Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

XVIII Edizione Fiera Sapeur - Fiera di Forlì dal 24 al 26 gennaio 2020


SapEur diventa maggiorenne e da venerdì 24 a domenica 26 gennaio 2020 festeggia la sua 18ª edizione con una proposta rinnovata e ulteriormente arricchita. La rassegna organizzata da Romagna Fiere e dedicata all’enogastronomia tipica e di qualità, esplora tutte le vie del gusto, confermandosi così come palcoscenico sul quale rappresentare le migliori produzioni artigianali Made in Italy, ma ampliando il proprio sguardo sino a cogliere le nuove frontiere dell’alimentazione sana e naturale.
La volontà di fare scoprire o riscoprire antiche tradizioni, alimenti genuini rappresentativi delle vocazioni dei territori e prodotti non reperibili sui mercati della grande distribuzione, si abbina alla costante ricerca di nuovi sapori e alla valorizzazione delle piccole realtà innovative del settore. Una matrice sulla quale si fonda il successo di una manifestazione posizionatasi significativamente sul mercato italiano: oltre200 espositori e più di 20.000 visitatori ogni anno con notevole risalto su stampa, tv e radio nazionali.
Questa 18ª edizione sarà ancora più appetibile da parte del pubblico. Non solo nella giornata inaugurale del venerdì, bensì anche per tutta la giornata del sabato, i visitatori potranno accedere in fiera con un biglietto unico al costo di soli 3 euro.

ORARI:
- venerdì dalle 14.00 alle 22.30
- sabato dalle 10:00 alle 22:30
- domenica dalle 10:00 alle 20:00

COSTO INGRESSO:
- venerdì e sabato, biglietto unico € 3,00
- domenica, biglietto intero € 8,00
- ridotto € 6,00 con coupon scaricabile dal sito http://www.sapeur.it
- gratis fino a 12 anni

Info
http://www.sapeur.it
https://www.facebook.com/fierasapeur

Decisamente Loredana - Tribute band - Loredana Bertè - Tour 2020


DECISAMENTE LOREDANA
il tributo ad un artista che abbraccia tutte le generazioni, un repertorio fatto da brani storici fino alle ultime Hits del momento.

Un artista che ha dato tanto e continua a dare molto alla musica italiana.

Una band di turnisti professionisti formata da basso, batteria, chitarra e tastiere accompagna Loredana Maiuri che interpreta il timbro e il look della voce più Rock d'Italia.

Loredana Maiuri, in arte Majuri, debutta come corista nello show “Buonasera Raffaella” con Raffaella Carra’, al quale seguiranno 2 edizioni di “Domenica In”, e varie collaborazioni con Artisti come Michele Zarrillo, Marcella Bella, Silvia Salemi, Gazebo, per citarne alcuni.

Altre esperienze televisive:
Non è la Rai (vocalist doppiatrice)
Tira & Molla (con Paolo Bonolis e Luca Laurenti)
Sarabanda (con Enrico Papi) nel cui cast è rimasta per 7 anni
Hidden Singer (con Federico Russo ) Puntata di Loredana Bertè su La7
Amici di Maria De Filippi band Joe Bastianich


2 ore di spettacolo con i più grandi successi di Loredana Bertè



Info e booking 334 2098660


tributo loredana bertà emilia romagna - cover band veneto - cove bertè lombardia - toscana - umbria - liguria - tribute band piemonte 

Gran Galà BioRace il 26 gennaio 2020 a Bagheria (PA)

Tutto pronto per la nona edizione del Gran Galà BioRace che si svolgerà domenica 26 gennaio ’20 nella favolosa location della “Villa dei Vostri Desideri” in c/da Bellacera a Bagheria (PA) , diventato nel corso degli anni la festa per eccellenza per i podisti BioRace siciliani.

Durante il meraviglioso pranzo preparato dagli Chef esecutivi Santino e Giuseppe Pace centinaia di atleti di ogni età saranno premiati per l’attività agonistica maturata durante l’anno 2019, in particolar modo gli atleti partecipanti al 16° BioRace Trofeo Pegaso/Per…Correre TOPO Athletic a seguire premiazione della Coppa Giovani ACSI Sicilia Occidentale, del BioEco Trail Running e la consegna delle maglie di Campione Regionale Sicilia ACSI di corsa in salita.

Un lunga festa sportiva BioRace, allietata dalla dolce voce della artista Giusy Magoga, dove tra una premiazione e l’altra saranno consegnati importanti riconoscimenti alle personalità nel campo sportivo e sociale che più si sono distinte durante il 2019, Miglior Gara, Miglior Atleta M&F BioRace, Miglior Evento. Premio alla Testata giornalistica Siciliarunning.it per la passione e la professionalità nel promuovere il mondo del podismo.

Testimonial d’eccezione consegneranno alla società ASD Podistica Salemitana il Trofeo Pegaso/Per…Correre TOPO Athletic ed al GSD Partinico Running la Coppa Giovani ACSI Sicilia Occidentale, uno sguardo sarà buttato anche alla stagione agonistica 2020 con alcune anticipazioni dell’attraente e spettacolare calendario BioRace che andrà a braccetto con la nuovissima creatura televisiva FeelRouge.TV denominata #okBioRaceTV altra importante iniziativa dedita alla promozione del podismo e dello sport in ogni sua forma.
info su www.biorace.it

Sagra della bruschetta - Casaprota (RI) celebra il suo famoso olio 25 - 26 gennaio 2020


Tra degustazioni, spettacoli folcloristici, mostre, musica dal vivo e visite guidate, Casaprota scalda i motori per la “festa più festa dell’anno”! Il 25 e il 26 gennaio tornerà nel borgo in provincia di Rieti l’appuntamento con la Sagra della Bruschetta, l’imperdibile evento dedicato al prodotto di punta del territorio: un olio extravergine di oliva di altissima qualità dal sapore intenso e aromatico, noto già ai tempi degli Antichi Romani, che da queste parti si produce da tempo immemorabile. Giunta alla 58esima edizione, la festa proporrà l’oro verde della Sabina sul pane artigianale abbrustolito per sottolinearne al meglio il gusto, ma non solo: sabato l’olio esalterà il sapore delle salsicce e degli spaghetti all’amatriciana preparati dalla Pro Loco di Amatrice; il giorno successivo sarà invece la volta della zuppa di farro e tartufo, delle fregnacce alla sabinese e delle pizze fritte. E a completare il ricco menù saranno le carni alla brace, i dolci tipici e il buon vino rosso della zona.
Molto ricco è anche il programma degli intrattenimenti con mostre, passeggiate panoramiche a piedi e a cavallo, musica dal vivo, incontri a tema, attività ludiche e laboratori per i bambini e visite al frantoio della Cooperativa olivicola, all’antica “Mola Alfio Marri” del ‘700 e alle mostre “Sincronica” di Paolo Vanda e “La cantina del contadino”. Fra i momenti più attesi della sagra, sabato 25 gennaio, gli spettacoli musicali del cantautore Armando Schicchitano, della band “The Scramge” e di “Alex and the Rockets”; in serata, direttamente dalla Sardegna, si esibirà il gruppo folkloristico “Sant’Ignazio” di Laconi, in provincia di Oristano. Nella giornata di domenica, dopo l’incontro “I pilastri della dieta mediterranea: il Parmigiano Reggiano e l’olio extravergine di oliva” (organizzato in collaborazione con il caseificio “Pellegrino Formaggi” di Pellegrino Parmense), sono in programma la seconda sfilata del gruppo folkloristico sardo e le esibizioni delle bande musicali “Attilio Verdirosi” di Longone Sabino e “La Botte” di Guidonia; e ancora gli spettacoli di violoncello di Alessia Marcato, la musica rock dei “Taprobana” e il concerto della “Colorado Band”. 
Al contempo, la 16esima edizione della Mostra Mercato del Prodotto Tipico proporrà una ricca esposizione di prodotti tipici e artigianali della Provincia di Rieti e di quelle limitrofe: gli stand espositivi apriranno sabato alle 15 e resteranno aperti per tutta la giornata di domenica.
Saranno insomma due giorni tutti da vivere a Casaprota, antico borgo appartenuto all’Abbazia di Farfa che dal lontano 1962 festeggia ogni anno il suo prodotto più famoso. Le caratteristiche organolettiche tipiche di questo tratto delle Sabina fanno sì che il suo olio sia uno dei migliori d’Italia: un motivo in più per raggiungere il paese che sorge al km 56 della via Salaria, circondato da una natura incontaminata fra colline dai mille colori. Di epoca romana sono le prime tracce e i primi insediamenti presenti nel territorio, dove i reperti delle ville e le iscrizioni sono sparse un po’ ovunque: per chi vuole dedicarsi alle escursioni a piedi, in mountain bike o a cavallo, tracce del passato testimoniate da rovine romane e medievali saranno l’ambientazione di tanti suggestivi itinerari. La porta di accesso al paese, di età rinascimentale, mostra gli alloggiamenti in pietra per i cardini del portone e la copertura interna con una volta a botte; e l'antico palazzo signorile – oggi Filippi – che si erge nella parte più alta dell’abitato, presenta una facciata essenziale nella quale si aprono finestre cinquecentesche, sulla quale si staglia una torre circolare. 

Info:
Data – 25/26 gennaio
Località – Casaprota - Rieti
sms a 3408505381
info@fuoriporta.org
Area Sosta Camper: Area Attrezzata Comunale - Casaprota Rieti Lazio

Le Cariatidi di Luca Freschi in mostra al Museo Ebraico di Bologna dal 24 gennaio al 8 marzo 2020

 Per celebrare il Giorno della Memoria, il MEB ospita un'installazione site-specific dell'artista romagnolo Luca Freschi, inserita in ART CITY Bologna, il programma di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, con la direzione artistica di Lorenzo Balbi e il coordinamento dell'Istituzione Bologna Musei

Curata da Niccolò Bonechi e realizzata in collaborazione con la Galleria Bonioni Arte di Reggio Emilia, la mostra di Luca Freschi sarà inaugurata sabato 25 gennaio, alle ore 21.00, nell'ambito di ART CITY White Night, notte bianca dell'arte che prevede l'apertura straordinaria di numerose sedi espositive.

Le Cariatidi di Luca Freschi, sculture monumentali composte da elementi in terracotta ceramica dipinta ed objet trouvè, si inseriscono nel percorso museale, quasi confondendosi con gli oggetti, le riproduzioni, i video e i documentari che appartengono alla sezione permanente.

Osservando le Cariatidi, lo sguardo corre sino al culmine dell'opera, attraverso un'ascensione metaforica generata dalla reale sovrapposizione di elementi dal forte valore simbolico, tra ready made e scultura: il vaso come contenitore di esperienze, le colonne antiche come fondamenta delle diverse culture, le statue classiche come rappresentazione della bellezza e della perfezione, la civetta come simbolo della conoscenza con riferimenti alla vanitas e alla tematica del memento mori.

«Le Cariatidi - spiega il curatore - non sono altro che un organico ed equilibrato gioco di incastri, reminiscenze personali e culturali che si sovrappongono, lasciando allo spettatore una libera interpretazione, o per meglio dire, la possibilità di ritrovarsi dentro le proprie esperienze, paure, emozioni. Caposaldo della ricerca di Luca Freschi è il concetto di memoria, che si materializza nelle sue opere attraverso l'accumulo di oggetti che fanno parte della memoria storica collettiva e, scendendo nel particolare, nel vissuto di ognuno di noi. Ecco che l'installazione Cariatidi, presentata a ridosso del Giorno della Memoria (27 gennaio), si identifica come simulacro, come contenitore emotivo, in cui si rifugiano i ricordi di tutti e la speranza che niente di ciò che è accaduto si ripeta in futuro».

Il Museo Ebraico di Bologna, nel periodo di ART CITY Bologna, osserverà i seguenti orari: venerdì 24 gennaio ore 10.00-16.00, sabato 25 gennaio ore 18.00-24.00, domenica 26 gennaio ore 10.00-18.00. Orari dal 27 gennaio all'8 marzo: da domenica a giovedì ore 10.00-18.00, venerdì ore 10.00-15.30, chiuso sabato e festività ebraiche. Ingresso libero. Per informazioni: tel. +39 051 2911280, info@museoebraicobo.it, www.museoebraicobo.it.

Luca Freschi, nato a Forlimpopoli (FC) nel 1982, si è laureato in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Bologna. Da allora, ha intrapreso una ricerca basata sull'alterità della figura umana, sulla memoria personale e collettiva, tramite l'utilizzo della tecnica del calco. Ha partecipato a varie esposizioni collettive e personali in Italia e in Europa, come 51° edizione del Premio Campigna (Galleria d'Arte Contemporanea Vero Stoppioni, S. Sofia, Forlì Cesena, 2009), Open 12. Esposizione Internazionale di Sculture ed Installazioni (Isola di S. Servolo, Venezia, 2009), Premio Opera (Biblioteca Oriani, Ravenna, 2011). Fra le recenti mostre personali si ricordano: Simplify and Disobey (Galleria Stefano Forni, Bologna, 2013), Lacrimae Rerum (Galleria dell'Immagine, Rimini, 2014), Volatili apparenze (Museo Nazionale Etrusco, Marzabotto, Bologna, 2014), La pratica dell'imperfetto (NiArt Gallery, Ravenna, 2015), Out of Memory (Art & Space Gallery presso Mandarin Oriental Hotel, Monaco di Baviera, 2017), Rust Never Sleeps (Zeit Gallery, Pietrasanta, Lucca, 2018), Nec spe nec metu (Palazzo del Monte di Pietà, Forlì, Forlì Cesena, 2019). Fra le collettive: Martyrium, (M.E.A.M, Barcellona, 2014; Biennal Internacional d'Art, Pobla de Segur, Lleida, 2014), Arte dal Vero (Centro Gianni Isola, Imola, Bologna, 2015), La scultura è una cosa seria (Galleria Bonioni Arte, Reggio Emilia, 2016), Dialoghi paralleli (Galleria Lara & Rino Costa, Valenza, Alessandria, 2016), Fragilis Mortalitas (Casa Serra, Cesena, Forlì Cesena, 2017-18), Italy Korea, Art & Culture - Acknowledging the Differences (Museo Nazionale, Ravenna, 2018), Nella mente di chi guarda (Chiesa di San Giovanni Battista, Modena, 2019). Nel 2015 è finalista al 59° Premio Internazionale della Ceramica di Faenza. Nel 2017 viene invitato in Corea per la Gyeonggi International Ceramic Biennale. Nel 2019 partecipa al Premio Lissone Design presso il MAC - Museo d'Arte Contemporanea di Lissone (MB) e il suo progetto Cariatidi viene ospitato alla 6° Biennale del Mosaico Contemporaneo presso il Museo Nazionale di Ravenna. Alcune delle sue opere sono state vincitrici di premi nazionali e acquisite in collezioni pubbliche italiane e spagnole. Attualmente collabora con importanti gallerie italiane e europee. Vive e lavora a Meldola (FC). Nel 2019 è uscito il primo libro monografico sul lavoro di Luca Freschi - Lacrimae Rerum (Danilo Montanari Editore, Ravenna) - con un testo di Alberto Zanchetta e ricco apparato iconografico. Il volume sarà disponibile nello stand dell'editore in occasione di Arte Fiera Bologna. Dal 23 al 26 gennaio 2020 l'artista parteciperà, con la Galleria Bonioni Arte, alla prima edizione della fiera BOOMing Contemporary Art Show, allestita presso DumBO Space a Bologna.


CSArt - Comunicazione per l'Arte
Via Emilia Santo Stefano, 54
42121 Reggio Emilia
T. +39 0522 1715142
info@csart.it

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More