Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

I Falò della Baroni a San Nicola Baronia (AV) il 2 agosto 2020


Il 2 agosto, a San Nicola Baronia, un nuovo appuntamento alla scoperta delle bellezze naturalistiche della terra d’Irpinia.

Tornano, dopo l’interruzione causata dal diffondersi del COVID-19, gli appuntamenti de “I falò della Baronia”, progetto promosso dal Comune di Carife, in partenariato con i comuni di San Nicola Baronia e San Sossio Baronia ed è co-finanziato dal POC Campania 2014-2020. “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura. Programma regionale di eventi e iniziative promozionali”. Nell’attesa che riprendano gli appuntamenti dedicati alla secolare tradizione dei falò in provincia di Avellino, sarà il Comune di San Nicola Baronia, ad ospitare, domenica 2 agosto, una nuova iniziativa collaterale, nell’ambito del programma progettuale. Si tratta di una “Passeggiata naturalistica sulle orme dei briganti” durante la quale si avrà l’occasione di scoprire i segreti di San Nicola in Salices e delle sue erbe officinali. L’inizio è previsto per le ore 9,30 con raduno in Piazza Libertà e arrivo presso l’area pic-nic “Bocche di Carife”. La lunghezza del percorso è di circa 7/8 km, la difficoltà media. Una nuova occasione, dunque, per ricoprire la bellezza del contatto diretto con la natura nel meraviglioso contesto di una delle aree più incontaminate della verde Irpinia, in totale sicurezza. La partecipazione è gratuita ed è gradita la prenotazione. La giornata proseguirà con un intrattenimento musicale presso l’Anfiteatro delle Arti di San Nicola Baronia.


Per info e prenotazioni:
Antonio, 3341869222
Saverio, 3347641734
www.ifalodellabaronia.it

Ultima perfezione - Mostra personale di Quayola a Modena dal 18 settembre 2020 al 10 gennaio 2021

Fondazione Modena Arti Visive presenta Ultima perfezione, personale dell’artista Quayola (Roma, 1982), che si terrà nelle sale superiori di Palazzo Santa Margherita dal 18 settembre 2020 al 10 gennaio 2021, a cura di Daniele De Luigi e prodotta da FMAV in collaborazione con la galleria Marignana Arte di Venezia.

La mostra, che apre in occasione del festivalfilosofia 2020 dedicato al tema “Macchine” (18-20 settembre 2020), è la prima personale dell’artista in un’istituzione italiana ed è il risultato della partecipazione di Fondazione Modena Arti Visive all’edizione 2019 del Premio Level 0 di Art Verona, che ha coinvolto 13 dei principali musei e istituzioni d’arte contemporanea italiani.

Quayola si confronta con la tradizione artistica occidentale e la ripensa attraverso le più avanzate tecnologie contemporanee, a cui assegna un ruolo nuovo: non più strumento, bensì partner con cui confrontarsi ed esplorare nuovi possibili modi di lettura della realtà. La tecnologia, per l’artista romano, non è più assoggettata all’uomo, bensì complice nella formulazione di linguaggi inediti e quindi, per estensione, di nuove categorie che fanno ormai parte della quotidianità, del pensiero astratto e della sensibilità estetica dell’uomo contemporaneo. Su questa premessa antropologica Quayola costruisce la sua ricerca, in cui la pittura e la scultura degli antichi maestri costituiscono il punto di partenza. Tale approccio conduce a opere che si servono di supporti sia tecnologici che tradizionali, una scelta che permette di marcare il dialogo tra passato e presente. I media scelti dall’artista sono infatti stampe e sculture in diversi materiali, ma anche video, performance audiovisive e installazioni immersive, spesso in siti architettonici storicamente significativi.

La mostra ruota attorno all’idea di perfezione e al suo significato nella storia dell’arte occidentale. Ne Le vite di Giorgio Vasari questo termine ricorre spesso per indicare il raggiungimento dell’eccellenza da parte di pittori, scultori e architetti, nel rispetto dei canoni considerati universali di armonia e bellezza. Quayola ripercorre capolavori classici, moderni e barocchi applicandovi algoritmi che vanno alla ricerca di questi canoni, rimettendo in discussione principi fondamentali dell’attività artistica. Le regole codificate dalla storiografia e dalla critica vengono renderizzate in set di informazioni, tracce che tuttavia, nella lettura della macchina, assumono una valenza inedita e originano nuovi codici estetici.

In mostra sono presenti una video-installazione e quattro serie di lavori, due delle quali prodotte per l’occasione: una sequenza di sculture e un ciclo di opere su carta, alcune delle quali entreranno a fare parte delle collezioni del disegno gestite da Fondazione Modena Arti Visive.

Quayola (Roma, 1982) vive e lavora tra Roma e Londra. Questo ha fortemente influenzato la sua ricerca, che mira a instaurare una relazione tra arte classica e moderna e le nuove tecnologie. Ha esposto il proprio lavoro in numerose istituzioni tra cui Hermitage Museum, San Pietroburgo; V&A Museum di Londra; Park Avenue Armory, New York; Bozar, Bruxelles; National Art Center, Tokyo; UCCA, Pechino; How Art Museum, Shanghai; SeMA, Seoul; Bienal, San Paolo; Triennale, Milano; Palais de Tokyo, Parigi; Museu Nacional d’Art de Catalunya, Barcellona; British Film Institute, Londra; Cité de la Musique, Parigi; Grand Theatre, Bordeaux. È stato ospitato anche in alcuni tra i principali festival internazionali, quali Elektra Festival, Montreal; Sonar Festival, Barcellona; Sundance Film Festival. Nel 2013, Quayola ha ricevuto la Golden Nica al prestigioso festival Ars Electronica di Linz. Quayola ha spesso collaborato anche a progetti musicali, lavorando con compositori, orchestre e musicisti tra cui la London Contemporary Orchestra, la National Orchestra di Bordeaux, l’Ensemble Intercontemporain, Vanessa Wagner, Jamie XX, Mira Calix, Plaid e Tale Of Us.


Sede
FMAV – Palazzo Santa Margherita, Sale superiori
Corso Canalgrande 103, Modena

Date
18 settembre 2020 – 10 gennaio 2021

Orari
Mercoledì, giovedì e venerdì: 11-13 / 16-19; sabato, domenica e festivi: 11-19
25 dicembre 2020 e 1 gennaio 2021: 16-19

Durante festivalfilosofia
Venerdì 18 settembre: 9-23
Sabato 19 settembre: 9-23
Domenica 20 settembre: 9-21
Nelle giornate del festival tutte le mostre saranno a ingresso libero

Biglietto unico
Quayola. Ultima perfezione + Mario Cresci. La luce, la traccia, la forma
Intero € 6,00| Ridotto € 4,00
Ingresso libero: mercoledì | prima domenica del mese | festivalfilosofia
Acquista online su Vivaticket
Intero € 6,00| Ridotto € 4,00
Ingresso libero: mercoledì | prima domenica del mese
Acquista online su Vivaticket

Informazioni
Tel. +39 059 2032919 (in orario di mostra) | www.fmav.org

Musica Officinalis in concerto a Russi (RA) il 6 agosto 2020

Giovedì 6 agosto alle ore 21 nel Giardino della Rocca concerto dei Musica Officinalis in "Rosa bianca e vermiglia", musica tra il XII e il XIV secolo

“I Luoghi dello Spirito e del Tempo” a Russi

La pandemia non ha fermato la rassegna musicale "I Luoghi dello Spirito e del Tempo" che da 25 anni offre gratuitamente una programmazione d'eccellenza, dedicata alla riscoperta della musica medievale, rinascimentale e barocca abbinata alla valorizzazione di luoghi di bellezza, spesso dimenticati, della nostra provincia.

Anche per il 2020 si rinnova la collaborazione con il festival curato da Collegium Musicum Classense e con la direzione artistica di Maria Luisa Baldassari, Susanna Piolanti e Marina Scaioli. In spazi suggestivi e pieni di storia, la 25^ edizione della rassegna, farà tappa a Russi giovedì 6 agosto alle ore 21 nel Giardino della Rocca "T. Melandri" con il concerto dei Musica Officinalis in "Rosa bianca e vermiglia", musica tra il XII e il XIV secolo .

Musica Officinalis rende omaggio alla propria terra, rimanendo nel solco della musica antica e tradizionale.

Il percorso scelto include una rosa di brani da vari repertori che vanno dai Carmina Burana al Laudario di Cortona fino ai Trovatori e Trovieri del XII e XIII secolo, passando attraverso la musica sacra e popolare del sud Italia. È soprattutto da quell’ultimo latino del XIII secolo che prende spunto per addentrarsi nelle note più dolci e rarefatte delle laude italiane in volgare.

Ingresso gratuito

Bookolica, il festival dei lettori creativi a Tempio Pausania dal 3 al 6 settembre 2020


Bookolica, il festival dei lettori creativi ritorna anche quest’anno in Sardegna, nella cornice di Tempio Pausania, con ricco calendario di letture, performance, musica, proiezioni e laboratori per rileggere sotto nuova luce le più recenti proposte editoriali. Dal 3 al 6 settembre 2020 il Festival, alla sua terza edizione, torna ad essere l’occasione per un fertile confronto tra saperi e uno spazio in cui affrontare, attraverso il medium della letteratura, temi che riguardano l’attualità. Il ricco calendario di appuntamenti si svolgerà presso Piazza Faber seguendo tutte le misure e direttive di sicurezza in materia COVID. “Riteniamo un dovere e diritto, sia per noi come organizzatori che per il pubblico e i sostenitori del festival, portare avanti questo progetto seppur in un momento delicato come questo. Vogliamo esserci per creare un immaginario di possibilità, raccontare storie, incontrarci, leggere e rileggere” – Associazione Bottega No-Made. Bookolica conferma così l’impegno verso il pubblico e per la prima volta trasmetterà gli eventi anche in diretta streaming per tutti coloro i quali non potranno essere presenti.

Bookolica per il 2020 mette al centro il ruolo della lettura come elemento essenziale nel percorso di crescita culturale delle persone e fondamentale per rafforzare l’idea del libro come bene comune. Il festival fa dialogare i diversi linguaggi dell’arte, della letteratura e della cultura con la tradizione, il contesto ambientale e l’innovazione, creando un ambiente interattivo di condivisione, confronto e dibattito.

Tra le tematiche affrontate in questa nuova edizione ampio spazio verrà dedicato all’ambiente con un focus sull’acqua, un tema sempre attuale e di estrema urgenza. Attraverso la letteratura si analizzeranno le problematiche ambientali a livello locale e mondiale alla presenza di esperti del settore, startupper e giornalisti ambientali come Emanuele Bompan e Simona Savini, attivista del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e campaigner per Greenpeace Italia.

All’interno del Festival anche la musica avrà il suo grande momento con un incontro retrospettivo dedicato alla vita e all’opera di Franco Battiato; cantautore di spicco della musica italiana e artista tout court, Battiato sarà il protagonista di un intenso approfondimento: sul palco di Bookolica si susseguiranno Fabio Zuffanti, musicista eclettico della scena nazionale, il filosofo Giuseppe Pulina con un affondo sulla poetica dell’autore e il musicista Fabio Cinti, il quale vanta importanti collaborazioni con grandi nomi della musica come Morgan e lo stesso Battiato.

Alla musica sarà dedicato un altro momento del Festival con un incontro sul Grande Maestro Ennio Morricone assieme al compositore e scrittore Alessandro de Rosa.

Ogni giornata del festival, infine, chiuderà con un concerto o una performance musicale dal vivo.

Dopo il successo delle scorse edizioni, Bookolica dedicherà una parte del programma ai più piccini con Bookolica Kids, uno spazio privilegiato che sarà occasione di formazione e crescita per bambini e ragazzi. Fin dalla prima edizione Bookolica ha sempre posto la sua attenzione sulle nuove generazioni affinché anche i più piccoli si riconoscessero nel festival. Bookolica Kids, realizzato con il sostegno della Fondazione Banco di Sardegna, accoglierà un nuovo giovane pubblico, stimolando le pratiche di apprendimento attraverso le immagini e le parole.

Proprio a conferma di questo impegno verso i più piccoli quest’anno Bookolica è entrata a far parte della rete del programma nazionale Nati per Leggere NPL che promuove la pratica della lettura in famiglia a partire dai 0 fino ai 6 anni. Tutte le iniziative di sensibilizzazione realizzate da Bookolica nei confronti dei genitori sull’importanza della lettura condivisa fin dai primi mesi di vita, si svolgono in collaborazione con la rete NPL e i suoi volontari.

L’amore per il territorio sardo e la passione per il proprio lavoro che contraddistinguono l’Associazione Bottega No Made, ideatrice e promotrice di Bookolica, si traducono in una serie di iniziative che arricchiscono il territorio isolano durante tutto l’anno. Da sei anni Bottega No-Made organizza PROPS - Festival dei gesti dei sentieri e delle favole, in programma per il 2020 tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre a Tempio Pausania. Una manifestazione di spettacoli teatrali, incursioni di micro-teatro, workshop e laboratori di teatro, scenografia e tecniche delle luci e del suono. Tra gli spettacoli che si svolgeranno durante il festival andrà in scena “Macbettu" di Alessandro Serra, uno dei più celebrati spettacoli teatrali degli ultimi anni che torna in via eccezionale per Props 2020.

BOOKOLICA: GLI HIGHLIGHTS DELLA TERZA EDIZIONE

Da giovedì 3 a domenica 6 settembre il festival proporrà un calendario ricco di eventi e appuntamenti tra cui novità editoriali, presentazioni di libri, incontri con gli autori, letture di poesie, proiezioni di film, laboratori e concerti musicali.

La prima giornata verrà aperta dalla performance poetica di Domenico Brancale e proseguirà all’insegna della musica d’autore con un’immersione totale nell’universo del cantautore siciliano Franco Battiato. A raccontarlo saranno numerosi ospiti: Fabio Cinti, musicista, cantautore e autore, tra le cui collaborazioni spiccano i nomi di Morgan, Paolo Benvegnù e Franco Battiato; il musicista e scrittore Fabio Zuffanti presenterà i libri “Franco Battiato. Tutti i dischi e tutte le canzoni, dal 1965 al 2019” (Arcana 2020) e “Battiato. La voce del padrone. 1945-1982. Nascita, ascesa e consacrazione del fenomeno” (Arcana 2018); Giuseppe Pulina, filosofo, docente, scrittore e direttore della rivista “Mneme Ammentos”, presenterà il suo libro “La cura. Anche tu sei un essere speciale” (Zona, 2010), in cui indaga il background filosofico e la fitta trama di suggestioni dell’opera del noto cantautore.



La seconda giornata sarà dedicata ai temi ambientali e all’attivismo: tra i molti interventi autorevoli figurano i nomi di Emanuele Bompan, giornalista ambientale, geografo e direttore della rivista “Materia Rinnovabile”, che parlerà in diretta streaming del suo libro “L’Atlante Geopolitico dell’Acqua” (Hoepli 2019). L'acqua è l'elemento naturale indispensabile per la vita sulla Terra: una risorsa preziosa da sempre oggetto di contese, conflitti e depauperamento. Bompan racconterà in chiave geopolitica la situazione dei Paesi in cui è maggiore la criticità legata ai sistemi idrici.

Anche Simona Savini, attivista del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, tratterà dell’acqua, della sua preservazione, del suo impatto sulle popolazioni più povere e della necessità di salvaguardare l’intero ecosistema.

Sempre legato all’ambiente sarà l’incontro con Cristian Secci della startup Alfred Italia che discuterà della conversione ambientale; il talk, pensato, progettato e realizzato dalle ragazze e dai ragazzi dello Staff del Bookolica Festival, toccherà la territorialità e uno degli aspetti del problema del collasso climatico, cioè la tecnologia e come essa può aiutarci per compiere piccoli progressi.

Sul giornalismo d’inchiesta si discuterà invece con Diego Gandolfo, autore di “I Signori delle città: la prima inchiesta completa sul potere e i segreti delle fondazioni bancarie”.

Il weekend sarà poi dedicato alle presentazioni di libri tout court con alcuni importanti nomi della letteratura nazionale e internazionale: il noto scrittore e saggista Antonio Moresco presenterà i libri “Canto d’Arco” (Sem, 2019) e “Canto degli alberi” (Aboca, 2020); direttamente dalla Slovenia sarà presente all’interno del festival il fotografo Ziga Koritnik che presenterà il libro “Cloud Arrangers” (Pega 2019). Ziga è il più sensibile ritrattista della scena free jazz europea e ha fotografato durante la sua carriera mostri sacri dell’improvvisazione come Peter Brötzmann, Joe McPhee e Mats Gustafsson. Assieme a Jonny Costantino ripercorrerà le avventure e gli incontri indimenticabili del suo viaggio artistico mentre le sue immagini contrappunteranno, sullo schermo, i racconti di vita e di musica.

Anche il cinema avrà il suo spazio con un duplice affondo. Gli esplorati saranno Werner Herzog e Sterling Hayden, due figure decisamente “bigger than cinema”. Herzog, cineasta, pensatore e tra i più importanti esponenti del nuovo cinema tedesco, sarà indagato dal filosofo Francesco Cattaneo, già traduttore di Herzog e autore di diversi saggi sul visionario filmmaker, nell’ambito della presentazione del numero monografico di “Estetica. Studi e ricerche”. Dell’attore Sterling Hayden, protagonista di Giungla d’asfalto di John Huston e Rapina a mano armata di Stanley Kubrick, racconterà la “vita disastrata ed epica” Jonny Costantino, scrittore e cineasta, autore del libro “Un uomo con la guerra dentro” (Lamantica, 2020).

Infine, Bookolica chiuderà l’ultima giornata con un evento d’eccezione alla presenza di Alessandro de Rosa co-autore con Ennio Morricone della sua autobiografia in conversazione “Ennio Morricone – Inseguendo quel suono. La mia musica, la mia vita. Conversazioni con Alessandro De Rosa” (Mondadori, 2016). Questo libro è il risultato di anni di incontri fra Ennio Morricone e il giovane compositore Alessandro De Rosa. È un dialogo denso e profondo che parla di vita, di musica e dei modi meravigliosi e imprevedibili in cui vita e musica entrano in contatto e si influenzano a vicenda. Il lungo e ricco percorso artistico di Morricone verrà inoltre raccontato al pubblico attraverso la proiezione di un video reportage con interviste.

Tutti gli eventi di Bookolica 2020 saranno trasmessi in diretta streaming sui social network della manifestazione.


INFORMAZIONI UTILI

TITOLO: Bookolica. Il festival dei Lettori Creativi
QUANDO E DOVE: Tempio Pausania, Sardegna – dal 3 al 6 settembre 2020

Simona Quaranta e la sua band - La superstar delle orchestre spettacolo - Tour 2020

Superstar della musica-spettacolo, Simona inizia il professionismo nel 2003 quando con la sua band " SIMONA QUARANTA" la vede protagonista in piazze e locali con un calendario che tocca le 180 serate in un anno, tra piazze, convention,locali e manifestazioni varie...
Dopo le numerose sono partecipazioni su Canale Italia, La vita in diretta e circuito Sky dove appare, quasi quotidianamente, con la sua band,nel 2005 esce il suo primo singolo "Il Ballo di Simona" e nel 2006 il suo primo cd " La voglia Matta". Un'artista completa e amatissima, ricercata sul tutto il territorio nazionale, tanto da vincere nel dicembre'09 con il nuovo disco "SOLO VOI" il Premio Telefono d'Oro al Dancing Palmariva di Portogruaro (VE).

Info e prenotazioni: 334 2098660 italia-eventi@libero.it

orchestra spettacolo simona quaranta - spettacoli per sagre - party band eventi - orchestra per piazze - orchestra per locali - booking simona quaranta

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More