Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Festival di Sanremo 2010 - 60° Festival della canzone italiana
















Festival di Sanremo 2010-60 ° Festival della canzone italiana
Dal 16 al 20 febbraio 2010


Elenco dei cantanti in gara:
ARISA -- Malamorenò
MALIKA AYANE -- Ricomincio da qui
SIMONE CRISTICCHI - Meno male
Toto Cutugno - Aeroplani
NINO D'ANGELO -- Jammo ja
IRENE GRANDI -- La cometa di Halley
FABRIZIO MORO -- Non è una canzone
IRENE FORNACIARI feat. Il - NOMADI -- Il mondo piange
NOEMI -- Per tutta la vita
POVIA - La Verità
PUPO, EMANUELE FILIBERTO con il tenore Luca Canonici - Italia amore mio
ENRICO RUGGERI -- La Notte delle Fate
VALERIO SCANU - Per tutte le volte Che
SONOHRA - Baby
MARCO MENGONI -- Credimi ancora

Nina Zilli - "L'uomo che amava le donne"

Il Festival di Sanremo torna dal 16 al 20 febbraio 2010. Sempre su Rai Uno. In diretta dal Teatro Ariston, Antonella Clerici Sarà la protagonista di una grande festa, un grande spettacolo aperto uno tanti ospiti italiani e star internazionali. Ma il Festival sarà, naturalmente, anche un'avvincente ed appassionata gara canora Che vedrà artisti affermati, o di Nuova Generazione, contendersi la vittoria in Ciascuna categoria.

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
Prima Serata
16 Febbraio 2010
Antonella Clerici Dallo storico palco del Teatro Ariston di Sanremo Apre la 60 ^ edizione del Festival della Canzone Italiana, con una prima serata ricca di sorpese Che prevede: - L'interpretazione-esecuzione delle 16 canzoni degli ARTISTI con Votazione della giuria demoscopica del Teatro Ariston . Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti Nella serata e le 13 "canzoni-artisti" più votate Saranno ammesse alla Seconda Serata .- La presentazione degli 8 artisti SANREMO Nuova Generazione.

Seconda Serata
17 Febbraio 2010
La seconda serata del Festival vede ancora al centro della scena le canzoni della sezione ARTISTI. Spazio anche alle prime quattro esibizioni dei cantanti della sezione SANREMO Nuova Generazione. Il programma della serata prevede quindi: - l'interpretazione-esecuzione delle 13 canzoni degli Artisti, con Votazione della giuria demoscopica del Teatro Ariston.Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti Nella serata e le 10 "canzoni-artisti" Saranno più votate ammesse alla Quarta Serata .- L'interpretazione-esecuzione di 4 canzoni degli artisti SANREMO Nuova Generazione, con sistema di Votazione misto: giuria tecnica composta dai musicisti della "Orchestra del Festival di Sanremo" (con peso Percentuale del 50%) e pubblico Attraverso Il sistema del televoto (peso con Percentuale del 50%). Le 2 canzoni più votate Saranno ammesse alla Quarta Serata.

Terza Serata
18 Febbraio 2010

La Terza Serata è dedicata alla "leggenda" del Festival della Canzone Italiana, in occasione dei Suoi 60 anni. Grandi opsiti italiani ed internazionali salirann sul palco di Sanremo riproponendo Grandi Classici del Festival. Inoltre GLI ARTISTI esclusi nel corso delle prime serate avranno dovuto La possibilità di Essere ripescati ed interpreteranno le Loro canzoni in "versione rivisitata Liberamente". Infine gli ultimi 4 giovani di Sanremo Nuova Generazione si esibiranno alla ricerca della finale. Ecco il programma completo: - Serata Evento, dedicata alla "leggenda" di Sanremo, con l'esibizione di 8 grandi artisti italiani e internazionali .- Interpretazione-esecuzione delle 6 canzoni degli Artisti, non ammesse Dalla giuria demoscopica Nella Prima e Seconda Serata, con Sistema di Votazione misto: giuria tecnica composta dai musicisti della "Orchestra del Festival di Sanremo" (con peso Percentuale del 50%) e pubblico Attraverso il sistema del televoto (peso con Percentuale del 50%). I sei artisti proporranno la propria canzone già in "versione rivisitata Liberamente", affiancati da artisti ospiti italiani e / o stranieri Che non potranno Essere artisti già presenti in competizione o tra previsti altri ospiti al Festival. Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti Nella serata e le 2 "canzoni-artisti" più votate Saranno ammesse alla Quarta Serata .- Interpretazione-esecuzione delle altre 4 canzoni degli artisti SANREMO Nuova Generazione di Votazione con sistema misto: giuria tecnica composta dai musicisti della "Orchestra del Festival di Sanremo" (con peso Percentuale del 50%) e pubblico Attraverso il sistema del televoto (peso con Percentuale del 50%). Le 2 canzoni più votate Saranno ammesse alla Quarta Serata.

Quarta Serata
19 Febbraio 2010
La Quarta Serata del Festival regalerà i primi verdetti: in base alle votazioni Saranno ammessi alla serata finale le 10 migliori canzoni della sezione ARTISTI. Inoltre Verrà proclamato il vincitore della sezione SANREMO NUOVA GENERAZIONE.Ecco Il programma: - Interpretazione-esecuzione delle 12 canzoni degli Artisti, con sistema di Votazione misto, giuria tecnica composta dai musicisti della "Orchestra del Festival di Sanremo" (con peso Percentuale del 50 %) E pubblico Attraverso il sistema del televoto (peso con Percentuale del 50%). Gli artisti proporranno la propria canzone in una "versione rivisitata Liberamente", affiancati da artisti ospiti italiani e / o stranieri, Che non potranno Essere artisti già presenti in competizione o previsti Tra altri ospiti al Festival. Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti Nella serata e le 10 "canzoni-artisti" più votate Saranno ammesse alla Serata Finale .- Interpretazione-esecuzione delle 4 canzoni degli artisti SANREMO Nuova Generazione di Votazione con sistema misto, giuria tecnica composta dai musicisti della "Sanremo Festival Orchestra" (con peso Percentuale del 50%) e pubblico Attraverso il sistema del televoto (peso con Percentuale del 50%). La canzone-artista più votata Verrà proclamata vincitrice tra le canzoni degli artisti SANREMO Nuova Generazione.

Serata Finale
20 Febbraio 2010

Serata Finale del 60 ° Festival della Canzone Italiana di Sanremo in CUI Il pubblico conoscerà la canzone vincitrice assoluta della kermesse. La serata conclusiva del Festival vedrà esibirsi Nuovamente sul palco dell'Ariston anche l'artista vincitore Nella sezione SANREMO Nuova Generazione. Questo il programma della finale: - Interpretazione-esecuzione delle 10 canzoni degli ARTISTI con Sistema di Votazione misto, giuria tecnica composta dai musicisti della "Orchestra del Festival di Sanremo" (con peso Percentuale del 50%) e pubblico Attraverso il sistema del televoto, (con Peso Percentuale del 50%); le 3 "canzoni-artisti" più votate Saranno ammesse alla seconda fase della Serata Finale .- Interpretazione-esecuzione delle 3 canzoni degli Artisti più votate, con singoli Nuova Votazione del pubblico Attraverso il sistema del televoto . La "canzone-artista" più votata Verrà proclamata canzone vincitrice assoluta del 60 ° Festival della Canzone Italiana di Sanremo .- Esibizione dell'artista vincitore Nella sezione SANREMO NUOVA GENERAZIONE


SITO UFFICIALE DEL FESTIVAL DI SANREMO: http://www.sanremo.rai.it/




Condividi




38^ MARCIABIANCA - Granfondo Internazionale di 25 e 50 Km. a Marcesina Enego (VI)

38^ MARCIABIANCA
Domenica 28 febbraio 2010 – Loc. Marcesina Enego
Granfondo Internazionale di 25 e 50 Km.
Ultima prova Master Tour 2009/10

Si accendono i riflettori, sale sul palco la Marciabianca lo storico evento vicentino che torna protagonista nel panoramadegli eventi di settore. “La Marciabianca… c’è!” con questo leit-motiv gli organizzatori dallo scorso anno sono al lavoroper ridare brillantezza all’evento nato nel lontano 1973. Alla manifestazione di domenica viene abbinata la 2ª Marciabianca KIDS aperta a tutti i giovani fondisti ed abbinata inquesta edizione al Campionato Provinciale Giovanile FISI. Alla sera all’interno dell’Expò allestito in piazza San Marco, la consegna dei pettorali e la serata di spettacolo offerto aturisti ed a tutta la cittadinanza.
Il presente calendario è soggetto a possibili modifiche e aggiornamenti da parte degli Enti organizzatoridei quali non siamo responsabili.Provincia di Vicenza

UFFICIO INFORMAZIONI TURISTICHE ALTOPIANO DI ASIAGO
Via Stazione, 5 – 36012 Asiago
tel. 0424.462221 – 0424.462661 – fax 0424462445
e-mail: iat.asiago@provincia.vicenza.it
http://www.vicenzae.org/

Sagre e concerti in Veneto su www.ilove-italy.net
Condividi

FIOCCHI DI LUCE - Concorso Piromusicale Internazionale della Città di Asiago (VI)

FIOCCHI DI LUCE
Concorso Piromusicale Internazionale della Città di Asiago

Venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 febbraio 2010: saranno queste le date della quarta edizione di“Asiago... Fiocchi diLuce”, il grande Concorso Piromusicale Internazionale della Città di Asiago che dal 2007 registra costantemente ungrande successo di pubblico, grazie alle decine di migliaia di spettatori che vi assistono ogni anno.Nell’arco delle tre serate si esibiranno e si fronteggeranno – con fuochi d’artificio a tempo di musica – altrettante dittepirotecniche leader nelle nazioni di riferimento: una spagnola, una italiana e una canadese. Quest’anno si ritorna allaformula del concorso, dopo che la passata edizione era stata dedicata alla celebrazione dei 100 anni di turismo adAsiago e si era svolta in forma non competitiva. Al pubblico verrà consegnata una scheda per la votazione deglispettacoli. La prima serata di spettacolo si svolgerà all’aeroporto Romeo Sartori, con inizio alle ore 21.È prevista una fase dianimazione fino alle 22, ora in cui si darà il via al lancio dei fuochi sulle notedi musiche coinvolgenti e suggestive, daparte della ditta spagnola. La sera successiva, sabato 13 febbraio, la manifestazione si sposterà in località Bellocchio, poco distante dal centrocittadino, dove prima dello spettacolo piromusicale si svolgeranno le esibizioni di salto con gli e di snowboard, lafiaccolata dei maestri di sci della Scuola Sci Asiago oltre allaKopa Karukkola, tradizionale gara di sci in maschera. A seguire, lo spettacolo piromusicale della ditta italiana ParenteFireworks. La domenica sera si tornerà all’aeroporto per la grande serata finale con lo spettacolo piromusicale prodotto dalla dittacanadese in concorso.L’evento è organizzato dal Comune di Asiago e dalla Pro loco Asiago-Sasso, in collaborazione con la Regione Veneto e laProvincia di Vicenza.

Per informazioni:Ufficio Turismo-Sport-Cultura del Comune di Asiago, tel. 0424 464081 info@asiago.to - http://www.asiago.to/

I concerti in Veneto su www.ilove-italy.net

Condividi

EURO ICE HOCKEY CHALLENGE a Asiago (VI)

EURO ICE HOCKEY CHALLENGE
11 - 12 – 13 febbraio 2010 – Stadio del ghiaccio di Pergine e Asiago
http://www.asiagohockey.it/

Giovedì 11 febbraio 2010 Stadio del ghiaccio di Pergine
Ore 17,00 AUSTRIA – FRANCIA. Ore 20,30 ITALIA – UCRAINA

Venerdì 12 febbraio 2010 – Stadio del ghiaccio di Asiago
Ore 15,30 FRANCIA – UCRAINA. Ore 19,00 ITALIA – AUSTRIA

Sabato 13 febbraio 2010– Stadio del ghiaccio di Asiago
Ore 15,30 UCRAINA – AUSTRIA. Ore 19,00 FRANCIA - ITALIA

L’orario d’inizio delle ore 19.00 è stato scelto dall’organizzazione per permettere a tutti i presenti agli incontri di non
perdere la manifestazione di “Fiocchi di luce”.
Il prezzo d’ingresso e di € 10,00 il quale darà diritto ad un pass giornaliero valido per entrambe le partite; il prezzo, invece, per tutti i bambini dagli 0 ai 14 anni e di € 2,00 che andranno interamente devoluti a sostegno della popolazione di Haiti recentemente colpita dal sisma.

Le manifestazioni sportive in Italia su http://www.ilove-italy.net/


Condividi

Presentazione del libro Coltiviamo il cambiamento di Stefano Medori e Aldo Fabio Venditto al Circolo PD Italia Lanciani, d iRoma (RM)

"Coltiviamo il cambiamento" al Circolo PD Italia Lanciani
05/02/2010
Presso il Circolo PD Italia Lanciani, Via Catanzaro 3, Roma (RM)

Presentazione libro
Venerdì 5 febbraio 2010, alle ore 19.00, presso i locali del Circolo PD Italia Lanciani (Via Catanzaro, 3 - Roma) sarà presentato il libro Coltiviamo il cambiamento di Stefano Medori e Aldo Fabio Venditto, con una prefazione di Enrico Letta (IBC Edizioni).Coltiviamo il cambiamento si propone di fornire uno sguardo dall'interno al progetto politico del Partito Democratico, interrogandosi sull'applicazione concreta nella realtà politica del nuovo partito delle parole: democrazia, partecipazione, conflitto e cambiamento. Enrico Letta scrive nella prefazione: "Queste pagine di Stefano Medori e Aldo Fabio Venditto non sono solo una riflessione acuta e documentata sulla difficoltà a sviluppare la partecipazione nei partiti ma un appassionato appello rivolto ad un mondo - quello dei politici - che continua a chiudersi a nuove possibilità paralizzato dalla retorica dell'emergenza, dall'obbligo della contrapposizione, dall'equivoco che l'identità si consolidi solo arroccandosi."Saranno presenti gli autori Stefano Medori e Aldo Fabio Venditto. Introdurranno Dino Lattuca (Coordinatore Circolo PD Italia Lanciani) e Orlando Lentini

Sito web: http://catanzaro3.wordpress.com/
e-mail: circolopd.italialanciani@gmail.com
I Locali ed i ristoranti di Roma su www.ilove-italy.net


Condividi

MUSICHE AL CASTELLO al Castello Porto Colleoni di Thiene (VI)


Domenica 7 febbraio 2010
THIENE - Castello Porto Colleoni
MUSICHE AL CASTELLO

Un viaggio con Mozart e Vivaldi tra le sale del Castello di Thiene per bambini, ragazzi e famiglie.
Due giornate, domenica 7 e domenica 14 febbraio 2010, dedicate alla grande musica nella suggestiva cornice del Castello di Thiene, ma pensate con un’attenzione particolare nei confronti del giovane pubblico di bambini e adolescenti, oltre che al pubblico più maturo.
Le incantevoli stanze affrescate della signorile residenza quattrocentesca thienese ospiteranno nelle mattine l’appuntamento dedicato ai più giovani con lezioni-concerto in forma di narrazione della durata di un’ora circa, nei pomeriggi verrà proposto il concerto vero e proprio, prestigioso e fruibile da tutti.
Ore 11.00: “Wolfi, Bambino Prodigio”, Spettacolo Teatrale sulla vita di Mozart bambino, a cura della Compagnia Teatrale Corona di e con Roberto Corona di Milano, consigliato dai 6 anni.
Ore 17.00: Concerto “Integrale delle composizioni di W.A. Mozart per pianoforte a 4 mani", al pianoforte Gustavo Romero e Massimo Somenzi .
L’ingresso agli appuntamenti è libero ma con prenotazione obbligatoria.
Su prenotazione saranno possibili visite guidate ai locali interni ed esterni al Castello, a partire dalla ore 10.00 per la mattina e dalle ore 16.00 per il pomeriggio, al costo è di € 4,00 per ragazzi fino a 18 anni a singola entrata, € 6,00 per gli adulti e € 13,00 per due genitori con bambino.Info e Prenotazione: Ufficio Cultura Comune di Thiene (tel 0445 804745).

Concerti in Veneto su www.ilove-italy.net

Condividi

Cagliari per l'Arte in Sardegna




Il 15 gennaio 2010 nei locali del Centro Comunale d’Arte e Cultura Il Lazzaretto, ha preso il via l'undicesimo appuntamento con Cagliari per l’Arte in Sardegna. La rassegna patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari e curata da Alessandra Menesini, nasce con l'intento di promuovere e far conoscere artisti che operano nel panorama isolano. I protagonisti di questa mostra che sarà visitabile sino al 14 febbraio, sono Erik Chevalier e Andrea Forges Davanzati, che da tempo lavorano e vivono in Sardegna. Erik Chevalier è nato a Roma nel 1957. Pittore, autore di installazioni, da tempo sperimenta diversa tecniche fotografiche.
Al Lazzaretto esporrà delle stampe a getto d'inchiostro. La raccolta si intitola "walk on pass" (comparse). Andrea Forges Davanzati è nato a Milano nel 1963. Dopo i primi studi con Bruno Munari, Carlo Mo, Kengiro Azuma e Giancarlo Marchese ha concentrato la sua ricerca artistica sulla scultura in acciaio inossidabile. In questa mostra presenta un gruppo di sculture in giunco indonesiano che riproducono piccoli organismi acquatici.


L'allestimento della mostra è curato dal personale del Lazzaretto.

Il Catalogo è a cura di "Arti Grafiche Pisano".

Erik Chevalier e Andrea Forges Davanzati

Centro Comunale d’Arte e Cultura Il Lazzaretto

Cagliari, via dei Navigatori

15 gennaio - 14 febbraio 2010

orari di visita: dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20

Ingresso: intero 3 euro ridotto 2 euro


Informazioni: tel. +39 070 3838085 lazzaretto@camuweb.it

Mostre in Sardegna su www.ilove-italy.net


Condividi

La Stagione del Teatro : "Ragazze - Nelle lande scoperchiate del fuori" - Diano Marina (IM)


22 Febbraio 2010

Politeama Dianese "Teatro Sandro Palmieri"

Con Lella Costa. Regia di Giorgio Gallione.

Per info su prezzi, orari e cartellone 2010: tel. e fax: 0183/495930
sito web:
www.dianese.it


Diano Marina (IM)

Condividi

èStoria - Festival internazionale della storia a Gorizia (GO)


èStoria

Il Festival internazionale della storia si presenta quest’anno con il titolo “Orienti”, un filo conduttore pensato per aiutare a ragionare in chiave problematica sui grandi mutamenti che hanno segnato il percorso della storia, dalle sue origini fino alla più stretta attualità. Si farà il punto sulla situazione degli studi orientalisti in una prospettiva internazionale e con un approccio di confronto aperto, lontano da qualsiasi idea di scontro di civiltà. Il festival proporrà nel centro storico di Gorizia tre giornate dense di incontri, approfondimenti, dibattiti a più voci, dialoghi e lezioni magistrali, arricchite da percorsi espositivi, eventi spettacolari, presentazioni di libri, interviste agli studiosi e ai testimoni della storia. Il cartellone sarà integrato dalla sezione “La Storia in Testa”, riservata alle novità bibliografiche di carattere storico, e agli anniversari, tra i quali il 150.o dell'impresa dei Mille e l'avvicinamento al 150.o dell'Unità d'Italia, così come dall'inserimento della sezione “La Storia in Tavola”, per approfondire i temi di storia e cucina. Uno specifico programma di escursioni a bordo di èStoriabus accompagnerà i visitatori sui luoghi della storia.
Data: da venerdì 21 a domenica 23 maggio a Gorizia


Gli eventi del Friuli Venezia Giulia su www.ilove-italy.net


Condividi

Sacra rappresentazione del Venerdì Santo a Erto (PN)


Sacra rappresentazione del Venerdì Santo

A Erto si tiene da tempo immemorabile una delle più suggestive rappresentazioni popolari della passione e morte di Gesù Cristo. Questa manifestazione, da ricerche storiche e memoria popolare, viene fatta risalire al XVII secolo per sciogliere il voto della popolazione al fine di allontanare il dilagare della peste. Un’ottantina di comparse in costume danno vita a uno spettacolo suggestivo e drammatico, accompagnato da un possente e tenebroso rullo di tamburi.


Data: venerdì 2 aprile 2010

Tipo evento: rievocazione

Luogo: Erto e Casso (PN)

Informazioni: www.erto.it
Cerchi un hotel perle vacanze: www.ilove-italy.net


Condividi

Incontreo tra le pagine - Presentazione dell'opera ufficiale sul Bologna F:C a Porretta Terme (BO)




INCONTRI TRA LE PAGINE
Giovedì 4 febbraio 2010 ore 20,45 - Libreria l´Arcobaleno - Via Mazzini - Porretta Terme
Presentazione dell´opera ufficiale sul Bologna F.C. 1909 dedicata al centenario della storia RossoBlù che si compone dei volumi "Bologna, amore mio Memorabilia", "L´enciclopedia dei cento anni" e "La storia dei cento anni". Alla presentazione interverranno: il simbolo della storia RossoBlù Renato Villa, il portiere dello scudetto 1964/65 Paolo Cimpiel oltre agli autori, all´editore e ad altri illustri ospiti.















Condividi

Sabato On Wine 2010 - Il 6 febbraio 2010 nelle cantine del Movimento Turismo del Vino di Friuli Venezia Giulia, Lazio, Puglia e Umbria


SABATO ON WINE 2010
IL SABATO IN CANTINA CON IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO

Ogni primo sabato del mese le cantine socie del Movimento Turismo del Vino incontrano gli amanti del vino direttamente nel luogo di produzione per far conoscere ed apprezzare il proprio vino e come viene prodotto.


Partirà sabato 6 febbraio 2010 nelle cantine del Movimento Turismo del Vino di Friuli Venezia Giulia, Lazio, Puglia e Umbria la nuova edizione di Sabato On Wine, che proseguirà fino al 4 dicembre 2010 , ogni primo sabato del mese ad eccezione di aprile in tutte le cantine del Movimento in Italia aderenti all’iniziativa.

Musica, mostre, incontri con gli esperti, degustazioni, prodotti tipici e tradizione faranno da cornice al vino, con appuntamenti ogni volta diversi, capaci di ampliare il gusto del week end fuori porta. Da quest’anno, inoltre, anche Sabato On Wine, come tutti gli altri eventi realizzati dal Movimento Turismo del Vino, godono del patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, a testimonianza dell’importante contributo dato alla promozione del patrimonio agroalimentare di casa nostra.

“Sabato On Wine –precisa la Presidente del Movimento Turismo del Vino, Chiara Lungarotti- nasce per rispondere all’esigenza di promuovere l’enoturismo non solo durante specifici eventi come Cantine Aperte o Calici di Stelle, ma tutto l’anno, in modo che il visitatore possa conoscere il vino in ogni sua fase ed apprezzarlo sempre. Le cantine del Movimento hanno fatto dell’accoglienza uno degli elementi distintivi, oltre alla qualità del vino, per cui oggi sono in grado di offrire una ricettività di livello elevato, in grado di soddisfare il turista più esigente.”

Le altre date di Sabato On Wine 2010 sono il 6 marzo, il 1 maggio, il 5 giugno, il 3 luglio, il 7 agosto, il 4 settembre, il 2 ottobre, il 6 novembre e il 4 dicembre.

Per ulteriori informazioni sulle cantine aderenti e sulle attività in calendario è possibile visitare il sito http://www.movimentoturismovino.it/.


SAGRE E EVENTI ENOGASTRONOMICI SU http://www.ilove-italy.net/



Condividi




Gruppo Facebook sul turismo in Italia con oltre 700.000 iscritti





Sono oltre 700.000 (settecentomila) gli utenti Facebook iscritti al gruppo del portale http://www.ilove-italy.net/ , nato dalla passione di chi lo ha ideato per il Bel Paese. Creato per far risaltare le località, le tradizioni e gli eventi organizzati su tutto il territorio italiano, in solo un anno il gruppo ed il portale hanno visto ogni giorno moltiplicare le adesioni.
Italiani in cerca di un idea per il week end, di un ristorante per San Valentino o per una semplice cena o di un hotel per le vacanze si collegano quotidianamente, consultando le ultime notizie inserite e i lsat minute del momento.
Iscritti al numerosissimo gruppo su Facebook, ci sono anche molti italiani residenti all'estero, nostalgici della terra nativa in cerca di immagini o informazioni e moltissimi stranieri in prevalenza statunitensi, tedeschi, inglesi e francesi.
Ampi sono gli spazi dedicati alle mostre, ai concerti, alle feste, ai ristoranti, ai monumenti, alle località turistiche, ovviamente tutto “made in Italy”.
Il gruppo di ilove-italy.net su Facebook è in Italia il più numeroso legato alla nazione dal punto di vista turistico e artistico.


Condividi

Con le ciaspole sulle orme di San Pellegrino in provincia di Lucca


CON LE CIASPOLE SULLE ORME DI SAN PELLEGRINO

Il 30 e 31 gennaio 2010 la Scuola Sci Boscoreale organizza una escursione con le racchette da neve a San Pellegrino in Alpe, con pernottamento a Passo del Radici

Il 30 e 31 gennaio, la Scuola Sci di Boscoreale organizza l´escursione "Sulle orme di San Pellegrino"; una due giorni con le racchette da neve ai piedi per scoprire gli antichi sentieri dei pellegrini, attraverso Passo delle Radici, punto di confine tra l´Emilia e la Toscana. I partecipanti al trekking guidato (difficoltà media) percorreranno alcuni tratti di due storiche strade, come la Bibulca e la Vandelli per raggiungere l´antico borgo di S.Pellegrino in Alpe. Il ritrovo è alle 14 di sabato 30, al Centro Fondo Boscoreale di Piandelagotti. Alle ore 15 la partenza per il Passo delle Radici dove i partecipanti pernotteranno all´Albergo Lunardi. Domenica 31, alle ore 8.30, si riparte in direzione San Pellegrino in Alpe dove è prevista una visita al museo della civiltà contadina montanara e alla chiesa dove riposano i corpi mummificati dei santi Pellegrino e Bianco. Alle 14, dopo un pranzo alla Taverna del Pellegrino, di nuovo in marcia per rientrare a Boscoreale (arrivo previsto alle ore 17). La quota di iscrizione è di 70 euro e comprende: guida, noleggio ciaspole, pernottamento cena e colazione in hotel, pranzo della domenica, visita guidata al museo.

Per informazioni:
http://www.centrofondoboscoreale.it/


Condividi

Concerto di Musica Tradizionale Iraniana a Spoleto (PG)


Concerto di Musica Tradizionale Iraniana
Garmsar Khorush ensemble

Sabato 6 febbraio 2010, ore 17.00
Spoleto, Sala Capitolare I.I.S. “Pontano Sansi - Leoncillo Leonardi” - Piazza XX Settembre


_________

IAT Spoleto
Piazza della Libertà, 7
06049 Spoleto (PG)
Tel: 0743218620-21
Fax: 0743218641
e-mail: info@iat.spoleto.pg
website: http://www.visitspoleto.it/


Concerti e spettacoli teatrali in Umbria su http://www.ilove-italy.net/


Condividi

ExpoElettronica - Carrara Fiere il 20 e 21 febbraio 2010

EXPOELETTRONICA
Carrara Fiere, 20 e 21 febbraio 2010


Il calendario di Carrara Fiere prevede il ritorno annuale di ExpoElettronica, mostra mercato di tutto quanto fa elettronica, sabato 20 e domenica 21 febbraio.
ExpoElettronica giunge alla quarta edizione toscana, registrando un crescente successo di pubblico, che ha visto nell’edizione scorsa la presenza di quasi 10.000 visitatori, divenendo una tappa importante nel centro Italia.
Il leit motiv della kermesse resta ‘High Tech Low Cost’: sarà proposta una miriade di prodotti, spaziando nelle categorie merceologiche più attraenti del settore informatico-tecnologico, a costi vincenti in qualunque confronto di mercato.
Computer fissi e portatili, nuovi ed usati, periferiche, memorie usb, hard disk esterni, materiali di consumo, telefonia, tv, dvd, decoder, mp3,4,5, piccoli elettrodomestici, games, giocattoli, tutta l’offerta da hard discount!!
La convenienza di ExpoElettronica scaturisce dalla provenienza della merce in vendita: la maggioranza dei prodotti arriva da importatori diretti oppure da stock, in altri casi si tratta di materiali non più in commercio nella grande distribuzione e perciò venduti a prezzi particolarmente competitivi.
Visitare ExpoElettronica è un’ottima occasione, quindi, per ottimizzare i costi che tutti siamo obbligati a sostenere sia in ambito lavorativo che privato.
La manifestazione è perciò improntata all’insegna del risparmio economico grazie ai low cost; di quello energetico con la gamma offerta di pannelli solari, sistemi fotovoltaici e lampadine a basso consumo, per finire con la possibilità di contenere anche il costo d’ingresso, scaricando direttamente dal web (http://www.expoelettronica.it/) il biglietto ridotto.

Da non perdere
Per gli appassionati high tech, tra le ultime news sarà proposto in fiera il ‘watch – phone’, ossia l’orologio che riassume le funzionalità di un orologio da polso con le potenzialità di un telefono cellulare.Dall’estrema modernità all’imperdibile tradizione, un’intera sezione sarà dedicata ai radioamatori, realizzata in collaborazione con il Gruppo ARI (Ass. Radioamatori Italiani) Massa, nella quale si potranno scovare apparecchi, strumentazioni, antenne accessori, pubblicazioni tecniche e mappe per l’utilizzo radioamatoriale, che trova vasto e fondamentale impiego nelle attività di Protezione Civile.
Tra gli ospiti d'onore della manifestazione ci sarà, inoltre, il Club INORC (Italian Naval Old Rhytmers Club), che riunisce ex ufficiali telegrafisti, figure professionali indispensabili, per tutto quanto concerneva le comunicazioni di ogni genere, dai bollettini meteo agli s.o.s, tra le navi, mercantili e militari, e la terraferma.
Lo scopo del Club è quello di tenere viva 'l'arte della telegrafia(comunicazione radio tramite alfabeto Morse)'.
L'Associazione coglierà l'occasione di ExpoElettronica per regalare al pubblico dei visitatori: una piccola esposizione di tasti telegrafici di vario tipo, con dimostrazioni pratiche di funzionamento; una ricostruzione del primo trasmettitore e ricevitore radio (telegrafico) funzionante e basato sui principi di quello utilizzato da Marconi, agli albori della radio; ed infine, ma di sicuro interesse, alcune attività commemorative di eventi storici legati alla radiotelegrafia, un esempio in particolare, il famoso, se non famigerato, naufragio del Titanic.
Sarà, inoltre, presente l’ A.R.M.I (Associazione Radioamatori Marinai Italiani), che riunisce, sin dal 2001, tutti i Marinai (Ufficiali, Sottufficiali, Marinai) della Marina Militare e/o Marina Mercantile Italiana, tutti uniti dalla comune passione per il mare e la radio. Presenti in contest di livello nazionale, presso ExpoElettronica porteranno testimonianza della loro attività, che li rende preziosi testimoni della fondamentale presenza della radio, nelle operazioni navali di ieri ma anche di oggi.
I visitatori in possesso di patente da radioamatore godranno dell’ingresso gratuito.

COLPO D’OCCHIO SU EXPOELETTRONICA
Organizzazione: Blu Nautilus Srl;
Luogo: Carrara Fiere – Viale Galilei, 133 – Marina di Carrara (MS);
Ingresso: operatori e pubblico;
Biglietto Ingresso: 8,00 euro (intero), 6,00 Euro (ridotto – scaricabile dal sito http://www.expoelettronica.it/);
Orari: 9.00 - 18.00;
Parcheggio gratuito;
Info: 0541 439573;
website: http://www.expoelettronica.it/
VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A MASSA CARRARA?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/


Condividi

ULTIMO WEEKEND PER VISITARELA MOSTRASPAZIO, TEMPO, IMMAGINE a Foligno (PG)

AL CENTRO ITALIANO ARTE CONTEMPORANEA DI FOLIGNO (PG)
ULTIMO WEEKEND PER VISITARELA MOSTRASPAZIO, TEMPO, IMMAGINE


L’esposizione, aperta fino a domenica 31 gennaio, ripercorre, a distanza di quarant’anni, la rivoluzionaria iniziativa allestita nella città umbra nel 1967, che sovvertiva il rapporto che legava l’opera d’arte e lo spazio che la conteneva, presentando, per la prima volta al mondo, un insieme composto unicamente da ambienti ideati dagli artisti.


Ultimo weekend per visitare a Foligno la mostra Spazio, Tempo, Immagine, allestita al Centro Italiano Arte Contemporanea, un nuovo spazio espositivo nel cuore della città umbra, realizzato grazie alla sinergia del Comune di Foligno, della Regione Umbria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno e della Cassa di Risparmio di Foligno.
L’evento che rimarrà aperto fino a domenica 31 gennaio, è curato da Italo Tomassoni e coordinato da Diora Fraglica, e riprende, a oltre quarant’anni di distanza, l’iniziativa dal titolo Lo spazio dell’immagine, tenutasi nel 1967 nei saloni di Palazzo Trinci, che ha segnato l’identità di questa città nel suo rapporto con l’arte contemporanea e che sovvertiva il rapporto che legava l’opera d’arte e lo spazio che la conteneva, presentando, per la prima volta al mondo, un insieme composto unicamente da ambienti ideati dagli artisti.Da quel momento, sarebbero saltati i vecchi parametri che avevano, fino ad allora, regolato le vicende artistiche segnando gli indirizzi futuri dell’arte moderna.
E ora, a più di quarant’anni di distanza, Spazio, Tempo, Immagine, torna per testimoniare quanto quell’esperienza sia rimasta ben presente all’interno della storia artistica di Foligno. Al Centro Italiano Arte Contemporanea, il percorso espositivo segue due sezioni ben distinte. La prima, dal titolo Lo spazio dell’immagine e il suo tempo, dimostra la vitalità, nel tempo, di quell’operazione, documentando le ricerche rimaste coerentemente legate alle premesse di quegli anni, con la ricostruzione degli ambienti di Luciano Fabro, Gino Marotta e Michelangelo Pistoletto, e le opere, sia sculture che pitture, di tutti quegli artisti che allora parteciparono a quella innovativa mostra, da Getulio Alviani, Agostino Bonalumi, Enrico Castellani a Lucio Fontana, da Luciano Fabro ai gruppi T e gruppo N, ma anche di quelli che, pur non essendo presenti, facevano parte di quel momento culturale, come Giulio Paolini, Yannis Kounellis, Mario Schifano, Mimmo Rotella, Bruno Munari, Francesco Lo Savio. La mostra è introdotta da una ricca documentazione archivistica dell’archivio Radi e da una documentazione fotografica di Claudio Abate.La seconda sezione, dal titolo Il tempo dell’immagine e il nostro tempo, documenta un altro evento, dal titolo Il tempo dell’immagine, tenutosi nel 1983 a Foligno e curato allora da Italo Tomassoni, con una selezione degli artisti più rappresentativi presenti allora (Barni, Bartolini, Di Stasio, Mariani) che incentrarono la riflessione figurativa sul tempo. Questa sezione giunge fino ai giorni nostri e si concentra su una serie di artisti, Mario Giacomelli, Gabriele Basilico e Grazia Toderi testimoni di una sensibilità specifica del nostro tempo, sviluppata attraverso strumenti linguistici, come la fotografia e il video, divenuti protagonisti già alla fine del secolo scorso. La linea che lega la fotografia all’immagine è tracciata da Mario Giacomelli che presenta inedite ricerche sulla luce e lo spazio, mentre Gabriele Basilico, riflettendo per immagini sul rapporto tra l’oggetto-sedia e il corpo umano, mette da parte la formale fotografia di still-life, per esporre la serie ludica, in cui le texture delle sedute lasciano la propria impronta sui corpi nudi, quasi come se fossero dei tatuaggi a rilievo. Il percorso si conclude con un video di Grazia Toderi immerso tra fantasia, immagine e spazio.
Accompagna la mostra un catalogo Skira, in due volumi.
Foligno, gennaio 2010

SPAZIO, TEMPO, IMMAGINE
Foligno (PG), Centro Italiano Arte Contemporanea (via del campanile 13)
Fino al 31 gennaio 2010
Orari: giovedì, sabato e domenica, 9 -13; 15-18
Biglietti: 5 euro intero; gratuito per i minori di 18 anni e i maggiori di 65 anni
Catalogo: Skira (due volumi, Euro 39)
Info: tel. 0742.357035; info@ciacmuseum.com; http://www.ciacmuseum.com/
VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A FOLIGNO?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/


Condividi

Campionato internazionale di “Sbranatori di cheesburger” a Trieste (TS)

Giovedì 28 Gennaio 2010 - 19.30
TRIESTE Leeroy Ristopub via Paduina, 9Tel: 340 2521492
Campionato internazionale di “Sbranatori di cheesburger”.

Sbarca a Trieste il Campionato internazionale di “Sbranatori di cheesburger”. Non mancheranno certo i concorrenti, anche perché il cheesburger è ormai diventato un piatto italiano: secondo un’indagine Doxa, infatti, sei italiani su dieci mangiano panini almeno una volta alla settimana, il 25% a giorni alterni. La singolare sfida verrà suddivisa in varie manche. Ogni batteria sarà costituita da sei concorrenti ciascuna. Il miglior divoratore di panini di ognuna passerà alla fase successiva. Sono previste semifinali e finale. Per i finalisti si prospetta quindi un’autentica scorpacciata di cheesburger. Per l’occasione, in omaggio a una sfida tutta di marca americana, il locale verrà arredato in stile country western.“L’idea – spiega il titolare del Leeroy, Stefano Creci – è nata sulla scia del successo delle serate stile Ragazze del Coyote, con tre bellezze in short blue jeans, cappello e i classici stivaloni texani che ballano sul bancone attirando la curiosità di molti. Anche il locale si presenterà arredato in stile americano in omaggio alla patria dell’hamburger e per adeguarsi agli scenari tipici delle competizioni e delle mangiate da Guinness in voga negli Stati Uniti (dove il record è di 97 panini in 8 minuti!). Intendiamo portare così un po’ di aria americana anche nel nordest italiano e qui in pieno centro città”. La giuria sarà composta da professionisti e presieduta dallo chef Claudio Rosso, appartenente alla Federazione Cuochi Italiani. All’interno della serata, per allietare il pubblico tra un’abbuffata e l’altra, si alterneranno esibizioni di Zumba fitness a cura di Sandra Giò e stacchetti musicali tex-mex selezionati da un dj.
VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A TRIESTE?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/


Condividi

Festa del vino a Brugnera (PN)




Festa del vino - 63ª edizione.
Da Giovedì 1 a Domenica 11 Aprile 2010
Brugnera (PN)Loc. San Cassiano di Livenza


Durante la festa, che cade in periodo pasquale, sono presentati al pubblico i vini prodotti dalle aziende agricole della zona. Oltre ai vini vengono preparati deliziosi piatti, come il “muset col cren”, “radici e fasioi con le frizze”, o la serata “Tuttopesce” in occasione del Venerdì Santo. Le serate sono allietate dalla musica di rinomati complessi e gruppi musicali. Ogni anno, inoltre, viene allestita una mostra per valorizzare gli artisti, pittori e scultori della regione e del vicino Veneto. Oltre alle tante manifestazioni correlate alla Festa (“San Cassiano Pedala”, “Gara Ciclistica Juniores”, ecc.) è doveroso ricordare l’appuntamento del Lunedì Pasquale con il “Mercatino della Creatività”.

Organizzato da: Associazione “Festa del Vino” Via Bassa 1 San Cassiano di Livenza - Brugnera (PN)e-mail: francosegatto@libero.it; san_cassiano_di_livenza@virgilio.it
Sito web: http://www.festadelvino.too.it/






VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A PORDENONE?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/


Condividi

2° Festival del cioccolato a Tarvisio (UD)

2° Festival del cioccolato
Da Venerdì 5 a Domenica 14 Febbraio 2010
Tarvisio (UD) in Piazza Unità

Stand con espositori cioccolatieri artigiani e scultori del cioccolato; vendita di prodotti a base di cioccolato.

Dalle 10.00 alle 20.00

Organizzato da:Agenzia Flasch in collaborazione con il Comune di Tarvisio
Info tel. 0428.2980


VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A UDINE?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/

Condividi

Eventi di mercoledì 27, venerdì 29 e sabato 30 al Fuori Orario


Mercoledì 27 gennaio 2010 : cena-incontro con Oliviero Beha e il suo libro «Eros Terminal»

Venerdì 29 gennaio 2010 : Antonio Cornacchione con Carlo Fava nel recital comico «Silvio c'è?» *

Sabato 30 gennaio 2010 : concerto di Neffa, tour del suo nuovo album «Sognando contromano» *

* Discobus nelle sere di venerdì e sabato sulla tratta Salsomaggiore-Rubiera



Cena-incontro con il giornalista-scrittore OLIVIERO BEHA e il suo nuovo libro «Eros Terminal - Il sesso, l'età, il potere»
Mercoledì 27 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 20.30
Si parla di «Eros Terminal - Il sesso, l'età, il potere» nella cena-incontro di mercoledì 27 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Ospite è l'autore di questo nuovo libro, il giornalista e scrittore Oliviero Beha, che per una volta ha abbandonato la scrittura dai caratteri forti e di aperta denuncia verso le anomalie del nostro sistema, per dedicarsi al genere narrativo per eccellenza, il romanzo, attraverso una trama alla cui base vive la fantasia, senza però abdicare all'osservazione scrupolosa della realtà, presente nei dettagli.

Organizzata in collaborazione con Monteverdi Promotion, la cena con Beha comincia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall'incontro: menù a base di frittata agli spinaci e culaccia, risotto al radicchio e allo speck, torte caserecce e... piatti appositi per i vegetariani. Ingresso con tessera Arci e a 12 euro per chi partecipa alla cena; prenotazioni su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.

Oliviero Beha è un giornalista che ha il coraggio di non nascondere mai il proprio punto di vista. Ha lavorato per Tuttosport, Paese Sera, la Repubblica, Rinascita, Il Messaggero, Il Mattino, L'Indipendente, l'Unità e oggi partecipa al nuovo Il Fatto Quotidiano. In radio ha condotto «Radio Zorro», «Radiocolori» e «Beha a colori»; in televisione, su Raitre, «Va' pensiero» con Andrea Barbato, «Un terno al lotto» e «Video Zorro». È stato docente di Sociologia della comunicazione all'Università La Sapienza di Roma e ora è commentatore e critico di costume, sportivo e non, per il Tg3. Autore e attore in due recenti spettacoli teatrali, «Volevoesserepasolini.com» e «Italiopoli», Beha ha anche pubblicato diversi libri negli ultimi anni, come «Crescete & prostituitevi» (2005), «Trilogia della censura» (2005), «Diario di uno spaventapasseri» (2006), «Indagine sul calcio» (2006), «Come resistere nella palude di Italiopoli» (2007), «Il paziente italiano» (2008) e «I Nuovi Mostri» (2009).

Edito da Garzanti, il recentissimo romanzo «Eros Terminal - Il sesso, l'età, il potere» ha come protagonista un Innominato che è sempre stato un uomo piacevole, anche oltre la soglia della maturità. Costui si è affidato all'inafferrabile qualità della «piacevolezza» anche linguistica, senza spigoli né contorni, nel suo fortunato lavoro di pubbliche relazioni e soprattutto nel suo rapporto con le donne. Una sorta di seduttore seriale, naturale e pressoché involontario... Ma intanto l'acqua inizia a scarseggiare, i ricchi sono sempre più ricchi, asserragliati nei Quartieri Alti, e i miseri sempre più miseri. Beha lancia così uno sguardo lucidissimo, affilato e compresso dell'autoironia sul nostro futuro prossimo. O forse è già il presente.

Sempre di mercoledì, ecco i prossimi ospiti delle cene-incontri al Fuori Orario: in febbraio, il 3 il giornalista e deputato Paolo Guzzanti con il libro «Il mio agente Sasha», il 10 l'attore Moni Ovadia con il reading «Binario 21 - Milano Centrale destinazione Auschwitz», immagini del viaggio del Treno della Memoria e dal vivo il Coro delle Mondine di Novi, il 17 la escort più nota d'Italia Patrizia D'Addario col libro «Gradisca Presidente» insieme alla giornalista del Corriere Maddalena Tulanti e il 24 il giornalista Curzio Maltese con il libro-inchiesta «La bolla - la pericolosa fine del sogno berlusconiano».

Nell'imminente weekend il circolo di Taneto propone cabaret e musica live: venerdì 29 Antonio Cornacchione con Carlo Fava nello spettacolo comico teatrale «Silvio c'è?» (biglietti a 15 euro) e sabato 30 Neffa in concerto (biglietti a 12 euro).



ANTONIO CORNACCHIONE con CARLO FAVA nel recital di teatro cabaret «Silvio c'è?», tra monologhi comici attuali e canzoni
Venerdì 29 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 21.30
Venerdì 29 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) è mattatore Antonio Cornacchione nel suo nuovo recital di teatro comico «Silvio c'è?», tra monologhi attuali e canzoni con Carlo Fava, amabile chansonnier, inimitabile imitatore di Papa Ratzinger, nonché Premio Lunezia 2009 per il valore musical-letterario dell'album «Neve» e Premio della critica al Festival di Sanremo 2006 insieme a Noa. Il recital, crocevia di politica, precarietà, amore e futuro, inizia alle 21.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 15 euro; alle ore 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.

Prima o poi doveva succedere. Dopo anni di sodalizio a distanza, Silvio Berlusconi e Antonio Cornacchione si ritrovano assieme sullo stesso palcoscenico. Il pretesto è «Silvio c'è?», il nuovo spettacolo del comico milanese, ancora alle prese con il suo grande amico Silvio. «Altro che Apicella - commenta soddisfatto Cornacchione - il vero favorito di Arcore sono io!». Berlusconi non è che uno degli ingredienti dello spettacolo. Un'ora e mezza di confronto strabico con la realtà italiana, raccontata da Cornacchione e musicata da Carlo Fava, solida figura del teatro canzone, campione italiano degli imitatori di Benedetto XVI. I due complici duettano su massimi e minimi sistemi, rileggendo con ironia i tempi curiosi che andiamo vivendo.

Le borse crollano? Fava le esorcizza eseguendo «La mia banca suona il crac». La violenza aumenta? Cornacchione racconta come e quando affrontare i teppisti: facendosi menare. Alitalia cambia di mano? Lo spettacolo rivela i programmi della cordata e quando si stringerà al collo di chi ci lavora. Temi di scottante attualità, trattati con lo sghignazzo complice di due vecchi amici (tre, contando Silvio) che si cantano addosso lavorando sui rispettivi difetti. Così Antonio insegna a Carlo come uscire dalla nicchia della musica d'autore - basta rasarsi i capelli come Max Pezzali - e Carlo sussurra ad Antonio i segreti della seduzione: voce bassa e spararle grosse. Meglio se con la musica giusta.

«Silvio c'è?» è una serata di fuga dall'attualità, semplicemente affrontandola. Ma di lato. Per chi sa che la flessibilità nel lavoro è la richiesta di mettersi a novanta gradi. Che la posizione della Chiesa sugli anticoncezionali è «l'uomo sul letto e la donna a duecento chilometri di distanza». Che se la Carfagna fa il ministro, allora il pupazzo Five è la figura più discriminata del secolo. Per chi, in fondo, sa che nei periodi più bui è sempre confortante accendere la luce e scoprire il volto di un buffone. Magari con un pianista di fianco. Insomma, «Silvio c'è?»: notizie, sesso, canzoni, fannulloni, religione, telegiornali, fotografie, cazzate. Non necessariamente in quest'ordine. Perché Silvio c'è, come Dio. Però anche ci fa.

Come in tutte le serate degli spettacoli, anche in questo venerdì i deejay dettano il ritmo nelle tre aree del Fuori Orario dalle ore 24: Dj Pipitone nell'area spettacoli, Dj Pini nell'area stazione e Dj Celu del Marasma 51 nell'area binari.

È disponibile il Discobus, la linea pubblica notturna di autobus organizzata dalle Province di Reggio Emilia e Parma per consentire ai giovani di divertirsi viaggiando in sicurezza ogni venerdì e sabato sera nella tratta da Salsomaggiore a Rubiera, con fermata naturalmente anche al Fuori Orario. Il biglietto, acquistabile a bordo del Discobus a 2,50 euro per sera, verrà interamente scontato dal prezzo dell'ingresso nel circolo di Taneto. Per ulteriori informazioni, www.arcifuori.it.



NEFFA, concerto del tour del suo nuovo cd «Sognando contromano» con i singoli «Lontano dal tuo sole» e «Nessuno»
Sabato 30 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, dalle ore 21.30
Sabato 30 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) il pop e la canzone d'autore si incontrano in un unico cantante, Neffa, che propone il suo nuovo album «Sognando contromano», lanciato dai due singoli «Lontano dal tuo sole» e «Nessuno», ma anche i suoi precedenti successi «La mia signorina», «Prima di andare via», «Il mondo nuovo», «Cambierà»... Il concerto inizia alle ore 22.30, anticipato alle 21.30 da immagini e proiezioni a tema, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (per il quale è consigliata la prenotazione allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia dell'artista; info www.arcifuori.it.

Per la Apple, con l'iniziativa iTunes Rewind, «Sognando contromano» è risultato l'album dell'anno 2009, un ulteriore riconoscimento per un bel cd che ha conquistato subito il disco d'oro ed è ritenuto un'opera di celebrazione e di «resa» all'amore, alla vita. «Questo è un mondo che va al contrario, un mondo che finisce quando inizia e inizia quando finisce. Questo mondo a metà fra una fine e un inizio. In continua ri-evoluzione...»: Neffa la pensa così. Inoltre, il suo attuale singolo «Nessuno», il secondo estratto dall'album, è molto trasmesso dalle radio, dopo che il primo singolo «Lontano dal tuo sole» ha addirittura raggiunto la vetta della classifica radiofonica, sia per Music Control che per EarOne. Neffa, quindi, sta vivendo un momento d'oro ed è intenzionato a dimostrarlo anche dal vivo al Fuori Orario.

Nato il 7 ottobre 1967 a Scafati, in provincia di Salerno, Giovanni Pellino è stato ribattezzato col nome d'arte Neffa per la somiglianza con l'ex calciatore paraguaiano della Cremonese Gustavo Neffa e ha assunto lo pseudonimo quando era membro dei Negazione. All'età di 9 anni si è trasferito a Bologna, dove è cresciuto e abita: negli anni '80 si è avvicinato alla batteria, che ha suonato nei Negazione e negli Impact, e negli anni '90 è diventato rapper entrando negli Isola Posse All Stars, poi confluiti nei Sangue Misto. Fin dall'inizio della sua carriera è sempre stato influenzato da vari tipi di musica differenti e con il suo sound ha spaziato dall'hip hop al soul e dal pop al R&B, non rinunciando mai a un tono melodico. Il suo stile, riconoscibilissimo, si avvale di una voce pulita non troppo alta e statica.

Neffa è riuscito a piazzare ben cinque canzoni nella top ten italiana. Tra i suoi brani di maggior successo si ricordano «Aspettando il sole» del 1996, «La mia signorina» del 2001, «Prima di andare via» del 2003, «Le ore piccole» al Festival di Sanremo 2004, «Il mondo nuovo» del 2006, «Cambierà» del 2006 e «La notte» del 2007.

Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo sabato i dj set sono protagonisti delle tre aree del Fuori Orario a partire da mezzanotte: Dj Robby nell'area spettacoli, Dj Pipitone nell'area stazione e Dj Tano nell'area binari.



Prossimi eventi al circolo di Taneto: in febbraio, mercoledì 3 cena-incontro con Paolo Guzzanti, venerdì 5 Niccolò Fabi + Laura Mars & Claudio Tuma (biglietti a 15 euro), sabato 6 triplo evento musicale con i Malastrana, «Tributo a Vasco Rossi» degli Asilo Republic e dj set di Howie B, mercoledì 10 cena-incontro con Moni Ovadia, venerdì 12 Sergio Sgrilli + Scalabretta (biglietti a 15 euro), sabato 13 «Tributo ai Queen» della MerQury Band, mercoledì 17 cena-incontro con Patrizia D'Addario e Maddalena Tulanti, venerdì 19 «Tributo agli U2» degli Achtung Babies, sabato 20 Zimbaria in «Notte della Taranta dedicata a Pino Zimba», mercoledì 24 cena-incontro con Curzio Maltese, venerdì 26 «Tributo agli Abba» degli Abba Show, sabato 27 «Tributo ai Pink Floyd» dei Fluido Rosa e dj set di Russell Lissack dei Bloc Party; in marzo, venerdì 12 Carmen Consoli (biglietti a 20 euro); in aprile, sabato 3 il cabarettista Marco Bazzoni meglio noto come Baz (biglietti a 15 euro).

Circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (RE), via Don Minzoni 96/b, tel. 0522-671970, fax 0522-472398, sito http://www.arcifuori.it/

SAGRE E CONCERTI IN ITALIA SU http://www.ilove-italy.net


Condividi

29 - 31 gennaio 2010, Egitto - I SOLISTI VENETI


"I SOLISTI VENETI"
diretti da
CLAUDIO SCIMONE


TOURNÉE IN EGITTO

IL CAIRO – IL CAIRO OPERA HOUSE
VENERDI 29 GENNAIO 2010

ALESSANDRIA D'EGITTO – TEATRO DELL'OPERA
DOMENICA 31 GENNAIO 2010



S'inaugura con una tournèe internazionale l'attività 2010 de "I SOLISTI VENETI". La celebre orchestra diretta da Claudio SCIMONE è infatti pronta a spiccare il volo per esibirsi sui due più importanti palcoscenici dell'Egitto nel corso di due serate straordinarie che, integralmente dedicate alla cultura musicale italiana, sono realizzate in collaborazione con l'ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA del CAIRO. I due importanti concerti si terranno

VENERDI 29 GENNAIO 2010
al CAIRO presso il CAIRO OPERA HOUSE

in occasione della GIORNATA ITALIANA
alla 42ª FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO
e
DOMENICA 31 GENNAIO 2010
al TEATRO SAYYED DARWISCH di ALESSANDRIA D'EGITTO

Di un'importanza del tutto esclusiva e di vasta risonanza mondiale si riveste il concerto che "I SOLISTI VENETI" terranno al CAIRO la sera del 29 gennaio: l'atteso evento artistico corona infatti la "giornata italiana" della 42.ma FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO: il più importante appuntamento dedicato al libro nel mondo arabo, autentico avvenimento culturale secondo solo alla nota Fiera Internazionale del Libro che annualmente si tiene a Francoforte. "I Solisti Veneti" al Cairo non si limiteranno tuttavia ad essere gli acclamati protagonisti della grande serata musicale ma coglieranno l'esclusiva occasione per presentare al mondo arabo la ricca collezione delle loro pubblicazioni, che comprende i Cataloghi Tematici di alcuni dei più rappresentativi compositori italiani del Settecento – fra essi Galuppi e Albinoni –, la prima edizione moderna o la ristampa di una scelta dei più importanti Trattati di Teoria Musicale del Settecento – tra i quali i celebri Trattati teorici di Tartini – ed il prestigioso volume unico edito in collaborazione con Franco Maria Ricci in occasione del cinquantesimo anniversario della loro fondazione e diverse altre opere. Di particolare significato e prestigio culturale per l'Italia intera sarà anche la presentazione alla medesima Fiera Internazionale del Libro dell'ampia bibliografica che in cinquant'anni di attività è fiorita sull'attività artistica de "I Solisti Veneti".

Altrettanto importante la serata del 31 gennaio nel corso della quale "I Solisti" di Claudio Scimone suoneranno nello storico Teatro dell'Opera di Alessandria d'Egitto: il bellissimo teatro "all'italiana" che, sotto il profilo architettonico, rappresenta un vero e proprio unicum nel vasto panorama di una nazione – l'Egitto – oltremodo celebre proprio per i suoi straordinarii capolavori architettonici. Nel loro ruolo universalmente riconosciuto di Ambasciatori della Musica Italiana nel mondo – come a più riprese sono stati felicemente e meritatamente definiti - "I Solisti Veneti" diretti da Claudio Scimone presenteranno in entrambe le sedi un programma musicale dal titolo "MELODIA E VIRTUOSISMO NELLA MUSICA ITALIANA" che raccoglie pagine italiane del Sette ed Ottocento. I famosi solisti interpreteranno così capolavori fra i più celebri di Tartini, Vivaldi e Paganini, daranno saggio del loro virtuosismo – oggi davvero leggendario - con alcune fra le più acrobatiche opere di Rossini, Dragonetti e Pasculli e tributeranno un italianissimo omaggio musicale alla terra dei Faraoni presentando una scelta di composizioni di autori – sempre italiani – che in Egitto operarono quali Giuseppe Verdi (due movimenti tratti dal grande "Quartetto in mi minore", nella versione dell'Autore per orchestra d'archi) e Giuseppe Manente, con i suoi suggestivi "Ricordi di Cairo" per orchestra.

TUTTI I CONCERTI DEI SOLISTI VENETI SU http://www.ilove-italy.net


Condividi

Nascono "I buoni vacanza" per le fasce deboli


Un’iniziativa del ministero del Turismo per consentire partenze (in bassa stagione) con contributi a chi non potrebbe permetterselo.
Vacanze anche per chi non se le può permettere. Ma poiché le ferie sono un diritto e godersele, magari con la famiglia o col compagno, deve essere un privilegio di chi tutti, ecco l'idea dei “Buoni vacanze”, un'iniziativa che oggi, visto l'andamento nazionale farà piacere a molti italiani e a molti operatori turistici.
Lanciati dal 20 gennaio 2010 dal ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, questi ticket sembrano già un successo, a giudicare dalle prime richieste sul sito Buonivacanze.it
Il progetto consentirà ai nuclei familiari a basso reddito (composti da una o più persone) di poter usufruire di consistenti contributi statali per trascorrere una vacanza in Italia nei periodi di bassa stagione.
L'agevolazione statale avviene attraverso l'applicazione di un contributo percentuale (dal 20 al 45%, secondo le fasce di reddito) sull'importo dei buoni richiesti fino a un massimo legato al numero dei componenti la famiglia.
Per fare un esempio, una famiglia di 4 persone con reddito inferiore ai 25.000 euro, può richiedere un libretto di buoni (del valore singolo di 20 o 5 euro) per un valore totale fino a 1230 euro, pagandoli solo 676,50 (55%). In tal modo li può spendere singolarmente anche in diversi periodi presso le diverse strutture convenzionate che a loro volta applicano un ulteriore sconto su prezzi normalmente praticati nel periodo.
«L’esigenza di una vacanza come momento di svago, benessere psico-fisico e coesione sociale è giustamente sentita da tutti – ha commentato il ministro Brambilla -, invece finora numerosi cittadini sono stati esclusi dal turismo e dai viaggi, ed è necessario correggere questa disuguaglianza garantendo l'accesso alle vacanze per tutti. Mi riferisco, in particolare, alle fasce più deboli della popolazione, come le famiglie numerose, i giovani, gli anziani e le persone diversamente abili. È importante sottolineare che garantire la vacanza, intesa come momento di coesione sociale , culturale e di benessere, significa contribuire al miglioramento della qualità della vita delle persone».
Info al numero verde 800 713917
http://www.ilove-italy.net/ presenterà a breve un elenco di tutte le strutture presenti nel portale che aderiscono all'iniziativa " I buoni Vacanza"


Condividi

MINISTERO E ENOTECA ITALIANA ALLE OLIMPIADI 2010 CON 3700 ETICHETTE ITALIANE

Dal 6 al 28 febbraio 2010 Enoteca Italiana e Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali saranno presenti a Vancouver presso"Casa Italia" per i giochi olimpici Invernali

Brindisi alle Olimpiadi con l'etichette di tutta l'Italia

Fabio Carlesi, direttore dell'Ente Nazionale Vini: "La collaborazione con il Ministero è sempre stata intensa e proficua. Sarà un'occasione importante di promozione e per far apprezzare ancora di più in tutto il nord america la qualità che siamo in grado di esprimere"
Il Ministro Luca Zaia: "Sono sempre stato convinto che enogastronomia e sport siano un binomio vincente"

Brindisi alle Olimpiadi con 3700 etichette italiane. Dal 6 al 28 febbraio, a Vancouver, calici in alto con le eccellenze delle aziende presentate da Enoteca Italiana che, su incarico del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, sarà protagonista a "Casa Italia".

"Grazie allo sport ancora una volta abbiamo l'occasione di promuovere le nostre eccellenze in giro per il mondo – afferma il Ministro Luca Zaia - Sono sempre stato convinto che enogastronomia e sport siano un binomio vincente ed è per questo che non potevamo mancare l'appuntamento di Vancouver. I Giochi Olimpici sono solo una tappa del percorso che abbiamo intrapreso da tempo in occasione dei grandi eventi sportivi". L'Enoteca Italiana, si è occupata di selezionare i vini per i due ristoranti presenti nello stand, oltre che per quello sui campi di gara di Whistler. Con l'obiettivo di valorizzare le eccellenze enogastronomiche italiane, difatti sarà predisposta una Carta di Vini Italiana che proporrà sapienti abbinamenti con i vari menù regionali, alle migliaia di persone che
frequenteranno Casa Italia.

Presso il Wine Bar, punto d'incontro, di ritrovo e di socializzazione, i vini saranno sempre protagonisti con due momenti aperitivo: alle 12.30 con prosecco e spumanti e alle 18.30 con il classico happy hour, abbinato ai prodotti a marchio Dop e Igp, proposti dalla A.I.C.I.G. (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche). Durante la giornata non mancheranno, inoltre, momenti di degustazione a tema, mini corsi e giochi,
sempre all'insegna della giovialità e della conoscenza sull'uso corretto e moderato di uno dei prodotti più conosciuti e apprezzati, che come molte ricerche scientifiche dimostrano, è un prodotto che fa bene anche a chi pratica sport, sia a livello amatoriale che professionistico.

Sono più di 120 le aziende italiane, che aderiscono al progetto, tra cui non solo i grandi nomi del vino, ma anche etichette meno conosciute, espressione di tutto il territorio nazionale. Per tutti i produttori, quindi c'è l'opportunità di una grande visibilità internazionale; in linea con i compiti istituzionali dell'Enoteca Italiana che vuole offrire nuove opportunità a tutte le aziende, anche quelle non presenti in quel mercato.

"Per noi partecipare a un progetto così importante, voluto dal Mipaaf – afferma Fabio Carlesi, direttore dell'Enoteca Italiana - è una grande soddisfazione, ribadisce il ruolo e l'importanza che l'Ente Vini ha nel mondo per la promozione del vino italiano. La collaborazione con il Ministero è sempre stata intensa e proficua. Anche questa volta, sarà un'occasione per continuare il lavoro di valorizzazione e promozione, che dal 1933, ci vede impegnati, nel portare in giro per il mondo i migliori prodotti italiani. Come dire, noi, andiamo per vincere le olimpiadi del vino, per far apprezzare ancora una volta la qualità che le nostre aziende sono in grado di esprimere".

A differenza di altre occasioni, Casa Italia, sarà ubicata nel centro nevralgico della città canadese. Si tratta di un'ulteriore opportunità per
ar degustare e conoscere i nostri prodotti in un territorio che apprezza molto il vino Made in Italy, anche in vista dell'attesa ripresa economica.

Il Canada è un mercato complesso, regolato da Monopoli di Stato. Ogni regione ha un monopolio separato: l'approvvigionamento di prodotti alcolici, nazionali e/o internazionali, e la loro distribuzione su ogni regione sono regolati dallo Stato sia per quel che riguarda i vini distribuiti nei negozi (anche questi di stato) sia per i vini distribuiti nella ristorazione. Il Canada rappresenta da anni per i vini italiani il quinto mercato estero in valore con 85 milioni di euro. Nell'ultimo anno, in valore, c'è stata una flessione consistente dovuta principalmente alla crisi internazionale che sfavorisce in modo particolare alcuni mercati. Per quanto riguarda il volume di vino esportato, le quantità consumate sono in leggera e costante crescita. Significa che non è venuto a mancare l'apprezzamento verso i prodotti italiani ma che è diminuita la capacità di acquisto dei canadesi che non hanno rinunciato a bere italiano orientandosi però su fasce di prezzo più basse.

I PRODOTTI TIPICI ITALIANI SU http://www.ilove-italy.net


Condividi


Questo week end al via la seconda edizione di Morcianantico a Morciano di Romagna (RN)

Morciano di Romagna, dal 29 al 31 gennaio 2010


Al via questo weekend la seconda edizione di MorcianAntico, nella formula rinnovata che già dal suo debutto (avvenuto lo scorso novembre) ha riscosso grande consenso di pubblico ed espositori.

Per questo appuntamento, l´unico di Rimini e provincia dedicato all´alto antiquariato, al padiglione fieristico di via XXV luglio sono attesi quaranta selezionati antiquari professionisti provenienti dal Centro nord Italia con una ricchissima offerta di arredi ed opere d´arte: mobili, quadri, gioielli, argenti, arredi, oggettistica ed arte sacra dal Seicento all´Ottocento, con qualche incursione nei primi decenni del secolo scorso per ceramiche, vasi ed oggettistica Art Déco, di livello e di fine fattura.

Tra le opere d´arte in di questa edizione si segnala un dipinto olio su tela (mis. 168 x 117) raffigurante " la caccia al cervo", attribuito a Giovanni Crivelli, detto il Crivellino, noto pittore che lavorò tra Milano e la corte di Parma,e morì nel 1760. (con perizia del prof. Camillo Manritti, 18 giugno 1990)

L´opera, che si potrà ammirare nello stand di Rivi Antiquariato, è proveniente da una famosissima collezione Italiana, come del resto le altre opere di questo autore assimilabili a questa, dipinte tra il 1714 ed il 1720 e custodite nei depositi di palazzo Bianco e presso la collezione Cova Minotti di Milano, rivela chiari riferimenti ai modi di Felice Boselli e dei fiamminghi Snyders e Fyt.

Giovedì 28 gennaio 2010 l´ingresso a MorcianAntico sarà riservato agli operatori di settore, venerdì 29, apertura al pubblico ad ingresso gratuito, sabato 30 e domenica 31 gennaio ingresso € 5,00 oppure € 3,00 se in possesso del tagliando per l´ingresso ridotto (scaricabile anche dal sito http://www.fiereantiquariato.it/ )

Orario d´apertura continuato dalle 10 alle 19. Prossima edizione di MorcianAntico dal 26 al 28 marzo 2010.

Luogo: Padiglione fieristico di Morciano di Romagna, Via XXV Luglio; Morciano di Romagna (RN);
Ingresso: venerdì gratuito - sabato e domenica € 5,00 - € 3,00 ridotto;
Orari: orario continuato dalle ore 10 alle 19;
Info: 0541 53294;



Hotel consigliato:
Hotel DUCALE di Cattolica - Aperto tutto l'anno, gestito dalla Famiglia Signorini. La posizione centrale dell' Hotel DUCALE ed i variegati servizi offerti lo rendono ideale per coloro che visitano CATTOLICA e la ROMAGNA sia per piacere che per affari

Condividi

La Sirena con Luca Zingaretti al Teatro Sociale di Rovigo (RO)

Teatro Sociale
Stagione di Prosa 2009/10
Domenica 31 gennaio ore 21

Luca Zingaretti
Legge
LA SIRENA
Dal racconto di Lighea
Di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Drammaturgia Luca Zingaretti
Musiche composte da Germano Mazzocchetti
Produzione Zocotoco srl


La Stagione di Prosa del teatro Sociale di Rovigo, prosegue con lo spettacolo "La Sirena" con Luca Zingaretti, in scena domenica 31 gennaio 2010 alle 21.
Nel tardo autunno del 1938 due uomini si incontrano in una Torino a entrambi estranea. Paolo Corbèra è nato a Palermo, giovane laureato in Giurisprudenza, lavora come redattore de "La Stampa". Rosario La Ciura è nato ad Aci Castello, ha settantacinque anni, ed oltre ad essere senatore, è il più illustre ellenista del tempo, autore di una stimata opera di alta erudizione e di viva poesia. Il primo risiede in un modesto alloggio di via Peyron e, deluso da avventure amorose di poco valore, si trova «in piena crisi di misantropia». Il secondo vive in «un vecchio palazzo malandato» di via Bertola ed è «infagottato in un cappotto vecchio con colletto di un astrakan spelacchiato», legge senza tregua riviste straniere, fuma sigari toscani e sputa spesso.I due sconosciuti si incontrano in un caffé di via Po («una specie di Ade» o «un adattissimo Limbo») e, a poco a poco, entrano in una garbata e cordiale confidenza. Tra riflessioni erudite, dialoghi sagaci, battute cinicamente ironiche, i due trascorrono il tempo conversando di letteratura, di antichità, di vecchie e nuove abitudini di vita.
In un immaginario viaggio, geografico e temporale tra il Nord e il Sud, emerge un mondo costruito sulla passione e l'estasi. Alle iniziali avventure del giovane con «sgualdrinelle ammalate e squallide (...), di un'eleganza fatta di cianfrusaglie e di moinette apprese al cinema, a pesca di bigliettucci di banca untuosi nelle tasche dell'amante» si sostituisce, in modo tanto sinuoso quanto dirompente, l'amore del vecchio per una creatura dal sorriso che esprime «bestiale gioia di esistere, una quasi divina letizia», dal «profumo mai sentito, un odore magico di mare», dalla voce che pare un canto. Nonostante Giuseppe Tomasi di Lampedusa sia noto soprattutto per Il Gattopardo, se si osserva la pur modesta opera letteraria dell'autore, non si può far a meno di annoverare tra i suoi capolavori anche quel piccolo gioiello che è Lighea.Pubblicato postumo nel 1961 per i tipi di Feltrinelli, questo racconto affascina sotto innumerevoli aspetti. Colpiscono le raffinate scelte semantiche che spaziano dall'italiano forbito al dialetto popolano, la precisa e attenta costruzione della sintassi, le scrupolose descrizioni di luoghi, personaggi, eventi, ma soprattutto sensazioni. Dalle pagine del racconto ambientato nella fredda Torino emerge con vigore la calda Sicilia: l'odore della salsedine, il sapore dei ricci di mare, il profumo di rosmarino sui Nèbrodi, il gusto del miele di Melilli, le raffiche di profumo degli agrumeti, «l'incanto di Castellammare, quando le stelle si specchiano nel mare che dorme e lo spirito di chi è coricato riverso fra i lentischi si perde nel vortice del cielo mentre il corpo,teso e all'erta,teme l'avvicinarsi dei demoni». Di tutte queste sensazioni si arricchisce lo spettacolo La Sirena, accompagnato dalle musiche del Maestro Germano Mazzocchetti, di cui Luca Zingaretti non è solo interprete ma anche curatore della regia e dell'adattamento drammaturgico, trova spazio, in un percorso tra la carnalità del Presente e la spiritualità dell'Antichità, la ricchezza della poesia della terra siciliana su cui sembra palpitare quella melensa e liquorosa stasi del vivere che connota gran parte dei paesaggi e degli uomini.

Botteghino
Teatro Sociale - Piazza Garibaldi, 14 Rovigo
tel. 0425.25614 - fax 0425.423164 - e-mail: teatrosociale.botteghino@comune.rovigo.it
Orari: 10.00-13.00 / 16.00-19.30 - Giorni di spettacolo pomeridiani: 10.00-13.00 / 15.00-17.00
Giorni di spettacolo serali 10.00-13.00 / 16.00-22.00
Riposo: domenica, lunedì e festività nazionali

VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A ROVIGO?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/

Condividi

PRESENTAZIONE Romanzo “La dedica” di Valerio Achille Semenzin a Sesto San Giovanni (MI)

PRESENTAZIONE Romanzo "La dedica" di Valerio Achille Semenzin

Venerdì 5 febbraio 2010 a partire dalle 18/45 per terminare all'incirca verso le 20/15 presso l'oratorio salesiano Rondinella di Sesto san Giovanni, viale Giacomo Matteotti 425, ci sarà la presentazione del romanzo di Valerio Achille Semenzin

"La dedica"; presenterà la serata lo scrittore Luca Ducceschi, noto autore della microeditoria italiana; al termine abbondante rinfresco offerto dall'autore.
Se fosse possibile avere un/a vostro/a collaboratore/trice per un'eventuale intervista con l'autore o comunque avere un cenno dell'evento sulla vostra testata; per questo Valerio sarà disponibile dalle 17 in oratorio nel giorno stesso dell'evento per incontrare la persona da voi mandata oppure presso Diffusione Cultura nei giorni precedenti tramite appuntamento telefonico: 0224163631

Diffusione Cultura, la libreria e centro culturale sestese, ha iniziato lo scorso 17 giugno le sue prime presentazioni di autori della microeditoria e non solo, ma ha anche organizzato incontri per progetti di beneficenza



Diffusione Cultura – libri, cd, eventi culturali
di Valerio Achille Semenzin
Via Oslavia 23, 20099 Sesto San Giovanni ( Mi)
Tel. 02 24 16 36 31 Fax 02 24 28 764
E-mail: diffusionecultura@tiscali.it
VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A MILANO?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/

Condividi

Arte e...Tarocchi al Lu.C.C.A., prossimi eventi



Il Lu.C.C.A. - Lucca Center of Contemporary Art

Eventi

Premiazione Personaggio Lucchese dell'anno.
Concorso indetto da "La Nazione" di Lucca
23 gennaio 2010
ore 18,30 - ingresso libero

Il Lu.C.C.A. museum sarà il palcoscenico per la premiazione del "personaggio lucchese dell'anno", votato dai lettori de "La Nazione" di Lucca tramite il sondaggio internet del quotidiano: il primo posto è andato al Sindaco di Montecarlo, Vittorio Fantozzi, mentre al secondo posto, con uno scarto di soli 99 voti, sì è attestato Angelo Parpinelli, Presidente del Lu.C.C.A..

Alle 18,30 verrà offerto un aperitivo con degustazione di vini prodotti a Montecarlo e alle 19,00 si terrà la cerimonia di premiazione.


apertura serale della mostra "Christian Balzano. Luci del destino" fino alle ore 20,30 (chiusura della biglietteria ore 19,30).



MOSTRE IN CORSO E PROSSIMI APPUNTAMENTI:

Olivia Fontana "Arene. Luci e ombre della vittoria"
Fino al 28 gennaio 2010.
ingresso gratuito
accesso gratuito agli affreschi del XVI secolo nel sotterraneo
Dal martedì alla domenica ore 10,00 - 19,00



Ingresso Talk Show "Arena, tori e toreri: vincitori e vinti nella vita"
28 gennaio 2010 ore 21,00

Interverranno: Olivia Fontana, artista; Christian Balzano, artista; Maurizio Vanni, Direttore, Francesco Bovenzi, primario dell'U.O. Cardiologia di Lucca; Agnese Sargentelli, psicologa.

Apertura serale della mostra "Christian Balzano. Luci del destino" fino alle ore 23,00 (chiusura della biglietteria ore 22,00).



"christian balzano. luci del destino"
Fino al 14 febbraio 2010
Dal martedì alla domenica ore 10,00 - 19,00
Biglietto unico ridotto: 5 euro

INFO
www.luccamuseum.com

VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A LUCCA?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/


Condividi



Giornata della memoria: mercoledì 27 gennaio 2010 a Spoleto (PG)


Giornata della Memoria
per le vittime di ieri, per quelle di oggi
mercoledì 27 gennaio 2010, ore 10.00
Complesso Monumentale di San Nicolò


Comune di Spoleto
Direzione Cultura e Turismo
Piazza della Libertà, 7 - 06049 Spoleto (PG)
Tel.: (+39) 0743 218614 - Fax: (+39) 0743 218641
http://www.comune.spoleto.pg.it/

VUOI SOGGIORNARE O MANGIARE A SPOLETO?
SCRIVI A
ilove-italy@libero.it TI INDICHEREMO GRATIS LA SOLUZIONE OTTIMALE OPPURE CONSULTA http://www.ilove-italy.net/
Condividi

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More