Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Mercatino dell'antiquariato, artigianato, collezionismo e hobbistica a Marsciano (PG) sabato 1 maggio 2010

Mercatino dell'antiquariato, artigianato, collezionismo e hobbistica a sabato 1 maggio 2010 nel Centro storico di Marsciano.

Dalle ore 9,00 alle ore 18,00.


Per informazioni: Comune di Marsciano - tel. 075.8747247/41
www.comune.marsciano.pg.it

e-mail: beni.culturali@comune.marsciano.pg.it.

Fiaccolata storica - Sabato 1 maggio 2010 a Collazzone in frazione Canalicchio (PG)


Dalle mura del castello alla Chiesa di San Fortunato e ritorno con fiaccole di tronchi di pino portate a mano.
Collazzone Frazione Canalicchio - Centro del paese. Inizio ore 20,00.
Per informazioni: Sig. Giovanni Temperoni 075/8707217.

Presentazione del libro "Come posso farcela" di Elena Depaoli - Sabato 8 maggio 2010 a Sesto San Giovanni (MI)

Angie Book Distribution del Gruppo Editoriale Interacta, in collaborazione con la libreria Diffusione Cultura, invita alla presentazione del libro di Elena Depaoli, Come posso farcela, Neftasia Editore- collana Primo Libro.

La presentazione si terrà sabato 8 maggio 2010 alle ore 11 nei locali della libreria Diffusione Cultura, in via Oslavia 23 a Sesto San Giovanni (Milano).

Parteciperà l’autrice, Elena Depaoli, intervistata da Valentina Nuccio, ufficio stampa del Gruppo Interacta; reading Cristina Gallotti, editor Gruppo Interacta.

IL LIBRO
“Lavoravo ai suoi ordini da due giorni ed ero già convinta che l’assassinio era dal legalizzare se perpetrato contro di lui”.
Dopo l’ennesimo colloquio fallito, Melissa conosce un uomo in un bar, che si rivelerà essere il proprietario della più importante agenzia letteraria cittadina.
Le viene offerta una grandiosa occasione: diventare l’assistente del vice presidente, il diciottenne Ludovico Castelli, intelligentissimo ma altrettanto capriccioso erede dell’attività. Il lavoro consiste nel fare da balia al ragazzo e nel tenerlo lontano dai guai, evitando di farsi licenziare. Impegnata a non soccombere, Melissa non si accorge che l’affascinante fratello maggiore di lui ha deciso che è perfetta per diventare sua moglie. Con contratto a scadenza…


L’AUTRICE
Elena Depaoli, studentessa di Lettere dell’Università di Pavia, è uno degli autori del sito Dols.net e ha collaborato con la rivista sul marketing Dailynet.


Diffusione Cultura – libri, cd, eventi culturali
di Valerio Achille Semenzin
Via Oslavia 23, 20099 Sesto San Giovanni ( Mi)
Tel. 02 24 16 36 31 Fax 02 24 28 764
E-mail: diffusionecultura@tiscali.it

SETTIMANA VERDE : Cattolica (RN) immersa nel verde dal 29 aprile al 2 maggio 2010


A CATTOLICA IMMERSI NEL VERDE
Prende il via la kermesse dedicata alla settimana verde con la 38° edizione di Cattolica in Fiore (29 aprile - 2 maggio) che coinvolge le piazze della città e diventa per l'Acquario di Cattolica l'occasione per presentare ai suoi visitatori, le straordinarie green star del Percorso Verde: camaleonti, raganelle, rane e iguane . In attesa dei Pinguini da spiaggia, in arrivo nel mese di giugno, l'Acquario in questo periodo presenta un nuovo capitolo, dedicato all'esplorazione e alla scoperta del favoloso mondo della natura: il nuovissimo Percorso Verde, dove vivono oltre 60 esemplari di 22 differenti specie esotiche terrestri. Tra le novità non potevano mancare i Camaleonti,(in greco " leoni di terra") che arrivati da pochi giorni, stanno già catalizzando l'attenzione e la curiosità di grandi e piccoli visitatori. Sono rettili affascinanti, curiosi ma anche aggressivi e vendicativi, hanno la capacità di mutare colore e una lunga lingua retrattile e appiccicosa con cui catturano gli insetti anche a mezzo metro di distanza, oltre alla nota caratteristica di cambiare colore in base a stimoli esterni. Tante le scoperte in questo nuovo percorso che diventa un gioco cercare gli animali accolti nel loro habitat, come individuare il camaleonte mimetizzato tra le foglie, la raganella tra le radici di mangrovie o divertirsi a contare gli insetti stecco, perfettamente identici ai rami. Questi sono solo alcuni esempi di come si possa valorizzare la voglia di interazione e il contatto tra l'uomo e le specie sia marine che terrestri, confermando ancora una volta l'unicità che caratterizza l'Acquario di Cattolica !
Il 30 aprile semaforo verde per i cittadini residenti a Cattolica, in occasione della festa di San Pio V Patrono della città, che in questa giornata potranno visitare tutti i percorsi dell'Acquario gratuitamente, presentando la carta di identità alle biglietterie.


Orari biglietterie: dalle ore 9,30 alle ore 16,30 l'Acquario chiude alle 18,30
Info : tel 0541 8371 www.acquariodicattolica.it

VBB- Grande appuntamento con il musical: "Ein Käfig voller Narren" (La Cage aux folles / Il vizietto)

Grande appuntamento con il musical al Teatro Comunale di Bolzano: Le Vereinigte Bühnen Bozen mettono in scena "Ein Käfig voller Narren"
(La Cage aux folles / Il vizietto)

Chi non conosce "I Am What I Am", la canzone lanciata in versione disco da Gloria Gaynor che ha conquistato le classifiche mondiali negli anni ´80, diventando ben presto l´inno del Gay Pride? Ma forse non tutti sanno che in origine il motivo deriva dal musical di Broadway "Ein Käfig voller Narren" (La Cage aux folles) che le Vereinigte Bühnen Bozen porteranno in scena nella Sala Grande del Teatro Comunale a partire dal 14 maggio. Una nuova produzione di successo che unirà divertimento e spensieratezza a una lezione di tolleranza per tutti. Nei panni di Albin, meglio conosciuto con il suo nome "en travesti" "Zaza", ritroviamo Erwin Windegger in una memorabile interpretazione.

"La Cage aux folles" è un famoso ed esclusivo ritrovo di travestiti sulla Riviera Azzurra di proprietà della coppia formata da Georges e Albin. L´omonimo musical ruota intorno al club e soprattutto intorno alla vita quotidiana dei proprietari, una coppia inossidabile la cui routine è improvvisamente stravolta dalla notizia che il figlio di Georges (una "scappatella" di gioventù) intende sposarsi con la figlia di un politico conservatore. Preparatevi ad ampliare il vostro concetto di "famiglia"!

Il musical si rifà alla commedia "La Cage aux folles" di Jean Poiret che venne messa in scena con successo negli anni ´70 a Parigi in forma teatrale e da cui è stato tratto il film "Il vizietto", girato nel 1978 con Ugo Tognazzi e Michel Serrault come protagonisti. Il tema della commedia aiutò il movimento omosessuale in Europa a uscire dall´ombra, e lo stesso accadde in America con l´approdo del musical di Jerry Herman e Harvey Fierstein a New York, dove debuttò nel 1983, riscuotendo un enorme successo di pubblico.

Un successo dovuto in gran parte alle canzoni di Jerry Herman, che ha creato una colonna sonora allegra, spensierata e molto orecchiabile. "I Am What I Am", che ha scalato le classifiche internazionali, ne è il migliore esempio.
La regia della produzione bolzanina è stata affidata a Peter Zeug che ha già lavorato con le Vereinigten Bühnen Bozen per "Into the Woods" nel 2008. Zeug è un maestro del dettaglio che cerca di enfatizzare soprattutto le relazioni che intercorrono tra i vari personaggi. Ha già curato la regia per "La Cage aux folles" in altri teatri e conosce quindi tutti gli apetti della trama.

Il leitmotiv che ha inculcato da subito al cast bolzanino parla già da sé: "siamo qui per divertirci!". Non si nasconderà neanche di fronte ai clichè che ritroviamo in gran quantità nel musical: "non ne faremo a meno, ma senza scivolare nella trivialità. Solo il clichè sincero è legittimo."

Le scenografie di Christoph Weyers puntano a conquistare il pubblico alternando cambi di scena repentini che terranno impegnati i tecnici delle Vereinigten Bühnen Bozen ma strabilieranno gli spettatori con un turbinio di forme e colori che spaziano dall´ironico al simbolico con un pizzico di surreale, il tutto mirato a riflettere i pensieri e il mondo di Albin e Georges.

La direzione musicale è affidata come di consueto a Stephen Lloyd, mentre Kati Farkas curerà le coreografie, Cordula Stummeyer i costumi e Micha Beyermann si occuperà delle luci. Il protagonista sarà Erwin Windegger, che indosserà i panni di Albin e Zaza, mentre Jan-Andreas Kemna sarà il suo compagno di scena Georges. In altri ruoli ritroviamo volti già noti come Armin Dallapiccola, Ingeborg Frena, Brigitte Jaufenthaler e Markus Oberrauch, ai quali si aggiungono Matteo Gastaldo, Jonas Hein, Michael Kargus, Eva Klikovics, Koffi Missah, Suzana Novosel, Kira Primke, Alexander Riff, Christian Schleinzer, Cornelia Waibel e David Zinsmeister.

Da fine marzo 70 persone stanno lavorando sul palco e dietro le quinte per realizzare questa produzione, la sartoria sta confezionando più di 100 costumi, i tecnici stanno costruendo scale e arredi per le scenografie e più di 200 riflettori dovranno essere piazzati in sala. Tutti questi lavori comportano una spesa ingente che le Vereinigten Bühnen Bozen riescono ad affrontare anche quest´anno grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano.

Il risultato si vedrà a partire dal 14 maggio quando "La Cage aux folles" aprirà i battenti di un mondo colorato, allegro ma anche romantico che conquisterà il pubblico bolzanino con le sue coreografie strabilianti e musiche coinvolgenti.

Erwin Egger

Medien- und Öffentlichkeitsarbeit
Vereinigte Bühnen Bozen
Verdiplatz 40
I-39100 Bozen
Tel.: +39 0471 327 931
Fax: +39 0471 980 360

mobil: +39 335 625 137 5
Skype: vbb_erwin
erwin.egger@theater-bozen.it
www.theater-bozen.it

Sbarco a Marsala, la mostra di Emilio Isgrò dal 13 maggio al 19 settembre 2010

ENTE MOSTRA NAZIONALE DI PITTURA CONTEMPORANEA
" CITTA' DI MARSALA "

Emilio Isgrò. Disobbedisco.
Sbarco a Marsala e altre Sicilie
Marsala, Convento del Carmine, 13 maggio - 19 settembre 2010


Mostra in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dello Sbarco di Garibaldi e dei Mille a Marsala.
Inaugurazione: giovedì 13 maggio 2010, ore 12

L'11 maggio 1860 Garibaldi sbarcava a Marsala e il 14, a Salemi, dichiarava di assumere la dittatura della Sicilia in nome di Vittorio Emanuele. Era l'avvio della campagna che portò l'intero Regno delle Due Sicilie ad unirsi al Piemonte e all'Italia.

Marsala, la città che accolse Garibaldi in Sicilia, ricorda quello storico avvenimento con una mostra certamente "fuori schema", lontana da agiografie e rimembranze pur legittime.

Protagonista dell'esposizione è infatti un artista siciliano di oggi, Emilio Isgrò, che per la prima volta qui riunisce, in un unico percorso, le sue opere dedicate alla Sicilia e al suo essere siciliano.

La mostra "Emilio Isgrò. Disobbedisco. Sbarco a Marsala e altre Sicilie", curata da Sergio Troisi, resterà aperta al pubblico, nelle sale del Convento del Carmine a Marsala, dal 13 maggio al 19 settembre.

Quel "Disobbedisco!", che per assonanza richiama l'affermazione opposta che Garibaldi pronunciò nel 1866, non vuol essere una dichiarazione antirisorgimentale, semmai, chiarisce Isgrò, un rifiuto verso chi lo spirito di quel grande momento ha fuorviato o tradito.

Quello che Isgrò propone al Carmine è un itinerario concepito per deviazioni, scarti e ritorni, in cui ogni sala manifesta una voce e una declinazione differenti. A chiuderlo sarà "Sbarco a Marsala", l'installazione espressamente concepita per il 150° anniversario dell'impresa garibaldina, in cui la ricorrenza storica diventa occasione per il racconto, sorprendente e sospeso, della sfaccettata identità dell'isola.

Da quasi 50 anni l'opera di Emilio Isgrò assume il linguaggio come elemento fondamentale di riflessione, verifica e apertura immaginativa dei processi della comunicazione. Un itinerario singolarmente coerente in cui la pratica della cancellatura, lo sconfinamento dei tradizionali ambiti disciplinari, il cortocircuito tra parola e immagine e l'ibridazione con lo spazio del teatro pongono, quali assunti centrali, il rapporto di verità e falsificazione, di memoria e attualità, di storia e di presenza mitica. All'interno di questo percorso e con gli strumenti specifici del suo operato, Isgrò, sin dai suoi esordi, ha interrogato più volte da una postazione originale e feconda la storia e la cultura della Sicilia, mettendone in discussione i nodi più problematici e complessi, compiendo ogni volta un movimento di ritorno verso l'isola in cui è nato. Dalle cancellature operate sulle carte geografiche dalla fine degli anni Sessanta al monumentale "Seme d'arancia" realizzato per la sua città natale, Barcellona Pozzo di Gotto, dalla reinvenzione in lingua siciliana della "Orestea" di Eschilo andata in scena con un allestimento epocale sui ruderi di Gibellina alla "Rotta dei catalani" dove i tragitti delle formiche restituivano le contaminazioni e gli incroci dello spazio del Mediterraneo, Isgrò ha interpretato, attraverso il linguaggio e al di là di ogni malinteso localismo, il gioco di specchi e di rimandi che si è sedimentato in Sicilia.

"Emilio Isgrò. Disobbedisco. Sbarco a Marsala e altre Sicilie"
Marsala - Convento del Carmine (Piazza del Carmine,1) - 13 maggio/19 settembre 2010

Orario: tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 19 alle 21. Chiuso il lunedì

Biglietto d'ingresso: € 3,00. Catalogo Silvana Editoriale

Telefono per informazioni: 0923/711631; 0923/713822 fax

Sito Internet: www.pinacotecamarsala.it
e-mail: info@pinacotecamarsala.it

"Herbaria, segreti e magie dal mondo della natura" dal 20 al 23 maggio 2010, Abbadia di Fiastra (MC)

HERBARIA
SEGRETI E MAGIE DAL MONDO DELLA NATURA
Abbadia di Fiastra (MC)
20 - 23 maggio 2010

Dal 20 al 23 maggio 2010 l'incantevole complesso cistercense dell'Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, a pochi chilometri da Macerata, ospiterà la quarta edizione della manifestazione Herbaria, Segreti e magie dal mondo della natura, organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata, in collaborazione con la locale Camera di Commercio.

Questa suggestiva cornice farà ancora una volta da sfondo all'appuntamento con la natura, che torna ricco di novità e con un calendario denso di proposte di qualità. Herbaria rinnova dunque il proprio invito a porre l'accento sull'essere umano e sul suo benessere, sperimentando gli innumerevoli benefici per la mente, lo spirito e il corpo che derivano dal rapporto tra uomo e mondo vegetale.

Un percorso fatto di approfondimento teorico, ma anche e soprattutto di attività pratiche, che coinvolgono i partecipanti dando loro la possibilità di arricchire il personale bagaglio di conoscenze e di esperienze.

Dopo la chiusura dell'edizione 2008 con un bilancio di visitatori davvero eccezionale, 40.000 presenze in tre giorni, Herbaria proporrà per il 2010 un programma che, pur rimanendo fedele allo spirito che l'ha sempre caratterizzata, offre alcune novità. Tra queste, l'ingresso interamente gratuito, per rendere il festival realmente accessibile a tutti in una fase di diffusa difficoltà economica, e il prolungamento dell'orario di apertura della manifestazione, che verrà protratta sino alle ore 22.00 consentendo così di ampliare l'offerta degli intrattenimenti serali. E proprio per gli spettacoli serali, sarà allestito un palco all'aperto, che avrà come sfondo la bellissima riserva naturale.

Herbaria 2010 proporrà tre grandi eventi, il Mercato Verde, Corteo di primavera e Monastica, oltre ad una serie di incontri e iniziative, numerosi corsi e laboratori e gli spettacoli serali:

Il Mercato Verde, vero e proprio villaggio per uno shopping esclusivo, che si arricchisce di nuove e qualificate aziende provenienti da tutta Italia. Saranno oltre 70 gli espositori che proporranno prodotti di nicchia interamente naturali, dalla cosmesi alle essenze erboristiche più rare, dai complementi d'arredo agli accessori e all'abbigliamento, dalle specie più particolari di piante e fiori alle gustose proposte alimentari.

Corteo di primavera, la mostra d'arte, dedicata alle sculture in metacrilato dell'artista molisano Gino Marotta, da decenni protagonista della scena romana, che affrontano la tematica del naturale-artificiale, dando vita ad un inedito mondo vegetale e animale.

Monastica, mostra mercato unica in Italia di "rimedi et alimenti" frutto della millenaria tradizione conventuale. Un'occasione unica per provare ed acquistare i preziosi preparati dei monaci erboristi di tutta Europa.

Incontri e iniziative speciali: personaggi della cultura e dello spettacolo, incontreranno i visitatori di Herbaria per raccontare e riflettere sugli aspetti culturali, storici, scientifici e artistici legati all'universo naturale. Ad inaugurare la manifestazione, giovedì 20 maggio, l'attore e scrittore italiano Giuseppe Cederna, che sarà protagonista anche dello spettacolo serale "Il viaggiatore incantato". Il giorno dopo la scrittrice Susanna Tamaro presenterà il libro "Il grande albero"; protagonista dell'ultima opera editoriale della scrittrice triestina è un abete che, tra diverse avventure e peripezie, si ritroverà a fare l'albero di Natale in Piazza San Pietro a Roma. Una fiaba moderna sull'amore, la natura e la continuità della vita rivolta tanto ai ragazzi quanto agli adulti.

Sempre venerdì 21 maggio ancora un incontro dal titolo "Ritorno alla terra: l'agricoltura disegna il paesaggio", con il giornalista e scrittore Michele Serra, la giornalista Giovanna Zucconi e l'artista Tullio Pericoli. Sabato 22 maggio Massimiliano Ossini, conduttore della trasmissione di RaiUno Linea Verde, insieme al nutrizionista Ciro Vestita, parlerà al pubblico di Herbaria della fitoterapia nella cura dell'obesità. A seguire un incontro dal titolo con la Maria Rita Parsi, scrittrice psicologa e psicoterapeuta italiana che approfondirà la tematica della natura dell'amore.

Palco sotto le stelle: venerdì sera alle 21.30 RHYTH.MIX, uno spettacolo tutto al femminile, in cui ritmo, sincronismo, bellezza ed eleganza sono estetizzati in una perfetta armonia di tecnica e danza, di musica e colori. Sport e danza si incontrano per dar vita a una nuova creazione visiva ed emozionale unica al mondo. Sabato 22 maggio si esibiranno Niccolò Fabi, Serena Abrami e gli Gnu Quartet in concerto, per un omaggio alla canzone di ieri e di oggi.

Corsi e laboratori: ogni giorno sarà possibile partecipare a corsi gratuiti su prenotazione, guidati da esperti. Tra gli altri, I segreti del tè, tra bon ton, gioco e sensorialità: una serie di attività sul tè che diventa sorprendentemente ingrediente in cucina per la preparazione di piatti originali o bevande da abbinare a cibi dolci e salati. O ancora lezioni teorico-pratiche sull'uso degli oli essenziali nella vita quotidiana e laboratori, intesi come momento di conoscenza, su alimenti tipici della nostra dieta quali la pasta e il pane.

A due importanti prodotti della natura come il miele e l'olio, invece, saranno dedicate delle vere e proprie aree tematiche, all'interno delle quali verranno sviluppate iniziative di formazione e informazione. Tra queste vanno sicuramente citate le conferenze, alla presenza di testimonial d'eccezione quali la giornalista del TG5 Cesara Buonamici, titolare di un'azienda agricola biologica. Inoltre in due punti vendita, che verranno predisposti all'interno del complesso abbaziale, sarà possibile acquistare oli monovarietali e mieli provenienti da tutto il territorio nazionale.

HERBARIA
Abbadia di Fiastra, Macerata
20 / 23 maggio 2010
Per informazioni e prenotazioni
www.herbaria.it - Tel. 0733 271836

Il musical EVITA al Giardino di Boboli a Firenze (FI) dal 16 al 20 giugno 2010

Il musical Evita al Giardino di Boboli a Firenze
16, 17, 18, 19, 20 giugno 2010, h. 21,15
Giardino di Boboli - Ingresso da Porta Romana



Si rinnova, anche quest'anno, l'appuntamento con Operafestival 2010 che ospiterà a Firenze il 16-17-18-19-20 giugno, nello splendido Giardino di Boboli, un grande capolavoro nella storia del musical: Evita, su libretto di Tim Rice e musiche di Andrew Lloyd Webber con la regia di Bill Kenwright. Uno spettacolo emozionante, applauditissimo nel West End, dove è rimasto in scena per oltre un decennio prima di diventare un film di grande successo interpretato da Madonna ed Antonio Banderas.
Evita è la storia della irresistibile ascesa di Maria Eva Duarte de Perón - la carismatica first-lady argentina, amata e venerata dal suo popolo, la cui biografia viene narrata da un testimone d'eccezione: Ernesto Guevara de la Serna, universalmente conosciuto come Che Guevara.
Un'edizione imperdibile, questa di Evita, diretta da Bill Kenwright e Bob Tomson che vedrà coinvolto un cast di oltre 20 interpreti accompagnati dall'orchestra.

Per informazioni e biglietti: www.festivalopera.it


Prevendite: Multipromo OperaFestival - Fiesole, via San Francesco 3
Tel. 055 5978309
Box Office: Firenze, via Alamanni 39 – Tel. 055.210804 , Ticket one , VivaTicket

Festa del Patrono di Cortellazzo dal 30 aprile al 9 maggio 2010 a Cortellazzo (VE)

Da venerdì 30 aprile a domenica 9 maggio 2010, a Cortellazzo si svolgono i tradizionali festeggiamenti per la Festa del Patrono, dedicata a San Giuseppe Lavoratore.
"Fu Pio XII ad istituire la memoria liturgica di San Giuseppe e a volerlo ricordare ogni 1° maggio. Come per tutti i lavoratori, questo è infatti un giorno di festa anche per il falegname di Nazareth, che provvide con il suo lavoro alle necessità di Maria e Gesù e iniziò il Figlio di Dio al lavoro tra gli uomini. Per questo motivo, nel giorno in cui in molte parti della terra si celebra la festa del lavoro, i lavoratori cristiani lo venerano come esempio e patrono".
Il programma ricco di appuntamenti gastronomici, sportivi, culturali e musicali è promosso e organizzato dalla Comunità Parrocchiale di San Giuseppe in collaborazione con l'Amministrazione Comunale.

Per informazioni:
Parrocchia di San Giuseppe
Piazza del Granatiere
Tel. 0421 980103

CAMPANE IN CONCERTO a Pistoia (PT) 30 aprile 2010

"CAMPANE IN CONCERTO"
L'ARTE DEI MAESTRI CAMPANARI DI BOLOGNA
Battistero di San Giovanni in Corte
Pistoia 30 Aprile 2010


Venerdì 30 Aprile, in piazza del Duomo di Pistoia, le campane saranno protagoniste di un concerto eseguito dai maestri dell'Associazione Campanari della Basilica di San Luca di Bologna. Il concerto chiuderà la mostra: "Rintocchi di campane e campanelle. L'arte dei Maestri fondatori pistoiesi". Un'iniziativa dell'Assessorato al Turismo del Comune di Pistoia, in collaborazione con la UFIP srl e la Fondazione Tronci che ha voluto riscoprire la storica produzione di campane che da sempre permeano la tradizione e la vita di questo splendido borgo Medievale.

Dalla metà del XVIII secolo Pistoia è uno dei principali centri italiani in cui viene realizzata una raffinata produzione artigianale di questi strumenti. Una delle fabbriche pistoiesi ancora oggi attive e vitali, di importanza internazionale è l'UFIP, specializzata nella produzione di strumenti musicali a percussione e di organi musicali.

La mostra di Campane e Campanelle resterà aperta fino alle ore 22.00, il concerto avrà inizio alle ore 19.00 e terminerà alle ore 21.00 in un connubio tra uomo e ritmo, forma e suono, ritualità e sacralità.

Info
www.comune_pistoia.it 0573 371690 - 0573 21622

2° Festival Internazionale delle danze popolari a Sant'Angelo in Vado (PU) il 30 aprile a 1 maggio 2010

2° Festival Internazionale delle danze popolari
Comune di Sant'Angelo in Vado.


Programma della Manifestazione:
30 APRILE – 1° MAGGIO

Chiesa di Santa Caterina delle Bastarde:
"Mostra delle Ceramiche di Casteldurante";
Comune di Peglio: Mostra d'Arte di Luciano Toccaceli


30 APRILE
Ore 21,00 - Teatro Zuccari:
Danze Popolari dei Gruppi - "La Vadesella" (Italia)
"The City of Ordu (Turkiye)"
Gruppo Danze Nazionali Lettonia
Gruppo Danza Popolare Benin.

1 MAGGIO
Centro Storico
Comune di Mercatello Sul Metauro:
Mostra del Pizzo al tombolo
Comune di Borgo Pace: "Le cotte di carbone"
Ore 9,00 – 20,00:
Mostre degli Artigiani dei Vecchi Mestieri;
Ore 10,30:
Giochi tradizionali della civiltà contadina:
"La Cocetta" - "La Morra";
Ore 11,00:
Danze Popolari
dei "Piccoli Danzatori Vadesi";
Piazza Umberto I^
Ore 15,00 – 20,00: - Stands gastronomici:
Italia – Benin - Lettonia
Ore 15,30: Esibizione dei gruppi di Danza:
"La Vadesella" di Sant'Angelo in Vado (PU)
"Forum Dance" di Fossombrone (PU)
"La Frullana" di Pietralunga (PG)
Gruppo Danza - "The City of Ordu / TURKIYE"
Gruppo Danza Nazionale Lettonia
Gruppo Danza Popolare Benin
Corso Garibaldi
Ore 16,00: "Vecchi Mestieri:
2° Festival Internazionale delle danze popolari a Sant'Angelo in Vado
Arriva il primo evento della rassegna "I Luoghi del Gusto e dello Spirito", e i fan di facebook si preparano a partecipare

GRUPPI PARTECIPANTI
•Gruppo di danza "La Vadesella" di Sant'Angelo in Vado;
•Gruppo di danza "Forum Dance" di Fossombrone;
•Gruppo di danza "Gruppo Nazionale Lettonia" (Repubblica Lettonia);
•Gruppo di danza "La Frullana" (PG);
•Gruppo di danza "Città di Ordu" (Turchia);
•Gruppo di danza "Gruppo Nazionale Benin" (Repubblica Benin);

info: Cooperativa Il Cerchio, 345 1076284
www.iluoghidelgustoedellospirito.it
pagina facebook http://www.facebook.com/pages/I-Luoghi-del-Gusto-e-dello-Spirito/108793089155864?ref=mf

Spettacolo di BAZ e Dario Cassini a Todi il 31 maggio 2010


BAZ a Todi!
Il 31 Maggio 2010 BAZ e Dario Cassini sconquasseranno Todi con il Gran Finale della rassegna I Comici del Lunedì, che ha registrato un'incredibile serie di successi. E a rendere questa eccezionale serata un' indimenticabile non stop della risata, saranno sul palco anche Magico Alivernini e Antonio Covatta.
Si ride a stomaco pieno, perché nell'incredibile prezzo del biglietto di €12,50 è compresa anche una sontuosa degustazione di vini e prodotti tipici.
31 Maggio ore 21.00 al Teatro Comunale di Todi. Prevendite: Bar Mokambo; Minibar Padovani

L’ASPARAGO E DINTORNI a Cassola (VI) dal 27 aprile al 9 Maggio 2010

L’ASPARAGO E DINTORNI
Cassola (VI) dal 27 aprile al 9 Maggio 2010


Martedì 27 – ore 20.00 – Serata inaugurale della manifestazione con cena su prenotazione a base di asparagi, proposta dal Gruppo Ristoratori Bassanese. Intermezzo musicale del gruppo folkloristico El Canfin. Presenterà la serata Claudio Prospero. Tutta la serata sarà trasmessa in diretta su Telecittà.

Giovedì 29 – Ore 20.00 – Apertura mostre “Quel che par non xè” – “Il legno e il fuoco” – “Il viaggio della solidarietà”;
Ore 21.30 Concerto tributo ai Queen con i Merqury Band.

Venerdì 30 – ore 21.30 – Concerto dei 32° Parallelo, nomadi tributo band.

Sabato 1° Maggio – ore 12.30 – 9° Pranzo del lavoro e della fratellanza ( su prenotazione) a cura dello Chef Amedeo Sandri in collaborazione con il Consorzio Vini DOC di Breganze e il Consorzio dell’asparago di Bassano con la presenza della Confraternità del Baccalà.
Ore 16.00 Spettacolo di giocoleria comica con i Fratelli Al; ore 21.00 Serata di ballo con l’orchestra Enrico Marchiante.
Per tutto il pomeriggio attrazioni e giochi gonfiabili per i bimbi.

Domenica 2 – Ore 9.00 – Partenza della 9° MARCIA DELL’ASPARAGO (non competi tiva da km 6-10-20)
Ore 11.00 – 9’ Mostra dell’Asparago di Bassano e primo concorso, con valutazione separata, delle aree di produzione venete, trentine e friulane.
Ore 12.00 – apertura stand gastronomico.
Ore 15.00 – Spettacolo di canti popolari con il gruppo folkloristico “El Canfin”.
Ore 21.00 – Grande serata di musica e spettacolo con le più belle canzoni riproposte dagli ex componenti dell’orchestra Casadei nella nuova formazione dei Grande Evento.
Per tutta la giornata Mestieri per strada, rappresentazione dei vecchi mestieri artigianali.

Mercoledì 5 – Ore 20.00 Cena a base di asparagi con rappresentazione teatrale in collaborazione con la Pro Loco Cassola (su prenotazione). “Asparago & Teatro” – “Versi di-vini” percorso comico nella tradizione popolare veneta – Serata dedicata alla tradizione popolare veneta, con musica dal vivo e divertentissimi brani scelti fra poesie e monologhi, tutti all’insegna del divertimento e della valorizzazione delle usanze e dei personaggi tipici della nostra regione, con una particolare sezione dedicata alle ricette venete a cura del gruppo Teama Teatro di Vicenza.

Giovedì 6 – ore 21.30 Concerto dei Smooth Criminals – Michael Jackson Tribute Band.

Venerdì 7 – ore 21.30 Serata di musica anni 70-80-90 con i Divind.

Sabato 8 – ore 21.30 – Serata di musica e ballo con l’orchestra Borghesi – La band italiana.

Domenica 9 – Ore 12.00 – apertura stand gastronomico.
Ore 15.00 – Mega caccia al tesoro per tutti i bambini.
Ore 16.00 – Concerto Celtic-Folk dei Mc Nando Celtic Band.
Ore 18.00 - Spettacolare show della Full Time Dance Studio.
Ore 21.00 – Serata finale con l’orchestra Meri&lisa.
Durante tutta la manifestazione stand gastronomico, enoteca, spritz area e pesca di beneficenza.

Informazioni e prenotazioni: 0424.570598 – 348.2244961 – www.asparagodibassano.com

I Solisti Veneti a Marostica (VI) il 22 maggio 2010

CICLO CELEBRATIVO PER I 50 ANNI DE "I SOLISTI VENETI"

VENETO FESTIVAL 2010
(XXXX Festival Internazionale G. Tartini)


"ENSEMBLE VIVALDI"
de
"I SOLISTI VENETI"
con la partecipazione di
ROBERTA CANZIAN,

soprano

SABATO 22 MAGGIO 2010 – ore 21
MAROSTICA – CHIESA DI SANT'ANTONIO

S'intitola PROLOGO ed è infatti un vero e proprio prologo musicale al VENETO FESTIVAl 2010 (XXXX Festival Internazionale G. Tartini) l'importante serata musicale che – organizzata in collaborazione con il CITTA' DI MAROSTICA – avrà luogo

Sabato 22 maggio 2010 alle ore 21
a MAROSTICA nella CHIESA DI SANT'ANTONIO


Eccezionale evento di arte e cultura, che inaugura anticipatamente il ricco e interessentissim calendario del "Veneto Festival 2010", il concerto del prossimo 22 maggio vedrà protagonista l'"ENSEMBLE VIVALDI" de "I Solisti Veneti": uno dei più famosi ensemble strumentali scaturiti dalla vitalità creativa della celebre orchestra italiana, che da sempre raggruppa i propri musicisti di maggior talento – si tratta sempre delle prime parti - in agili ensemble il cui repertorio spazia con ampiezza fra i grandi capolavori musicali europei del Sei, Sette e Ottocento, con particolare attenzione e riguardo per le pagine cameristiche del Settecento veneziano, del quale "I Solisti Veneti" sono da sempre i massimi ed indiscussi interpreti a livello mondiale. Per l'importante serata marosticense tuttavia accanto all'"Ensemble Vivaldi" si esibirà un solista di tutta eccezione, uno dei nomi di maggior spicco nel panorama musicale italiano contemporaneo e si tratta del soprano ROBERTA CANZIAN, che nel corso della serata interpreterà splendide pagine vocali scelte fra le più celebri ed amate dal pubblico. Al talento di Roberta Canzian sarà così affidato dapprima il vivace Mottetto "Nulla in mundo pax sincera": una delle numerose composizioni liturgiche scaturite dal genio creativo di Antonio Vivaldi che come tutti sanno fu per lunghi anni Maestro presso la Chiesa della Pietà di Venezia, e che proprio per tale Chiesa e per le orfanelle che vivevano nello storico Istituto annesso alla Chiesa scrisse la gran parte dei suoi concerti strumentali e pressoché tutte le sue composizioni vocali a destinazione liturgica. Si tratta di pagine straordinarie, perchè l'istruzione musicale delle fanciulle dell'Ospedale della Pietà fu da sempre eccellente, curata da Vivaldi stesso e dai più valenti maestri del suo tempo, al punto che molte di essere divennero ammirate virtuose e cantanti famose in tutt'Europa. D'altro canto alle funzioni alla Chiesa della Pietà accorrevano numerosi visitatori da ogni dove, che gremivano il Tempio veneziano proprio per ascoltare le esecuzioni musicali di Vivaldi e delle sue allieve. Accanto al genio di Vivaldi quello di Mozart, del quale Roberta Canzian interpreterà due movimenti – l'Andante centrale e l'irresistibile Alleluja finale - tratti dal famosissimo Mottetto "Exsultate, jubilate" K 165, una delle pagine più conosciute fra le tante che Mozart scrisse durante i suoi anni di servizio al Duomo di Salisburgo. Questi due straordinari capolavori non esauriranno tuttavia il programma della serata che si inaugurerà sulle note dell'Ouverture dello "Stabat Mater" di Luigi Boccherini, per continuare con la virtuosistica Sonata in sol minore op. 2 n. 6 per due violini e violoncello di Georg Friedrich Haendel, con la Sonata in do minore RV 6 per violino e violoncello di Vivaldi e ancora con il Trio in re maggiore per violino, viola d'amore e violoncello di Franz Joseph Haydn, pagina bellissima e di davvero raro ascolto. Il timbro suggestivo e aristocratico della viola d'amore – strumento che davvero non capita spesso di ascoltare – saranno preludio all'affettuoso omaggio che l'"Ensemble Vivaldi" tributerà a Fryderyk Chopin, quest'anno 2010 nel quale ricorre il duecentesimo anniversario della sua nascita, presentando le allegre Variazioni per flauto e archi che il pianista polacco scrisse su un tema di Rossini. Sarà infine l'"Alleluja" mozartiano a concludere la serata in un impeto trascinante di esuberante vitalità.

Il "VENETO FESTIVAL" giunge quest'anno alla sua quarantesima edizione – un glorioso traguardo! - confermando la propria vocazione all'esaltazione e alla diffusione del ricchissimo patrimonio musicale di tutti i tempi. Nel corso dei prossimi mesi il Veneto Festival presenterà al pubblico un vasto e multiforme calendario di concerti, itinerando nei luoghi artisticamente più interessanti del Veneto e delle regioni limitrofe. Le numerose manifestazioni del Festival si arricchiranno della presenza di artisti di fama internazionale appositamente invitati per conferire ampiezza e splendore ad una serie di appuntamenti già di per sè eccezionale e a consolidare la fama di un Festival che, per valore culturale e artistico, rientra fra i più prestigiosi e qualificati Festival Internazionali d'Europa.

INGRESSO:
Per informazioni rivolgersi a MAROSTICA presso Promarostica (Piazza Castello – tel. 0424 72127) e a PADOVA presso Ente Veneto Festival (Piazzale Pontecorvo 4/A - tel. 049 666128).

Singolare concorso su Facebook: Vota il Vip - Sfida fra Maria de Filippi, Mauro Marin, Alessandra Amoroso, Johnny Depp, Vasco Rossi, Valentino Rossi .






Singolare concorso su Facebook: Vota il Vip - Sfida fra Maria de Filippi, Mauro Marin, Alessandra Amoroso, Johnny Depp, Vasco Ross, Valentino Rossi , Sabrina Ferilli e Totò.

Una sfida a suon di Mi Piace, ad ogni protagonista è abbinata una pagina sul social Network.

Un altro passatempo per tutti i Fan e a fine anno si saprà quale di questi personaggi è il più gradito su facebook.
Al momento Vasco Rossi raccoglie più preferenze, ma il bizzarro concorso è iniziato solo ieri

Per info

LA NOTTE ROSA 2010 - La vita dolce in Riviera - il 2 luglio - rimini, Riccione, Cesenatico, Cattolcia, Milano Marittima ...



Cerchi un hotel, un bed and breakfast per la Notte Rosa, scrivi a ilove-italy@libero.it
Moltissime soluzioni per te fra le nostre strutture convenzionate, riusciamo a soddisfare ogni esigenza ed ogni budget.

LA NOTTE ROSA
venerdì 2 luglio 2010
La vita dolce in Riviera


Per il quinto anno torna il capodanno dell‟estate. Tutta la costa in festa dal tramonto all‟alba, prime anticipazioni di Riviera di Rimini. Per la prima volta La Notte Rosa si svolge nella giornata di venerdì, il 2 luglio Per la prima volta un‟edizione fortemente ancorata a un tema: la Dolce Vita (che compie 50 anni), aggiornata alla contemporaneità della filosofia del „dolce vivere‟ Il manifesto de La Notte Rosa 2010, un omaggio attuale a Federico Fellini e al suo capolavoro Per la prima volta la partnership con un main sponsor, Martini Rosato. L‟Assessore Fabio Galli: “Le tante „prime volte‟ dell‟edizione 2010 della Notte Rosa rappresentano una grande ed avvincente sfida che lanciamo a noi stessi, nel segno della creatività come motore dell‟innovazione”.
La Notte Rosa 2010 sarà dedicata alla Dolce Vita. Omaggio a un pezzo della storia collettiva ma soprattutto uno sguardo sul presente nel nome della dolcezza del vivere
Giunta alla sua quinta edizione, La Notte Rosa cresce e si evolve. Si svolge per la prima volta di venerdì e per la prima volta sceglie un tema e una dedica. Una dedica che ha due intenti principali:
- celebrare i 50 anni dalla prima proiezione del film di Federico Fellini, capolavoro che segnò un‟epoca, una moda, uno stile di vita non solo in Italia ma nel mondo;
- celebrare l‟attualità della „vita dolce‟: non una „operazione nostalgia‟ ma la rivisitazione contemporanea di una mitologia collettiva che è in linea con gli obiettivi originari della Notte Rosa

Le due linee portanti sulle quali il progetto dell‟Agenzia di marketing turistico Riviera di Rimini sta viaggiando trovano una sintesi nell‟immagine utilizzata per il manifesto: uno scatto di Pierluigi Praturlon, della celebre scena de La Dolce Vita rielaborato dal fotografo Chico De Luigi in una rilettura moderna che richiama il colore e la freschezza dell‟evento celebrando al contempo il mito perenne.
La Dolce Vita sarà così trasformata ne La Vita Dolce in Riviera, in tutte le declinazioni e i significati che La Notte Rosa incarna fin dalla sua prima edizione, una notte dolce, delle relazioni, degli incontri, dei sentimenti, del divertimento sano e per tutti. “La gioia di incontrarsi senza darsi appuntamento” ha detto Dacia Maraini, ed è proprio questo sentimento che da sempre caratterizza La Notte Rosa in Riviera.
Questi temi e l‟omaggio a Fellini, già presente con la firma di Giuliano Geleng nel manifesto dell‟edizione 2009, sono stati trasferiti oltre che nell‟immagine 2010, nei contenuti di questa edizione che vedrà esibirsi artisti in linea con la filosofia richiamata, eventi che rievocano e rivisitano La Dolce Vita.
Non l‟esclusivo ricorso al richiamo concertistico ma il „valore aggiunto‟ di mostre fotografiche, teatro, reading, arte contemporanea. Tutto ciò in un‟ottica di valorizzazione di tutti gli attori del territorio, attivando quante sinergie possibili, dal Festival di musica e letteratura Assalti al cuore ad EXPO 2015, dalla Fondazione Fellini a Radio Deejay, al fine di esaltare le molte identità di un luogo creativo, dinamico e capace di reinventarsi, e riaffermando la partnership pubblico/privato che ha contribuito sostanzialmente al successo della manifestazione fin dalla sua ideazione.
Ecco alcune anticipazioni.
Riccione, attraverso un progetto a cura di Riccione Teatro, ospiterà la mostra fotografica Gli anni della dolce vita, appena terminata al Museo Nazionale del Cinema di Torino. La mostra ricostruisce il clima della Dolce Vita, restituendoci una testimonianza preziosa di un film e di un'epoca memorabili: esposti gli scatti di uno dei tanti paparazzi, Marcello Geppetti, che animarono le notti romane di Via Veneto e dintorni negli anni celebrati che dal film presero il nome. Venerdì 2 protagonista in Piazzale Roma sarà la danza con lo spettacolo Evolution Dance Theatre di Antony Heinl, mentre Sabato 3 Radio Deejay presenta “La Dolce Vita si festeggia a Riccione”, con la direzione artistica di Linus.

Sulla spiaggia di Rimini Terme si aspetterà il sorgere del sole accompagnati dalle note di Nicola Piovani. Il “Concerto in quintetto” propone brani scritti per il cinema, per il teatro, per concerto - Suite De Andrè, La Vita è Bella, Suite Moretti, La voce della Luna… - appositamente rivisitati, riarrangiati da Nicola Piovani in versione da piccolo gruppo di solisti, fra i quali spicca innanzitutto il ruolo del pianoforte, suonato dall‟autore.
Rimini avrà un‟incursione di livello internazionale d‟arte contemporanea grazie alla mostra ed alle installazioni di Cracking Art Group.
A Misano Adriatico aprirà la serata il concerto di Samuele Bersani.
Sapendo proseguire idealmente il lavoro dei grandi cantautori, Bersani si è confermato negli anni come uno dei rarissimi casi di originalità nella musica italiana.
Nell‟ambito del festival Assalti al cuore e in collaborazione con Percuotere la mente, Rimini ospiterà un evento originale, da non perdere: Manuel Agnelli e gli Afterhours, la più importante e famosa rock band italiana, mescoleranno la loro musica e la lettura di Ennio Flaiano, nel centenario della sua nascita, che scrisse insieme a Fellini la sceneggiatura de La Dolce Vita. Con la partecipazione straordinaria di Enrico Vaime e altri ospiti speciali.
In Piazzale Fellini, a Rimini, un grande appuntamento con la musica internazionale che sarà svelato nelle prossime settimane. L‟altra novità riminese è la pedonalizzazione di tutto il lungomare, „palcoscenico‟ per l‟intrattenimento diffuso.
Bellaria Igea Marina conferma la sua Notte Rosa dei bambini con un programma dedicato ai più piccoli
Cattolica si trasformerà in una vera galleria fotografica e in veri e propri salotti dove si tornerà a respirare l'aria dei primi anni 60 con le immagini delle dive immortalate nel loro passaggio in città. Verrà ricreata ma attualizzata l‟atmosfera glamour di quegli anni, con concerti, piccole band da ascoltare all‟ora dell‟aperitivo, nella celebrazione del rito, della liturgia metropolitana che secondo gli ultimi trend torna a preferire lo stile anni sessanta.
“La quinta edizione de La Notte Rosa presenta importanti novità – afferma Fabio Galli - . Innanzitutto la scelta del venerdì, che ci consentirà da un lato di misurare la crescita dell‟evento e la sua attrattiva e, dall‟altro, di offrire nuove opportunità ai nostri operatori nella predisposizione di pacchetti turistici; la presenza importante di un grande e prestigioso sponsor privato come Martini, in un momento di forte crisi per le imprese come quello che stiamo vivendo è un segnale significativo del successo della Notte Rosa e delle sue potenzialità. Si tratta inoltre di un brand particolarmente il linea con il fil rouge della dolce vita e con il rito collettivo che si celebra in Riviera. Peraltro, non va dimenticato, grazie all‟intervento di questo prestigioso partner si riesce a mantenere altissimi il livello e la qualità dell‟offerta. Infine, la scelta di un tema.
La Notte Rosa resta una festa popolare, un luogo dove tutti sono protagonisti e a proprio agio, dove ognuno trova la proposta su misura, adatta ai propri gusti ed esigenze: la tematizzazione ci consente però di aggiungere contenuti e costruire un programma ancor più ricco ed articolato”.
Il programma completo e i nomi degli ospiti nazionali ed internazionali della prossima edizione saranno svelati nelle prossime settimane.

Info

Cerchi un hotel, un bed and breakfast per la Notte Rosa, scrivi a ilove-italy@libero.it
Moltissime soluzioni per te fra le nostre strutture convenzionate, riusciamo a soddisfare ogni esigenza ed ogni budget.

Saludecio - tra pochi giorni torna SalusErbe! 24-25 aprile 2010

Comune di Saludecio (Rimini)
SALUSERBE XXIII edizione
24 e 25 aprile 2010

Mancano pochi giorni alla manifestazione saludecese dedicata al naturale,
all´erboristeria e all´ambiente

Sono ormai ventitre le edizioni di* SALUSERBE*, la manifestazione organizzata dal *Comune di Saludecio* che è diventata un classico delle colline riminesi, un appuntamento da non perdere per gli appassionati dell´erboristeria, fiori e piante, agricoltura, alimentazione naturale, medicine alternative, bioarchitettura, sostenibilità e all´ambiente in generale.

Il bel borgo di* Saludecio *accoglierà il suo pubblico nelle giornate* *del*24 e 25 aprile
*con un programma ampio, rivolto sia a specialisti e appassionati, sia a neofiti del naturale o semplici curiosi. In particolare quest´anno il *file rouge *della* *manifestazione sarà rappresentato dal tema* ** "bellezza e benessere"*.

Come sempre saranno diverse le sezioni in programma. Molto significativa la parte dedicata agli *"incontri"* di carattere specialistico.

Il 24 aprile si partirà con "*BENessereCOLORI® per SALUSerbe2010" *a cura di
Barbara Bartoli, in cui verrà sviluppato un percorso giocoso, e al contempo scientifico, alla scoperta del linguaggio del colore con cui dipingiamo i diversi momenti della nostra vita* *(alle 16.30).

O ancora il 25 aprile alle 10 si svolgerà l´incontro* "**L´Alimentazione: Salute e Benessere"* grazie all´intervento del dott. Faustini che tratterà il tema del cibo osservato dal punto di vista nutrizionale ma anche quale fattore che coinvolge la nostra sfera emotiva: mangiare non è solo un´esigenza fisiologica ma anche un esperienza psicologica e psichica, così il nostro stile di vita influenza il rapporto che abbiamo con il cibo e
influisce sul nostro metabolismo. Sono alcuni dei punti che il Dott. Faustini, dottore in Scienze della Nutrizione, illustrerà durante l´incontro senza però mancare di proporre agli intervenuti qualche consiglio per preservare salute e benessere anche quando siamo seduti a tavola.

Sempre il 25 ma alle ore 11 toccherà a "*Le Erbe Aromatiche in Cucina" *con* *Elsa Sperindio e Nicola Pizzi. Attraverso le immagini, Elsa e Nicola proporranno un excursus sulle molteplici varietà di erbe aromatiche e fiori eduli, dando preziose indicazioni per la loro coltivazione oltre che per il loro impiego in cucina, sia per arricchire piatti della tradizione, ma anche per realizzare pietanze gustose limitando l´uso di condimenti grassi o di sale. Al termine dell´incontro lo chef Riccardo Vecchi proporrà agli intervenuti un piccolo aperitivo presso il foyer del Teatro G. Verdi, con finger food a base di petali di fiori, formaggi aromatizzati alle erbe spontanee e tante presentazioni con erbe aromatiche fiori eduli.

Un altro momento di incontro sarà protagonista del pomeriggio del 25, alle ore 16.00: "*I cinque colori della salute"*, a cura di Elsa Sperindio che intratterrà il pubblico sul tema relativo agli alimenti che compongono la piramide alimentare, facendo riferimento all´importanza dei "colori della salute".

Di grande impatto *"Le degustazioni olfattive"*, in programma sia il 24 che il 25, a cura di Daniele Marziali e Giorgia Strada: un singolare percorso attraverso i sensi, che accosta in maniera magistrale un´originale esperienza olfattiva con un altrettanto particolare degustazione di prodotti da forno che interpretano in chiave contemporanea la tradizione. Una selezione di fragranze, appositamente studiata da Giorgia Strada, per stimolare il buon umore, aprirà e arricchirà la degustazione dei biscotti e dei dolci da forno di Daniele Marziali, - Piccolo Formo Marziali, Saludecio - che con le sue mani crea quadri d'autore con tanto amore dentro e buoni da mangiare.

Non mancheranno le *"mostre"*, in particolare arricchirà il portico del palazzo municipale in piazza Beato Amato l´esposizione *"Anamorfosi" di Gianni Calcagnini*. Nelle tele di grandi dimensioni le figure umane sembrano emergere e allo stesso tempo si fondono e diventano un tutt´uno con gli elementi della natura.

Un´altra opportunità da non perdere saranno le dimostrazioni e le sedute volte al miglioramento del nostro benessere e per la nostra bellezza. Palo Maltoni e Fabio Ronci proporranno *"**AuraSana"*,* *dimostrazioni di REIKI e SHIATSU TAILANDESE. *"Let´s Relax" *sarà lo spazio a cura di* *Erica Delmagno e Cristina Andruccioli (Let´s Relax Estetica Saludecio) in cui si troveranno* *una gamma di trattamenti e prodotti naturali, pregiati e certificati, studiati per il benessere e la cura di viso e corpo. Per finire
*"Tangeri Beauty & Wellness" *sarà l´area a cura di* *Cafè Tangeri Day Spa Riccione, dove ci si potrà tuffare in un´oasi di relax, energia e rinascita dei sensi.

Per tutti gli amanti del naturale, per coloro che cercano cibi coltivati secondo tradizione, per chi desidera prendersi cura del proprio corpo ricorrendo a rimedi antichi, non mancherà il *Mercatino di Primavera*, che si snoda lungo le vie e le piazze del borgo, rinominate per l´occasione: da Piazza delle Erbe a Via della Salute, da Via delle Piante a Strada delle
Officine...

Per deliziare occhi e palato ci saranno i classici *punti ristoro* che offriranno specialità gastronomiche o menù a tema dedicati a *Cibi e Delizie Verdi*.

Una gradita novità di quest´anno sarà il *grande concerto* del sabato sera alle 21,15 (24 aprile) presso il Teatro G. Verdi. Si tratta di *Impronte "non" digitali**,* concerto spettacolo di e con *Gianni Giudici Hammond Organ Trio & Caterina Soldati*.

Nell'era della musica digitale, l'HOTrio basa la sua versatilità timbrica ed espressiva su uno strumento analogico/elettromeccanico: l´organo Hammond (progettato negli Usa negli anni trenta) dalla sonorità inconfondibile e tutt'ora ineguagliabile. Gianni Giudici è dimostratore ufficiale e concertista Hammond dagli anni settanta e la sua tecnica gli permette di creare una grande dinamica timbrica e ritmica che si fonde con gli strumenti
e la voce degli altri musicisti sul palco. Da non perdere.

Negli angoli del borgo e tra i banchi del mercatino, si alterneranno *performance
musicali* e i*nterventi di teatro di strada: giocolieri, funamboli, attori e tanto altro per i due pomeriggi in programma a partire dalle ore 15,30.*

Ingresso libero.

PER INFORMAZIONI
Comune di Saludecio - Piazza Beato Amato Ronconi, 1 - 47835 Saludecio (RN):
Municipio centralino 0541/869701 - fax 0541/981624
Ufficio cultura e turismo 0541/869719-869721
www.saluserbe.ottocentofestivalsaludecio.it

"VERSIinMACELLERIA" 2 Maggio ore 18.00 San Miniato (PI)

VERSI IN MACELLERIA
SAN MINIATO PROMOZIONE
P.ZA DEL POPOLO, 1-56028 SAN MINIATO
TEL 0571 42745
www.cittadisanminiato.it
smpromozione@cittadisanminiato.it


San Miniato (PI), "VERSIinMACELLERIA", 2 Maggio ore 18.00

Anche quest' anno la Macelleria Falaschi di San Miniato, Vi invita a bagnarvi di bollicine (metodo classico "L'Erede", prima produzione di spumante dell'Azienda Agricola Ivana Cupelli, S.Miniato), accompagnate dal Lonzino al Vinsanto&Spuma di gota (entrambe ricette registrate dalla Macelleria Falaschi), in occasione dell'evento "Versi inMacelleria".
Tre poeti da Firenze, Eva Thune, Marco Simonelli e Paola Ballerini, condotti da Elisa Biagini, si esibiranno supportati dalla musica Ska Blues dei "Sir Randha".

Vi aspettiamo domenica 2 maggio 2010
-VERSIinMACELLERIA-
ore 18.00 Via A. Conti, San Miniato.
....Non c'è Passione senza Sangue!.......

Tornano the Gaslight Anthem :: 18 agosto alla festa di Radio Onda D'Urto (Bs)

American Slang è il nuovo album dei Gaslight Anthem (in uscita in tutto il mondo a giugno 2010) e la band americana inizia un tour europeo che toccherà anche l'Italia per una data unica il 18 agosto a Brescia, all'interno del Festival di Radio Onda d'Urto.

Gaslight Anthem sono i pupilli di un 'certo' Bruce Springsteen che li ha incensati per il loro primo disco "The 59 Sound": un vero e proprio successo di critica e pubblico che ha determinato l'inarrestabile ascesa della band, ormai internazionalmente riconosciuta. Ora i GA ritornano con l'album "American Slang" che, a detta di molti, rappresenterà la consacrazione definitiva della band del New Jersey.
Come ha scritto di recente l'autorevole NME (New Musical Express), ospite della band in studio di registrazione: "Tracce come "Bring it on", "Orphans" e " Stay Lucky" giocano in maniera più marcata con quella attitudine "soul" che la band ha finora solo fatto
intravedere. I Gaslight Anthem sembrano aver raggiunto un' impressionante confidenza con la propria voce autentica".

THE GASLIGHT ANTHEM + guest
18-08-10 Festa di Radio Onda D'Urto - Brescia
www.hubmusicfactory.com

Fiera di San Ciriaco, Ancona dal 1 al 4 maggio 2010

FIERA DI SAN CIRIACO
ANCONA, DAL 1 AL 4 MAGGIO 2010


I LUOGHI E LE DATE.

La Fiera di San Ciriaco 2010 si svolgerà da sabato 1 maggio a martedì 4 maggio, dalle ore 8.30 alle 22. Anche per questa edizione l'Amministrazione Comunale ha confermato lo svolgimento nell'area del Viale della Vittoria. È una scelta che, dal 2007, si è rivelata vincente, per gli operatori, i visitatori e la Città.

Saranno anche confermate la presenza e la dislocazione dei settori specializzati: i Sapori Tipici, gli Autosaloni e la Campionaria.

La novità di quest'anno sarà lo spostamento di circa 30 Artigiani del Mercatino lungo il Corso Garibaldi, mentre gli altri 40 resteranno nella zona vicina al Monumento, di richiamo turistico. Tale spostamento, avviene soprattutto per motivi di sicurezza meteorologica; la Pinetina del Passetto, infatti, è molto esposta ai venti di mare. In realtà si vuol cogliere
l'opportunità per ricreare un collegamento della Fiera con il Centro Storico, animando un tratto importante del percorso mare-mare che attraversa la città.

Il Corso ospiterà solo banchi poco invasivi, nel tratto compreso tra Piazza Cavour e Piazza Roma, rispettando il nuovo arredo urbano e cercando di attirare il pubblico in sinergia con i negozi che, ad eccezione del 1° maggio, potranno restare aperti. Per l'occasione, tra l'altro, il Corso sarà attrezzato con un impianto elettrico sotterraneo, sicuro e con minor impatto estetico, che potrà essere utilizzato anche per altre manifestazioni.

L'estensione complessiva della Fiera sarà di circa mq. 6.600, indicativamente come nel 2009.

I COMMERCI.

Numerosa e varia sarà la partecipazione dei 506 espositori, divisi per zone merceologiche.

Com'è tradizione delle Fiere su area pubblica, il settore predominante sarà quello degli Ambulanti; saranno 386 (389 nel 2009) ed occuperanno Piazza Cavour e Viale della Vittoria sui due lati e nel passaggio centrale.

I Sapori Tipici e gli stand dei cibi di strada saranno 24, posizionati al centro del Viale, tra Via Rismondo e Via Bianchi. I banchi di gastronomia, ricchi di offerte golose, si troveranno in punti strategici per offrire un migliore sevizio al pubblico: in Piazza Cavour, in Piazza Diaz e in alcuni punti del Viale.

La Campionaria verrà riproposta in Piazza Cavour ed ospiterà 25 operatori (28 nel 2009), con articoli, attrezzature, e servizi per la persona, la famiglia ed il tempo libero, ma anche per il lavoro e le imprese.

In Largo XXIV Maggio si svolgerà nuovamente l'esposizione di Autosaloni, con 1 salonista.

Per il Mercatino degli Artigiani gli espositori saranno circa 30 lungo il Corso Garibaldi, mentre 40 resteranno in Piazza IV Novembre, con i loro banchetti multicolori e multietnici, che illumineranno i percorsi fino a sera inoltrata.

LE ANIMAZIONI.

La Fiera di San Ciriaco è anche un importante momento di aggregazione, un'occasione per fare una passeggiata tra le bancarelle ma anche per incontrarsi.
Diverse iniziative di solidarietà si realizzeranno ad opera di una ventina, tra Onlus ed Associazioni del Volontariato, disseminate negli spazi lasciati liberi dalle bancarelle.
I giorni di Fiera saranno allietati, come da antica tradizione, dalla presenza di buskers ed artisti di strada. La Fiera si concluderà con la Tradizionale Tombola di San Ciriaco, organizzata dalla Croce Gialla. La vendita delle cartelle avverrà in apposite postazioni situate lungo i percorsi della Fiera. L'estrazione è prevista per martedì 4 maggio, giorno di San Ciriaco, alle ore 19.00 in Largo XXIV Maggio, proprio davanti al palazzo Comunale. I fondi raccolto saranno impiegati a sostegno dell'attività della Croce Gialla.


L'ORGANIZZAZIONE. La Fiera di San Ciriaco è organizzata da Blu Nautilus la
società riminese che l'ha gestita nelle ultime 10 edizioni, in collaborazione con l'Assessorato alle Attività Economiche, il Settore Traffico e la Polizia Municipale del Comune di Ancona.

Per informazioni: Blu Nautilus tel. 0541 53294 -
www.blunautilus.it

CELEBRAZIONI IN OCCASIONE DEL 25 APRILE a Porretta Terme (BO)

CELEBRAZIONI IN OCCASIONE DEL 25 APRILE
Domenica 25 aprile ore 10.00 - Porretta Terme

Nella ricorrenza dell´anniversario del 25 aprile, Festa della Liberazione, i Comuni di Porretta Terme, Castel di Casio, Gaggio Montano e Granaglione organizzano la tradizionale celebrazione commemorativa:

Ore 10,00 Santa Messa nella Chiesa dei Frati Cappuccini a Porretta Terme
Ore 10,45 Ritrovo in Piazza della Libertà a Porretta Terme
Ore 11,00 Partenza corteo e posa delle corone al Monumento ai Caduti e al Cippo Partigiani
Ore 11,30 Celebrazione in Piazza della Libertà

Interverrà Sergio Sabattini, Sindaco del Comune di Porretta Terme.

Fiori e corone verranno deposti sui Cippi e ai Monumenti ai Caduti eretti nel territorio dei quattro Comuni secondo il seguente programma:

Ore 8,30 Deposizione fiori al Sacrario Cason dell´Alta e alla Medaglia d´Oro Marchioni Rossano a Bombiana
Ore 9,00 Deposizione corona al Monumento della Resistenza tosco-emiliana ai Biagioni
Ore 9,30 Deposizione corona al Monumento ai Caduti a Suviana
Ore 9,30 Deposizione fiori alla lapide ai Caduti a Castelluccio
Ore 12,00 Deposizione corona ai Caduti di Nassirya Loc. Prati a Castel di Casio
Ore 12,30 Deposizione fiori ai Martiri del Molinaccio a Silla
Ore 12,30 Deposizione corona al Monumento ai Caduti a Castel di Casio
Ore 13,00 Deposizione corona al Monumento ai Caduti a Badi

Comune di Porretta Terme
Piazza Libertà 11
40046 Porretta Terme (Bo)
www.comune.porrettaterme.bo.it

Teriomorfo - Mostra di KARIN ANDERSEN , ROBERT GLIGOROV , DANIEL LEE a Modena (MO) dal 15 maggio al 31 luglio 2010

TERIOMORFO
a cura di Luca Panaro
KARIN ANDERSEN
ROBERT GLIGOROV
DANIEL LEE
con la partecipazione di
ROBERTO MARCHESINI
dal 15 maggio al 31 luglio 2010
inaugurazione sabato 15 maggio 2010 ore 18


La galleria Betta Frigieri presenta un'approfondita e aggiornata riflessione sul teriomorfismo, mediante la ricerca di tre artisti di fama internazionale come Karin Andersen (Burghausen, Germania, 1966), Robert Gligorov (Kriva Palanca, Macedonia, 1959) e Daniel Lee (Chunking, Cina, 1945), per la cura di Luca Panaro.
L'evento espositivo sarà impreziosito dal contributo teorico di Roberto Marchesini - studioso di scienze biologiche e di epistemologia, autore di numerose pubblicazioni sul rapporto uomo/animale - che il giorno dell'inaugurazione introdurrà gli argomenti dell'esposizione con l'ausilio di registrazioni audio e video, per dimostrare come l'uomo si sia sempre avvalso dell'alleanza culturale con il mondo animale, che gli ha fornito strumenti di conoscenza e un vasto dizionario di modelli a cui ispirarsi. Riportiamo di seguito un estratto del suo discorso introduttivo: Teriomorfo è il partner con cui l'uomo da sempre ha varcato la soglia dell'antropocentrismo interpretando il suo viaggio contro la camicia di forza dell'identità. Come un allucinogeno assunto per raggiungere un diverso
stato di coscienza l'eterospecifico è stato l'alleato per proiettarsi nel mondo con altri sensi, altri organi, altre geometrie cognitive. Solo oggi si comincia veramente a comprendere il portato di questo prestito e a riflettere sulla insussistenza dell'ipotesi autarchica della cultura umana. Il significato del teriomorfismo - da therion, nel suo valore affiliativo e ibridativo - è assai diverso dal tratteggio tradizionale dove l'animale veniva letto come cifra rappresentativa per esemplificare l'umano (zoomorfo) o come "specchio
oscuro", iconografia del ferino da ricacciare nei fondali dell'essere (teromorfo). La chiave umanistica si è limitata a lasciarci in retaggio un pandemonio simbolico di animalità, nauseante galleria di stereotipi – istintivo, carnale, irrazionale, tellurico e chi più ne ha più ne metta - testimonianza di un antropocentrismo ontologico che vedeva l'animalità
come controparte da cui divergere per costruire i predicati umani. Le sperimentazioni postumanistiche di Karin Andersen, Robert Gligorov, Daniel Lee si discostano completamente da questo quadro e disvelano come da sempre il corpo dell'uomo e la sua dimensione culturale siano stati il palcoscenico per l'espressione del non umano. La natura autentica della proposta post human, nel suo aspetto teriomorfo, sta infatti
nell'eradicare le certezze identitarie che trasudano nella visione umanistica di emancipazione angelica dell'essere umano. Capire la rivoluzione teriomorfa che parte dal rifiuto delle dicotomie, dal superamento dell'antropocentrismo, dall'ossessiva ricerca di una liminalità umana è prima di tutto saper prendere le distanze dalle vecchie cornici dello zoo e del tero-morfismo.
Spostare il baricentro esistenziale oltre la prospettiva antropocentrata - in altri termini al di là dell'eredità biologica ricevuta dalla filogenesi - è sempre stata la via maestra del cammino dell'uomo, un tracciato di divergenza dal retaggio innato che non ha paragoni negli altri esseri viventi. L'uomo sembra non accontentarsi dei suoi predicati naturali: rivisita il corpo attraverso ornamenti e tatuaggi, modifica la sua cinestesi attraverso
esotiche coreografie motorie, utilizza strumenti per produrre sonorità differenti da quelle vocali che gli sono proprie, esternalizza le funzioni attraverso strumenti e tecniche, modifica la chimica del suo metabolismo grazie a molecole vegetali, assume forme di organizzazione sociale che non gli appartengono.
Gli artisti che si affacciano nel proscenio postumanistico interiorizzano il teriomorfismo, trasformano cioè il corpo in palcoscenico per accogliere l'eterospecifico come diversa prospettiva sul mondo da esperire. È l'ospite animale, l'alien che va a ibridare le morfologie umane, l'interprete vero per questa nuova identità mutante. Non rinveniamo più la bestia come esempio o come sfondo, perché a farsi strada è l'idea di animale come alterità,
come orizzonte non umano grondante di opportunità ontologiche. La bellezza ibrida esposta dagli artisti contemporanei si stacca nettamente dalle tradizioni arcadiche o romantiche di un'animalità mitica, passata, età dell'oro dove uomo e natura vivevano armonicamente sulle corde della zoomorfia e parimenti è lontana anni luce dagli stereotipi teromorfici di specchio oscuro. A fare capolino è un ibrido innocente, neo-generazionale,
occasionale frutto del bricolage naturculturale, secolarizzazione del sacro biotecnologico nell'underground di un quotidiano non tanto distante nel futuro (Roberto Marchesini).

Orari di apertura
mercoledì-sabato 17.00-19.30
Betta Frigieri Arte Contemporanea
Via Giovanni Muzzioli 8, 41121 Modena
tel. 3393766367
info@associazioneculturalebettafrigieri.it

Corno alle Scale - Appennino Bolognese - Riparte il Montepizzo Adventure Park il 21 aprile 2010

Comprensorio del Corno alle Scale
Appennino Bolognese

21 Aprile 2010

Riparte il Montepizzo Adventure Park.

Festa di inaugurazione Sabato 24 e Domenica 25 Aprile, per una nuova stagione da trascorrere all'aria aperta, sulla vetta del Monte Pizzo, ricca tante di novità e proposte interessanti. Sara' l'occasione per lo staff di Croce Azzurra ,che ha progettato e gestisce il parco avventura di Lizzano in Belvedere, di presentare le tante novità che caratterizzeranno la stagione. Speciale attenzione èrivolta al sociale attraverso la creazione di percorsi avventura per diversamente abili ed alla presenza degli asinelli "terapeutici",eccezionali mediatori del rispetto e della comprensione reciproca, iniziative realizzate assieme alla fondazione dello Sport "Silvia Rinaldi" onlus e alla Cooperativa Madreselva. La preziosa collaborazione con il club di volo "Spirito Libero" offrirà poi la possibilità di effettuare voli in parapendio con la vela tandem, per chi vuole provare delle emozioni irripetibili,affidandosi alla competenza di veri tecnici appassionati di volo da uno dei dei decolli più suggestivi di tutto l'Appennino. Per gli amanti della mountain bike sono disponibili anche le nuove mappe gps del territorio del parco, mentre chi ama camminare troverà istruttori e attrezzature per il Nordic Walking. Come sempre le famiglie sono al centro dell'attenzione con percorsi avventura a livelli crescenti che culminano nel percorso nero veramente formativo e performante. Albering, Tree Climbing e pareti
attrezzate per l'arrampicata dei più piccoli, che avranno a disposizione anche divertenti giochi gonfiabili e Jumpers panoramici ed un servizio di baby sitting qualificato e sicuro.
Il tutto ècompletato da proposte per gruppi, campi estivi e scuole con due pacchetti da sogno: Montepizzo Adventure Weeks 8-10 anni e 11-13 anni ,durante le quali sarà possibile cimentarsi in vari tipi di attività come la scoperta dei boschi, l'incontro con gli animali, il bivacco notturno, l'atmosfera del rifugio, dove la didattica e la crescita personale verranno vissute come gioco e avventura. Per tutti vale poi l'invito , da Sabato 24 e per tutta l'estate , di assaporare i piatti della nuova gestione presso il rifugio di
Montepizzo con i gusti della montagna e prodotti genuini a Km zero.

Winter- line , la linea verde a nord della linea gotica
In occasione della Festa della Liberazione,25 Aprile ,il Parco Regionale del Corno alle Scale propone un escursione storica nei luoghi teatro dell'ultima guerra.Le guide condurranno i partecipanti attraverso le linee difensive improntate sulle naturali barriere
naturali offerte dalla catena Appenninica,linee difensive che passeranno alla storia con il nome di Linea Gotica.La durata dell'escursione èdi mezza giornata ,il costo di euro 7 per adulti e di euro 3 per i minori di 14 anni

Parco tel. 0534.51761 promozione@parcocornoallescale.it
Iat Lizzano tel. 0534.51052 iat.lizzano@comune.lizzano.bo.it
Iat Vidiciatico tel. 0534.53159 iat.vidiciatico@comune.lizzano.bo.it

Giuseppe Giacobazzi, Paolo Cevoli, Kalabrugovic, Giorgio Verducci, Paolo Labati al Pala Savelli di Porto San Giorgio (AP) il 4 maggio 2010




Il 04 maggio 2010 il Pala Savelli di Porto San Giorgio (AP)ospiterà Giuseppe Giacobazzi, Paolo Cevoli, Kalabrugovic, Giorgio Verducci, Paolo Labati direttamente da Zelig, per una serata a base di Risate & Comicità!

Attesissimo lo show di comicità che si terrà martedì 04 maggio a partire dalle ore 21.30 al Pala Savelli di Porto San Giorgio; la manifestazione organizzata dalla Eventi Live con il patrocinio del Comune di Porto San Giorgio Assessorato al Turismo, sarà una grande festa dedicata alla comicità in un palasport pieno come per i grandi eventi musicali. Tantissimi i volti noti, grandi star direttamente dal palco di Zelig, si alterneranno per una battaglia all’ultimo sketch e battute irresistibili: Giuseppe Giacobazzi, Paolo Cevoli, Giancarlo Kalabrugovic, Giorgio Verduci, e Paolo Labati meglio conosciuto come il disturbatore di Zelig, la conduzione della serata è affidata ancora una volta ad un comico: Andrea Vasumi.
Una indimenticabile serata all’insegna della comicità, un occasione per lasciarsi trasportare dalle risate e trascorrere due ore di puro divertimento con i comici più acclamati del momento grazie anche a trasmissioni televisive come Zelig che hanno dato loro una grande visibilità: cabarettisti che sono anche attori e showman e che hanno lanciato nuovi tormentoni e divertito una enorme fetta di pubblico negli ultimi anni.

Festa di San Giovanni Battista a Rapagnano (FM) dal 6 al 9 maggio 2010




Programma della festa di San Giovanni Battista a Rapagnano provincia di Fermo.

Giovedì 6 Maggio 2010
Ore 21,15 Concerto del corpo Bandistico”città di Rapagnano”

Venerdì 7 maggio 2010
Ore 21,15 la compagnia” G. Lucarondi “di Mogliano presenta
La commedia dialettale in due atti
“La campagna elettorale”
Scritta da Pietro Romagnoli

Sabato 8 Maggio 2010
Ore15,00 gara di freccette
Ore15 ,30 raduno e sfilata di auto d’epoca
Ore 21,15 dal nuovo spettacolo “L’altra metà”
FABIO RICCI CANTA ZERO

Domenica 9 Maggio 2010
Ore 21,15 direttamente dalla trasmissione rai “ti lascio una canzone” Manuela Rinaldi,Gabriele Tufi,Enza Carenza,Daniele Coletta,Stefano Colazzo
In concerto
Ore 23,15 estrazione della lotteria
Ore 00,15 spettacolo pirotecnico della ditta” Alessi events” di Appianano del Tronto

Per tutta la durata della manifestazione saranno in funzione gli stands gastronomici a partire dalle ore 19,15
Info

Il 14 maggio 2010 Patty Pravo in concerto a Montecatini Terme (PT)



Il 14 maggio 2010 Patty Pravo in concerto a Montecatini Terme (PT)
SENZA VERGOGNA WORLD TOUR (REPRISE)

Appuntamenti con Patty Pravo dal 22 aprile al 28 maggio 2010



Appuntamenti con Patty Pravo dal 22 aprile al 28 maggio 2010

22 APRILE 2010 - TORINO FESTIVAL CINEMA LGBT - PARTECIPAZIONE LIVE AL PIANO
30 APRILE 2010 - RADIODUE ORE 10.00 - "IO, CHIARA E L'OSCURO" - INTERVISTA
01 MAGGIO 2010 - RAIUNO ORE 21.15 - TI LASCIO UNA CANZONE
07 MAGGIO 2010 - PREMIO DAVID DI DONATELLO - ORE 11.00 PREMIAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
07 MAGGIO 2010 - PREMIO DAVID DI DONATELLO - CERIMONIA RAISAT CINEMA ORE 18.30 RAIUNO ORE 22.30
14 MAGGIO 2010 - SENZA VERGOGNA TOUR - MONTECATINI TERME TEATRO VERDI
18 MAGGIO 2010 - RAIDUE ORE 21.00 BUON COMPLEANNO KAROL WOJTYLA
21 MAGGIO 2010 - SENZA VERGOGNA TOUR - RAGUSA TEATRO DUEMILA
28 MAGGIO 2010 - SENZA VERGOGNA TOUR - LIVE ACUSTICO - NOVA GORICA (SLOVENIA)
APRILE 2010 - INTERVISTA SUL MENSILE "ROLLING STONE" CON NUOVO SERVIZIO FOTOGRAFICO
MAGGIO 2010 - INTERVISTA E SERVIZIO SUL MENSILE "RARO!"

Festa dello Sport a Mezzano (RA) dal 28 maggio al 3 giugno 2010

28 maggio 2010 - 3 giugno 2010
Festa dello Sport
Centro Sportivo "Sabino DiNunno"

Tornei di calcio giovanile e pallavolo
tutte le sere STAND GASTRONOMICO con cucina romagnola e specialità di pesce

Info
http://www.asdmezzano.it

Otto castelli per un palio a Meldola (FC) dal 22 al 23 maggio 2010


“Era gl’ani 1438, del mexe adì XXVI de maggio, de la domenga notte venando lune, per la nostra ventura e per nostro merito el capitano donò e fè asignare la Rocha de le Caminate nostro castello antigho…”

Tra squilli di trombe, favolosi abiti d´epoca, nel meraviglioso scenario del parco di Rocca delle Caminate, quest´anno si svolgerà la 10° edizione di “Otto castelli per un palio”.
Il torneo è ispirato alle lotte tra le famiglie Belmonti, Ordelaffi, Malatesta e altre delle colline romagnole, che tra il 1200 e il 1400 si contesero la roccaforte.
Sono 8 i cavalieri, rappresentativi di altrettanti castelli della Romagna, ad esibirsi nella giostra dell´ Almoravide per aggiudicarsi il palio.
Ad allietare le giornate saranno presenti: banchi con antichi mestieri, fiera con giochi medievali, mercato dell´artigianato, saltimbanchi, menestrelli, danzatrici, mangiafuoco, falconieri e chi vorrà potrà provare a tirare con l´arco storico.
Saranno attivi stand gastronomici a partire dal sabato dall’orario dell’aperitivo in poi e tutta la domenica.sera. Sabato sera cena animata da spettacoli.

PROGRAMMA 2010
SABATO 22 MAGGIO (ingresso offerta libera)

17:30 - Apertura del parco
18:00 - S. Messa – Chiesa di S. Maria in Fiordinano
19:00 - Aperitivo
20:30 - Cena Medievale con Animazione (Info e
Prenotazioni tel. 338.3273271)
23:00 – Spettacolo Conclusivo
DOMENICA 23 MAGGIO (intero 5€ - ridotto 3€)
10:00 - Apertura del parco
12:30 - Apertura Stand Gastronomici
14:30 – Prove di abilità medioevali
15:45 - Sfilata Storica
16:30 - Giostra a Cavallo”dell´Almoravide”
18:00 - Premiazioni e consegna del Palio
18:30 - Spettacolo Finale di Scherma Medievale e Falconeria

Info
http://www.roccadellecaminate.it/

PALAZZO DUCALE DI GUBBIO: si inaugura l'istallazione IN UDIENZA DA FEDERICO 23 aprile

A Palazzo Ducale di Gubbio
si inaugura l'istallazione permanente di Paolo Buroni.
Protagonista Federico da Montefeltro


Palazzo Ducale di Gubbio
23 aprile 2010

Il 23 aprile 2010 si inaugurerà l'istallazione permanente ideata da Paolo Buroni "In udienza da Federico" che animerà il salone di corte al piano nobile di Palazzo Ducale di Gubbio, voluta dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici dell'Umbria e grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Per la prima volta, in una struttura museale, viene proposta la rappresentazione tridimensionale olografica e a grandezza naturale di un personaggio storico, il tutto grazie ad una inedita tecnologia italiana, la StarkHologram.

Nell'installazione, sotto la direzione artistica di Paolo Buroni, rivive Federico da Montefeltro interpretato dal famoso attore Giulio Base. Il grande condottiero dialoga per quindici minuti con un angelo, che pone a Federico, in modo dolce ma fermo, molte domande "penetranti" . Federico, è in abito rosso con il tipico cappello. Si muove liberamente all'interno della scena, il suo atteggiamento è a volte sulla difensiva, ma fermo ed orgoglioso e diffida del suo interlocutore fino alla fine, anche se le sue risposte sono quelle che darebbe a se stesso e alla storia. L'angelo può rappresentare la Dialettica, della quale Federico si dichiarava alunno, l'anima del Duca, lo Spirito della Storia, la Verità. Il suo ruolo è quello di mediatore tra Federico e un ignoto tribunale che dovrà giudicarlo. Il suo atteggiamento è perciò protettivo, ma pungente. Il tono della voce è sempre rispettoso e paziente, ma non risparmia domande imbarazzanti ed irritanti per un principe. Il risultato è un affascinante spaccato sulla vita di Federico, sul suo carattere e sulla sua filosofia con arditi affondi anche nei suoi sentimenti ed emozioni più intime.

"L'idea è quella di riannodare un legame emozionale tra questo grande personaggio storico ed il pubblico e farlo rivivere attraverso questo dialogo impossibile ma credibile. L'intento è di portare il visitatore ad immedesimarsi nel personaggio, ad indagarne la vera essenza e ad attraversarne i più segreti risvolti psicologici.

La mia idea d Museo Emozionale parte dal presupposto che la funzione dei musei storici non possa limitarsi ad essere quella di depositi di opere anche se di altissimo valore. E' fondamentale spettacolarizzare l'arte per ricostruire il legame emozionale dell'opera con il pubblico contemporaneo. Le nuove tecnologie, se ben usate e sfruttate in tutte le loro potenzialità, offrono in questo senso uno strumento grandioso e potente. La tecnologia, meglio se invisibile ed al servizio dell'arte e mai viceversa, consente di comunicare in un modo spettacolare ed affascinante l'arte ed i suoi contenuti, raggiungendo un pubblico nuovo e più vasto ormai assuefatto ad ogni messaggio" Paolo Buroni.

Paolo Buroni famoso multivision designer che ha firmato in tutto il mondo grandiosi "affreschi elettronici" è tra i più innovativi sperimentatori contemporanei. Definito da un critico americano "urban invader", Buroni, nelle sue grandi installazioni multimediali, fonde le immagini con musica e architettura dando origine ad un unico linguaggio. "Un palazzo storico, ma potrebbe essere un teatro una fabbrica o una piazza, ciò che mi affascina è interagire con lo spazio e l'ambiente, trasformarlo con le immagini e il suono". Gli interventi di Buroni, pur basandosi su materiali e fonti originali e scientifiche, e dunque veicolando contenuti storici e artistici, hanno soprattutto un intento emozionale, ludico e comunicativo. L'atmosfera creata con immagini e musica, che sottolineano ed esaltano dipinti e architetture, miniature e sculture, come in una coreografia che amplifica il piacere della visita.

www.paoloburoni.com

La Tecnologia StarkHologram
L'effetto olografico viene realizzato con una speciale tecnologia sviluppata dalla italiana Stark. La novità è che l'ologramma sembra apparire nell'aria grazie all'utilizzo da un doppio sistema di proiezione ad altissima definizione e un supporto olografico invisibile ottenuto con uno speciale trattamento. Il doppio sistema di proiezione, attraverso una sofisticata elaborazione delle immagini, permette la visione dell'effetto 3D senza l'uso degli occhiali. Il risultato è che la tecnologia è praticamente "invisibile" e rimane solo l'effetto, mentre i vecchi sistemi tradizionali richiedevano una struttura ingombrante massiccia ed estremamente invadente.

La Stark ha già realizzato e brevettato molti prodotti unici acquisendo una importante leadership a livello internazionale. La StarkLibrary à una spettacolare libreria interattiva 3D grazie alla quale si possono sfogliare virtualmente preziosissimi libri antichi che ad un gesto nell'aria usciranno magicamente dal muro e si lasceranno sfogliare "touchless" con un semplice gesto della mano nell'aria.

www.stark1200.com

Palazzo Ducale di Gubbio
Sorge di fronte al Duomo. E' frutto dell'ampliamento e della trasformazione di un nucleo di edifici medievali: infatti venne costruito, in forme rinascimentali, a partire dal 1476 per volere di Federico di Montefeltro su disegno di Francesco di Giorgio Martini da Siena. L'opera fu compiuta sotto Guidobaldo. Le strutture murarie degli stabili precedenti, tra cui l'antica residenza comunale, sono facilmente individuabili all'esterno, soprattutto nel lato verso valle. All'interno del palazzo si apre uno stupendo cortile, che corrisponde allo spazio in precedenza occupato dall'antica piazza del comune. In basso, su tre lati, si succedono le snelle arcate del portico su colonne e pilastri agli angoli; in alto, un piano con eleganti finestre architravate divise da lesene. Il complesso, è interamente destinato all'uso museale: al piano nobile le sale, caratterizzate da camini e elementi architettonici originali ospitano in esposizione permanente opere di proprietà comunale e la "replica" dello "studiolo" di Federico da Montefeltro (l'originale dell'opera si trova al Metropolitan Museum di New York), le sale a livello voltone e al piano rialzato sono invece destinate a esposizioni temporanee.

Inaugurazione 23 aprile ore 18.00

"In udienza da Federico"
Palazzo Ducale, Via della Cattedrale 1 - 06024 Gubbio

Informazioni
Tel. 075-9275872
www.madgubbio.it email: info@madgubbio.it
Orario di apertura
8,30-19,00 lunedì chiuso
Ingresso
Intero ?5
Ridotto ?2 (ragazzi 18-25 anni)
Gratuito: under 18 anni - over 65 anni

25 aprile, 1 e 2 maggio, San Miniato (PI) Sagra del Baccello




25 aprile, 1 e 2 maggio, San Miniato (PI) Sagra del Baccello

SAN MINIATO PROMOZIONE
P.ZA DEL POPOLO, 1 - 56028 SAN MINIATO (PI)
TEL 0571 42745 0571 42745
http://www.cittadisanminiato.it/
smpromozione@cittadisanminiato.it

47 Anno Domini: venerdi 23 aprile un brindisi musicale con gli artisti

UN BRINDISI MUSICALE CON GLI SCULTORI
CHE ESPONGONO ALLA 47 ANNO DOMINI


venerdi 23 aprile 2010 ore 18
Roncade (TV) 20 aprile 2010

5 scultori contemporanei e una band composta da 6 giovani musicisti per brindare ad un nuovo sodalizio che ancora una volta alla 47 Anno Domini unisce arte e vino. Venerdi 23 aprile ore 18.00 alla cantina 47Anno Domini di Roncade (TV) appuntamento con gli scultori Giuseppe Spagnulo, Fons Schobbers (Olanda), Choi Yoon Sook(Corea), Guerrino Dirindin e Claudio Colaone, che lì esporranno le loro opere da giovedi 22 a sabato 24 aprile.

Per l'occasione, mentre la 47 Anno Domini offrirà i suoi vini in degustazione, interverrà anche la band udinese dei "Demodè", composta da giovani musicisti (tra di essi anche uno degli scultori):

Alberto Zenarolla alla batteria, Lucia Soramel e Claudio Colaone al clarinetto e al sax, Carin Marzaro al basso, Francesco Zanon al violino e Luca Laruina al pianoforte.

Eseguiranno brani di loro composizione, ispirati alla sonorità degli anni '70, passando per il jazz, l'etnico e il progressive.

L'evento è realizzato in collaborazione con la Galleria Polin di Arte Moderna e Contemporanea di Treviso ed è solo uno dei tanti appuntamenti che la cantina 47 Anno Domini organizza per sottolineare la sua attenzione per l'arte contemporanea. Fino al 30 aprile infatti continuerà ad essere visitabile, tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00 tranne il mercoledì mattina, la mostra personale di Guerrino Dirindin.

47 ANNO DOMINI

Moderna e innovativa, la cantina 47 Anno Domini incarna nel suo stile architettonico tutta l'intraprendenza dei due giovani proprietari, Andrea e Cristian Tombacco, che hanno fondato il loro wine lab nel 2008, all'interno di 25 ettari di vigneto che si distendono lungo la Treviso Mare, strada che anticamente era una delle più importanti strade romane, la Claudia Augusta, fondata dall'imperatore Claudio nel 47 d.C. Un terroir fertile, argilloso,
ricco di sali minerali che produce vini importanti, raffinati, dall'inconfondibile eleganza e consistenza.

Lo stile architettonico della cantina, basato sull'uso di tre elementi: legno, vetro e acciaio, accostati in elegante contrasto con mattoni facciavista, sceglie una linea minimal, geometrica, pulita e essenziale, che vuole integrarsi con rispetto nel contesto naturale, senza stravolgerlo o dominarlo, esprimendo quel concetto di attenzione per l'ambiente alla base della filosofia aziendale.

Gli eleganti interni ed esterni, sono pensati come spazi polifunzionali, contenitori di eventi culturali e cornice ideale per matrimoni, feste aziendali e private.

L'azienda organizza workshop dedicati al vino e visite aziendali per descrivere il fascino dell'attività di cantina e per raccontare la storia del territorio.


47 Anno Domini
Via Treviso Mare, 2
31056 Roncade (TV)
Tel: +39 0422 849976

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More