Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Manuel Frattini e Martha Rossi Volano sullʼisola che non cʼè




Eʼ stato annunciato il cast della nuova edizione di “Peter Pan il musical” diretto da Maurizio Colombi, il pluripremiato spettacolo che torna, dopo due anni di assenza dai palchi italiani, a far sognare grandi e piccini.
“Peter Pan il musical” debutterà nellʼincomparabile e suggestiva atmosfera dellʼArena di Verona il 23 settembre 2011 per poi proseguire la sua tournée invernale che toccherà le maggiori città italiane fra cui Milano (Teatro Smeraldo) e Roma (Teatro Sistina).
A interpretare il ruolo del “bambino che non voleva crescere” torna, a grande richiesta, Manuel Frattini, star del musical italiano, che accompagnerà il pubblico fino alla magica “Isolachenoncʼè” accanto alla dolce Wendy Martha Rossi che gli anni passati ha fatto sognare il pubblico con la sua voce piena di carisma.
A capo della ciurma dei pirati, nel ruolo dellʼefferato Capitan Uncino, Pietro Pignatelli, apprezzatissimo interprete in “Cʼera una volta…Scugnizzi” e al suo fianco un impareggiabile Riccardo Peroni nuovamente nel ruolo del fedele Spugna.
Con loro sul palco anche Loredana Fadda (Giglio Tigrato). Nicolas Lucchini (John Darling) e Daniela Simula (Michael Darling)
Le note dello storico concept-album “Sono Solo Canzonette” di Edoardo Bennato, arrangiato in versione musical, faranno da colonna sonora dello spettacolo. La regia dello spettacolo, prodotto dal Teatro Sistina che nel 2008 vinse il “biglietto dʼoro” per incassi e numero di spettatori, avrà come sempre il tocco magico di Maurizio Colombi (già regista di successi come We will rock you, Gormiti, Heidi, Pirates, La Divina Commedia).
“Peter Pan il musical” è inserito con il musical Cats allʼinterno della rassegna “Arena in Musical”.




Prevendite aperte su Ticketone.it, Green Ticket.it e circuito Unicredit.
Prezzi da 20,00 a 90,00 Euro

Presentazione del romanzo "Oltre le nuvole - storie di amici" a Camaiore (LU) il 14 agosti 2011



Il giovane autore viareggino Alessio Del Debbio sarà ospite, domenica 14 agosto, alla XXX edizione della manifestazione fieristica 'Camaiore d'altri tempi – Follie di Ferragosto' per presentare il suo romanzo d'esordio "Oltre le nuvole - storie di amici", un romanzo sull'amicizia, ambientato nella bella Viareggio. L'incontro con l'autore sarà accompagnato dall'esibizione musicale del duo jazz Luca Bellotti e Andrea Garibaldi. Per chi vuole partecipare è a disposizione anche un servizio di bus navetta gratuito dalle ore 18:00 alle 24:00. Partenza da Piazza Matteotti, davanti al Pontile Bellavista Vittoria - Lido di Camaiore
www.oltrelenuvole.eu e www.camaioredaltritempi.it

PRESENTAZIONE VIE DI FUGA il 28 luglio 2011 a Roma a Palazzo Valentini


FINALMENTE SI SCOPRONO I MISTERI DI VIE DI FUGA

Presentazione del misterioso romanzo noir di Eugenia Romanelli che ha sbancato sul web

Roma, Palazzo Valentini – 28 luglio ore 17,30Il 28 luglio prossimo alle 17,30 Presso la Sala della Pace di Palazzo Valentini (via IV Novembre 119/a) avràluogo la presentazione di VIE DI FUGA, il romanzo noir di Eugenia Romanelli uscito in queste ore per Dino Audino Editore.
Interverranno: Giulio Anselmi (Presidente Ansa), Rory Cappelli (giornalista de La Repubblica), Cecilia D'Elia (Assessore alla Politiche culturali della Provincia di Roma), ma soprattutto Bianchino Bianchini, gatto bianco sordo diventato Star di Facebook. Paola Turci leggerà alcuni brani dal libro.

Gianluca Grignani in concerto: Pontelandolfo (BN), Acquedolci (ME), Castelvetrano Di Selinunte (TP), Acri (CS), Quartu (CA), Lamezia Terme (CZ)






Gianluca Grignani in concerto

Domenica, 7 Agosto 2011 - ore 21:00
Piazza Roma - Pontelandolfo (BN)
Prezzi
Posto Unico: € 5,00

Lunedì, 8 Agosto 2011 - ore 21:00
Piazza Vittorio Emanuele - Acquedolci (ME)
Ingresso gratuito

Mercoledì, 10 Agosto 2011 - ore 21:00
Piazza Della Stazione - Castelvetrano Di Selinunte (TP)
Ingresso gratuito

Domenica, 14 Agosto 2011 - ore 21:00
Anfiteatro - Acri (CS)
Prezzi
Posto Unico: € 14,80*
* + diritti di prevendita

Domenica, 21 Agosto 2011 - ore 21:00
Arena Beach Margine Rosso - Quartu (CA)
Prezzi
Posto Unico: € 12,17*
* + diritti di prevendita

Sabato, 10 Settembre 2011 - ore 21:00
Piazza Diaz - Lamezia Terme (CZ)


Info
http://www.fepgroup.it

In libreria: Rosaria Brancato, "Con i tuoi occhi. Storia di Graziella Campagna uccisa dalla mafia", Presentazione di Rita Borsellino, Prefazione di Piero Campagna, Edizioni La Zisa, pp. 126, euro 12,90



In libreria: Rosaria Brancato, "Con i tuoi occhi. Storia di Graziella Campagna uccisa dalla mafia", Presentazione di Rita Borsellino, Prefazione di Piero Campagna, Edizioni La Zisa, pp. 126, euro 12,90
2a ristampa!

La straordinaria vicenda di Graziella Campagna raccontata anche dallo sceneggiato della Rai "La vita rubata" con Beppe Fiorello
Non succede mai nulla di terribile a Saponara. Cosa può accadere in un paesino arroccato sulle montagne, in provincia di Messina, la provincia babba? Qui non esiste la Mafia e nessuno può fare del male a una ragazzina. Ma il 14 dicembre 1985, due giorni dopo la scomparsa, il corpo della 17enne Graziella Campagna è ritrovato nello spiazzale di uno dei fortini che sovrastano la città. Su quel cadavere straziato, i chiari segni di un'esecuzione mafiosa. In questo libro, la giornalista Rosaria Brancato ricostruisce, con il piglio della cronista, i 24 interminabili anni di ricerca della verità giudiziaria, svelando insabbiamenti e – con essi – le collusioni di un mondo parallelo a quello ufficiale, in cui criminali si mescolano alla gente perbene e alle istituzioni. Ma soprattutto, con la sensibilità della scrittrice, Brancato restituisce voce alle vittime di questa vicenda: a Graziella, al fratello Piero – l'instancabile carabiniere che non ha mai smesso di cercare la verità, agli altri membri di una famiglia "normale" travolta dal dolore, schiacciata da un meccanismo più grande delle loro vite di cui non avrebbero mai sospettato neppure l'esistenza.
Rosaria Brancato laureata in Scienze Politiche, giornalista professionista, ha lavorato presso La Repubblica, Il Giornale di Sicilia, L'Ora di Palermo, La Sicilia e presso le emittenti televisive Telecolor, Antenna Sicilia, Tgs, Televip. È stata portavoce del sindaco di Messina nel 2006 ed ha curato uffici stampa in occasione delle campagne elettorali per diverse formazioni politiche. È responsabile provinciale della commissione Pari opportunità della Fnsi e vice delegata nazionale.
Le Edizioni La Zisa aderiscono ad "Addiopizzo" e a "Libera" di don Ciotti e tutti i volumi pubblicati sono certificati "pizzo free".

Presentazione del libro "Quando le volpi si sposano" di Rossana Carturan il 26 luglio 2011 a Palermo





Nell’ultima riga dell’arcobaleno, la più nitida, quella che colpisce la vista, sia essa azzurra o verde o gialla, al bivio con la terra dove lo specchio rimanda l’altro semicerchio, così da creare un tondo immaginario, proprio lì tra i canti sgraziati delle streghe: le volpi si sposano.

Quando le volpi si sposano qualcosa di straordinario, bello o brutto che sia, avviene a chi lo intuisce.

Presentazione del romanzo "Quando le volpi si sposano" con l'autrice Rossana Carturan e l'editore Ottavio Navarra


Presentazione il 26 luglio 2011
circolo Nzocchè - Palermo
Ettore Ximenes, 95

Organizzazione di eventi, sagre, spettacoli, concerti, manifestazioni e ricerca sponsor




Grazie alla collaborazione con esperti nel settore dello spettacolo siamo in grado di poter organizzare piccoli e grandi eventi o intervenire in supporto a proloco, locali, fiere per aiutare e contribuire con professionalità nell' organizzazione di eventi già esistenti

Nello specifico possiamo collaborare nell'organizzazione di:
- Animazioni di Piazza
- Concerti
- Sagre
- Feste della Birra
- Feste di Paese
- Fiere
- Feste a Tema
- Matrimoni
- Feste di compleanno
- Feste di laurea
- Adii al celibato e nubilato
- Realizzazioni di Sfilate
- Concorsi di bellezza
- Eventi e manifestazioni sportive
- Realizzazione di Speciali programmi per il Natale, Capodanno, Carnevale
- Animazione e Spettacolo per Centri Commerciali
- Inaugurazioni nuove attività
- Promozioni e Incentive
- Feste Aziendali e Convention
- Animazione e Giochi Spettacolo per locali
- Spettacoli e Organizzazione Feste ed Eventi per privati
- Serate in ristoranti e locali
- Festival canori
- Mostre d'arte collettive o personali
- Festival degli artisti di strada


METTIAMO A DISPOSIZIONE DI TUTTI COLORO CHE CI CHIEDONO UN SUPPORTO NELL' ORGANIZZAZIONE DI UN EVENTO O INGAGGIANO UNO DEGLI ARTISTI DA NOI PROPOSTI IL NOSTRO PERSONALE QUALIFICATO E SPECIALIZZATO NELLA RICERCA SPONSOR.

Per informazioni telefonare al 334 2098660 oppure compilare il seguente form:

Il Comune di Leonessa (Ri) ospita la Nazionale di sci di fondo



Capitanate dal direttore agonistico Silvio Fauner, sono state accolte e coccolate dalla Città di Leonessa le squadre A (maschile e femminile) di Coppa del Mondo di Sci di Fondo.
Giunte nel cuore verde della Sabina domenica 10 luglio per affinare la preparazione atletica in vista dei prossimi impegni, le due Nazionali si tratterranno in ritiro all'ombra del Terminillo fino a sabato 16.
Alternando momenti di lavoro a momenti di relax, gli atleti azzurri - Giovanni Gullo, Renato Pasini, Fabio Pasini, Roland Clara, David Hofer, Dietmar Noeckler, Valerio Checchi, Thomas Moriggl e Federico Pellegrino per la squadra maschile; Silvia Rupil, Elisa Brocard, Virginia De Martin, Marina Piller, Melissa Gorra e Gaia Vuerich per quella femminile - si sono allenati agli ordini dei tecnici federali Gianfraco Pizio, Alfred Stauder e Stefano Saracco.

Ad avviare il contatto con la Nazionale è stato il maestro di sci Federico Palla, leonessano, che ha fatto da tramite tra il Comune di Leonessa e i referenti della Federazione Italiana Sport Invernali.
"Potere avere qui a Leonessa gli atleti della Nazionale era un mio sogno fin da bambino. Quando nel 2009 ho conosciuto Valerio Checchi in occasione di un corso a Subiaco – racconta Palla - questo sogno ha preso dei contorni più nitidi.
Una volta avviati i contatti, il Comune e la Federazione hanno lavorato in sinergia ed ecco che in questi giorni la città ha vissuto un importante momento di sport e di festa"

Offrendo agli ospiti la summa delle proprie bellezze naturalistiche e architettoniche, Leonessa, anche in un'occasione così particolare, ha dimostrato di meritare il riconoscimento di Bandiera Arancione del Touring Club Italiano confermandosi città ospitale, vivace, attenta allo sport, alla formazione e alla promozione del territorio.

A fare gli onori di casa è stata l'Amministrazione Comunale con a capo il Sindaco Paolo Trancassini che ha incontrato più volte gli atleti accompagnandoli a visitare i luoghi che hanno fatto guadagnare a Leonessa il titolo di Città d'Arte.
"Una presenza così prestigiosa oltre ad essere vanto per la Città – ha dichiarato il primo cittadino - può rivelarsi utile per rilanciare due delle cose per cui Leonessa è particolarmente vocata: lo sci e l'escursionismo.
Voglio ringraziare il maestro Palla per aver manifestato un desiderio che è stato subito condiviso dall'Amministrazione, la Fisi per aver accettato la nostra ospitalità e la città per aver messo in campo ancora una volta tutte le sue eccellenze".

Prova grautita del trattamento per addome e gambe con Linfodigit al Poliambulatorio Ars Medica di Ravenna



Il Poliambulatorio Ars Medica di Ravenna propone il trattamento per addome e gambe con LINFODIGIT, macchina polifunzionale che utilizza la tecnologia magneto, infrarosso tonificazione ed elettrostimolazione ( sia in polo positivo che negativo) . Già al primo trattamento le gambe appaiono sgonfie e tonificate , con risultati equivalenti a diverse ore di palestra intensiva .
Ogni seduta dura 45 minuti, il costo è di 55 euro.


Prenota una prova gratuita OMAGGIO che ti consentirà di valutare la visibilità degli effetti .


Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero 0544-456511


Quei Valdesi che piacciono anche in libreria. Arriva tra gli scaffali la seconda ristampa de "Il popolo della Bibbia. Storia e martirio dei valdesi" di Teodoro Balma, Ed. La Zisa



Quei Valdesi che piacciono anche in libreria... Dopo pochi dalla prima uscita, arriva fra gli scaffali la seconda ristampa del volume di Teodoro Balma, "Il popolo della Bibbia. Storia e martirio dei Valdesi", A cura di Italo Pons, Prefazione di Antonio Di Grado, Con una nota di Maurizio Rizza, Edizioni La Zisa, pp. 256, euro 16 Questa di Teodoro Balma è più un'opera di buona divulgazione che non di mera erudizione storiografica, la cui impostazione risente, non poco, del clima politico – il ventennio fascista – nel quale fu concepita e scritta. Nonostante quel che possa sembrare ad un lettore poco attento, soprattutto nelle pagine finali del libro, dove l'Autore rende omaggio all'allora capo del governo – un atto dovuto onde evitare gli ostacoli della censura e non di certo per piaggeria o per un errore di valutazione –, tutto il volume è un inno alla libertà, alla strenua difesa dei propri ideali, alla tolleranza, alla dignità dell'Uomo, viste attraverso le vicende ultrasecolari e drammatiche dei Valdesi, il primo ed unico movimento di Riforma religiosa, sorto nel Medioevo e giunto sino ai nostri giorni. Le vicende e i personaggi narrati scandiscono in rapida sintesi le tappe salienti di un lungo processo di democrazia religiosa ancora in buona parte insoluto, che oggi, ampliando il discorso, non riguarda più soltanto il culto Valdese, ma ciascun credo, specialmente laddove esistono Chiese con posizioni dominanti, i cui destini si intrecciano, in un rapporto di connivenza, e talvolta si identificano col potere politico stesso. Questo avviene al tempo in cui siamo, sino al paradosso che gli abusanti di un luogo, spesso diventano gli abusati in un'altra parte di questo nostro stupido mondo.
Teodoro Balma (1907-1994), pastore valdese, teologo, giornalista e scrittore, ha esercitato la sua attività pastorale in diverse città italiane, come Napoli, Catania, Riesi, Venezia e Torino, lasciando in ciascuna il segno della sua forte personalità. Ha collaborato a diversi periodici: "Corriere di Sicilia", "Persona", "Protestantesimo", "La Luce", "L'Appello", "Gioventù Cristiana". Tra le sue opere, si ricordano: Storia dei Valdesi (Milano 1929), Lineamenti di dottrina cristiana (Catania 1934), Voci degli Apostoli (Catania 1938), Il Costume Valdese (Catania 1938).
Le Edizioni La Zisa aderiscono all'associazione Addiopizzo e a Libera di don Ciotti e tutti i libri sono certificati "pizzo free"

Torna in libreria il saggio di Giancarlo Santi, "Ego Rosalia. La Vergine palermitana tra santità ed impostura", La Zisa



Chi è l'autore della iscrizione rinvenuta nell'estate del 1624 nella grotta di S. Stefano Quisquina, dove la tradizione colloca il primo romitaggio di S. Rosalia? È da attribuire alla mano della giovane "Sinibaldi", oppure si tratta di un "falso" pervicacemente architettato e portato a compimento dalla Compagnia di Gesù, in prima persona o con la collaborazione di suor Maria Roccaforte? A questi ed altri interrogativi, sui quali si discetta da lungo tempo, e che soltanto nell'ultimo trentennio hanno trovato nuove e sconcertanti risposte, l'autore di questo libro, appassionante e fluido come un romanzo giallo d'autore, e rigoroso come l'argomento merita, sulla base di una documentazione inedita, più che dare una soluzione, che pure tra le righe si manifesta chiaramente, pone il lettore nella condizione di farsi una idea più precisa e circostanziata dei fatti accaduti in un piccolo comune dell'entroterra agrigentino agli inizi del sec. XVII, quando tutt'intorno infieriva una delle più terribili epidemie di peste che l'Isola ricordi.

Giancarlo Santi, nato a Siracusa nel 1946, vive a Catania; giornalista pubblicista, ha collaborato con il "Touring Club Italiano", con la terza pagina del quotidiano "La Sicilia" e con la rivista "Etna Territorio" di Catania, scrivendo di feste popolari, di tradizioni religiose, di itinerari culturali siciliani. Ha pubblicato: "La strada dei Santi, viaggio sentimentale per le feste religiose di Sicilia", e i volumi collettanei: "Le grotte del territorio di Melilli" (1997) e "Dentro il Vulcano, le grotte dell'Etna" (1999).

A Cervia sventola la Bandiera verde, la città è stata premiata con il riconoscimento sinonimo di spiaggia a misura di bambino




Premiata la località paradiso per le vacanze dei piccoli.
La cittadina ha ottenuto la "bandiera verde" sinonimo di spiaggia a misura di bambino, scelta da una commissione pediatri e dalla rivista "OK-La salute prima di tutto"
Valutando stretti parametri di sicurezza e tranquillità, il sondaggio che ha visto intervistati 400 pediatri italiani impegnati a scegliere le migliori spiagge e località balneari d'Italia per le famiglie con bambini, ha dato i suoi frutti.
Sul numero di giugno la rivista "Ok-La salute prima di tutto", mensile che si avvale della consulenza scientifica della Fondazione Umberto Veronesi, ha pubblicato una lista delle località balneari italiane ideali per i piccoli e per le famiglie che vogliono godersi una vacanza tranquilla e senza pericoli.
Cervia è tra le 25 spiagge italiane a cui è stata attribuita la bandiera verde.
Sono le cosidette spiagge "a misura di bambino" ad avere ottenuto il riconoscimento, il sondaggio è stato condotto per conto della rivista "OK La salute prima di tutto", dal prof. Italo Farnetani, docente a contratto di comunicazione scientifica all'Università di Milano Bicocca, in collaborazione con la Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps).
Ma quali sono le caratteristiche per ottenere il riconoscimento della bandiera verde? Innanzitutto l'arenile della località deve essere molto ampio, dotato di ombrelloni sufficientemente distanziati l'uno dall'altro e di attrezzature riservate ai più piccini. Un'attenzione particolare, poi, Ë data alla composizione della sabbia che deve essere fine e deve digradare dolcemente nel mare, caratterizzato da fondali bassi e acque chiare e pulite. Sulla spiaggia, inoltre, deve essere sempre presente una squadra di soccorritori e bagnini in caso di emergenze.
Una località "bandiera verde", oltre alla spiaggia, deve poi avere diverse strutture pensate per la famiglia: ristoranti, pizzerie, gelaterie e parchi giochi per l'intrattenimento di bambini e adulti.
Dunque anche servizi e comodità per i genitori, perché, dicono i pediatri: «Quando stanno bene i genitori stanno bene anche i bambini». L'indicazione della commissione che ha scelto le località "da bandiera verde" è stata dunque quella di preferire le località attrezzate, in cui i genitori possano divertirsi, giocare a tennis, incontrare amici o prendere un aperitivo mentre i bimbi sono "al sicuro", impegnati tra parchi giochi e attrezzature ad hoc in tutta sicurezza.
Tutte caratteristiche che da sempre identificano Cervia come una località pensata per la vacanza della famiglia con un occhio di riguardo ai piccoli ospiti. Anzi, la città di vacanza a misura di bambino offre molto di più.
Sulle spiagge di Cervia e località sono proposte animazione, attività ludiche, balli e laboratori, c'è solo l'imbarazzo della scelta tra gli intrattenimenti studiati per i piccoli che si susseguono per tutto il periodo estivo. Inoltre l'aria che si respira a Cervia è molto balsamica e salutare. Ciò è frutto di un grande polmone verde collocato al centro della città, la Pineta di Cervia, oasi di tranquillità e sicurezza, perfetta per passeggiate a piedi o in bicicletta, per svagarsi nelle zone di gioco e per fare magnifici pic-nic nelle aree attrezzate. La pineta di Cervia e Milano Marittima è ricca di sentieri semplici da trovare e accessibili a tutti, sono molteplici e tagliano la pineta in tutte le direzioni, inoltre sono arricchiti da indicazioni su come tenersi in forma, sono comodamente percorribili, anche in bicicletta perché ampi e curati. Lungo di essi si possono ammirare fiori, orchidee e piante secolari, oltre ai rigogliosi e giganteschi pini che da sempre vivono qui.
Gli hotel poi sono i più attrezzati d'Italia. Prevedono spazi a misura di bambino arredati con giochi e servizi di mini club, oltre al baby sitting per lasciare ai genitori un po' di tempo libero e ai menu particolari, studiati appositamente con varie alternative adatte ai piccini. Anche i ristoranti, infine, sono attenti alle esigenze dei piccoli, ovunque è possibile chiedere piatti per i bambini.
Immersi nel verde Cervia vanta numerosi Parchi giochi, dotati di strutture di legno o morbide, con importanti requisiti di sicurezza, che offrono ampi spazi e attrezzature adatte a tutte le fasce di età nonché alle eventuali "diversità". Oltre ai parchi giochi Cervia ha un bellissimo Parco Naturale, dove i bambini possono entrare in contatto diretto con gli animali tipici della zona quali mucche, pavoni, caprette, anatre, cigni, galline, e possono vedere daini e cervi simboli della città. Diversi animali sono liberi, come ad esempio i conigli che si possono avvicinare con dolcezza e fiducia. Inoltre il Parco ospita CerviAvventura, un modo emozionante di vivere la natura attraverso dei percorsi sospesi in altro fra gli alberi o grazie a iniziative come il tree-climbing, per arrampicarsi sugli alberi in tutta sicurezza.
Imperdibile la visita alle Saline, in barca o a piedi nell'oasi naturalistica alla scoperta della caratteristica avifauna con fenicotteri, avocette, cavalieri d'italia, cigni, oche, varie specie di trampolieri, e visite in notturna (a luglio e agosto) dedicate alla osservazione delle stelle. Il centro visite dal quale si parte per le escursioni è un interessante museo interattivo che presenta la salina e i suoi "gioielli", ma spiega anche le varie fasi di produzione del sale.
A Milano Marittima inoltre c'è una casa tutta speciale, un mondo fantastico, le "Farfalle & Co", la casa delle farfalle e degli insetti. Quale emozione può rappresentare per un bambino camminare in mezzo a centinaia e centinaia di farfalle di specie diverse provenienti da ogni parte del mondo, in un ambiente tropicale davvero unico e affascinante. Anche qui durante l'estate vengono organizzate visite, anche in notturna, spettacoli e laboratori. Accanto poi c'è la Casa degli insetti per una full immersion nel particolarissimo mondo degli animaletti che non solo vivono ma si mimetizzano in modo mirabile negli ambienti di terra acqua e aria. Avete mai visto un insetto foglia, un insetto stecco, l'interno di un formicaio o la pista di atterraggio delle api?
Infine a Cervia anche alle terme i bambini sono accolti con un'attenzione particolare. Lo stabilimento termale è inserito in una posizione suggestiva, a ridosso del grande Parco naturale di 27 ettari. I bimbi oltre ad avere riservati alcuni reparti per le cure (reparti pediatrici) possono sostare, nelle pause o nell'attesa dei familiari, in spazi sia interni che esterni, appositamente attrezzati per i loro giochi. Inoltre le terme di Cervia mettono a disposizione anche un servizio di intrattenimento e animazione da metà giugno alla fine di agosto.

Per informazioni turistiche: tel. 0544/974400 www.turismo.comunecervia.it

L'orchestra spettacolo "Sandy show Band" per eventi, sagre, feste in piazza, locali e sale da ballo



L'orchestra spettacolo "Sandy show Band", nasce dalla passione del canto di Sandy, che fin da piccola la sua attitudine per la musica e lo spettacolo si è fatta sentire.
Infatti iniziò la sua carriera musicale a soli 5 anni con il coro della sua città "I Piccoli cantori di S.Francesco" di Ferrara!
Sono iniziate così le sue prime emozioni e le esperienze musicali facendo tour in tutta Italia.
Fu l'incontro di un grande scrittore, musicista"Vito Santimone" che la portò nel mondo della musica da ballo. Da prima come cantante in varie orchestre della sua città e ora come leader della band!.....
Spinta dalla passione della musica, crea qualcosa di nuovo e professionale, un'orchestra di ben 7 ELEMENTI affiatatissimi tra loro e accomunati dalla voglia di suonare e far divertire il pubblico. Non e solo la passione per la musica, ma l'amore che unisce anche tutta la famiglia di Sandy, a portare nel cuore di ognuno di noi, la gioia e l'emozione della vera musica ballabile italiana....

STRUMENTI DELL'ORCHESTRA:
PIANOFORTE -TASTIERE
FISARMONICA
CHITARRA
BASSO
SAXOFONI - CLARINETTO
BATTERIA

TECNICO AUDIO E LUCI
VOCE SOLISTA FEMMINILE
VOCE SOLISTA MASCHILE

DISPONIBILTA'
In tutta Italia, per feste in piazza, sagre, eventi in discoteca, ristoranti, sale da ballo.

TIPOLOGIA DI SPETTACOLO:
Sandy Show Band- disponibile sempre dai 4 ai 7 elementi.
Tutti gli spettacoli sono comprensivi di servizio luci e audio e scenario.

REPERTORIO:
Il repertorio dell'orchestra e molto ampio e comprende diversi generi musicali :
- liscio (mazurca, valzer, polka, tango e valzer lento)
-moderno
-balli di gruppo
-Anni 60/70/80

Gli spettacoli dell'orchesta hanno durata variabile da 3 a 6 ore.

L'orchestra si esibisce in ogni tipo di palco.

Per informazioni telefona al 334 2098660 oppure scrivi a italia-eventi@libero.it







D'APRES CANOVA.L'800 A CARRARA. L'ACCADEMIA E I SUOI MAESTRI a Carrara, Palazzo Binelli dal 25 giugno 2011

Il 25 giugno 2011 a Carrara, nella suggestiva cornice del restaurato Palazzo Binelli, nuova sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, si inaugura la mostra "D'après Canova. L'800 a Carrara. L'Accademia e i suoi maestri".

Curata dall'Accademia di Belle Arti di Carrara – che ha eseguito anche i restauri delle opere esposte – e dalla Soprintendenza di Lucca e Massa Carrara, con il sostegno del Comune di Carrara, la mostra propone ventisei gessi, scelti fra le numerosissime opere di proprietà dell'Accademia. Un evento che vuole portare nuova attenzione sulla collezione dei gessi dell'Accademia di Belle Arti, primo e fondamentale passo per la sua definitiva sistemazione in un percorso cittadino che dovrebbe coinvolgere, oltre al recuperato palazzo Binelli, l'Accademia e il Museo di San Francesco. Così Carrara aprirà, finalmente, le porte del suo inestimabile patrimonio artistico al pubblico e salderà un debito di riconoscenza verso i suoi maestri che partiti dall'Accademia diffusero il marmo e il prestigio di Carrara nel mondo.

La mostra intende riportare alla giusta considerazione critica la tradizione scultorea dell'Accademia di Carrara, nata idealmente alla scuola di Antonio Canova, ma che trova nell'insegnamento di Lorenzo Bartolini e in quello di Bertel Thorvaldsen inediti spunti di originalità. L'istituto carrarese diventa così "vetrina" di gusti e di tendenze della scultura italiana dell'Ottocento. Storia che ha lasciato tracce di sé nei calchi classici dell'aula magna o nei bassorilievi dei concorsi che decorano il palazzo del Principe e in una serie di opere a tutto tondo eseguite nel corso dell'Ottocento e fino agli anni trenta del Novecento dai maestri più illustri della cultura neoclassica e di inizio secolo, ma anche dagli allievi più dotati.
Un percorso, dunque, complesso e affascinante che per esempi significativi conduce lo spettatore in un viaggio suggestivo e unico alla scoperta delle varie correnti che hanno formato la scultura dell'Ottocento.

Apre la mostra il ritratto di Letizia Ramolino Bonaparte, l'opera che Antonio Canova dona all'Accademia nel 1810. Raffigurata in veste di Agrippina, secondo il processo idealizzante voluto dall'artista, indica nel maestro di Possagno il modello ideale degli scultori carraresi. Del resto appena entrata in collezione, l'opera era stata oggetto di "copia", in una prova sul disegno disputata dai giovani allievi Luigi Bienaimè e Bernardo Tacca.
Sono esempi significativi sui quali il percorso della mostra si sofferma Il Mercurio di Benedetto Cacciatori, l'opera che il maestro carrarese dona alla sua Accademia, e sono prove dell'eccellenza della scultura carrarese Paride offerente, Psiche e Psiche svenuta, le tre opere di Pietro Tenerani che entrano in Accademia come saggi eseguiti dall'artista durante il periodo del Pensionato a Roma o come dono del figlio Carlo. Esse introducono nella perdurante e straordinaria stagione dell'arte ideale di ispirazione classica che nel primo e secondo decennio dell'Ottocento vede gli artisti di una nuova generazione confrontarsi con il magistero di Canova e Torwaldsen, alla ricerca di una propria ed originale cifra espressiva. E se Cacciatori non ha particolare attenzione verso quanti, dopo di lui, si formano a Carrara, Pietro Tenerani, ospitando nel suo studio romano gli allievi vincitori del concorso di Pensionato, contribuisce a determinare lo stile inconfondibile della "scuola di Carrara" che vede nei nomi di Luigi Bienaimè e del suo eterno rivale e compagno di studi Bernardo Tacca, alcuni dei primi protagonisti.
Nel percorso fecondo della mostra che attraversa l'Ottocento e punta a restituire la giusta considerazione agli artisti carraresi, Carlo Finelli e il suo magistero diventano modello di riferimento per gli allievi - Giovanni Tacca, Leopoldo Bozzoni e Carlo Chelli - mentre frequentano il suo atelier romano. Erede di Canova, ma deciso a proporre una terza via per la scultura, entra in competizione anche con Thorwaldsen e ritrova nel gruppo de Le Ore (1824) una nuova connotazione psicologica per le figure, un movimento inedito che mitiga l'austerità e l'astrazione dei due grandi protagonisti della scultura neoclassica.
A Roma, nell'atelier di Tenerani, si era perfezionato anche Ferdinando Pelliccia. Nominato professore di scultura in Accademia nel 1835 e poi direttore dal 1864 al 1892, si impegna a trasferire la lezione sull'antico ai numerosi e più giovani allievi. E se Giovanni Fontana e Ferdinando Andrei declinano lo stile neoclassico con accenti diversi, fra naturalismo bartoliniano e purismo teneraniano, altre posizioni di cauta apertura verso il nuovo si fanno strada. Così, nelle opere di Pietro Lazzerini e Carlo Nicoli all'universo neoclassico il cui modello è la classicità greca idealizzata si sostituisce l'imitazione del vero. Poi, prende il sopravvento la descrizione della realtà sociale e, alla predilezione del bello, si sostituisce - nell'attenzione dei giovani artisti Achille de Cori, Abramo Ghigli e Fidardo Landi - il sentimento inquieto della modulazione plastica.
Un percorso, dunque, complesso e affascinante che per esempi significativi conduce lo spettatore che giunge a Carrara in un 'viaggio' suggestivo ed unico alla scoperta delle varie correnti che hanno informato la scultura dell'Ottocento. Un percorso che in qualche caso sollecita ma lascia aperti, nuovi problemi attributivi –come nel caso di un'opera di Carlo Nicoli - o riconsidera, alla luce dei nuovi studi, personalità dimenticate quale è quella di Nicola Marchetti.

La mostra è a cura di Alba Maria Macripò, Anna Vittoria Laghi con Miriam Ricci, Luana Brocani, Carlo Sassetti, Marco Baudinelli.

"D'après Canova. L'800 a Carrara. L'Accademia e i suoi maestri"
Palazzo Binelli dal 25 giugno 2011
Per informazioni tel 0575 775216 info@fondazionecrcarrara.com
Ingresso libero
Orario: dal giovedì alla domenica 17:00 - 22:00

Acqua Ball o Water Ball - Il gioco dell'estate ora anche in Italia





Dai primi di luglio a fine agosto le Water Ball faranno tappa negli stabilimenti balneari dei Lidi di Ravenna. Presto pubblicheremo il calendario completo degli appuntamenti e potrai provare anche tu la corsa sull'acqua dentro una palla.

La struttura è composta da una piscina gonfiabile 10x10 metri con acqua comune e palle galleggianti del diametro di 2 metri in grado di ospitare adulti e bambini.
Si può così provare il brivido di camminare sull'acqua, ci si può svagare, divertire o semplicemente rilassare.

Si entra nella water ball attraverso una chiusura zip e si riempie la palla d'aria con un gonfiatore elettronico. E' possibile rimanere nella palla per un tempo fino a 20 minuti.

La struttura è disponibile anche per il noleggio per sagre, feste di partito, feste private e feste di paese o per qualsiasi altro tipo di evento.

Per informazioni telefona al 334 2098660 oppure compila il seguente form:

Orchestre di liscio e orchestre per spettacoli in piazza, in sale da ballo, balere, sagre e feste



Cerchi un orchestra di liscio, per concerti live per serate di piazza, sagre di paese, feste di partito, eventi aziendali, inaugurazioni centri commerciali, feste al mare, feste in sale da ballo o balere o feste private?

Italia-Eventi.com collabora con importanti agenzie di spettacoli a livello nazionale e moltissime orchestre, ti metteremo in contatto con chi potrà soddisfare le tue esigenze e consigliarti la soluzione migliore.

Alcune orchestre in Italia: Massimo Castellina, Gabriele e Milva, Nuovi Misters, Castellina Pasi e tanti altri...


Per informazioni compila il seguente form o telefona al 334 2098660:


Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More