Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Sagra del Brusso il primo luglio 2012 a Rezzo (IM)



Sagra del Brusso il primo luglio 2012 a Rezzo (IM)

Montemaggiore al Metauro (PU) - A spasso nel Castello il 7 luglio 2012


Sabato 7 luglio il centro storico Montemaggiore al Metauro (PU), suggestivo borgo della Provincia di Pesaro, accoglierà il pubblico con un nuovo evento che unisce armoniosamente enogastronomia, cultura,musica e storia: "A Spasso nel Castello". Un'iniziativa originale che vuole diventare il momento fondamentale dell'offerta turistica estiva.
A partire dalle19.30 chi salirà a Montemaggiore potrà vivere un'esperienza coinvolgente, lungoun itinerario che percorre vicoli e piazzette del Castello con tappe chepermetteranno di gustare una cena completa dall'aperitivo fino al dessert. Ipiatti saranno preparati dalla Pro Loco e dai ristoranti locali ed ognuno di essisarà abbinato ad un vino prodotto dalle cantine di Montemaggiore. Il percorso sarà arricchito da animazioni musicali, mostre artistiche e proposte ludiche,esposizioni di prodotti artigianali e visite guidate. Un programma completo perfettamente inserito negli spazi del Centro Storico che promuove un nuovotipo di trekking urbano, dai ritmi lenti e con proposte culturali accattivanti.Chiusura in grande stile con il concerto del gruppo Feel Back che dal palco in piazza Bramante proporrà il meglio della musica anni '60.
Chi vorrà trascorrere la serata a Montemaggiore troveràuna cordiale accoglienza, una gustosa proposta gastronomica e un ambienteincantevole con un panorama che va dall'Appennino al Mare Adriatico.
La cena costa 15,00 € per gli adulti e 8,00 per i bambinicon 5 portate e 6 degustazioni di vini, con un calice da degustazione e saccaportabicchiere in omaggio. Per non affaticarsi alla ricerca del parcheggio sipuò usufruire di un comodo servizio navetta gratuito dalla frazione di Villanova .In caso di maltempo l'evento sarà rinviato a domenica 8 luglio.
Con "A spasso nel Castello" Montemaggiore al Metauro prosegue sulla strada di una proposta turistica originale che nasce dallavirtuosa collaborazione tra Amministrazione Comunale, associazioni divolontariato ed operatori economici.


Informazioni:
tel. 0721 895570 - 333 4785340 - 328 3879934. E mail: info@prolocomontemaggiorepu.it

La Notte Bianca di Cassano d'Adda (MI) il 7 luglio 2012



Cassano d’Adda si prepara a vivere la sua notte bianca, in programma per sabato 7 luglio. Si tratterà di un’edizione davvero speciale, visto che Cassano sotto le Stelle festeggerà il suo quinto compleanno e lo farà con graditi ritorni, ma anche ricche e spettacolari novità per rendere l’evento indimenticabile e ricco di emozioni .
Alle ore 20 la Banda musicale cittadina aprirà la notte bianca che si protrarrà fino alle 02. 00: la città si accenderà di luci, suoni, colori e magiche atmosfere, con negozi aperti e la possibilità di fare shopping approfittando di fantastiche promozioni .
Musica e spettacolo si alterneranno in piazza Perrucchetti, trasformata per l’occasione in maxidiscoteca a cielo aperto con l’animazione live di Franco Branco dj del mare, giunto appositamente da Alassio e che porterà uno speciale Michael Jackson Tribute con Emiliano Fiacchi reduce da un personale successo Rai.

Per i golosi, in piazza Cavour tornerà la Cittadella del Gusto, mentre per godere di trattamenti rilassanti e di bellezza e trovare suggerimenti per il benessere psico fisico basterà raggiungere il Centro Civico di via Dante, trasformato per l’occasione in Isola dei Sensi, dove si potrà assistere anche a show e dimostrazioni sportive.

Nelle principali piazze del centro storico e sull’alzabandiera si succederanno eventi in grado di incontrare il gusto di ogni tipo di pubblico: spettacoli di magia e illusionismo, giocoleria ed equilibrismo, ombre cinesi, escapologia e danza del ventre, per un susseguirsi di emozioni e suggestioni.

Non mancheranno gli hobbisti e il piccolo artigianato, così come le lavorazioni artigianali dal vivo e le esposizioni artistiche.

Gli appassionati del ballo potranno fare le ore piccole in piazza Matteotti, con gli show, i balli di gruppo e l’animazione danzante dello staff di ASD Argentia Danze di Melzo, mentre i più piccoli avranno la loro Bimbo City in un angolo di piazza Perrucchetti.

Tra le altre novità Pizza in Piazza con la musica live della band The Clovers in piazza Sant’Antonio; il tributo a Laura Pausini dei SuonoLogico Project all’Isola Borromeo, da cui si potrà assistere alla tradizionale lucciolata di canoe, e la performance Les Artist Noir realizzata in piazza Garibaldi da Otherzide Shop con guest star la body painter Chiara MechanicDoll.

Tra tanto divertimento e frastuono, ci sarà anche la possibilità di ritagliarsi un momento di riflessione e silenzio, grazie all’iniziativa Una luce nella notte, che aprirà le porte della chiesa parrocchiale di San Zeno ai visitatori che desiderano raccogliersi in preghiera.

Gran finale con il lancio delle lanterne volanti che si leveranno davanti alle mura della Fortezza Viscontea per rendere unica e indimenticabile la notte bianca.

SITO WEB: www.cassanosottolestelle.it
CONTATTI: info@cassanosottolestelle.it 3467285535
ORGANIZZATORE: Associazione Cassano sotto le stelle

Ciapel d'Or 2012 a Castione Andevenno (SO) dal 5 all'8 luglio 2012



"Nel bicchiere di Vino c'è sempre la storia", occasione per conoscere tutto quello che una bottiglia di Valtellina racconta: fatica e amore dell'uomo per la terra. A Castione Andevenno, nelle immediate vicinanze di Sondrio, dal 5 all'8 luglio 2012

La sagra il "Ciapel d’Or" è nata per valorizzare tutti i tipi di vino prodotti sul territorio valtellinese favorendone la conoscenza e l’apprezzamento, ma anche per stimolare i vinificatori al miglioramento del prodotto. Rappresenta un’occasione per degustare i rinomati vini dei privati proposti al banco d’assaggio e ammessi alla gara enologica, orientando il consumatore nella scelta dei migliori vini prodotti in zona. La manifestazione si propone come occasione per segnalare le partite di vino di particolare qualità e interesse enologico.

Programma
GIOVEDì 5 luglio
Ore 19.30 Pizzoccherata presso il campo da tennis all’interno della tensostruttura.
Ore 21.00 Concerto musicale del Corpo Bandistico di Castione Andevenno.

VENERDÌ 6 luglio
Ore 20.00 Cena con prodotti tipici presso il campo da tennis all’interno della tensostruttura.
Segue discoteca all’aperto con “ELECTROFANTS/TAGADA’ SOUND”, liveshow & dj set.

SABATO 7 luglio
Ore 19.00 Apertura, presso la ex chiesa di san Rocco percorso enogastronomico alla conoscenza delle eccellenze agroalimentari valtellinesi tramandate di generazione in generazione
Ore 20.00 Cena con prodotti tipici presso il campo da tennis all’interno della tensostruttura. Segue serata danzante con l’orchestra “RITMO 2001”

DOMENICA 8 luglio
Ore 09.30 Camminata inaugurale “Sentiero dei ricordi e delle fatiche”
Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici presso il campo da tennis all’interno della tensostruttura.
Ore 16.30 Esibizione di karate Società Son-kai karate Sondrio Krau Maga
Ore 17.30 Premiazione presso l’auditorium S.Rocco dei vincitori del “Ciapèl d’Oro 2012” e del concorso fotografico “Vita di ViGna”, accompagnata dal Corpo Bandistico di Castione Andevenno.
Ore 20.00 Cena con prodotti tipici presso il campo da tennis all’interno della tensostruttura. Specialità SCIATT!!!
Segue serata danzante con i “SUDITONO” e la partecipazione dei “COUNTRY FOR FUN”

Info
http://www.prolococastioneandevenno.com

Un intenso Omanr Galliani al Puccini Festival 2012 dal 20 luglio al 18 agosto 2012 a Torre del Lago (LU)



Una unica opera-installazione di grandissime dimensioni (5 metri di altezza per più di 6 di larghezza) per rendere omaggio all'Italia e alla grandezza della tradizione italica nell'arte e nella musica.
Autore: Omar Galliani, artista che, innestandosi sulla tradizione del disegno rinascimentale, propone una sua peculiare visione della contemporaneità.
La tecnica dell'opera è quella classica per Galliani: grafite, ovvero matita, su tavole di legno di pioppo, creando poesia d'arte che, come nel mondo classico, riesce a coniugare l'idea alla manualità, sapienza ed eccellenza.

L'effetto della grande opera-installazione è raddoppiato, all'interno dell'Auditorium Enrico Carso che la ospita dal 20 luglio al 18 agosto, nell'ambito del Puccini Festival, da uno specchio d'acqua, un velo traslucido di liquido dove il disegno monumentale di Galliani si riflette, creando una sensazione di assoluto straniamento.

Grande Disegno Italiano è, idealmente, il simbolo del Puccini Festival 2012 (info su www.puvcinifestival.it) che propone 3 titoli pucciniani, Tosca, Madama Batterfly e Bohème, la prima edizione del Festival della Lirica, balletti, concerti e la mostra di Galliani, per richiamare a Torre del Lago e in Versilia migliaia di appassionati d'opera, di musica e d'arte da mezzo mondo.

Come ha scritto Gabriele Simongini in un saggio per il catalogo dell'ultima grande mostra romana dell'artista, "in qualche modo Galliani preleva e decontestualizza le grandi tradizioni del disegno rinascimentale, manierista ma anche simbolista, nelle loro varie sfumature, e le mette in cortocircuito con atmosfere vicine alla musica dark, con certo cinema (da Antonioni a Ridley Scott), con immagini tratte dalle riviste patinate ("Vogue", "Harper's Bazaar",ecc.), con le inquietudini corporee della body-art e del post-human, dando vita ad un'opera ibrida ed intensa, con un'apertura a tutto campo che va ben oltre i consueti e pur altissimi riferimenti pittorici costantemente chiamati in causa (Correggio, Leonardo, ecc.) dagli esegeti della sua opera".

Grande Disegno Italiano, titolo che richiama quello del recente tour di Galliani in musei di diversi continenti, rappresenta il volto, ad occhi chiusi o forse solo socchiusi, di una giovane donna. E' un volto intenso, marcato eppure sensualmente morbido, centro di un irradiarsi di lame luminose che sciabolano sull'intera superficie della grande tavola. Presenza potente eppure evanescente, evocata più che materiale, bellissima e di straordinaria potenza evocativa.

Galliani è esponente di spicco del gruppo degli Anacronisti, sostenuto da Maurizio Calvesi - che si richiamano a una cultura umanistica tipicamente italiana, riformulano e contaminano iconografie e soggetti classici e che ammantano d'antico miti tipici della contemporaneità - e del movimento Magico primario del critico Flavio Caroli. Dagli anni Ottanta in poi Galliani è stato invitato a varie edizioni della Biennale di Venezia, alla Biennale di San Paolo del Brasile, alla Biennale di Pechino, nella quale ha vinto il primo premio nel 2003. A seguito di numerose esposizioni prima nazionali e poi internazionali arriva il riconoscimento nei musei d'arte contemporanea di Shanghai, Pechino, Hong Kong, Tokyo, Kyoto, Buenos Aires, San Paolo, Città del Messico, Miami e Los Angeles. Il tour cinese nel 2006 della mostra "Omar Galliani. Disegno italiano" suggella la sua fama a livello mondiale e termina con l'esposizione "Tra Oriente e Occidente" alla Fondazione Querini Stampalia alla Biennale di Venezia. Ultimo traguardo l'acquisizione del Trittico "Notturno" e di due disegni da parte del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi.
A settembre Omar Galliani sarà allo State Museum di Mosca con una grande affascinante mostra "The Russian Soul" e a Pechino nel nuovo Museo d'Arte Contemporanea CAFA progettato da Araki Isozaki.

Informazioni: www.puccinifestival.it

I Giochi in Contrada il 7 e 8 luglio 2012 a Locorotondo



La seconda gara del Palio 2012 si svolgerà sabato 7 e domenica 8 luglio 2012, a partire dalle ore 15.00, presso l’area dell’Anemone in Contrada Mancini.
Le otto macro aree in cui si dividono le 146 contrade di Locorotondo tornano a sfidarsi con I Giochi in Contrada, una serie di attività ludiche che impegneranno i singoli ed i gruppi, sia in prove d’abilità, sia di collaborazione e divertimento. Alcuni dei giochi proposti per quest’anno sono il tiro alla fune, l’albero della cuccagna, il lancio dei bottoni e dei ferri di cavallo, la piramide di barattoli, le stacce, il cicero, le balle di paglia, la pasciodd, il vortex, la campana con i tappi, forbici carta sasso e la trottola. La coop. sociale e nido d’infanzia “Alice” si occuperà della direzione e supervisione dei giochi dei più piccoli.
L’Associazione culturale Il paese delle contrade, che organizza l’evento, allieterà la serata con piatti della nostra cucina tradizionale e il vino proveniente dai vigneti di Locorotondo, prodotto in occasione della Gara della Pigiatura dell’anno scorso.

Inserisci link
Info Il Paese delle Contrade: www.ilpaesedellecontrade.it

Montemaggiore al Metauro- Tributo a Rino Gaetano il 30 giugno 2012

Montemaggiore al Metauro: una serata nel segno di Rino Gaetano

Rino Gaetano è stato uno dei personaggi più significativi della musica italiana. Un cantautore di grande talento, ironico, non convenzionale, sempre contro il potere. Nonostante la breve carriera, conclusasi a causa di un incidente automobilistico una notte di trentuno anni fa, Rino Gaetano è rimasto nel cuore a tantissimi che ancora oggi apprezzano le sue canzoni.

Sabato 30 giugno 2012, Montemaggiore al Metauro organizza una serata per ricordare Rino Gaetano. Piazza Bramante si animerà a partire dalle ore 19.30 con una cena buffet, curata dalla Pro Loco, a seguire il concerto con la "Rino Gaetano Band" una formazione nata da un'idea di Anna Gaetano, sorella del cantante.

La "Rino Gaetano Band", con i cantanti Marco, Federico e Alessandro, propone una rivisitazione originale, arricchita con nuovi arrangiamenti, di alcune tra le più belle canzoni del musicista, caratterizzate da una grande ironia e con testi ancora oggi attuali e efficaci. Special guest della serata Marco Moranti.

La serata-concerto sotto le stelle è organizzata dalla Pro loco di Montemaggiore al Metauro con il patrocinio e il contributo dell'Amministrazione Comunale.

Informazioni:

Pro Loco Montemaggiore al Metauro

Tel. 0721 895569 – 333 4785340

e mail: info@prolocomontemaggiorepu.it

SIMONE CRISTICCHI & FUNK OFF - Disponibilità a richiesta per estate 2012 per eventi in piazza e teatro




L'eclettico cantautore romano SIMONE CRISTICCHI sale sul palco con la più famosa ed instancabile marching band italiana, i FUNK OFF, per uno straordinario sodalizio che porterà live uno spettacolo scoppiettante.

Dopo le tournée con il Coro dei Minatori di Santa Fiora, con la sua band storica e con gli Gnu Quartet, e dopo lo straordinario percorso come attore nel monologo "Li romani in Russia" con le centinaia di spettacoli in tutta Italia, Cristicchi si è dimostrato un vero istrione del palco, e decide questa volta di unirsi ai FUNK OFF, strepitosa marchin' band che ha fatto vibrare e riempito di energia i più prestigiosi palchi italiani ed esteri, l'unico gruppo italiano che vanta la partecipazione al "BMW Jazz Festival" di San Paolo in Brasile.

Uno scatenatissimo gruppo di 11 fiati e 4 percussioni accompagnerà Cristicchi per un instancabile show sui migliori palchi d'Italia.

Disponibilità estate 2012

Vuoi prenotare una data? Telefona al 334 2098660 oppure scrivi a italia-eventi@libero.it ti metteremo in contatto diretto con il management.



organizzazione concerti cristicchi - organizzazione concerti funk off - cachet simone cristicchi - cachet funk off - ospitate cristicchi - ospitate funk off

Karima Ammar per ospitate, guest star, concerti in piazza e in locali.



Karima Ammar si propone in concerto live con voce e pianista oppure con 4 musicisti

Per informazioni cu come organizzare un concerto o un evento con Karima Ammar:
334 2098660
italia-eventi@libero.it


Karima Ammar
è una cantante italiana. Nel 1997, si avvicina alla musica da adolescente, partecipando a Bravo Bravissimo e Domenica In. Nell'ottobre 2006 viene ammessa alla sesta edizione di Amici di Maria De Filippi. Classificata terza, la cantante vince il premio della critica assegnatole dai giornalisti. Inoltre, Karima ottiene un contratto discografico con la Sony BMG.

Sanremo 2009 e il primo EP

A Febbraio 2009 Karima partecipa al Festival di Sanremo nella categoria Proposte, con il brano Come in ogni ora. Durante la terza serata del festival, Karima è accompagnata sul palco da Burt Bacharach e Mario Biondi. Il 20 febbraio 2009 viene pubblicato l'EP Amare le differenze. Ai Wind Music Awards presenta il secondo singolo tratto dall'EP Come le foglie d'autunno, che poco dopo viene scelto dalla Citroen come sottofondo musicale di uno spot pubblicitario. Il 16 maggio dello stesso anno, a Torino, partecipa ad Amici - La sfida dei talenti, uno spettacolo mandato in onda da Canale 5, condotto da Maria De Filippi, che vede in gara i protagonisti delle prime otto edizioni del talent show, e si classifica seconda dietro ad Anbeta Toromani, ballerina della seconda edizione.
Il 21 giugno è una delle protagoniste di Amiche per l'Abruzzo, concerto evento allo stadio San Siro di Milano. La reinterpetazione di Un'avventura assieme a Nicky Nicolai e Simona Molinari viene inclusa nel relativo Dvd uscito ad un anno esatto di distanza.
Gli ultimi mesi del 2009 vedono la cantante impegnata nel doppiaggio cinematografico, prestando la voce a Naturi Naughton nelle parti recitate nel film Fame - Saranno famosi, uscito nelle sale cinematografiche italiane il 9 ottobre, e interpretando le canzoni della Principessa Tiana nel Classico Disney La principessa e il ranocchio, uscito il 18 dicembre. Tra i brani che compongono la colonna sonora vi è anche Never Knew I Needed, interpretata in duetto assieme a Ne-Yo.

Karima, l'album

Il 19 marzo 2010 è stato messo in commercio il singolo Brividi e guai, che anticipa il primo album della cantante, intitolato Karima, che viene pubblicato il 13 aprile 2010 ed è stato registrato interamente a Los Angeles sotto la direzione del maestro Burt Bacharach. Nello stesso anno Karima ha l'opportunità di aprire un concerto per Whitney Houston. In supporto all'album vengono rilasciati altri due singoli: Uno meno zero e Just Walk Away.
Il 26 ottobre 2010 esce Donne dei Neri per Caso, album di duetti a cappella con importanti artiste donne, tra le quali Karima che reinterpreta Street life.

«PERCORSI» di Carla Rigato - Mostra personale dal 29 giugno al 26 agosto 2012 a Ferrara



La mostra resterà aperta con il seguente orario: tutti i giorni dalle 10 alle 19

Dopo il successo della particolare mostra di Flavia Franceschini, la “Magia dell’Arte” continua la rassegna delle sei esposizioni di arte contemporanea, proponendo la mostra personale di Carla Rigato dal titolo “PERCORSI”, quarto appuntamento del progetto realizzato in collaborazione con Galleria del Carbone (Ferrara). Si tratta di un progetto d’arte grazie al quale, in sinergia con la città di Ferrara, la location medioevale di Alchimia R&B e gli artisti segnalati da Galleria del Carbone, si valorizza il tessuto artistico e culturale del territorio Ferrarese con respiro nazionale ed internazionale.

“PERCORSI” indica un’analisi del lavoro artistico di Carla Rigato che ama affermare: “Quando dipingo, ascolto e medito le sensazioni che provo, e sono un tutt'uno col dipinto perché so che è importante il messaggio che proviene dai colori, che sto scavando dal mio intimo, e che mi propongo di rappresentare”.

L’arte qui diventa portatrice di elementi attivi sull'osservatore, possiede la potenzialità di riuscire ad esprimere quello che riesce difficile dire verbalmente. Le emozioni stimolano immagini nella mente dell’artista che inconsciamente si fondono e vivono nell'immediatezza della sua pittura, non tenendo conto delle dimensioni spazio-temporali, ma esprimendosi in una dimensione circolare di continui riflessi e rimandi.

La pittura di Carla Rigato è quindi vitale, raffinata ed eterogenea. Lascia trasparire una consapevole meditazione sui fervori intramontabili dello Spazialismo Veneto, tra l’astrattismo e una calibrata action-painting. Carla Rigato è una tenace sperimentatrice di tecniche e impasti pittorici con cui esprime esplosioni tonali, lavature, ed un turbinio di tratti in cui la sveltezza delle moltissime singole pennellate, si ricompone in un polo centripeto, mantenendo quello che secondo me è il suo più grande pregio cioè un gusto elegantissimo per la cromia, sia nella conformità di tinte, sia nei contrasti, sempre “giusto”.
(Valentina Barotto)


CARLA RIGATO vive a Montegrotto Terme e svolge la sua attività artistica a Padova. Si è formata con la pittrice Dolores Grigolon e con il professore di estetica Richard Demel. La frequentazione, dal 2004, della Summer Academy of Fine Arts di Salisburgo, fondata da Oscar Kokoschka negli anni Cinquanta, le ha consentito di lavorare con maestri del'arte contemporanea di livello internazionale.

Tra le esposizioni più recenti ricordiamo:
la partecipazione nel 2011 al “Padiglione Italia Regione Veneto, 54° Esposizione d’Arte della Biennale di Venezia per il 150° dall’Unità d’Italia, esposizione mostra personale all’Istituto di Cultura di Brusselles, mostra al Complesso monumentale di S.Silvestro a Vicenza, esposizione alla Fondazione Luciana Matalon a Milano, partecipazione a Kulturshock - Gallery Krueger Dossier - Biennale Austria, nel 2010 mostra al museo Bonzagni di Cento, Artisti italiani - Istituto italiano di cultura – Sydney, Artisti italiani contemporanei a Colonia - Istituto Italiano di Cultura – Colonia.

Per informazioni: www.alchimiaferrara.it

Danilo Montenegro - neocantastorie per eventi, sagre, feste di paese, festival

Danilo Montenegro, un moderno cantastorie nato a Moladi Di Rombiolo (VV), docente di discipline pittoriche è impegnato da molti anni in vari campi artistici: pittura, teatro, poesia e musica che sono poi il nucleo del suo essere uomo di spettacolo. Ha collaborato con la RAI proponendo dai microfoni di Radiodue, sede regionale per la Calabria, ben 57 trasmissioni di "canto-poesia-musica" dal 1987 al 1992, riscuotendo consensi di pubblico e di molti critici. Ha fatto diversi concerti all'estero, Germania, Canada, Stati Uniti, India. Tra i vari premi ricevuti durante la carriera vanno ricordati il premio "Rino Gaetano" (1995) e il premio "La Maschera Greca" (1999). Nel 1998 è stato nominato direttore artistico del festival musicale "U Scordu"

Lo spettacolo di Danilo Montenegro è molto singolare sia dal punto di vista espressivo che comunicativo. Recuperando la tipica figura del cantastorie, egli rinnova e approfondisce i tre linguaggi fondamentali di questa espressione che affonda le sue radici nella tradizione del nostro sud: immagine, parola e suono strumentale. Questi tre aspetti linguistici si fondono tra di loro formando un corpo unico assieme allo stesso "cantastorie" grazie proprio alla coerenza, al talento artistico e alla personalità di Montenegro che risultano espressi nelle diapositive dei suoi quadri proiettate come sfondo e soggetto delle sue "cantate" quanto nel suono tipico della chitarra battente di cui egli è uno dei migliori strumentisti.

Scheda spettacolo
Durata dello spettacolo due ore
Palco 12 x 8 minimo, necessita di corrente elettrica di 380 VOLT - 30 W circa potenza.

Per informazioni o per prenotare uno spettacolo:
334 2098660
italia-eventi@libero.it

Giacometti. L'Homme qui marche Forte di Bard. Valle d'Aosta. 7 luglio - 18 novembre 2012

Giacometti. L'Homme qui marche
Forte di Bard. Valle d'Aosta. 7 luglio - 18 novembre 2012

"Da sempre la scultura, la pittura e il disegno sono i mezzi per rendermi conto della mia visione sul mondo esteriore"
Alberto Giacometti MoMA, New York, 1959


E' dalla collaborazione tra il Forte di Bard e la Fondazione Aimé et Marguerite Maeght di Saint-Paul de Vence ed in particolare dalla vicinanza a Adrien Maeght e a sua figlia Isabelle Maeght che, dopo il successo della mostra dedicata a Joan Miró, Poème, nasce il prestigioso progetto espositivo dedicato a Alberto Giacometti. L'artista, tra i maggiori del Novecento, ha saputo più di ogni altro interpretare i dubbi, le incertezze, le angosce del secolo appena trascorso. La mostra Giacometti. L'Homme qui marche, dal nome del capolavoro attorno a cui ruota l'intero percorso espositivo, presenta dal 7 luglio al 18 novembre 2012, oltre 120 opere tra sculture, oli, disegni, litografie originali, acqueforti oltre che alcuni delicatissimi modellini in gesso, in un percorso che privilegia la produzione 'matura' dell'artista, totalmente centrata sull'uomo e sulla sua vita interiore.

La mostra, curata da Isabelle Maeght e Gabriele Accornero, ripercorre la ricca produzione dell'artista nelle opere provenienti dalla Fondazione Maeght e dalle collezioni private della famiglia Maeght. Scultore, pittore e disegnatore abilissimo, vicino ai movimenti d'avanguardia artistica - in particolare al Surrealismo - Giacometti matura un percorso del tutto personale di riflessione esistenziale. I soggetti delle sue sculture - ritratti a mezzo busto e a busto intero, figure sole, composizioni con più figure, immobili o in movimento - sono figure immobili, rigidamente frontali, dai contorni continuamente frantumati, che ne suggeriscono ma al tempo stesso vanificano la presenza.

La mostra ripercorre il percorso completo dell'artista: alcune opere realizzate negli anni '20, Diego à l'atlas, Arbres; dei primi anni '30 come Le Cube et L'Objet Invisible per la prima volta presentati in abbinamento ai disegni preparatori; Les pieds dans le plat, disegno realizzato durante il periodo surrealista e il double face L'Objet invisible, opera unica offerta a Adrien Maeght; i busti, tra cui Grande tête de Diego e Buste de Diego; il capolavoro assoluto della Femme Debout II; le nove versioni di Femme de Venise realizzate per la Biennale di Venezia del 1956; i bronzi con personaggi in gruppo come Groupe de trois hommes e La Place trois figures une tête; lo straordinario Le Chien e le serie di Femme debout e Figurine. In mostra le delicate maquettes, Homme qui marche, Femme e Tête, realizzate per la piazza della Chase Manhattan Bank di New York, successivamente fuse per la corte dedicata a Giacometti al centro della Fondazione Marguerite et Aimé Maeght di Saint-Paul-de-Vence. Tra i dipinti citiamo La Maison d'en face; Portrait de Marguerite Maeght (la più importante tela realizzata dall'artista) e Nature morte aux pommes.
Molti i disegni tra cui gli otto Projet pour un livre; Nu debout; Diego, Portrait d'homme, Nu. Mirabili le litografie originali tra cui Homme debout; Atelier I; le due versioni di Objet inquiétant; Chien et Chat e le acqueforti tra cui L'Atelier aux deux seaux, le due versioni di Bouquet e Nu de face.
Straordinariamente raffinati, infine, i modelli in gesso Femme debout avec bouquet de fleurs e Femme debout bras le long du corps.


Il visitatore potrà conoscere Giacometti anche attraverso il film originale di Ernst Scheidegger realizzato su richiesta di Adrien Maeght nel 1961. Saranno inoltre presentati per la prima volta 72 pannelli fotografici di Ernst Scheidegger. Questi pannelli di un metro per un metro, nati dalla complicità del fotografo e dell'artista, propongono una sintesi iconografica della vita e dell'opera di Alberto Giacometti. Uno sguardo sul suo laboratorio, il suo contesto sociale, le sue influenze che approda alla messa in scena fotografica dei suoi capolavori.

Il titolo della mostra trae origine dall'opera Homme qui marche II, scultura bronzea che ha detenuto il record per il prezzo di acquisto (Londra Sotheby's, 3 febbraio 2010) di un'opera d'arte (che non sia un quadro) per più di 104 milioni di dollari. La traduzione formale della condizione dell'uomo in un'esile figura che, sola e incerta, accenna a un passo è un'iconografia universalmente nota ed è la grande eredità estetica che Giacometti, folgorante testimone della sua epoca, ci ha lasciato. Commenta Adrien Maeght: "Considero l'Homme qui marche una delle opere maggiori del XX secolo. Per me, da sola, riassume la storia della scultura, ma annuncia anche il XXI secolo, il secolo in cui l'uomo ritorna al centro della civiltà".

La mostra verrà inaugurata venerdì 6 luglio 2012 alle ore 17.30.


Biografia
Alberto Giacometti nasce il 10 ottobre del 1901 a Borgonovo nella Svizzera italiana da Giovanni, pittore neoimpressionista, e Annetta Stampa. Il padre gli facilita le prime esperienze di atelier, il padrino (il pittore Cuno Amiet) lo aggiorna su stili e tecniche. Abbandona il liceo e si trasferisce a Ginevra per frequentare la Scuola di Belle Arti. A seguito di un viaggio a Venezia e a Roma nel 1920, durante il quale si appassiona all'opera del Tintoretto e di Giotto, decide di recuperare lo sguardo ingenuo delle origini delle cose attraverso l'arte primitiva e l'antropologia. Nel 1922 si stabilisce a Parigi per seguire i corsi dello scultore Antoine Bourdelle, sperimentando in parte il metodo cubista. Nel 1925 il fratello Diego lo raggiunge a Parigi e diviene il suo assistente. Alberto condivide con gli artisti svizzeri che incontra a Parigi le simpatie per il movimento surrealista e dal 1927 comincia ad esporre al Salon des Tuileries le sue prime sculture surrealiste. Il successo non tarda ad arrivare e Alberto comincia a frequentare artisti come Arp, Mirò, Ernst e Picasso e scrittori come Prévert, Aragon, Eluard, Bataille e Queneau. Nasce un forte sodalizio con Breton, per il quale scrive e disegna sulla rivista "Le surréalisme au Service de la Révolution". Ma Giacometti avverte l'esigenza di tornare sul tema della "rassomiglianza assoluta" e, dopo la morte del padre nel '33, si chiude in periodo di nuovo apprendistato. Dal 1935 al '40 si concentra sullo studio della testa, partendo dallo sguardo. Cerca anche di disegnare figure intere, nel tentativo di cogliere l'identità dei singoli esseri umani con un solo colpo d'occhio. In questo periodo si avvicina a Picasso e Beckett, e instaura con Sartre un dialogo che influenzerà il suo lavoro. Passa gli anni della seconda guerra mondiale a Ginevra. Nel 1946 ritorna a Parigi e ritrova suo fratello Diego, intraprendendo una nuova fase artistica durante la quale le statue si allungano e le loro membra si stendono in uno spazio che le contiene e le completa. Nel 1962 riceve il Gran Premio della scultura alla Biennale di Venezia. Gli ultimi anni sono all'insegna di un'attività frenetica e di un susseguirsi di grandi mostre in tutta Europa. Pur gravemente malato si reca a New York nel '65 per la sua mostra al Museum of Modern Art. In quell'anno prepara il testo per il libro "Paris sans fin", una sequenza di 150 litografie in cui scorrono le memorie di tutti i luoghi vissuti. Muore l'11 gennaio 1966 ed è sepolto a Borgonovo.


Info
Associazione Forte di Bard
Bard. Valle d'Aosta
T. + 39 0125 833811 - F. + 39 0125 833830
info@fortedibard.it
fortedibard.it
facebook.com/fortedibard


Orari: martedì/venerdì dalle ore 11.00 alle 18.00
sabato/domenica e festivi dalle ore 10.00 alle 19.00 - chiuso il lunedì.
Tariffe: intero 9 euro – ridotto 6 euro - gruppi/scuole: 6 euro
Cumulativo con mostra "Marilyn, the last sitting. Bert Stern": intero 12 euro, ridotto 9 euro
Chi acquista uno dei biglietti della rassegna Musicastelle in Blue ha diritto alla riduzione.
Audioguide: 3 euro, coppie 5 euro

Catalogo: Edizioni Forte di Bard, collana "Grandi Mostre"

Ville e Castella, meditazione e musica popolare brasiliana alla Pieve di S. Marino di Urbino il 26 giugno 2012



Si sale sui monti delle Cesane, a Pieve di San Marino di Urbino, per il Festival “Ville e Castella – Spiritualia”. L'appuntamento è per martedì 26 giugno.

Alle 19 è in programma la conferenza di Luca Chiocci, psicosociologo, dal titolo “Ecologia della mente tra meditazione e silenzio”.
Come già pionieristicamente fece nel 1993, il festival riprende la collaborazione con Chiocci, che prenderà parte alle conversazioni, cucendo tra loro gli interventi dei vari relatori, per esaltare la complessità dei saperi e individuare dei punti di interconnessione in ciò che è stato detto e fatto, stimolare la riflessione e dare avvio ad un costituente progetto di scuola di pace da sviluppare poi nei prossimi mesi invernali. Ville e Castella cerca di essere non solo uno spazio di intrattenimento colto e piacevole, per carità, sarebbe già molto così, ma un laboratorio di crescita collettiva. “Non abbiamo grandi obiettivi, vogliamo solo salvare il mondo”.

A seguire la passeggiata dei 5 sensi. Meditazione attiva nel bosco, condotta da Rosangela Pozzi, medico olistico, esperta in percorsi evolutivi.
Iscrizione 5 euro, posti limitati.
La cena sarà servita dall'Azienda Agricola Richard Menghin. Solo su prenotazione, 20 euro, posti limitati: tel. 339.2556065.
L'aia della Pieve poi si trasformerà in una fazenda, con il concerto tra i tavoli dei Roda de Choro de Bologna: Marco Ruviaro (mandolino), Barbara Piperno (flauto traverso), Tim Trevor-Briscoe (clarinetto), Rocco Casino Papia (chitarra 7 corde), Marco Zanotti (pandeiro).
Una ruota di lamento, un giro di pianto. Ma a dispetto del nome si tratta della forma di musica popolare più antica del Brasile, ritmata, festosa, sincretica, (certo, venata di tipiche malinconie carioca) da eseguirsi in gruppi improvvisati, aperti alla partecipazione di chiunque, a cena, in mezzo alle tavolate. Nell’aia della Pieve, come in una fazenda, una cena da fine raccolto, una festa tra parenti, amici e vicini di podere.

In caso di maltempo si utilizzano gli spazi interni della Pieve.

Il Festival è promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino (assessorato Politiche culturali) e realizzato dall’associazione culturale “Villa e Castella” in collaborazione con i Comuni di Acqualagna, Barchi, Fermignano, Frontone, Isola del Piano, Mondavio, Saltara, San Giorgio di Pesaro, San Lorenzo in Campo e vari sponsor. Il video di presentazione del Festival: www.youtube.com/watch?v=XSCHKhwAvwc&list=UUmRcVMxsqPyXPMEK3QC34_w&index=5&feature=plcp

Info e prenotazioni: 339.2556065

Bormidillio - Romana (fraz. Bormida - SV) 29 - 30 giugno - 1 - 6 - 7 - 8 luglio 2012



Bormidillio è un evento particolare, unico nel suo genere. Nato quasi per scherzo si è concretizzato in una organizzazione seria rigorosa che ha coinvolto tre entità distinte in questa sua prima edizione: l’Associazione di volontariato “Insieme per Cernobyl” o.n.l.u.s. di Cairo Montenotte (SV), il Bar del Lago di Bormida (SV) ed il Lago di Romana, sempre di Bormida (SV). L’iniziativa è rivolta alla raccolta di fondi da destinare ai progetti dell’Associazione “Insieme per Cernobyl” o.n.l.u.s. che porta costantemente avanti dal lontano 1996.
A Bormidillio si trova la Farinata cotta nel forno a legna, a cura dell’Associazione “Insieme per Cernobyl” o.n.l.u.s., i servizi del Bar del Lago (bevande e stuzzichini in primis), Pesca e gare di Pesca in notturna, a cura del Lago di Romana. I venerdì sera si terranno quindi le gare di Pesca, al sabato sera concerti di gruppi emergenti, alla domenica pomeriggio musica dal vivo con orchestre… durante la manifestazione il Bar del Lago e lo stand gastronomico della farinata saranno sempre aperti. La locazione di Bormidillio merita una menzione particolare: il verde dei monti e l’azzurro del Lago a fare da contorno, un ambiente sano lontano dal caos e dai rumori della città.

Programma
Venerdì 29 Giugno
- Ore 07.00: Apertura “Bar del Lago”
- Ore 08.00: Apertura del “Lago di Romana”
- Ore 19.00: Apertura Stand gastronomico, “Farinata” in forno a legna
- Ore 20.00: Musica con “Angelo”
- Ore 21.00: Pesca in notturna presso il “Lago di Romana“ Venerdì 06 Luglio
- Ore 07.00: Apertura “Bar del Lago”
- Ore 08.00: Apertura del “Lago di Romana”
- Ore 19.00: Apertura Stand gastronomico, “Farinata” in forno a legna
- Ore 20.00: Concerto dei “Karma”
- Ore 21.00: Pesca in notturna presso il “Lago di Romana“

Sabato 30 Giugno
- Ore 07.00: Apertura “Bar del Lago”
- Ore 08.00: Apertura del “Lago di Romana”
- Ore 19.00: Apertura Stand gastronomico, “Farinata” in forno a legna
- Ore 20.00: Musica con “Ermanno Veronesi”
- Ore 21.00: Pesca in notturna presso il “Lago di Romana“ Sabato 07 Luglio
- Ore 07.00: Apertura “Bar del Lago”
- Ore 08.00: Apertura del “Lago di Romana”
- Ore 19.00: Apertura Stand gastronomico, “Farinata” in forno a legna
- Ore 20.00: Musica con “Barbara Voice”
- Ore 21.00: Pesca in notturna presso il “Lago di Romana”

Domenica 01 Luglio
- Ore 07.00: Apertura “Bar del Lago”
- Ore 08.00: Apertura del “Lago di Romana”
- Ore 15.00: Apertura Stand gastronomico, “Farinata” in forno a legna
- Ore 15.00: Musica con “Pierino One Man Band“

Venerdì 06 Luglio
- Ore 07.00: Apertura “Bar del Lago”
- Ore 08.00: Apertura del “Lago di Romana”
- Ore 19.00: Apertura Stand gastronomico, “Farinata” in forno a legnaSabato 07 Luglio
- Ore 07.00: Apertura “Bar del Lago”
- Ore 08.00: Apertura del “Lago di Romana”
- Ore 19.00: Apertura Stand gastronomico, “Farinata” in forno a legna
- Ore 20.00: Musica con “Barbara Voice”
- Ore 21.00: Pesca in notturna presso il “Lago di Romana”

Domenica 08 Luglio
- Ore 07.00: Apertura “Bar del Lago”
- Ore 08.00: Apertura del “Lago di Romana”
- Ore 15.00: Apertura Stand gastronomico, “Farinata” in forno a legna
- Ore 15.00: Musica con l’orchestra “Orchestra Piero Siri“
- Ore 20.00: Concerto dei “Karma”
- Ore 21.00: Pesca in notturna presso il “Lago di Romana“

Info
http://www.bormidillio.it

Parco in Festa a...Montalbano (fraz. di Zocca - MO) il 14 e il 15 luglio 2012



Dal mattino a notte fonda: stand gasdtronomici, mercatino, escursioni, musica, animazini per grandi e piccini...e tanto altro

Sabato 14 Luglio:
Dal pomeriggio Mercatino dei prodotti naturali

Mostra Fotografica lungo le antiche vie del borgo “C’era una volta Montalbano…”

Ore 17.00 Visita guidata agli animali della Fattoria Aperta Ca’ Ballarana

Ore 18.00 Apertura delle osterie con piatti tipici: pipette salsiccia e fagioli, borlenghi, crescentine nelle tigelle, ciaci salati e dolci, patatine ritte e tanti dolci

Ore 21.00 Musica dal vivo con i “Flexus” una sera in compagna della musica dei grandi cantautori italiani

Domenica 15 Luglio:
Dal mattino Mercatino dei prodotti naturali

Mostra Fotografica lungo le antiche vie del borgo “C’era una volta Montalbano…”

Ore 10.00 Passeggiata di Itinerando Emilia Romagna “Un borgo e un Parco in Festa”.
Ritrovo presso la piazzetta del borgo: Costo €. 10,00 adulti €. 5,00 bambini. Speciale famiglia € 20,00 due adulti con bambino. Prenotazione obbligatoria: Riccardo Solmi 340.0780939.

Dalle ore 11.00 per i bambini e non solo, il Fantaveicolo Giocacirco del Museo del Clown dal Naso Rosso. Agide Cervi con la sua bellissima esposizione di clown.

Ore 12.00 Apertura delle osterie con piatti tipici: pipette salsiccia e fagioli, borlenghi, crescentine nelle tigelle, ciaci salati e dolci, patatine ritte e tanti dolci

Ore 15.00 Caccia al Tesoro

Ore 17.00 Visita guidata agli animali della Fattoria Aperta Ca’ Ballarana

Ore 17.30 Presentazione del Libro “Montalbano. Storia di una Comunità” a cura del Centro Studi San Contardo d’Este

Ore 18.00 Apertura delle osterie con piatti tipici: pipette salsiccia e fagioli, borlenghi, crescentine nelle tigelle, ciaci salati e dolci, patatine ritte e tanti dolci

Ore 21.00 Musica dal vivo con il concerto degli “Audio2 Band”

Info
http://www.appenninomodenese.net
http://www.parcosassi.it

Lasciati pizzare da quei Grulli a Larciano (PT) dal 29 giugno al 1 luglio 2012



Zona Coop Larciano

Tutte le sere pizza con forno a legna, antipasto toscano e frittura Mista.

Programma

Venerdi 29/06
Ore 21 - PinJack in concerto

Sabato 30/06
Ore 21 - The Heart Beat in concerto

Domenica 01/07
Ore 21 - Taste n' Sax con Simon DJ

Info
http://www.prolocolarciano.it

Festa della Pizza e Birra a Montopoli Valdarno (PI) dal 28 giugno all'8 luglio 2012



Festa della Pizza e Birra alla P.A. di Montopoli!
Tutte le sere aperta cucina, pizzeria e birreria, posti al coperto!

orario: 20.00-24.00
dove: Sede Via E.Mattei,4 Capanne (PI)

Programma
28/06 giovedì: proiezione Europei di calcio
29/06 venerdì: simulazione di soccorso
30/06 sabato: Supramonte cover de andrè
1/07 domenica: proiezione Europei di calcio

5/07 giovedì: simulazione di soccorso
6/07 venerdì: spettacolo teatrale del centro "Il Mulino"
7/07 sabato: Dinner show Karaoke
8/07 domenica: Mosti Bruno Piano bar

Info
http://www.pamontopoli.it
e-mail info@pamontopoli.it

Siciliamo 2012 a Marsala (TP) dal 28 al 30 giugno 2012



SICILIAMO 2012. IL CUORE DELLA CULTURA E DELL’ENOGASTRONOMIA ITALIANA BATTE A TRAPANI Rassegna internazionale di sapori, profumi e passioni, Marsala 27 - 30 giugno 2012

La creatività e la capacità imprenditoriale sono i protagonisti di “SiciliAmo. Le imprese e il gusto: una passione siciliana”, la rassegna internazionale che avrà luogo a Marsala dal 27 al 30 giugno 2012.

SiciliAmo è giunta alla quarta edizione ed è promossa dalla Camera di commercio di Trapani, con gli obiettivi di far conoscere il territorio ai turisti e agli operatori dei mercati internazionali interessati alle straordinarie produzioni dell’area e di festeggiare i 150 anni della Camera. La rassegna alterna momenti di intrattenimento a momenti dedicati a far incontrare i produttori siciliani con gli operatori economici. Il programma è ricco di appuntamenti.

“Villaggio enogastronomico” è un percorso alla scoperta dei sapori tipici: il sale marino Igp proveniente dalle saline che si estendono sulla litoranea tra Trapani e Marsala; i vini pregiati come Alcamo doc, Erice doc, Salaparuta doc, i celebri Marsala e Passito di Pantelleria; gli oli extravergine dop; i pani di San Giuseppe di Salemi; la pasticceria tipica; le conserve.

“Mangiando con le stelle”, un evento dedicato all’alta cucina che si terrà il 28 giugno, nel corso del quale attori, comici e altri personaggi dello spettacolo sono invitati a preparare un piatto locale sotto la guida di chef affermati come Peppe Giuffrè. L’evento sarà trasmesso da Gambero Rosso Channel.

“Mostra dell’artigianato” offre un percorso espositivo all’insegna delle lavorazioni tipiche, che permetterà di vedere all’opera gli artigiani del merletto, dei tappeti di Erice, della ceramica, delle botti, del corallo e del ferro battuto.

“SiciliAmo nuovi talenti”, festival della canzone che vedrà in scena giovani cantanti pop, rock e rap con i loro pezzi inediti, che saranno valutati da una giuria composta da Radio Italia e Warner Chappell Music Italiana.

Incontri economici. Sono mirati alla promozione di iniziative di import-export. Gli imprenditori locali avranno la possibilità di incontrare operatori commerciali provenienti da Stati Uniti, Canada, Sud America, Cina, India, Seychelles, Egitto, Arabia Saudita, Tunisia, Palestina, Ukraina, Nuova Zelanda. I comparti produttivi coinvolti saranno quelli di maggiore interesse per i mercati internazionali: i vini, settore nel quale la provincia di Trapani risulta la principale esportatrice della regione con un fatturato di circa 57 milioni di euro l’anno; l’agroalimentare (conserve, olio, vino, pasta, pasticceria, preparati per gelato ecc.).

Programma
MERCOLEDI’ 27 GIUGNO 2012
11.00 Conferenza stampa Siciliamo 2012
19.00 Benvenuto per gli operatori economici stranieri


GIOVEDI’ 28 GIUGNO 2012
9.00-18.00 Incontri d’affari tra imprese locali e operatori economici stranieri
19.00 Inaugurazione SICILIAMO 2012
con la Banda musicale dei Bersaglieri di Paceco
Porta Garibaldi

Apertura della Mostra dell’artigianato locale
Via Garibaldi

Apertura del Villaggio enogastronomico, con degustazione prodotti tipici locali
Complesso Monumentale di San Pietro

21.00 Concerto de I picciotti di Matarò
Complesso Monumentale di San Pietro

21.30 “Mangiando con le stelle”
Presenta Barbara Chiappini con: Toti e Totino, Paolo Caiazzo, Peppe Giuffrè, Nicola Fiasconaro e altri illustri ospiti del mondo dello spettacolo.
Piazza della Repubblica

L’evento sarà trasmesso su Gambero Rosso Channel


VENERDI’ 29 GIUGNO 2012
9.00-13.00 Incontri d’affari tra imprese locali e operatori economici stranieri
15.00-18.30 Visite guidate per gli operatori economici stranieri alle imprese locali
20.00Concerto di Veronica Liberati
Complesso Monumentale di San Pietro

21.30 “Siciliamo. Nuovi Talenti”, semifinale del festival della canzone d’autore
Presenta Barbara Chiappini con Paolo Caiazzo e altri illustri ospiti del mondo dello spettacolo.
Con la partecipazione di Radio Italia e Warner Music.
Piazza della Repubblica


SABATO 30 GIUGNO 2012
9.00-18.30 Visite guidate per gli operatori economici stranieri alle imprese locali
20.00 Concerto di Mauro Carpi
Complesso Monumentale di San Pietro

21.30 “Siciliamo. Nuovi Talenti”, finale del festival della canzone d’autore
Presenta Barbara Chiappini con Paolo Caiazzo e altri illustri ospiti del mondo dello spettacolo.
Con la partecipazione di Radio Italia e Warner Music.
Piazza della Repubblica

Durante la manifestazione, alle imprese selezionate, sarà consegnato il riconoscimento Siciliamo premia il lavoro.

Dal 28 al 30 giugno, il Villaggio Enogastronomico nel Complesso Monumentale di San Pietro e La Mostra dell’Artigianato locale in via Garibaldi resteranno aperte dalle 18.00 alle 22.00.

Info
http://www.siciliamoexpo.it

FLOWER FILM FESTIVAL 2012 - Castell'Azzara - Grosseto 11-12-13-14-15 Luglio 2012

FLOWER FILM FESTIVAL 2012
Un connubio culturale tra natura, cinema e territorio
La VI edizione delFlower Film Festival sottolinea lebellezze nascoste di un territorio di grande valore con un'unione che racchiude la manifestazione DENTRO LATERRA: TARTUFO.

Dall'11 al 15 luglio 2012, avrà luogo il FlowerFilm Festival 2012 giunto alla VI edizione. Lamanifestazione internazionale, con concorso e rassegna cinematografica sulleforme ed espressioni della natura e dell'arte, ideata dall'AssociazionePalladium Productions, si svolgerà nella splendida cornice di VillaLa Sforzesca a Castell'Azzara, alle pendici del Monte Amiata.

Castell'Azzara è un borgo medievale situatonel mezzo dello splendido scenario del MonteAmiata, lungo la Via Francigena, dove già dal 1500 si cercava il tartufonero, prodotto tipico che sarà il veroprotagonista di questa edizione del Festival. Un connubio quello tra il FlowerFilm Festival e la manifestazione Dentrola Terra: Tartufo chepone il terroir come filo conduttore di una valorizzazione che comprendeanche un bene monumentale come La Sforzesca, costruita nel 1560 da DomenicoFontana per volere di Alessandro Sforza, in un'area ricca di boschi, acque efauna.

Al Flower FilmFestival 2012, tanto cinema e moltissime attività nel nome della naturae della valorizzazione del territorio: degustazioni, escursioni alla ricerca ditartufi, mostre ed installazioni artistiche, il mercato della filiera corta,laboratori, presentazioni di libri e concerti di musica classica, jazz econtemporanea, incontri con attori e registi e personaggi d'eccezione.

Il Flower Film Festival 2012 è come sempre un contenitore cheoffre ai numerosi turisti e al pubblico un palinsesto ricco di iniziative: Flower Cinematografica conproiezioni di film d'autore, Flower Arte con mostre dipittura e visite guidate alla Villa La Sforzesca, Flower En Regard con rassegna di cinema sulle formedell'arte e la presentazione di una monografica di film di Adriano Kestenholz, Flower Libri con incontri dedicati e presentazionidi libri, Flower Musica con iconcerti, Flower Ambiente e Territorio con i dibattiti sullavalorizzazione dei siti ambientali e architettonici Unesco e l'incontro con laPresidente del FAI Ilaria BorlettiBuitoni.

Da sottolineare l'appuntamento con Egidio Veronesi, regista di FinaleEmilia, per trovare una piattaforma sinergica per le imprese emiliane per il dopoterremoto, con la partecipazione del Corpo Forestale dello Stato, la ProtezioneCivile e l'Unione dei Comuni dell'Amiata. Per esprimere poi la propriasolidarietà ci sarà "A Cena con l' Emilia" organizzatadalla Croce Rossa, il cui ricavato andrà a favore delle famiglie colpite dalsisma.

Nella Corte d'onore di Villa La Sforzesca sarannoconsegnati i premi relativi ai film selezionati dal Comitato Scientifico delFlower Film Festival.
Con il GOLDENFLOWER verrà premiato il regista JoBaier per il film "La Fine è il mio inizio", sulla vita del grande giornalista TizianoTerzani, con il PLATINUM FLOWER il regista Luigi Faccini e la produttrice MarinaPiperno per l'impegno sociale ed ideale che traspare dai loro film insiemeagli acquarelli storici e culturali del nostro paese, con il PALLADIUMFLOWER il regista Federico Bondi per la grazia etica e moralecon la quale ha tratteggiato sia ilprofilo di Padre Ernesto Balducci nel film "L'Uomo Planetario" e con la stessaarmonia il personaggio di Gemma, l' eccezionale protagonista del film Mar Nerointerpretato da una superba IlariaOcchini, alla quale verrà consegnato un premio alla carriera. Lagiura del Flower Film Festival consegnerà un ex equo per il concorso SILVERFLOWER, dedicato ai registi emergenti, al regista Nicola Ragoneper ilcortometraggio "Oltre l'uomo", lieve e tenera storia di miniera trapadre e figlio e ai registi Fabio Donati e Marco Zulini per la docu-fiction"Tuber, la saga del Pico Bianco", un noir sul mondo deitartufi.

5 LUGLIO 2012: AL VIA LIBRA FESTIVAL CON I DISCOINFERNO a Sordevolo (BI) e poi .... Roberto Vecchioni, Ambrogio Sparagna

Lacrisi incalza, ma la sua furia non ferma la continuità del festival più attesodai biellesi: il LIBRAFESTIVAL. Unmese di appuntamenti, per un evento che propone il meglio della musica italianatradizionale e d'avanguardia esplorando diverse forme espressive erappresentando sempre con grande classe il meglio della produzione artisticaodierna. La scelta è ampia, la proposta musicale varia e interessante: nelrispetto della tradizione di questa rassegna, giunta alla sua settima edizione,si apre giovedì 5 luglio con il concerto gratuito dei Discoinferno, lapiù rinomata discomusic band italiana, che annovera nel suo repertorio remake,medley e una carrellata di citazioni musicali che attraversa la discomusicdagli anni Settanta fino agli albori della musica dance.

Martedì 10 luglio èla volta di uno dei titoli più importanti della storia dell'operetta esicuramente uno dei più rappresentati nelle stagioni teatrali di tutto ilmondo: La Vedova Allegra, portata inscena dalla compagnia Teatro Musica Novecento. La Compagnia si ècostituita all'inizio del '96 per iniziativa di un gruppo di cantanti lirici e diattori caratteristici giovani ma già veterani del genere operistico. Icomponenti del gruppo hanno infatti militato per anni nelle principalicompagnie d'operetta italiane contribuendo, con la loro "verve" e laloro esperienza, al successo di importanti allestimenti, tra i quali quellidell'indimenticato Sandro Massimini. Valela pena di spendere due parole in più per descriverne la trama dell'opera:cornice della scena è la Parigi d'inizio Novecento. All'Ambasciata delPontevedro si sta svolgendo la festa per il compleanno dell'amato Sovrano.L'attenzione è però concentrata sull'arrivo della giovane, bella e ricca vedovadel banchiere di Corte, Hanna Glavari, il cui fascino, unito all'immensaeredità, ha stregato molti nobili signori parigini. Perragioni di stato, si deve procurare un marito alla ricca ereditiera, e il fattoche l'aspirante a tale compito sia proprio Danilo, un uomo di vita, non semplifica certo il piano dei diplomaticipontevedrini.

Appuntamentocon i Sud Sound System, venerdì 13luglio: difficilecredere che siano passati ormai 20 anni da quel lontano giorno in cui fuufficialmente dato un nome a quel gruppo di ragazzi da poco adulti che nelSalento si riunivano per creare quelle che sono ancora tra le più importanticanzoni world, reggae, roots e dancehall del nostro Paese. Finalmente nasce ilprogetto che darà un contributo importante alla storia musicale italiana. Lamusica dei Sud Sound System riesce a portare l'ascoltatore in un viaggioculturale e musicale che evoca sapientemente sapori, atmosfere e suggestioni dimondi che esprimono la loro peculiarità culturale nella loro musica"autoctona". Tutto espresso nel loro ultimo disco fresco di uscita.

Giovedì 19 luglio si terrà una lezione di storiadella musica: ospite d'onore di questa VII edizione del LIBRAFESTIVAL sarà RobertoVecchioni. Cantautore, musicista,poeta innamorato della vita che estrapola versi dalla quotidianità, sublimandola realtà di tutte le persone che vedono in lui un autentico maestro non solodi musica, ma anche di vita, Vecchioni rappresenta un pezzo di storia che non èmai sceso dai palchi. A dimostrazione della continuità del suo successo, ilfatto che abbia vinto l'anno scorso il Festival di Sanremo con il brano"Chiamami ancora amore". Chi non ricorda gli anni '70/'80 in compagnia dellasua "Samarcanda"? La magia del suo canto approderà a Biella per la gioia deifan.

Si cambia decisamente tono venerdì 20luglio: la serata sarà dedicata interamente alla musica rap ma, per il momento, l'appuntamento è "a sorpresa"(in cartellone, ma con artisti da definire) e non ci permette di direnient'altro.

All'insegna della musica rock autorialesintesi di folk, new-age ed elettronica l'appuntamento di mercoledì 25luglio. Si esibisce Giovanni Lindo Ferretti,storico membro dei CCCP, uno dei gruppi punk più importanti d'Europa negli anniOttanta. Ferretti è stato anche il fondatore dei CSI (Consorzio SuonatoriIndipendenti) scioltosi nel 2000 e dei PGR (Per Grazia Ricevuta). L'anno scorso il musicista è tornato sui palchi di club efestival musicali: la risposta di pubblico non ha disatteso le aspettative, male ha ampiamente superate, ben disponendo l'artista a proporre un bis perquest'anno. Il tour "A Cuor Contento"ripete la formula del precedente nella forma ma non nella sostanza; Ferrettitorna a raccontarsi esclusivamente con le canzoni del suo repertorio solista equelle dei CCCP Fedeli alla Linea e C.S.I. con una nuova scaletta, in buonaparte ripensata e riscritta rispetto a quella dello scorso anno. Nei concertidi quest'anno si potranno finalmente riascoltare brani che Ferretti non eseguedal vivo da molto tempo, come quelli dei primi dischi in vinile rosso accantoad altri che hanno avuto finalmente una loro versione dal vivo solo con questaformazione. Sul palcocon lui, come nel tour 2011, due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli eLuca A. Rossi, entrambi ex componenti degli Ustmamò, ad assicurare alle canzoni una nuova – e fedele allostesso tempo – veste elettrica.

Attivo nel mondo della danza da oltre trent'anni e considerato trale realtà italiane più interessanti, il Ballettodi Milano si esibisce venerdì27 luglio presentando lavori creati in esclusiva da famosi coreografi enovità assolute di giovani talenti. La compagnia è formata da 18 danzatori dialto livello tecnico e artistico, tutti provenienti dalle migliori scuole eaccademie internazionali. L'opera che porterà in scena il Balletto per il LIBRAFESTIVAL si chiama "La Vie en Rose...Chansons". Con la coreografia di Adriana Mortelliti e le luci di Jan PaulCarradori, sarà possibile ascoltare le indimenticabili canzoni francesi diautori molto amati dal pubblico tra cui Edith Piaf, Charles Aznavour, JacquesBrel e tanti altri. Un susseguirsi di quadri d'impatto, sfondo di passioniuniversali. Da sottolineare la storia della compagnia, la prima italiana adesibirsi al Teatro Bolshoi di Mosca (1999) con partecipazioni sui prestigiosipalcoscenici d'Inghilterra, Irlanda, Svizzera, Spagna e Germania. Il Balletto,con i suoi oltre 100 spettacoli l'anno, continua a essere una delle compagnieitaliane più richieste. Dal 1998 è diretto dal maestro Carlo Pesta, che vantaun curriculum notevole: docente di Storia della Danza e Scienze Teatraliall'Università degli Studi di Milano, Presidente della Fondazione Arteatro,direttore responsabile della testata TuttoDanza e consulente artistico dellaprestigiosa istituzione giapponese "JAS - Japan Arts Society". Diplomatoall'Accademia di Danza del Teatro alla Scala e all'Accademia Coreografica delTeatro Bolshoi di Mosca (1980), ha fatto parte del Corpo di Ballo del Teatrodella Scala fino al 1990.

Ottimo programma quello del LIBRAFESTIVAL, ma non si sente la mancanza diuna grande festa-concerto colma di serenate e balli della tradizione popolareitaliana? Saranno accontentati anche gli amanti di questo tipo di musica, datoche sabato 28 luglio, si esibiscono AmbrogioSparagna & l'Orchestra Popolare Italiana. Il nome del progetto è"Taranta d'Amore", e si trattadi un grande spettacolo dedicato al ricco repertoriodi serenate e balli della tradizione popolare italiana: gighe, saltarelli, ballarelle, pizziche, tammurriate esoprattutto tarantelle, la danzamatrice di tante tradizioni musicali delle nostre regioni. Al centro dellascena, Sparagna, sostenuto dalla straordinaria energia e bravura dei musicistidell'Orchestra, dà vita a una grande festa spettacolo che riesce ad animare lapiazza, la fa saltare al ritmo vorticoso dei nostri balli popolari, traorganetti, chitarre, mandolini e tamburelli. L'Orchestra Popolare Italiana harecentemente partecipato al World Music Expo di Copenhagen (WOMEX), riscuotendoun grande successo di critica e di pubblico. Dal maestro concertatore dellaNotte della taranta salentina una delle migliori produzioni nel suo genere.

Il calendarionon è ancora terminato: l'ultima tappa del succulento programma del festival èprevista per mercoledì 1 agosto, conla consueta partecipazione speciale dei Divina,gruppo che sin dalle sue origini propone un salto temporale nella musica danceanni '70, ripercorsa con le sue coreografie, i costumi patinati e la musicaadrenalinica che ha contagiato con la sua elettrizzante febbre tutte lediscoteche di quegli anni.
Ilprogramma del LIBRAFESTIVAL, la rassegna musicale e culturale ideata ediretta da Lele Ghisio e Luciano Casadei, sarà – come in tuttele edizioni – ricco di promesse musicali allettanti e ricercate: la certezzache precede il suo inizio è sempre quella di vedere fiorire improvvisamente ilpiccolo paese del Biellese che ogni anno si ritrova assediato da migliaia diappassionati di musica che raggiungono il festival da tutto il Piemonte e dalleprovince limitrofe per assistere a un importante evento musicale.

Info: info@librafestival.it - tel.331/5949086 www.librafestival.it
Prezzi biglietti Libra Festival 2012(al netto di diritto di prevendita)

DISCOINFERNO Ingresso gratuito
LAVEDOVA ALLEGRA 25 € platea – 20 € tribuna
SUD SOUND SYSTEM 12 €
ROBERTO VECCHIONI 30 € platea – 20 € tribuna
SERATA RAP da definire
GIOVANNI LINDO FERRETTI 15 €
BALLETTO DI MILANO 20 € platea– 15 € tribuna
AMBROGIO SPARAGNA & L'ORCHESTRA POPOLARE ITALIANA& 10 €
DIVINA 5 €

PREDAPPIO VIVE LA NOTTE il 29 giugno 2012

29 Giugno 2012...si ripresenta l'appuntamento con la vita notturna e il divertimento a Predappio..
Quest'anno più che mai con artisti distrada selezionati tra i migliori d'Italia ..acrobati , maghi, fachiri , mangiafuoco e artisti che lasceranno allibiti dalle loro performance , musica live con band e cantanti per tutte le vie del paese , negozi aperti , animazioni e giochi per bambini con tetrino di burattini , truccabimbi , esposizioni di hobbysti , artigiani , artisti , pittori , degustazioni di birre aromatizzate artigianali , auto da corsa e tuning . auto storiche e da cerimonia ed il secondo apprezzatissimo appuntamento con il salottino in piazza garibaldi riservato alle Nozze in cui acconciatori , estetiste , fotografi , bombiniere e altri professionisti delle Nozze mostreranno le loro creazioni e vi consiglieranno sulle scelte migliori!
Stand gastronomici con i ristoratori della zona vi prenderanno per la gola...e dalle 23.00 in poi Piazza garibaldi cambierà veste..una discoteca open air capitanata da Dj Patryck De La Roche & Matteo Nunziadini animeranno la notte fino alle 02.00 assistiti dalle conturbanti cubiste e ragazze inmmagine del Melita! Parcheggio ed ingresso gratuiti , mappa con orari luoghi e info spettacoli distribuita gratuitametne in loco


IMPOSSIBILE PERDERE L'EVENTO DI INZIO ESTATE !!!

POKER DI SWING: SIMONE CRISTICCHI E LE SORELLE MARINETTI - Disponibilità a richiesta per estate 2012




SIMONE CRISTICCHI E LE SORELLE MARINETTIPER UN TUFFO NEL MAGICO MONDO DELLO SWING

Sarà Simone Cristicchi ad accompagnare – da vero gentleman del pop nostrano – le Sorelle Marinetti nelle loro scorribande vocali per i territori dello swing e della canzonetta sincopata degli anni d'oro dell'Eiar.
Il sodalizio affonda le proprie radici in una collaborazione avvenuta in occasione della registrazione del Premio Caruso 2010 (Raiuno), quando Simone duettò con le Marinetti sul celebre brano di Giorgio Gaber "Torpedo blu".

Alla richiesta di indossare i panni dell'"Asso del Microfono" Simone ha risposto con entusiasmo. Un'occasione imperdibile per gustare duetti dal sapore d'antan come "Ma le gambe", "Il pinguino innamorato", "Il maestro innamorato", o per scoprire Simone confrontarsi con brani resi celebri da ugole d'oro come quelle di Ernesto Bonino o Alberto Rabagliati o per sentirlo interpretare brani del suo repertorio rivisitati in chiave swing grazie ai sorprendenti arrangiamenti curati dal M° Christian Schmitz.

Ad accompagnare le Sorelle e Simone, sul palco vi sarà il quartetto jazz dell'Orchestra Maniscalchi, con Christian Schmitz al pianoforte, Paolo Dassi al contrabbasso, Riccardo Tosi alla batteria e Adalberto Ferrari a sax e clarinetto.


Vuoi prenotare una data? Telefona al 334 2098660 oppure scrivi a italia-eventi@libero.it ti metteremo in contatto diretto con il management.



organizzazione concerti cristicchi - organizzazione concerti sorelle marinetti - cachet simone cristicchi - cachet sorelle marinetti - ospitate cristicchi - ospitate sorelle marinetti

RaFestival 23 giugn 2012o: Il Chicago Children's Choir dal gospel a Michael Jackson


Il Chicago Children's Choir dal gospel a Michael Jackson
Palazzo Mauro De Andrè, sabato 23 giugno (ore 21)

La musica è uno fra i pochi, veri linguaggi universali. Il Festival lo sostiene e lo dimostra da sempre, proponendo di volta in volta eccellenze del panorama internazionale ed eventi indimenticabili. Così l'edizione 2012, indagando le innumerevoli sfaccettature espressive della coralità, non poteva che incontrare il Chicago Children's Choir, una delle formazioni giovanili più famose al mondo, che si esibirà al Palazzo Mauro De Andrè sabato 23 giugno alle 21. 'Dal gospel a Michael Jackson' il titolo dello spettacolo che segna il ritorno del Coro di Chicago al Festival – dove si erano già esibiti nel 1997 - con un programma estremamente variegato che spazia da spiritual tradizionali e celebri come 'My Soul's Been Anchored in the Lord' a songs immortali come 'Hallelujah' di Leonard Coen e 'God Bless the Child' di Billy Holiday e Arthur Herzog, dal jazz ai canti tradizionali africani e orientali, fino all'irresistibile medley finale tributo a Michael Jackson.

Il concerto è reso possibile grazie al prezioso contributo del Credito Cooperativo Ravennate e Imolese e di Confartigianato Ravenna.

Diretto da Josephine Lee (attuale presidente e direttrice artistica dell'istituzione) il coro si avvale delle coreografie di Judy Hanson, mentre l'accompagnamento musicale sarà di John Goodwins al pianoforte, Mitchell Owens alle tastiere e Jonathan Wenzel alle percussioni. Il concerto vedrà anche la partecipazione del coro "Libere note" della scuola elementare 'Mordani' di Ravenna, che eseguirà tre brani da solo per affiancarsi poi al Chicago Children's Choir nell'esecuzione di 'I Need You To Survive' recente composizione di David Frazier e Hezekiah Walker.

'Giving voice to voices': parole che divengono realtà e suono. Un coro di questo genere non poteva che nascere lì, nella città dove più fitto è l'intreccio multiculturale e multirazziale, a Chicago, la città del vento. Fondato dal reverendo Christopher Moore nel 1956, nel pieno delle lotte per i diritti civili, il Coro coinvolge migliaia di ragazzi dei più diversi strati sociali e culturali perché nel cantare insieme è riposto il segreto della comprensione reciproca. È un'istituzione multietnica e multiculturale per l'educazione musicale, che mira all'evoluzione di bambini e giovani attraverso l'eccellenza nella musica. Attualmente accoglie 3000 giovani dagli 8 ai 18 anni, suddivisi nei cori scolastici di cinquanta istituti, in programmi, doposcuola realizzati in otto quartieri di Chicago e nel complesso corale universalmente acclamato, in cui sono raccolte le voci migliori.

Il Coro, che ha ricevuto un Chicago/Midwest Emmy Award per il documentario 'Songs on the Road to Freedom' e compare regolarmente in varie trasmissioni radiofoniche e televisive, come 'Oprah', 'Today' sulla NBC e 'From the Top: Live from Carnegie Hall' sulla PBS, collabora stabilmente con la Chicago Symphony Orchestra e la Lyric Opera of Chicago. Le tournée nazionali e internazionali hanno visto il complesso corale impegnato in numerosi paesi - Stati Uniti, Canada, Sudafrica, Argentina, Uruguay, Corea, Giappone nonché Europa - e di fronte a personalità quali Bill e Hillary Clinton, il Dalai Lama, Nelson Mandela, il presidente cinese Hu Jintau, l'arcivescovo Desmond Tutu, i Comitati olimpici statunitense e internazionale. Ha anche cantato con o per celebri artisti come Luciano Pavarotti, Riccardo Muti, Quincy Jones, Beyoncé Knowles, Yo-Yo Ma, Enrique Iglesias, Celine Dion.

Il Chicago Children's Choir è un ente non profit che si sostiene, come accade negli Stati Uniti, esclusivamente grazie alle determinanti donazioni di sostenitori privati, consentendo a tutte le famiglie della città, anche se carenti di mezzi economici, di accedere ai programmi educativi. Questo programma di sostegno permette in estate la programmazione di tournée internazionali come quella che ha portato il coro in Europa e al Ravenna Festival.

Info. 0544 249244 – www.ravennafestival.org
Biglietti: da 12 euro (10 il ridotto) a 20 euro (18 il ridotto).
"I giovani al festival": under 14 (con adulto) € 5 | 14-18 anni 50% sulle tariffe ridotte | Under 26 tariffe ridotte

Biglietteria serale al Pala De André e ingresso pubblico dalle ore 19
Servizio navetta dalla Stazione: per tutti gli eventi al Pala De André è attivo un servizio di trasporto gratuito, 2 corse (ore 20.15 e 20.30) con rientro al termine dello spettacolo.

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More