Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Fiori di Fuoco 2012 – al via la 14a edizione con il Galà inaugurale! il 28 luglio 2012 a Sottofrua (VB)



Sabato 28 luglio alle 21.45 la Cascata del Toce, in alta Valle Formazza, ospiterà l'emozionante Galà di apertura di Fiori di Fuoco 2012. Online sul portale del Distretto Turistico dei Laghi, www.lagomaggiore.it, sono ancora disponibili gli ultimissimi biglietti per usufruire del trasporto in bus speciale.
Lo spettacolo di luci e suoni a cura della Parente Fireworks, che seguirà tutta la parte tecnica del campionato, sarà il primo coinvolgente appuntamento della 14a edizione di Fiori di Fuoco. La Cascata del Toce, considerata, grazie al suo salto di 143 metri, “la più bella, la più poderosa fra le cascate delle Alpi”, richiama ogni anno migliaia di turisti in Valle Formazza. Lo spettacolo verrà realizzato nel rispetto della fauna locale, grazie ad effetti pirotecnici più silenziosi, che lasceranno spazio a suggestivi giochi di luci e colori, magistralmente coordinati con emozionanti colonne sonore. Riconfermati dunque anche per questa edizione i bus che permetteranno di raggiungere, con partenze da diverse località dell'alto Novarese e del VCO, le alte quote della Valle Formazza: tutte le informazioni per prenotare online il proprio posto sono disponibili su www.lagomaggiore.it
Nel pomeriggio di sabato 28, ai piedi della Cascata del Toce, anche Radio Number One seguirà l'evento inaugurale di Fiori di Fuoco, con animazioni, giochi e tanta musica. ll 28 luglio Formazza, grazie alla collaborazione con Enel e Snam Rete Gas, tornerà a celebrare la Giornata dell'Energia. Apertura straordinaria della Centrale Idroelettrica di Ponte, tutta da scoprire, dalle ore 14.00 alle 18.00. Sempre nel pomeriggio di sabato 28 luglio e domenica 29 luglio, sarà possibile visitare anche il Museo Casa Forte di Formazza, ospitato in un pregevole edificio del XVI secolo. Orario visite 15.30 - 17.30. Il 29 luglio tradizionale festa di mezza estate con mercatini dell'artigianato locale. Dalle 9 alle 19 in frazione Valdo.

Alcune utili informazioni di viabilità e logistica:
Sabato 28 luglio la cascata sarà aperta dalle ore 11 alle ore 23.
La Cascata potrà essere raggiunta in automobile solo fino alle ore 16, dopodiché il tratto stradale dal
km.34+000 (fraz. Ponte) al km.41+700 (fraz. Cascata), sarà chiuso nei due sensi di marcia, dalle ore 16 alle ore 24, eccezion fatta per i mezzi di soccorso e le auto dell’organizzazione.
Appositi parcheggi saranno allestiti a Formazza.
Si potrà raggiungere la frazione di Sottofrua, su un percorso di circa 3.5 k,m, circa 40 minuti di cammino. Si consiglia di munirsi di torce e indumenti pesanti (felpe e giacche a vento).
Per ulteriori informazioni: 0323 30416 - 0324 63059


Di seguito un'anteprima dei prossimi appuntamenti:

Sabato 4 agosto ore 23.00
Arona, Lago Maggiore - Prima serata di gara – Domberg Show Pirotécnico (BRASILE)

Sabato 11 agosto ore 21.30
Verbania, Lago Maggiore - Seconda serata di gara - Elite Fuegos Artificiales (SPAGNA)

Martedì 14 agosto ore 21.30
Santa Maria Maggiore, Valle Vigezzo - Terza serata di gara – Feuerwerke Jost (AUSTRIA)
Anche quest'anno viene confermato il servizio speciale del treno della Vigezzina, che effettuerà corse speciali per chi vorrà raggiungere comodamente a bordo del suggestivo trenino bianco e blu la località sede di spettacolo. Info: 0323 30416.

Mercoledì 15 agosto ore 22.30
Laveno Mombello, Lago Maggiore - Quarta serata di gara – Forward Fireworks (CINA)

Domenica 19 agosto ore 21.30
Omegna, Lago d’Orta - Quinta serata di gara - FAS fuochi artificiali (ITALIA)

Domenica 26 agosto ore 21.30
Omegna, Lago d’Orta - Serata di gara finale con Apogée Fireworks (CANADA). A seguire premiazione e sorpresa pirotecnica della Parente Fireworks.

Fiori di Fuoco: l'evento più pirotecnico dell'estate 2012! www.lagomaggiore.it

A Venezia, lo sguardo raffinato di Lynn Davis in mostra dal 22 settembre 2012 al 13 gennaio 2013



Lynn Davis è considerata una delle più raffinate fotografe della scena americana. Allieva di Berenice Abbott, un mito della fotografia, e amica di Robert Mapplethorpe, il fotografo "maudit" della ribalta newyorkese anni Ottanta, Lynn Davis vuole presentarsi a Venezia con una tra le sue più raffinate raccolte di grandi fotografie, tutte centrate sull'epifania di luoghi sacri all'uomo: tombe monumentali in mezzo al deserto, templi che si ergono come stalagmiti nella pianura, figure ieratiche che emergono dalle montagne, sono le immagini che la fotografa oggi predilige, nella sua costante ricerca di un luogo "senza tempo", che trasmetta all'essere umano - oggi come ieri - il senso dell'assoluto.

Per questo, l'esposizione al Museo Archeologico riveste la mostra di un doppio significato: le fotografie non solo entrano in rapporto, ovviamente, con lo sguardo dello spettatore, ma anche con i reperti custoditi nel museo, che idealmente fanno parte della ricerca di Lynn Davis, sia come oggetti in sé - spesso si tratta di statuaria celebrativa, votiva, funeraria sia come oggetto della memoria dei lungimiranti collezionisti che, a partire dai raffinati prelati rinascimentali, Domenico e Giovanni Grimani nel XVI secolo, hanno contribuito a creare la raccolte di antichità del Museo Archeologico veneziano.

Così, il viaggio ideale e fisico di Lynn Davis trova finalmente il suo luogo d'elezione, che è il luogo della memoria - e delle memoria antica, ancestrale, quasi atavica -, dove le grandi foto magistralmente stampate su rarissima carta fotografica, diventano non semplicemente l'esposizione temporanea di una stagione, ma il luogo dove "sono sempre state", e dove potrebbero idealmente rimanere per sempre.

Promosso dall'Associazione di Promozione Culturale ASLC. La Città - Progetti per l'arte
Organizzazione a cura di Studio la Città, Verona
Su progetto di Elena Povellato - Venezia
In collaborazione con Galerie Karsten Greve - Colonia, St. Moritz, Parigi
Mostra curata dal Prof. Marco Meneguzzo

Inaugurazione: 21 settembre 2012, ore 17.30
Durata della mostra: dal 22 settembre 2012 al 13 gennaio 2013

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE
Venezia, Piazza San Marco (entrata dal Museo Civico Correr)
apertura: tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00, dal 1 novembre dalle 10.00 alle 17.00. Giorni di chiusura: 1 Gennaio, 25 Dicembre

Festa dell'uva meranese - Merano (BZ) 19 - 20 - 21 ottobre 2012



Allegria e genuinità. Tradizione e musica. Balli e Sapori. La Festa dell'Uva è tutto questo, e ancora altro, insieme. È, tra il resto, l'appuntamento più legato al territorio, dall'alto delle sue origini risalenti al 1886.

La kermesse dedicata all'uva e alla vendemmia, che tanta parte giocano nel paesaggio, nella storia e nell'economia di queste terre, tornerà come sempre ad animare il terzo fine settimana d'ottobre, quello fra il 19 e il 21. Tutte e tre le giornate si caratterizzano per varie attività ospitate dal centro storico e sulle Passeggiate Lungo Passirio. La mattina del venerdì (19 ottobre) alle 11 si aprono i festeggiamenti sulle Promenade che costeggiano il fiume. Il mercatino della Festa dell'Uva offre una scelta ampia di specialità gastronomiche sudtirolesi, di prodotti artigianali e cosmetici naturali. I ristoranti invitano ad assaporare pietanze tipiche altoatesine. Ovunque risuonano gli echi della musica e delle rappresentazioni tradizionali.

Sabato (20 ottobre) il mercatino occupa la Passeggiata Lungo Passirio per l'intera giornata (ore 9.30-21). Le manifestazioni si susseguono, ancora tanta musica e pure un'esibizione in marcia. Al Kursaal, il palazzo simbolo della città, in serata si esibisce il Ten Thing Brass Ensemble.

La domenica (21 ottobre) è il momento culminante della festa. Al costo di 7 euro (6 euro a persona in caso di gruppi) si ha diritto ad accedere alla zona riservata delle Promenade o, in caso di maltempo, al Kursaal. Il mattino scorre via veloce e spensierato con i concerti delle diverse compagini musicali sulla terrazza del Kurhaus.

Per gli amanti del folk un momento imperdibile, che si manifesta in tutta la sua enfasi nel corteo pomeridiano inaugurato alle 14.15. Nella sfilata bande musicali e carri allegorici si alternano per un'ora colorando di note e simbologia le strade del centro. Al termine della rassegna un gruppo di danze tradizionali mette in mostra il suo repertorio sulla terrazza del Kurhaus mentre al suo interno riprendono i concerti fino alle 19.30. La chiusura del mercatino, alle 20, segna l'epilogo della Festa dell'Uva.


Programma
Un'occasione unica per gustare le specialità tipiche altoatesine presso gli stand gastronomici del mercatino della Festa dell'Uva e i ristoranti meranesi con i loro menu dedicati all'autunno.

venerdì 19 ottobre 2012

dalle ore 11 alle ore 21 mercatino della Festa dell'uva e varie esibizioni musicali e tradizionali
sabato 20 ottobre 2012
dalle ore 9.30 alle ore 21 mercatino della Festa dell'uva e varie esibizioni musicali e tradizionali
ore 20.30 presso il Kursaal: concerto della band “Ten Thing Brass Ensemble”
(biglietti acquistabili anche in forma combinata con l'ingresso alla Festa dell'uva)
domenica 21 ottobre 2012 (unica giornata con ingresso a pagamento)
dalle ore 9.00 alle ore 13.00
concerti di diverse bande musicali sulla Passeggiata Lungo Passirio – in caso di maltempo al Kursaal
ore 14.15 TRADIZIONALE SFILATA
con bande musicali e carri allegorici lungo le vie del centro (durata 1 ora ca.)
ore 15.30 esibizione di gruppi tradizionali
dalle ore 16.00 alle ore 18.30
concerti di diverse bande musicali sulla Passeggiata Lungo Passirio – in caso di maltempo al Kursaal
dalle ore 9.30 alle ore 20 mercatino della Festa dell'uva
Ingresso a pagamento solo domenica 21 ottobre:
singolo: € 8,00 - ingresso ridotto per gruppi: € 7,00 (a partire da 10 persone) - prezzo prevendita per
gruppi entro il 14 ottobre 2012: € 6,00
Per eventuali visite guidate si prega di contattare:
Irmgard Schötzer – tel. 0473 272023.

Il programma è passibile di modifiche

Info
Azienda di Soggiorno di Merano, corso Libertà 45 39012 Merano
Tel. 0473-272000 - Fax 0473-235524
www.merano.eu
e-mail: info@merano.eu

Felina (fraz. di Castelnovo Monti - RE) si Prepara al Festival Cittaslow dei cibi di strada il 28 e il 29 luglio 2012



Felina è ormai pronta per ospitare, sabato 28 e domenica 29 luglio, la nuova edizione del Festival Cittaslow dei Cibi di Strada.
La manifestazione realizzata in collaborazione con le associazioni locali e con il patrocinio della Provincia di Reggio Emilia, Regione Emilia Romagna, Parco Nazionale dell’Appennino tosco – emiliano, Comunità Montana, propone un percorso nel mondo della gastronomia, partendo dai cibi di strada, quelli che raccontano le radici dell’identità di un luogo, che spesso si mangiano con le mani tra chiacchiere con gli amici e per questo informali loro, chi li produce e chi li consuma.

Nella due giorni di Festival che si svolgerà a Felina, frazione del Comune di Castelnovo ne’ Monti, impareremo a riscoprire i sapori più semplici delle nostre tavole attraverso i cibi di strada dell’Appennino reggiano (dall’erbazzone, al gnocco fritto, alla polenta stiada), delle Cittaslow italiane e le proposte delle Condotte Slow Food ospiti. Proseguirà la collaborazione con l’AIC Associazione Italiana Celiachia con proposte che potranno quindi essere gustate anche da chi soffre di intolleranza al glutine. Sarà possibile degustare, partecipare ai laboratori ed acquistare i prodotti e le materie prime utilizzate per la loro preparazione. Accanto alle cucine di strada saranno infatti presenti le produzioni delle aziende del circuito Cittaslow italiano e i produttori della rete locale di Terra Madre. Anche l’artigianato locale sarà protagonista attraverso una mostra che coniugherà l’arte del ricamo con quella dell’intaglio e della pittura su ceramica. La musica infine ritorna grande protagonista attraverso numerosi evenmti di alto livello.

Programma

SABATO 28 LUGLIO

in strada dalle ore 10.00

la Strada delle Cittaslow e dell’Appennino reggiano
percorso enogastronomico ed artistico delle Cittaslow e delle aziende d’Appennino.
Saranno con noi le Cittaslow di: Abbiategrasso, Acqualagna, Bazzano, Fontanellato, Greve in Chianti, Guardiagrele, Levanto, Montefalco, Orvieto, Positano, San Daniele del Friuli, San Miniato, Suvereto e altre ancora…

i produttori della rete locale di Terra Madre

le Cucine dei Cibi di Strada

l’Artigianato Artistico e Tradizionale a cura di CNA

nel pomeriggio…

Marakatimba musica della tradizione afro-brasiliana

giochi tradizionali con uisp

dalle ore 16.00
laboratorio punto a croce impara l’arte e mettila da parte (sale mostra)

ore 18.00

sfilata per le strade del paese del Corpo Bandistico “Gioacchino Rossini” di Lama Mocogno e della Montechiarugolo Folk Band “Tullio Candian”

piazza Magonfia
la Piazza dei Parchi
in piazza con il Parco Nazionale dell’Appennino tosco – emiliano e i Parchi di Mare e d’Appennino

dalle ore 10.00
il Paniere dei Parchi: mercato dei produttori

ore 18.00
Vendemmie di Mare e d’Appennino
Degustazione guidata dei vini di Liguria e Lunigiana
a cura dei sommelier dell’Enoteca Regionale della Liguria

piazza Zanni

dalle ore 10.00
MERCATINO DELL’OGGETTISTICA E DELL’ANTIQUARIATO

ore 20.30
La Notte delle Bande
rassegna bandistica con la partecipazione del Corpo Bandistico “Gioacchino Rossini” di Lama Mocogno (Mo) e della Montechiarugolo Folk Band “Tullio Candian” (Pr)

piazza Belvedere
ore 21.00

Luoghi comuni - Geografie poetiche da qui al mare
Pierluigi Tedeschi - voce narrante
Tiziano Belelli - chitarra
Riccardo Varini – immagini
evento realizzato in collaborazione con le Edizioni ABao AQu

dalle 23.30 la festa continua…con DJ SET


DOMENICA 29 LUGLIO

in strada dalle ore 10.00

la Strada delle Cittaslow e dell’Appennino reggiano
percorso enogastronomico ed artistico delle Cittaslow e delle aziende d’Appennino.
Saranno con noi le Cittaslow di: Abbiategrasso, Acqualagna, Bazzano, Fontanellato, Greve in Chianti, Guardiagrele, Levanto, Montefalco, Orvieto, Positano, San Daniele del Friuli, San Miniato, Suvereto e altre ancora…

i produttori della rete locale di Terra Madre

le Cucine dei Cibi di Strada

l’Artigianato Artistico e Tradizionale a cura di CNA

al mattino…

i trampolieri del Circo Oliva con "Invasioni Lunari"

musica di strada con gli OTTONI MATILDICI

nel pomeriggio…

un incontro sorprendente con Jean Ménigue in "Bouffonnerue"

musica di strada con gli OTTONI MATILDICI

giochi tradizionali con uisp

dalle ore 16.00
laboratorio punto a croce impara l’arte e mettila da parte (sale mostra)

piazza Magonfia
la Piazza dei Parchi
in piazza con il Parco Nazionale dell’Appennino tosco – emiliano e i Parchi di Mare e d’Appennino

dalle ore 10.00
il Paniere dei Parchi: mercato dei produttori


PARCO BIKE
Gita cicloturistica nell'Appennino reggiano con le biciclette a pedalata assistita del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano.
Ore 9.00 ritrovo in piazza Magonfia (Piazza dei Parchi). Ore 9.30 partenza.
Per info e prenotazioni www.parcobike.it tel. 334/5753117
Costo euro 15 da versare in loco.

ore 16.30
presentazione del progetto
il cibo che vogliamo
riflessioni e proposte per un’alimentazione consapevole
partecipano:
sen. Leana Pignedoli, Commissione Agricoltura del Senato della Repubblica
Antonio Cherchi, Presidente Slow Food Emilia Romagna
dott.ssa Paola Cerri, specialista in cardiologia
iniziativa a cura di Associazione culturale La Fenice e della Condotta Slow Food di Reggio Emilia

ore 18.00
Le birre artigianALI
degustazione e presentazione delle birre presenti al Festival Cittaslow dei Cibi di Strada
conduce Mirco Marconi, Slow Food Reggio Emilia

piazza Zanni

dalle ore 10.00
MERCATINO DELL’OGGETTISTICA E DELL’ANTIQUARIATO

ore 20.30

G. G. L'anarchico e il professore
Storia di un viaggio mai compiuto intorno alle canzoni di Gaber e De Andrè
Giuseppe De Santis & Band
evento realizzato in collaborazione con le Edizioni ABao AQu

piazza Belvedere
ore 21.30

i Freakclown in "Andemm"
le arti circensi della giocoleria, l’ equilibrismo e l’acrobatica


I CIBI di STRADA …

la polenta stiada
IL gnocco fritto
l’erbazzone di montagna
LE barzigole con l’insalata dell’Orto in Condotta
il tagliere dei salumi e dei formaggi
LA SPALLA COTTA
LE COZZE RIPIENE
L’ IMPEPATA DI COZZE
LE ACCIUGHE ALLA POVERA
IL POLPO E LE COZZE SOTTO IL PESTO
IL POLPO ALLA LIVORNESE
il baccala’FRITTO
IL BACCALA’ e il CACcIUCCO ALLA LIVORNESE
Il farro con i prodotti del Parco
i necci con la ricotta
Il SACCO dei PANI
Il PANE senza glutine
le torte SECCHE
I BOMBOLONI
LA PIADINA
LA CIAMBELLA FRITTA
LA FRITTELLA DI MELE
e tanti altri ancora…

Info
segreteria organizzativa 0522/610249 – 339/3679374
e.mail m.malvolti@comune.castelnovo-nemonti.re.it
http://www.comune.castelnovo-nemonti.re.it

Festa brasiliana a Carpineti (RE) dal 27 al 29 luglio 2012



Parco Matilde - Carpineti

Programma
Venerdì 27 Luglio
Palco Principale: Ore 22.30 Spettacolo Ener gia Brasilera
Ore 23.30 Special Guest Dj ENZO PERSUEDER
serata EDELWEISS musica remember anni 60/70/80/90
in collaborazione con la "Fondazione Don Zanni" e Dj Joppa
Area Latini: Ore 22.30 Musica dal vivo con il Gruppo PEGADA Brasileira

Sabato 28 Luglio
Ore 18.00 Happy hour - Palco principale: Ore 22.00 Special Guest Dj Enzo Persueder
Ore 23.00 Spettacolo del Gruppo Carioca Dance Ballet
Ore 00.30 La Carovana di Radio Studio Più
con Paolino e Martin (diretta radio europea)
Ore 01.30 Dj Enzo Persueder nelle rievocazione dello storico locale Bandiera Gialla di Rimini
Area Latini: Ore 22.00 Musica dal vivo Con la Pegada Brasileira

Domenica 29 Luglio

Palco principale: Ore 21.00 Esibizione della Scuola di ballo
Paso Adelante di Castelnuovo Rangone (Mo)
Ore 21.45 Esibizione della Scuola di ballo Paolo e Rossella Tango di Reggio Emilia
Ore 22.00 Spettacolo di Ballerine Brasiliane a cura di Magia Musicale

Info
Comune di Carpineti 0522/615089
http://www.appenninoreggiano.it

OGGI SPOSI 2012 - Castiglioncello (fraz. Rosignano Marittimo - LI) 20 e 21 ottobre 2012



OGGI SPOSI 2012, l'appuntamento dedicato ai wedding lovers
Il 20 –21 ottobre “Oggi Sposi” si veste di nuovo


“Oggi Sposi – wedding show” è l' appuntamento irrinunciabile per i futuri wedding lovers, che potranno trovare le più interessanti proposte di prodotti e servizi per organizzare al meglio il giorno del loro matrimonio sulla Costa degli Etruschi.

Oggi Sposi si pone l'obiettivo, già raggiunto nelle passate edizioni, di facilitare l’incontro tra domanda ed offerta, proponendo ai futuri sposi di scoprire le nuove proposte e le ultime tendenze nel campo dell’organizzazione dell’evento nuziale e divenendo per le Aziende del settore punto di riferimento e coordinamento per un “marketing” territoriale di qualità.

Quest'anno Oggi Sposi si “veste” di nuovo dando ai futuri sposi un nuovo modo di vivere la fiera, saranno infatti creati dei mini eventi nell'evento; infatti durante le due giornate, accanto a un'area espositiva, ci saranno momenti di divertimento, di informazione e formazione delle coppie. Un ricco programma di approfondimento, novità, workshop, mini sfilate, degustazioni, laboratori creativi verrà presentato ai futuri sposi e le loro famiglie per coinvolgerli ed introdurli nell'atmosfera nuziale.

La professionalità e il prestigio delle numerose aziende presenti faranno della manifestazione una vera occasione per le coppie che potranno trovare, senza troppo dispendio di tempo, e concentrate in una unica location, tutte le alternative per una cerimonia speciale. Agenzie di viaggi, ristoranti con i loro menù e ville con interessanti soluzioni per ogni stagione, ma anche atelier di abiti da cerimonia, fotografi e negozi per la liste di nozze, accoglieranno nei propri spazi i visitatori, invitandoli a “toccare” con mano i prodotti e i servizi che, coordinati tra loro, realizzeranno il sogno di un matrimonio esclusivo e da favola.


L’area espositiva del Castello Pasquini offre poi ai visitatori un bar ristoro, servizi e ampi parcheggi all’esterno.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito.


Anche quest'anno “Oggi Sposi” raddoppia con la terza edizione all'Hotel Palazzo di Livorno il 12 e 13 gennaio 2013.

Informazioni
OGGI SPOSI 2010 CASTIGLIONCELLO (Livorno)
Dove: Castello Pasquini, Piazza della Vittoria.
Quando: SABATO 20 ottobre dalle 15.00 alle 20.00,
DOMENICA 21 ottobre dalle 10.00 alle 20.00.
Ingresso libero.


Organizzazione a cura di
SpazioEventi di Patrizia Noce
tel. 347 6357063
www.spazio-eventi.it – ufficiostampa@spazio-eventi.it

6° Edizione Notte Bianca Ciminna (PA) 28 luglio 2012




Quest'anno si svolgera' la sesta edizione della notte bianca ciminnese...tra le piu importanti manifestazione estive della Sicilia....spettacoli musicali...eventi culturali....sagre enogastronomiche....e tante sorprese che delizieranno e lasceranno a bocca aperta chi vorrà trascorrere una serata nel divertimento piu' assoluto....

ci saranno tante sorprese quest'anno per i bambini ma anche per gli adulti....

Info
http://www.procarnevaleciminna.it
e-mail: info@procarnevaleciminna.it

Settima Edizione di Fungolandia in Valle Brembana (BG) da sabato 1 a domenica 9 settembre 2012





Nove giorni in Valle Brembana, in provincia di Bergamo, per scoprire il mondo dei funghi e le bellezze ambientali di un territorio ricco di cultura e tradizioni

La settima edizione di “Fungolandia – La Sagra del Fungo in Val Brembana” avrà luogo dal 1 al 9 settembre nel territorio delle Amministrazioni Comunali di Averara, Cassiglio, Cusio, Mezzoldo, Olmo al Brembo, Ornica, Piazza Brembana, Piazzatorre, Piazzolo, Santa Brigida e Valtorta.
Nove giorni che permetteranno di scoprire i funghi e il loro mondo, attraverso iniziative quali la Mostra del Fungo della Val Brembana, le escursioni alla scoperta dei funghi, le degustazioni e i menu promozionali nei ristoranti convenzionati, le proiezioni e il riconoscimento delle specie micologiche a cura dell’ASL di Bergamo e vari appuntamenti con CAI, Guardie Ecologiche, Soccorso Alpino.
Funghi e non solo… tra gli appuntamenti di Fungolandia trovano spazio iniziative culturali e animazioni che permetteranno di scoprire le ricchezze dell’Alta Val Brembana. Tra le novità di Fungolandia 2012 vanno sicuramente segnalate “L’Eco Cafè” a Piazza Brembana in collaborazione con L’Eco di Bergamo, il concerto in quota “I Suoni delle Orobie” al Passo San Marco con la Junior Band G. Ghilardi, il Safari delle baite e dei borghi storici e vari momenti di presentazione di cultura e tradizione del territorio dell’Alta Val Brembana.
Per la 7^ edizione i menu di Fungolandia saranno 17, tutti a prezzi compresi tra 20 e 30 euro, nei migliori ristoranti dell’Alta Val Brembana. Per i bambini verranno inoltre proposti i “menu bimbo” a € 10,00.
Per scoprire menu e calendario dell’iniziativa sarà sufficiente consultare il sito internet www.fungolandia.it dove saranno disponibili tutte le informazioni sulla Sagra e sulle modalità di visita del territorio altobrembano.

Per informazioni:
www.fungolandia.it
e-mail: info@altobrembo.it
Tel. 348.4880311

Fungolandia è un’iniziativa di:
Comuni di:
Averara, Cassiglio, Cusio, Mezzoldo, Olmo al Brembo, Ornica, Piazza Brembana, Piazzatorre, Piazzolo, Santa Brigida, Valtorta

Assedio alla Torre Normanna il 28 luglio 2012 al Borgo medievale di Tora e Piccilli (CE)



Le due passate edizioni dell’Assedio alla Torre Normanna
Siamo giunti alla III edizione dell’Assedio alla Torre normanna, evento organizzato dall’Associazione Culturale “ORME” con sede a Tora e Piccilli. Il successo riscosso con le due precedenti edizioni ci hanno motivato e spinto ad andare avanti, nonostante tutte le difficoltà. Ma proviamo a ricordare brevemente le due passate edizioni.
Con l’Assedio alla Torre normanna del 2010, la prima edizione, l’abitato di Tora e Piccilli, insieme alla vicina Ameglio, frazione del comune di Marzano Appio, hanno ospitato per ben 2 giorni, rievocatori provenienti da numerose località di tutta Italia. Citiamo solo alcuni ospiti: la contrada di San Paolo dell’Ente Palio di Ferrara, gli antichi mestieri di Sestiere Castellare (Pistoia), gli sbandieratori di Castel Madama, il bravissimo falconiere Alex che con i suoi rapaci ha incantato grandi e piccini.
Non da meno è stata la seconda edizione dell’Assedio alla torre normanna, anno 2011. Oltre ai fedelissimi sbandieratori e musici “Borgo Fontana” (Fontanafredda di Roccamonfina), presenti anche nella prima edizione e che ci accompagneranno anche in questa edizione, vale la pena ricordare i maestri medievali di Rieti, la compagnia arcieri di San Giovanni di Rieti, la Compagnia del feudo di San Vittore del Lazio, il gruppo storico di Aquino. Durante tale edizione, è stato inscenato un agguato sferrato da un armigero rivoluzionario nei confronti del signore feudatario del Castrum Thorae in arrivo al borgo, con il conseguente processo. Questa rievocazione è stata egregiamente recitata dai nostri più validi collaboratori che si sono prestati a prove estenuanti, ma che alla fine hanno riscosso davvero un grande successo.
In questi anni, con diversi gruppi storici è stato possibile creare un vero e proprio sodalizio: sono persone, amici, che hanno creduto nel grande progetto avviato da Associazione Culturale ORME e che continuano a motivarci e a sostenerci.

Memorial Rosario Lacerenza
Prima di presentare la III edizione dell’Assedio alla Torre Normanna 2012, vorrei dire qualcosa riguardo al gruppo storico di Aquino. Quest’anno la manifestazione è dedicata a Rosario Lacerenza.
Rosario era il presidente, nonché fondatore dell’associazione Culturale Rievocazioni Storiche di Aquino. La sua città di adozione deve molto a Rosario, infatti è grazie a lui che Aquino ha mosso i suoi primi passi con le manifestazioni e le rievocazioni medievali. Il suo lavoro ha avuto immediatamente un notevole seguito e apprezzamento anche fuori da Aquino. Molti sono gli eventi a cui hanno preso parte i rievocatori guidati da Rosario: oltre alla II edizione dell’Assedio alla Torre Normanna, svoltasi qui a Tora e Piccilli l’anno scorso, hanno infatti presenziato anche a numerose manifestazioni tra cui vogliamo ricordare quelle di Fondi e di Pontecorvo; sono stati inoltre presenti allo Yacht Med festival. Ma il gruppo storico di Aquino ha avuto anche l’onore di essere stato menzionato durante l’udienza generale da Papa Benedetto XVI.
Un caloroso abbraccio e un sentito ringraziamento va da tutti noi, membri, soci, amici dell’associazione culturale “ORME”, e dall’intera cittadinanza di Tora e Piccilli, alla famiglia, agli amici e ai colleghi di Rosario Lacerenza, per il grande contributo dato alle rievocazioni storiche, ma soprattutto per la sua disponibilità e per il suo interessamento alla passata edizione dell’Assedio alla Torre normanna. Un uomo che ha saputo consigliarci e indirizzarci al meglio, quando ORME ha avuto bisogno. Vi chiedo a questo punto, di rinnovare la memoria di Rosario Lacerenza con un sentito e caloroso applauso.


Presentazione dell’Assedio 2012
Con orgoglio e grande onore vi presento la III edizione dell’Assedio alla Torre Normanna 2012, memorial Rosario Lacerenza. Ogni anno l’Associazione varia e arricchisce il programma con spettacoli sempre nuovi. L’obiettivo è quello di intrattenere il pubblico e far conoscere ai turisti, agli appassionati di storia, arte e cultura, un piccolo borgo della provincia di Caserta. Quest’anno l’Associazione ha inserito ben tre novità, il matrimonio medievale, la caccia alla strega e l’Inquisizione. Un tema gioioso e lieto come quello del matrimonio medievale, che lascia poi spazio a quanto di più lugubre, inquietante e triste ci sia stato a partire dal Medioevo, ovvero la caccia alle streghe e l’Inquisizione.

Il contesto storico
Attraverso i momenti rievocativi inscenati si intende far rivivere Tora ai tempi del signore Polito di Tora (periodo normanno) e della potente famiglia ducale dei Marzano di Sessa (periodo normanno-svevo). È nel Catalogus Baronum che viene fatta menzione di un certo “Polido de Thora”. Costui era uno dei primi feudatari del borgo, voluto dal sovrano normanno Guglielmo II negli ultimi anni del XII sec. Tale feudatario vantava vasti possedimenti, non solo nel castrum Thorae, ma anche nel territorio di Conca della Campania, a Roccamonfina e a Casale di Mignano. Nei primi anni del XV secolo, il feudo di Tora appartenne alla nobile famiglia dei Marzano.


PROGRAMMA

Vi leggo ora il programma della III edizione Assedio alla Torre Normanna 2012, memorial Rosario Lacerenza
ORE 19:00 - Apertura della manifestazione da parte del sindaco, Ing. Angelo De Simone (Piazza Castello)
Apertura dello stand gastronomico a cura dell'Associazione Culturale Orme, locande di degustazioni, antichi mestieri, campo degli armati, tiro con l'arco e scherma medioevale, spettacoli itineranti, danze dell'epoca, mostre fotografiche, musici e sbandieratori
ore 19:30 - Palio di S. Simeone: torneo del pennacchio e tiro con l'arco, palio dell'uovo
ore 20:45 - Rievocazione: "Matrimonio medioevale", seguito da danze dell'epoca e melodie medievali
MEMORIAL ROSARIO LACERENZA
ore 21:30 - Spettacolo "La grande squadra" giochi di bandiere e tamburi
ore 22:00 - Tombolone “Polito di Thorae” vincite con cinquina e tombola (Piazza Castello)
ore 22:50 - Inizio del corteo storico, arrivo del Duca in visita al Castrum Thorae (partenza da Via
Roma, arrivo a Piazza Castello, per Via Fico)
ore 23:00 - "Caccia alla strega" e cattura da parte degli armigeri della corte ducale
ore 23:30 - Processo "L'Inquisizione" nel medioevo
Ore 23:50 - Battaglia tra gli armati della corte ducale e mercenari seguaci dell'eresia con fuga del prigioniero
Ore 24.00 - Assedio alla Torre - Incendio e fuochi pirotecnici
Ore 24:30 - Saluti, ringraziamenti e chiusura manifestazione

Notte Bianca dell’Agricoltura il 28 luglio 2012 a Borgomanero (NO)




28 LUGLIO 2012
Struttura San Bernardo - Via Franzi - Campo Sportivo di Santo Stefano
Frazione di Santo Stefano - Borgomanero (NO)

L'AGIA Associazione Giovani Imprenditori Agricoli Interprovinciale Novara- Vercelli e Verbano Cusio Ossola in collaborazione con CIA confederazione italiana agricoltori, il Comune di Borgomanero e la Pro Loco Borgomanero, organizza per sabato 28 luglio 2012 la NOTTE BIANCA DELL'AGRICOLTURA.

L'evento avrà inizio alle ore 16.00 con l'esposizione e la vendita diretta di prodotti agricoli locali delle aziende dei giovani imprenditori e l'esposizione macchine agricole lungo la Via Franzi.

Per i più piccoli al Campo sportivo di Santo Stefano, dalle ore 16.00 verranno organizzati laboratori agricoli per imparare a "sporcarsi le mani" e conoscere i segreti della terra. Potranno inoltre divertirsi insieme a piccoli pony e fare merenda con i prodotti dei giovani imprenditori.

Alle ore 18.30, sotto il tendone San Bernardo aperitivo offerto, degustando i prodotti agricoli, parlando di agricoltura e dell'amore per la terra.

Alle ore 20.00 sempre sotto il tendone S. Bernardo, si potranno assaggiare i prodotti delle nostre terre durante la cena. Il costo del menù completo è di E 25 bevande incluse.

La cena avrà inoltre scopo benefico, infatti i proventi saranno destinati all'associazione PRO ZAMBIA Onlus operativa nelle missioni in Africa e ai terremotati dell'Emilia Romagna, che saranno presenti con una vendita diretta di parmigiano.

Al termine della cena, dalle ore 22.00 si canta insieme alle DEVIAZIONI SPAPPOLATE. Saranno attivi punti vendita di birra artigianale e griglia.


Eventuale sito web dell'evento : https://www.facebook.com/AgiaInterprovincialeNoVcVco



E-mail : elena.zanetta@madonnadelluva.it

Festa Medievale - Laterina (AR) 27 - 28 - 29 luglio 2012



In quei tre giorni, suoni, colori, profumi, sapori antichi, ma sempre nuovi, inebriavano dei locali i cuori e insieme all’allegria si respirava anche un po’ di giocosa follia. Lasciato dietro le spalle il tormento si pensava solo al proprio godimento.

All’osteria del Ghianderino Madonna Laura , Madonna Cristina, Messer Picchioni e Messer Luciano Piantini, ci sollazzavano con i loro appetitosi piattini. Il fumo delle griglie ricche di carni di maiale saliva fino alle finestre delle case e senza provar troppo turbamento c’era chi esponeva il pane perché ne prendesse il sapore e il condimento.
A causa dell’osteria numero uno, al casino un c’era più nessuno, eran tutti da Busica col bollito che ci faceva leccare il dito.
Il lampredotto anche dai Signori del Castello era considerato un piatto troppo ghiotto e abbandonando, in tal caso, i costumi del Medio Evo ne facevano indigestione senza alcun rimedio. Madonna Righi, facendo invidia ai migliori trippai fiorentini, continuava a cucinarne a chili per riempire tutti i panini.

Le guardie e gli arcieri marciavano fieri accompagnati dai tamburi, dalle chiarine e da uno strano spiritello, che saltellando di qua e di là, metteva le mani ora su questo e ora su quello.

Il XXVIII luglio si aprirono le porte del castello e si chiamarono tutti dentro.
Questo era lo giorno della grande conferenza che i ragazzi del Telaio avevano preparato con tanta diligenza. Dopo scene di battaglie medievali commentate con voce ferma e preparata, fu il Principe del Gran Consiglio di Toscana a concludere la serata. Giunto con il cavallo blu per l’occasione, il Nobil Signore, provocò con le sue parole, negli astanti una forte emozione.
All’improvviso comparvero anche due streghe e quanto la cosa fosse gradita non si sa, visto che si continuava a farle spostare di qua e di là. Chi le voleva più su, chi le voleva più giù, alla fine si misero a metà borgo e non ci pensarono più. Una leggeva gli Arcani Superiori, l’altra le Nordiche Rune, parlando del presente e assicurando per il futuro di tutti immense fortune.
I teutonici mercanti, provenienti dalle terre del Barbarossa, per tutta la durata dei festeggiamenti lavorarono senza sosta. Alla curiosa domanda “Ma te di chi sei, cittino?” gli alemanni rispondevano offrendo un boccale di birra e facendo l’occhiolino. La cervogia con il miele le differenze di lingua e le diffidenze varie fece tosto superare ed era un piacere finire le serate con i tedeschi, in giardino, a bisbocciare.

Il XXIX luglio fu lo giorno dello giuramento dei Cavalieri dell’Ordine del Leone Rampante che, di ritorno da guerre perigliose e strane, promisero che mai più dal suolo natio si sarebbero allontanati e avrebbero così difeso la libertà del popolo di Laterina e degli altri casati.
Questi cavalieri con la spada ritta davanti al potere spirituale, alle dame aulenti e ai cavalieri ardenti gridarono un “Lo giuro!” da far tremare tutti i presenti.
Erano giovani, belli e forti e a chi chiedeva se davvero fossero tutti dell’ambìto castello con alterigia si rispondeva: “Son tutti nostri, son tutti nostri!”
Intanto prendeva il via il ben apparecchiato banchetto e tra i giocolieri di strada, i saltimbanchi, i buffoni, i menestrelli, i giullari raffinati e i pericolosi e sensuali combattimenti con le spade, si beveva il vino schietto e si gustava il mangiare.
Messer Culigia, preso a tradimento, era costretto a cantar stornelli per il nostro divertimento, ma non fu poi una gran fatica, visto che anche a lui la cosa era gradita!
Troppe portate v’eran da trasportare e i coraggiosi servitori si son proprio dovuti sfiancare. Pronti a dare una mano anche alle osterie questi temerari erano il fulcro della festa, meritavano, dunque, grandi onorificenze ed era difficile tener loro testa.
“Il cantico dei cantici” rappresentato in maniera sopraffina dalla compagnia di Sarteano ci ricordava, in mezzo al baccano, che anche mitezza e gentilezza fanno grande il genere umano.
Quando i più cominciavano a ritirarsi nelle loro dimore, le guardie del castello andavano a far passare la notte altrove, per poi cadere sfinite, senza alcun pentimento, nel loro accampamento. Delle tende erano state, infatti, per loro costruite, da menti ingegnose e ardite.
E il padre che non aveva udito rientrare il figlio, l’indomani fu mandato a cercarlo in quel fantastico giaciglio.

Il XXX luglio fu un giorno davvero speciale, ma questo lo sanno meglio i bambini e sarebbe meraviglioso dalle loro vocine farcelo raccontare.
Oh che bello veder gli arcieri, impegnati nel torneo, colpire l’aquila al cuore e far centro evitando l’ascia dello strano marchingegno!
I piccoli con gli occhi sbarrati, stupefatti e attenti, seguivano il volo dei falchi che dai tetti dei palazzi che si affacciano sulla piazza, si gettavano in picchiata fino a sfiorar loro la faccia.
I mangiatori di spade, i giullari mangiafuoco e i trampolieri barcollanti facevano urlare di gioia tutti quanti.
Strattonando i genitori esausti, questi simpatici marmocchi, a giocar dal Righi si facevano portare e tra barattoli e freccette si dilettavano facendo delle buffe faccette.
In fine lo spettacolo della Serratura che con i bimbi ci sa fare e non ne ha paura.

Di botto, poi, tutto si è fermato, perché “ubi maior minor cessat” e si è lasciato spazio alla Compagnia Monti e al suo fantastico teatro. Si rappresentava la istoria d’amore di Diletta e Taddeo, conclusasi tragicamente, perché due parti l’un contro l’altra armate, si contendevano lo potere, amaramente. Per fortuna che un girotondo di bambini portava una luce di pace sui nostri destini.

Al tiro delle macchine da guerra si arrivò con troppa eccitazione e forse per la stanchezza, forse per l’eccessiva passione qualcuno non riuscì a frenare il proprio spirito in ebollizione.
In una danza quasi dionisiaca, inebriati dalle grida delle guardie e dal rullo dei tamburi, Madama Catapulta e Messer Carrobalista dettero prova della loro perizia.
Visto il giuramento dei cavalieri e il patto stretto con il vero Signore di Laterina, Massimo Gennai, che tanto aveva insistito per proteggere il borgo che gli ha dato i natali, non è stato possibile puntare le macchine verso Ponticino e questo, in realtà ci è dispiaciuto un pochinino.
Ormai la festa era giunta alla fine e già si sapeva che la notizia del suo successo si era sparsa per tutte le vicine colline.
Eccoci di nuovo a ringraziare tutti coloro che hanno lavorato con costanza e serietà per la buona riuscita di questa manifestazione. Secondo i più anziani, un ringraziamento particolare meritano tutti i giovani, perché è proprio nel vederli tutti insieme a trafficare e nel notare i loro occhi limpidi e felici, che questi hanno trovato la forza di rimettersi a lavorare.

Quindi, cari, gaudeamus igitur, iuvenes dum sumus, bibemus bonum vinum et continuiamo a lavorare per questa festa tenendo sempre alta la testa.
Il festival medievale è nato sotto una buona stella che anche questa volta ha brillato su di noi lucente, sicura, libera e bella. I forti temporali provenienti dalle terre del Nord si sono arresi alle imponenti torri del nostro castello e in molti sono venuti a baciare il suolo del nostro avito ostello.
Così è stato e così sia, ci dispiace solo per chi non ha voluto godere della nostra compagnia.
E contro chi “gufa” e non accetta questa verità, ragazzi forza, mano sinistra sui gioielli di famiglia, terque, quaterque et mala factura per sempre pulsa sarà.


PROGRAMMA 2012

VENERDI’ 27 LUGLIO 2012

18:00
Gli Armigeri aprono le porte de lo Castello: i festeggiamenti et li giuochi dei tre dì di festa hanno inizio
Apertura del Medieval Mercato

19:00
Giardini della Rocca
Conferenza “Laterina: dal Castello alla Rocca”
Relatore: dott. Pierluigi Rossi

21:00
Piazza della Repubblica
Gran Corteo di tutti i nobili, accompagnati dai militi e seguiti da lo popolo, per rendere omaggio al Castellano Piovano Gherardino
Solenne Juramento di fedeltà delle milizie alla Rocca
Corteo e Rievocazione Storica

22:00
Giardini della Rocca
“Burle a corte”
Giullari Fiorentini

23:00
Piazza della Repubblica
“La spada spezzata”
Compagnia del Drago Nero

23:30
Giardini Pubblici - Campo Militare
“YAbalala”
Musiche e danze della tradizione araba
Sidera Orientalibus

SABATO 28 LUGLIO 2012
17:30
Apertura della Piazza delle Erbe e delle Spezie e del Medieval Mercato

19:00
Piazza della Repubblica
Musici e tamburini di palazzo, i Signori de lo Castello e lo popolo tutto si accingono ad ascoltare l’annuncio del Castellano sull’imminente arrivo de le Sacre Reliquie dei SS. Ippolito e Cassiano
Corteo Storico

21:15
Piazza della Repubblica
Festosa accoglienza per l’arrivo de le Sacre Reliquie scortate dal corteo dei nobili, dei cavalieri templari, dei militi e del clero tutto
Conferma de lo Solenne Juramento di fedeltà delle milizie alla Rocca
Corteo e Rievocazione Storica

22:00
Giardini della Rocca
“I Viaggi nell’alchimia dell’anima”
Danze attraverso continenti sconosciuti

22:15
Piazza della Repubblica
“Il Giullarjocoso, la dama della luna ed il loro oriente”
Il Giullarjocoso e Madonna Ygraine

23:30
Piazza della Repubblica
“Le chiavi del tempo”
Compagnia del Drago Nero

24:00
Giardini Pubblici - Campo Militare
“Yabalala”
Musiche e danze della tradizione araba
Sidera Orientalibus

DOMENICA 29 LUGLIO 2012

17:00
Apertura della Piazza delle Erbe e delle Spezie e del Medieval Mercato
Nel terzo dì di festa li fanciulli del popolo giocano per le vie de lo Castello, risvegliandolo con le loro risa dal torpore del meriggio

18:00
Piazza della Repubblica
“A caccia con il falcone”
La falconeria nel Medioevo
I Falconieri del Re

19:00
Piazza della Repubblica
I Signori de lo Castello, accompagnati dai militi e seguiti da lo popolo, accorrono in piazza dove gli alti prelati annunciano “Inquisitio Maleficae”
Corteo Storico e teatro di strada
Associazione Culturale “La Rocca”

21.00
Piazza della Repubblica
“I rapaci notturni”
La falconeria nel Medioevo
I Falconieri del Re

21:30
Piazza della Repubblica
“Il meraviglioso mondo”
Il Giullarjocoso e Madonna Ygraine

21.30
Giardini della Rocca
“I Viaggi nell’alchimia dell’anima”
Danze attraverso continenti sconosciuti

22:00
Piazza della Repubblica
“La giullaria del Medioevo”
I Giullari Fiorentini

23:00
Piazza della Repubblica
Il Gran Corteo e tutte le genti de lo Castello di Laterina giungono nella piazza per assistere a lo Processo di “Egina” la strega, e tra odori, fumi e fuochi presentano il gran finale:
“Pura e disposta a salire alle stelle”
Corteo Storico e teatro di strada

24:00
Piazza della Repubblica
Estrazione della Lotteria
Chiusura delle porte, fine dei festeggiamenti et dei giuochi


Lungo le vie del borgo il Mago Messer Paolo dei Ligattieri presenterà giochi e magie delle Signorie toscane del trecento, la Compagnia del Drago Nero darà il suo caloroso benvenuto e allieterà tutte le genti, mentre il Giullarjocoso e Madonna Ygraine, i Giullari Fiorentini, gli Errabundi musici e Messer Dante l’Alighieri intratterranno madonne, fanciulli e messeri

Le taberne e le botteghe borghigiane accoglieranno tutti i viandanti sin dall’apertura de lo Castello, e con lo Mastro mescitore di birra si potrà banchettare e danzare fino a tarda notte

Nei tre giorni della Festa sarà possibile ammirare le macchine da guerra Catapulta, Carrobalista, Ariete e Trabucco, visitare la Torre Guinigi e lo Campo Militare, passeggiare mano nella mano nella coinvolgente Via dell’Amore, sfidare la sorte e cimentarsi con L’Arte dei Giullari

Info
http://www.laterinamedievale.it

36° Festival internazionale Is Pariglias - Assemini (CA) dal 26 al 30 luglio 2012



Ad Assemini dal 26 al 30 Luglio 2012,anfiteatro comunale si svolgerà il
36° Festival internazionale Is Pariglias.
Uno dei primi festival di Cultura Popolare creati in Italia.

Il 1° Festival ideato in Sardegna nel lontano 1976 nella cittadina di Assemini. Il festival prosegue ininterrottamente la sua attività nel promuovere la Tradizione Popolare Sarda confrontandola con quella del mondo.

Info
http://www.festival-is-pariglias.org
e-mail: sez.cioff@virgilio.it

13a Edizione di Scolpire in Piazza in programma dal 21 al 29 luglio 2012 a Sant'Ippolito (PU)



Tredicesima edizione per “Scolpire in Piazza” che, nonostante il periodo di crisi, continua a portare avanti il suo progetto nell'ambito della scultura contemporanea. Sant'Ippolito mantiene il suo impegno e conferma il ruolo di polo artistico provinciale e sede di residenze artistiche di livello internazionale.
L’evento mantiene il suo nucleo nella residenza artistica dedicata alla scultura su pietra arenaria che per il 2012 ospiterà tre artisti di grande esperienza. Nel programma della manifestazione si è ancora una volta cercato di far coesistere proposte di qualità e riscontro del pubblico per creare un momento di incontro con tante proposte artistiche nelle strade e nelle piazze del paese. Una sfida che l'Amministrazione Comunale riesce ancora a condurre grazie alla stretta collaborazione delle Associazioni e delle attività economiche del territorio e con il contributo degli Enti Pubblici. Anche nel 2012 Scolpire in Piazza è stata riconosciuta “Manifestazione artistica di interesse regionale” da parte della Regione Marche e continua ad essere uno degli eventi artistici inseriti nello SPAC - Sistema Provinciale Arte Contemporanea di Pesaro e Urbino.
Quest'anno sono stati invitati tre scultori che, nei nove giorni di residenza artistica a Sant’Ippolito, realizzeranno opere che interpretano diversi percorsi espressivi. Gli scultori sono: Alex Labejof (Francia), Fabio Ceschina (Italia) e Ugo Antinori (Italia). Va sottolineato il fatto che ogni anno aumentano le candidature per la partecipazione, grazie soprattutto al lavoro di comunicazione on-line ed in particolare sui social network. Su Facebook in particolare, Scolpire in Piazza è riuscita a creare ricca community di scultori, organizzatori di simposi e parchi di scultura. Questa rete di contatti ha permesso quest'anno di raggiungere il numero più alto di domande di partecipazione nei tredici anni della manifestazione. Infatti sono stati presentati progetti da 67 scultori, da tutta Europa e da Turchia, Egitto, India, USA, America del Sud e Thailandia.
Per l'edizione 2012 si rinnova la collaborazione con Parco Naturale Regionale Gola della Rossa - Frasassi con il quale prosegue il progetto pluriennale per l'installazione di sculture sulle principali vie d'accesso all'area protetta.
Particolare attenzione anche alla tradizione scalpellina di Sant'Ippolito con la presentazione di un ricco volume dedicato a Giannandrea Ascani, valente marmorino santippolitese del XVIII secolo, curato dal dott. Renzo Savelli e pubblicato a cura della Banca del Metauro.
Due le mostra in programma che confermano l'attenzione di Scolpire in Piazza alle istituzioni che formano le nuove generazioni di artisti. La prima presenta i migliori lavori degli allievi dei corsi di scultura delle Accademie di Belle Arti di Macerata e Urbino, la seconda è una selezione dedicata all'illustrazione con i migliori lavori degli allievi passati al “Liceo Artistico - Scuola del Libro di Urbino” negli ultimi anni.
Curata come sempre anche l'accoglienza per il pubblico che a Sant'Ippolito troverà un ricco programma di eventi spettacolari per trascorrere un week end fra arte, spettacolo e gastronomia.



Scolpire in Piazza 21-29 luglio 2012 - Sant'Ippolito (PU) Programma

Sabato 21 luglio
• Apertura del Cantiere di Scultura - Parco Scolastico
• Apertura mostre - Biblioteca Comunale Palazzo Scolastico

Venerdì 27 luglio
• Ore 21.00 - Sant'Ippolito - Centro Storico
Presentazione del volume "Le mie opere le decantano per tutte le Marche - Vita e opere di Giannandrea Ascani 1725-1795 marmorino di Sant'Ippolito" di Renzo Savelli, pubblicato dalla BCC del Metauro in occasione del 100° anniversario della fondazione della Cassa Rurale Cattolica di Sant'Ippolito.

Sabato 28 luglio
• dalle ore 19.00 - Centro storico
• Cena con specialità enogastronomiche di qualità del Paese degli Scalpellini
• Osteria Gustitalia
• Artisti e artigiani a Sant'Ippolito
"Piovono Pietre" Laboratorio di didattica dell'arte per bambini tra i 3 e i 12 anni.
A cura dell'Associazione Culturale "Senza Titolo".

• ore 20.45
Incipit Suite - Marco Di Meo e Roberto Gargamelli - World music per due chitarre

• ore 22.00
In collaborazione con Dondup
Camillocromo - Il concerto-spettacolo di una piccola-grande orchestra che gioca con la musica e il teatro; uno show travolgente che corre fra swing e gipsy, balcanico e tango per arrivare ai ritmi sudamericani.

Domenica 29 luglio
• dalle ore 18.30- Centro storico
Consegna degli attestati di partecipazione a Scolpire in Piazza e degli assegni di studio agli allievi delle Accademie.
• Cena con specialità enogastronomiche di qualità del Paese degli Scalpellini
• Osteria Gustitalia
• Artisti e artigiani a Sant'Ippolito
"Piovono Pietre" Laboratorio di didattica dell'arte per bambini tra i 3 e i 12 anni.
A cura dell'Associazione Culturale “Senza Titolo”

• ore 21.00
I Circondati presentano "Tri Quater" spettacolo musicomico

• Ore 22.00
In collaborazione con Dondup
Libbico & the Almost Blues - Un tuffo nella musica tra blues, swing e rock'n'roll con cinque eccellenti musicisti

Circo Storico a Trebisacce (CS) dal 27 al 29 luglio 2012

Il CIRCO STORICO della famiglia Truzzi ritorna con il Patrocinio del Comune a TREBISACCE (CS) Piazza della Repubblica DAL 27 AL 29 LUGLIO con un divertente spettacolo per tutta la famiglia. Gli spettacoli verranno presentati tutte le sere alle 21.30 Vieni a trascorrere una piacevole serata al Circo Storico con i simpatici animali che hanno partecipato alla trasmissione tv di Paolo Bonolis "Ciao Darwin" cagnolini, cavalli, pony, lama, serpenti, coccodrilli, colombe.


Per informazioni: 388 1654510 - www.circostorico.jimdo.com

Oggi Sposi a Castiglioncello (LI) il 20 e 21 ottobre 2012



OGGI SPOSI 2012, l'appuntamento dedicato ai wedding lovers
Il 20 –21 ottobre “Oggi Sposi” si veste di nuovo

“Oggi Sposi – wedding show” è l' appuntamento irrinunciabile per i futuri wedding lovers, che potranno trovare le più interessanti proposte di prodotti e servizi per organizzare al meglio il giorno del loro matrimonio sulla Costa degli Etruschi.

Oggi Sposi si pone l'obiettivo, già raggiunto nelle passate edizioni, di facilitare l’incontro tra domanda ed offerta, proponendo ai futuri sposi di scoprire le nuove proposte e le ultime tendenze nel campo dell’organizzazione dell’evento nuziale e divenendo per le Aziende del settore punto di riferimento e coordinamento per un “marketing” territoriale di qualità.

Quest'anno Oggi Sposi si “veste” di nuovo dando ai futuri sposi un nuovo modo di vivere la fiera, saranno infatti creati dei mini eventi nell'evento; infatti durante le due giornate, accanto a un'area espositiva, ci saranno momenti di divertimento, di informazione e formazione delle coppie. Un ricco programma di approfondimento, novità, workshop, mini sfilate, degustazioni, laboratori creativi verrà presentato ai futuri sposi e le loro famiglie per coinvolgerli ed introdurli nell'atmosfera nuziale.

La professionalità e il prestigio delle numerose aziende presenti faranno della manifestazione una vera occasione per le coppie che potranno trovare, senza troppo dispendio di tempo, e concentrate in una unica location, tutte le alternative per una cerimonia speciale. Agenzie di viaggi, ristoranti con i loro menù e ville con interessanti soluzioni per ogni stagione, ma anche atelier di abiti da cerimonia, fotografi e negozi per la liste di nozze, accoglieranno nei propri spazi i visitatori, invitandoli a “toccare” con mano i prodotti e i servizi che, coordinati tra loro, realizzeranno il sogno di un matrimonio esclusivo e da favola.


L’area espositiva del Castello Pasquini offre poi ai visitatori un bar ristoro, servizi e ampi parcheggi all’esterno.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito.

Sergio Caputo Quintet in concerto a Castelbasso (TE) il 21 luglio 2012



Sergio Caputo è autore e interprete di hit intramontabili come “Un Sabato Italiano”, “Il Garibaldi innamorato”, "Italiani Mambo” e molti altri brani che sono ormai dei classici della musica italiana. Accompagnato da Paolo Vianello, piano e tastiere, Mauro Beggio, batteria, Edu Hebling, basso e backvocals, Giulio Visibelli, sax tenore, sax soprano e flauto, a Castelbasso proporrà un "best" di successi eseguiti uno dietro l'altro a ritmo serrato, un repertorio ricco dei suoi brani swing e di quelli latini, capace di far ballare il pubblico più vario, e di accendere l'entusiasmo di persone di ogni età.

Ingresso 15 €

Info tel 0861508000
www.fondazionemenegaz.it



Vuoi organizzare un evento o un concerto con Sergio Caputo? Scrivi a italia-eventi@libero.it oppure chiama il 334 2098660 e ti metteremo in contatto con il management

sergio caputo in concerto - concerti in abruzzo - concerti a teramo - concerto sergio caputo - organizzazione concerti abruzzo - organizzazione concerti teramo

SULLE TRACCE DELLO STAMBECCO! Tutti i sabato di luglio e i martedì di agosto nel Parco Nazionale Gran Paradiso!

In occasione del novantesimo compleanno del Parco proponiamo una escursione pomeridiana dal Piano del Nivolet verso lo scenografico Pian Borgno, con avvistamento degli stambecchi, animali simbolo dell'area protetta, oltre alle magnifiche fioriture alpine. Al termine, per chi lo desidera, una cena tipica per concludere insieme la giornata!Chi soggiorna nelle strutture convenzionate di Ceresole Reale potrà partecipare gratuitamente all'escursione! Prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente.


Info e prenotazioni: info@naturalmenteinvacanza.it www.naturalmenteinvacanza.it

38° Sagra della salama da sugo - Buonacompra (fraz. di Cento - FE) dal 19 al 29 luglio 2012



La salama da sugo è senza dubbio il piatto più tradizionale della cucina ferrarese, teneramente chiamata "salamina", servita fumante con un contorno di delicato purè di patate.

Pur essendo un piatto tradizionalmente natalizio, non è mai mancata sulla tavola dei buongustai che sanno apprezzarne l`inconfondibile sapore dovuto ad una mescolanza di carni di maiale, insaporite con spezie e vino rosso ed una lunga stagionatura.

Nato sulle rive del Po di Primaro dall'insediamento di porcaioli trentini durante il Medioevo, l'insaccato fu molto apprezzata dagli Este, tanto che nel 1481 il duca Ercole I ne spedì una a Lorenzo il Magnifico.

Dal 2005 la salama da sugo di Buonacompra ha ottenuto il marchio di Indicazione Geografica Tipica (IGT).

Orario: apertura della cucina: dalle ore 19.30

Info
http://www.buonacompra.it

1a Sagra Ta Turre a Torre Mozza (fraz. Ugento - LE) il 20 luglio 2012



L'associazione Culturale "Gemini" organizza la la prima Sagra Ta Turra, zona Torre, a Torre Mozza. La serata sarà allietata dalla musica tradizionale dei "Briganti di Terra d'Otranto", tutto arricchito dalla presenza di stand gastronomici che proporranno piatti tipici quali: pittule, pucce, pezzetti di cavallo, maritati al sugo e spumoni e tanto altro.“

Info
http://www.ugento.net

PERINALDO FESTIVAL 2 0 1 2 Terre di confine, ai confini della Terra:musiche d’Orlamonde dal 21 al 29 luglio 2012



Rassegna musicale di concerti incorniciati dalla piazza di Perinaldo ed estesa ai comuni limitrofi di Vallebona e Seborga. L'evento è itinerante: coinvolge di anno in anno territori diversi, contigui rispetto al polo centrale di Perinaldo

Il cartellone propone sette concerti oltre alle produzioni finali dei seminari musicali estivi, concomitanti; durante il festival si svolgono infatti i Corsi e Workshop musicali, che coinvolgono Maestri, musicisti e giovani studenti in un progetto didattico alternativo, in cui i confini tra i generi musicali sono superati attraverso un nuovo approccio alla formazione ed educazione alla musica: un'esperienza completa che coinvolge per una settimana i partecipanti (maestri, allievi e organizzatori) ed il borgo intero.

A tre secoli dalla scomparsa, la rassegna è dedicata all'astronomo perinaldese Gian Domenico Cassini (1625-1712). Rigore e immaginazione hanno guidato lo scienziato nelle grandi scoperte, nella ricerca di confini terrestri e celesti, da intuire, codificare e superare. I medesimi “rigore e immaginazione” ci portano a superare i confini apparenti, per creare contaminazioni originali: tradizione classica, folklore, jazz mediano una nuova estetica. L'universo da esplorare, nella rassegna è rappresentato dalle nostre radici –classiche, europee, rassicuranti- e dalla forza creatrice del rinnovamento, generata dall’incontro con il diverso, lo straniero, il nuovo.
Su questa linea si inserisce il concerto del pianista Antonio Faraò, artista di fama mondiale che abbatte i confini tra jazz e musica colta contemporanea.
Il quartetto del Perinaldo Festival, produzione in residence, propone Brahms. Il confronto con la tradizione è la chiave per accedere alla comprensione del presente.
L'orchestra del Perinaldo Festival, con il clarinettista Gabriele Mirabassi e il fisarmonicista Christian Riganelli (produzione in residence) interpreta Strambotti, suggestioni vivaldiane del sudamericano Mehmari.
Le formazioni di Filippo Gambetta il Naim trio sperimentano nuovi codici comunicativi e soluzioni timbriche a partire dalla musica popolare e dai linguaggi jazz.



Il Perinaldo Festival è fortemente sostenuto dalla Compagnia di San Paolo, oltre che da Regione Liguria, Provincia di Imperia e Pro loco di Perinaldo, Banca di Caraglio e con il contributo di Fogliarini arredamenti e Terme di Pigna.
I seminari musicali sono stati programmati a cura dell’associazione Orchestra da Tre Soldi e la comunicazione da Merkurio progetti musicali.

L’ ingresso a tutti i concerti è libero.

INFO e Contatti:
Comune di Perinaldo
tel 0184 672001/ fax 0184/672021
www.perinaldo.org
www.perinaldofestival.com

Ravenna Jazz 2012 - 16-17-18 luglio 2012, ore 21:00 alla Rocca Brancaleone


Il festival Ravenna Jazz torna alle sue origini: quelle di manifestazione estiva ambientata nella suggestiva scenografia della Rocca Brancaleone. Tra le mura della rocca si sono svolte le più emozionanti edizioni dello storico festival ravennate e ora, dopo una decina di edizioni autunnali in teatro, Ravenna Jazz torna nella sua 'casa' all'aperto, dal 16 al 18 luglio (con inizio dei concerti alle ore 21), per la sua trentanovesima edizione, un numero che lo pone sul podio dei festival jazz italiani più longevi.
A sottolineare questo ritorno, Ravenna Jazz chiama a raccolta alcune stelle del jazz internazionale che già hanno legato il proprio nome a quello del festival, calcando proprio il palcoscenico della Rocca Brancaleone. Star dell'edizione 2012 saranno il pianista Brad Mehldau (il 17 luglio, con il suo celeberrimo trio) e la cantante israeliana Noa (che il 16 luglio inaugurerà il festival con il suo progetto "Noapolis"): entrambi furono protagonisti dell'edizione 1999 di Ravenna Jazz. A rinforzare la proposta jazzistica, il 18 luglio arriverà poi la tromba di Tom Harrell.
Ravenna Jazz 2012, in collaborazione con Confesercenti, riproporrà anche gli 'Aperitifs' lanciati nella precedente edizione del festival: tre concerti che si terranno nel pomeriggio in altrettanti locali del centro cittadino.
Ravenna Jazz è organizzato da Jazz Network con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura del Comune di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con il contributo di EniPower e Marcegaglia.

Già due volte ospite del festival (nel 1994 oltre che nel 1999), lunedì 16 luglio Noa torna a Ravenna Jazz per presentare "Noapolis", il suo omaggio alla musica partenopea. La cantante israeliana presterà il fascino mediorientale della sua voce alla canzone napoletana d'autore, dalle villanelle del '400 alle melodie di Roberto Murolo. Con lei saranno l'inseparabile chitarrista Gil Dor e il Solis String Quartet: una strumentazione raffinata sulla quale risalterà il colore esotico delle percussioni, suonate dalla stessa Noa.
Come da tradizione di Ravenna Jazz, le serate saranno caratterizzate da un doppio concerto. L'esibizione di Noa sarà preceduta da un set dei Quintorigo, beniamini del pubblico italiano a cavallo tra rock d'autore e ricerca jazzistica. Con la loro strumentazione atipica (sia per il jazz che per il rock: Valentino Bianchi al sax, Andrea Costa al violino, Gionata Costa al violoncello e Stefano Ricci al contrabbasso) e con la presenza del cantante Moris Pradella come special guest, i Quintorigo proporranno "Experience", il loro nuovo ed elettrificante omaggio alle musiche di Jimi Hendrix, di prossima pubblicazione discografica.
In via del tutto eccezionale rispetto agli usi di Ravenna Jazz, la serata di martedì 17 luglio offrirà un solo concerto. La straordinarietà della proposta è tale da giustificare la mancanza del gruppo di apertura: alla Rocca Brancaleone arriverà infatti il trio del pianista Brad Mehldau (con Larry Grenadier al contrabbasso e Jeff Ballard alla batteria). Nel genere intramontabile del trio di ispirazione billevansiana, ma con sensibili aggiornamenti, il gruppo di Mehldau è oggi ai vertici della scena jazzistica planetaria.

Mercoledì 18 luglio, per l'appuntamento conclusivo di Ravenna Jazz 2012, si torna al format con doppio concerto. La serata sarà aperta dall'esibizione del trio del pianista Dino Rubino (con Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria). Rubino, la cui particolare personalità lo sta facendo rapidamente emergere sulla scena del giovane jazz nazionale, eseguirà le musiche del suo nuovo disco, Zenzi, dedicato a Miriam Makeba. In questa occasione Rubino non mancherà di suonare pure il suo secondo strumento, la tromba, ideale legame al concerto principale della serata, quello del quintetto del trombettista Tom Harrell, dal quale tra l'altro il giovane musicista catanese fu folgorato al punto da dedicarsi anche allo strumento d'ottone. Harrell, da diversi anni tornato al massimo splendore e quindi sulla vetta del jazz internazionale, si presenterà alla testa della più aggiornata versione del suo quintetto (Wayne Escoffery al sax tenore, Danny Grissett al pianoforte, Ugonna Okegwo al contrabbasso e Adam Cruz alla batteria). Un inno al jazz oltre ogni questione di stile: chiusura ideale per un Ravenna Jazz nuovamente estivo.

Nell'attesa dei concerti serali alla Rocca Brancaleone, Ravenna Jazz 2012 proporrà ogni giorno un live pomeridiano. I tre concerti 'Aperitifs', ospitati nei locali del centro storico di Ravenna (con inizio sempre alle ore 18:30), saranno tutti in forma di assolo e coinvolgeranno strumentisti capaci di una personale interpretazione del verbo jazzistico.
Lunedì 16 luglio il Gamba 7 Bar Pub ospiterà "Moderatamente solo", performance del vibrafonista Pasquale Mirra, che ripercorrerà come un racconto narrativo la storia del jazz. Martedì 17 luglio ci si sposterà all'Alighieri Caffè con gli imprevedibili percorsi della fisarmonica, abituata al jazz, al teatro e anche alle pop star, di Luciano Titi. Mercoledì 18 luglio, l'ultimo 'Aperitif' sarà al Cabiria Wine Bar, con Rocco Casino Papia: chitarra, voce e loop station per un solo che esplorerà i confini tra jazz e world music.


PROGRAMMA
Lunedì 16 luglio
QUINTORIGO Experience Tribute to Jimi Hendrix Valentino Bianchi – sax; Andrea Costa – violino; Gionata Costa – violoncello; Stefano Ricci – contrabbasso
special guest
Moris Pradella – voce

"NOAPOLIS"
NOA sings NAPOLI feat. Noa, Gil Dor & Solis String Quartet Noa – voce, percussioni; Gil Dor – chitarra acustica; Vincenzo Di Donna – violino; Luigi De Maio – violino; Gerardo Morrone – viola; Antonio Di Francia – violoncello


Martedì 17 luglio
BRAD MEHLDAU TRIO Brad Mehldau – pianoforte; Larry Grenadier – contrabbasso; Jeff Ballard – batteria


Mercoledì 18 luglio
DINO RUBINO TRIO
"Zenzi"
Tribute to Miriam Makeba
Dino Rubino – pianoforte, tromba, flicorno; Paolino Dalla Porta – contrabbasso; Stefano Bagnoli – batteria

TOM HARRELL QUINTET "The Time of the Sun" Tom Harrell – tromba, flicorno; Wayne Escoffery – sax tenore; Danny Grissett – pianoforte, Fender Rhodes; Ugonna Okegwo – contrabbasso; Adam Cruz – batteria


In caso di pioggia i concerti si terranno al Teatro Alighieri


RAVENNA JAZZ APERITIFS

Lunedì 16 luglio
Gamba 7 Bar Pub
Aperitif ore 18:30
Pasquale Mirra solo
"Moderatamente solo"
vibrafono

Martedì 17 luglio
L'Alighieri Caffè
Aperitif ore 18:30
Luciano Titi solo
"Fisarmante"
fisarmonica

Mercoledì 19 luglio
Cabiria wine bar
Aperitif ore 18:30
Rocco Casino Papia solo
"Sette corde, solo?"
chitarra classica 7 corde, voce, loop station

in collaborazione con Confesercenti

Indirizzi:
Gamba 7 Bar Pub, Via Gamba 7, tel. 339 1855006, gambasette@gmail.com
L'Alighieri Caffè, Via Gordini 29, tel. 0544 213414, l.alighiericaffe@gmail.com
Cabiria wine bar, Via Mordani 8, tel. 0544 35060, info@cabiriawinebar.com



Informazioni:
Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656, e-mail: ejn@ejn.it, sito Internet: www.erjn.it

Prezzi:
Abbonamenti alle tre serate: intero 66 euro, ridotto 60.
Biglietti per le singole serate: intero 28 euro, ridotto 24.
Posti a sedere non numerati.
Riduzioni valide per under 25, over 65, soci Touring Club Italiano, soci Combo Jazz Club di Imola, Romagna Visit Card.


Prevendite:
Biglietteria del Teatro Alighieri, Via Mariani 2 (tel. 0544 249244), giorni feriali ore 10-13 e ore 16-18; domenica ore 10-13. Tutte le agenzie della Cassa di Risparmio di Ravenna; IAT Ravenna, Via Salara 8, tel. 0544 482838; IAT Teodorico, Via delle Industrie 14, tel. 0544 451539; IAT Cervia, Via Evangelisti 4, tel. 0544 974400; IAT Marina di Ravenna, Piazzale Marinai d'Italia, 17, tel. 0544 531108; IAT Milano Marittima, Piazzale Napoli, 30, tel. 0544 993435; IAT Punta Marina Terme, Via della Fontana, 2, tel. 0544 437312.
Apertura biglietteria alla Rocca Brancaleone nei giorni di concerto alle ore 20.
Circuito Ticketone.
Biglietteria on-line: www.teatroalighieri.org - www.erjn.it

Diritti di prevendita: maggiorazione del 10% sul prezzo dei biglietti e del 4% su quello degli abbonamenti venduti on-line e presso: IAT Ravenna e IAT Teodorico; diritti esclusi per la vendita presso il Teatro Alighieri e la Rocca Brancaleone sia dei biglietti il giorno stesso di spettacolo sia degli abbonamenti.

Ufficio Stampa: Daniele Cecchini, tel. 348-2350217, e-mail: dancecchini@hotmail.com

Direzione Artistica: Sandra Costantini


Sponsor: EniPower, Marcegaglia




Mostra del fungo a Villa D'Ogna (Bg) - estate 2012

Non solo funghi per la 36^ mostra che ogni anno attira circa 20.000 visitatori in alta Valseriana. Allestita presso la palestra "Fausto Radici", è un'occasione per conoscere anche piante e fiori, insetti e avifauna, serpenti, farfalle delle Orobie bergamasche. Apertura ogni giorno dalle 14.30 alle 19.00 e nei festivi e prefestivi anche dalle 10.00 alle 12.00.
www.valseriana.eu





Concerto del Quartetto Bucolico il 14 Luglio 2012 a Groscavallo (TO)

Sabato 14 luglio 2012 alle ore 21 il secondo concerto di Musica nel Bosco a Groscavallo con il Quartetto Bucolico.
Il quartetto d'ottoni regala vastissime possibilità timbriche, la versatilità stessa degli strumenti impiegati fa sì che il repertorio possa spaziare dalla musica classica fino al jazz con qualche contaminazione inaspettata.
Una cosa, però, è di facile previsione: l'impatto sonoro di due tromboni, una tuba ed una tromba nel bel mezzo della natura, dopo un tramonto nelle nostre bellissime valli.
Brividi.
Provate ad immaginare il calore di un coro che intona una messa di Mozart oppure l'energia dei Weather Report, la raffinatezza di una bossanova di Bruno Martino o l'imponenza del "largo" della Sinfonia dal Nuovo mondo di Dvorak...
...Troppo difficile da immaginare?
Beh, allora perché non avventurarsi nottetempo in un bosco per una serata di magia che vi sembrerà un "sogno d'una notte di mezza estate"...

Festa del gelato artigianale a Casalecchio di Reno (BO) dal 20 al 22 luglio 2012



L'appuntamento da non perdere per gli amanti del gelato
Centro cittadino - Via Marconi, Piazza di Via Toti, Piazza del Popolo, Piazza dei Caduti e Galleria Ronzani
Casalecchio di Reno (BO)
Un semplice peccato di gola? Un alimento completo? Il gelato artigianale di qualità è il protagonista di questo importante appuntamento che per il settimo anno anima l'estate casalecchiese.

Una grande opportunità che mira a valorizzare il prestigioso prodotto del made in Italy conosciuto in tutto il mondo e che trova nella provincia di Bologna aziende di valore assoluto.

Gelaterie, yogurterie e gelati point per le vie del centro cittadino permetteranno ai visitatori di assaggiare i gusti tradizionali e quelli estivi, freschi, alla frutta, i ghiaccioli.Tantissimi gusti di questo prelibato prodotto, gradito a grandi e piccini.

Non mancheranno bancarelle, spettacoli e intrattenimenti musicali e danzanti.

Dal pomeriggio alla sera

Info
http://www.festadelgelato.net

III° Edizione del Corteo Storico “Alla Corte di Federico” a Santa Lucia del Mela (ME) il 28 e 29 luglio 2012




Per valorizzare e promuovere il patrimonio culturale e storico di Santa Lucia del Mela, in provincia di Messina, l’Associazione Culturale Antiche Torri organizza, sabato 28 e domenica 29 luglio 2012, la III° Edizione del Corteo Storico “Alla Corte di Federico”.

Degustazioni gratuite di prodotti enogastronomici, Mostra mercato di artigianato, Visite guidate ai musei e alle chiese... tutto questo avvolto da un'atmosfera medievale con musici giocolieri spettacolo di Fuoco Nobil tenzone dei cavalieri templari, Sonetti , madrigali e Investitura dei cavalieri ...

Il Corteo storico di Santa Lucia del Mela è legato alla figura del sovrano Federico II di Svevia. Vi sono infatti testimonianze di soggiorni dell’imperatore Federico II presso il castello di S. Lucia del Mela, da lui stesso restaurato e ampliato nel 1228; il castello diviene residenza periodica del grande imperatore e della sua corte, che conferisce al paese il titolo di “Città della nostra delizia” unitamente a quello di “deliziosa e fedele città”. Il Gruppo del Corteo Storico è composto da circa 100 figuranti, tra dame, cavalieri, popolani, crociati, paggetti e i personaggi storici di Federico II, Bianca Lancia, Pier delle Vigne, protonotaro dell’Imperatore e il cappellano maggiore Gregorio Mostaccio.
Il corteo partecipa alle maggiori manifestazioni medievali organizzate in Sicilia, arricchendo le sfilate con figuranti in fedeli costumi d'espoca, e organizza nel comune di Santa Lucia del Mela, la manifestazione rievocativa "Alla Corte di Federico".

ANTICHE TORRI via Ungaretti 4 - 98046 Santa Lucia del Mela (ME)

assoantichetorri@tiscali.it - www.corteostoricoantichetorri.it

Trattori vestiti a festa, cucina antica e il sacro ad Arborea (OR) dal 9 al 15 luglio 2012 con il concerto dei Tiromancino



Il sacro incontra il profano ad Arborea. Dal 9 al 15 luglio, si celebrerà la festa dedicata al Santo Patrono, che non sarà solo un evento religioso, ma folkloristico e gastronomico.

Sono trentotto anni che l’ex Mussolinia di Sardegna, così era chiamata Arborea nel 1928, anno della sua fondazione, festeggia la ricorrenza dedicata al Santissimo Redentore e come ogni anno la partecipazione degli arborensi è sempre molto sentita. Tutti scendono in piazza, ma non solamente il giorno della festa, ma settimane prima per allestire tutto il centro storico, che diventa una tela artistica, grazie all’impegno dei mastri fiorai che come per magia trasformano in fiori in pennellate di colore che danno forma ad immagini religiose e di vita quotidiana. 150 mila, sono i petali all’incirca che vengono utilizzati, alcuni essiccati, altri ridotti in polvere, per meglio rispettare le esigente dell’artista che esegue l’opera.

La tradizione, vuole, che ad occuparsi dell’organizzazione siano gli alborensi di 25, 50 e 75 anni. Scaramanzia, usanza, abitudine, non si sa. Ma chiunque abbia compiuto un quarto, la metà o i tre quarti di secolo scende per le stradine a lavorare con passione e dedizione perché gli Arborensi ci tengono davvero molto alle loro tradizioni e chi verrà, ammirerà lo spettacolo che hanno realizzato senza che ci sia stato un direttore artistico a condurre i lavori, ma l’unica cosa che spinge questa popolazione è l’amore per la propria terra, per le proprie usanze, che il tempo non scalfisce, ma rende più forti.

Ci saranno circa 100 trattori, vestiti “a festa”, decorati con corone di fiori che sfileranno per le vie del paese. Macchine enormi, abituate alla fatica dei campi, ma quel giorno stupiranno gli sguardi degli spettatori con la loro imponenza alleggerita dai colori con cui saranno agghindati per accompagnare nella processione il Santo, che sarà inoltre “scortato” dal gruppo folk della Proloco e dall'Associazione Cavalieri Crine e Selle di Terralba.

La parte gastronomica, sarà un ulteriore elemento di richiamo. Affidato alle mani esperte di cuoche d’altri tempi, il menù sarà un percorso culinario tra bontà che rappresenteranno le etnie di Arborea. Le seadas: una sfoglia sottile con cuore di formaggio e una copertura di miele rappresenterà la Sardegna. Dalla tradizione friulana che negli anni passati è stata influenzata dalla cultura mitteleuropea arriva il pollo fritto: tagliato a pezzi, impanato con latte farina e senape, verrà servito con le patatine. Dal Veneto, dove i piatti più rappresentativi non sono tipicamente estivi, arriva la luganega, un tipo di salsiccia, cucinata con cipolla e cosce di pollo in umido con polenta. L’Emilia Romagna porta nei piatti la trippa alla parmigiana. Per finire la carrellata ci saranno i bucatini all’amatriciana laziali, conosciuti in tutto il mondo, cucinati come da tradizione con il guanciale. Il Lazio è gemellato con Arborea. Ad aggiungersi alla kermesse dei piatti ci sarà la Festa della birra accompagnata da panini con carne e salsicce nostrane.

Il comitato per i festeggiamenti del SS Redentore nasce nel marzo del 1974 da una consulta parrocchiale che decise di separare la festa in onore di Cristo Redentore dalla festa liturgica di Cristo Re.

Arborea è conosciuta anche come capitale agrozootecnica dell’isola. Fiore all’occhiello dell’economia arborense sono la cooperativa 3A (Assegnatari Associati Arborea) che commercializza il “Latte Arborea”, la Coop Produttori Arborea e la Banca di Credito Cooperativo di Arborea.

Numerosi sono gli spettacoli musicali e danzanti presenti. Evento clou sarà il concerto dei Tiromancino sabato 14 luglio.

Info:
3408505381

Cena,seduzione e il burlesque di Madame Luette al Vecchio Mulino di Valdengo (Biella) il 14 luglio 2012



Cena, seduzione e Burlesque!!!
Il 14 luglio 2012 al Ristorante Il Vecchio Mulino di Valdengo (Biella)
Una serata retrò all'insegna della seduzione!!!

Madame Luette, unica e inimitabile voce burlesque dal 1915, incanterà il pubblico con performance sensazionali sulle note di famosissimi brani all’epoca d’oro della chanson e del cabaret, i meravigliosi anni ’30 e ’40 e non solo. Essendo dotata di un’età senza tempo che le ha permesso di vivere anche ai giorni nostri, Madame Luette ha potuto incrementare il suo repertorio inserendo brani più moderni, ovvero il pop/soul anni ’70- ’80 e contemporaneo (new burlesque).


Per informazioni sulla serata:
Il Vecchio Mulino
Telefono: 015 881477
Email: vecchio-mulino@alice.it
Site: www.il-vecchio-mulino.it


Vuoi organizzare un evento o una cena con burlesque? Telefona al 334 2098660 oppure scrivi a italia-eventi@libero.it

burlesque ravenna - burlesque marina di ravenna - burlesque milano marittima - burlesque cervia - burlesque faenza - burlesque cesenatico - burlesque romagna - cena con burlesque - burlesque al mare - burlesque performer - compleanno burlesque - addio al nubilato burlesque - addio al celibato burlesque - spettacolo burlesque lidi ravennati - burlesque biella - burlesque cossato - burlesque borgosesia - burlesque varallo sesia - burlesque vercelli - burlesque serravalle - burlesque domodossola


Fiera di San Felice a Monteleone di Spoleto (PG) il 7 e 8 luglio 2012


Fiera di San Felice– 7 e 8 luglio 2012
Fieramerce e bestiame a Monteleone di Spoleto
eventospettacolare Turistico-rurale a sostegno delle attività produttive locali.

Il progetto è mirato ad incentivare la promo-commercializzazionedei prodotti tipici, in particolare di quelli a marchio DOP (farro) e IGP,provenienti da aziende ricadenti nel comprensorio del Comune di Monteleone diSpoleto, nell'ambito delle manifestazioni che riguarderanno fra l'altro ancheil ripristino dell'antica Fiera di San Felice, detta anche della transumanza.La Fiera di San Felice si inserisce nella tradizione culturale locale qualemomento commerciale e di incoraggiamento per l'agricoltura e lo scambio dimerci di produzione autoctona. Oggigiorno questa Fiera è divenuta sempre piùun'attrazione turistica che tuttavia ha necessità di essere veicolata in camporegionale ed extra regionale con un opportuno piano di comunicazione affinchéprenda sempre più piede e sia un vero volano di economia turistico-commerciale,che vede valorizzare il prodotto legato alla sua tracciabilità in un contesto ambientale digrande qualità. L'evento fieristico ha la finalità di vetrina per il prodottoconsiderato principe del territorio: il Farro. Ed è vetrina a tutto tondo peril mondo produttivo rurale senz'altro rappresentato dall'allevamento delbestiame sia esso da soma che da allevamento. l'obiettivo originario della fiera era sicuramentequello della compra-vendita degli animali, quali bovini (vitelli e buoi per iltraino ) equidi quasi esclusivamente da soma come muli e bardotti, cavalli.il cavallo da sella non esisteva o quanto meno erano pochissimi a possederlo,si usavano anche qui i muli per trainare carri e carrozze , quindi ilcommercio era orientato verso questi soggetti .alla fiera del bestiamesi univa quella di fruttivendoli e vari prodotti alimentari.va ricordatoche la fiera era un momento vero di approvvigionamento di derrate alimentari eprodotti che non si producevano in luogo. Oggi l'obbiettivo per il settoreanimale è sicuramente cambiato non è da sottovalutare quello che il territorio di Monteleone di Spoleto indica, cioè dare grande risaltoall'animale da soma, creando un appuntamento a cadenza fissa riferimento per ilsettore in sinergia con lo sviluppo dell'ambiente. L'attenzione è anche verso icavalli per dare il via al turismo equestre con la visibilità dell'Engea edelle Associazioni locali di settore e del tempo libero.

7 LUGLIO 2012: SPETTACOLO A IMPATTO ZERO A VERBANIA CON L'ANTEPRIMA MONDIALE DI BUTTERFLY EFFECT, LA NUOVA COREOGRAFIA DI ISMAEL IVO

Non cisono luoghi comuni. Si presenta con queste poche parole, in sintesi, l'edizionenumero sei di Tones on the Stonesuno degli appuntamenti più attesi dell'estate italiana dei Festival che dal 2007 troneggia tra le rassegne piùoriginali e innovative del panorama internazionale. La location principale è ilLago Maggiore e le meraviglie che lo circondano, uno dei luoghi più bellid'Europa, con le sue cittadine, i paesi e i piccoli borghi ogni anno metaturistica tra le più visitate, come confermano i dati riguardanti le localitàlacustri. La bellezza della natura di questo angolo delPiemonte ai confini con la Svizzera ha ispirato la creatività di Maddalena Calderoni, cheha reso protagonista la natura, sfondo coreografico di tutti i titoli messi inscena in questi anni. Con sguardo profondo la Calderoni ha focalizzatonella pietra, con i suoi colori e le sue forme, l'elemento capace di crearescenografie che l'uomo riesce presentare con maestria in ambienti di rarasuggestione. Questa è la grande forza di Toneson the Stones, dove lo slogan - quello che condensa e racchiude tutta lafilosofia dell'iniziativa, coniato dalla prima edizione, è ancora lo stesso eracchiude il significato del ciclo: "Guardare con altri occhi i maestosi egeometrici luoghi che si aprono nella montagna è l'obiettivo e la scommessa diquesto progetto che vuole portare in primo piano il valore estetico oltre chestorico delle cave d'estrazione. L'attività estrattiva ha sempre divisol'opinione pubblica in fautori e contrari, molti considerano particolarmentescenografiche le nostre cave anche se probabilmente non tutti hanno immaginatoquesti imponenti squarci come affascinanti palcoscenici".
Anche per il 2012 gli spettacoli sono da non perdere, vista l'altaqualità delle proposte: opere prime che gli artisti presentano sfidando paretidi pietra per realizzare coreografie difficilmente immaginabili se non dopoaverle viste con i propri occhi. Già le prove diventano per i protagonistimomenti indimenticabili, figurarsi l'effetto davanti a spazi gremiti dipubblico che applaude per lunghi minuti.
Informazioni per il pubblico: 334/153.60.56 oppure 349/354.88.87
7 luglio 2012 ore 22.00
Cava Minerali Industriali, Comuni di Mergozzo e Verbania
Indirizzo: Verbania,Via 42 Martiri, 193 S.S. 34 Km 3 – ingressi: primo settore € 35 -secondo settore € 25 posto in piedi 15 euro
BUTTERFLY EFFECT - Opera ballet
Prima esecuzione assoluta
EVENTOREALIZZATO AD IMPATTO ZERO

"Legambiente,apprezza i contenuti ideali dello spettacolo "Butterfly effect"(recuperare un rapporto consapevole con la natura, riflettere su certedinamiche delle nostre società) e lo sforzo coerente di illuminare ilpalcoscenico con una fonte energetica di tipo rinnovabile (fotovoltaica)." Circolo del Sole Legambiente

Soggetto e coreografia di Ismael Ivo
Musiche di Luigi Pizzaleo composizione vincitrice del PremioFedora, concorso internazionale di composizione
CompagniaDanza Fedora Award: Laura De Nicolao,Roberta De Rosa, Ariadne Mikou, Valentina Schisa, Elisabetta Violante, GiuseppePaolicelli, Matteo Carvone, Stefano Roveda, Fabrizio Varriale, Marco delleFoglie. Assitenti : Franca Pagliassottoe Claudio Pisa.
Arpa a vetro e flauto bansuri: Lorenzo Gabriele
Soprano: Maddalena Calderoni
Percussioni: Paolo Pasqualin e Davide Merlino
Live elettronic e collegamenti web con stazioni meteodell'Atlantico: Luigi Pizzaleo

Disegno luci : Nevio Cavina
Room & environment: Marcel Kaskeline
Costumi : Gabriele Frauendorf
Sartoria L'ago Teatrale di Verbania- Assistente Aline Todaka.
Una co-produzione di Tones on the Stones e Premio Fedora

Butterfly effect vuole essere unariflessione sui rischi a cui la modernità corre incontro, inseguendo traguardiforzatamente imposti, in un rapporto spericolato con la natura.
Diceva Edward Norton Lorenz, padredella meteorologia moderna e fondatore della 'teoria del caos' che "il battitod'ali di una farfalla in Brasile può scatenare una tempesta nel Texas"; questo'effetto farfalla' – Butterfly effect – vuole essere un motto: recuperare unrapporto consapevole con la natura; riflettere su certe dinamiche delle nostresocietà, sarà prezioso per tutti.
Per questo la maestosa scenografianaturale (circa 800 mq di roccia) e il palcoscenico verranno illuminati edamplificati con energia pulitaproveniente da un impianto fotovoltaico mobile. www.ecoluce.org

"Butterfly effect" di Ismael Ivo
Possiamodefinire Butterfly effect un' operaballet ispirata ai quattro elementi della natura:terra, acqua, fuoco e aria. Ismael Ivo si è liberamenteispirato allo studio fotografico di Edward Muibrigde "Animalsin Motion" e allo studio fotografico di Salgado Sebastão"Serra Pelada", ilcoreografo brasiliano ha inoltre tratto spunti estetici dal film di Werner Herzog "Aguirre,furore di Dio". Strutturata in 18 scene, l'operadescrive la storia di un gruppo di indigenisopravvissuto alla fine del mondo. La drammaturgia si snoda attraverso la loroesperienza fisica e la lorocapacità di sopravvivenza vivendo in una sorta di conto alla rovescia celebrando per l'ultima volta tutte le risorse naturali. E' in corso una metamorfosi: glialberi muoiono ( i corpi sonotronchi senza foglie), piove una tempesta dipietre di cristallo e le donne creano piume per impararea volare, un gruppo di uomini siinginocchia a pregare per ilfuoco. Tutto finisce in una festa primitiva incui il gruppo divora gli ultimifrutti rimasti sul pianeta.Una voce suadente canta una dolce melodia che si propaga nel'aria e rende l'uomo ubriaco: è l'ultimoracconto lasciato dagli indiani diAmazonas che narra di una donna affascinante di nomeLara che, con il suo canto, attira gli uomini al fiume. Non appena gli uomini si avvicinano e si gettano nel fiume, si rendono conto, dopo averla abbracciata, cheè per metà donna e metà pesce. Ma è troppo tardi: unoad uno vengono strangolati e trascinati in acqua. Arrivala stagione della pioggia, piovono cristalli bianchi.Non smette mai di piovere.
Le musiche di Butterfly effect
Lacomposizione di Luigi Pizzaleo è risultata vincitrice del Premio Fedora,Concorso Internazionale di Composizione di musica per danza e di opere diteatro musicale da camera. Il concorso realizzato dall'associazione Atelier la Voce dell'Arte ( la stessache produce Tones on the Stones ) vede la partecipazione di compositoriprovenienti da tutto il mondo ( circa ottanta negli ultimi anni). Nell'Aprilescorso a Baveno (VB), la giuria presieduta da David Lang (premio Pulitzer 2008per la composizione di The Little Match Girl Passion) hadecretato Luigi Pizzaleo vincitore dell'edizione 2012.
www.premiofedora.it

"Nellacomposizione scritta per ButterflyEffect non ho trasformato l' "effetto farfalla" in uno spunto narrativo;piuttosto ho cercato di sperimentarlo direttamente nella musica. Ho quindiimmaginato alcuni eventi lontani e imprevedibili e, attraverso tecnologie direte sviluppate nell'ambito del gruppo NUME, ho ottenuto una serie di traccemusicali elettroniche basate sulla sonificazione del traffico di rete (lamutevole e imprevedibile "musica" degli indirizzi IP remoti) e dei dati sullavelocità e direzione del vento, anch'essi disponibili in rete in tempo reale,provenienti da una stazione meteorologica sull'Atlantico, in Bretagna. Lamusica che ne risulta è altrettanto mutevole, a volte estatica, a volte drammatica" Luigi Pizzaleo

ISMAEL IVO

Nato a San Paolo nel 1955, dal 2005alla guida del Settore Danza della Biennale di Venezia, Ismael Ivo ècoreografo, performer e danzatore. Gli esordi avvengono nella sua cittàd'origine, San Paolo del Brasile, dove vince ripetutamente il premio comemiglior danzatore solista (1979, 1981, 1982); la scena internazionale gli siapre quando sbarca a New York nel 1983, chiamato da Alvin Ailey, creatore di ungenere altamente spettacolare di danza che mescola classico, moderno, jazz eafro. Poi è la volta dell'Europa e di nuovi incontri: nel 1985 Ismael Ivo è aBerlino, dove collabora con il grande coreografo di teatrodanza Johann Kresnik(Phoenix, Mars, Francis Bacon, Othello) e con UshhioAmagatsu, l'artista giapponese dei Sankai Juku, esperienze diverse che sifondono con le sue radici afro-brasiliane. Per la prima volta alla Biennale diVenezia nel 2002, invitato da Carolyn Carlson, Ivo presenta con grande successoun assolo dedicato al fotografo Robert Mapplethorpe. Nello stesso anno crea conMárcia Haydée uno spettacolo dedicato a Maria Callas. Nel 2005 ha ricevuto per The Maids (con la regiadi Yoshi Oida, l'attore feticcio di Peter Brook, e con Koffi Koko come partner)il prestigioso Time Out Award "for the most outstanding performance of theyear". A Venezia Ivo ha presentato molte delle sue ultime creazioni: Erendira, Illuminata, The Waste Land, Oxygen.

LUIGIPIZZALEO
Nato a Como nel 1971. Pianista e compositore, si èinteressato particolarmente alla musica elettroacustica e alle sue applicazioninel teatro musicale, nella danza e nelle installazioni interattive. Ha ottenutodi recente importanti riconoscimenti (menzione al Concorso "Evangelisti" 2009,terzo premio al concorso "Bucchi" 2011, terzo premio al Concours "Dutilleux"2011). Le sue musiche, per strumenti o elettroacustiche, sono eseguite infestival e rassegne in Italia e all'estero. E' membro fondatore del gruppo di ricercaNUME-Nuova Musica per l'Educazione.


La location
Tones on the Stones per questaproduzione propone uno spazio diverso dai teatri di marmo e granito che inquesti anni hanno offerto suggestioni incredibili. Per Buttefly effect verràutilizzata una cava-miniera, un ambiente fortemente selvaggio e roccioso. L'azienda ospite è la Minerali Industrialidel Gruppo Maffei che investe inprogetti di ripristino delle miniere esaurite, dando loro un importante valoreaggiunto e riuscendo a renderle fruibili dal territorio. Ne è dimostrazione ilparticolarmente ben riuscito ripristino di una miniera attraverso larealizzazione di due parchi, uno volto al ripopolamento degli uccelli ed uno alripopolamento delle farfalle.

REPLICA IN CASO DI PIOGGIA: 8 luglio
Un sentito ringraziamento a La Biennale – Arsenale della Danza per il sostegno eil supporto

Ingresso gratuito: under 16,vincitori concorso con La Stampa ( secondo settore)
Ingresso ridotto: under25, famiglie, over 65, abbonati, associati all'associazione o quelle sostenitricidella manifestazione (vedi sitointernet).

Direttoreartistico Maddalena Calderoni
Direttoredi Produzione Andrea Gerini
SegreteriaOrganizzativa Annalisa Recchia
Assistentedi produzione: Francesca Scalera
UfficioStampa: Press&Press di Mario Priolo
ArtDirector: Sara Magnone

Informazioni per il pubblico: 334/153.60.56 oppure349/354.88.87
www.tonesonthestones.com
info@tonesonthestones.com
direzioneartistica@tonesonthestones.com

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More