Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Novanta artisti per una bandiera - Reggio Emilia dal 17 marzo al 25 aprile 2013


Una mostra per il nuovo Ospedale della Donna e del bambino di Reggio Emilia

Un grande progetto d’arte e una straordinaria operazione di solidarietà sono in programma ai Chiostri di San Domenico di Reggio Emilia, dal 17 marzo al 25 aprile 2013.
Si tratta della mostra NOVANTA ARTISTI PER UNA BANDIERA, promossa dall’Associazione “CuraRE Onlus” presieduta da Deanna Ferretti Veroni.
L’iniziativa, oltre a presentare le opere di novanta artisti contemporanei, italiani e internazionali, che si sono confrontati sul tema della bandiera italiana, racchiude un obiettivo dagli alti valori umanitari: costruire a Reggio Emilia un Ospedale della Donna e del Bambino.

Non è un caso che l’esposizione si apra il 17 marzo, in quanto nello stesso giorno del 1861, si decretò l’unificazione dell’Italia, proclamando il Regno d’Italia. Da quest’anno, il 17 marzo verrà celebrato come festa nazionale.

I 90 artisti coinvolti non hanno genericamente donato una loro opera a beneficio dell’iniziativa, ma si sono impegnati per realizzarne una partendo da una particolare bandiera, loro consegnata, scelta tra quelle che nel 2011, nell’ambito delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, furono esposte a Reggio Emilia, Città del Tricolore. Si tratta delle bandiere legate al sorgere dell’idea dell’Unità d’Italia: il tricolore adottato il 7 gennaio 1797 proprio a Reggio Emilia; quelle dell’età giacobina e napoleonica; le bandiere dei moti e delle insurrezioni popolari durante il Risorgimento; quelle degli stati preunitari; le bandiere dell’Unità e del Regno d’Italia; le varie versioni di bandiera adottate della Repubblica, per finire con quelle utilizzate, anche di recente, per obiettivi di grande valore sociale ed etico.
Diverse sono state le modalità di creazione delle opere: alcuni artisti sono intervenuti sulla bandiera stessa o su una sua parte; altri ne hanno utilizzato frammenti per inserirli, attraverso il collage, nei loro lavori; altri ancora ne hanno creata una del tutto autonoma: la bandiera loro assegnata è diventata fonte diretta di ispirazione per i riferimenti di colori, scritte e forme disegnate.
L’intero progetto, dal coinvolgimento degli artisti, alla realizzazione della mostra e del catalogo che lo accompagna, è stato curato da Sandro Parmiggiani, critico e storico dell’arte, già direttore di Palazzo Magnani a Reggio Emilia.

L’esposizione è promossa dall’Associazione CuraRE Onlus in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, che ha donato le bandiere consegnate agli artisti e sosterrà l’esposizione ai Chiostri di San Domenico, e si avvale del patrocinio di Regione Emilia Romagna e della Provincia di Reggio Emilia
Le bandiere “adottate” dagli artisti sono quelle che furono esposte per un anno nelle vie della città all’interno della rassegna “Le strade della Bandiera”, inaugurata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il 7 gennaio 2011 nell’ambito delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e realizzata in collaborazione con l'Unità tecnica di Missione per le Celebrazioni del 150° Anniversario dell'Unità nazionale, l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana e l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Dopo Reggio Emilia, l’obiettivo è di portare la mostra in altre città italiane, così che essa diventi emblematicamente il messaggero per il progetto dell’Ospedale della Donna e del Bambino e della nostra bandiera, simbolo dell’Unità d’Italia.
Successivamente, le opere saranno cedute con l’obiettivo tuttavia di preservare l’integrità della rassegna e farne possibilmente una sorta di raccolta permanente.
Nel catalogo verranno riprodotte tutte le opere realizzate dai singoli artisti, i loro profili biografici e le bandiere, già esposte per il 150esimo, con le relative descrizioni storiche.


Elenco artisti:
Valerio Adami, Luca Alinari, Pat Andrea, Alberto Andreis, Assadour, Roberto Barni, Davide Benati, Gabriella Benedini, Domenico Bianchi, Alfonso Borghi, Danilo Bucchi, Enzo Cacciola, Giovanni Campus, Arturo Carmassi, Eugenio Carmi, Tommaso Cascella, Roberto Casiraghi, Bruno Ceccobelli, Bruno Chersicla, Andrea Chiesi, Pier Giorgio Colombara, Angelo Davoli, Sandro De Alexandris, Giuliano Della Casa, Enrico Della Torre, Lucio Del Pezzo, Fausto De Nisco, Marco Ferri, Ennio Finzi, Giosetta Fioroni, Laura Fiume, Attilio Forgioli, Antonio Freiles, Omar Galliani, Alessandro Gamba, Marco Gastini, Giorgio Griffa, Marco Grimaldi, Franco Guerzoni, Mutsuo Hirano, Paolo Iacchetti, Marino Iotti, Emilio Isgrò, Thomas Lange, Riccardo Licata, Claudia Losi, Luigi Mainolfi, Elio Marchegiani, Mirco Marchelli, Umberto Mariani, Antonio Marras, Carlo Mastronardi, Iler Melioli, Giovanni Menada, Nino Migliori, Elisa Montessori, Pietro Mussini, Hidetoshi Nagasawa, Carlo Nangeroni, Giulia Napoleone, Ugo Nespolo, Gianfranco Notargiacomo, Nunzio, Claudio Olivieri, Tullio Pericoli, Lucia Pescador, Oscar Piattella, Pino Pinelli, Graziano Pompili, Concetto Pozzati, Mario Raciti, Bruno Raspanti, Jacopo Ricciardi, Leonardo Rosa, Ruggero Savinio, Antonio Seguí, Giovanni Sesia, Medhat Shafik, Tetsuro Shimizu, Aldo Spoldi, Mauro Staccioli, Tino Stefanoni, Guido Strazza, Ilario Tamassia, Nani Tedeschi, Wainer Vaccari, Valentino Vago, Walter Valentini, Paolo Valle, Vladimir Veličković, Wal, William Xerra, Gianfranco Zappettini.


NOVANTA ARTISTI PER UNA BANDIERA
Una mostra per il nuovo ospedale della Donna e del Bambino a Reggio Emilia
Reggio Emilia, Chiostri di san Domenico (via Dante Alighieri 11)
17 marzo - 25 aprile 2013
Orari: sabato, domenica e festivi, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.
Ingresso libero
Informazioni: tel. 0522.456477
Catalogo: Euro 20

«Omaggio a Lucio Dalla» a Castellammare il 3 marzo 2013



Omaggio a Lucio Dalla:
Castellammare ricorda il grande artista bolognese
Domenica 3 marzo, alle 20, al teatro Supercinema grande serata dedicata al cantautore,
con i suoi pezzi più famosi riletti in chiave jazz

Castellammare ricorda Lucio Dalla, ad un anno dalla scomparsa dell’artista bolognese, avvenuta il 1° marzo 2012, con un grande evento musicale «che non vuol essere la celebrazione di una morte, ma il festeggiamento di un compleanno».

Domenica 3 marzo, alle ore 20.00, al teatro “Supercinema” alcuni dei pezzi più belli e famosi del cantautore saranno riletti in chiave jazz da una formazione d’eccezione composta da Aldo Vigorito (contrabbasso), Daniele Scannapieco (sax tenore), Pierpaolo Bisogno (vibrafono e percussioni), Francesca Sortino (voce), Guglielmo Guglielmi (pianoforte), Sandro Deidda (sax soprano) e Francesco D’Errico (pianoforte) che interpreteranno le canzoni che hanno reso Dalla indimenticabile: da “L’anno che verrà” a “Piazza grande”, da “Attenti al lupo” a “Caruso”, da “4 marzo 1943” a “Come è profondo il mare”.
Nel corso della serata si terrà anche la I edizione del Premio “Lucio Dalla – Città di Castellammare di Stabia” che sarà assegnato alla classe di canto jazz del Conservatorio “Martucci” di Salerno. Il premio è stato realizzato e offerto dal maestro Antonio Gargiulo.

«Si è pensato – spiegano gli organizzatori – che era doveroso da parte della città di Castellammare di Stabia rendere omaggio ad un artista come Dalla. La città era particolarmente amata e frequentata dal grande Lucio, dove aveva tanti amici con cui trascorreva le serate a bordo della sua barca, che aveva trasformato in un vero e proprio studio di registrazione, ormeggiata presso il porto di Marina di Stabia». Come ogni estate Dalla solcava il Mediterraneo sulla barca, dalla Sicilia a Sorrento e Capri. Qualcuno, però, gli aveva parlato di Castellammare. Qualcun altro lo ha portato in giro a scoprirne le bellezze nascoste. E per Lucio, che già conosceva il teatro di Viviani e di Ruccello, fu un’illuminazione. Tanto che una volta ebbe a dire: «Vorrei chiedervi il permesso di considerami uno di voi, di essere anche io, come voi, un figlio di questa città: voglio essere un cittadino di Stabia».

Lo spettacolo è promosso dall’associazione “Centro Musicale Petagna” di Castellammare di Stabia con la collaborazione del Conservatorio “Martucci” di Salerno. Biglietto d’ingresso: 10 euro.

Organizzazione Cene Spettacolo in ristoranti e locali a rischio zero!!


NOVITA' 2013 riservata a ristoranti, club, circoli e locali

La serata viene realizzata dall'associazione culturale Italia Eventi per il locale a costo zero. 

Voi mettete il menù, noi mettiamo lo spettacolo

Il locale crea il menu per il gruppo personalizzato a tema con la serata (dai 20 ai 35 euro)

L'associazione Italia Eventi stabilisce il prezzo finale della serata trattenendosi la differenza sul prezzo proposto dal ristorante per la parte artistica e la pubblicità.

In questo modo il costo e il rischio per il ristorante è pari a zero, e la serata è solo un’entrata.

L' associazione Italia Eventi provvede a promuovere la serata nel seguente modo:

- pubblicazione dell'evento su www.italia-eventi.com ed altri siti di eventi on line
- pay x click su Facebook mirati agli utenti iscritti della vostra città
- redazione ed invio di comunicati stampa sullo spettacolo e sull'evento
- stampa di locandine o volantini da distribuire alla vostra clientela e in città


TIPOLOGIA DI SPETTACOLO:

Cena con burlesque con le migliori performer italiane (canto e ballo)

Cena con flamenco

Cena con delitto

Cena medievale

Cene tributo ai grandi cantautori italiani ( De Andrè - Rino Gaetano - Vasco Rossi - Ivan Graziani - Lucio Dalla - Ligabue - ecc ...)

Cena e Cabaret (anche da Zelig e Colorado)

Cene anni 60, 70 e 80

Cena con le dive di Hollywood

Cena con VIP

Cena con cantanti anni 60

Cene con spettacoli folk 

Cena internazionale

Cena ed arte

Cena brasiliana

Cena goliardica

Cena, magia e micrimagia

Cena e Circo (acrobati, escapologia, fachirismo, clown, ...)

Cena Country

Cena con camerieri matti

Cena e quiz e premi


Per informazioni
334 2098660
italia-eventi@libero.it





Corso gratuito di lingua friulana in biblioteca a Cividal del Friuli dall'8 marzo 2013


Corso gratuito di lingua friulana in biblioteca
Con conferenze e visite guidate in luoghi di particolare interesse storico-artistico
Iscrizioni entro l’8 marzo 2013


Anche quest’anno la Biblioteca civica di Cividale del Friuli, con la collaborazione della Società Filologica Friulana, propone alla cittadinanza un corso pratico di friulano, basato sullo studio della grammatica e della grafia della lingua per favorirne il più possibile la scrittura e la lettura. Attraverso alcune conferenze e visite guidate in luoghi di particolare interesse storico artistico della regione, inoltre, si approfondirà la conoscenza degli aspetti storico-culturali delle tradizioni popolari.

Le lezioni sono gratuite e aperte a tutti, senza limiti di età. Non sono richiesti determinati titolo di studio né una conoscenza di base del friulano. I moduli di iscrizione si possono ritirare in biblioteca tutti i pomeriggi, dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 19. Le iscrizioni termineranno l’8 marzo. Per informazioni telefonare alla biblioteca civica al numero +39 0432 710310.

Mostra pittura in castello di Giampaolo Klavora a Colloredo di Monte Albano (UD) fino al 17 marzo 2013



“Senso Unico”
Mostra di pittura di Gianpaolo Klavora
Inaugurazione venerdì primo marzo 2013, ore 19
Castello di Colloredo di Monte Albano
Aperta fino al 17 marzo 2013


Si chiama “Senso Unico” la mostra di pittura dell’artista Gianpaolo Klavora che si inaugura questo venerdì, primo marzo 2013, nel Castello di Colloredo di Monte Albano (Ud) e che resta aperta fino al 17 marzo il sabato e la domenica con orario 15-18, a ingresso libero.


“Senso Unico”, due parole che creano curiosità, per un soggetto pittorico che lo stesso Klavora indica come “scene rubate alla vita”, opere in cui sono rappresentati istanti di esistenza, attimi della quotidianità, immagini e suoni da cui tutti noi siamo circondati ogni giorno, che si imbattono sulla nostra strada per scelta o casualità e a cui non diamo seguito, o non ci soffermiamo per l’apparente normalità delle cose. Un bar, il traffico. “Nelle pitture di Klavora - osserva il vicesindaco, Luca Ovan - viene evidenziato solo il soggetto, decontestualizzato dal resto dell’ambiente per dar modo a chi osserva il quadro di farlo proprio con ricordi ed emozioni personali. Ogni reazione, ogni riflessione, in quel momento sarà nostra: sarà, appunto, a Senso Unico”.


segreteria@comune.colloredodimontealbano.ud.it
+39 0432 889004

Mostra di Jose Molina alla fondazione Matalon dal 5 al 29 marzo 2013


José Molina
Los Olvidados a cura di Rosetta Gozzini dal 5 al 29 marzo2013
Inaugurazione: martedì 5 marzo - ore 18:30 presso la Fondazione Luciana Matalon Foro Buonaparte 67 - Milano

Il Museo Fondazione Luciana Matalon ospiterà Los Olvidados, una mostradi José Molina. 
L'esposizione presenterà l'ultima serie diopere dell'artista spagnolo (Los Olvidados) e alcune opere trattedalla serie Predatores, affiancate da bozzetti, disegni e stampe,così da riassumere l'intenso lavoro di ricerca svolto da Molina. 

Los Olvidados sono "esseri umani rotti, di un altro tempo,dimenticati. Un tempo lottatori e pronti per la battaglia, ora sono vinti,espropriati, messi a tacere. Alla fine hanno ceduto, si sono persi, si sonospezzati. I loro corpi, la loro carne, il loro sangue si sono trasformatiin legno senza nutrimento di alberi sdradicati, ferro devastato, ingranaggidi una macchina arrugginita, pietre rotte di lapidi senza fiori e senzanome."
  

INGRESSO LIBERO

Orari di Apertura:
dal martedì al sabato ORARIO CONTINUATO 10-19
lunedì e domenica CHIUSO


33° Edizione Festival Internazionale dell'Aquilone a Cervia (RA) dal 20 aprile al 1° maggio 2013


A Cervia torna il Festival Internazionale dell’Aquilone
dal 20 aprile al primo maggio la 33^ edizione sulla spiaggia di Pinarella
Dal 1981, ogni primavera, il festival attira in Italia i più spettacolari artisti del vento dei 5 continenti che, consacrando Cervia "capitale dell'aquilone", teatro ideale di un grande incontro multietnico, ne trasformano per 10 giorni il cielo in un mirabolante circo di colori: è la festa della fantasia e della fratellanza fra i popoli che, fondendosi nell'abbraccio di in un'eterogenea comunità artistica, celebrano la filosofia della pace, l'elogio della creatività e il rispetto della natura.
Il Festival Internazionale dell'Aquilone rappresenta un evento irrinunciabile per migliaia di appassionati, ed ospita ad ogni sua edizione delegazioni ufficiali provenienti numerosi paesi del Mondo. Dalla prima edizione hanno volato a Cervia Maestri aquilonisti provenienti da Afganistan, Albania, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Brunei, Cambogia, Canada, Cile, Cina, Colombia, Croazia, Cuba, Danimarca, Etiopia, Finlandia, Francia, Germania, Ghana, Giappone, Giordania, Grecia, Haiti, Hong Kong, India, Indonesia, Inghilterra, Israele, Italia, Lituania, Lussemburgo, Malesia, Malta, Martinica, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Pakistan, Polonia, Repubblica Ceca, Senegal, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, Stati Uniti,Tailandia, Taiwan, Tasmania e Ucraina.
Oltre ad offrire una panoramica completa sulle diverse discipline dell'aquilone, questo Festival Internazionale lungo un chilometro sulla spiaggia di Pinarella parla anche il linguaggio della musica, del teatro, della danza, della pittura e della scultura regalando ai presenti appassionati emozioni uniche e indimenticabili. La quantità delle diverse tradizioni di aquilone etnico rappresentate ad ogni edizione lo pongono fra i festival internazionali più importanti d'Europa, mentre l'attenzione riservata all'aspetto artistico dell'aquilone lo rende un evento unico nel suo genere. Lungi dall'essere solo un gioco per bambini, l'aquilone stupisce per la versatilità dei suoi significati, e seduce, per i motivi più diversi, sognatori di ogni età. Il Festival propone ogni anno un programma di appuntamenti e di attività così vario da intrattenere in un'indimenticabile esperienza tanto gli adulti che i bambini. Accanto ai maestri più rappresentativi delle più antiche tradizioni dell'aquilone, ai più raffinati artisti del vento e agli originali creatori che miscelando fantasia e genialità fanno la storia dell'aquilonismo contemporaneo, il Festival presenta i più sorprendenti campioni di volo acrobatico, i maestri del combattimento, gli atleti del power kiting e del kite surf, gli interpreti della fotografia aerea, gli storici dell'aquilone e persino gli scienziati che in esso intravedono una possibile fonte di energia alternativa.
Oltre al volo libero delle delegazioni ufficiali dei paesi invitati, il programma del Festival prevede la presentazione degli artisti, dimostrazioni di combattimenti secondo le tradizioni dei vari paesi e folclore legato al tema dell'aquilone, esibizioni di volo acrobatico di precisione, trazione e kite surf, laboratori didattici di costruzione e iniziazione al volo e spazi riservati a novizi e amatori, mostre e conferenze, mercatino tematico e dell'artigianato di qualità, gastronomia, musica dal vivo, spettacoli teatrali, voli in notturna e sorprese sotto il segno della fantasia.

Per informazioni turistiche 0544 974400 www.turismo.comunecervia.it
Per prenotazioni alberghiere 0544 72424 www.cerviaturismo.it

Festival di Cultura Giapponese a Sorrento (NA) dal 7 al 10 marzo 2013

Quinta edizione del festival promosso dal Comune di Sorrento e dalla Fondazione Sorrento. Cinema, musica e arte guideranno i partecipanti alla scoperta delle tradizioni del Paese del Sol Levante. Con il patrocinio della Fondazione Italia Giappone

PROGRAMMA
GIOVEDI'  7 MARZO
Ore 9.30
Piantumazione di un ciliegio giapponese presso le Antiche Mura di Sorrento

Ore 10.30
Teatro Tasso, Piazza Sant’Antonino
Apertura della manifestazione e saluti istituzionali
Presentazione del cineforum a cura di Luigi Russo
Proiezione del film “Una lettera per Momo“ di Hiroyuki Okiura

ORE 17.30
VILLA FIORENTINO
Inaugurazione mostre
“EXPERIENCE OF JAPANESE ARTISTS”
(Kei Hanamura, Satoshi Mori, Wakamatsu Kyoco, Kumico Suzuki, Yasuko Takahashi, Saitho Tazuko)
“JAPANESE”
(Luigi Doni, Stefano della Rocca)
"SORRENTO AGAIN "
(Ellen Burchenal)

Ore 19.30
Teatro Sant’ANTONINO - cattedrale di sorrento
Proiezione del film “Tarda primavera“ di Yasujiro Ozu


VENERDI’ 8 MARZO
Ore 10.30
Teatro Sant’ANTONINO - cattedrale di sorrento
Proiezione del film “L'estate di Kikujiro” di Takeshi Kitano

Ore 19.30
PALAZZO COMUNALE – SALA COMUNALE
Concerto INTERNATIONAL WOMAN DAY
Promosso dalla Commissione e Assessorato Pari Opportunita’
1°TEMA: “La musica cinese e la pittura giapponese di Kaii Higashiyama”.
A cura di Eileen Huang.
2°TEMA: “La donna nella lirica d’amore dell’800 e 900 italiano“.
Ensemble lirico ”Concerto Giacomo Maggiore” del Teatro San Carlo di Napoli. Partecipazione straordinaria solisti Yasuko Fujii (soprano), Margherita Pucillo (soprano) e Leonardo Quadrini (pianoforte).
A cura si SCS Società Concerti Sorrento.


SABATO 9 MARZO
Ore 19.30
TEATRO Sant’Antonino - cattedrale di sorrento
Proiezione del film “The Twilight Samurai“ di Yoji Yamada


DOMENICA 10 MARZO
ORE 11.30
BASILICA PONTIFICIA DI SANT’ANTONINO
Celebrazione della Santa Messa per le vittime dello tsunami dell’11 marzo 2011


ORARI DI APERTURA DELLE MOSTRE A VILLA FIORENTINO: 10-13 /16-21

Info
fondazione@italiagiappone.it
www.italiagiappone.it

BICIFI Florence Bike Festival - Firenze (FI) 1 - 3 marzo 2013

Nell’anno in cui Firenze e la Toscana ospitano i Campionati Mondiali di ciclismo abbiamo organizzato un evento che per tre giorni permetterà agli appassionati di visitare una grande esposizione, di assistere a spettacoli ed eventi sul tema della bicicletta e della mobilità urbana, di provare in uno scenario unico al mondo le ultime novità tecnologiche e di partecipare a una Gran Fondo che da Firenze porterà i partecipanti nel Chianti per poi tornare a correre sulle stesse strade che saranno protagoniste dei Mondiali.


Presentazione del libro "Nursia e l'ager Nursinus" - Norcia (PG) 2 marzo




Servizio Turistico Associato
Comprensorio dei comuni della Valnerina
IAT - Informazioni Accoglienza Turistica
Piazza Garibaldi, 1 06043 - Cascia
Tel. 0743 71401 Fax 0743 76630
e-mail: info@lavalnerina.com
web: www.lavalnerina.it

Il mese del gusto alla Ubik di Como - marzo 2013


Giovedì 7 marzo ore 18
Raffaele Foglia giornalista, Giorgio Esposti, fiduciario provinciale di Slow Food e Giuseppe Bizzotto, enologo
SLOW WINE 2013. Storie di vita, vigne, vini in Italia (Slow Food editore)
Al terzo anno di pubblicazione, "Slow Wine" è il più completo repertorio sulle aziende vitivinicole italiane. Una guida che ha cambiato il modo di fare critica enologica. Non più solo giudizi e descrizioni organolettiche sulle etichette, ma una vera e propria narrazione del vino in cui la conoscenza profonda delle cantine e dei vini prodotti è stata raggiunta grazie ad attente visite dirette. In "Slow Wine 2013" troverete i Vini Slow, quelli con un'indubbia qualità e importanti valori culturali, di tradizione e di sostenibilità; i Grandi Vini, con una qualità organolettica d'eccellenza; e i Vini Quotidiani, ottimi ma con un prezzo contenuto. E per le aziende gli stessi valori e concetti saranno espressi da tre simboli: la chiocciola - da sempre il riconoscimento più completo per Slow Food -, la bottiglia, e la moneta.
Al termine una degustazione di vini a cura di Enoteca da GIGI di Como

Sabato 9 marzo dalle 17.30 alle 19.30
presso la boutique VANILLA in via Rusconi 39 a Como
ANTONIO E ROBERTA MURR
In occasione della presentazione del loro primo libro
VESTITI CON STILE (Kowalski) saranno a disposizione del pubblico per consigli di stile.
Dai più famosi consulenti di moda, tutti i consigli per volerti bene ed essere sempre bella "Non esistono donne brutte ma solo donne pigre" usava ripetere Elizabeth Arden, una che di bellezza e stile decisamente se ne intendeva. Facendo propria questa massima, Antonio e Roberta Murr, famosissimi ed eclettici esperti di tendenze e di moda, svelano a tutte le donne i loro segreti per conquistare classe e bellezza. Fashion consultant, direttori creativi, stylist, personal shopper, consulenti di immagine e stile, fashion guru... È difficile definire il ruolo di Antonio e Roberta Murr oggi, dopo oltre venti anni di esperienza nella moda.
Dal 2009 conducono, in qualità di consulenti di stile, il programma televisivo sulla moda di Giusi Ferré Io donna - Buccia di banana. Nel 2012 sono andati in onda su La7 - con il loro tutorial di makeover "Show Murr" - nel programma quotidiano pomeridiano condotto da Cristina Parodi in qualità di esperti di stile, moda, tendenze. Attenti alle tendenze e al mondo dei new media, hanno un fashion blog (www.imurr.com). Questo è il loro primo manuale.


Giovedì 14 marzo ore 18
Roberta Deiana e Katia Trinca Colonel
FOOD STYLING Trucchi e segreti per creare piatti straordinari ogni giorno (Gribaudo)
Un’esperta food stylist insegna come cambiare l’ approccio al cibo: tutti ci preoccupiamo di portare in tavola pietanze buone e saporite, ma raramente ne curiamo l’aspetto estetico che, invece, contribuisce a definire la prima impressione che gli ospiti avranno del nostro piatto. Roberta Deiana svela i segreti derivanti dai suoi dieci anni di esperienza sul campo, proponendo creazioni dalle forme e dai colori stupefacenti, strutturate su diversi livelli di difficoltà per adattarsi sia alle esigenze dei meno esperti sia a quelle degli appassionati. Il tutto è arricchito da suggerimenti veloci per trasformare i piatti quotidiani e renderli unici in poche, semplici mosse. Il libro presentato è organizzato per sezioni dedicate agli ingredienti protagonisti della presentazione dei piatti: sale, spezie, ghiaccio, verdure, gelatine, oro commestibile… Per ogni ricetta vengono illustrati i passaggi più difficili con step fotografici e in molti casi vengono proposte una o più varianti di decorazione.
Durante l’incontro, Deiana proporrà delle dimostrazioni pratiche di food stylist

Mercoledì 20 marzo ore 18
Fausto Borella e Sara Vitali
TERRED’OLIO. Una guida di viaggio tra le Terre dell’Olio. (Cinquesensi Editore)
Un libro di cultura territoriale che ha come protagonista l’Olio Extravergine d’Oliva e come co-protagonisti tanti territori del nostro Bel Paese. Partendo da un’attenta valutazione organolettica degli oli selezionati, l’autore racconterà i valori artistici e enogastronomici dei territori di riferimento. Un taglio diverso da quello di una guida tradizionale, che si propone nella sua doppia natura di libro di viaggio e di guida tecnica. Il volume, che ogni anno sarà rinnovato e implementato da nuovi contenuti, é edito in due edizioni: italiano e inglese.


Giovedì 21 marzo ore 18
Eugenio Signoroni, autore della guida, Daniele Turcatti, home brewer, Umberto Benini del Il Birratrovo di Como, Luigi D'Amelio (Schigi) produttore e degustatore e Alessio Brunialti, giornalista
GUIDA ALLA BIRRE D’ITALIA 2013 (Slow Food Editore)
Guida alle birre d'Italia 2013 è un sicuro punto di riferimento per chiunque si dedichi alla scoperta del mondo della birra artigianale italiana, che sta crescendo con grande velocità. Oltre 350 birrifici visitati e 2000 birre degustate dagli esperti di Slow Food per raccontare le storie di birrai e birrifici e descrivere i loro prodotti.
Durante l’incontro verranno analizzati i diversi aspetti del mercato, che sta fortemente imponendosi al consumatore, attraverso le testimonianze di chi produce, chi commercializza e chi vende il prodotto “birra artigianale”.

Martedì 26 marzo ore 18
Alfredo Vanotti e Davide Cantoni
Chiodo schiaccia chiodo"una semplice somma algebrica vince il pericolo a tavola! Impariamo a farla.
IL PANIERE DEGLI ALIMENTI. Come nutrirsi in modo sano e gustoso (Springer Verlag)
Grazie alla sempre più evidente valenza terapeutica della nutrizione, stiamo assistendo oggi a una progressiva modifica del mercato degli alimenti: i nutraceutici sono diventati parte integrante degli scaffali dei supermercati e i reparti con prodotti dietetici si stanno progressivamente espandendo. Contemporaneamente, la dieta intesa come computo delle calorie e prescrizione di schemi alimentari, sta diventando sempre più difficile da attuare, soprattutto per lunghi periodi. Adeguandosi al mercato e alla ricerca del benessere da parte del consumatore, gli autori hanno creato un "paniere" in cui vengono proposti alimenti dalle proprietà benefico-funzionali, ricchi di sostanze biologicamente attive (antiossidanti, fitosteroli, omega-3, fibre, bifidobatteri, ecc.), ma al contempo gradevoli al palato. Il "paniere" è caratterizzato da una varietà di alimenti e bevande con sapori, aromi e colori differenti. Questi alimenti dovranno essere introdotti in un regime alimentare in quantitativi tali da raggiungere un punteggio ben definito, che ciascuno potrà calcolare in autonomia, al fine di ottimizzare la propria dieta.


Ingresso libero. Info: +39.031.273554


INOLTRE...PAROLARIO IN COLLABORAZIONE CON LIBRERIA UBIK ORGANIZZA:

Giovedì 27 marzo ore 18.30 presso la sede di Comocuore, via Rovelli 8 a Como
Guido Martinetti dialoga con Marilena Lualdi
Grom. Storia di un’amicizia, qualche gelato e molti fiori" (Bompiani)
Una grande amicizia, un grande sogno, una grande impresa. è questo il senso di Grom. Storia di un’amicizia, qualche gelato e molti fiori, il racconto di una delle più incredibili storie italiane degli ultimi anni. è l’avventura di due ragazzi, un manager e un enologo, che inseguendo un sogno allo.

Federico Grom e Guido Martinetti, 39 e 37 anni, sono nati e hanno studiato a Torino. Manager il primo, enologo il secondo, hanno dato vita nel 2003 a Grom – il gelato come una volta.

Ben Hur di Clementi - Teatro Duse Bologna 28 febbraio 2013


Giovedì 28 febbraio ore 21

Neraonda presenta

BEN HUR
una storia di ordinaria periferia
di Gianni Clementi
con Paolo Triestino, Nicola Pistoia, Elisabetta De Vito
regia Nicola Pistoia

“Commedia all’italiana? è buffa, anzi tragicissima.. eccellente la regia ed ottimi gli attori… pubblico divertito mentre è indotto a pensare.” Masolino D’Amico, la Stampa

Al Teatro Duse il 28 febbraio andrà in scena lo spettacolo di drammaturgia contemporanea Ben Hur con il sottotitolo una storia di ordinaria periferia, scritto da Gianni Clementi, diretto e interpretato da Nicola Pistoia affiancato in scena da Paolo Triestino e Elisabetta De Vito.
Il titolo Ben Hur è ispirato al film colossal del ’59 e richiama le tematiche di attualità affrontate nello spettacolo, razzismo e nuovo schiavismo, il rapporto tra schiavi e i padroni della società attuale, l’immigrazione, la paura del diverso, lo sfruttamento sul lavoro, tematiche affrontate da Gianni Clementi in modo nuovo e brillante, con una semplicità tale da suscitare nel pubblico momenti di profonda riflessione, ma anche di grande ilarità.
Nella periferia romana, una periferia impoverita e incattivita, è ambientata la storia di Sergio, un sardonico Nicola Pistoia, uno stuntman caduto in disgrazia dopo un avvio eccellente niente di meno che con Spielberg nel film “Salvate il soldato Ryan”. Sergio si ritrova infortunato e in attesa di risarcimento, così per sbarcare il lunario si arrangia a posare vestito da centurione per i turisti davanti al Colosseo. Sua sorella Maria, interpretata da Elisabetta De Vito, è separata e per arrotondare lavora noiosamente in una chat erotica, durante i lavori domestici. A rompere il tran tran quotidiano arriva Milan, interpretato da Paolo Triestino, clandestino bielorusso, in patria ingegnere che parla quattro lingue, ma che pur di darsi da fare e guadagnare qualcosa da mandare a casa è disposto a fare qualsiasi tipo di lavoro, anche a sostituire Sergio nel ruolo di centurione.
Uno spettacolo che racconta un Italia ‘cattiva’, cruda, con disperati che cercano boe a cui aggrapparsi, ma che hanno la forza e il desiderio di affrontare con coraggio e buonumore le difficoltà. Non c’è compassione per i personaggi, ma c’è la realtà delle difficoltà, l’amarezza delle complicazioni sostenute con una forza comica non indifferente che permette allo spettatore di ridere per tutto lo spettacolo e al tempo stesso riconoscere l’Italia di oggi.
Ben Hur - una storia di ordinaria periferia è uno spettacolo fortunatissimo che ha raggiunto ormai le 300 repliche in tutta Italia, tanto fortunato che hanno deciso di fare anche un film con gli stessi attori, “Benur – tre comiche disperazioni” con la regia di Massimo Andrei, presentato in anteprima al Festival del Cinema di Roma 2012 con una sfilata imponente con più di 30 centurioni sul red carpet e la coppia Triestino-Pistoia sulla biga.
Tre interpreti d’eccezione con alle spalle moltissima esperienza in teatro e sul piccolo schermo, a fianco di grandi maestri tra cui Verdone, tre personaggi che attraversano la scrittura di Clementi con la naturalezza della vita vissuta, percorrendo le diverse sfumature del testo e dei registri linguistici utilizzati per rappresentarli. Pistoia e Triestino continuano a ritrarre con forza un’Italia minore dopo il successo ottenuto con “Muratori” di Edoardo Erba e “Grisù, Giuseppe e Maria” dello stesso Clementi, in questa nuova pièce richiesta espressamente da loro.
Una tragicommedia moderna che fa della miseria un motivo per sorridere senza retorica.

Prevendite presso la biglietteria del teatro (da martedì al sabato dalle 15 alle 19) e nei punti prevendita Vivaticket.
Biglietteria e informazioni: Via Cartoleria, 42 - tel. 051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it



Antonello Costa torna al Cardinal Massaia con ALL IN per celebrare i 25 anni di carriera "da guitto del Varietà" - Torino 9 e 10 marzo 2013


Sabato 9 e domenica 10 marzo al Cardinal Massaia
Antonello Costa in "ALL IN"
25 anni da guitto del Varietà

Nel poker americano si dice “ALL IN” quando il giocatore punta tutto quello che ha davanti.
Così Antonello Costa, per festeggiare i suoi primi 25 anni di carriera (il primo spettacolo è del 1987) sceglie 14 numeri del suo repertorio (che in questi anni sono diventati più di cento) che hanno segnato il suo cammino artistico e li punta, non sul tavolo verde, ma sulle tavole del palcoscenico.
Sabato 9 marzo alle ore 21 e domenica 10 marzo alle ore 16, in questo spettacolo “greatest hits” in scena al Teatro Cardinal Massaia di Torino, Antonello sarà: Sergio l’esaurito, Don Antonino lo zio siculo, Chaplin e Jackson, Totò, Petrolini e Fred Astaire, il russo del kitmancula, il salsero di Magari Salsa, Tony Fasano cultore degli Anni 70, Dante il barbone fulminato, il karacose, Rocco il lookmaker, Nicolino il cinesino e tanti altri.
Con All In - 25 anni da guitto del Varietà Costa assicura due ore di risate, in un varietà che sprizza allegria dalla scena ai costumi, dalle luci alle trovate di regia, continuando e modernizzando la tradizione del Varietà italiano.
Con Antonello Costa, la soubrette Annalisa Costa, con il meglio del suo repertorio e quattro bellissime e bravissime ballerine.
In breve la gavetta di un artista straordinario che da anni si produce, scrive testi e canzoni, crea numeri, personaggi, macchiette, canta, balla, organizza, coordina e dirige una compagnia di tecnici e attori bravissimi: tre anni in compagnia (la gavetta da suggeritore a direttore di scena e infine attore, appunto, nel 1987), poi l’esperienza nei villaggi Valtur, le scuole di recitazione, canto, danza classica, tip tap, i festival del cabaret (primo classificato nel 1998 al Festival di Grottammare a pari merito con Ficarra e Picone), tanta televisione nazionale (da "Beato tra le donne" a Pippo Baudo, da Limiti a Costanzo) tantissima quella regionale (Seven Show, Avanzi Popolo, Casbah e Fregatur, Insieme, Chi c’è c’è chi non c’è ciao, Supertrambusto, Antonello Costa 2010, Ottovolante su Radio 2 e tante altre). E ancora tanto teatro: le commedie musicali "Amore in dvd" e "Il Brigante" e i varietà (ben dieci da due ore) che dal 2002 impegnano Antonello e la sua compagnia in giro per tanti teatri italiani.

Biglietto intero 19 euro, ridotto 17 euro (+1 euro di prevendita).
Informazioni, prenotazioni e prevendite presso la biglietteria del teatro in via Sospello 32 (aperta al pubblico dal martedì al giovedì dalle 16 alle 19, venerdì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19), all’indirizzo mail prenotazioni@teatromassaia.it o al numero 011.257881 (in orario di biglietteria). Biglietti in vendita anche online sul sito www.teatromassaia.it.

Gold Master 2013 Internazionale della Danza - Torino 30 aprile e 1° maggio 2013


Appuntamento annuale ricorrente 30 Aprile & 1° Maggio 2013 al PalaRuffini di Torino
considerato l’evento di alto livello agonistico Nazionale ed Internazionale della Danza

OPEN TO THE WORLD DANZE LATINO AMERICANE , STANDARD , CARAIBICHE , ARGENTINE - DANZE A SQUADRE - COREOGRAFICHE - SHOW DANCE

dove le migliori coppie di atleti amatori e professionisti si cimenteranno nelle più sorprendenti discipline sul parquet del PalaRuffini di Torino.

La Regione Piemonte, Provincia e Comune di Torino, ospitano e patrocinano un evento di competizioni & shows, un appuntamento che gli appassionati della danza hanno appuntato nella loro agenda, così annoverato nei calendari federali tecnici di settore, per gli amanti della danza e del ballo di coppia , uno spettacolo indimenticabile, infatti succede raramente di vedere ballare contemporaneamente le migliori coppie italiane e del Mondo. Nell’atmosfera delle musiche e delle coreografie uno spettacolo coinvolgente per grandi e bambini, spettatori e partecipanti. La rappresentazione dei migliori shows, gli stages dei vari gradi e livelli, nello spettacolare ed elegante Galà Serale con musica dal vivo.

30 APRILE 2013 dalle ore 16,30 alle ore 23,30

DANZE A SQUADRE - COREOGRAFICHE - SHOW DANCE - FREESTYLE - STREET DANCE

DANZE CARAIBICHE - CARIBBEAN SHOW DANCE

SHOW WORLD INTERNATIONAL & PROFESSIONAL MASTER CLASS

DANZE CARAIBICHE & DANZE ARGENTINE


1° MAGGIO 2013 dalle ore 9,00 alle ore 22,30

OPEN to the World Danze Latino Americane e Danze Standard

UNDER 21 &  OVER 18 - DANZE STANDARD &  DANZE LATINO AMERICANE

Danze Tradizionali - Liscio Tradizionale - Ballo da Sala & Liscio


Interverranno i Professionisti e Maestri della Trasmissione Televisiva di RAI UNO condotta da Milly Carlucci "Ballando con Le Stelle"

ORGANIZZAZIONE : MAGIK DANCING ALESSANDRIA M° Mauro INVERNIZZI & M° Gianfranco VISCONTI

Direttore Artistico
Mauro Invernizzi
Magik Dancing Staff
338.9312472

Web: www.magikdancing.com
E-mail: magikdancing@iol.it

Telefono: 0131.266063 - 338.9312472




A Verona il 2 marzo 2013: "Fabrizio, le donne e l'amore" con Mimmo De Tullio e Michele Ascolese



Sabato 2 marzo 2013 (h 21,00) al Teatro Filippini di Verona Mimmo De Tullio e Michele Ascolese debuttano con “Fabrizio, le donne e l’amore”: concerto che raccoglie brani di De André dedicati al mondo femminile, per dire basta alla violenza sulle donne. 


È una prima assoluta quella che Mimmo de’ Tullio e Michele Ascolese, per l’occasione insieme al Manu Napolitano Duo, porteranno sul palco del Teatro Filippini (VR): sabato 2 marzo 2013 alle ore 21.00 debutta "Fabrizio, le donne e l’amore", raccolta di brani di De Andrè dedicati alle donne. L’evento – promosso in collaborazione con Fondazione Aida e l’Associazione SeNonOraQuando donne Verona – è un’iniziativa nata per sensibilizzare il pubblico sul fenomeno della violenza sulle donne.

Il concerto, nuova tappa del viaggio di rivisitazione dell’opera di Faber intrapreso da de’ Tullio negli anni, ripropone la parte della produzione dell’indimenticato artista genovese che vede la donna protagonista, sia che si tratti di una prostituta oppure di una spietata vanitosa, sia che si tratti di tre madri sul Golgota oppure di un dialogo con la “propria” donna. “A volte sfugge che Fabrizio, come pochi altri, ha indagato il mondo femminile con una costanza che ha pochi riscontri” - spiega l’autore - “il percorso che Michele Ascolese ed io abbiamo scelto non vuole trarre alcuna conclusione da questa indagine, né attribuire a Fabrizio sintesi estreme sulla DONNA, ma solo attraversare , insieme al pubblico, questa galleria di donne e di amori in cui, da qualche parte, riconosceremo qualcosa che ci appartiene.”

Mimmo de’ Tullio è considerato uno dei migliori interpreti dell’opera di Fabrizio De Andrè, di cui ha curato diversi allestimenti ("La Buona Novella", 2003-2006-2009; "Via del Campo ed altre storie", 2005; "FaberinFrac", 2009–2010). Da diversi anni l’artista di origine romana collabora con Michele Ascolese (chitarrista, tra gli altri, di De Andrè, Vanoni, Paoli, Vecchioni, Branduardi e Cammariere), con il quale nel 2006 ha realizzato l’album Appunti di viaggio, raccolta di canzoni scritte in giro per il mondo.
Il Manu Napolitano Duo è composto da Manu Napolitano, compositrice e chitarrista italo-venezuelana, interprete di musica brasiliana, leggera e popolare e Rossella Buttazzi, percussionista specializzata nel genere afrocubano.

Teatro Filippini: vicolo Dietro Campanile Filippini Verona.
Tel 045/592709 - fondazione@f-aida.it - www.fondazioneaida.it 


Biglietto: intero 14 €, ridotto 12 €.

Acquisto on-line: www.fondazioneaida.it

Calcio Freestyle per eventi in tutta Italia - Il calcio acrobatico: Performer maschili e femminili

Lecce capitale del Calcio Freestyle



Il calcio Freestyle o calcio acrobatico

E' una disciplina acrobatica, visivamente spettacolare e molto tecnica, che nasce dal gioco del calcio da strada. Il "giocatore" è chiamato freestyler.
Il freestyler si cimenta in gesti tecnici chiamati tricks, nei quali utilizza praticamente tutte le parti del corpo: testa, gambe, petto, collo, schiena. Le esibizioni sono molto spettacolari e si adattano ad animare qualsiasi tipo di evento: manifestazioni sportive, sagre, feste, inaugurazioni di negozi, centri commerciali, fiere.

Collaboriamo con i più importanti calciatori e calciatrici freestyle italiani e internazionali.

Durante un evento, l'atleta esegue solitamente 3 esibizioni, ognuna di circa 10-15 minuti.

Per informazioni: 334 2098660 oppure italia-eventi@libero.it 

Un Weekend Strabiologico 2013 a Stra (VE) dal 25 al 28 aprile 2013



WEEKEND STRABIOLOGICO
XIII° EDIZIONE / VILLA LOREDAN – STRA
DAL 25 al 28 aprile 2013


“ Un Weekend Strabiologico - Tipico e Artigianale ”.
La XIII° edizione della rassegna di prodotti biologici, tipici e tradizionali, salutistici e di artigianato naturale, si terrà, come di consueto, nel parco di Villa Loredan, a Stra, nella Riviera del Brenta, dal 25 al 28 aprile prossimi.
La manifestazione è promossa dal Comune di Stra e organizzata da Veneto a Tavola e Pro Loco Pisani, con il patrocinio della Provincia di Venezia e della Regione Veneto.
Nel corso del lungo weekend, oltre al ricco mercatino, si susseguiranno incontri tematici, spettacoli, laboratori aperti al pubblico per bambini e adulti.
Il tema centrale di quest’anno ERBE AROMATICHE, OFFICINALI E SPONTANEE sarà sviluppato attraverso una mostra, un corso di cucina ed uno sull’uso delle erbe aromatiche, e varie degustazioni di prodotti a base di erbe, presentate da Veneto a Tavola e dalla Condotta Slow Food della Riviera del Brenta. Per le scuole saranno svolti laboratori e incontri didattici per conoscere le erbe aromatiche e raccogliere quelle spontanee del nostro territorio.
Non mancheranno nella giornata del 25 aprile, né la tradizionale tosatura di alcune pecore da parte del sig. dalla Bona, tra gli ultimi pastori transumanti del Veneto, né la degustazione di Risi & Bisi per tutti, in omaggio al piatto veneziano più famoso, che il Doge consumava immancabilmente nel giorno di S. Marco.
Saranno presenti, come ogni anno, anche le eccellenze gastronomiche stagionali del territorio veneziano ( “castraure” dell’isola di S. Erasmo, asparagi di Giare, miele di barena ecc. ).
Tra le varie attività per il visitatore ricordiamo l’escursione guidata “Andar per erbe”, alla scoperta di erbe spontanee, la gita in battello “In burcio sul Naviglio”, il percorso gratuito “In trenino attraverso le Ville“ e uno “Spazio Benessere” per conoscere e provare varie discipline olistiche, anche con oli essenziali a base di erbe aromatiche.
Lo stand gastronomico (anche biologico e vegetariano) “La Sana Cucina” allieterà il palato del pubblico durante le quattro giornate a pranzo e a cena, in particolare con le specialità a base di erbe spontanee e verdure locali.
La cena a tema “Dal prato al palato” del venerdì sera, completerà l’offerta enogastronomica.
La mostra mercato ospiterà 60 espositori con prodotti alimentari biologici e tipici, salutistici e di artigianato naturale, e, novità di quest’anno, sarà predisposta l’area “Salute alle Erbe”, completamente dedicata alle piante aromatiche e ai prodotti derivati.


INFO: Comune di Stra sociocultura@comune.stra.ve.it
Veneto a Tavola info@venetoatavola.it tel 335.6033639

Riapre il complesso GROTTA ANTRO il primo aprile 2013 a Pulfero (UD)



Riapre il primo aprile 2013, dopo diversi lavori di manutenzione e restauro, pronta per la bella stagione, la della Grotta di San Giovanni d’Antro/Landarska Jama a Pulfero (Ud), complesso storico-monumentale con un articolato ed esteso percorso sot­terraneo, sintesi di storia, arte, cultura e antichissimi fenomeni geologici delle intere Valli del Natisone.


Accesso
L’attuale sviluppo della grotta è stimato in oltre 4.000 metri, ma sono tuttora in corso esplorazioni per concludere i rilievi dei numerosi rami laterali e delle loro diramazioni minori. È visitabile per il primo tratto, circa 300 metri, sia da anziani che da bambini accompagnati da guide esperte. “È possibile concordare escursioni più approfondite nelle sale interne della grotta con le guide speleologiche - spiega il sindaco, Piergiorgio Domenis -. Ciò è possibile per l’intera stagione, inclusi il sabato e la domenica, per i soli gruppi di adulti. Le visite ordinarie, per gruppi e scolaresche, vengono organizzate nel periodo dal primo aprile al 15 giugno 2013 nelle giornate di martedì e giovedì, dalle ore 9 alle 14; sono a disposizione dei visitatori sia guide speleologiche che guide storiche. C’è disponibi­lità di un’ampia sala, la cui attrezzatura viene progressivamente arricchita di strumenti e di testi; sala quasi adiacente al complesso della Gotta che può essere adibita ad aula laboratorio per l’approfondimento di quanto acquisito in fase di visita”.


Orari
Orario dal primo aprile 2013: sabato, domenica e altri giorni festivi 10-18 continuato; visite infrasettimanali potranno essere prenotate tele­fonando al numero +39 331 5778614; sono inoltre possibili visite speleologiche da prenotare al numero +39 339 7779367, e-mail agpnatisone@libero.it.


Costo dei biglietti
Intero 4 euro; ragazzi dagli 8 ai 16 anni 2 euro; studenti 3 euro; over 65 anni 3 euro; comitive oltre 15 persone 3 euro; under 8 gratuito. Per associazioni e gruppi convenzionati, Cai e speleologi 3 euro.


La storia
Fin dalla preistoria l’uomo frequentò questo luogo per scopi rituali e di difesa. I Romani realizzarono, alla bocca dell’antro, una postazione militare inserita nel vallo difensivo delle Alpi Giulie. La successiva presenza di Bizantini e Longobardi è testimoniata da diversi, contigui, luoghi di culto posti all’interno dell’antro: la cappella detta della “Sacrata Vergine Anti­qua” (VI-VII secolo) e la cappella dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista (1477). Nell’ampia sala di ingresso si possono ammirare inoltre un pregiato altare ligneo (primi del 1600) e alcuni affreschi simbolici e storicamente significativi. La parte storica trova continuità nel non lontano castello di Ahrensperg del quale le vestigia sono state riportate alla luce nel corso di indagini archeologiche curate dall’Università degli Studi di Udine. Fino a tutto il medioevo i due fortilizi costituivano un unicum difensivo. Presso “Casa Raccaro” nella vicina località di Biacis è attualmente in corso di allestimento una mostra di reperti archeologici ivi ritrovati.


Il Comune di Pulfero
Il Comune di Pulfero, in un raggio territoriale abbastanza ristretto, offre una vasta gamma di offerta culturale sia natu­ralistica che storica ed educativa. Collocato nel nord est del Cividalese al confine con la Slovenia; l’ambiente, posto nell’alto bacino del fiume Natisone, tra i primi rilievi delle Pre­alpi Giulie, assume caratteristiche di grande pregio paesaggi­stico. Al contrario di quanto si è portati a pensare, la località è posta a soli 10 kilometri da Cividale del Friuli ed a meno di 30 da Udine e Gorizia; sul versante sloveno a 15 Km da Kobarid (Caporetto) e 25 Km da Tolmin (Tolmino).

Antonio Ligabue. Istintinto, genialità e follia 2 marzo - 9 giugno 2013 Lucca


La mostra “Antonio Ligabue. Istinto, genialità e follia”, organizzata dal Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art, si aprirà al pubblico il 2 marzo 2013 e proseguirà sino al 9 giugno 2013.

L’evento espositivo, curato da Maurizio Vanni in collaborazione con Giuseppe Amadei, vuole ripercorrere attraverso circa 80 opere legate alle differenti tecniche espressive (olio su tela, disegni, grafiche e sculture) la storia di uno degli artisti più controversi e imprevedibili della storia dell’arte del Novecento: Antonio Ligabue.
Un percorso cronologico e stilistico esaustivo, tracciato con la consulenza di Sergio Negri – responsabile dell’autenticazione e della catalogazione generale delle opere di Ligabue – che vuole indagare l’uomo-artista insieme al rapporto tra arte e follia. In esposizione anche tre inediti del grande maestro: un motivo per rendere ancora più suggestiva e originale una delle manifestazioni del Lu.C.C.A. più attese dell’anno.

L’idea alla base della mostra è legata alla consapevolezza della grandezza di un artista che ha realizzato le sue opere migliori in stati di precaria lucidità. Alterazione mentale? Lucida follia? Genialità compulsiva? Incontrollabile e passionale vena creativa o semplicemente una fusione tra le dimensioni della realtà e del sogno? Tante sono le domande a cui si cercherà di dare una risposta attraverso i saggi in catalogo, in particolare quello del neuropsichiatra ed esperto di neuroestetica Gianfranco Marchesi, per comprendere la genialità di Ligabue, inserita in una forma cerebrale tutt’altro che prevedibile.
Per approfondire la vita dell’artista, saranno proiettati due documentari sulla figura di Ligabue per la regia di Raffaele Andreassi (“Lo specchio, la tigre e la pianura”, vincitore dell’Orso d’argento di Berlino 1961, e “Antonio Ligabue pittore” del 1962) che lo ritraggono nei suoi luoghi, Gualtieri e le campagne. Inoltre, alla Fondazione Mario Tobino sarà proiettato il film tv “Ligabue” del 1977, per la regia di Salvatore Nocita, in occasione di un convegno legato al rapporto tra arte e follia.

La mostra permetterà di capire se geniali e folli si diventa, oppure se sono le condizioni sociali e del quotidiano a trasformare l’equilibrio mentale di una persona estremamente sensibile. “Ligabue – scrive Maurizio Vanni nel suo saggio – è un randagio della cultura, un artista libero dentro che, alla vulnerabilità emotiva congenita, ha unito grandi tragedie personali vissute nell’infanzia e nell’adolescenza. Un artista coerente, fedele solo a se stesso, capace di interagire con il flusso continuo, irregolare e talvolta estremo delle emozioni che sentiva dentro di sé, senza doverle controllare. La sua lucida alterazione mentale lo porta a violare ogni schema, ad andare oltre ogni consuetudine, ad assecondare in modo attivo le sue nevrosi”. In Ligabue arte e vita si uniscono in modo inestricabile riflesse da una grande intensità creativa. La sua è una pittura legata ad una necessità “fisica” di espressione, un mezzo per sentirsi vivo e fuggire l’emarginazione.

Antonio Ligabue. Istinto, genialità e follia.
a cura di Maurizio Vanni
in collaborazione con Giuseppe Amadei
2 marzo-9 giugno 2013
Lucca Center of Contemporary Art, Lucca

Con il patrocinio di
Regione Toscana
Provincia di Lucca
Comune di Lucca
Assindustria Lucca
Camera di Commercio Lucca
Confcommercio Lucca
Confesercenti Lucca
Confartigianato Lucca

Con il fondamentale contributo di
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca
e anche di
Fondazione Banca del Monte di Lucca

Con il supporto di
Gesam Gas 

Partners
Fondazione Tobino
Fienilarte

Conferenza stampa: 1 marzo 2013 ore 12
Anteprima su invito: 1 marzo 2013 ore 18

Catalogo: Silvana Editoriale, Milano

Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art
Via della Fratta, 36 – 55100 Lucca tel. +39 0583 571712 Fax +39 0583 950499
www.luccamuseum.com info@luccamuseum.com
Orario mostra:
Dal martedì alla domenica 10 - 19
Lunedì chiuso
Chiuso 1 aprile e 1 maggio
Biglietti: intero 7 euro; ridotto 5 euro


Ufficio Stampa
SPAINI & PARTNERS T. 050 36042/310920 www.spaini.it
Guido Spaini guido.spaini@spaini.it
Matilde Meucci 329 6321362 matilde.meucci@spaini.it
Rachele Giannessi 3473839137 ufficiostampa@spaini.it
Addetta Stampa Lu.C.C.A.
Michela Cicchinè 0583.492180 / 339.2006519 m.cicchine@luccamuseum.com

“TRA ROCCHE E ABBAZIE” Passeggiata golosa sulle orme dei pellegrini medievali - Val di Nizza (PV) 24 marzo 2013

ESCURSIONE STORICO-NATURALISTICA SU PERCORSO PANORAMICO DALLA ROCCA DI ORAMALA ALL’ABBAZIA DI SANT’ALBERTO DI BUTRIO (sec. X) CON VISITE GUIDATE DEI DUE MONUMENTI E PRANZO LEGGERO A BASE DI SPECIALITA’ LOCALI

Per la serie "Passeggiate golose tra natura e storia", l'associazione ricreativa culturale Calyx organizza per Domenica 24 Marzo 2013 una camminata con accompagnatori locali e pranzo del mulattiere tra la rocca di Oramala e l’Eremo di Sant'Alberto di Butrio lungo uno dei percorsi più belli e ricchi di storia dell’Oltrepò Pavese montano.
Il ritrovo dei partecipanti è previsto per le ore 09:45 al cancello di ingresso della Rocca di Oramala.
Le attività inizieranno con la visita guidata della Rocca, oggi residenza privata, ma un tempo culla della famosa dinastia dei Malaspina che dominò le vie appenniniche tra la Pianura Padana ed il Mar Ligure dal Medioevo fino all’età moderna.
Terminata la visita si intraprenderà il cammino verso S. Alberto di Butrio attraverso un paesaggio d’altri tempi, caratterizzato da boschi secolari e squarci panoramici sulle vette Appenniche. Questo percorso si snoderà a quota 700 metri, parte su fondo stradale e parte su sentieri sterrati ed avrà una durata di circa 2 ore e 30 min.(Km. 5), offrendo numerose occasioni di conoscere, tramite gli accompagnatori locali, storie e curiosità su questi antichi percorsi e sul paesaggio, la flora e la fauna che li caratterizzano.
All’arrivo della passeggiata gli organizzatori in collaborazione a produttori locali predisporranno presso la foresteria dell’abbazia un pranzo freddo a base di specialità “di strada” tipiche del territorio e provvederanno anche a spiegare l’origine dei vari cibi.
Una volta consumato il pranzo verrà effettuata la visita guidata dell’Abbazia medievale, situata in posizione panoramica sopra la valle del Begna e famosa per lo splendido ciclo di affreschi Quattrocenteschi che raccontano la storia e l’importanza di questo territorio per il transito dei pellegrini medievali diretti a Roma e Gerusalemme. Le attività si concluderanno verso le ore 17:00 circa.
Dopo la visita dell’abbazia, l’organizzazione riaccompagnerà i guidatori alla rocca di Oramala in modo da consentire il recupero della propria auto.
Ai partecipanti è richiesto di adottare un abbigliamento comodo secondo le temperature del momento e calzature da escursione, senza dimenticare una borraccia o bottiglietta con acqua per il percorso ed eventuale giacca impermeabile in caso di tempo incerto.
La partecipazione è soggetta a prenotazione entro venerdì 22 Marzo.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
E-mail: calyx_pv@alice.it
Tel 349.5567762 (Andrea)- 347.5894890 (Mirella)

Tra Vino e Castelli - Mornico Losana (PV) 17 marzo 2013

Passeggiata panoramica dal castello di Santa Giuletta al castello di Mornico Losana con visita di quest’ultimo e light lunch in cantina storica

DOMENICA 17 MARZO 2013
Ritrovo partecipanti ore 10:30

La passeggiata (6 km. circa) si svolgerà sui crinali dell’Oltrepò Pavese centrale il cui paesaggio è fortemente caratterizzato dalla presenza di numerosi castelli d’altura e di dolci colline coperte da vigneti.
Il percorso, oltre ad offrire straordinarie vedute panoramiche, porterà alla scoperta delle ragioni storiche e naturali di questo assetto territoriale, con la visita dei monumenti più significativi e con spiegazioni relative alle sue caratteristiche ambientali.

Dalla chiesa dedicata a Santa Giuletta, martire che rimanda ai pellegrinaggi medievali lungo la locale via Postumia, si salirà al colle del castello Isimbardi, trasformato poi da questi ultimi in una villa neoclassica. I marchesi Isimbardi, controllarono per secoli questa zona, diventando grandi estimatori della produzione agricola del loro feudo tanto da fondare già nel Seicento fattorie modello dedite tra l’altro alla coltivazione razionale della vite.
Una di queste, la Tenuta Isimbarda, verrà raggiunta dall’itinerario per ospitare una lezione in vigneto ed in cantina e la degustazione vini guidata con buffet.

Si proseguirà poi lungo la Strada delle Cinque Strade, importante snodo della comunicazione appenninica per raggiungere Mornico Losana, grazioso centro medievale arroccato sul colle dominato dal suo castello merlato, voluta dai conti Belcredi come avamposto del maniero di Montalto Pavese.
La rocca dei Belcredi, ancor oggi abitata, aprirà eccezionalmente le porte alla nostra associazione per la visita dei giardini e della parte non padronale che viene concessa per l’organizzazione di matrimoni ed eventi, offrendo un punto di osservazione eccezionale che permette di spaziare su tutte le colline circostanti, arrivando fino al castello di Cicognola, residenza di campagna della famiglia Moratti.

Per questioni pratiche il punto di ritrovo per i partecipanti è stato stabilito alle ore 10.30 nella piazza dietro gli uffici municipali di Santa Giuletta (L’ingresso della piazza è più o meno di fronte al Bar La Villa, via Martiri della Libertà 4, coordinate gps 45.034087,9.181529). Da qui ci si muoverà in auto con le guide fino al punto d’inizio della passeggiata.

La passeggiata guidata si concluderà a Mornico Losana ed il recupero delle auto è assicurato con un servizio navetta dell’organizzazione riservato ai conducenti di queste ultime.

L’ATTIVITA’ E’ A NUMERO CHIUSO E PERTANTO SI RICHIEDE LA PRENOTAZIONE ENTRO IL 14 FEBBRAIO 2013

Sono necessarie scarpe da escursione e calzature di ricambio pulite per l’accesso alla tenuta Isimbarda ed al castello di Mornico Losana

Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare:
CALYX Associazione Ricreativa Culturale
Tel. 347-5894890 (Mirella) / 349-5567762 (Andrea)
E-mail: calyx_pv@alice.it
www.calyxturismo.blogspot.it

Povia Grande Concerto - Raduno a Stazione Birra a Roma 6 aprile 2013

Grande Concerto Raduno 6 aprile 2013

Stazione Birra Roma - Ore 21.00


Dopo il grande successo degli anni precedenti, Povia tornerà per la terza volta sul palco di Stazione Birra a Roma per un Concerto-Raduno che darà il via alla stagione estiva e al suo Tour Siamo Italiani 2013.

Ci sarà un 1° tempo Cantautorale in cui l'artista presenterà le sue canzoni, solo chitarra e voce, sulla linea del tour teatrale invernale. A seguire, un 2° tempo Rock ed un Dopo Concerto con l'incontro tra lui e i suoi sostenitori. Saluti, autografi e foto, che verranno pubblicate sulla pagina ufficiale, per ringraziare tutti coloro che sono arrivati da ogni parte d'Italia per festeggiare i suoi 40 anni!

Oltre 3 ore e mezza di musica ed emozioni per questo grande evento da non perdere!

Per prenotare: telefonare al numero 06/79845959 o nei siti www.stazionebirra.biz e www.prontoticket.it/biglietti-concerti/povia
STAZIONE BIRRA Via Placanica 172 - Roma

Per informazioni: ufficiostampa@povia.net
Video evento: https://www.youtube.com/watch?v=Jtf0N_tDHZs

Simone Cristicchi disponibile in tour dopo Sanremo: il 24 aprile 2013 all' Auditorium della Musica di Roma



SIMONE CRISTICCHI TOUR 2013

Dopo il successo sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo 2013, Simone Cristicchi è disponibile dal vivo con il tour “Album di famiglia” dove presenterà il suo ultimo album omonimo uscito nei negozi dal 14 febbraio 2013 (Sony).

24 aprile 2013 -  ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (sala Sinopoli)

Un ritorno speciale a Roma, nella sua città, che non sarà un semplice concerto ma una vera e propria festa in musica con la partecipazione straordinaria dei Funk Off e il Coro dei Minatori di Santa Fiora.

I biglietti saranno disponibili in prevendita a partire dal 27 febbraio 2013 alle h 11.00 sui circuiti Listicket (www.listicket.it)

Prezzi:
Platea: € 25,00
Galleria: € 20,00


Vuoi ospitare una tappa del tour 2013 di Simone Cristicchi? Scrivici e ti metteremo in contatto con gli organizzatori (italia-eventi@libero.it oppure 334 2098660)

XXIV Mostra Antiche Camelie della Lucchesia Pieve e S. Andrea di Compito (fraz. di Capannori - LU) 9 - 10 - 16 - 17 - 23 - 24 marzo 2013

L’idea della valorizzazione di un patrimonio così originale, così unico, è nata oltre venti anni fa. E gli organizzatori, i promotori che idearono questa mostra non si aspettavano certo il successo che essa ha riscosso, in un continuo crescendo. Sarà il bisogno di natura, che si risveglia in noi a primavera, sarà il bisogno di rifarsi gli occhi con cose belle, fatto sta che migliaia di persone negli anni passati hanno visitato la mostra e quei giardini delle ville che sono scrigno di splendide camelie storiche, antiche, forse le più antiche di Italia. Testimonianze di una cura straordinaria per i giardini da parte dei signori delle fastose dimore, ma anche di una gara singolare di botanica tra gli appassionati proprietari, per l’invenzione di cultivar sempre nuove.
Anche l’edizione di quest’anno della mostra Antiche Camelie della Lucchesia valorizzerà il patrimonio artistico e paesaggistico del Capannorese ed affiancherà agli occhi degli innumerevoli visitatori , anche stranieri, il territorio del Compitese ad una pianta elegante come la camelia che ne è diventato il simbolo.



Programma 2013
Alla Cappellina

Arrivo/partenza navette
Biglietteria gruppi organizzati
Punto accoglienza e informazioni
Centro Culturale Compitese

Segreteria della mostra
Ristorante Il Circolino di Sant’Andrea
Mostra Scientifica del fiore reciso
Degustazione di tè
Vendita di camelie e libri
Villa Orsi

9-10 marzo: Cerimonia del tè, a cura della delegazione giapponese di Shizuoka:
- Cerimonia del tè giapponese Matcha a cura della Maestra Yoko Shimada, (Omote Senke Chado, Firenze)

- Cerimonia del tè giapponese Sencha a cura del Maestro Shindo Takatori, (Senchado Obaku Koufuryu)

- Dimostrazione di lavorazione manuale del tè

- Degustazione di tè e dolcetti giapponesi

16-17 marzo: Cerimonia del tè a cura dell’associazione culturale giapponese Iroha
23-24 marzo: Degustazione di tè
Mostre di pittura di Isabel Pacini e Paolo Pieri
Vivaio di cultivar antiche dell’800 riprodotte dalle varietà presenti nel parco della villa
Giardino di camelie secolari
Vendita e degustazione dei prodotti biologici dell’azienda
Villa Giovannetti

Giardino di camelie
Mostra di pittura
Mostra fotografica
Villa Borrini

Visita del giardino della villa
Villa Torregrossa

Mostra di pittura di Gianni Monico

Antica Chiusa Borrini

Visite alla piantagione del Tè
Vendita del primo ed unico tè italiano
Chiesa di Sant’Andrea di Compito

Mostra fotografica “Volti di pietra”, a cura del Comune di Volterra
“Il paesaggio di Volterra”: fotografie e dipinti
Lavorazione artigianale dell’alabastro
Mostra e vendita di manufatti
Camellietum Compitese

Giardino Botanico: una collezione di 700 camelie dell’ 800
Visite con guide botaniche e ambientali
Degustazione di tè
Ogni domenica: piccoli interventi musicali e letture a cura del Laboratorio musicale La Rondine
Frantoio La Visona

Mostra di pittura di Pier Ugo Orsolini
Vendita di prodotti tipici locali, a cura di Daniela Gualtieri, e di Olio Extravergine di oliva La Visona
Mercatino di prodotti di antiquariato e artigianato di legno locale (castagno e ulivo)
Ogni domenica: degustazione di fettunta con olio di oliva e di necci con farina di castagne

Il Borgo delle Camelie è chiuso al traffico. Per raggiungerlo occorrono le apposite navette, disponibili sia il sabato che la domenica, dalle 10 fino al termine della mostra.

Eventi collaterali
Torna una delle eccellenze della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia, la Mostra Nazionale di Pittura e Disegno Botanico, che si svolgerà dal 3 al 17 marzo presso la sede dei “Lucchesi nel mondo” a Castello Porta S. Pietro sulle Mura Urbane di Lucca. L’evento, di pregio sia scientifico che artistico, è volto ad arricchire la Mostra delle camelie, sottolineandone gli intenti specialistici. Attraverso le opere dei pittori partecipanti, provenienti da tutta Italia, viene celebrata così una disciplina artistica, quella dell’Illustrazione Botanica, che da secoli vanta nomi eccellenti in Europa e nel mondo, e che rispecchia il desiderio profondo di indagare la natura in tutte le sue sfumature. L’abilità e la precisione richieste nell’esecuzione fanno annoverare l’Illustrazione Botanica tra le “Arti Maggiori” e testimoniano la superiorità della manualità su qualsiasi tecnica riproduttiva fotomeccanica.

Orari e Costi
La visita della mostra, che si svolge dalle 10 alle 18 richiede almeno due ore di tempo. Per questo motivo le biglietterie chiuderanno alle ore 16. Dalla chiusura delle biglietterie non sarà più possibile salire sulle navette per arrivare al Borgo delle Camelie e alle Ville di Capannori.

Intero euro 6
Ingresso GRATUITO per minori di 14 anni e disabili con accompagnatore
Biglietti per gruppi organizzati Il biglietto intero di ingresso è di € 6 a persona anche per i gruppi (gratuito per accompagnatore e guida). Un’apposita biglietteria sarà presente nel Borgo delle Camelie all’inizio dell’itinerario per il ritiro dei biglietti d’ingresso. E’ possibile fare un prepagamento dell’importo di ingresso con bonifico bancario IBAN: IT62K0503424759000000144226 intestato a Centro Culturale Compitese – Via Fonda 1, 55062 Pieve di Compito (LU). La causale da specificare sarà “pagamento biglietti ingresso XXIV mostra camelie”.N.B. E’ obbligatoria la prenotazione per i gruppi che arrivano con un pullman da comunicare alla segreteria della mostra all’indirizzo e-mail: info@camelielucchesia.it con almeno una settimana di anticipo.
IL BIGLIETTO DI INGRESSO DELLA MOSTRA INCLUDE IL SERVIZIO NAVETTA, L’ACCESSO E LA VISITA AL BORGO DELLE CAMELIE, IL TOUR DELLE CAMELIE IN VILLA

Info
info@camelielucchesia.it
http://www.camelielucchesia.it

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More