Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

31° Sagra della Castagna e Vino a Sorbo Serpico (AV) 11 - 12 - 13 ottobre 2013


IL COMITATO FESTA in collaborazione con PROLOCO SERAPIDE, il patrocinio del COMUNE DI SORBO SERPICO e la partecipazione della PROTEZIONE CIVILE LE AQUILE

A Sorbo Serpico si rinnova il 31° appuntamento con la rinomata SAGRA DELLA CASTAGNA E VINO, nei giorni 11, 12 OTTOBRE e 13 SOLO A PRANZO, alla riscoperta della gastronomia e delle tradizioni locali. musica folk, artisti di strada, artigiani in piazza e mostra fotografica sulla tradizione sorbese faranno da cornice a 3 giorni da non perdere.

Antichi sapori e ricchezze del bosco - Montalto di Cessapalombo (MC) 5 - 6 e 12 - 13 ottobre 2013

La manifestazione, organizzata dalla Proloco di Cessapalombo, si svolge in ottobre a Villa di Montalto, frazione del comune di Cessapalombo, all’interno del territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. La festa ha come tema la valorizzazione e la riscoperta delle tradizioni della civiltà contadina e dei prodotti tipici dell’alto maceratese.
Altro punto centrale è quello di far conoscere mestieri non più praticati, tra cui spicca quello del carbonaio, ovvero della produzione di carbone da legna mediante la cottura “anaerobica” della stessa (‘ncotta).
Il tutto tende alla valorizzazione del carbone vegetale di Cessapalombo (è uno dei pochissimi comuni in cui ancora si produce), prodotto ormai in forma limitata. Accanto a locali e botteghe tipiche, riprodotti e arredati dalla Proloco, con la partecipazione corale dell’intera frazione, trovano posto stand in cui artigiani espongono i più svariati prodotti, dai dolci (biscotti e torroni) all’olio d’oliva (oliva Coroncina) ai salumi (Cessapalombo è uno dei pochi comuni dove si produce il ciauscolo); dai bastoni alla riproduzione di macchine agricole ora in disuso; dai cesti in vimini fatti a mano al ferro battuto. Tra i “locali tipici” si possono citare la cantina, con dimostrazione di produzione del vino cotto, l’osteria, il forno e la cucina tipica in cui si possono assaggiare pizze, pane e orzo. Si può affermare che nei giorni della festa il piccolo borgo di Villa torna indietro riscoprendo antiche tradizioni ed usanze e quindi le proprie origini. Sabato 5 pomeriggio si svolgerà inoltre una camminata podistica non competitiva “Fra le fresche frasche” con tre distinti percorsi lungo i sentieri del bosco intorno a Villa di Montalto. Nelle domeniche inoltre funzioneranno gli stand gastronomici della Proloco nei quali si potranno degustare alcuni dei prodotti tipici (polentone, maialino allo spiedo e carne alla brace). La settimana che intercorre tra le due domeniche è interamente dedicata alle scuole con attività didattiche, escursioni e passeggiate a dorso di somaro.

Info
http://www.prolococessapalombo.it
info@prolococessapalombo.it
FACEBOOK

Halloween a Grazzano Visconti (PC) 31 ottobre 2013

Notte da streghe e notte da morti viventi, notte da vampiri e notte da mostri...una sola parola in comune la PAURA! Nella festa del "dolcetto o scherzetto" il Borgo vi accoglierà per un tenebroso e spaventevole evento: Halloween a Grazzano Visconti.

Dalle ore 15 fino a tarda notte il paese sarà allestito con zucche e fiaccole, ragnatele e scheletri, maschere grottesche accoglieranno i visitatori, invitandoli intorno al calderone delle streghe. Sarà a disposizione un servizio di trucchi e pittura del viso, illuminati dalle fiamme dei mangiafuoco.

Il paese sarà allestito con zucche e fiaccole, ragnatele e scheletri, maschere grottesche accoglieranno i visitatori, invitandoli intorno al calderone delle streghe.

Sarà a disposizione un servizio di trucchi e pittura del viso, illuminati dalle fiamme dei mangiafuoco.

LABORATORI ALCHEMICI - by Bottega di Mastrogufo
piazza del Biscione; dalle 15,30
I laboratori alchemici saranno composti da:
pozioni magiche per nutrire gli animali
guforigami e pipistrelli di carta
stregonerie varie e incantesimi
Per info www.mastrogufo.it - 0523 870136


LETTURE DA BRIVIDO! RACCONTI DI FANTASMI!
Piazza del Biscione ore 17; ore 21
Giocolibreria Semola organizza per la sera di Halloween due incontri di letture itineranti nel borgo di Grazzano Visconti.
Alle 17 appuntamento con i bambini più piccoli, dai 4 anni, cui verranno narrate fiabe e racconti tratti da libri illustrati e pop-up.
Alle 21 sarà invece la volta dei bambini più grandi, dai 7 anni.
Le letture scelte saranno tratte da libri "a tema", e adatti all'età dei partecipanti.
Entrambi i gruppi saranno accompagnati in quattro angoli particolarmente suggestivi del paese, in un percorso di letture della durata di circa un'ora.
Ai bambini è consigliato di venire mascherati alla serata di letture!
L'evento si terrà anche in caso di maltempo, in quanto i portici e i loggioni permettono di tenere asciutti i partecipanti.
Ingresso libero
www.libreriasemola.it - 0523 870770

CENA CON MENU' SPECIALE DI HALLOWEEN
I ristoranti del Borgo organizzano menù speciali per la serata!
Piatti della tradizione e dolcetti per tutti!

"GUFI E LANTERNE" visite guidate notturne nel Parco del Castello
ore 21,30 - piazza del Biscione
by Bottega di Mastrogufo
Per info www.mastrogufo.it - 0523 870136

Consilium Medievale di Grazzano
Spettacoli di fuochi e mangiafoco, calderoni, intrugli ribollenti, per una notte davvero da brivido!


L'evento si terrà anche in caso di maltempo, grazie ai portici e ai loggioni.

Ingresso al Borgo gratuito

Info

Notte de Aloisa - La Maledizione dei Pirati a Grazzano Visconti (PC) 5 ottobre 2013




A partire dalle ore 19.30

parteciperete ad una maledetta serata da PIRATI, circondati da nobili inglesi, guardie armate e bande di bucanieri pronti a tutto.

Giochi di gruppo

Risse da osteria

Spettacoli di fuoco

Duelli all’arma bianca



Hostaria de la Paura

Per tutta la serata potrete gustare le libagioni proposte dallo Sguercio


Menu a tema nei Ristoranti del Borgo


Partecipate Mascherati

Info

Mangiar Sano a Montefiore Conca (RN) 6 ottobre 2013


Domenica 6 Ottobre 2013 arriva il MangiarSano a Montefiore Conca. Quest’anno il tema sarà “VERDURE ERBE AROMATICHE E FIORI DELLA NOSTRA TERRA”

Info

MortadellaBò - Bologna dal 10 al 13 ottobre 2013

MortadellaBò invita tutti i buongustai a Bologna dal 10 al 13 ottobre 2013 per celebrare la regina dei salumi con un grande evento interamente dedicato alla Mortadella Bologna IGP, una tra le eccellenze alimentari italiane più apprezzate nel mondo!

Per scoprire tutti i segreti del salume più amato dagli italiani, il festival propone un gustoso percorso alla scoperta della città Felsinea, luogo dove la mortadella è nata, con laboratori di cucina con esperti chef, degustazioni, visite guidate, incontri, animazione, esposizioni a tema, “pig nic” e... aperitivi in rosa!

L'evento, promosso dal Consorzio Mortadella Bologna, colorerà di rosa le piazze e le strade del centro storico del capoluogo emiliano, con una serie di iniziative commerciali, ludiche e didattiche per deliziare i golosi di tutte le età al simpatico grido di “È qui la fetta!”.

L'Emporio Rosa è il grande spazio dedicato alla Mortadella Bologna IGP dove sarà possibile acquistare i prodotti delle aziende associate al Consorzio Mortadella Bologna. Gli esercizi commerciali della città potranno partecipare attivamente a MB Tour, il circuito rivolto alla Regina Rosa con percorsi guidati a gustosi assaggi.

I locali del centro invece proporranno Mortadella Bologna Menu!, in collaborazione con il progetto Menu Vera Bologna. E per i più curiosi, in occasione del Mortadella Bologna Day saranno organizzate visite guidate su prenotazione nelle Aziende del Consorzio alla scoperta delle fasi produttive della vera Mortadella Bologna IGP.

Info
info@mortadellabo.it

Festa del Torrone di Cremona "Il respiro del violino": il tema dell'edizione 2013 - Cremona, sedi varie dal 16 al 24 novembre 2013

Nove giorni di festa, il triplo rispetto tutte le edizioni precedenti. Un’edizione letteralmente da “Star tra le Stars”. A Cremona, dal 16 al 24 novembre, non ci sarà proprio modo di annoiarsi o di non sapere come impiegare il proprio tempo.
Tantissimi, e molti ancora in fase di creazione, gli eventi e gli appuntamenti che animeranno il programma della festa più dolce d'’Italia.

A partire da importanti conferme, come l'’immancabile rievocazione storica del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti nella fascinosa cornice di Piazza del Comune, a seguito della sfilata per le vie del centro storico della città tra le acrobazie degli sbandieratori, musicisti e le splendide figure delle dame e dei cavalieri. Oltre 150 i figuranti che animeranno il corteo!

Non mancherà nemmeno la costruzione gigante in torrone che quest’anno, in linea con il tema della Festa, sarà una chiave di violino simbolo della musica per eccellenza.
Confermatissimo anche lo spettacolo finale, quest’anno in doppia versione: due spettacoli finali differenti per le due domeniche 17 e 24 novembre. Due momenti eccezionali, travolgenti che esprimeranno suggestive ambientazioni, grandi effetti scenografici e musiche coinvolgenti. Assolutamente da non perdere!

Ovviamente, trattandosi delle Festa più dolce d’Italia, imprescindibili saranno le degustazioni di torrone in mille varianti di abbinamento, per poter apprezzare e scoprire sempre nuovi modi per gustare al massimo lo squisito dolce cremonese.

Come ogni anno, poi, la Festa avrà molti ospiti prestigiosi che interverranno durante la kermesse, e ad uno di loro sarà consegnato il tradizionale Torrone d’Oro, riconoscimento che premia chi rappresenta Cremona ed il suo territorio in Italia e nel mondo.

Ma veniamo ad alcune novità della grande edizione del 2013, a partire dal Villaggio degli Antichi Mestieri Rinascimentali.

Sarà un simpaticissimo, ed istruttivo, intrattenimento che con fedeltà e rigore farà rivivere lo spirito cittadino rinascimentale, periodo in cui dame e cavalieri,armigeri e notabili percorrevano le antiche vie al suono delle trombe e al rullare dei tamburi, mentre artigiani creavano preziosi manufatti accanto a scaltri mercanti che contrattavano fino a tarda sera. Tornerà quindi a rivivere e a creare il ceramista, il candelatore, il cartaio, lo scalpellino, il mosaicista e molti altri artigiani. Si avrà la sensazione di trovarsi in un vero borgo rinascimentale.

Ma la vera e nuova avvincente sfida della Festa sarà il Palio del Torrone tra città lombarde. Il palio ricorderà un importante evento storico, ossia il fidanzamento di Bianca Maria Visconti con Francesco Sforza nel 1430. In questa occasione il padre di Bianca Maria, Filippo Maria Visconti, offrì allo Sforza Cremona e le altre terre come anticipo sulla dote di nozze in cambio dei suoi servigi. Bene, il Palio del Torrone farà vivere una particolare sfida ossia una gara di tiro con l’arco dove ogni arciere rappresenterà una città lombarda.
Durante il corteo gli arcieri sfileranno accompagnati da una dama che avrà in mano lo stemma del comune lombardo che rappresenta, mentre la disfida sarà organizzata in varie volée di tiro. Al termine del palio in onore di seguirà, come momento di celebrazione del vincitore, una grande esibizione di sbandieratori in piazza.

Inoltre, in omaggio a Cremona, quest'anno insignita del riconoscimento “città europea dello sport 2013”, sarà elaborato un originale appuntamento il cui protagonista sarà una disciplina che affonda le proprie radici nel passato e che tutt'ora rappresenta uno sport di cui l'Italia possiede il record di medaglie olimpiche, la scherma. Un vero e proprio salto in un universo parallelo dal passato al presente, in quanto, saranno previste delle esibizioni e gare di scherma antica e moderna in cui gli atleti si sfideranno sotto lo sguardo tifoso del pubblico. Il visitatore avrà la possibilità di assistere a una dimostrazione dell'arte della scherma antica la quale appare nel tardo Medioevo ma che si consolida proprio in epoca Rinascimentale.

Inoltre l'’area commerciale sarà sempre attiva nel corso dei nove giorni, in modo che tutti i visitatori possano esaudire i loro desideri per un dolce shopping.

Info
festatorronecremlona@gmail.com
http://www.festadeltorronecremona.it

Halloween 2013 – L´Ultima Notte - Castello di Fontanellato (PR) giovedì 31 ottobre 2013


Cena con animazione e visita a lume di candela

Giovedì 31 ottobre 2013, dalle 20.30 all´1 di notte
Castello di Fontanellato - PR

Quali sono i piatti da degustare l´Ultima Notte? Quali le magiche parole da sussurrare? Quali le creature che si risvegliano ed entrano in contatto con voi? Nel Castello di Fontanellato, ancora circondato dall’acqua inquietante del fossato, è in programma una suggestiva cena a tema all´interno del maniero dove siete attesi preferibilmente con vestiti in costume per degustare piatti curiosi della tradizione di Halloween. E’ prevista la visita guidata a lume di candela alla Rocca alla ricerca dei fantasmi. La prenotazione è obbligatoria. L´evento si svolge anche in caso di maltempo. Costo: 40 Euro a persona.

Quando: Giovedì 31 ottobre 2013,
Orario: dalle 20.30 all´1 di notte
Sede: Rocca Sanvitale

Prenotazione obbligatoria: rocca@fontanellato.org
Tel. 0521.829055

42° Sagra della Polenta di San Cassiano di Brisighella (RA) domenica 6 - 13 - 20 ottobre 2013

Trionfo in giallo nel brisighellese con la 42° edizione della Sagra della Polenta di San Cassiano le prime tre domeniche di ottobre (06-13-20 ottobre 2013). Il prelibato piatto verrà preparato e servito in tutte le salse, pronto a deliziare il vostro palato: polenta con carne di manzo, cervo, cinghiale, squacquerone, funghi e persino il baccalà, senza dimenticare la mitica paciarela (polenta fritta con fagioli) e i dolci.
Ogni anno si rinnova l’appuntamento con questa sagra a San Cassiano durante le prime tre domeniche di ottobre, una manifestazione che avrà come corollario spettacoli musicali e comici, animazioni, mostre fotografiche e artistiche, capace di riunire diverse generazioni sotto il segno di questo piatto povero ma prelibato.
In occasione del 120° anniversario della storica linea ferroviaria “Faentina” (Faenza – Firenze), chi giungerà a San Cassiano in treno, riceverà in omaggio una polenta con ragù.

Programma
Domenica 6 ottobre 2013
Pomeriggio Musicale con Tiziana e Emanuele
Esibizioni di Parkour e arti circensi a cura di Artisti Rupestri.

Domenica 13 ottobre 2013
Pomeriggio Musicale con “0733″ di Macerata
Spettacoli di marionette e burattini per grandi e piccini a cura di “All’incirco”

Domenica 20 Ottobre 2013
Pomeriggio musicale : Tradizioni di Romagna
Chiacchiere e risate con le battute di “Renzo”

Domenica 6-13-20 Ottobre
“Fra Ponti e Gallerie: viaggio da Firenze a Faenza”

Domenica 6 ottobre ore 15,00
Inaugurazione della mostra alla presenza delle autorità e del Comitato Amici della Faentina.
Conferenza sul tema “La ferrovia fra Romagna e Toscana nel 1800 a cura di Giovanni Ponti.

Domenica 13 e 20 ottobre
Mostra di sculture lignee dell’amico ed ex-sancassianese Giorgio Palli.
“La roba in znì” di Mario Cavina. Riproposizione di alcuni lavori e mestieri di una volta.


Info

FESTA DEI MARRONI DI COMBAI - Da venerdì 4 ottobre al 3 novembre 2013 la 69esima edizione ricca di novità - Combai (fraz. di Miane - TV)


Un weekend interamente dedicato alla valorizzazione dei marroni Igp, laboratori per i bambini nei cortili del paese, discese mozzafiato tra i castagneti a bordo di insolite bici a tre ruote e corsi con maestri cucinieri per imparare l’arte della cottura con la rostidora. Sono molte le novità dell’attesissima Festa dei Marroni Igp di Combai, che giunge quest’anno alla 69esima edizione. La tradizionale Festa torna ad animare il borgo di Combai da venerdì 4 ottobre a domenica 3 novembre, per un intero mese all’insegna del Marrone Igp, ma anche dell’artigianato, degli antichi mestieri, delle attività per i bambini, dello sport, della natura e degli spettacoli.

La prima novità dell’edizione 2013 è la durata della Festa: una settimana in più rispetto agli anni passati, con l’ultimo weekend, quello del 2-3 novembre, curato dall’Associazione Produttori e dedicato alla valorizzazione del Marrone di Combai Igp, vera e propria delizia della natura diventata Igp nel 2010 e prodotta esclusivamente nella fascia pedemontana trevigiana. La Festa, che l’anno scorso ha richiamato 40 mila visitatori da tutto il Veneto per un totale di 80 quintali di Marroni consumati, comincerà venerdì 4 ottobre nel salone delle feste di Combai, dove si potrà gustare – come ogni venerdì sino alla fine del mese – un ottimo pasticcio di Marroni. L’inaugurazione ufficiale con la cerimonia di apertura, gli sbandieratori e i tamburini, è fissata per le 10.30 di domenica 6.
I sapori, naturalmente, a Combai sono in primo piano, con il punto degustazione aperto tutti i giorni (tranne il lunedì) dalle 9 alle 24 e la domenica dalle 10 alle 24, dove assaggiare gustosi marroni cotti e crudi. La novità di questa edizione è il menu del venerdì sera, che propone galletto e wurstel ai Marroni, naturalmente accompagnati dalla Combaiota, la birra ai Marroni. Come ogni anno nello stand si potranno gustare decine di prelibatezze a base di Marroni: miele di castagno, marmellata, gelato e il Dolce di Combai e le Breghe, fatti con la farina di marroni macinata a pietra. Gli esperti chef proporranno ogni martedì Mondoi e brise, la famosa minestra con marroni e porcini, ogni giovedì lo spezzatino ai Marroni, il venerdì il pasticcio ai Marroni e il sabato gnocchetti ai Marroni con ricotta affumicata (gradita la prenotazione al numero 347 9544623). I più audaci, quest’anno, sotto lo sguardo vigile dei maestri cucinieri di Combai, potranno cimentarsi con l’arte della cottura con la rostidora. L’appuntamento con “I marroni li cucini tu!”, mini-corso per imparare ad arrostire correttamente i Marroni, è fissato per il pomeriggio di domenica 3 novembre. Per l’intero mese di ottobre, inoltre, i ristoratori del gruppo “Intavolando” propongono dei menu degustazione con il Marrone di Combai Igp. E ancora, domenica 20 ottobre, grazie al gemellaggio con la Pro Loco di Frassinelle Polesine, a mezzogiorno si potrà gustare la Bondola Polesana, il salume più tipico della provincia di Rovigo. La sera di sabato 2 novembre, infine, il Marrone Igp sposerà i sapori d’autunno degli altri prodotti Igp del Veneto, per una cena davvero gourmet.
Ad accompagnare i sapori, a Combai, ci sono sempre l’arte, la tradizione e l’artigianato. L’artista ospitato quest’anno con una personale al centro sociale e Al Roccolo è Claudio Polles, pittore che vive e dipinge fra la Costa d’Oro, in Australia, e Conegliano. L’artigianato di un tempo, invece, riprende vita il sabato pomeriggio e la domenica lungo la “Fantastica Via”, intreccio di botteghe a cielo aperto lungo le stradine del centro, ravvivate dalle creazioni dei maestri artigiani che rievocano arti, mestieri e giochi di un tempo. Venerdì 11 ottobre sarà aperto anche il XV Simposio di scultura “Gli animali che popolano il bosco”, con gli artisti che lavoreranno il legno di castagno. E la domenica - altra novità di quest’anno - nei cortivi dei Bote e di Via Ronch, agli spettacoli di teatro e burattini per i bambini si alterneranno laboratori pensati ad hoc per i più piccoli, che potranno imparare l’arte dell’intreccio antico, saperne di più sulle produzioni fruttifere ormai in via d’estinzione e sulle palafitte preistoriche del parco archeologico didattico del Livelet.
Combai si trova in una splendida posizione panoramica, ai piedi della Prealpi, circondato da maestosi castagni e vigneti secolari. Dal centro del paese si snodano diversi sentieri naturalistici che danno la possibilità di immergersi nella natura più vera. Ecco perché alla Festa dedicata ai Marroni Igp sono sempre abbinate gite ed escursioni. La più classica è quella che parte la domenica alle 9 da piazza Brunelli per raggiungere i meravigliosi castagneti. Poi c’è “Ricciolando - Memorial Elio Buogo” (12 ottobre), la pedalata non competitiva in mountain bike, la passeggiata “Da Combai se va in su” il giorno successivo e il 3 novembre, “Nordic Walking Combai – la Rota” il 20 ottobre, e Marronando (27 ottobre), marcia non competitiva tra i castagneti. Novità assoluta è la “Corsa pazza dei marroni col sol e col scur” organizzata dalle Simpatiche Canaglie a partire dalle 15 di sabato 19 ottobre: su e giù dai castagneti a bordo dei trike, particolari bici a tre ruote che assomigliano a un triciclo.

Per info: 347.9544623 
www.combai.it





MERCANTEINFIERA AUTUNNO 2013 a Parma dal 5 al 13 ottobre 2013

Archi&Parchi, Mercanteinauto, Tre Mostre Collaterali, l’Angolo del Restauro e il Premio Mercanteinfiera: ecco le novità di questa edizione che animerà i padiglioni delle Fiere di Parma dal 5 al 13 Ottobre 2013

Al via la trentaduesima edizione di Mercanteinfiera Autunno che, come sempre, è ricca di novità per addetti ai lavori, appassionati d’ arte e antiquariato.

Nell’ottica dell’internazionalizzazione del brand continuano le iniziative di incoming ideato e realizzato da Fiere di Parma, che favorisce la visita nella città emiliana di art dealers e antiques traders internazionali di alto livello. Quest’anno sono presenti delegazioni provenienti da Turchia, Usa, Russia, Francia, Germania e Grecia.
Tornano le due sezioni speciali: Archi&Parchi e Mercanteinauto. La prima, da quest’anno, si apre alla florovivaistica e alle sue declinazioni: si potrà pertanto trovare, accanto ai materiali di riutilizzo e agli arredamenti da esterno d’epoca, vivaistica di alto livello. Il progetto di allestimento infatti sarà frutto della sinergia tra Tusi Vivai, Studio d’Architettura Silvia Ghirelli e Fiere di Parma Spa.

Mercanteinauto invece, si conferma come punto focale della sezione il settore automotive d’epoca: pezzi unici, ricambi introvabili e modelli da film, ma con una maggior presenza rispetto alla prima edizione di motoveicoli da collezione. Si segnala ad esempio una Daimler Cabrio del 1956, pezzo unico e di grande valore. Si segnala inoltre la prima edizione di MercanteinVespa (domenica 6 Ottobre) organizzato insieme al Vespa Club di Parma, che permetterà ai partecipanti di scoprire le bellezze del territorio parmense attraverso un tour culturale ed enogastronomico.

Dopo il successo della precedente edizione, L’Angolo del restauro torna con un’area ampliata rispetto alla edizione di Primavera, in collaborazione con Studio Taddei-Davoli, Il Restauro Srl, BRestauro e Ferretti Chiara. Verranno creati momenti dedicati all’approfondimento della conservazione e della tutela dei dipinti, intesi anche come supporto ad una comprensione più approfondita delle opere d’arte, entrando a diretto contatto con le opere stesse per capire e conoscere da vicino le difficoltà e le problematiche riscontrate dall’operatore durante il restauro. Sarà possibile inoltre richiedere consulenze sulle condizioni conservative di dipinti su tela e tavola e sculture lignee policrome: la salvaguardia dei beni artistici diviene così anche fonte di sollecitazioni culturali, in modo da creare nel visitatore un interesse per il patrimonio artistico come bene da preservare nel tempo.
Sempre molto attese le mostre collaterali che, apprezzate dai visitatori di Mercanteinfiera, nell’edizione autunnale saranno ben tre: nel Padiglione 5 troverete “Numeri Uno - Tesori del fumetto italiano”, in collaborazione con il Museo Wow di Milano, un’esposizione dedicata ai più importanti autori del fumetto italiano e alla loro abilità di raccontare graficamente un pezzo di storia del nostro Paese e della nostra cultura. Nel Padiglione 4 sarà inoltre presente un’ importante mostra patrocinata dall’Accademia di Belle Arti e dall’Istituto Toschi di Parma intitolata “Novecento Parmigiano”, ovvero quattro grandi pittori di Parma, del Novecento, a confronto, di cui saranno esposte opere straordinarie che provengono da collezioni private e che non sono mai state raccolte insieme in un unico evento. Sempre nel Padiglione 4 si troverà infine “Verdi e Wagner e il disco nel bicentenario della nascita dei due compositori” una collaterale organizzata in collaborazione con la Casa della Musica, dedicata alla discografia di due miti della musica lirica Giuseppe Verdi e Richard Wagner, di cui quest’anno ricorrono i duecento anni dalla nascita.

Grande novità infine: la prima edizione del Premio Mercanteinfiera, un importante tributo ad una personalità significativa e determinante nel cambiare il modo di concepire e/o di vivere l’arte e la cultura nell’ultimo trentennio, che verrà consegnato il 6 ottobre prossimo. Una giuria di esperti ha deciso di assegnare il riconoscimento a Marzia Corraini, fondatrice del Festivaletteratura di Mantova (Mantova, 4-8 Settembre 2013, per info www.festivaletteratura.it), che opera e ha operato da sempre nell’editoria, nella grafica, nella letteratura. La giuria del Premio è composta da Fabio Castelli, MIA Fair, Silvia Evangelisti, Docente dell’Università di Bologna, Laura Ferraris, Assessore alla Cultura del Comune di Parma, Simona Riva, CSAC Università di Parma e Pierluigi Spagoni, Responsabile Marketing Fiere di Parma. Il premio assegnato è un'opera dell'artista bolognese Giulio Cassanelli intitolata "Everyday", una bolla di sapone colorata in volo su carta fotografica ( http://giuliocassanelli.com/ ).

Mercanteinfiera:

è la manifestazione più longeva nel panorama europeo per quanto concerne antiquariato e modernariato; l’occasione di riferimento più ricca e qualificata nel panorama italiano e una delle fondamentali a livello internazionale. Da 60 espositori nel 1981, a oltre 1.000 nel 2013, con una crescita ed un successo constante nel tempo oggi la manifestazione conta inoltre 50.000 visitatori in 9 giorni di manifestazione e 4 padiglioni espositivi per un totale di 45.000 mq nel quartiere fieristico di Parma.

Sagra della Salsiccia a Caccamo (PA) 13 ottobre 2013


Domenica 13 ottobre, dalle ore 10.30, nel centro storico di Caccamo si terrà la "Sagra della Salsiccia", con degustazioni e musica.

Si comincia alle ore 10.30, per le vie della paese, con lo spettacolo degli sbandieratori ed il concerto della banda musicale. Dalle ore 16, invece, spazio ad intrattenimenti musicali e spettacoli, con il Gruppo Folk 
U´Casteddu, gli Amici di Caccamo (in corso Umberto I, 167), il Trio Daniels (in largo Pietro Spica) e 
l'associazione Amici della Musica "Benedetto Albanese (corso Umberto I, 96). 
Previste durante la giornata varie degustazioni, con pane "cunzatu", nutella di pistacchi, creme di mandorla, noccioli. Presso tutte le macellerie panini con salsiccia. 

Info

8° San Martino Colognese - Cologna Paese (fraz. di Roseto degli Abruzzi - TE) 8 - 9 - 10 - 11 novembre 2013


Grande Festa di San Martino con vino, castagne, zuppa ceci e castagne, arrosticini, salsicce e fuje strascnit, dolci e vin brulée... tutto allietato da musica dal vivo.

Apertura stands gastronomici ore 20:00.

Centro storico in tensostruttura coperta e riscaldata.

Il Circo Embell Riva ad Acri (CS) dal 3 al 7 ottobre 2013



Ad Acri (CS) Piazza Mercato dal 3 al 7 Ottobre il grande spettacolo del Circo Embell Riva (Produzione Zavatta-Bellucci) con tanti animali ed artisti internazionali! Grande novità dagli Stati Uniti John Taylor L’UOMO PROIETTILE.
Spettacoli tutti i giorni ore 17.00 e ore 21 - domenica ore 17.00 e ore 19.30

Circo Embell Riva ad ACRI (CS) Piazza Mercato dal 3 al 7 Ottobre

89° Sagra dell'Uva di Marino (RM) il 6 ottobre 2013


Venerdì 4 Ottobre 2013 dalle ore 17,00 in poi, presso i locali espositivi della PROLOCO DI MARINO (RM), siti in Largo Palazzo Colonna 7, apertura della mostra per il QUARANTENNALE DELLA PROLOCO, con la presenza ufficiale di POSTE ITALIANE, con un ufficio postale temporaneo''dedicato'' per la presentazione dello speciale annullo postale celebrativo,che sara' utilizzato,per la timbratura, di uno speciale porta certificato filatelico,predisposto in sole 150 esemplari,dal presidente Massimo Lauri.
Rassegna di POSTE ITALIANE dei piu' importanti annulli postali speciale della provincia di Roma, per eventi nazionali.

Domenica 6 Ottobre 2013, dalle ore 09,00 in poi, presenza di POSTE ITALIANE in Largo... Palazzo Colnna 7, con un ufficio postale temporaneo,per la presentazione dell'annullo postale speciale per l'89° EDIZIONE DELLA SAGRA DELL'UVA DI MARINO.
Per l'evento ,conosciuto in tutto il mondo,sono stati predisposti, 150 folder celebrativi, contenenti tre differenti cartoline ''a tema'', con tre differenti francobolli, che saranno ''obliterati'' con lo speciale annullo postale di giornata.
Per tutti coloro, che acquisteranno il folder predisposto dalla PROLOCO,  possibilita' di acquistare una della 150 cartoline giganti''formato A4'' con doppio francobollo ''sul vino e uva'' obliterati con l'annullo del 4 e con quello di giornata, unitamente a cartolina ''standard'' raffigurante la famosa FONTANA DEL VINO affrancata con il francobollo, dedicato nel 1997 da POSTE ITALIANE, obliterato con annullo postale speciale d'evento(tiratura di solo 100 pezzi).

Cantico delle Creature al Bosco di San Francesco di Assisi (PG) il 5 ottobre 2013


Sabato 5 ottobre, alle ore 19.00, nella chiesetta di Santa Croce presso il Bosco di San Francesco ad Assisi, si terrà un concerto da camera dal titolo “Cantico delle Creature”.
L’evento, promosso dal FAI - Fondo Ambiente Italiano, prevede l’esibizione dell’Ensemble Assisi Suono Sacro composto da flauto, arpa e violoncello. Alla musica si alterneranno delle letture di alcuni passi del Cantico per la durata complessiva di circa 1 ora.
Dato il numero limitato di posti, la prenotazione è obbligatoria ai numeri: 075.813157 e 329.2026150.

XI Trofeo Francesco Pipitone ad Altofonte (PA) il 6 ottobre 2013

Sarà il caratteristico comune di Altofonte ad ospitare l’ undicesima tappa del circuito BioRace Grand Prix Fidal Uisp 2013 Trofeo TECNICASPORT/DIADORA. L’importante appuntamento podistico altofontino denominato XI Trofeo Francesco Pipitone , in programma per il pomeriggio di domenica 6 ottobre 2013, è frutto della passione smisurata degli abitanti per la regina degli sport che da anni raccoglie dal locale vivaio innumerevoli atleti.

Altofonte si veste a festa per accogliere i girini del biorace provenienti da tutta la Sicilia che respireranno a pieni polmoni l’area frizzante e intensamente agonistica altofontina, paese che ha dato i natali ad atleti di valore nazionale ed internazionale, tra cui il mitico Totò Antibo vice campione olimpico sui 10000 metri a Seul 1988 soprannominato la “gazzella di Altofonte” unico uomo bianco capace di battere gli atleti africani, negli anni ‘80 grazie alla sua eleganza e forza atletica riusciva ad imporsi nelle più importanti competizioni e nello stesso tempo portando il nome di Altofonte in ogni angolo del mondo. Il competente pubblico che sarà presente in Piazza Falcone e Borsellino, scelta dagli organizzatori dell’ASD Marathon Altofonte come zona P/A, stimolerà i partecipanti a dare il massimo delle proprie energie per aggiudicarsi le ambite maglie di campione provinciale Fidal Amatori/Master di corsa su strada.

Il nutrito programma della manifestazione prevede la partecipazione delle categorie giovanili con alle ore 16 la partenza degli esordienti, a seguire tutte le restanti categorie con in chiusura le gare clou riservate alle categorie Amatori/Master che affronteranno la distanza di metri 6000 gli Over M60 e donne e metri 8400 le categorie dalla TM alla M55.

Mostra NAHUM TEVET - Milano, Giacomo Guidi Arte Contemporanea - dal 10 ottobre al 1 dicembre 2013

Nahum Tevet, Islands, 2012, Industrial paint on wood, cardboard and mirrors, 370 x 270 x 106 cm

NAHUM TEVET
La personale dell’artista israeliano, in programma dal 10 ottobre al 1° dicembre 2013, 
presenta  una serie di opere della sua ricerca più recente.
L’esposizione inaugura la sede milanese di Giacomo Guidi Arte Contemporanea
(via Stoppani 15/c)

Giovedì 10 ottobre 2013 apre a Milano un nuovo spazio espositivo, a pochi passi dalla cerchia dei Bastioni di Porta Venezia (via Stoppani 15/c), in una delle zone più attive e in rapida trasformazione della metropoli lombarda.

È qui che Giacomo Guidi, uno dei giovani galleristi romani che con la sua Giacomo Guidi Arte Contemporanea rappresenta una delle realtà più dinamiche del panorama italiano, ha voluto la sua sede milanese, la cui direzione è stata affidata a Renata Fabbri.

“Milano, con la sua storia importante - afferma Giacomo Guidi - è una città estremamente attenta all’arte contemporanea e a tutto quello che attorno a lei ruota. Mi è sembrato quindi un passo naturale aprire una sede anche a Milano, con una programmazione autonoma rispetto all’attività dello spazio romano”.

A inaugurare lo spazio sarà la personale dell’artista israeliano Nahum Tevet (Kibbutz Messilot, 1946), in programma dal 10 ottobre al 1° dicembre 2013.

L’esposizione, curata da Claudio Libero Pisano, proporrà una serie di opere realizzate da Tevet tra il 2010 e il 2013, appartenenti ai cicli Double Periscope, Time after time e Walking on the wall, oltre alla grande installazione a terra, Islands, in cui la frase-manifesto della sua poetica sembra essere “costruire mondi senza fornire le relative mappe”.

Come sottolinea il curatore, “Le sue opere, realizzate dentro perimetri stabiliti, si presentano allo spettatore come agglomerati di oggetti che nell'apparente disordine compositivo esprimono invece una forte regolarità autoreferenziale. Si lasciano osservare come opere finite, nelle quali il caos del momento creativo non ha più alcuno spazio. Ogni elemento occupa un punto stabilito senza alcuna concessione alla casualità dell'accumulo. La perfezione geometrica è un mezzo, una necessità compositiva per creare un ordine alternativo, diverso”.

La cifra espressiva di Nahum Tevet risiede in quel territorio in cui arte contemporanea e architettura si intersecano, realizzando strutture complesse dal design minimale. Molti rimandi teorici e storici della sua arte suggeriscono un solido rapporto con le sue origini e con le architetture moderniste di Tel Aviv.

Da Giacomo Guidi Arte Contemporanea, Tevet presenta lavori realizzati in questi ultimi tre anni di attività, in cui è divenuta sempre più dominante la componente legata al gioco. Per l’occasione verranno esposte opere di piccole dimensioni, appartenenti alle serie Double Periscope e Time after time (2010-2013), composizioni che non superano i venti centimetri, e al ciclo Walking on the wall (2011-2013), leggermente più grandi, che si propongono come un assemblaggio di forme minuziosamente composto che invita il visitatore a entrare e a camminare mentalmente in uno spazio dove gli oggetti sembrano disposti in modo casuale.

Nell’installazione Islands (2012), Tevet rinsalda il legame con l’infanzia e con l’aspetto ludico e creativo della stessa. Questo momento della vita di ogni uomo è visto come un terreno fertile dove far nascere idee e progetti da rinnovare continuamente, ribadendo come, attraverso l’arte, il tempo per scoprire isole e mondi sconosciuti non finisca mai.

“Viaggiando dentro una sua opera oggi - sostiene Claudio Libero Pisano - quello che maggiormente trascina è la sua voglia tenace di leggerezza. La sua forza sta nell’insofferenza a essere incasellato in categorie date, e nella soddisfazione dichiarata a non essere racchiuso, perciò costretto, in un tema definito. Perché nel perimetro del gioco tutto è possibile e le regole le stabilisce chi accetta di entrarci”.

Catalogo in mostra (italiano/inglese).

Nahum Tevet è nato a Kibbutz Massilot in Israele, nel 1946. Vive e lavora a Tel Aviv. Ha preso parte a manifestazioni internazionali quali l'VIII edizione di Documenta a Kassel nel 1987, alla XXII Biennale di São Paulo nel 1994, alla 50ma Biennale di Venezia nel 2003. Ha realizzato progetti personali nelle principali gallerie del mondo (Parigi, Gerusalemme, New York e Zurigo) e importanti mostre personali gli sono state dedicate dai maggiori musei internazionali: la Kunsthalle di Mannheim nel 1986, il Tel Aviv Museum of Art nel 1991, il MUMOK di Vienna nel 1997, la Chapelle des Jésuites di Nîmes nel 1998 e l'Israel Museum di Gerusalemme nel 1976, nel 1984 e nel 2007. Del 2008 la personale presso MACRO, Museo d'Arte Contemporanea Roma. Dal 1980 insegna presso il Dipartimento di Arti Visive della Bezalel Academy of Art and Design di Gerusalemme. Dal 2001 al 2010 è responsabile del programma di Master in Arti Visive della Bezalel Academy of Art and Design di Gerusalemme.


NAHUM TEVET
Milano, Galleria Giacomo Guidi Arte Contemporanea
Via Stoppani 15/C
10 ottobre - 1 dicembre 2013
Inaugurazione: giovedì 10 ottobre 2013, ore 19.00; sarà presente l’artista.
Orari: martedì-sabato 15.30-19.30, lunedì e mattina su appuntamento
Ingresso libero

Informazioni:
Tel./Fax: +39 02 91477463; Mob : +39 348 7474286
info@giacomoguidi.it

Catalogo ed. Giacomo Guidi Arte Contemporanea

Festa dei Crotti - Albavilla (CO) 5 - 6 e 12 - 13 ottobre 2013

Anche quest’anno, ProLoco Albavilla, organizza la manifestazione Festa dei Crotti con l'augurio di richiamare in paese migliaia di visitatori da tutta la provincia.
La manifestazione avrà luogo nei giorni 5-6 e 12-13 ottobre 2013.

Nata con l’intento di riscoprire , valorizzare e far conoscere i Crotti di Albavilla, l’edizione 2013, vedrà aperti al pubblico ben 10 dei 34 Crotti presenti in Albavilla:
Crotto Roscio, in via Roscio
Crott dal Murnèe, in via Roscio 16
Crott dal Baghètt, in Via Magenta 30
Crott dal Lenin, in Via Magenta 23
Crott dalla Cuperativa-Fous, in Via Foce 10
Crott di Cioca, in Via Foce 8
Crott dai Cichinela, in Via ai monti 26
Crotto dal Vitùr, in Via ai crotti
Crott di Alpini, in Via panoramica 47
A questi,si aggiunge il Crott dal Boeucc di proprietà comunale, oggetto di lavori di ristrutturazione .
In tutti i Crotti aperti, vi sarà la possibilità di degustare e acquistare prodotti tipici e presso i tendoni allestiti in Area Mercato e presso il Crott da la Cuperativa - Fous, sarà attivato un servizio di ristorazione.
A corredo della manifestazione, saranno realizzati:
Mercatino dell’usato e antiquariato
Mercatino artigiani: Miele, Sculture, Lavorazione Pipe, Ceramiche ….
Mostra di: Funghi, Bonsai, Pizzo di Cantù

Lungo le vie di Albavilla
Orario: Sabato pomeriggio dalle 17.30 (cena dalle 19.00)
Domenica dalle 9.00
(Pranzo dalle 12.00 - Cena dalle 19.00)

Info e Programma
http://www.prolocoalbavilla.it
info@prolocoalbavilla.it

Mostra: SINGLES - Roma dal 5 al 18 ottobre 2013


Anche quest'anno RossoCinabro aderisce alla IX Edizione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI (Associazione Musei Arte Contemporanea Italiani). 
 Per l'occasione, sabato 5 ottobre 2013, alle ore 18:00, 
verrà inaugurata la mostra intitolata "Singles".

Frequentiamo artisti, gallerie, strane mostre, laboratori e studi. Annusiamo l’aria, percepiamo l’energia che vibra, la forza di una pennellata, l’influenza dei colori e della materia. Ritroviamo linguaggi diversi per artisti straordinari, singoli talenti che spaziano dalla figura umana all'astrazione, dall'arte urbana, alla fotografia, ai disegni, al design. Non ci importa se un talento è ancora incompleto, perché lì entriamo in gioco noi, aiutando la creatività ad esprimersi, gli artisti a realizzarsi. Abbiamo scelto per questa mostra le opere di: Michela Amadei, Anna Argento, Arkirka, Sergio Armaroli, Ornella Balbo, Baran, Luciano Barbati, Carolina Barbolla, Annamaria Biagini, Gianfranco Bianchi, Elena Burdenyuk, Andrea Cimatti, Mirta De Simoni Lasta, Gaetano Del Borrello, Elys, Marta Fiorentini, Elena Jero, Valentina Lingria, Donatella Masciarri, Alberto Milan, Iardino Ombretta, Maria Rita Onofri, Luca Pascucci, Luca Piccinini, Giorgio Piccinno, Marco Quaranta, Daniela Rebecchi, Redamar, Francesca Ruggiero, Stefano Sandri, Simone Siconolfi, Paolo Treni, Vincenzo Vavuso, Giovanni Vincenzo.

RossoCinabro ha sempre affrontato il tema della diversità dell'arte contemporanea, che sfugge a facili catalogazioni. In essa sono presenti artisti e opere talmente differenti che risulta sempre difficoltoso fornirne una lettura o una classificazione rigorosa all'interno di un sistema delle arti che prende a criterio di catalogazione l'epoca in cui un particolare tipo di arte è esistita. Per rendersene conto, è sufficiente confrontare fra loro le diverse opere che è possibile trovare in una qualsiasi galleria d’arte contemporanea o in una collezione d’arte: sembra quasi che queste opere siano irriducibili le une alle altre, tante sono le differenze che le separano. Eppure sono tutte figlie del nostro tempo, frutto di elaborazioni creative di artisti eterogenei e pertanto diversi fra loro per vissuti, percorsi di vita, spunti, influenze, direzioni, indirizzi, sviluppi, esperienze ed ambiti di appartenenza. Il risultato di questa mostra è finalizzato a diffondere e valorizzare la conoscenza di un contemporaneo, non sempre presente alle fiere d’arte e alle esposizioni ufficiali e dei suoi multiformi linguaggi.

L'evento è curato da Cristina Madini

La mostra sarà visitabile fino al 18 ottobre 2013

RossoCinabro
Via Raffaele Cadorna 28
00187 Roma
tel. 06 60658125
apertura da lunedì a venerdì 11:00-19:30
email: rossocinabro@gmail.com
opening sabato 5 ottobre ore 18:00
ingresso libero

Fèra d'ùna vòlta - Rescaldina (MI) 6 ottobre 2013


Manifestazione contadino con gastronomia, associazioni e tanto altro

Info
http://www.prolocorescaldina.it
info@prolocorescaldina.it
FACEBOOK

Festa delle castagne - Ceparana (fraz. di Bolano - SP) 6 e 13 ottobre 2013


Il giorno 6 ottobre si terrà la festa delle castagne con tante specialità tipiche:
Ravioli, Grigliata di carne, Stocafisso, Cinghiale e tante CASTAGNE, crepes di castagne, castagnaccio...

Durante il pomeriggio alle ore 15:00 circa si terrà inoltre un torneo amatoriale di scacchi.

Domenica 13 ottobre si ripeterà la festa delle castagne con tante specialità tipiche:
Ravioli, Grigliata di carne, Stocafisso, Cinghiale e tante CASTAGNE, crepes di castagne, castagnaccio...

Durante il pomeriggio alle ore 15:00 circa animazione a cura del gruppo "I Vagabondi"


XV Sagra della Castagna e del Fungo Porcino a Sipicciano di Galluccio (CE) 5 e 6 ottobre 2013


La manifestazione, XV edizione, si svolgerà nei vicoli dell’ incantevole borgo medievale di Sipicciano di Galluccio, con stand dei principali prodotti tipici dell’ Alto Casertano dove saranno distribuite caldarroste gratis.
Ricco il programma: un Convegno a tema, una Mostra ed un Seminario micologico, passeggiate nel Parco.......Il Fungo Porcino del “Vulcano di Roccamonfina” è stato inserito, su richiesta dell’ Associazione Montecaruso, nell’ Elenco Nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali del Ministero delle Politiche Agricole con Decreto del 10 luglio 2006.
L’ evento è diretto alla valorizzazione e alla salvaguardia dei prodotti tipici riconosciuti DOP. IGP e PAT e allo sviluppo del turismo enogastronomico della Regione Campania, in particolare dell'area del Parco Regionale "Roccamonfina - Foce Garigliano" e della Comunità Montana "Monte Santa Croce".

Info
http://www.associazionemontecaruso.it/home_page.htm
FACEBOOK
info@associazionemontecaruso.it

Festa d'Autunno - Abbadia San Salvatore (SI) 11 - 12 - 13 e 18 - 19 - 20 ottobre 2013

La manifestazione si svolge nel suggestivo borgo di Abbadia, dove il sapore del passato si mischia con il crepitio del fuoco, le essenze dei cibi, il chiacchiericcio degli abitanti, che ogni volta con invariato amore accendono i bracieri e ripropongono giochi persi nella memoria. Le cantine sono aperte e gli artigiani lavorano nelle botteghe.

I funghi e le castagne da generazioni rappresentano l’alimento principale della popolazione nei mesi prima dell’inverno. La preziosa farina di castagne sostituì per secoli il normale pane in una terra in cui non abbonda il grano; veniva anche utilizzata per preparare la nutriente polenta che consentiva a uomini e donne di affrontare le fatiche quotidiane: la Festa d’Autunno si prefigge di rievocare queste antiche usanze e di riaccendere nel cuore della gente l’amore per la genuinità, per i profumi e i sapori antichi.

In questa speciale occasione le vie del centro storico si impregnano dei profumi della vinaccia fresca, delle caldarroste che arrostiscono nei bracieri e dei funghi cucinati negli stand gastronomici. I giochi popolari organizzati nelle piazze e gli spettacoli itineranti contribuiscono a rendere magico questo momento.

Lungo le vie numerose mostre fotografiche, itinerari pittorici, esposizioni di artigianato e mostre-scambio di hobbies, collezionismo e piccolo antiquariato danno colore e allegria alla festa. Gli amanti della natura, inoltre, avranno la possibilità di partecipare a escursioni nei boschi alla raccolta di funghi.

Info
Tel. 0577778324

30° Sagra della Castagna - Fagnano Castello (CS) 25 - 26 - 27 ottobre 2013

Sagra delle Castagne con stand di prodotti tipici e dolci di castagno, distribuzione gratuita di caldarroste, esposizione di artigiani locali e convegni sul castagno da legno e da frutto. Incontri di musica popolare contemporanea del Sud, Teatro di Strada.....

PROGRAMMA
Venerdì 25.10.2013
H.17.00: Saluto del Sindaco in Piazza Splendore ed inaugurazione Sagra.
H.18.00: Inaugurazione “Fagnano in Fiera” con autorità locali.
H.19.00: Associazione “Fagnano in Vento” con musica in movimento.
H.20.00: Spettacolo Musicale del gruppo “Osteria dei ragazzi di Giò” in Piazza Splendore.
H.18.00 – H.24.00: Spettacoli degli artisti di strada e sessioni musicali itineranti.
H.24.00 in poi: Associazione “Fagnano in Vento” con musica in movimento.

Sabato 26.10.2013
H.16.00: Spettacoli artisti di strada in Piazza Splendore e nei vicoli e musica itinerante.
H.20.30: Spettacolo di musica popolare di “Sabatum Quartet” in Piazza Splendore.
H.24.00: Spettacoli musicali ed Artisti di strada nei vicoli e nelle piazzette del Centro Storico.
H.24.00 in poi : Associazione “Fagnano in Vento” con musica in movimento.

Domenica 27.10.2013
Dalle H.12.00: Associazione “Fagnano in Vento” con musica in movimento.
H.14.30: Gara “I Carrìatti”.
H.16.00: Gruppo folkloristico “A Pacchianeddra sansustisa” in giro per i vicoli.
H.18.00: Artisti di strada in giro per i vicoli.
H.18.00: Spettacolo di musica popolare del gruppo “A Pacchianeddra sansustisa” in Piazza Splendore.
Nel corso delle tre giornate:
Visite guidate nel centro storico, presso la Cooperativa delle castagne e le aziende agricole locali con degustazione di prodotti tipici;
Convegni e dibattiti sulla castagna;
Fiera permanente dei prodotti tipici e dell’artigianato locale nei vicoli del Centro Storico;
Distribuzione gratuita di caldarroste.

Info
Assessore al Turismo Sig. Tommaso Avolio Tel. 348.7708882

Mostra Mercato del tartufo nero di Bagnoli e dei prodotti tipici 36° Sagra della Castagna e del tartufo - Bagnoli Irpino (AV) 25 - 26 - 27 ottobre 2013


Info
http://www.prolocobagnoli-laceno.org
info@prolocobagnoli-laceno.org
Tel/Fax 0827 602601

Teggiano Antiquaria 2013 - Mostra Mercato Nazionale dell'Antiquariato e del Collezionismo - dal 30 ottobre al 4 novembre 2013 - Convento SS.Pietà di Teggiano (SA)


Cerimonia di inaugurazione mercoledi 30 ottobre alle ore 18:30 nella Chiesa della SS. Pietà, annessa al Convento.

Nella città medievale di Teggiano, località nel cuore del Vallo di Diano, a 100 km da Salerno, è in programma dal 30 ottobre al 4 novembre 2013 la XVI edizione di Teggiano Antiquaria - Mostra Mercato Nazionale di Antiquariato e di Collezionismo, rassegna di antiquariato e di collezionismo che ospita, nel suggestivo scenario del Convento SS. Pietà di Teggiano (SA), 25 espositori di tutta Italia.
Teggiano è l'ideale cornice di un grande evento culturale, quale Teggiano Antiquariato che si è affermarta negli anni come una delle più importanti manifestazioni di antiquariato e di collezionismo del meridione di Italia e vede ogni anno una partecipazione sempre più numerosa e di visitatori e di espositori.
Allestita nell’elegante cornice del Convento della SS. Pietà, nel centro storico di Teggiano, nelle antiche celle del convento, 25 espositori provenienti da tutta Italia, presentano il meglio delle loro collezioni, dando la possibilità di ammirare mobili di alta epoca, sculture, dipinti, gioielli, ceramiche, icone, pietre e oggetti d’arredamento, argenteria, tappeti, giocattoli da collezione, vetri di Murano, filatelia, numismatica e stampe d’epoca, tra cui incisioni del XIV e XVII secolo. Tutti pezzi unici, altamente selezionati, offrendo un’occasione importante e unica per i collezionisti e gli appassionati, di ammirare ed acquistare opere di alto valore estetico e di sicuro investimento nel tempo.
L'evento è anche occasione di ammirare le bellezze storiche, culturali e architettoniche della città medievale di Teggiano, piccolo borgo dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, e delle località circostanti come la Certosa di San Lorenzo in Padula, il Battistero di San Giovanni in Fonte, le Grotte di Pertosa. Teggiano Antiquaria è un'occasione di richiamo di turisti sul territorio valdianese in un periodo di bassa stagione con conseguenti ricadute economiche per gli esercizi commerciali, le strutture ricettive e della ristorazione e di tutte le attività legate alla presenza di turisti.
Teggiano Antiquaria è organizzata dalla Camera di Commercio di Salerno, in collaborazione con CASARTIGIANISalerno, il Comune di Teggiano e la BCC Monte Pruno di Roscigno e Laurino.


ORARI MOSTRA:
Giorni Feriali
dalle ore 15:00 alle ore 22:00

Giorni Pre-Festivi e Festivi
dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 22:00

INGRESSO LIBERO

ORGANIZZATO DA:
Camera di Commercio di Salerno, in collaborazione con CASARTIGIANISALERNO, il Comune di Teggiano e la BCC Monte Pruno di Roscigno e Laurino
E-MAIL: info@eventisalerno.it

Festival dell'Oriente a Carrara (MS) 31 ottobre - 1 - 2 - 3 novembre 2013

Immergersi nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato. Dal 31 Ottobre al 3 Novembre 2013 al Complesso Fieristico “Carrara fiere” in Toscana, ritorna la magia dell’Oriente. Dopo lo straordinario successo della quarta edizione, tenutasi lo scorso Aprile a Milano, 50 mila metri quadrati di spazio coperto e scoperto saranno completamente a tua disposizione per imparare a conoscere l’Oriente. Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folklorisitici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni. Interagisci e sperimenta gratuitamente decine di terapie tradizionali, visita il settore dedicato alla salute e al benessere con i suoi padiglioni dedicati alle terapie olistiche le discipline bionaturali,lo yoga, ayurvedica, fiori di bach, theta healing, meditazione, spazio vegano, reiki, massaggi, ci kung, tai chi chuan, shiatsu, tuina, bio musica,rebirthing, integrazione posturale, e molte altre ancora. Lasciati trasportare nella magia dell’oriente: India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Marocco, Filippine, Malesia ,Vietnam, Tibet, Mongolia, Nepal, Birmania, Corea, Cambogia ect…

Ti aspettano con i colori, le musiche ed i profumi di terre lontane.

Cerimonie Tradizionali
Folklore
Spettacoli
Mostre
Bazar d'Oriente
Altre attività culturali

Alla riscoperta dell’antico e moderno oriente.

Nei padiglioni del Festival dell’Oriente in collaborazione con le Ambasciate e i Consolati di India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Birmania, Corea, Nepal, Tibet, Mongolia verranno presentate in contemporanea nei 4 palchi e nelle decine di aree tematiche dedicate ai nuovi e vecchi paesi le Cerimonie tipiche e le Tradizioni d’Oriente:

Dalla vestizione del Kimono alla Cerimonia del the, dal circo Cinese ai massaggiatori tradizionali Tailandesi dagli Origami all’Ikebana, dalla Cerimonia del Mandala al Matrimonio indiano, dai contorsionisti Vietnamiti alla Pittura su stoffa, alla cura dei Bonsai, dal Cerimoniale dei guerrieri indiani alla Capanna sudatoria, dal Teatro NO ai Maestri gourmet Giapponesi dal Carving alle lanterne galleggianti e un infinità d altre in un percorso coinvolgente alla scoperta delle culture e del folklore di paesi lontani e affascinanti. Un susseguirsi ininterrotto di oltre 400 spettacoli, esibizioni, dimostrazioni, seminari e show che si articoleranno da mattina sino a sera nei padiglioni e nelle decine di aree tradizionali che rappresentano il cuore pulsante della manifestazione per uno spettacolo straordinario e davvero imperdibile .

Atmosfere magiche e ovattate si inseguono nei numerosi e affollatissimi mercati tradizionali e nei vari bazar orientali che vedranno in questa quinta edizione oltre 500 espositori di prodotti tipici provenienti dai paesi orientali di tutto il mondo.

Il pubblico potrà perdersi tra stoffe, vestiario, borse, calzari, tessuti, monili, gioielli antichi, amuleti, incensi, candele, oli essenziali, tatoo, oggettistica da interni ed esterni, mobilio, elementi di arredo, quadri, tappeti, arazzi, pietre, vasi, ceramiche, statue, libri, prodotti di erboristeria, infusi, spezie, thè, campane tibetane, gong, sari, kimoni, scatole cinesi, lacche giapponesi, calligrafie, promozione viaggi, creme, prodotti vegani biologici e naturali, ed un’infinità di molti altri ancora interamente dedicati all’oriente.

Sarà possibile degustare i prodotti tipici della cucina orientale Tailandese, Indiana, Giapponese, Cinese, Mongola, Marocchina ,Tibetana, Nepalese e di tutte le nazioni presenti in una grande area preallestita oppure direttamente nei loro stand.

Una novità resasi necessaria dopo la valanga di richieste pervenuteci.

Ascoltare i concerti dei grandi intepreti del Sol levante, lasciarsi rapire dalle sinuose danze orientali, dal folklore tradizionale di tutti i paesi presenti, partecipare ai numerosissimi convegni sulla salute e il benessere, prendere parte agli incontri interreligiosi, sperimentare gratuitamente decine e decine di massaggi, discipline per il benessere e l’integrazione corpo mente.

Partecipare ai numerosi corsi organizzati con alcuni dei piu grandi maestri ed esperti del mondo. Una novità di questa edizione assolutamente da non perdere

L’arte dei tamburi giapponesi, le lezioni dei Maestri del the, la preparazione dei sushi, le danze orientali, la scrittura tradizionale, l’arte dell’ikebana, il confezionamento e la cura dei bonsai, i massaggi delle varie tradizioni, il tai chi chuan, lo yoga e un infinità di altri tutti a numero chiuso e a cui sarà possibile partecipare riservandosi on line.

Un grandissimo, unico e formidabile happening dedicato al mondo orientale ed a tutti i suoi aspetti tradizionali e moderni.

Ingresso: 
Intero 10  €
Ridotto 8 €

Info
Tel. 0585 861311 – Tel e Fax 0585 240660

I^ Festa del vino novello e dei Sapori Tipici Calabresi - Gioiosa Jonica (RC) il 23 e 24 novembre 2013

La manifestazione “I^ Festa del vino novello e dei Prodotti Tipici Calabresi” si terrà a Gioiosa Jonica (RC) il 23 novembre 2013.
L’oggetto della manifestazione ha come tema dominante lo sviluppo di un turismo di qualità attraverso un’attività di promozione e valorizzazione delle risorse culturali del “patrimonio minore” diffuse sul territorio e delle tradizioni popolari esistenti.
La manifestazione “I^ Festa del vino Novello” è un’iniziativa della Pro Loco Unpli di Gioiosa Jonica a carattere regionale.
È la principale (e forse anche l’unica) manifestazione enoica calabrese dedicata nello specifico alla promozione e alla valorizzazione del vino “novello di Calabria”.
Nell’ambito dell’evento s’intende realizzare:
Promozione e valorizzazione del vino Novello Calabrese.
Valorizzazione della migliore produzione calabrese con il “Premio Novello 2013” selezionato da una giuria popolare e dalla giuria qualificata.
Degustazione da parte del pubblico dei vini delle cantine presenti alla manifestazione; banco di vendita dei vini “novello”.
Stand dedicato ai Passiti di Calabria, anche con distillati, liquori, biscotti.
Convegni e incontri tematici dedicati al vino e ai prodotti del territorio.
Servizi di ristorazione per il pubblico..
Stand “Accademia Italiana del Peperoncino” di Diamante (CS).
Pacchetto turistico a cura dei B & B di Gioiosa Jonica e dei ristoratori aderenti.

Le iniziative enogastronomiche, di degustazione e di promozione sono in collaborazione con le migliori aziende viti-vinicole calabresi, per facilitare l’acquisto e la proposizione ai clienti del vino, abbinandolo a pietanze tipiche della cucina regionale.

Info
info@prolocogioiosajonica.it
FACEBOOK

10° Edizione Candele a Candelara (fraz. di Pesaro - PU) dal 30 novembre al 15 dicembre 2013

Compie dieci anni la prima festa dedicata alle fiammelle di cera che si svolgerà nell’antico Borgo medievale dal 30 novembre al 15 dicembre. Con tre spegnimenti programmati della luce elettrica, il paese sarà rischiarato dalla sola luce delle candele
Candelara spegne quest’anno 10 candeline
Tre week end con la festa italiana delle candele

Grazie a tre spegnimenti programmati (17.30 - 18.30 - 19.30)
il paese sarà rischiarato dalla sola luce delle candele

La via dei Presepi, l’Officina di Babbo Natale, artisti di strada, giochi pirici e tante altre attrattive PESARO - Candele a Candelara, il primo mercatino natalizio italiano dedicato alle candele, festeggia quest’anno i primi dieci anni di vita e conferma il suo crescente successo prolungando per la prima volta l’iniziativa a ben tre week-end per consentire alle migliaia di visitatori provenienti da tutta Italia di ammirare al meglio la suggestiva e colorata festa dedicata alle candele.
Si svolgerà infatti dal 30 novembre al 15 dicembre (nei giorni di sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre; sabato 7 e domenica 8; sabato 14 e domenica 15), la X edizione di Candele a Candelara, mercatino natalizio che si svolge nell’antico borgo medievale sulle colline attorno a Pesaro dove ogni sera la luce artificiale viene spenta per lasciare posto a migliaia di fiammelle accese. Un’atmosfera unica e suggestiva grazie a tre spegnimenti programmati dell’illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (17.30; 18.30 e 19.30).
Per tre quarti d’ora ogni pomeriggio Candelara (che deve il suo nome alle candele), sarà completamente rischiarata dalla luce calda e rassicurante delle candele. L’orario di apertura della festa rimane lo stesso: dalle ore 10 alle 22. Novità da quest’anno saranno anche i giochi pirici che prenderanno vita durante lo spegnimento programmato. Contemporaneamente saranno anche liberati palloncini luminosi, o in casi di condizioni meteo favorevoli delle suggestive minimongolfiere, che rischiareranno magicamente il cielo sopra il borgo.
In questa edizione la festa riserverà ai visitatori diverse attrattive. A cominciare dalla Via dei Presepi, dove si potranno ammirare natività realizzate da artigiani di ogni parte d’Italia con i più diversi materiali (cera, legno, pietra, terracotta, ceramica, argento, sughero). Sarà inoltre possibile assistere dal vivo alla preparazione di candele, rigorosamente di cera d’api, come avveniva nel Medioevo.
Nel piccolo parco all’interno delle mura castellane saranno sistemate delle sagome in legno a grandezza naturale raffiguranti i personaggi del Presepe. La composizione rimarrà esposta al pubblico per tutto il periodo natalizio fino all’Epifania. Nelle vie del Paese vecchi artigiani insegneranno la lavorazione di vimini, ferro battuto e legno ai piccoli visitatori della Festa.
Grazie ad una nuova collaborazione (quella con l’Associazione Cerai d’Italia), sarà possibile ammirare Candelara in tutto il suo fascino grazie alle mille fiammelle di cera che ogni sera saranno accese per rischiarare in maniera sempre più ecologica il Borgo.
Ma nel mercatino di Candele a Candelara troveranno posto anche le sculture in ferro battuto. Si tratta di silhouettes ornate da centinaia di candeline che disegneranno i protagonisti del Presepe nella via del Borgo. Anche quest’anno funzionerà, ed anzi sarà potenziata, la gettonatissima Officina di Babbo Natale dove centinaia di bambini potranno lavorare con diversi materiali (creta, cera, carta, legno ), e realizzare addobbi e figure legate al Natale. I bambini potranno incontrare Babbo Natale e consegnare direttamente una letterina con espressi i propri desideri.
Ma Candele a Candelara ospiterà qualificate animazioni provenienti da tutta Italia legate alla figura di Babbo Natale. Ci sarà anche un’intera banda musicale formata da 35 Babbo Natale; oppure i tradizionali Babbo Natale con zampogne e cornamuse. Completeranno il programma artisti di strada (acrobati, giocolieri, cantastorie).
Candelara quest’anno ripeterà la felice esperienza di “gemellaggio” con Pesaro realizzando un collegamento diretto con la vicina città di Gioachino Rossini dove sono previste diverse iniziative legate alla manifestazione che offriranno ulteriori opportunità di svago e intrattenimento.
La centralissima Piazza del Popolo diventerà infatti la Piazza dei sapori con esposizione, degustazione e vendita delle eccellenze gastronomiche del territorio. Al Teatro Rossini, nel rispetto della ormai consolidata fama musicale, il 14 dicembre sarà organizzato un concerto di Natale con l’Orchestra di Fiati del Complesso musicale di Candelara. Inoltre mostre e cene a lume di candela con particolari menù nei ristoranti del centro storico che aderiscono all’iniziativa. Anche quest’anno nel Settecentesco Palazzo Gradari sarà organizzata una cena esclusiva a lume di candela a limitato numero di ospiti.
Per migliorare l’accoglienza e rendere più fruibile la visita di migliaia di persone a Candelara, per il quarto anno l’organizzazione ha predisposto un percorso più fluido e scorrevole lungo la centralissima via del Borgo dove si trovano cinquanta casette in legno che ospitano oggetti d’artigianato, articoli da regalo e candele d’ogni forma e foggia. L’ingresso alla manifestazione sarà di 2,50 euro (esclusi i minori di 12 anni). Anche quest’anno funzioneranno due grandi strutture riscaldate che proporranno i piatti della tradizione: polenta con i funghi, baccalà con le patate, pasticciata ed erbe cotte, carne alla brace, piadina, olive fritte, frittelle di mele, caldarroste e vino novello a volontà.
Per i visitatori sarà possibile effettuare visite guidate alla Pieve del XII secolo. Possibilità di escursioni culturali a Urbino, San Leo, Gradara e in località della provincia (Frontone; Mombaroccio; Macerata Feltria), dove si svolgono altre manifestazioni legate alle festività natalizie.
In relazione al gran numero di camperisti che anche quest’anno raggiungeranno Candelara, gli organizzatori hanno predisposto appositi parcheggi di sosta.
Per agevolare la visita dei camperisti e del pubblico l’organizzazione della festa (Associazione turistica Pro Loco di Candelara), ha istituito anche quest’anno un servizio di bus gratuiti che collegheranno ogni 20 minuti i parcheggi e la città di Pesaro con il centro del paese.
In occasione della manifestazione, l’organizzazione ha predisposto una serie di convenzioni con ristoranti, alberghi e agriturismo della zona.

Info
proloco@candelara.com

Profumi e Sapori del Giardino della Serenissima - Sacile (PN) 11 - 13 ottobre 2013

Quest’anno l’Associazione Pro Sacile ripropone l’evento autunnale “Profumi e sapori del Giardino della Serenissima”, che si terrà a Sacile il 11-12-13 Ottobre.

Questa settima edizione sarà frutto della collaborazione con le associazioni locali ed offrirà una panoramica sul mondo dell’agricoltura e sui prodotti tipici della zona.

Le aree tematiche evocate dal nome “Profumi e Sapori” sono varie e ognuna presenta differenti sfumature.La più evidente è l’enogastronomia, alla quale riconduciamo il consistente mondo dell’agriturismo, della viti-vinicoltura, dei prodotti tipici e dei consorzi istituiti a difesa e promozione degli stessi.

Nell’arco di tre giornate, commercianti, ristoratori, agricoltori e agriturismi, daranno vita nelle strade e nelle Piazze di Sacile ad una vivace Kermesse non solo enogastronomica mettendo in evidenza i prodotti più caratteristici della nostra Regione, ma anche culturale e sociale.

La manifestazione si svolgerà in tutto il Centro Storico di Sacile in particolar modo saranno interessate le seguenti Vie e Piazze: Piazza Manin, Piazza del Popolo, Via Garibaldi, Via Dante, Campo Marzio, Via della Pietà, Piazza Duomo e contrade e giardino abside Duomo.

Verranno posizionate nelle suddette vie circa 48 casette in legno dove saranno venduti i seguenti prodotti:
RISTORAZIONE – ENOGASTRONOMIA - PRODOTTI AGRICOLI.

Info
Tel. 0434 72273
Fax. 0434 737925
info@prosacile.com

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More