Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Milano - Fondazione Arnaldo Pomodoro - LORIS CECCHINI. Modulo e Modello -19 marzo - 27 giugno 2014

La Fondazione Arnaldo Pomodoro dedica una personale a Loris Cecchini, vincitore del “Premio Arnaldo Pomodoro per la scultura”. La mostra, curata da Marco Meneguzzo, presenta una serie di opere recenti e un’installazionerealizzata ex novo appositamente per lo spazio espositivo di via Vigevano 9.

L’attitudine di Loris Cecchini è quella di elaborare poeticamente lo spazio attraverso la decostruzione della realtà a diversi livelli che, con le forme e i materiali freddi e sofisticati selezionati dall’artista, assume aspetti compositi, creativi e rivelatori.

L’installazione scultorea Waterbones, costituita da centinaia di piccoli moduli d’acciaio -chiamati appunto “waterbones” ossia “ossa d’acqua”, “ossa liquide” per sottolinearne la leggerezza e la libertà morfologica- appare come una metafora biologica: cellule che si schiudono e fioriscono liberando componenti molecolari in dialogo con lo spazio, sviluppandosi in modo completamente autonomo e autosufficiente.

Nella serie Wallvave Vibrations l’alterazione riguarda in particolare la manifestazione fisica delle vibrazioni espresse con frequenza e intensità ogni volta differenti. È come se l’intera architettura, o una sua porzione, soffrisse le conseguenze di un fenomeno che la influenza e la modifica, portandola verso una simbiosi organica tra scultura e parete.

In occasione della mostra sarà pubblicato il terzo numero dei “Quaderni” che illustra le opere installate nello spazio espositivo e documenta, con testi in italiano e inglese, l’intero percorso creativo di Cecchini attraverso un saggio di Marco Meneguzzo, un dialogo con l’artista e un ricco apparato scientifico.

Nato a Milano nel 1969, Loris Cecchini vive e lavora a Berlino. Fra gli artisti italiani più affermati a livello internazionale nell’ultimo decennio, ha esposto le sue opere in tutto il mondo con mostre personali in prestigiose istituzioni museali, quali il Palais de Tokyo di Parigi, il PS1 di New York, lo Shanghai Duolun MoMA, il Museo Casal Solleric di Palma di Maiorca e il Kunstverein di Heidelberg. Ha partecipato a rassegne internazionali e a numerose mostre collettive, realizzando inoltre installazioni site specific, in particolare nel 2012 a Villa Celle Pistoia e nel cortile di Palazzo Strozzi a Firenze.

LORIS CECCHINI. Modulo e modello
Milano, Fondazione Arnaldo Pomodoro (via Vigevano 9)
Orari: dal mercoledì al venerdì, dalle 16 alle 19
Ingresso libero, previo accredito
Le richieste dovranno essere inviate via mail, all’indirizzo info@fondazionearnaldopomodoro.it


Informazioni: tel. 02.89075394
e-mail info@fondazionearnaldopomodoro.it



Fondazione Arnaldo Pomodoro

Vicolo Lavandai 2/a – 20144 Milano (ingresso da Via Vigevano 9)

tel (+39) 02/89.07.53.94

fax (+39) 02/89.07.52.61

e-mail info@fondazionearnaldopomodoro.it

www.fondazionearnaldopomodoro.it

Candelora 2014 - Ritornano le celebrazioni per la festività della presentazione di Gesù al tempio nel piccolo santuario della Madonna della Cava - Orvieto (TR) 2 febbraio 2014

In occasione della festività della Candelora, ovvero della presentazione di Gesù al tempio,  la parrocchia di San Giovenale e San Giovanni, l’associazione culturale “La Cava e i Cavajoli” e tutta  la comunità cavajola ricordano la ricorrenza della dedicazione della piccola Chiesa della Madonna  della Cava.   Dopo  le  celebrazioni  pomeridiane e  serali  della  vigilia,  sarà  la  volta  dell’appuntamento  “storico”  con  la  messa  e  la  benedizione  delle  candeline  celebrata  la  mattina  di  domenica  2  febbraio alle 10,30, dal Vescovo diocesano, Monsignor Benedetto Tuzia. Per l’occasione, la messa  domenicale nella chiesa di San Giovanni non sarà celebrata.  Nel pomeriggio di lunedì 3 febbraio, infine, si svolgeranno le solenni funzioni con la Santa  Messa e la tradizionale benedizione della gola per la festività di San Biagio.         Era il 1640 quando la confraternita dei Fabbri, molto attiva nel quartiere medievale, riaprì  la  chiesa  duecentesca  dedicata  al  proprio  patrono,  Sant’Eligio,  dopo  averla  trasformata  nella  bomboniera barocca che possiamo ammirare oggi. Fu allora che, data la devozione all’immagine  della vergine collocata sulla facciata, al di sopra di una fontana, si decise di dedicare la chiesa  rinnovata alla Beata Vergine della Presentazione, ma già da allora per tutti era la Madonna della  Cava.    

Info
www.cava.orvieto.info
cava@orvieto.info

A Cesena Sangiovese Romagna-Chianti a confronto - Cesena Wine Festival 7-10 febbraio 2014


Alla Malatestiana arriva Bacco
Dal 7 al 10 febbraio 2014, seconda edizione del Cesena Wine Festival
Degustazioni, convegni, visite guidate, blogger a confronto, presentazione di libri e l’attesa sfida tra le Riserve di Sangiovese e Chianti.

Per quatto giorni Cesena diventa la capitale romagnola del vino. Gastronauti, vignaioli, giornalisti, winemaker, cuochi, degustatori, blogger, si danno appuntamento nella città Malatestiana per la seconda edizione del Cesena Wine Festival. Da venerdì 7 a lunedì 10 febbraio 2014 il cuore di Cesena, in primis la rinascimentale Biblioteca Malatestiana memoria dell’Umanità secondo l’Unesco, si trasforma nell’Agorà del confronto aperto e collaborativo fra la Romagna del vino e altri territori enologici italiani di qualità. Primo fra tutti il territorio del Chianti che, come la Romagna, ha nel Sangiovese il suo vino portabandiera. E proprio fra il Sangiovese di Romagna Doc Riserva e i Chianti Riserva si aprirà sabato 8 e domenica 9, un incontro-confronto con due giornate di degustazioni e un concorso aperto al pubblico e agli esperti. E a fare da corollario incontri, aperitivi a tema, convegni, workshop riuniti sotto il comune denominatore dell’enogastronomia. Insomma un festival a tutto tondo che da quest’anno sposa con decisione i criteri dell’ecosostenibilità attraverso l’utilizzo di materiali riusabili o riciclabili, con una forte attenzione alla raccolta differenziata, sottolineata dalla partnership creata con il Consorzio Nazionale per il riciclo degli imballaggi di Legno ‘Rilegno’ che fornirà parte degli allestimenti.
Nato da un pool di imprenditori del vino uniti nel Consorzio Produttori di vino e olio delle colline cesenati, su un’idea del wine consultant Lorenzo Tersi, il Cesena Wine Festival è realizzato con il patrocinio del Comune di Cesena, della Provincia, della Camera di Commercio di Forlì Cesena, e il contributo della Cassa di Risparmio di Cesena e del Consorzio Nazionale Rilegno. L’evento è curato dall’Agenzia PrimaPagina di Cesena.
Tra gli appuntamenti di punta, gli AperiD’Hoc in compagnia dei produttori del territorio, il convegno ‘Lascia o raddoppia’ sulle nuove frontiere aperte dal crescente fenomeno delle reti di impresa nel settore vino, la rivincita del derby del Sangiovese e naturalmente le giornate di degustazione con i migliori vini romagnoli, chiantigiani e guest star da tutta la penisola. Ma andiamo nel dettaglio.

La kermesse si apre venerdì 7 febbraio alle 18 alla Libreria Giunti (piazza Giovanni Paolo II), con la presentazione del libro della giornalista cesenate Elsa Mazzolini, “Grandi chef piccoli prezzi” (Giunti editore). Tra i protagonisti anche illustri firme della cucina della Romagna, alcune delle quali presenti all’evento. Seguirà una piccola degustazione per gli intervenuti.
Alle 19 all’Enoteca ViVì, Caffè Zampanò, Bar 45 Giri e Pappa Reale vanno in scena gli AperiD’Hoc in compagnia dei produttori di Vino e olio delle colline cesenati che promuoveranno il ‘bere territoriale’ attraverso degustazioni delle Doc romagnole.

Sabato 8 febbraio (ore 11,00) la giornata si apre alla scoperta di un’inedita Cesena in compagnia del giornalista studioso di storia locale Gabriele Papi che guiderà una passeggiata nel cuore della città a spasso per secoli, osterie e belle storie di vino. Il Ritrovo è presso la Biblioteca Malatestiana, la partecipazione è gratuita.
La tradizione è nulla senza lo sguardo rivolto al futuro, e proprio al futuro della comunicazione volge lo sguardo l’incontro delle 11,45 da Zampanò (Corso Garibaldi 52). A dialogare con il pubblico due estrose blogger, Mary Andreucci (Italian Cooking Adventure) e Alessandra Catania (21grammy) che attraverso la rete hanno fatto della Romagna un cult nel mondo.
“Lascia o raddoppia?!”. Tranquilli, Mike Buongiorno non c’entra nulla. La domanda oggi, in chiave moderna, rappresenta un’importante sfida per il panorama vitivinicolo italiano, sempre di più alle prese con il mercato internazionale. E proprio su questo e sulle reti di impresa, ci si interroga nel convegno in programma alle 15,30 alla Biblioteca Malatestiana (Aula Magna). Un confronto di esperienze da tutta la penisola insieme ai protagonisti della filiera, tra i quali il giornalista Ian D’Agata, Giovanni Busi Presidente del Consorzio Vino Chianti, l’economista Nicola Rossi e tanti altri.
Al termine dell’incontro, la consegna del riconoscimento “Profeta in patria”, un premio assegnato a un personaggio con radici romagnole che si è distinto nel mondo della comunicazione. Lo scorso anno il Profeta fu Elsa Mazzolini, direttore della rivista La Madia. Quest’anno il premio andrà a Gianluca Semprini, volto noto delle news di Sky Tg 24.
A seguire, sempre alla Malatestiana, nella ‘Piazzetta delle Idee’ (inizio ore 18,30, ingresso 15,00 euro), scattano le degustazioni nei banchi d’assaggio presidiati dai Sommelier di Ais Romagna. Quattro le stuzzicanti proposte gastronomiche curate dagli allievi dell’Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi di Forlimpopoli. Le quattro isole del gusto saranno abbinate al sangiovese di Romagna doc, ai Chianti dei vari territori toscani, a una neonata bollicina metodo classico completamente romagnola e a una selezione di vini della cantina campana Feudi di San Gregorio, guest star della manifestazione cesenate. L’apertura delle degustazioni sarà preceduta dalla inaugurazione dell’Eco-installazione Rilegno realizzata con materiali lignei da riciclo a sottolineare la connotazione green del festival cesenate e lo stretto legame fra l’ecosostenibilità del legno e del sughero con il vino e la ….musica.

Domenica 9 febbraio nella Piazzetta delle idee della Biblioteca Malatestiana seconda giornata di degustazioni a partire dalle 16 con i classici banchi d’assaggio seguiti dai professionisti della mescita dell’Associazione Italiana Sommelier che propongono il meglio dell’enologia romagnola e chiantigiana. In abbinamento i prodotti tipici della gastronomia regionale: dai classici prodotti del Salumificio Fagioli di Cesena ai pani e alle focacce della tradizione di Re Di Pane, entrambi partner abituali della manifestazione, ai formaggi delle Fosse Brandinelli di Sogliano al Rubicone e allo squacqueromne della Centrale del Latte di Cesena, sino ai dolci di Modigliana Antica. Ingresso 12 euro.
Sempre domenica riflettori sul Derby del Sangiovese la sfida-concorso tra i due vini simbolo di Tosca e Romagna: il Chianti Docg e Sangiovese di Romagna Doc. Più che una sfida, una rivincita: dopo il confronto fra i ‘Superiori’ della passata edizione del Cesena Wine Festival quest’anno vanno infatti in scena le Riserve. Otto campioni di Sangiovese di Romagna Doc Riserva, selezionati fra i vini presenti nella Guida regionale Emilia Romagna da Bere e da mangiare (PrimaPagina Editore) si scontreranno alla cieca con altrettanti campioni di Chianti Riserva selezionati a cura del Consorzio Toscano. A giudicarli una giuria tecnica composta da esperti (sommelier Ais, enologi, giornalisti romagnoli e toscani), a cui si affiancherà il contributo di una giuria popolare allestita fra i banchi d’assaggio (si vota fra le 16-18). Alle 19,00 la premiazione dei vincitori.
Alle 17 sempre nella Malatestiana (ingresso libero) doppio appuntamento con il vino e la storia: Giancarlo Cerasoli parlerà de “In Vino Sanitas: il vino nella medicina popolare della Romagna”; lo storico Pier Giovanni Fabbri racconterà “Il vino nella esena del Quattrocento”.

Il sipario sul Cesena Wine Festival cala lunedì 10 febbraio alle 11,00 alla Biblioteca Malatestiana con un Seminario sull’educazione al bere territoriale tenuto dal presidente di Ais Romagna Giancarlo Mondini che dialogherà con Alessandro Giunchi presidente dei produttori di Olio e Vino delle Colline Cesenati.

Il Cesena Wine Festival è organizzato con il patrocinio del Comune di Cesena, della Provincia di Forlì-Cesena e della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, e il contributo della Cassa di Risparmio di Cesena e del Consorzio Nazionale Rilegno.
Media partner: ACesena, Italian Cooking Adventure, Linea Creativa, Mare&Monti, Radio Studio Delta.
Partner tecnici: Ais Romagna, Consorzio Vino Chianti, Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi di Forlimpopoli, PrimaPagina editore, VetroDue, Zona A Comitato Valorizzazione Centro Storico.

Informazioni: tel. 0547-24284.
Facebook: Cesena Wine Festival; Emilia Romagna da Bere e da Mangiare.



Torna Eurochocolate Gardaland: dal 1° al 13 Aprile 2014, la dolcezza del cioccolato si fonde con il divertimento “A passo d’uovo”! - Castelnuovo del Garda (VR)

Aspettando la Pasqua, un originale mix di divertenti sorprese, golose attività ludico-
didattiche e tanto buon cioccolato per la gioia di grandi e piccini.

Dopo il successo dell’edizione 2013 torna l’atteso appuntamento Eurochocolate Gardaland, il fortunato format che porta Eurochocolate, il più grande Festival internazionale dedicato al cioccolato, a Gardaland, il Parco Divertimenti N. 1 in Italia.

Tante le novità di quest’anno, a partire dalla durata dell’evento che coprirà due settimane, da martedì 1° Aprile fino a domenica 13.

Aspettando le festività pasquali, l’originale claim di questa edizione sarà “A passo d’uovo” con un evidente richiamo al dolce simbolo per eccellenza, l’uovo di Pasqua appunto, senza trascurare l’effetto sorpresa che lo accompagna e grazie al quale Eurochocolate Gardaland avrà modo di stupire e divertire grandi e piccini.

Ad accogliere gli Ospiti di Gardaland per la stagione 2014 sarà, come ogni anno, una novità: Prezzemolo Land, un nuovo coloratissimo “mondo di giochi” tutto da scoprire interamente dedicato al divertimento dei più piccoli e delle loro famiglie. Un’area nella quale campeggerà un fiabesco Castello medievale circondato da macchine volanti, grandi tavolozze di colori, ingranaggi, cannoni, botti, allegre catapulte, acrobatici tappeti elastici, torri, ponti e mille altre sorprese. Perfino un planetario con tanto di rosa dei venti e un grande sistema solare sul tetto. E, per difendere il Castello dagli attacchi dei nemici, i piccoli Ospiti potranno spruzzare acqua da potenti cannoni, si lanceranno da spassosi scivoli bagnati e si divertiranno con altri emozionanti divertenti giochi d’acqua!!

“Sono certo che i nostri piccoli Ospiti apprezzeranno molto Prezzemolo Land, un nuovissimo fantastico mondo nel quale giocare in assoluta libertà. Accanto al divertimento, però, Gardaland offrirà anche due settimane di golosità, intrattenimenti, show, giochi e laboratori creativi a tema cioccolato - afferma Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato di Gardaland Resort - E’ un perfetto connubio di divertimento, fantasia, avventura e… emozioni dei sensi e del palato!”

“La collaborazione tra Eurochocolate e Gardaland - dichiara Eugenio Guarducci, Presidente Eurochocolate - ha dimostrato fin dal suo esordio una capacità attrattiva molto importante, capace di rispondere alle diverse aspettative: in primis a quelle del pubblico ma anche dei media e dei partner provenienti dal mondo del cioccolato che trovano in questo contenitore-evento un’occasione unica per far conoscere a un target molto interessante i loro prodotti”.

All’insegna del clima scherzoso che caratterizza il 1° di Aprile, il Pubblico sarà accolto da una dolce sorpresa: una golosa creazione a tema della quale sarà impossibile svelare i relativi dettagli prima dell’apertura di Eurochocolate Gardaland! Gli Ospiti potranno inoltre partecipare a un concorso a premi che avrà come protagonista un imponente maxi Uovo di cioccolato e percorrere la magia del Parco alla scoperta delle numerose attività ludico-didattiche pensate non solo per divertire - come l’esilarante pista da bowling che, per l’occasione, trasformerà i birilli in uova di cioccolato - ma anche per educare, a partire dai laboratori creativi e manipolativi dedicati ai più piccoli. Protagonista d’eccezione anche il team di Master Choc composto da Maestri Pasticceri e Cioccolatieri che insegneranno l’arte di preparare e degustare il cioccolato.

Grazie al Chocolate Show, il grande emporio del cioccolato firmato Eurochocolate, Gardaland si vestirà di golosi allestimenti dedicati al Cibo degli Dei: il Pubblico potrà scegliere tra una ricca gamma di referenze proposte da aziende artigianali e imprese dolciarie, espressione dell’eccellenza nazionale e internazionale.

Assolutamente da non perdere i prodotti fun firmati Costruttori di Dolcezze e la vastissima gamma di merchandising a tema cioccolato che, per l’occasione, proporranno originali uova di cioccolato insieme a tante altre prelibatezze e idee regalo.

Info
info@eurochocolate.com

Fantasy&Hobby a Ferrara 1 e 2 marzo 2014

Fantasy&Hobby, Fiera della fantasia e della creatività in programma sabato 1 e domenica 2 marzo presso il pad. 2 della Fiera di Ferrara, festeggia la sua decima edizione.
Il salone si preannuncia ancora più ricco di novità per tutti gli appassionati del settore che vogliano conoscere nuovi prodotti e tendenze del loro hobby e passione.
Tante le proposte degli espositori che, con i loro prodotti e le dimostrazioni di tecniche creative forniranno nuove idee. Tra i prodotti in esposizione si potranno acquistare: prodotti ed attrezzature per la creatività, articoli originali e bizzarri, bigiotteria e componentistica in vari materiali (vetro, metallo, pietre dure, fimo,
ecc); prodotti da personalizzare, artigianato artistico con realizzazioni uniche ed originali, prodotti Fantasy e molto altro ancora per impreziosire la propria casa, la tavola oppure…se stessi!
Ad affiancare la parte espositiva non possono mancare, come ogni edizione, i corsi e le dimostrazioni gratuite che permettono di affinare le tecniche e sperimentare nuovi prodotti.
Corsi e dimostrazioni si terranno negli stand degli espositori e degli hobbisti, favorendo lo scambio di idee ed esperienze che alimentano la creatività e la fantasia.
E’ possibile iscriversi ai corsi attraverso il sito www.fantasyehobbyferrara.it o direttamente presso gli stand
durante i giorni di fiera.
Fantasy&Hobby si svolge in contemporanea a Liberamente, Salone del tempo libero del divertimento e della vita all'aria aperta; a Pollice Verde, il Salone del giardinaggio, orticoltura e arredo esterno, con lanuova area Pollice Verde Bio - orto, cucina e Benessere e a Sagre in Fiera: un viaggio alla scoperta del cibo locale con assaggi gratuiti dei migliori piatti della tradizione popolare del territorio.
Con lo stesso biglietto si possono visitare tutti i saloni.
Il costo del biglietto di ingresso è di 8 € l’intero, 6 € il biglietto ridotto cartaceo o scaricato dal sito.
Sabato dalle 10 alle 13 ingresso per le donne è di 2€.
L’orario della manifestazione è dalle 10 alle 20.
La fiera di Ferrara si trova in via della Fiera 11, i parcheggi sono gratuiti.

Dettagli e programma della fiera sono consultabili sul sito www.fantasyehobbyferrara.it


IN CONTEMPORANEA

1°Edizione Anxa Chocc - Festival del Cioccolato a Lanciano (CH) 7 - 8 - 9 marzo 2014


CONFARTIGIANATO IMPRESE CHIETI organizza la prima edizione la fiera del cioccolato artigianale, Lanciano Anxa Chocc 7/8/9 marzo nel cuore cittadino Corso Trento e Trieste. con la scelta dei migliori cioccolatieri si cerca di dare vita ad una manifestazione facendola affermare e divenire di successo.

Una selezione di maestri cioccolatieri nella splendida cornice di Corso Trento e Trieste vi allieteranno nelle fredde giornate invernali, una delizia per il palato e per gli occhi!

Lasciatevi inebriare dal profumo della cioccolata calda, dalle praline ai gianduiotti. Un viaggio intorno al mondo al gusto di cacao. il tutto contornato dalla festa della donna a tema con il cioccolato. infoline; 3298730455 Emanuele Trasmondi; 3477785709 Paolo Recchia

Olio Capitale veleggia verso l'ottava edizione - Trieste dal 7 al 10 marzo 2014

Il Salone degli Oli Extra Vergini Tipici e di Qualità si terrà nella Stazione Marittima di Trieste dal 7 al 10 marzo

Olio Capitale si prepara a replicare il successo dello scorso anno con un nuova edizione.
L'appuntamento con l'ottavo Salone degli Oli Extra Vergini Tipici e di Qualità è fissato dal 7 al 10 marzo 2014 nelle prestigiose sale della Stazione Marittima di Trieste ed organizzato dalla Camera di Commercio di Trieste tramite l'Azienda Speciale Aries.
Una location d'eccezione, completamente affacciata sul mare, che rimarca l'importanza di inserire un evento come Olio Capitale, il quale si conferma l'unico salone italiano dedicato esclusivamente all'olio extra vergine d'oliva, nel cuore pulsante della città, permettendo così ai partecipanti di coniugare la bontà dell'olio con la bellezza di Trieste.
Confermata la formula vincente che da sempre contraddistingue la manifestazione: incontri B2B tra espositori e professionisti del settore, ma anche promozione e possibilità di vendita agli appassionati che partecipano sempre numerosi. Una fitta agenda di incontri d'affari con operatori esteri è prevista per gli espositori, che avranno così la possibilità di far provare direttamente il proprio olio e dimostrarne la qualità.

Ancora una volta ad essere protagonista della fiera che nel 2013 ha registrato oltre 10mila visitatori provenienti da ben 26 nazioni, sarà infatti l'eccellenza, soprattutto quando certificata da marchio di qualità come Dop e IGP. Oggi infatti le denominazioni di origine e le certificazioni di qualità stanno diventano il principale strumento di garanzia delle migliori produzioni alimentari del made in Italy nel mondo.

Come sempre ampio spazio verrà dato alla "cultura dell'olio", grazie a incontri tematici, conferenze ed iniziative di ampio respiro.

Numerosi gli spazi espositivi già assegnati, mentre continua a crescere l'attenzione da parte delle più interessanti aziende del settore oleario italiane ed estere intenzionate a non perdere un'occasione rilevante per aggredire nuovi mercati e promuovere i propri prodotti in un contesto dal profilo elevato come Olio Capitale.

La fiera è infatti ormai nota in tutto il mondo, come dimostra la partnership con l'Italian Olive Oil Day, l'importante evento interamente dedicato all'olio d'oliva che si terrà a Tokyo il 17 maggio 2014 permetterà di promuovere Olio Capitale anche su un mercato dinamico come quello dell'Estremo Oriente, il quale sta dimostrando un'attenzione crescente alla qualità e alle proprietà salutari dell’extra vergine. Viene, invece, dal Brasile la nomina dei primi Ambasciatori di Olio Capitale, che promuoveranno l’olio extra vergine italiano di qualità attraverso la rete delle ristorazione italiana nel mondo a partire proprio dal Sud America.
Oltre a godere del patrocinio del Ministero dell'Agricoltura e delle Politiche Agricole Olio Capitale vanta prestigiose partnership e sponsorizzazioni come quelle con l'Associazione Nazionale Città dell'Olio e Easysnap.

INFO UTILI
L'ottava edizione di Olio Capitale si svolgerà presso la Stazione Marittima di Trieste (Molo dei Bersaglieri 3, Trieste) nei giorni:
Venerdì 7 marzo 2014 Ore 10:00 - 19:00
Sabato 8 marzo 2014 Ore 10:00 - 19:00
Domenica 9 marzo 2014 Ore 10:00 - 19:00
Lunedì 10 marzo 2014 Ore 10:00 - 14:00

PREREGISTRATI ad Olio Capitale e avere diritto ad un biglietto d'ingresso ridotto (€ 4 anzichè €6)

Info
www.oliocapitale.it 
info@oliocapitale.it

Ciak Sposi Savona - Va in scena il matrimonio.. Savona 15 e 16 febbraio 2014


Una fiera moderna, elegante e raffinata, dedicata a tutti coloro che stanno per compiere il grande passo.
Oltre 30 selezionati espositori del settore sapranno rendere unico il vostro giorno più bello!
Durante la manifestazione, in entrambi le giornate alle ore 16,00, avrà luogo una sfilata di abiti da sposa, gioielli, abiti da cerimonia vintage e intimo burlesque.
Animazione, musica dal vivo e taglio della torta nuziale allieteranno la giornata!

TRANS/FIGURAZIONI - Ferrario Frères, a cura di a cura di Enrico De Pascale - Bergamo dal 6 febbraio al 23 febbraio 2014


Ex-Oratorio di San Lupo
Via San Tomaso 7, Bergamo

Inaugurazione giovedì 06 febbraio 2014, ore 17.30

Dal 6 febbraio 2014 presso lo spazio espositivo dell’Ex-Oratorio di San Lupo, il collettivo bergamasco Ferrario Frères presenta TRANS/FIGURAZIONI a cura di Enrico De Pascale. La mostra chiude l’indagine sull’ambiente artistico bergamasco condotta negli ultimi due anni da Ferrario Frères, con l’esposizione di due opere del ciclo Atelier e dell’installazione-video TRANS/FIGURAZIONI realizzata per l’occasione.

Il ciclo Atelier si compone di tre opere, due delle quali - Atelier Scena I e Atelier Scena II - verranno esposte nel suggestivo spazio dell’Ex-Oratorio di San Lupo mentre la terza – Atelier Scena III, Il funerale dell’artista - sarà visibile all’interno della mostra Il Classico nell’Arte allestita presso la GAMeC di Bergamo a cura di Giacinto Di Pietrantonio, che inaugura il 6 febbraio alle 18.30.
Il trittico è stato concepito e realizzato da Ferrario Frères in occasione di ArtDate 2013, l’evento cittadino dedicato all’arte contemporanea promosso dall’associazione culturale The Blank, durante il quale fu chiesto agli artisti di aprire al pubblico il proprio studio.
Traendo spunto dalla celebre, monumentale tela L’Atelier del pittore di Gustave Courbet, Ferrario Frères reinterpretano la condizione dell’artista di oggi inteso come protagonista e testimone consapevole del proprio tempo. Le due opere esposte a San Lupo mettono infatti in scena un immaginifico atelier affacciato sullo skyline di Bergamo alta, affollato di figure emblematiche del milieu artistico bergamasco: critici, curatori, collezionisti, direttori di museo, operatori culturali. Sono i ritratti “reali” di coloro che il gruppo ha incontrato lungo il proprio percorso, i principali attori dell’ambiente artistico e culturale cittadino chiamati a interpretare se stessi, scatto dopo scatto, e successivamente ricomposti in un unico, grandioso ritratto di gruppo. Al centro della scena è sempre Ferdinando Ferrario, tra i fondatori del collettivo, nel ruolo di interprete e mediatore di questa teatrale e simbolica rilettura della realtà e della storia dell’arte.
Alle due opere del ciclo Atelier allestite nell’ex-Oratorio di San Lupo, si affianca TRANS/FIGURAZIONI, un’installazione-video che documenta una performance recentemente effettuata nel medesimo luogo da Ferrario Frères: una spettacolare messa in scena con cui si è materializzata la lenta, faticosa, inarrestabile ascensione dell’artista. Dopo aver costruito la rete di relazioni sociali della vita ordinaria e del sistema dell’arte di cui l’Atelier è testimonianza non priva di ironia, l’artista – la cui dipartita è celebrata in GAMeC nella terza opera del ciclo, ispirata al Funerale a Ornans del medesimo Courbet - può finalmente staccarsi dal prosaico mondo delle necessità ed elevarsi a quello etereo della sua imperitura Gloria.



TRANS/FIGURAZIONI – Ferrario Frères
a cura di Enrico De Pascale

06 -23 Febbraio 2014
Inaugurazione giovedì 06 febbraio 2014, ore 17.30

Ex Oratorio di San Lupo
Via San Tomaso 7, Bergamo

Orari di apertura:
da martedì a venerdì: ore 15.30 - 18.30
sabato e domenica: ore 10.30 - 12.30 / 15.30 - 18.30
Ingresso Libero

Catalogo in mostra
testi di Enrico De Pascale, Paolo Plebani
memoria critica Ferrario Frerès
interviste a cura di Claudia Santeroni


Per ulteriori informazioni
Fondazione Adriano Bernareggi
+39 035 248772
info@fondazionebernareggi.it



Mercatino di San Valentino a Spilimbergo (PN) 8 febbraio 2014


















Sabato 8 febbraio, tutto il giorno, in corso Roma

Lungo il Corso Roma, bancarelle e casette con idee regalo per tutti gli innamorati.

Info
info@prospilimbergo.org

Magnemo fora de casa 2014 - Proposte del piatto di Carnevale a prezzo fisso - Monfalcone (GO) dal 31 gennaio al 9 marzo 2014


Proposte del piatto di Carnevale a prezzo fisso
in collaborazione con i locali consigliati dalla Pro Loco
Ecco tutti i locali aderenti e i menù proposti:

Locanda
AL TERRAROSSA
Via Monte Cosich, 31/d
(Parco Feste di Selz)
Ronchi dei Legionari (GO)
Tel. 324 5545477

Menù di pesce
Crostino con pesce spada affumicato
Gnocchi con fasolari
Frittole
1 calice vino
€ 18,00
--------------------------------
Menù di carne
Stinco al forno con patate e crauti
Frittole
1 calice vino
€ 15,00


Trattoria
AL COMMERCIO
DA GIOVANNI
Largo Garibaldi, 19
Pieris (GO)
Tel. 0481 76049 - 338 8824888
chiuso la domenica

Crostone allo speck e Kren
Žlikrofi con goulash
Rösti di patate
Strudel di mele
¼ vino + ½ minerale
€ 16,00
Mercoledì delle ceneri
Menù con renga e baccalà


CLUB HOUSE MARINA LEPANTO
Ristorante
LA ROSA DEI VENTI
Via Consiglio d'Europa, 38
Monfalcone (GO)
Tel. 0481 791502

MENU’ DI PESCE
Tagliolini con gamberi rossi alla Busara
Baccalà con polentina morbida
Bavarese allo yogurt con salsa al lampone
Acqua, 1 calice vino, caffè
€ 23,00
…………………………………………………………………
MENU’ DI CARNE
Melanzane alla Parmigiana
Tagliata di manzo con radicchio rosso e aceto balsamico
Semifreddo alla menta con salsa al cioccolato
Acqua, 1 calice vino, caffè
€ 18,00


Trattoria Paninoteca
DA BOSCAROL
Via XXIV maggio, 107
Ronchi dei Legionari (GO)
Tel. 0481 483380 – 393 9841471
chiuso il lunedì e il martedì

Calamari fritti
Gamberoni impanadi
Insalata mista o patatine fritte
Bibita piccola o barattolo o ¼ vino
€ 12,50
…………………………………………………………………
Baccalà alla vicentina
Bibita piccola o barattolo o ¼ vino
€ 12,50


Nautec Ristorante
Via Consiglio d’Europa, 36
Monfalcone Lisert (GO)
Tel. 328 2545426
Aperto a pranzo dal martedì alla domenica e
a cena il venerdì e il sabato

Insalatina tiepida di crostacei su letto di misticanza
Garganelli con seppie e carciofi
¼ vino ½ acqua minerale
Caffè
€ 18,00
…………………………………………………………………
Insalatina tiepida di crostacei su letto di misticanza
Rombetto al forno con patate
¼ vino ½ acqua minerale
Caffè
€ 18,00


Trattoria Pizzeria
A LE CASATE
Via Diaz, 36
San Pier d’Isonzo (GO)
Tel. 0481 708446
Chiuso il martedì

Bis di baccalà e seppie in umido con polenta
¼ vino, ½ acqua
€ 18,00


Ostaria
“da BEPI MEO”
Via Romana, 46
San Canzian d’Isonzo (GO)
Tel. 0481 70195

“Ovo de galina e vin de cantina xe la mei medisina”
€ 15,00

5 marzo RENGA FEST


Ristopub – pizza - grill
MINI MAX
Via Grado, 54
Monfalcone (GO)
Tel. 0481 722081

Stinco con patate
Birra da ½
€ 15,00
………………………………………………………………
Pizza alla Cantada
con pomodoro, mozzarella, ricotta, porcini, vienna, grana
Birra da ½
€ 10,00


Trattoria pizzeria
FAM. POLIMENO
Via dei Boschetti, 39
Monfalcone (GO)
Tel. 0481 481372
chiuso la domenica

Lasagna carnevalesca
Polpette partenopee
Scagliuozzoli
Scarola fritta
Dolce della casa
¼ vino, ½ acqua
oppure
birra o bibita grande
€ 14,00


Bar Buffet
Al Falco
Via S. Francesco, 47
Monfalcone (GO)
Tel. 347 8283852

Goulash e patate in tecia
½ acqua o 1 calice di vino
Feta de gubana col maraschin
€ 14,00
…………………………………………………………………
Luganeghe e fasoi
½ acqua o 1 calice di vino
Feta de gubana col maraschin
€ 14,00

Mercoledì delle ceneri: renga con la polenta


Ristorante
SAM
Via Ponziana, 2
Monfalcone (GO)
Tel. 0481 723444
chiuso la domenica

Prosecco di benvenuto
Renga con polenta
Filetto di cernia all’acqua pazza
Patate
Fritole
¼ vino, ¼ minerale
€ 15,00


Bar Trattoria
DA GIGI
Via Verdi, 35
fraz. Begliano - San Canzian d’Isonzo (GO)
Tel 0481 769805
Chiuso la domenica
Cene solo su prenotazione

Lubianska con patate fritte e contorni misti
½ acqua, Calice di vino, Caffè
€ 11,00
---------------------------------
Gnocchi con goulash e patate in tecia
(oppure versione vegetariana: gnocchi con gorgonzola rucola e noci
Contorno di verdura cotta o cruda)
½ acqua, Calice di vino, Caffè
€ 10,00


Ristorante Pizzeria
Villa del Contado
Via D’Annunzio, 51
Ronchi dei Legionari (GO)
Tel 0481 502187 o 0481 778698

Fritolin misto
Bavette alla mediterranea con verdurine e bocconcini di pesce
Moscardini con polenta
Dolce della casa
1/8 vino della casa, ½ acqua minerale, caffè
€ 18,00


Ristorante Pizzeria
LA SCIANTOSA
Piazza della Repubblica, 21
(vicino Hotel Lombardia)
Monfalcone (GO)
Tel. 0481 280497
Cell. 345 40 97 703

Manfredi con ricotta e spolverata di basilico
(Ragù napoletano con ricotta di bufala)
Dolce: sanguinaccio con chiacchiere
¼ vino ½ acqua caffè
€ 12,00
---------------------------------------
Orzo perlato con zucchine e gamberetti
Seppioline in umido con polenta
Frittole con crema
¼ vino ½ acqua caffè
€ 18,00


Osteria
TA’L CURTIVON
Piazza Libertà, 8
Turriaco (GO)
Tel. 0481 769648
Chiuso il lunedì pomeriggio e il martedì
MARTEDI’ GRASSO APERTO

Fritto misto con contorno
Calice vino, ½ minerale
€ 15,50
------------------------------
Seppie in sugo con polenta con contorno
Calice vino, ½ minerale
€ 15,50


Trattoria
AI TIGLI
Strada della Colussa, 2
Staranzano (GO)
Tel. 0481 710 465
Chiuso il lunedì sera e il martedì

Spaghetti alla pescatora
Insalata mista
1 calice vino
€ 12,00
---------------------------------------
Spezzatino di cervo con canederli
1 calice vino
€ 12,00


Ristorante
Ai Cacciatori
Via III Armata, 20
Fogliano Redipuglia (GO)
Tel. 338 2885649
0481 489825

Seppie in Casseruola con Polenta Gialla
Strudel di Mele Caldo
¼ Vino, ½ Acqua
€ 10,00


BALKAN EXPRESS
Salita alla Rocca, 1
Monfalcone (GO)
Tel. 0481/095175
Cell. 342/0779243

Gulas di manzo con purè
Pljeskavica ripiena con prosciutto affumicato e formaggio
Patatine fritte
Palacinka
¼ Vino o bibita
€ 17,00
---------------------------------------------
Sarma
Karadjordjeva (lonza ripiena di prosciutto affumicato e formaggio, impanata)
Patatine fritte
Palacinka
¼ Vino o bibita
€ 15,00


Trattoria – Osteria
ALLE PIETRE DA BEATO
VIA Superiore, 75 (Borgo Villalta)
33100 UDINE
Tel. 0432 507657
Cell. 327 6385835

TIPICAMENTE AUSTRO-UNGARICO
Liptauer col pan nero
Parsut in crosta
Jota
Spätzle col golas
Assagini di strudel
¼ Vino + ½ Acqua minerale
€ 18,00

Mercoledì delle ceneri renga e baccalà come sempre

FACEBOOK

BABILONIA 2014 - Antiquariato, brocantage, modernariato, vintage, collezionismo a Forlì dal 7 al 9 febbraio 2014


La mostra mercato Babilonia giunta alla 24° edizione, si propone come un appuntamento irrinunciabile per tutti gli appassionati: di Antiquariato, Brocantage, Modernariato, Vintage e Collezionismo.

La rassegna è' organizzata da Romagna Fiere che vanta una lunga tradizione nel settore organizzazione eventi e con impegno, tenacia e professionalità, unita all'umiltà di comprendere che si ha sempre da apprendere, coniuga valenze culturali e contenuti commerciali.

Gli espositori provenienti dall'Italia e dall'Estero presentano oggetti di fattura, epoche e stili diversi spaziando con omogeneità dal pezzo da museo e dalla stampa antica agli abiti e agli accessori vintage che hanno fatto la storia della moda.

Babilonia si pone come un viaggio nel passato offrendo al visitatore il piacere di frugare tra centinaia di oggetti alla ricerca di un pezzo antico forse raro, vecchio, bizzarro, curioso, moderatamente moderno. Questo è lo spirito di Babilonia, in cui gli oggetti non sono solamente esposti, ma diventano veri attori di questa mostra-mercato, in cui il visitatore può trovare di tutto, curiosare tra varie epoche storiche, ammirare diverse tecniche di restauro e artigianato artistico.
La miriade di manufatti che sono arrivati ai giorni nostri dai magazzini dei rigattieri racchiudono in sé la storia, trasmettono le vicissitudini di saghe di casate nobiliari, le avventure di cavalieri in battaglia, l’abilità e la passione dei mastri ebanisti, ferrai o restauratori che li hanno costruiti.
Così, valutare un oggetto solo per il suo aspetto materiale significherebbe svilirlo a pura apparenza, spezzando il rapporto che lo lega alla sua storia e privandolo della sua essenza.
Gli oggetti hanno un’anima che aspetta solo di essere scoperta e che può essere svelata a qualsiasi persona che abbia la curiosità di comprenderla.

A Babilonia, non solo si potranno ammirare oggetti di rara bellezza, ma sarete accompagnati nella scoperta della loro storia dagli espositori che vi racconteranno l’epoca in cui i loro pezzi sono nati, da chi hanno preso forma e, soprattutto, come sono arrivati fino a noi.

Per garantire ai visitatori un'informazione precisa e rassicurante sarà presente in Fiera per tutta la durata della manifestazione un Perito d'Arte iscritto all'Albo messo a disposizione e a titolo gratuito dall'organizzazione.

EVENTI COLLATERALI

“LE ICONE VENETO CRETESI” a cura di Federico Andrisani.

Per la XXIV edizione della kermesse forlivese, Federico Andrisani di Ponte San Nicolò (Pd),
accoglierà i visitatori di Babilonia in un percorso che narra la storia dell’icona Sacra Veneto-Cretese.
L’icona è una raffigurazione sacra dipinta su tavola, prodotta nell'ambito della cultura bizantina e slava che trasmette un particolare messaggio teologico per mezzo del linguaggio iconico, che è espresso dai colori utilizzati dall'artista. Le icone erano dipinte su tavole di legno, generalmente di tiglio, larice o abete. Sul lato interno della tavoletta, in genere era effettuato uno scavo che era chiamato “scrigno” o "arca", in modo da lasciare una cornice in rilievo sui bordi. La cornice, oltre a proteggere la pittura, rappresentava lo stacco tra il piano terrestre e quello divino in cui è posta la raffigurazione. Sulla superficie era incollata una tela con colla di coniglio, che serviva ad ammortizzare i movimenti del legno rispetto agli strati superiori.

La tela veniva, infatti, ricoperta con diversi strati di colla di coniglio e gesso, che opportunamente levigati, con pelle di pesce essiccata o carte vetrate, consentivano di ottenere una superficie perfettamente liscia e levigata, adatta ad accogliere la doratura e la pittura.

Mostra pittorico-grafica personale di David Parenti "FELLINI 8 E MEZZO E ALTRI SOGNI....20 ANNI DOPO", a cura di Studio Archeo900 di Ferrara.

David Parenti esporrà a BABILONIA con una mostra dedicata a Federico Fellini.
A BABILONIA sarà esposto l’attuale intero ciclo felliniano: tra le altre, una serie di dittici e trittici di medio e grande formato realizzati a matita e tecnica mista su carta, cartone e legno di pioppo. Il lavoro è stato vivamente apprezzato dal pubblico e da scrittori ragguardevoli come, tra gli altri, il francese Jean-Max Méjean (che conobbe e ha frequentato di persona Fellini e al quale ha dedicato una pregevole biografia e di cui, inoltre, è appena uscito, un nuovo libro da lui curato dal titolo “Fellinicittà”), Dominique Delouche (aiuto regista di Fellini) e dallo spagnolo Miguel-Angel Barroso.

DEGUSTAZIONE VINI, a cura di “Il cantiniere d’Italia
Durante la fiera BABILONIA, i sommelier de “Il Cantiniere d’Italia” delizieranno il palato dei visitatori con degustazioni dei migliori vini della nostra penisola.


INFO:
www.babiloniafair.it - info@babiloniafair.it
COSTO INGRESSO: biglietto intero € 7,00 - ridotto € 5,00 scaricabile da: www.babiloniafair.it
Orari apertura: Venerdì 7, Sabato 8 e Domenica 9 Febbraio, dalle 10:00 alle 19:00
Giovedì 6 Febbraio, anteprima operatori a partire dalle 10:00

Tour 2014 dalla band "Sensazioni", tributo ai Nomadi


E' in fase di definizione il tour 2014 della band "Sensazioni", tributo ai mitici Nomadi. 
Per informazioni: 334 2098660 oppure italia-eventi@libero.it

DATE FISSATE
Venerdi 23 maggio  - “Corner house Rock pub” C.so Sebastopoli 230 – Torino ore 22.30
Venerdi 1 agosto - “Festa della Legione straniera” Fontanelle di Boves (CN) ore 21.30


Sensazioni - Tribute band dei Nomadi per concerti in Piemonte - Emilia Romagna - Lombardia - Liguria

"Sulla strada dei Nomadi e non solo" è il motto che caratterizza la band.
Fondamentale rimane l’esperienza legata alla produzione degli anni mitici di Augusto Daolio, periodo dal quale vengono riproposti brani storici rinnovati e riletti in chiave personalizzata e originale. Accanto al successo di un tempo anche alcune delle cose più recenti a rappresentare 50 anni di storia nomade.

La band propone anche brani storici che vanno da Guccini a Bertoli, da De Andre’ a Bob Dylan, oltre ad alcune composizioni firmate dallo stesso Michelangelo Banchio, voce del gruppo.

Formazione
Michelangelo Banchio - voce (sulla piazza ormai da 40 anni)
Pino Sardella - chitarrista
Simone Serra - bassista
Lorenzo Malavenda -tastiere e fisarmonicista
Claudio Meirone - batterista

La band è disponibile per eventi in locali, feste di partito, feste di paese in Piemonte, Liguria, Valle D'Aosta, Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna.
Si valutano partecipazioni anche in altre zone.

Info
Tel. 334 2098660
italia-eventi@libero.it

TOUR 2014

Video dell'esibizione della band sul palco dei Nomadi a Cesenatico in occasione dei 50 anni di carriera del gruppo di Carletti.



tributo Nomadi piemonte - cover band nomadi torino - cover nomadi emilia romagna - cuneo - tribute band nomadi liguria - concerto tributo nomadi live toscana - ingaggia cover nomadi lombardia

Sagra e Torneo Provincia del Maiorchino a Novara di Sicilia (ME) dal 25 gennaio al 4 marzo 2014


Il maiorchino è un formaggio a pasta dura cruda; è prodotto con latte ovino intero crudo a volte misto a capra, le attrezzature tradizionali sono la “quarara”, la “brocca”, la “Garbua” (fascera di legno), il “mastrello” (tavoliere di legno), le “fascedde”; particolarita’ della lavorazione è rappresentata dalla foratura della pasta, con una sottile asta di ferro detta “minaccino”.
Viene prodotto in questo periodo dell’anno, solo in queste zone, e durante il periodo di Carnevale diviene oggetto di un torneo e di tradizionali degustazioni.
Da via Duomo fino alla via Bellini e Piano Don Michele, si fa rotolare la forma di formaggio maiorchino stagionato in un percorso di oltre 2 Km, attraverso le vie del paese.

La Festa si conclude con degustazione del tipico formaggio, ricotta, vino locale ed altri prodotti tipici, fino a concludere con la maccheronata al SUGO di salsiccia, imbiancata da una fitta cascata di maiorchino grattuggiato.

Info

Festa del cioccolato - Un dolce weekend - Capo d'Orlando (ME) dal 31 gennaio al 2 febbraio 2014

Un dolce weekend a Capo d'Orlando. Da venerdì 31 gennaio a domenica 02 febbraio, organizzato dall'Assessorato Sport Turismo e Spettacolo con la collaborazione del Consigliere Comunale Massimo Reale e la presenza dell'Italian Chocolate, nell'isola pedonale mostra e vendita di prodotti artigianali dei maestri cioccolatieri. Negli stand anche un laboratorio per spiegare e mostrare ai visitatori, le varie fasi di produzione del cioccolato.
“Avevamo cercato già lo scorso anno di organizzare una iniziativa simile – ha dichiarato l'Assessore Milone – ora grazie alla collaborazione del Consigliere Reale e ad alcuni maestri cioccolatieri provenienti dal nord Italia, puntiamo a farne un appuntamento fisso. Verrà istallato un vero e proprio laboratorio di produzione e per questo motivo venerdì e sabato mattina, abbiamo invitato i bambini delle quarte e quinte classi delle scuole elementari”.
“A Capo d'Orlando – commenta invece il Consigliere Reale – saranno presenti dei veri e propri artisti del cioccolato. Uno di questi, realizzerà una scultura di cioccolato raffigurante il "Paladino”.
L'apertura degli stand della “Festa del Cioccolato” nelle giornate del 31 gennaio, 01 e 02 febbraio avverrà dalle ore 10.00 alle ore 24.00.

Info

Carnevale Leoniceno - Lonigo (VI) domenica 23 febbraio 2014


SFILATA CARRI ALLEGORICI, BANDA E MAJORETTER, GRUPPI VARI, MASCHERE 
Ritrovo Piazza XXV Aprile ore 13.30 e formazione gruppi per sfilata
ESIBIZIONI MUSICALI E FOLCLORISTICHE, GIOCHI E ANIMAZIONI VARIE
STAND GASTRONOMICO CON LE FAVOLOSE FRITTELLE - dalle ore 11 al termine della manifestazione

Info
info@prolonigo.it

Carnevale di San Marino (fraz. di Carpi - MO) 23 febbraio 2014

Vincenzo Salemme - Il diavolo custode 1 e 2 febbraio 2014 Teatro EuropAuditorium di Bologna - sabato ore 21 – domenica ore 16,30


Chi è di Scena presenta
IL DIAVOLO CUSTODE
di e con Vincenzo Salemme
 e con Nicola Acunzo, Domenico Aria, Franco Cortese, Floriana De Martino, Antonio Guerriero,
Raffaella Nocerino, Giovanni Ribo’
regia Vincenzo Salemme

Dopo i portentosi successi di pubblico e di critica di Astice al veleno” e “Bello di papà” torna a grande richiesta Vincenzo Salemme al Teatro EuropAuditorium con “Il diavolo custode” in scena sabato 1 e domenica 2 febbraio, una nuova commedia brillante, affiancato dalla sua compagnia di attori sul palcoscenico con lui da anni in spettacoli di grande comicità e popolarità.
“Ho voluto fare uno spettacolo che vi facesse venire voglia di parlare di più con voi stessi, col diavolo che è in voi senza averne tanta paura, perchè se quel diavolo è in voi forse è solo un povero diavolo e non può farvi del male. E magari vorrebbe darvi solo una seconda possibilità.
Perchè diciamoci la verità, ci lamentiamo spesso con l’universo intero e con la vita che sono stati troppo crudeli con noi. Che ci hanno tarpato le ali, che ci hanno spezzato i sogni.
E allora immaginiamo che un giorno il nostro diavolo custode salga sulla terra e venga a dirci: “vuoi tornare a nascere e ricominciare daccapo? La vuoi la seconda possibilità? Ma sei sicuro che ne valga la pena? Ce la farai a fare di meglio?”. Ecco questo è il tipo di domande che vorrei farmi insieme a voi ridendo un po’, senza cattiveria e senza paura, su noi stessi.” Vincenzo Salemme


Informazioni e prevendite presso la biglietteria del teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione 4 a Bologna (dal lunedì al sabato dalle 15 alle 19).
051 372540 - info@teatroeuropa.it.

Biglietti disponibili anche presso i circuiti VIVATICKET e TICKETONE, i punti d'ascolto delle IperCoop, le prevendite abituali e con carta di credito su www.teatroeuropa.it






Carnevale a Cavaion Veronese (VR) 23 febbraio 2014

9° Edizione Carnevale a Ruvo di Puglia (BA) dal 27 febbraio al 4 marzo 2014


Il Veglioncino Mascherato per grandi e piccoli



Wildlife Photographer of the Year 2013 - Gli scatti più belli della fotografia naturalistica al Forte di Bard (AO) - 31 gennaio - 2 giugno 2014

La famosissima mostra del Natural History Museum di Londra arriva ad Forte di Bard dal 31 gennaio al 2 giugno 2014. Per il quinto anno è, infatti, il principale polo culturale della Valle d’Aosta ad ospitare in esclusiva, la prima tappa italiana del tour mondiale della mostra fotografica Wildlife Photographer of the year 2013.

In mostra oltre cento emozionanti immagini, vincitrici nelle 18 categorie del premio indetto dal Natural History Museum di Londra in collaborazione con il BBC Wildlife Magazine, giunto ormai alla sua 49esima edizione e senz’altro il più prestigioso nel suo genere. Quest’anno hanno partecipato 43.000 concorrenti, provenienti da 96 paesi del mondo, tra semplice amatori e fotografi professionisti. In ognuna delle categorie, sono stati selezionati i vincitori da una giuria di stimati esperti e fotografi naturalisti.
Attraverso la lente della fotografia naturalistica la mostra cattura il fascino e la bellezza del nostro pianeta, regalandoci uno sguardo sulla natura come non si era mai visto.

Il vincitore dell’anno è il fotografo sudafricano Greg du Toit, con il suo scatto Essence of Elephants, un ritratto di elefanti africani, misterioso e pieno di energia, scattato nella Nothern Tuli Game Riserve nel Botswana. Greg ha passato 10 anni a cercare il ritratto di elefanti perfetto. Preparazione, passione e un tocco di fortuna gli hanno assicurato questo scatto vincitore.
“Il mio successo è legato all’aver abbandonato le regole convenzionali della fotografia, nel tentativo di realizzare uno ritratto di elefanti unico nel suo genere. Questa immagine traduce la speciale energia che sento quando sono in mezzo agli elefanti”. Il presidente della giuria, Jim Brandenburg, esperto fotografo naturalista, ha dichiarato: “La fotografia di Greg ci porta immediatamente nelle pianure africane. Risalta sia per la sua eccellenza tecnica che per il momento assolutamente unico che è riuscito a catturare. E questo accade una sola volta nelle vita”.

Il Veolia Environnement Young Wildlife Photographer è stato vinto dal quattordicenne Udayan Rao Pawar, con la sua foto Mother’s little headful. L’immagine mostra dei coccodrilli gharial sulla riva del fiume Chambal, nel Madhya Padesch, in India, un zona sempre più minacciata da attività di estrazione di sabbia e pesca illegali. Udayan si è accampato vicino alla riva del fiume tutta la notte per poter catturare questo scatto nelle prime ore della mattina. “All’alba – racconta Udayan – ho visto questa scena: la madre saliva in superficie dalla scura profondità del fiume, rispondendo ai richiami gutturali dei suoi piccoli, che sono corsi subito verso di lei e si sono arrampicati sulla sua testa.” il giudice Tui de Roy, un famoso fotografo naturalista, ha detto: “la composizione e la scelta del tempo di scatto sono perfetti. Lo sguardo fisso della madre sembra proprio puntare verso di noi per chiederci di lasciarla in pace. La foto è bella e stimolante, ma al tempo stesso meravigliosamente giocosa. E questo la rende sicuramente degna di vincere”.

Tra i fotografi italiani che hanno partecipato al prestigioso concorso, Stanislao Basileo, secondo classificato nella categoria Urban Wildlife con lo scatto A spasso sulla diga, Alessandro Bee che ha ricevuto una menzione speciale nella categoria Animals in their Environment, con la foto Into the fall, Valter Bernardeschi menzionato nella categoria Behaviour: Mammals, con la foto Fishing. Infine, ha ricevuto una menzione anche Valter Binotto nella categoria Botanical Realms, con lo scatto Dente di cane.

Gli eventi collaterali
Master of Wildlife Photography
Sabato 3 e domenica 4 maggio 2014
Il Master, con modalità residenziale, offre un percorso formativo altamente qualificato con professionisti del settore, dedicato all’approfondimento delle tecniche di fotografia naturalistica, alla lettura del portfolio dei partecipanti e all’utilizzo degli strumenti di fotoritocco.
Per prenotare contattare il numero 0125 833886 oppure inviare un’email a prenotazioni@fortedibard.it

Info
Associazione Forte di Bard
Bard. Aosta
T. + 39 0125 833811
F. + 39 0125 833830
info@fortedibard.it
fortedibard.it - facebook.com/fortedibard

Orari:
martedì/venerdì dalle ore 11.00 alle 18.00
sabato/domenica e festivi dalle ore 11.00 alle 19.00

Tariffe: intero 5 € - ridotto 3 € - gruppi/scuole: 3 €
Cumulativo con mostra Montserrat, Opere maggiori dell’Abbazia 10 €

Carnevale dei ragazzi - Ravenna dal 23 febbraio al 4 marzo 2014


Ravenna e dintorni
Periodo di svolgimento: sabato 1 febbraio - martedì 4 marzo 2014
Il Carnevale a Ravenna è sempre ricco di appuntamenti divertenti per tutta la famiglia: la tradizionale Sfilata di carri allegorici nelle vie adiacenti alla Loggetta Lombardesca, la Festa di Carnevale alle Artificerie Almagià e al Museo NatuRa di Sant’Alberto, i laboratori dedicati alle maschere presso La Casa delle Marionette, le visite guidate al Museo di Bambole e altri Balocchi.
Anche nelle località marine di Lido Adriano e Porto Corsini si festeggia con sfilate e premiazioni.

Tutto il mese di Febbraio
Il Carnevale al Piccolo Museo di Bambole e altri Balocchi
Via Marco Fantuzzi, 4 - Ravenna (angolo Piazza Kennedy)
Orario: 10.00 - 12.30 / 15.00 - 18.00. Chiuso il lunedì
Il Museo, ricavato nelle stanze della parte posteriore di Palazzo Rasponi Murat, contiene bambole e altri giocattoli di varie epoche e vario materiale a partire dal 1870 fino al 1950.
Visite guidate su prenotazione: (+39) 331.2663331 - Sito web: www.museodellebambole.it

Domenica 23 Febbraio | Dalle 14.30
Vie e piazze - Lido Adriano (Ra)
Carnevale dei Ragazzi Città di Ravenna
Tradizionale sfilata di carri allegorici con musica e animazioni.
A cura del Comitato del Carnevale dell' Ufficio Pastorale Giovanile di Ravenna
Sito web: www.carnevalecittadiravenna.it

Giovedì 27 Febbraio | 17.00
Museo La Casa delle Marionette - Vicolo Padenna 4/A
Laboratorio di Carnevale
Attività dedicata alla costruzione di maschere e colorati accessori di carnevale.
Quota di partecipazione: 5 euro a bambino, gratuito per l’accompagnatore
Prenotazione obbligatoria: (+39) 392.6664211

Sabato 1 Marzo | Dalle 15.30
Artificerie Almagià - via dell’Almagià 2 - Ravenna
Almagià in Festa. Festa di Carnevale
Festa in maschera per grandi e piccini, a cura di Teatro del Drago
Ore 15.30 Apertura biglietteria e laboratori
Ore 16.30 Le Arti della Marinetta: I tre porcellini
Con la Compagnia Fontemaggiore
A seguire Ballo di Carnevale e merenda
Ingresso a pagamento: bambini 5 euro, adulti 7 euro
Biglietto famiglia: (2A+2B) 20 euro (terzo figlio 1 euro)

Domenica 2 Marzo | Dalle 14.30
Carnevale dei Ragazzi Città di Ravenna
Via di Roma e Viale Santi Baldini - Ravenna
La tradizionale sfilata di carri allegorici si svolge ogni anno a Ravenna con allegre animazioni. Quest’anno suonerà la Banda dei Bersaglieri e, sono a disposizione cartoline del Carnevale con uno speciale annullo postale (postazione in via di Roma). Non mancherà la consegna del Trofeo del Carnevale 2014 .
La manifestazione è organizzata dal Comitato del Carnevale dell' Ufficio Pastorale Giovanile di Ravenna ed i carri sono allestiti da varie parrocchie della città.
- Dalle ore 14.30
Vie del paese - Porto Corsini (Ra)
Carnevale 2014
Sfilata carnevalesca con carri allegorici con arrivo nella sede della Pro Loco dove sarà offerta una gustosa merenda. Organizzazione a cura della Pro Loco di Porto Corsini.
- Dalle 14.30
Carnevale a Sant'Alberto
Vie e piazze del paese - Sant’Alberto (Ra)
Punto di ritrovo: sede della Pro Loco, via Cavedone
Sfilata per le vie del paese con maschere, festa in piazza con balli, dolci e "loverie" per tutti.
A cura di: Pro Loco, Parrocchia e scuole di Sant'Alberto e Museo NatuRa.
In caso di maltempo la manifestazione si terrà la domenica 9 marzo 2014
Informazioni presso Museo NatuRa: (+39) 0544.528710 - 529260
Sito web: www.natura.ra.it

Martedì 4 marzo | 17.00
Museo La Casa delle Marionette – vicolo Padenna 4/A
Laboratorio di Carnevale
Attività dedicata alla costruzione di maschere e colorati accessori di carnevale.
Quota di partecipazione: 5 euro a bambino, gratuito per l’accompagnatore
Prenotazione obbligatoria: (+39) 392.6664211

Info
http://www.turismo.ra.it

Due di Noi - Solfrizzi e Savino al Teatro Duse di Bologna dal 31 gennaio al 2 febbraio 2014 - (venerdì e sabato ore 21 – domenica ore 16)



ErreTiTeatro30 in collaborazione con LeArt’ Teatro

Lunetta Savino - Emilio Solfrizzi
DUE DI NOI
di Michael Frayn
regia Leo Muscato

Debuttano per la prima volta in coppia Lunetta Savino e Emilio Solfrizzi in “Due di noi” dal 31 gennaio al 2 febbraio al Teatro Duse.
Lunetta Savino e Emilio Solfrizzi saranno i protagonisti di storie matrimoniali in crisi dove si evidenzia con umorismo e tagliante sarcasmo l’universo,  le mancanze, le tensioni, il logorio dei rapporti coniugali. Tre storie diverse che i due brillanti attori interpretano cogliendo le sfumature, gli sguardi, i gesti, le parole di un uomo e una donna nelle dinamiche di vita in comune coinvolgendo il pubblico in uno  spettacolo che sorprende, diverte ma fa anche riflettere.

Questa commedia fu rappresentata per la prima volta a Londra nel 1970. Era l'esordio teatrale di Michael Frayn, un autore allora sconosciuto, che solo una decina d'anni dopo sarebbe diventato famoso in tutto il mondo grazie al successo di “Rumori fuori scena”. 
“Due di noi” è il titolo che racchiude tre atti unici, concepiti per essere recitati da un'unica coppia d'attori che raccontano tre emblematiche e paradossali situazioni matrimoniali. Nella prima, Black and silver, un marito e una moglie, entrambi col sistema nervoso logorato da un pargoletto insonne e urlante, tornano in vacanza a Venezia nella stessa camera d'albergo dove avevano trascorso la luna di miele. Il confronto passato/presente è inevitabilmente comico, tenero, con una punta d'amarezza.
Nella seconda, Mr.Foot, la comunicazione di coppia è praticamente azzerata: la moglie sopperisce dialogando in modo surreale con il piede del marito, l'unica parte del corpo che ne tradisce qualche sprazzo emotivo, ad onta della sua ostentata e glaciale indifferenza.
L'ultima situazione,Chinamen, consiste in un vero e proprio virtuosismo drammaturgico e attoriale: marito e moglie si ritrovano a dover gestire una cena alla quale hanno invitato, per errore, una coppia di amici da poco separati e il nuovo boyfriend di lei. Qui il meccanismo comico, spinto al limite della farsa, è potenziato dal fatto che gli stessi due attori, grazie ad un diabolico meccanismo di entrate, uscite e travestimenti, si trovano ad interpretare ben cinque ruoli diversi, dando vita ad un vorticoso crescendo di equivoci fino al paradosso finale.
Sono passati ormai quarant'anni da quel felice esordio, ma la freschezza di queste piccole pièces è rimasta intatta, a riprova del loro valore teatrale e della bravura dell’autore.

Prevendite presso la biglietteria del Teatro Duse (dal martedì al sabato dalle 15 alle 19), nei punti prevendita Vivaticket.
Biglietteria e informazioni: Via Cartoleria, 42 - tel. 051 231836
biglietteria@teatrodusebologna.it



Tradizionale Fiera della Candelora - San Bartolomeo al Mare (IM) 2 - 3 febbraio 2014


Arti & Sapori "anticipa" a sabato la Fiera della Rovere
Sarà aperta già da sabato mattina in Piazza Magnolie l'area Arti & Sapori della Rovere (Area sapori), che anticipa di un giorno la tradizionale Fiera della Rovere (o Fiera della Candelora) in programma domenica 2 e lunedì 3 febbraio a San Bartolomeo al Mare. Oltre a dare una opportunità in più agli Esercenti partecipanti, gli Organizzatori intendono così promuovere l'evento più importante.

La Fiera della Rovere (o Fiera della Candelora), è da oltre 300 anni il mercato tradizionale all’aperto più caratteristico del ponente ligure e rappresenta un punto di riferimento essenziale per il commercio e le tradizioni popolari del golfo dianese. Storicamente legata all'inizio della stagione agricola, mantiene ancora oggi l'impostazione originaria, nella quale viene dato grande spazio alla vendita di attrezzi per l'agricoltura, animali da allevamento e da cortile, sementi. Anche per l’edizione 2014, la Fiera della Rovere proporrà tante novità, iniziative ed eventi collaterali. Tra queste, la seconda edizione del Festival di canto del gallo (lunedì 3 febbraio, ore 06:00), con almeno una ventina di partecipanti che verranno misurati per durata del canto e per numero di canti.

Come negli ultimi anni, la fiera occuperà tutta la zona compresa tra il Lungomare delle Nazioni e il Santuario di Nostra Signora della Rovere, per un totale di circa un terzo della superficie del centro cittadino.
Confermata la suddivisione per aree tematiche rappresentate da colori diversi:
• nell'Area Blu confluiranno più di 260 bancarelle di commercianti ambulanti, che metteranno in vendita le merci più varie;
• sempre protagonisti saranno gli animali: asini, ovini, cavalli, mucche, animali da fattoria e da allevamento saranno collocati nell'Area Marrone all'interno dell'uliveto della Rovere
• accanto alla fiera classica, spazio anche alle tipicità alimentari locali, regionali e italiane con “Arti e Sapori della Rovere”, nell'Area Arancione
• l'Area Verde ospiterà le piante, i fiori e le attrezzature agricole
• l'Area Fucsia infine sarà dedicata agli stand di educazione ambientale, laboratori e fattorie didattiche.
Previsti anche diversi eventi collaterali curati dall'Ufficio IAT di San Bartolomeo al Mare e, in particolare, escursioni a piedi, escursioni a dorso d'asino, visite guidate alla scoperta del patrimonio storico della città, laboratori e altre novità ancora in corso di definizione.

La Storia
La fiera della Rovere (o fiera della Candelora) si svolge tradizionalmente il 2 e 3 febbraio presso il Santuario della Madonna della Rovere di San Bartolomeo al Mare. L'evento, le cui origini risalgono al XVII secolo, costituisce un momento di notevole importanza economica, sociale e religiosa, fortemente legato alla tradizione commerciale del golfo dianese e dell'intera valle Steria e rappresenta uno degli appuntamenti etnografici più caratteristici dell’intero ponente ligure.
La fiera, dal punto di vista economico, segna un passaggio tradizionale nell’ambito delle occupazioni agricole: è da poco terminata la stagione olivicola, si ha una chiara situazione della annata e si impostano i lavori per la primavera: acquisto di alberi da frutto, di concime, di animali da lavoro e si stipulano contratti di vendita e di esportazione d’olio. Tant'è che una delle figure maggiormente presenti ed emblematiche alla fiera era proprio quella del notaio, incaricato della stipula dei nuovi contratti. Attualmente la fiera della Rovere ospita circa 250 stand di vendita più lo spazio dedicato alle leccornie regionali (60 stand), lo spazio dedicato al bestiame e l’area didattica ludico ambientale per i ragazzi.
A livello sociale, una fiera così grande ed importante rappresenta un appuntamento imperdibile poiché in passato creava occasioni di affari di diversa natura e di incontro fra la gente della costa e quella dell'entroterra, tra gli abitanti del ponente ligure e i pastori, agricoltori e ricchi commercianti del basso Piemonte e del savonese.
Dal punto religioso costituisce un sentito momento devozionale, in riferimento al Santuario della Madonna della Rovere, luogo di culto ed anticamente di pellegrinaggio da tutta la Liguria ed il basso Piemonte, situato nei pressi della fiera. La solenne celebrazione religiosa del 2 febbraio ha poi un indiscutibile risvolto ancestrale per la sua funzione di purificazione, fra le festività invernali - inframmezzate dal Carnevale - prima della lunga Quaresima. Il 2 febbraio la Chiesa cattolica celebra la presentazione al Tempio di Gesù, popolarmente chiamata festa della Candelora, perché in questo giorno si benedicono le candele, simbolo di Cristo "luce per illuminare le genti", come il bambino Gesù venne chiamato dal vecchio Simeone al momento della presentazione al Tempio di Gerusalemme, che era prescritta dalla Legge giudaica per i primogeniti maschi. La festa è anche detta della Purificazione di Maria, perché, secondo l'usanza ebraica, una donna era considerata impura per un periodo di 40 giorni dopo il parto di un maschio e doveva andare al Tempio per purificarsi: il 2 febbraio cade appunto 40 giorni dopo il 25 dicembre, giorno della nascita di Gesù.
Il giorno 3 febbraio si celebra invece San Biagio, considerato il protettore dell'ugola. Durante la funzione liturgica si pratica l'unzione delle gole dei fedeli al fine di preservarle da ogni tipo di malanni.

Programma
Sabato 1 Febbraio
ore 09.00, Piazza Magnolie
Inaugurazione Arti & Sapori della Rovere (Area sapori)

Domenica 2 Febbraio
ore 08.00 apertura Fiera su tutto il territorio cittadino
ore 09.30/17.00 Spazio Animali – Uliveto della Rovere
• Patente asinina: i bambini dovranno effettuare un percorso tortuoso, disegnato con birilli di gomma, mentre conducono per mano un asinello; dopo il tragitto riceveranno il Patentino di Provetto Conduttore di Asinelli
• Mostra galli in concorso Festival
• Conoscere gli animali di fattoria

Lunedì 3 Febbraio
ore 06.00, Spazio Animali – Uliveto della Rovere
2° Festival Canto del Gallo
ore 09.30/17.00 Spazio Animali – Uliveto della Rovere
• Mostra galli Vincitori e partecipanti al Festival – Presentazione delle razze a cura del Dott. Alessio Zanon
• Patente asinina: i bambini dovranno effettuare un percorso tortuoso, disegnato con birilli di gomma, mentre conducono per mano un asinello; dopo il tragitto riceveranno il Patentino di Provetto Conduttore di Asinelli
• Conoscere gli animali di fattoria
ore 19.00 Chiusura Manifestazione

Programma religioso
Santuario N.S. della Rovere

Venerdì 24 gennaio - inizio Novena
ore 17:00 S. Messa

Domenica 26 gennaio
ore 09:30 S. Messa
A seguire: Processione

Sabato 1° febbraio
ore 17:00 S. Messa con benedizione delle candele

Domenica 2 febbraio
S. Messe ore 8.00 - 9.00 - 10.00 - 11.30 - 15.30 - 17.30

Lunedì 3 febbraio (San Biagio)
S. Messe ore 8.00 - 9.00 - 10.00 - 11.30 - 15.30 - 17.30
Al termine di ogni Messa: Benedizione della gola.

Info

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More