Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Carnevale a Cambiano (TO) 16 marzo 2014


Programma

Ore 13,30 - Ritrovo (per i carri) in Via A. De Gasperi, amg. Via Gaude.

Ore 14,30 - Partenza da via Martini, proseguendo per via Cavour, C.so Onorio Lisa, Via Roma, Via Lagrange.

Alla sfilata saranno presenti numerosissimi personaggi storici e maschere tipiche provenienti dai paesi limitrofi, nonchè da Valle d'Aosta e Liguria.

Ore 17,00 - Arrivo in Piazza Squassino (via Cavour) per premiazione ed esibizione dei gruppi.

SOTTO L'ALA MERCATE, IN VIA BORGARELLI ANG. P.ZZA CAVOUR SARÀ PRESENTE LO STAND PROLOCO PER DEGUSTAZIONE PANINI CON SALSICCIA ARROSTITA, FRITTELLE DI MELE E BUGIE!!!

Info
info@prolococambiano.it

Carnevale Ariccino domenica 2 marzo 2014 Ariccia (RM)

Carrasegare Olbiesu 2014 - Carnevale Olbiese - dal 27 febbraio al 4 marzo 2014 Olbia (OT)




Sabato 01 marzo, “Gran Galà della Frittellata. Preparazione “in diretta” di migliaia di frittelle che verranno distribuite, gratuitamente, a tutti i presenti (è attesa la preparazione di circa 40.000 frittelle).
La giornata, che si terrà in Piazza Crispi, prenderà il via sin dalle 15.30, con musica e intrattenimento per i bambini in compagnia del Fantastico Remo, del giocoliere mangiafuoco Mr Baloon e degli Sbandieratori di Iglesias; la consegna del tipico dolce della tradizione gallurese, la “Frisgiola”, sarà accompagnata dallo spettacolo di intrattenimento musicale in compagnia degli olbiesi Vai Rouge e dell’Ultimora Soul Funky Band.

Nelle giornate di domenica 02 e martedì 04 marzo sono in programma le due sfilate dei carri allegorici: entrambe si concluderanno in piazza Crispi dove i figuranti e le maschere di tutte le età potranno partecipare alla serata di intrattenimento musicale, domenica in compagnia dell’animazione latino-americano del dj Gianni Berardini, mentre martedì con i gruppi Il Volo e Old Charm Band.
Durante la sfilate di martedì 04.03.2014 è prevista la prima uscita ufficiale della Majorette gruppo “Tonino Spano” di Olbia, mentre durante i festeggiamenti in piazza Crispi è in programma la consegna dei premi del concorso “La Città in maschera”, riservato ai carri allegorici, e l’estrazione dei premi della Lotteria de Su Carrasegare Olbiesu 2014.

I carri iscritti alle sfilate
Al momento risultano iscritti alle sfilate i gruppi storici degli “Eterni secondi” con tema “Music Express”, “Quelli di zona Bandinu” con “La fabbrica di cioccolato”, il gruppo della “Frisjiola” con “Cattivissimo Me”, “Quelli di zoosp” col carro dei “Voglio tornare Bambino”, il gruppo “Le Chiacchere” con “Grease”; tra le new entry il gruppo “I figli in fiore della Diabetologia olbiese”, e il gruppo a piedi delle “Infinite dolcezze”.
Si ricorda che le iscrizioni, sia dei carri che dei gruppi a piedi che intendono partecipare al “concorso” per il costume più bello, dovranno esser perfezionate antro 27 febbraio.

I percorsi delle sfilate
Quest’anno, visto l’ottica con il quale è stato organizzando il Carnevale, anche i percorsi delle sfilate subiranno delle variazioni. “Compatibilmente con le esigenze della viabilità, abbiamo cercato in questo modo di abbracciare la città, cercando di toccare alcune zone che son state particolarmente colpite dall’alluvione del 18 ovembre”, spiegano dall’associazione.
La prima sfilata dei carri allegorici, in programma nella giornata di domenica 02.03.2014, partirà da via Vittorio Veneto (altezza scuola Isticadeddu), per poi proseguire in via Vittorio Veneto, via Mameli, via Roma, via Redipuglia, per poi arrivare in piazza Crispi,
Nella giornata di martedì 04.03.2014, la sfilata partirà da via Galvani, via D’Annunzio, Via Nanni, viale Umberto, corso Umberto, via Regina Elena, via Roma, via Redipuglia, per poi arrivare in piazza Crispi.

75° SICILIAORO: Etnafiere, centro fieristico Etnapolis, Belpasso (CT) 12 - 14 aprile 2014



CATANIA TORNA AD ESSERE IL CENTRO DELL’ALTA OREFICERIA E GIOIELLERIA, PIETRE PREZIOSE, BIJOUX MODA E ASTUCCI PER IL SUD ITALIA

Dal 12 al 14 aprile torna l’atteso appuntamento primaverile SiciliaOro, la mostra mercato dedicata ai soli operatori di settore organizzata da Rudy Piccardi. La manifestazione, giunta alla sua 75° edizione, si svolgerà presso il padiglione da 4000 mq del Centro Fieristico Etnafiere, annesso ad Etnapolis, a Belpasso, Catania.

Al Salone nazionale dedicato al mondo dell’oreficeria, gioielleria, pietre preziose e bijoux moda e astucci, non mancheranno le anteprime, gli espositori di prim’ordine e le partecipazioni eccezionali come quella della più importante azienda di montature Valenzane e del marchio “DIVALENZA” che annovera tra i suoi soci le migliori eccellenze nell’ambito dell’oreficeria e gioielleria.

“Eccellenza” al SiciliaOro fa rima con “Made in Italy” che spesso diventa accessorio fashion di tendenza e oggetto cult immancabile nel look di una clientela giovane ma non solo.

“La chiave del successo di un’azienda – dichiara Rudy Piccardi – dipende da quanto e come questa sia disposta a puntare sulla qualità dei prodotti e sul lavoro dei nostri artigiani, leader al mondo per manifattura e design. Mi pregio di avere in Fiera questa ‘categoria’ di imprenditori che, con le loro creazioni, pervase d’arte, fantasia e creatività, rendono ulteriormente attraente e commercialmente notevole, una mostra già di per sé molto affascinante”.

Ancora qualche settimana, dunque, e si apriranno le porte della mostra mercato SiciliaOro. Rinnovata nel look, negli spazi e nell’allestimento, la Fiera è pronta ad accogliere gli addetti ai lavori del settore e ad essere utilizzata come riferimento per business, incontri “be to be” e crescita professionale.

Info
http://www.siciliaoro.com

Il Carnevale Alpino dell’Orso di Segale - Valdieri (CN) 8 - 9 marzo 2014

Dopo un lungo periodo d'interruzione durato circa quarant'anni, a partire dal 2007, il Carnevale alpino di Valdieri che ha quale protagonista indiscusso l'Orso di paglia di segale è stato riproposto dall'Ecomuseo della Segale, con il sostegno del Parco naturale Alpi Marittime e del Comune di Valdieri, recuperando la memoria di un anziano del luogo che da giovane aveva interpretato più di una volta la mitica figura carnevalesca.
Quest'anno l'evento si svolge domenica 9 marzo.
L'edizione 2014 del Carnevale alpino di Valdieri non sarà solamente un momento di festa, bensì un'occasione per restituire alla comunità locale le conoscenze acquisite negli ultimi anni di ricerca e per presentare al pubblico il patrimonio storico e culturale della media Valle Gesso.

Programma del Carnevale alpino di Valdieri 2014
Sabato 8 marzo
Eschandihà de vita - Storie di personaggi delle valli occitane
Musica e immagini a cura dell’organettista Silvio Peron, che presenta il nuovo CD di canzoni di sua composizione, realizzato in collaborazione con 17 musicisti e cantanti accorsi da Bologna a Marsiglia. Estiene di Pourchera, Notou Sounadour, Don Viale di Limone, i giganti Ugo di Vinadio, sono alcuni dei personaggi che hanno ispirato l'autore.
Ingresso libero.
Ore 21, Valdieri, sede Parco naturale Alpi Marittime.

Domenica 9 marzo
Sui sentieri dell’orso di Valdieri
Passeggiata con le guide naturalistiche del gruppo Walden attraverso i castagneti che circondano l’abitato di Valdieri.
Ore 10, Valdieri, Piazza della Resistenza.
Giochi e scherzetti in piazza
Animazione per i bambini a cura del gruppo Walden.
Ore 10, Valdieri, Piazza della Resistenza.
Gli gnocchi di Valdieri
Come vuole la tradizione del Carnevale di Valdieri la Proloco distribuirà i tradizionali gnocchi di patate sotto i portici del Municipio.
Ore 12.30, Valdieri, Piazza della Resistenza.
L'artigiano del suono arriva in museo!
Un percorso attraverso 150 e più oggetti e strumenti musicali dalla preistoria ad oggi, per comprendere il millenario rapporto tra l'uomo e il suono e scoprire le nostre innate capacità musicali. Un laboratorio tutto dedicato ai bambini.
Ore 14-18, Valdieri, Museo della Necropoli.

Il Carnevale alpino di Valdieri
Nell’attesa che l’orso di paglia di segale irrompa in piazza, musica con il gruppo occitano Jouvarmoni e della corale Ciantour d’ Vudier. A seguire (verso le ore 15) sfilata con l’orso e le altre figure del Carnevale di Valdieri per le strade del centro storico.
Ore 14-18, Valdieri, Piazza della Resistenza e centro storico.

Mercatino
Mercatino a cura dell’associazione La Piazza. Ore 10 -18, Valdieri, centro storico.

Info

26° Edizione Carnevale a Mare Fiumicino (RM) 2 marzo 2014

Il Carnevale sbarca sul litorale di Roma e lo fa nel consueto modo spettacolare: con i grandi carri del Carnevale a Mare della Città di Fiumicino.
Il pomeriggio di domenica 2 marzo sarà di scena l’allegria lungo il corso del centro storico che costeggia il Tevere, Fiumicino in festa di colori e suoni con la 26^ edizione del suo carnevale.
La Pro Loco di Fiumicino invita grandi e piccoli a partecipare all’evento che prenderà il via alle ore 15,00 quando il corteo dei carri si radunerà nei pressi della sede comunale, su Via Portuense.
La sfilata partirà di li a poco e sarà aperta dalla grande Regina del carnevale, alta circa 5 metri, quest’anno a tema sportivo, in omaggio al campionato mondiale di calcio che inizierà a giugno. L’abito regale riporterà le date e le città che hanno ospitato le precedenti edizioni della nota gara tra nazioni con l’auspicio che porti fortuna alla nostra compagine. Dietro la regina il carro con “”Saltafiume” la maschera simbolo di questo carnevale, con ai suoi piedi la formazione completa della Banda musicale della Pro Loco di Fiumicino, che suonerà per tutta la sfilata. Di seguito sfileranno i carri in gara che saranno ben otto. Apre con il N.1 la scuola materna Allegro Ranocchio con “La bella e la bestia”, al N.2 un carro tutto sportivo con l’abbinamento dell’A.S. Sporting Fiumicino e A.s.d. Città di Fiumicino con il titolo “Liberi di giocare”.
Il carro N.3 è dell’Accademia di pattinaggio con “Il pattino magico”, quindi con il N.4 sfilerà il Centro CAF Sicurezza fiscale con il carro “Thriller, mistero e magia nel mondo della notte”, con il N.5 l’Ass. La Filastrocca con il carro “L’era glaciale”. Il trittico di coda vede al N.6 l’Ass. Agro di Isola Sacra con il tema “La crisi”, al N.7 la neo costituita Sezione Spettacolo della Pro Loco di Fiumicino, con il gruppo teatrale che rappresenterà il musical “Grease” e in chiusura con il N.8 il carro di Massimo Carsetti dalla consueta gustosa satira politica, dal titolo “Porcellum”. E’ un carnevale completamente popolare quello di Fiumicino, fatto, organizzato e messo in scena dalla gente comune. Nato e diventato grande per la passione di tanti concittadini che ne mantengono alto il nome, con realizzazioni di tutto rispetto. Un carnevale fatto dal lavoro volontario e appassionato di tante persone, un carnevale che non deve dire grazie a nessuno se non al “patron” Massimo Carsetti, che da anni aiuta chi ha idee e voglia di mettersi in gioco, dando loro la possibilità di realizzare quelle splendide allegorie che anche quest’anno faranno felici e sorpresi tutti coloro che domenica vedranno la sfilata.
Il Comune di Fiumicino, che patrocina l'evento, ha attivamente collaborato con la Pro Loco per la predisposizione di tutti gli atti necessari allo svolgimento della sfilata che si caratterizza come un appuntamento di grande richiamo.

Info
info@prolocofiumicino.it
FACEBOOK

Carnevale Tuscanese e Sagra della Castagnola - Tuscania (VT) 2 e 4 marzo 2014


Domenica 2 marzo Sagra della Castagnola dalle ore 11.00 piazza Italia, sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati, partenza ore 15.00 quartiere Gescal - arrivo Piazza Italia. Martedì 4 marzo sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati estrazione lotteria e fuoco di "Re Carnevale".

Animazione per bambini

Info

Carnevale Medievale di Calenzano (FI) 2 marzo 2014

Governando con il lazzo ed il sorriso Il Principato di Calenzano e le Potenze Festeggianti danno il via al Carnevale già sabato 1 Marzo alle ore 20,00 con la Cena Medioevale allo Start Eventi di via Garibaldi, da prenotare presso ATC Tel 055 0502161. Domenica 2 marzo il Carnevale Medievale seguirà questo programma:

Ore 10,00 Allestimento del Borgo e Armamento delle Mura
Ore 11,00 Per le strade del Borgo saranno allestiti banchi di mercanzie, prodotti artigianali del territorio, giocolerie ed attrazioni per bambini
Ore 14,00 Corteggio Storico delle Potenze Festeggianti per le vie del centro cittadino ed arrivo al Borgo Medievale
Con la partecipazione del Gruppo Storico degli Sbandieratori della Signoria di Firenze
Dalle 14,30 alle 17,00 Giochi cortesi e altri divertimenti
Dalle 16.15 alle 17,00 Nobile disfida tra le Contee
Ore 17,00 Benedizione del fuoco – Piazza S. Niccolò
Ore 18,00 Solenne proclamazione della Contea vincitrice e Rogo di “Re Carnevale “ - Piazza S. Niccolò
Presso lo spazio accoglienza del Castello c'è la “Taverna Medievale”, a cura dell’Ass.ne Onlus Borgo Antico.
Visite guidate al Museo del Figurino e alla torre (su prenotazione presso il Museo stesso).
L’ingresso dalle mura del Castello (1 euro) darà diritto al biglietto per l’estrazione dei premi in olio
IN CASO DI MALTEMPO LA MANIFESTAZIONE VERRA’ RIMANDATA AL 9 MARZO.

Domenica 2 marzo si terrà anche la Fiera promozionale di Carnevale dalle 8:30 alle 18:30 in via Puccini e piazza Gramsci (Info: l.dugini@comune.calenzano.fi.it) e il Mercatino dei prodotti della filiera corta e dell'ingegno dalle 9 alle 19 a Calenzano Alto (Info: tel. 055 0502161).

Info

Carnevale Mazzanese - domenica 2 marzo 2014 Mazzano (BS)

Alessandro Fullin in PICCOLE GONNE, "infeltrimento teatrale di un classico della letteratura americana", dal 7 al 9 marzo 2014 al Cardinal Massaia di Torino

Al Teatro Cardinal Massaia di Torino, da venerdì 7 a domenica 9 marzo (feriali ore 21, festivo ore 16), andrà in scena PICCOLE GONNE di e con Alessandro Fullin, commedia definita dallo stesso autore e regista un “infeltrimento teatrale di un classico della letteratura americana”.

Liberamente tratto da "Little Women" di Mary Alcott, Alessandro Fullin propone la nuova commedia "Piccole Gonne", rilettura tagliente e ironica di un libro che le nostre sorelle avevano sempre tra le mani fino agli Anni Sessanta.
La storia è nota: Mrs March, una madre estremamente apprensiva, deve sistemare le sue quattro figlie con matrimoni all'altezza delle sue aspettative. Purtroppo nessuna delle sue figlie (Mag,Jo,Amy,Beth) ha molto da offrire ad un giovanotto americano (malgrado esse siano convinte del contrario): poche qualità unite ad un aspetto stucchevole. Mrs March tuttavia non si darà per vinta e, coadiuvata dall'avara Zia March, riuscirà a confezionare bomboniere per ognuna delle sue protette.

"Piccole Gonne" è un affresco dell’America pioniera e puritana del XIX secolo in chiave contemporanea, che mescola con ironia la Guerra di Secessione con l’invasione dell’Iraq, Lincoln con Bush, Fort Laramie con Guantanamo.
Lo spettacolo di e con Alessandro Fullin, nella più schietta tradizione elisabettiana, sarà interpretata da soli attori uomini, con un'unica eccezione. Ma sarà proprio il pubblico che dovrà scoprire chi è l’intrusa su un palco in cui nessuno lascerà nulla di intentato per esprimere la propria femminilità.

Scritto e diretto da Alessandro Fullin.
Con Alessandro Fullin (Mrs March, una madre apprensiva) e con Sergio Cavallaro (Mag, una giovane senza illusioni), Simone Faraon (Jo, una futura scrittrice), Mario Contenti (Amy, una pittrice che non conosce il successo), Ivan Fornaro (Beth, una giovane ammalata), Francesca Ardesi (Zia March, una parente poco augurabile) e Paolo Mazzini (nelle parti di John, Lauri Lawrence, Professor Baher).
Coreografie di Sergio Cavallaro.
Audio di Davide Faraon. Foto di Noemi Drogo. Costumi di Monica Cafiero.
Una produzione della Compagnia NuoveForme diretta da Sergio Cavallaro

Biglietto intero 19 euro (+1 euro di prevendita), ridotto 17 euro (+1 euro di prevendita). Anche in abbonamento VOLO TCM2014. Speciale Spettacolo + Apericena Spes (venerdì e sabato) a 18 euro. Promozione “Festa della Donna”: le signore potranno acquistare il biglietto al prezzo promozionale di 15 euro (anziché 20).

Informazioni, prenotazioni e prevendite presso la cassa del teatro in via Sospello 32 (aperta al pubblico dal martedì al giovedì dalle 16 alle 19, venerdì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19), all’indirizzo e-mail prenotazioni@teatromassaia.it o al numero 011.257881 (in orario di biglietteria).

Alessandro Fullin
Nato a Trieste nel 1964, si laurea al Dams di Bologna. Dal 2001 costante è stata la sua presenza in molti programmi televisivi ("Zelig Off", "Zelig Circus", "Comedy Lab", "Belli dentro", "Nientology", "G day") e radiofonici ("Houdinì" su Radiodue Rai, "Radio Matavilz" su Radio Rai Friuli Venezia Giulia).
In teatro ha portato in scena diverse sue commedie: nel 2007 la pieces "Le serve di Goldoni" è stata presentata alla Biennale di Venezia.
Ha pubblicato: "Tuscolana" (Mondadori), "Come fidanzarsi un uomo senza essere una donna" (Mondadori),"Ho molto tempo dopo di te", (Kovalski), "Pomodori sull’orlo di una crisi di nervi" (Cairo), "Sissi a Miramar" (MGS Press), "Panico botanico" (Cairo).

NuoveForme
NuoveForme, nata nel 2008 sotto la direzione artistica di Sergio Cavallaro, è una compagnia teatrale e di danza, che abbraccia le diverse discipline artistiche in una nuova forma di spettacolo integrato, avvalendosi di una collaudata squadra di attori, ballerini, performer, autori, tecnici e costumisti.
La stagione teatrale in Torino è concentrata al Teatro Cardinal Massaia dove è in cartellone assieme ad altri importanti nomi del panorama teatrale italiano.
Di recente è entrata a far parte dell’ex Circuito Teatrale del Piemonte, ora Fondazione Live Piemonte. Attualmente il Comune di Valperga ha affidato a NuoveForme la direzione artistica del Teatro Comunale.

Festa di Carnevale 2014 - Sorso (SS) 1 marzo 2014

Il programma della "Festa di Carnevale 2014" prevede il coinvolgimento di tutte le attività commerciali site nelle piazze coinvolte e di tutta la popolazione. 
La manifestazione animerà il centro storico dalle 18.00 del 01 Marzo alle 01.00 del 02 Marzo 2014.

Allestimento Piazza S.Agostino
Il tema dell'allestimento scenografico di piazza S.Agostino è ispirato alla grande manifestazione annuale dell'Oktober Fest. Il progetto prevede la realizzazione di una serie di sagome stampate raffiguranti le classiche cameriere di Monaco di Baviera con i loro abiti folkloristici e gli enormi boccali di birra. Tali sagome verranno dislocate in prossimità degli esercizi di mescita coinvolti nella serata e sulle facciate di qualche palazzina nella piazza. Verranno realizzati due macro boccali di birra (100 cm di altezza x 60 cm di diametro) e verranno appesi al palazzo che in precedenza aveva ospitato l'installazione delle biciclette per l'evento di "Rumundu".
E' prevista la realizzazione di due pannelli lignei (187 cm di altezza x 258 cm di lunghezza) sui quali verranno affisse due grandi immagini stampate raffiguranti i personaggi tipici della festa bavarese ai quali mancherà l'ovale del viso. Questo permetterà ai partecipanti alla festa in piazza di posizionare la propria faccia dal retro del pannello e scattare fotografie curiose e divertenti. La piazza verrà inoltre guarnita con i tipici festoni della festa tedesca bianchi e celesti. L'aspetto musicale dell'intrattenimento verrà affidato ad un dj professionista che curerà la selezione musicale dalle 18 fino alle 23.30 circa e che sarà posizionato con la sua strumentazione sul terrazzo della sede di Teleromangia. A completare l'effetto ci saranno i banchetti dei bar che proporranno oltre ai vari generi di birra, anche il giusto accompagnamento culinario: Hot dog e crauti.

Allestimento Piazza Bonfigli
Per la piazza Bonfigli si è pensato di ricostruire un'atmosfera surreale e fantastica ispirata stavolta ai cartoons ed al grande cinema. La gabbia in ferro diventerà la "gabbietta di Titti, il famoso canarino dei Looney Tounes che dondolerà su un'altalena piazzata dentro la struttura. Una miriade di palloncini rossi a pois bianchi simuleranno dei giganteschi funghi e verranno piazzati fuori dalla gabbia.
20 carte da gioco di notevoli dimensioni (100 cm di altezza x 50 cm di lunghezza) verranno sistemate sulle facciate e sui terrazzi dei palazzi disponibili. I 10 alberi della piazza verranno decorati e arricchiti con un centinaio di elementi bidimensionali in polistirolo raffiguranti i quattro semi delle carte da gioco e colorati di tonalità intense. Ogni elemento misurerà 35 cm di altezza. Anche in questa piazza capeggeranno due pannelli a tema: il primo con tutti i personaggi del film "Alice in the Wonderland" ed un secondo raffigurante tutte le principesse Disney (Cenerentola, Biancaneve, Poca Hontas, la Bella addormentata, la Sirenetta, etc) Anche in questi due pannelli (187 cm di altezza x 258 cm di lunghezza) verranno eliminati gli ovali del viso in modo da coinvolgere gli avventori con un'attrattiva che funziona sempre. A completare l'allestimento urbano ci saranno altre sagome di personaggi del cinema a grandezza naturale ed una costante video proiezione sui palazzi dello slargo interessato. I video proiettati saranno frutto di un lavoro artistico di montaggio delle più famose pellicole cinematografiche, dal primo cartoon di Topolino in bianco e nero fino alla serie dei film d'animazione di Tim Burton.
Anche in Piazza Bonfigli è prevista la prestazione musicale di un dj professionista che proporrà musiche a tema con l'impianto scenografico. Animazione urbana itinerante Si è pensato di costruire una sorta di processione carnevalesca guidata da una Marching Band. La Marching Band sarà composta da sei musicisti percussionisti e da 10 performer che passando per le vie del centro dalle 18 circa coinvolgeranno il pubblico con musica e improvvisazione teatrale. Sarà un corteo i cui costumi di forte impatto visivo prenderanno spunto dal "Mondo delle tenebre" Sarà la stessa Marching Band a portare il pubblico alla costruzione di un vero e proprio "Flah Mob" al centro della piazza. Attraverso il meccanismo di questa moderna forma di espressione artistica si riuscirà a convogliare un nutrito numero di giovani che contattati attraverso i social network sapranno esattamente cosa fare ed in che momento preciso, L'obbiettivo è quello di compattare un grande numero di persone, al fine di ottenere un grande effetto scenico ed un forte coinvolgimento da parte di chi partecipa all'evento.
La "Marching Band" è composta da attori e musicisti professionisti che animeranno entrambe le piazze regalando un deciso sapore surreale.

Info

Concerto di chitarra classica flamenca per per eventi in locali, matrimoni, teatri, biblioteche, musei


CONCERTO DEDICATO ALLA CHITARRA CLASSICA LATINO MEDITERRANEA
La proposta oltre ad essere un prodotto unico nel suo genere risulta essere un’opera significativa culturale poichè costituisce un quadro dei più grandi chitarristi del mondo del Flamenco.
Si tratta di un percorso attraverso i vari palos (stili) flamenchi, espressione della cultura andalusa, caratterizzati da affascinanti melodie e ritmi trascinanti.

Si è immersi in un crescendo di diversi stati d'animo; lo spettacolo si fonda sull'esecuzione del flamenco più puro e tradizionale, dove le melodie ed i virtuosismi della chitarra hanno lo scopo di riprodurre lo spirito sensuale e romantico del flamenco andaluso.

Repertorio
ALEGRIA
La Alegría è un cante allegro, festoso, come ci indica lo stesso nome, che deriva dal latino Alicer, Alecris.
BULERIA
La Bulerías è un Palos del Flamenco, cioè uno de generi di cui è formato il Flamenco dal ritmo rapido e vivace.
FANDANGO
Di origine araba, il fandango è un’espressione propria del folklore Andaluso.
FARRUCA
Cante afflamencado di origine galiziana, con copla composta di 4 versi ottosillabi.
LE SEVILLANAS
La sevillana è un danza tipica della città di Siviglia in Andalusia composta da ritmo ternario, spesso accompagnate dalle castanuelas (nacchere).
RUMBA FLAMENCA
La Rumba Flamenca proviene dall'America Latina. Divenuto popolare in Andalusia, dove ha ricevuto una sua caratterizzazione.
TANGO FLAMENCO
Più antico del tango argentino è solo vagamente relazionato al Tango.
MALAGUEGNA
La malagueña è un palo del flamenco, facente parte della tradizione di Málaga.
SOLEA
Lo stile soleá della chitarra si identifica dal tempo, dal modo Frigio e da una serie di caratteristiche del tocco e del fraseggio che si ripetono


Altro repertorio:
L'artista in questione e anche insegnante di chitarra.
Ha in repertorio anche brani che spaziano fra: metale - jazz - blues - fusion - funk
E' anche componente e fondatore di un tributo ai Deep Purple

Durata del concerto: da una a due ore a seconda delle esigenze


Info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it



Carnevale Apriliano 2014 - Aprilia (LT) 27 febbraio - 1 - 2 - 4 marzo 2014

FUTURA - musiche di Lucio Dalla martedì 4 e mercoledì 5 marzo 2014 ore 21.00 Teatro Duse - Bologna



Luciano Carratoni
Balletto di Roma
FUTURA
Ballando con Lucio
da un'idea di Giampiero Solari
regia e coreografia di Milena Zullo
colonna sonora realizzata da Roberto Costa
sulle canzoni di Lucio Dalla

Nei giorni del compleanno del cantautore bolognese per eccellenza, uno spettacolo di danza e musica che ne fa un vero e proprio omaggio: “FUTURA, ballando con Lucio” sul palcoscenico del Teatro Duse il 4 e il 5 marzo.
Tra storie e poesie di uomini e sogni, tra mondi e racconti di ieri e di sempre, la canzone di Lucio Dalla incontra i volti e i colori della danza di oggi.

Il Balletto di Roma, rappresentante eccellente della migliore forma coreografica italiana e dei più innovativi slanci creativi contemporanei, omaggia e ricorda il poliedrico artista bolognese con uno spettacolo originale di musica, danza, canzoni e parole.
“FUTURA, ballando con Lucio”, nuova produzione, è il frutto di un incontro di idee ed emozioni, tra la nostalgia di un'amicizia spezzata dal tempo e la memoria di una voce resa eterna dal mondo. Sono i compagni di una volta e gli ammiratori di sempre a portare in FUTURA il ricordo più vivo del musicista dai guizzi di genio, del cantautore ironico e poeta, dell'improvvisatore eclettico e instancabile.

Roberto Costa, musicista, compositore e arrangiatore, nonché storico collaboratore e amico di Lucio Dalla, ricostruisce, appositamente per la produzione del Balletto di Roma, un nuovo percorso di note e parole, tra le tracce indelebili di canzoni indimenticate e i frammenti di una voce sfuggita al tempo. Grazie alla collaborazione di Sony Music e per gentile concessione dei cugini di Lucio Dalla, ad impreziosire la costruzione musicale di Costa saranno gli estratti sonori ricavati da alcuni multitraccia originali delle canzoni di Lucio. La colonna sonora di FUTURA ballando con Lucio darà, a tratti, alla complessità degli arrangiamenti missati da Dalla una nuova suggestione, lasciando che la sola voce di Lucio o un unico pianoforte riempiano di emozioni i silenzi di un mondo di palcoscenici senza Lucio.
Collaborazione e amicizia legano all'artista bolognese anche Giampiero Solari, regista, drammaturgo, autore teatrale e televisivo di grande esperienza e successo, il quale affida la sua idea dello spettacolo alle abili e profonde mani della coreografa e regista romana Milena Zullo. Insieme Solari e Zullo scelgono di condurci lungo un viaggio unico e ininterrotto che naviga tra ricordi antichi e nuove suggestioni, storici accordi e moderne influenze. Tra le parole delle canzoni di Lucio, su cui si basa la coreografia, si riscopre lo sguardo di un collezionista di immagini e vite che osservava la gente e ne incorniciava le storie. Alle suggestioni di uno sguardo irregolare sulla vita, la coreografia affida la rappresentazione di canzoni disordinate che appartengono a tutti. Tra frammenti di versi e personaggi di un circo pop, il racconto dei mille fragili eroi di piazza trova in “FUTURA, ballando con Lucio” il proprio palcoscenico di immagini, movimenti, luci e costumi.

È la danza a trasformare la rete sonora di note e parole per i versatili e plastici danzatori del Balletto di Roma in immagini e visioni antiche che riemergono tra scenari moderni e sensazioni nuove, in un dialogo attivo e costante tra corpi flessuosi e suoni vibranti. Cammina lungo il filo dell'emozione il lavoro di un'autrice che sceglie di immergersi nelle più umane profondità di onde musicali avvolgenti e che scopre, tra le orme dei ricordi sonori, la spinta originaria di sentimenti e corpi.
La sensibilità immaginifica di Zullo accoglie i simboli e le microstorie di un mondo di amanti e periferie e lascia che parole e significati scorrano liberi tra le più spontanee gestualità del quotidiano e le più intime espressioni di emotività impreviste. Rinuncia e fugge, la coreografa, dall'impossibile e didascalica rappresentazione di un patrimonio collettivo di storie e sceneggiature e affida alla materia umana dei racconti di Lucio il compito di muovere le anime e i corpi dei suoi danzatori.
Si muoveranno, tra le scenografie di Giuseppina Maurizi, persino gli oggetti di uno spazio cangiante, in mezzo alle lune, le scale e gli specchi di un'umanità che ride, piange, manifesta e sogna. Sarà la danza stessa l'espressione di un incanto tra musiche e parole generatrici di racconti. E in quell'incanto, danzeranno i protagonisti del Balletto di Roma, scoprendosi figli di quegli amanti che sognavano il domani oltre i muri del presente (Futura, 1980).


“Lucio Dalla ha passato la vita a collezionare immagini: l’ottocento russo, la transavanguardia italiana, le icone sacre, i bastoni da passeggio, i pianoforti, i mobili preziosi, le care vecchie cose di “pessimo gusto” ma soprattutto le persone: camminava per strada, guardava la gente giocare a flipper nei bar e li incorniciava dentro una strofa. Mettere in scena le canzoni di Lucio, dare loro un’immagine, un movimento, una luce, un costume è raccontare le emozioni che emergono dalla sua esperienza e dalla nostra, è ballare su quel flusso misterioso che ognuno di noi ha dentro la testa: canzoni scomposte e ricomposte, frantumate, legate tra di loro in modo inaspettato, a volte prevalgono le note di un basso a volte il raddoppio di una chitarra a volte sparisce una strofa e il frammento di un testo si ripete all’infinito, perché la nostra memoria ha deciso di ricordare solo quello. E’ questo il meraviglioso circo pop di Lucio Dalla: un affresco popolato da angeli, puttane, lune, cieli, nuvole, motori, il cucciolo Alfredo il lupo Nuvolari Caruso i giganti e le bambine. E’ il racconto dei mille fragili eroi di piazza che popolavano la sua fantasia: noi.” (Giampiero Solari, Francesco Freyre)

"...Così la danza sarà essa stessa irretita dall' INCANTO che la fusione tra la sua musica e le sue parole genera. Musica e parole capaci, attraverso la semplicità, mai banale, di essere tanto profonde, anche colte, e comunicative. Un INCANTO che cresce dentro colui che ascolta, liberando quei racconti in immagini tanto concrete quanto surreali. La danza, cullata e sospinta dalle sue canzoni d'arte non diverrà pantomima di quei racconti sonori e poetici, piuttosto trama e rete di quelle emozioni che muovono i corpi di noi uomini e donne tanti, con "i piedi nel fango" e gli occhi nel cielo! I danzatori più che mai sono piccole e grandi creature intrise di un umanità forte ed autentica, naviganti e naufraghi dentro una follia che abita il reale." (Milena Zullo)


Prevendite presso la biglietteria del Teatro Duse (dal martedì al sabato dalle 15 alle 19), nei punti prevendita Vivaticket.
Biglietteria e informazioni: Via Cartoleria, 42 - tel. 051 231836
biglietteria@teatrodusebologna.it

Mercantia 2014 - Certaldo (FI) 16 – 20 luglio 2014


Gigli: Siamo la “Festa dei Miracoli”, la “bandiera” del teatro di strada
Previste oltre 50.000 presenze e 25.000 biglietti per gli spettacoli

Il Comune di Certaldo conferma che Mercantia 2014 – XXVII edizione del Festival internazionale del teatro di strada, si svolgerà da mercoledì 16 a domenica 20 luglio 2014, nel borgo medievale di Certaldo Alto e nella parte bassa di Certaldo. Confermata anche la formula che prevede oltre 100 tra performance e spettacoli in replica ogni sera (teatro di strada, di prosa, danza, concerti, street band, ecc...), mostre di arte contemporanea, lavorazioni dal vivo di artigianato artistico, mercato artigiano.
Il Festival, la più grande manifestazione italiana di teatro di strada, stacca mediamente 25.000 biglietti SIAE per ogni edizione, per un totale di presenze – tenendo conto anche della parte bassa del paese, ad ingresso libero – che supera le 50.000 unità.
E in attesa di ufficializzare i dettagli organizzativi e amministrativi, il direttore artistico di Mercantia, Alessandro Gigli, propone la sua idea poetica.
“Mercantia 2014 sarà “La Festa dei Miracoli” – dice Alessandro Gigli, direttore artistico – perchè “miracoli”, in senso laico, ne abbiamo fatti tanti: a partire dalla rinascita del colorito popolo di artisti di strada che popola l’Italia, al moltiplicarsi di festival sorti sull’onda del nostro successo, alla crescita senza grossi finanziamenti pubblici, con la forza del nostro popolo e dei biglietti venduti che da soli coprono ben oltre il 70% del budget del Festival”.
E in attesa delle prime novità, e di conoscere le modalità per la partecipazione al Festival in qualità di sponsor o di espositori che verranno definite a breve, si segnala che sul sito internet www.mercantiacertaldo.it e sui profili Facebook www.facebook.com/Mercantia e Twitter https://twitter.com/Mercantia si possono vedere le immagini più suggestive dell'ultima edizione ed essere aggiornati sulla preparazione dell'edizione 2014.


















Salone Nazionale delle Sagre Enogastronomiche - Misen - Ferrara 25 - 26 - 27 aprile 2014


Al Quartiere fieristico di Ferrara il 25, 26 e 27 aprile più di 100 sagre racchiuse in un unico evento, in cui poter gustare la migliore tradizione enogastronomica, proveniente da ogni angolo d’Italia.

La Fiera di Ferrara si prepara alla quarta edizione del Salone Nazionale delle Sagre, dove la migliore tradizione enogastronomica italiana si offre all’assaggio del pubblico.
Dopo lo straordinario successo dello scorso anno, il 25, 26 e 27 Aprile 2014 il Quartiere fieristico di Ferrara torna a riempirsi dei sapori di oltre cento sagre enogastronomiche provenienti da tutta la penisola e anche dall’estero, per un evento unico in Italia.

Dopo il clamoroso successo di pubblico e di espositori riscosso nel 2013 – ventimila visitatori e oltre cento sagre partecipanti –, le nozze tra cucina di qualità e tradizione tornano a celebrarsi nei padiglioni della Fiera di Ferrara, dove Venerdì 25, Sabato 26 e Domenica 27 Aprile 2014 si tiene la quarta edizione del Salone Nazionale delle Sagre e Misen.
Organizzato da Ferrara Fiere Congressi e dall’Associazione Turistica Sagre e Dintorni, con il patrocinio di Comune, Provincia e Camera di Commercio di Ferrara, il Salone è l’unico evento in Italia che presenta e fa assaggiare le prelibatezze di sagre enogastronomiche provenienti da ogni angolo della penisola: Emilia-Romagna, Veneto, Puglia, Sardegna, Valle d’Aosta, Abruzzo, Umbria, Toscana, Campania e molte altre ancora.
Con un solo biglietto di ingresso, i visitatori potranno consumare liberamente i piatti di tutte le Sagre presenti al Salone e trascorrere piacevolmente la giornata, grazie a un programma ricco di attrazioni, gare e dimostrazioni.
Intorno alla buona tavola e all’arte culinaria ruoteranno alcuni appuntamenti molto “succulenti” e spettacolari. Con la seconda edizione del “Gran Galà della Salama”, promosso dall’Associazione Turistica Sagre e Dintorni, la salamina da sugo – da oltre cinque secoli regina incontrastata della gastronomia ferrarese – sarà al centro di un’avvincente sfida, aperta a chiunque voglia cimentarsi nella preparazione dello squisito insaccato. L’esito della competizione sarà deciso da due giurie: quella “esperta” e quella “popolare”. Nella giornata di Venerdì 25, a partire dalle 21.15, si svolgeranno le qualificazioni delle salamine prodotte da privati e da Sagre, mentre il giorno successivo la competizione coinvolgerà salumifici e macellerie. Per le finali delle due categorie bisognerà aspettare le 16.30 di Domenica 27, quando le giurie eleggeranno le salame migliori. Il pubblico del Salone non resterà, comunque, a bocca asciutta: dopo essere stato cucinato e valutato, il tradizionale manicaretto verrà distribuito gratuitamente ai presenti. Per iscriversi alla contesa, è sufficiente telefonare al numero 348 0083645.
Chi vuole apprendere segreti e suggerimenti sull’“arte di mangiar bene” (per dirla con Pellegrino Artusi) avrà solo l’imbarazzo della scelta. Venerdì 25 e Sabato 26, dalle 14.30 alle 16.00, si terrà il corso su “Le nuove tecnologie in cucina”, con gli chef di Zanussi Elettrodomestici, organizzato da Master Zanussi di Ferrara. Da segnalare anche le dimostrazioni riguardanti “I tagli della carne”, con il Maestro macellaio Lorenzo Rizzieri dell’Istituto Italiano Assaggiatori Carne De Gustibus Carnis, per raccogliere preziosi consigli su come scegliere un buon taglio, cogliere le differenze tra una varietà e l'altra, affinare i sensi, etc. Dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 16.00 alle 17.00 di tutti e tre i giorni del Salone, l’associazione culturale “Miss…ione Matterello” promuove il corso sul tema “La cultura della sfoglia”, con produzione non-stop di pasta liscia e ripiena, e assaggi di quadretti e cappellacci, maltagliati e cappelletti. A coronare queste performance sarà, alle 17.00 di Sabato 26, la disfida “La sfoglia d’oro”, dove le mani sapienti e agguerrite delle “sfogline” delle Sagre si contenderanno il primo premio a colpi di matterello.
Se musica e danze saranno ancora una volta protagoniste del “Gran Galà del Liscio”, sulle note delle migliori orchestre e con l’animazione del gruppo “Musicallegria”, altre importanti conferme riguardano il mondo delle due e delle quattro ruote. I fan del più famoso tra i ciclomotori Piaggio potranno infatti darsi appuntamento a “Vespamagna”, organizzato dal Vespa Club Ferrara, mentre la comunità dei camperisti animerà il raduno nazionale “Campermisen”, a cura del Camper Club Mutina di Modena (www.camperclubmutina.it), che quest’anno, durante il Salone, organizzerà anche diverse visite guidate alla città e al territorio ferrarese.
Gli hobby più originali e bizzarri e gli espositori di cose mai viste, con collezionisti di livello internazionale, terranno banco a “Misenpassion”. Ampio spazio sarà dedicato anche al pubblico “baby”, potrà divertirsi in sicurezza tra gonfiabili e altre attrazioni.
Il gioco e l’agonismo troveranno espressione anche nella terza edizione della “Misen Cup”, il torneo di calcio balilla aperto a tutti, che sarà affiancato dalla gara di freccette.
Un’area del Salone sarà, poi, riservata a “Lungo il Po”, il progetto di valorizzazione enogastronomica e turistica dei territori lambiti dal fiume Po, ideato da Ferrara Fiere Congressi, in collaborazione con le province che insistono sull’asta del “Grande Fiume”. Qui i visitatori potranno lasciarsi coinvolgere da un percorso espositivo scandito dalle tipicità legate al paesaggio, alla cucina e all’arte che rendono uniche le terre bagnate dal Po.
Tornando alla tavola, tema portante del Salone, le Sagre distribuiranno le proprie specialità in alcuni momenti ben precisi: il Venerdì e il Sabato, dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 21, e la Domenica, ancora dalle 12 alle 15 e dalle 18.00 alle 21.
Il biglietto di ingresso (12 euro l’intero, 10 euro il ridotto, scaricabile dal sito www.salonedellesagre.it) consente di gustare le proposte di tutti gli stand e dà libero accesso agli spazi e alle attività previsti nel programma. I bambini sotto i 10 anni entrano gratis.
Nei tre giorni del Salone Nazionale delle Sagre, sarà attivo un servizio di navetta gratuita, che porterà visitatori ed espositori direttamente in Fiera. Sia all’andata che al ritorno, le fermate della navetta saranno quelle della Stazione ferroviaria e dei Giardini di Viale Cavour, vicino alle Poste Centrali.

INFO UTILI
Orari di apertura del Salone:
Venerdì 25 e Sabato 26 Aprile: 10.00-23.00
Domenica 27 Aprile: 10.00-22.00

Orari della ristorazione:
Venerdì 25 e Sabato 26 Aprile: 12.00-15.00 e 19.00-21.00
Domenica 27 Aprile: 12.00-15.00 e 18.00-21.00

Biglietto di ingresso:
Intero: 12,00 euro
Ridotto: 10,00 euro - clicca qui per scaricarlo

Per i giovani dagli 11 ai 25 anni: 8,00 euro
Per le comitive superiori alle 25 persone: 6,00 euro
I bambini sotto i 10 anni non pagano.

Info
info@ferrarafiere.it

In Piazza un Carnevale da Pazzi a Casale Monferrato (AL) sabato 1 marzo 2014


Sabato 1° marzo 2014 ore 18,30 piazza Mazzini: In piazza un Carnevale da pazzi
Il Gruppo di artisti Compagnia dei folli presenterà: Fuoco.

Uno spettacolo che coinvolge tutti i sensi, che ha per protagonista lo stesso fuoco che dalla preistoria ai giorni nostri, non ha mai smesso di esercitare il suo fascino magico. Si susseguiranno coreografie di teatro danza, di fuoco e pirotecnica, di trampoli e macchine sceniche che accompagneranno lo spettatore in un viaggio fantastico attraverso personaggi ed eroi mitologici. Da Prometeo che rubò il fuoco agli dei per donarlo agli uomini, all’Araba Fenice uccello di fuoco che brucia per poi risorgere dalle sue ceneri, dai quattro nani che forgeranno il mondo nella grotta del dio Vulcano fino alla battaglia finale dove gli dei contenderanno il fuoco agli uomini.

L’accesso alla piazza è totalmente libero.
Durante lo spettacolo distribuzione gratuita di “gale”, the e cioccolata calda.

Info

VIII Edizione Carnevale Ascoli Satriano (FG) sabato 1 marzo 2014

Carnevale Maglianese 2014 - Magliano Sabina (RI) 1 e 4 marzo 2014


Info
prolocomagliano@live.it
FACEBOOK

Franciacorta in Fiore 2014 dal 16 al 18 maggio al Borgo Antico di Bornato (BR)



La rassegna botanica della Franciacorta pensa a un futuro di ricerca e valorizza un nuovo angolo di territorio, ricco di fascino e storia: Il Borgo antico medievale di Bornato (Bs)
La sedicesima edizione di Franciacorta in Fiore – Rassegna botanica organizzata dal Comune di Cazzago San Martino in collaborazione con la Pro Loco comunale, weekend dal 16 al 18 maggio 2014 - conferma la volontà di guardare al futuro attraverso qualità e innovazione. Un concorso di garden design per soluzioni avanguardistiche raccoglierà il nuovo spirito della rassegna che si pone come traguardo il passaporto per i grandi festival europei di paesaggio e architettura del verde. Una commissione artistica di tecnici del verde sta lavorando da mesi a quella che sarà la nuova sede della manifestazione, itinerante per statuto: cinque dimore storiche di Bornato, frazione del comune di Cazzago San Martino della provincia di Brescia, accendono di storia un ricco paesaggio di bellezza antica, un angolo sconosciuto del territorio franciacortino.
Il riconosciuto valore qualitativo della manifestazione di fiori e piante, rare e classiche viene confermato e accresciuto dall’attribuzione di manifestazione fieristica di livello nazionale e dalla quarta Medaglia del Quirinale (anno 2010, 2011, 2012 e 2013); la Rassegna gode inoltre del Patrocino di alcuni Ministeri, della Regione Lombardia, della Provincia di Brescia, della CCIAA di Brescia, dell’ERSAF regionale, dal FAI e dell’UNPLI (Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia).
Da quest’anno la direzione artistica della rassegna si arricchisce: un giovane pool di architetti, agronomi e paesaggisti esperti nella progettazione del verde collabora con la Pro Loco Comunale, da sempre vera segreteria organizzativa della rassegna. Il direttivo si prefigge di consolidare e accrescere quanto raggiunto in tanti anni di esperienza attraverso un nuovo e ambizioso traguardo: evolvere il livello qualitativo e artistico di Franciacorta in Fiore affinché diventi rassegna di riferimento professionale e culturale del settore. Primo strumento della nuova filosofia della manifestazione sarà la riproposizione accresciuta nella qualità del concorso dei Paesaggisti del verde: la ricerca di soluzioni nuove e competitive a livello di pensiero, stile e soprattutto ambiente costituirà il futuro della rassegna, il vero passaporto verso i grandi festival europei di garden design. A tale scopo, i partecipanti al concorso saranno selezionati esclusivamente tra le figure professionali più competenti e abilitate.


INFO:
Pro Loco Comune di Cazzago San Martino
Via Carebbio 32 - 25046 - Cazzago San Martino (Bs)
Responsabile segreteria organizzativa: Varinia Andreoli
Tel. 030 77 50 750 (Interno 8) – cell. 339 35 98 519
E-mail: segreteria@franciacortainfiore.it
 Facebook www.facebook.com/franciacortainfiore

32° Edizione Carnevale Marinese - Marina di Ginosa (TA) 2 e 4 marzo 2014


Domenica 2 Marzo 2014 - ore 16:00 - Partenza dal Blue Moon (V. Ionio 433)
Sfilata dei Carri Allegorici Musica, Danza, Gruppi Mascherati, Animazione e molto altro!

Martedì 4 Marzo 2014 - ore 15:00 - Partenza da Las Vegas (V. Ionio ang. V. Pola)
Sfilata dei Carri Allegorici Alla fine della sfilata: festa per tutti i bambini all’Hotel Mille Pini

FACEBOOK



La Festa del Maiale - L'Albergo Diffuso di Sutrio (UD) omaggia il “Re” della tavola Carnica con una giornata di degustazione - domenica 2 marzo 2014 ore 9.00-18.00

Profumi, sapori e tradizioni per scoprire o riscoprire le peculiarità di un territorio in cui l'arte norcina ha fatto del maiale il Re indiscusso della tavola Carnica. E proprio il maiale sarà il protagonista della giornata organizzata dal Comune di Sutrio dove, il 2 marzo a partire dalle ore 9, i salumi saranno i protagonista di un evento gastronomico lungo le vie di quello che è oggi un Albergo Diffuso.
Un delizioso percorso quello organizzato dalla comunità e dagli enti organizzatori che aprirà i battenti alle 9.00 presso la Cort da Lis dove si potrà assistere alla lavorazione artigianale del maiale. Alle 10.00 si alzerà il sipario sugli stand dove i maestri dell'arte norcina accompagneranno i visitatori in un percorso del gusto decisamente unico. Nei cinque punti di degustazione (Cason dai Boscardos, Cort dal Bet, Place XII lui, Placjute dal Municipi e Placjute di vie Rome) si potranno infatti assaporare il salame di cervo e quello di daino, la “lujanie fumade” (salsiccia affumicata), la “cueste fumade” (costa affumicata), la “pindula” (filetto di maiale), lo speck, la “schultar” (spalla cotta affumicata), il “muset fumat cul craut” (cotechino), “l'ardjel” (lardo affumicato) e la “panzete” (pancetta) accompagnando ogni sapore con buona musica e i vini ricercati del Friuli Venezia Giulia: Cabernet Franc 2011, Refosco 2012, Schioppettino di Prepotto 2010, Pinot Bianco 2012 e Refosco del Penducolo Rosso 2011. La chiusura degli stand è prevista per le ore 18.00, ma per i più ritardatari i biglietti saranno acquistabili fino alle ore 16.30, mentre per chi la convivialità preferisce viverla nella comodità di una buona tavola, sarà possibile gustare le specialità tipiche della Carnia nei ristoranti, le osterie, le enoteche e gli agriturismi dell'Albergo Diffuso di Sutrio che hanno aderito all'iniziativa ognuno con un piatto speciale. Nel Ristorante Mr Zoncolan sarà infatti possibile mangiare il filetto di maiale in spiedo con le cicciole, mentre Del Negro offrirà ai clienti lo spezzatino di maiale con cappucci e cicciole. L'arrosto sarà invece sul menù del ristorante Saustri, mentre nell'enoteca Al Marangon in tavola arriverà lo stinco di maiale affumicato e kren. Tipicità anche nell'agriturismo Naunal e nell'osteria Da Alvise dove rispettivamente la tradizione verrà interpretata nella “marcundele” con crema di polenta e la polmona con purè di patate.
E' decisamente unica la norcineria Carnica capace di regalare sapori così differenti in territori così vicini. Una varietà di salumi che ha certamente sentito l'influenza della vicina Austria, ma che ha mantenuto caratteristiche così disomogenee proprio per l'isolamento insito nella geologia stessa di queste terre e nella chiusura e la diffidenza che caratterizzava anticamente le popolazioni locali. Un'artigianalità di lavorazione che da limite è diventata grande opportunità facendo di questi “tesori di famiglia” i custodi gelosi di generazioni di maestri dell'arte norcina. Differenze che oggi, grazie al Progetto Interreg “Comunità ospitale: L'Albergo Diffuso come strumento per il coinvolgimento dell'intera comunità nell'offerta di un servizio turistico completo” (GAST). , sono invece un comune punto di forza di un territorio che si apre al turismo facendo della tradizione il motore dell'innovazione.

Infiorata del Corpus Domini - Diano Marina (IM) 22 giugno 2014



Via Genala, Via Genova e Piazza del Comune
Tutta la mattina


Un milione di petali di rose che copriranno oltre 2 mila metri quadrati distribuite lungo le vie del centro cittadino rappresentanti figure religiose ed eucaristiche. Alle ore 10,30 S. Messa nella Chiesa Parrocchiale di Diano Marina e a seguire, alle ore 11,15, processione nelle vie cittadine, con la partecipazione della Banda musicale “Città di Diano Marina”.

Per chi volesse seguire l’allestimento delle vie interessate può recarsi il sabato sera intorno alle ore 21,00 dove potrà ammirare gli artisti decoratori che con gessi disegnano le splendide figure che successivamente verranno decorate con petali di rose – rosse, rosa, gialle, bianche, nonché fiori di ginestra – dalle ore 22,00 in poi fino alle ore 06,00 circa del mattino successivo.

Info

MASSIMO VENTURIELLO in BARBERIA Teatro Rivellino - Tuscania (VT) 2 marzo 2014 ore 18.00


Teatro Rivellino domenica 02 marzo ore 18:00 ingresso unico € 10,00 - MASSIMO VENTURIELLO in BARBERIA “barba, capiddi e mandulinu” di Gianni Clementi Con l’orchestra “da barba” siciliana Regia di Massimo Venturiello Massimo Venturiello è ‘u varveri’ (il barbiere), il protagonista di questo spettacolo ambientato in una barberia siciliana d’altri tempi, abitata da personaggi obsoleti, depositari di una cultura antica, narratori eccezionali, anziani cantastorie, suonatori per diletto di mandolini, fisarmoniche …
Una piccola orchestra di autentici vecchi barbieri siciliani interagisce con lui suonando, talvolta dialogando, cantando, accompagnando il suo racconto (a metà tra Andrea Camilleri e Buena vista social club) attraverso brani tipici della tradizione siciliana delle barberie, ma anche di un’intera epoca che ha visto ‘il barbiere’, ancora ragazzo, emigrare a New York e poi, per motivi oscuri, scappare in Sicilia, sua terra d’origine, dove ha continuato a vivere .
A volte basta una voce, uno sguardo per riavvolgere il nastro registrato di una vita, per avere la sensazione di gustare antichi sapori, di annusare dimenticati odori. Quando poi quegli odori profumano di brillantina e quei sapori ti riempiono la bocca di pinoli, uva passa e sarde, allora ti puoi trovare solo in un luogo: una barberia siciliana. In un angolo, quasi dimenticati, un tamburello, un mandolino e una fisarmonica sono in attesa dei loro padroni. Braccianti, falegnami, pastori, gente semplice che non ha studiato, ma che, per uno strano, oscuro destino, conosce la musica. Melodie istintive, ritmi quasi tribali, che sembrano nascere dalla lava dell’Etna e scendere giù a valle fino a tuffarsi nell’acqua limpida e salata, all’ombra magari di un tempio greco…. Note che raccontano le passioni di un popolo destinato, nel bene e nel male, fin dalla nascita alla grandezza. Una terra che non conosce il grigio, ma tantomeno il bianco o il nero. Sono note che raccontano il sole, le arance rosse, le mandorle fragranti, la ricotta profumata con i fiori di zagare, gli scomposti e superbi balzi dei tonni nella trappola delle tonnare, le strade lontane di Nuova York percorse da picciotti malinconici, il sangue di fratelli dedicati al malaffare, il pianto delle donne avvolte nelle loro mantelle nero pece. Un barbiere che si rispetti ( e un barbiere siciliano che regala minuscoli calendari profumati di brillantina merita tutto il nostro rispetto) è il custode di mille segreti e la spia per eccellenza. Se volete sapere le ultime novità, se volete ascoltare l’ultima melodia solo da lui dovete andare: ‘U Varveri!

Info

Il Carnevale Brindisino - sabato 1 marzo Brindisi


“IL CARNEVALE BRINDISINO” ritorna dopo una lunga assenza per la gioia di tutti.
Appuntamento sabato 1 marzo alle ore 17.00 a Brindisi, partenza piazza Francesco Crispi, piazzale antistante Stazione Centrale, corso Umberto, piazza Cairoli, corso Garibaldi fino al lungomare viale Regina Margherita.
Il “CARNEVALE BRINDISINO” è un appuntamento tradizionale che rinnova una festa, un desiderio di stare insieme, con il piacere di divertirsi.
Il Carnevale rappresenta la nostra creatività e voglia di fare, sempre disposti ad impiegare il nostro tempo libero per realizzare i Carri Allegorici e le Maschere, protagonista ancora una volta L’associazione Puglia Insieme Si Può di Brindisi, che con tanto impegno ha coinvolto e coinvolge ogni giorno tutti coloro (associazioni, gruppi, scuole, ecc.) che hanno voglia di collaborare nell’organizzazione del “CARNEVALE BRINDISINO”.
Finalmente arrivano i Carri Allegorici:
1) Carro-Sagra del Carciofo
2) Carro-Del Carnevale Mesagnese
3) Carro-Il Drago
4) Carro-L’ultima Spiaggia
5) Carro-Il mondo di Pierrot
6) Carro-Il Carnevale Morente
7) Carro-ASD Robur, centro mini basket “Fabiano Ventruto”
8) Delegazione Circo Orfei
Inoltre sfileranno accompagnando i carri:
1) Banda giovanile e Majorette della scuola media “Materdona-Moro” Mesagne
2) Free Time (balli popolari)
3) S. Ginnastica “La Rosa” Brindisi

Una festa organizzata per i bambini e non solo, che si ritroveranno sabato 1° marzo alle ore 17.00 in piazza Francesco Crispi, piazzale antistante Stazione Centrale per il Carnevale, tutti invitati!

Per informazioni contattare i Sigg. Cosimo Chirizzi tel. 347 3363333 - Fabio Pochi tel. 3475913874

CarnevALL Grande parata di carnevale di Pavia - 1 marzo 2014


CarnevALL è un evento festivo immaginato e organizzato “dal basso” cioè attraverso la partecipazione civile, spontanea e attiva di singoli, gruppi e associazioni della città.
Il carnevale da che mondo è mondo dà corpo, colore e voce alle possibilità trasformatrici, creative e liberatorie che ogni comunità contiene. 

La grande parata carnevalesca viene preparata nei mesi da una rete di singoli, gruppi e associazioni che riconoscono negli spazi pubblici vissuti da tutti in armonia e libertà il vero benessere. 

L’appuntamento festivo si diffonde per passaparola, contagiando il desiderio di divertirsi assieme portando per strada qualcosa costruito da sé con le mani e col cuore, per mostrare il meglio che siamo e quello che vorremmo. 

Per le strade e nelle piazze si incontrano gli altri senza cui non ci sarebbe una città a cui appartenere. 
Fare festa assieme, creando attivamente il divertimento, scambiandosi saperi, messaggi e desideri trasforma in  meglio il nostro abitare comune! 
CarnevALL è una paratona di carnevale, è una celebrazione della partecipazione civile attiva che è sempre ecologica ed altereconomica, è una vera esperienza perché sono le nostre relazioni, emozioni e azioni a rendere magica la città!

Il comitato organizzativo è una formazione estemporanea che include tutte/i coloro che più si danno da fare per sostenere, diffondere, coordinare la partecipazione collettiva. 
Quest’anno ha proposto come sfondo comune di ispirazione LA MAGIA, intesa come trasformazione dell’esistente, come possibilità di agire creativamente per cambiare in meglio l’abitare comune. 
L’azione che dà forma al cambiamento ha sempre bisogno di essere trasversale, adopera forze e saperi, illusioni ed emozioni condivise. 
"Scopo ultimo della magia non è ingannare il prossimo 
ma incoraggiare un approccio verso la vita e il cosmo pieno di meraviglia.
Farlo non è difficile. 
Basta accorgersi che il mondo non funziona 
e volersi impegnare ad aggiustarlo. 
Se la vocazione più preziosa della magia è quella di fare “hacking” della realtà,
 diventare maghi nel quotidiano non è soltanto possibile: è necessario."
mariano tomatis
Da che mondo è mondo
ci vediamo
per la strade a carnevale

Ritrovo in Piazza Ghinaglia alle ore 14,30 - Arrivo e Gran Finale in Piazza Leonardo da Vinci alle ore 17,30

Infohttp://carnevallpavia.blogspot.it
FACEBOOK

Tradizionale fogheraccia di San Giuseppe al porto di Rimini il 18 marzo 2014

In occasione della festa di San Giuseppe e di tutti i papà, i tradizionali falò, simbolo della fine di un inverno freddo e dell'arrivo della primavera, animano la città e le zone circostanti.
A Marina Centro, zona porto, grande falò sulla spiaggia libera e mercatino di generi vari con bancarelle di dolciumi, prodotti enogastronomici, giocattoli e bigiotteria, dalle ore 17.00 - Accensione focheraccia ore 20.30 circa.
Ricco di animazione e di folla offre un grande spettacolo soprattutto per i più piccini, che si divertono di fronte al fuoco in cui vengono "bruciati" gli ultimi momenti dell'inverno passato.

Rimini, Spiaggia libera - Piazzale Boscovich
Ingresso : gratuito

"I Fugh" o "Al Fugarèini" sono riti silvestri pagani giunti fino a noi.
Nel territorio romagnolo, come in altre località padano-alpine, questa tradizione risalente ai riti celtici, celebrava l'arrivo della primavera e l'invocazione di una buona annata per la raccolta nei campi.
Su queste motivazioni si è innestata successivamente la ricorrenza religiosa di San Giuseppe (19 marzo).
In Romagna questa usanza è sopravvissuta fino agli anni '30, quando nelle campagne i contadini bruciavano le potature e, metaforicamente, con esse "bruciavano" l'inverno.
Come oggi, si trattava di momenti di aggregazione paesana dove le donne organizzavano la "veglia" imbandendo la tavola con piadine, salsicce e uova sode, mentre le ragazze raccoglievano le prime viole, i cui petali le avrebbero fatte diventare più belle.
In occasione della Festa della Fogheraccia dalle ore 16 alle 24, sarà chiuso al traffico un tratto del lungomare Tintori.
In vigore anche, nello stesso orario, il divieto di sosta con rimozione forzata sui tratti chiusi temporaneamente alla circolazione stradale

Info
turismo@comune.rimini.it

Il cubo magico a Centrale Preneste Teatro - Roma domenica 2 marzo ore 16.30


Pandemonium Teatro
presenta
Il cubo magico
di Tiziano Manzini
con Walter Maconi e Yuri Plebani/Luca Giudici

A Centrale Preneste Teatro (Via Alberto da Giussano, 58) è in arrivo da Bergamo Pandemonium Teatro con lo spettacolo Il cubo magico. L’appuntamento è per domenica 2 Marzo alle ore 16.30. In scena Walter Maconi e Yuri Plebani/Luca Giudici (sai chi dei due c’è?) con la regia di Tiziano Manzini.
Quella che raccontano è la storia dell’incontro di Uno e L’altro, due simpatici clown che esplorano uno strano mondo fatto solo di cubi: grandi, piccoli, rossi, blu. I due giocano e, attraverso il gioco, imparano a conoscere ciò che sta loro intorno. Scoprono, per esempio, che un cubo di gommapiuma può trasformarsi in uno sgabello per sedersi a parlare, ma anche in un muro che divide come nelle guerre. Può diventare un cavallo, la pancia della mamma, un bambino che nasce, la gobba del cammello, un cappello in equilibrio, una sedia a dondolo o un palloncino che ti porta in giro per guardare tutto il mondo! E se poi i cubi sono tanti...
Il cubo magico di Pandemonium Teatro è in scena domenica 2 Marzo a Centrale Preneste Teatro. Il costo del biglietto è per tutti, grandi e piccini, di 5 euro.
Adatto dai 3 ai 10 anni.

Lo spettacolo ha partecipato a vari Festival:
BOLOGNA Visioni di Futuro – Visioni di Teatro marzo 2010
IRLANDA Kilkenny Arts Festival agosto 2010
IRLANDA Baboro Children Arts Festival di Galway ottobre 2010
IRLANDA Waterforf Image Arts Festival ottobre 2010
GERMANIA Kinder Kinder Festival di Amburgo novembre 2010
EGITTO Hakawy Festival IL CAIRO giugno 2011

Il cubo magico
di Tiziano Manzini
Con Walter Maconi e Yuri Plebani/Luca Giudici
Musiche tratte dall’opera di Glenn Miller e Benny Goodman
Luci: Carlo Villa
Realizzazione scene: Graziano Venturuzzo
Costumi: Emanuela Palazzi realizzati da Marilena Burini
Staff tecnico: Carlo Villa Graziano Venturuzzo Max Giavazzi
Regia: Tiziano Manzini

Centrale Preneste Teatro Via Alberto da Giussano, 58 - Roma
Domenica 2 Marzo ore 16.30
Biglietto unico: 5.00 € (prenotazione consigliata)
Info e prenotazioni: 06 27801063 – 25393527 (lun./ven. ore 10.00/17.00)
Pagina Facebook: www.facebook.com/CentralePrenesteTeatro

Morciano in Festa nel Carnevale - Morciano di Romagna (RN) 2 marzo 2014


Nel padiglione fieristico si terrà una grande festa con animazioni e giochi per i bambini, balli e sorprese speciali per le 'mascherine' intervenute, con premiazioni per la maschera più bella e il gruppo più originale.

Info

W il Carnevale a Vallecrosia (IM) 2 marzo 2014

Campionato Mondiale della Pizza 2014 a Parma dal 7 al 9 aprile


Da 23 anni il piu’ importante evento mondiale legato al mondo della Pizza promosso ed organizzato dalla rivista di settore “Pizza e Pasta Italiana”

Il Campionato Mondiale della Pizza giunge quest’anno alle sua 23a edizione e si conferma la manifestazione mondiale per eccellenza del settore della pizza. Ogni anno più di 600 concorrenti provenienti da tutto il globo si sfidano in 11 categorie di cottura e abilità mettendo alla prova le proprie conoscenze ed abilità, giudicati da attente e competenti giurie che decretano ogni anno i Campioni del Mondo.

La manifestazione oltre ad essere teatro di gara è anche il punto di riferimento per tutti gli operatori e gli specialisti del comparto pizza: organizzatori fieristici, aziende, buyers, un punto di osservazione unico e privilegiato rispetto alle novità ed ai potenziali futuri trend del comparto.

Il Campionato Mondiale della Pizza si terrà il 7-8-9 aprile 2014: informazioni, regolamenti, modalità d’iscrizione, partners dell’evento sul sito www.campionatomondialedellapizza.it

Ecco le novità per l’edizione 2014:

SEDE AL PALACASSA DI PARMA

PIU’ DI 600 PARTECIPANTI PROVENIENTI DA 35 NAZIONI

3 GIORNI DI GARE ED EVENTI AD ALTA PROFESSIONALITA’ E INTRATTENIMENTO

10.000 VISITATORI PREVISTI (9000 NEL 2013)

10 CATEGORIE IN GARA

WEB TV CON DIRETTA SULL’EVENTO

PIU’ DI 30 TESTATE ACCREDITATE TRA TV, QUOTIDIANI, SETTIMANALI E MENSILI.

PIU’ DI 50 BLOG E WEBNEWS ACCREDITATI

La manifestazione rappresenta e valorizza il piatto più amato e trasversale al mondo attraverso un’intensa 3 giorni di gare e manifestazioni collaterali. La manifestazione funge inoltre da punto di riferimento e d’incontro per l’imprenditoria del settore, che guarda al Campionato Mondiale come un punto di osservazione unico e privilegiato rispetto alle novità ed ai potenziali futuri trend del comparto.

La serata finale prevede la rituale Cena di Gala in cui si celebreranno i nuovi Campioni del Mondo.

Il Campionato Mondiale della Pizza è organizzato dalla rivista mensile Pizza e Pasta Italiana, il magazine di riferimento nel settore pizza e ristorazione con pizza. La rivista è il punto di riferimento in Italia ed all’estero per gli operatori del settore, siano essi ristoratori piuttosto che aziende, investitori, retailer, grossisti e distributori a livello italiano ed internazionale: articoli tecnici, d’attualità, cronache, approfondimenti offerti ogni mese dalla redazione fungono da stella polare per capire come si muove il mercato pizza in Italia e nei principali mercati mondiali.


PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE


LUNEDI 7 APRILE
Dalle ore 9.00 apertura della Segreteria presso il Palacassa della Fiera di Parma.
Dalle ore 10.00 gare di cottura e selezioni per il Trofeo Heinz Beck.
Dalle ore 10.00 gara di “Pizza senza Glutine”.
A seguire selezioni per la gara di Stile Libero individuale.

MARTEDI 8 APRILE
Dalle ore 9.00 apertura della Segreteria presso il Palacassa della Fiera di Parma.
Dalle ore 10.00 gare di cottura e selezioni per il Trofeo Heinz Beck.
Dalle ore 10.00 gara di “Pizza a Due”.
A seguire selezioni per la gara di Stile Libero individuale.

MERCOLEDI 9 APRILE
Dalle ore 9.00 apertura della Segreteria presso il Palacassa della Fiera di Parma.
Dalle ore 10.00 gare di Velocità e Larghezza.
Dalle ore 10.00 gara di “Pizza a Due” e finale del Trofeo Heinz Beck “I Primi… in Pizzeria”.
A seguire gara di Stile Libero a Squadre e finale di Stile Libero individuale.
Alle ore 20.00 inizio del Gran Galà della Pizza, premiazioni e chiusura del Campionato Mondiale della Pizza 2013.


Per ulteriori informazioni:
www.campionatomondialedellapizza.it – www.pizzaworldchampionship.com tel. +39 0421 83 148

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More