Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Clown&Clown Festival 2014 X edizione del festival internazionale di clownerie e clown-terapia ideato dalla Mabò Band - dal 28 settembre al 5 ottobre 2014 a Monte San Giusto (MC), la ‘Città del Sorriso’

Eccezionale decima edizione con grandi ospiti come ENZO IACCHETTI, GIORGIO PANARIELLO e GIOBBE COVATTA che riceverà il Premio ‘Clown nel Cuore 2014’, i grandi clown LEO BASSI, JANGO EDWARDS ed Emmanuel Lavallè, il cantautore ZIBBA con la sua band ALMALIBRE, il trombettista jazz FABRIZIO BOSSO, lo scrittore GIUSEPPE CULICCHIA ed il trio Enzo POLIDORO-Didi DMAZZILI-Andrea VIGANò.
E poi tanti spettacoli in strada e su palco con clown provenienti da tutto il mondo, spettacoli e mostra fotografica dei Giullari Senza Frontiere, la notte bianca con ospite principale Zibba, incontri ed eventi per le scuole, mostre fotografiche, presentazioni di libri, StreetFood, la IV edizione del Premio Takimiri per artisti di strada selezionati attraverso il reality ClownFactor, centinaia di clown-terapeuti rappresentanti di decine di associazioni di volontariato, l’assemblea annuale della Federazione Nazionale ClownDottori e convegni sul tema della clown terapia, 30.000 nasi rossi distribuiti gratuitamente e l’ormai tradizionale e atteso “Rimbalzi di Gioia”, grande show di chiusura con migliaia di megapalloncini colorati.

www.clowneclown.org - Tutti gli eventi sono gratuiti

Dal 28 settembre al 5 ottobre 2014 si svolge a Monte San Giusto la decima edizione del Clown&Clown Festival. L’idea nacque dalla Mabò Band, storica compagnia di clown-musicisti, che propose quasi per gioco ai propri concittadini di organizzare un festival, unico nel suo genere, che unisse le due anime dei clown, quella artistica e quella sociale. La risposta fu subito eccezionale e nacque così il ‘Clown&Clown - Festival Internazionale di Clownerie e ClownTerapia’ che dal 2005 si fa messaggero del valore universale e terapeutico della risata trasformando la bella cittadina marchigiana nella “Città del Sorriso”. Il nome “Clown&Clown”, nella sua duplicità, riassume proprio l’intento di rappresentare la figura del clown in tutte le sue sfaccettature: dagli artisti di strada ai clown-dottori, passando per personaggi famosi che ogni anno partecipano gratuitamente perché condividono il valore sociale ed educativo dell’evento.

Con il contributo di numerosi sponsor privati, della Regione Marche, della Provincia di Macerata e del Comune, Monte San Giusto si trasformerà in un circo a cielo aperto grazie al lavoro che l’Ente Clown&Clown svolge durante tutto l’anno preparando meravigliose scenografie, come l’enorme naso rosso che domina dal campanile della chiesa. L’Ente Clown&Clown è il comitato organizzativo composto da oltre cinquanta cittadini volontari che insieme organizzano otto giorni di festa in cui tutti potranno trasformarsi in clown, anche solo indossando la maschera più piccola del mondo, poiché verranno distribuiti gratuitamente circa 30.000 nasi rossi.

Il Premio ‘Clown nel Cuore’ verrà consegnato a GIOBBE COVATTA come riconoscimento per il grande impegno nel sociale e per il sorriso che da tanti anni dona ai bambini delle popolazioni africane. Il riconoscimento ogni anno viene assegnato ad un personaggio famoso che sa far ridere ed emozionare chi è più sfortunato; dal 2008 è stato assegnato a Giorgio Panariello, Enzo Iacchetti, Michael Christensen, Lino Banfi e Patch Adams.
Questa speciale decima edizione vedrà anche il ritorno di ENZO IACCHETTI, per la quarta volta, e di GIORGIO PANARIELLO per la terza volta; entrambi si sono innamorati della manifestazione e regaleranno al pubblico grandi momenti di intrattenimento, oltre a prestare generosamente la loro immagine per far si che il messaggio sociale del festival arrivi a più persone possibili. Giorgio Panariello sarà l’ospite d’onore della serata del 29 settembre sul palco principale di piazza Aldo Moro in un incontro in cui dialogherà e improvviserà con il pubblico sull’importanza del sorriso e di quanto sia stato importante nella sua vita privata ed artistica; Zio Enzino, come viene affettuosamente chiamato Enzo Iacchetti a Monte San Giusto, presenterà lo spettacolo ‘Troppa Salute’ insieme alla Witz Orchestra nella serata del 2 ottobre sotto il GalizioTorresiCircus, un grande tendone da circo messo a disposizione dalla generosità dell’azienda Galizio Torresi.

I principali artisti clown ospiti di questa edizione saranno i mitici LEO BASSI e JANGO EDWARDS che parteciperanno e duetteranno eccezionalmente insieme nel Gran Galà della Risata del 3 ottobre, del quale faranno parte anche altri artisti di spessore quali gli Jashgawronsky Brothers, la Famiglia Mirabella, Claudia Cantone ed il Trio composto da Enzo Polidoro, Didi Mazzilli e Andrea Viganò, adesso conosciuti al grande pubblico come il trio di montatori Okea di Colorado Cafè. Jango Edwards sarà anche protagonista di improvvisazioni nella casa del Clownfactor dalla quale usciranno i finalisti ‘superstiti’ del IV Premio Takimiri, mentre Leo Bassi presenterà un suo show nella serata di sabato e sarà protagonista di diverse incursioni nella giornata di domenica 5 ottobre.
LEO BASSI e JANGO EDWARDS sono due tra i clown contemporanei più stimati al mondo, entrambi conosciuti per esplosivi ed irriverenti one-man show nei quali combinano la clownerie tradizionale e alcune tecniche circensi con la satira politica e culturale. LEO BASSI è, nato negli Stati Uniti nel 1952 da una famiglia di circensi tra i quali alcuni avi di origine italiana; ha vissuto in Francia, Medio Oriente, Giappone, Italia ed un pò ovunque girando il mondo con i suoi spettacoli che ottengono sempre un enorme successo. JANGO EDWARDS, pseudonimo di Stanley Ted Edwards, nato a Detroit nel 1950, ha al suo attivo numerose apparizioni in festival internazionali e in trasmissioni televisive europee, principalmente in Francia, Spagna, Olanda e Inghilterra; nel 1975 divenne noto come uno dei principali organizzatori e attori dell’International Festival of Fools, un festival di commedia alternativa e clownerie che si tenne ad Amsterdam dal 1975 al 1984.

Altri ospiti clown di eccezionale talento saranno EMMANULE Lavallè e CLAUDIA CANTONE. Ad Emmanuel Lavallè al quale è stato dato il compito di condurre il ‘Gran Workshop di Clownerie’ di questa edizione e di portare il Clown&Clown in ‘cattedra’ con il seminario ‘La Tragedia ed il suo Contrario’ che condurrà il 2 ottobre all’Università di Macerata. CLAUDIA CANTONE presenterà un suo show insieme alla proiezione di alcune parti del film/documentario "Fool of Life", una retrospettiva sulla vita dei Grandi Clown con diverse scene girate al Clown&Clown Festival della scorsa edizione…

I principali ospiti musicali saranno ZIBBA e FABRIZIO BOSSO. ZIBBA torna al Clown&Clown Festival a distanza di tre anni e dopo aver vinto diversi premi, tra i quali il premio della critica Mia Martini per la sezione Nuove Proposte al Festival di Sanremo 2014, e si esibirà con la sua band Almalibre nella notte bianca del 4 ottobre. FABRIZIO BOSSO, uno dei grandi del jazz italiano di oggi, trombettista conosciuto in tutto il mondo dotato di stile, di una eccezionale tecnica e di un raffinato gusto per la ricerca che l’ha portato nei più grandi palcoscenici, sarà uno dei protagonisti di ‘Rimbalzi di gioia’, il grande evento finale del festival.

Come sempre ci saranno decine di associazioni operanti nel settore della clown-terapia che organizzano, con il coordinamento della Federazione Nazionale Clown Dottori, workshop, conferenze ed una grande assemblea nazionale. Verrà allestita la mostra della Missione in Sry Lanka dei ‘Giullari Senza Frontiere’ che racconteranno questa ennesima esperienza in paesi del mondo meno fortunati del nostro.

La IV edizione del Premio Takimiri, ogni anno riservato ad artisti e performer in genere, in questa edizione è abbinato al ClownFactor, una sorta di reality al quale è possibile iscriversi sino al 10 settembre, che per tre giorni ospiterà i partecipanti in una casa del paese con il fine di selezionare i finalisti del Premio e con video che verranno caricati nei social network, su youtube e in un blog dedicato… I partecipanti saranno anche ‘vittime’ di incursioni di Jango Eswards e la sera si esibiranno davanti al pubblico e ad una giuria di esperti sotto il GalizioTorresiCircus. Sotto il grande tendone da circo si svolgeranno anche altri spettacoli, i dopo-festival e tantissimi laboratori ed incontri con le scuole della provincia, uno dei quali con l'associazione Theodora Onlus, una tra le prime realtà del panorama europeo a portare i nasi rossi in corsia.
Ci sarà anche la sezione ClownBook con reading e incontri con l’autore, tra i quali GIUSEPPE CULICCHIA, e l’allestimento di una mostra fotografica del Gallura Buskers Festival, festival amico del Clown&Clown con il quale si sta tessendo un ‘filo rosso’ che collega le Marche alla Sardegna.

Dopo il successo dello scoro anno verrà riproposta LA ‘Esplosione di Colori’, animazione di piazza con suoni, giochi, balli e nuvole di colore che dipingeranno i parteciparti dalla testa ai piedi e si concluderà con l’oramai conosciutissimo e atteso “RIMBALZI DI GIOIA”, entusiasmante e gigantesca animazione di piazza con migliaia di mega palloncini colorati che ogni anno mandano in delirio i sempre più numerosi presenti (circa 15.000 nelle ultime due edizioni), che sarà condotto dal trio composto da Enzo Polidoro, Didi Mazzilli e Andrea Viganò e al quale parteciperanno anche Enzo Iacchetti, Fabrizio Bosso e Giobbe Covatta che riceverà proprio in questa occasione il premio ‘Clown nel Cuore 2014’.

Tutte le informazioni ed il programma www.clowneclown.org

14° Festival della Cucina Italiana - Parco Terme Galvanina - Rimini Alta 5-6-7 settembre 2014

Un grande parco dell’enogastronomia con ristoranti a tema sulla pasta, il pesce, la tradizione romagnola, la carne nelle interpretazioni regionali e internazionali, la scuola di cucina con grandi chef, l’antico percorso Romano dell’acqua minerale Galvanina e le sue Bibite Bio, il Premio Nazionale Galvanina. Tra i protagonisti Gualtiero Marchesi, Gianfranco Vissani, Carlo Cracco, Gino Angelini, Fede e Tinto, Lorenzo Ercole (azienda F.lli Saclà), Andy Luotto.

Gualtiero Marchesi, Gianfranco Vissani, Carlo Cracco, Gino Angelini. Il Festival della Cucina Italiana, giunto alla 14ª edizione e patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna, cala il poker d’assi. E per tre giorni (5-7 settembre) trasforma Rimini nella capitale del cibo d’Italia, proiettandola già in clima Expo 2015. Un Festival della Bontà ospitato nei 10.000 metri quadrati del Parco Terme Galvanina, insieme ai protagonisti della cultura enogastronomica italiana, che si fa racconto attraverso degustazioni, incontri, produttori, proposte culinarie, ma anche musica, spettacoli convegni, benessere e tanto altro ancora.
Tanti Festival in uno, sotto l’attenta supervisione tecnica del Maestro Gianfranco Vissani e un ospite d’eccezione, lo chef riminese Gino Angelini, attualmente ai vertici della cucina in America.
Momento di punta della kermesse sarà domenica 7 settembre alle 17,30 con le premiazioni dei quattro personaggi a cui sarà assegnato il Premio Nazionale Galvanina, tra i più prestigiosi nel panorama nazionale, quest’anno consegnato al Maestro Gualtiero Marchesi, a cui si ascrive il nuovo corso della cucina in Italia, allo chef Carlo Cracco nella sezione Cucina, a Fede e Tinto di Rai Uno e Decanter di Rai Radio2 per il giornalismo, a Lorenzo Ercole dell’azienda Fratelli Saclà per l’imprenditoria.
Tanti gli eventi e le proposte nella tre giorni del gusto. Di seguito i principali appuntamenti.

FESTIVAL DELLA CUCINA DI STRADA
Sempre più apprezzato, il cibo di strada nelle sue declinazioni tipiche regionali sta riscuotendo un crescente successo presso il pubblico che, con un approccio semplice e poco costoso, può degustare le espressioni più tradizionali della cucina “povera”.
Il Festival garantisce un ingrediente in più: la qualità dei prodotti. Ecco dunque che troveremo la porchetta e gli arrosticini di pecora abruzzesi, il brodetto di pesce, le olive e il fritto ascolano delle Marche, il cono di pesce fritto dei pescatori romagnoli, le più profumate verdure pugliesi, il riso di una famosa riserva nel Pavese…
A questa offerta si affiancheranno produttori di sott’oli, marmellate, salumi, formaggi e tante altre specialità alimentari. E naturalmente la piadina romagnola, cibo di strada per antonomasia, sia semplice che farcita con salumi, formaggi o salsiccia.

FESTIVAL DELLA PASTA
Al prodotto più rappresentativo della cucina italiana, ossia la pasta secca o ripiena, tirata a mano o prodotta da ottimi pastifici, è dedicato un grande ristorante che proporrà decine di ricette e sughi diversi, accompagnando i piatti con vino o birra a prezzi più popolari per consentire a tutti anche più di un assaggio.
Tortelli burro e salvia, strozzapreti al ragù, cappelletti alla moda di Bologna, spaghetti alle vongole, lasagne bolognesi, trofie liguri al pesto, orecchiette con cime di rapa: è infinta la carrellata di golosità delle cucine regionali proposte in questa sezione del Festival.

IL FESTIVAL DEL PESCE
Solo pesce italiano a tracciabilità garantita: è questa l’offerta di cui il Festival si fa portavoce attraverso i pescatori di Mazara del Vallo che porteranno i loro famosi gamberi rossi, i pesci in carpaccio, i fasolari e la famiglia dei grandi mitili da degustare crudi…e ostriche italiane!

FESTIVAL DEI MASTRI CARNAIOLI
Torna la rassegna di carni eccellenti a confronto tra loro: in un’area del Parco Terme verranno proposte la Mora Romagnola, ormai regina incontrastata della tipicità del territorio, con la prestigiosa Chianina toscana a firma del gran maestro dei macellai toscani Simone Fracassi. Due eccellenze a cui se ne aggiunge un’altra d’oltre confine: l’autentica Carne Scozzese anche sotto forma di hamburger.
A grande richiesta verrà ripresentata anche la Salumoterapia di Ivan Albertelli, che a firmatissimi prosciutti, culatelli, strolghini, eccezionale salmone “Made in Italy” e prestigioso patanegra affiancherà le bollicine più invitanti. Novità del Festival anche gli oca burger, da oche padovane.

FESTIVAL DELLA PIZZA
La pizza, specialità incontrastata del ristorante Pomod’Oro di Rimini, sarà la regina del Festival. Proprio all’ingresso del Parco verrà allestito un grande spazio in cui tutti i veri appassionati di questo “piatto” prelibato potranno sbizzarrirsi. E la qualità sarà il sigillo di ogni preparazione, dai pomodori alla mozzarella, fino alle farciture più saporite.

FESTIVAL DEL BERE ETICO
Le bibite bio, i succhi al 100% di frutta e persino di verdura biologica. Sarà il bere sano e naturale il protagonista del bar del Festival, attraverso il quale scoprire come ci si può dissetare con gusto e in armonia con il proprio corpo.
Ma, all’insegna della moderazione, si potrà anche degustare birra artigianale di qualità e cocktail fantasiosi, al fresco del parco, con il sottofondo di buona musica.

SCUOLA DI CUCINA
La sfoglia come si faceva un tempo, la cucina vegana e vegetariana, le lezioni dei grandi chef ai fornelli. Sono il piatto forte della scuola di cucina che propone ben 9 appuntamenti per tutti gli appassionati con lezioni semplici e pratiche per conoscere i segreti della cucina di casa. Le lezioni sulla sfoglia d’un tempo e sulla Piadina romagnola saranno condotte dalle Mariette di Casa Artusi, quelle sulla cucina vegetariana e vegana saranno guidate dello chef Mattia Borroni.
Ad arricchire il piatto due impedibili appuntamenti: Rimini chiama Los Angeles insieme a Gino Angelini e i suoi allievi; Prepariamo la cena con il celebre chef-attore Andy Luotto.
Date e orari dei corsi: www.festivaldellacucinaitaliana.it

FESTIVAL DELL’ACQUA SALUTARE
Sempre in occasione del Festival della Cucina Italiana verrà riaperto il reparto di cure idropiniche del Parco: il pubblico potrà bere liberamente le famose Acque Termali e digestive della Galvanina, per il benessere del proprio organismo. Parallelamente potrà essere visitato l’adiacente Museo Archeologico con i reperti dell’antica Civiltà Romana trovati negli scavi del Parco Terme Galvanina, ed infine la visita alle Antiche Sorgenti Romane e alle camere di captazione e sedimentazione, attraverso il complesso di gallerie sotterranee di adduzione.

IL FESTIVAL DELLA MUSICA
L’attore e comico Andy Luotto intratterrà il pubblico in gustosi siparietti e presenterà via via gli intermezzi musicali e gli spettacoli.

IL FESTIVAL DEI BAMBINI
Pop corn, zucchero filato, gelato e succhi di frutta Bio: si rivolge anche ai bambini questa edizione del Festival, perché le famiglie avranno qui il loro esclusivo Parco dei divertimenti gastronomici.

PREMIO “WEB CHEF”
Ritorna per il secondo anno il premio “WEB Chef”, un premio di grandissima attualità, un riconoscimento speciale all'organizzazione ristorativa che nell'ultimo anno è stata capace di comunicare la propria identità e il proprio lavoro attraverso il mezzo di comunicazione oggi più potente al mondo: internet. E' alla redazione del portale enogastronomico Oraviaggiando.it - e allo lo staff della società Engenia Web Communication Farm che gestisce il portale - che è stato offerto l'arduo (ma anche affascinante) compito di "scandagliare" la rete e nominare il vincitore.

COS’E’ IL FESTIVAL DELLA CUCINA ITALIANA
Giunto alla 14ª edizione è uno degli appuntamenti enogastronomici più rilevanti che raccoglie il meglio del cibo e del vino, da sempre patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dalla Regione Emilia-Romagna. Una delle sue caratteristiche è l’essere itinerante: negli anni passati si è svolto nella città del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola, all’Isola d’Elba, Londra, Piobbico, San Benedetto del Tronto, San Patrignano e presso la Fiera di Rimini, coinvolgendo il folto pubblico, le televisioni, i giornalisti, i più importanti chef italiani e i buyers esteri in degustazioni di cibi e vini eccellenti.


Info Festival della Cucina Italiana:
www.festivaldellacucinaitaliana.it
Venerdì 5 settembre ore 16,00-24,00;
Sabato 6 settembre ore 10,30-24,00;
Domenica 7settembre ore 10,30-22,00.
Ingresso gratuito
facebook: www.facebook.com/festivaldellacucinaitaliana



Palio della Rocca 28esima edizione - Serra Sant’Abbondio (PU) 5-6-7-16 settembre 2014 - Serra Sant’Abbondio si tuffa nel Medioevo con la 28edizione del Palio della Rocca

Un suggestivo tuffo nel passato in un borgo che sa trasmettere emozioni. Un balzo all’indietro in epoca medievale.
Serra Sant’Abbondio, in provincia di Pesaro-Urbino, ai piedi del monte Catria, a due passi dal Monastero di Fonte Avellana, ospita il 5, 6, 7 e 16 settembre la 28esima edizione del Palio della Rocca.
Tradizione, folclore, cultura, spettacoli, enogastronomia: il centro di Serra Sant’Abbondio torna ad essere un antico borgo del XV secolo.
Ad organizzare questa manifestazione storica, come sempre, la Pro Loco e il Comune, con il patrocinio dell’assemblea legislativa delle Marche, Regione, Provincia, Camera di Commercio, comunità montana del Catria e Nerone e Associazione marchigiana Rievocazioni storiche.
Con il passare degli anni e il grande successo riscosso ad ogni edizione, è diventato per la qualità e varietà del programma e la bellezza del luogo, tra gli eventi più importanti ed attesi dell’intera provincia e non solo, tanto da attirare migliaia di visitatori e turisti da tutta la regione e anche da fuori.
La manifestazione si aprì nel 1986 per rievocare un momento significativo della storia di Serra Sant’Abbondio: l’edificazione da parte dell’architetto militare Francesco di Giorgio Martini, durante il governo del duca Federico da Montefeltro (1444-1482), della Rocca di Serra.
L’evento che si svolge ogni anno la domenica che precede il 16 settembre, giorno della Festa del Patrono Sant’Abbondio, è sia ricerca e rievocazione storica che competizione tra i tre castelli e i tre borghi.
Serra aveva nel suo territorio tre Castelli: quello di Leccia, Colombara e Serra Sant’Abbondio o di Sant’Onda. In epoche successive vennero edificati i tre borghi: Montevecchio, Poggetto e Petrara. Questi tre castelli e borghi si contendono il Palio della Rocca raffigurante l’immagine di Sant’Abbondio, prete romano e martire sotto la persecuzione di Diocleziano, attraverso una spettacolare corsa delle oche, gioco molto in voga nel periodo medievale e rinascimentale.
La rievocazione è un balzo all’indietro nell’epoca medievale. Nel paese, con la sfilata in costume, gli addobbi delle vie, l’apertura delle osterie e delle botteghe artigiane, si ricrea l’atmosfera tra la fine del ‘400 e gli inizi del ‘500.
Serra si trasformerà in un borgo medievale riproponendo arti e mestieri, ma anche giochi per i più piccoli. Grazie a un dettagliato e approfondito studio dei costumi e dei modi di vita di quel periodo, verranno riproposti numerosi mestieri, dallo spadaro alla tessitrice, dal cestaio al pittore.
Parteciperanno le compagnie d’arme “Grifone della Scala”, il gruppo “Gli acrobati del Borgo”, i “Cavalieri dell’Alto Volo”, la compagnia “La società dello stivale”, il gruppi celtico “Cisal Piper”, la compagnia del Maggio.
Per le caratteristiche vie si potrà assistere a spettacoli di giocoleria, di sbandieratori, falconeria.
Il momento clou sarà domenica 7, quando nel pomeriggio si terrà il Palio della Rocca. Al sesto rintocco della campana scatterà la storica disfida tra i castelli con la famosa e spettacolare corsa delle oche.
Si inizierà con la spettacolare parata in costume dei Signori dei Castelli e delle compagnie figuranti. Verranno accolti dal signore del castello principale accompagnati da un alfiere con lo stendardo simbolo del proprio castello e dalle oche protagoniste indiscusse della manifestazione seguite dal proprio ocaro.
Come sempre prima del “Palio della Rocca”, sarà servito l’antipasto con “Lo Palio dei Monelli”. I bambini dei castelli si sfideranno in una prima corsa delle oche.

E per concludere lo spettacolo pirotecnico che accenderà il borgo.

Ma il ricchissimo programma scatterà già venerdì alle 17.30 con l’apertura della mostra di dipinti dell’artista Charles Mitchell. A seguire la tavola rotonda, in sala consiliare, “Il ruolo della donna nel Medioevo. Interverranno la professoressa Maria Grazia Fachechi e don Mario Zanotti.
E dalle 19 si potranno degustare piatti tipici all’antica osteria de Sant’Onda.

Programma

Venerdì 5 settembre
Ore 17,30 ARTE E CULTURA
Apertura mostra di dipinti dell’artista contemporaneo Charles Mitchell

Ore 18,00 Conosci il medioevo
“ IL RUOLO DELLA DONNA NEL MEDIOEVO”
Tavola rotonda presso la sala consigliare del comune di Serra Sant’Abbondio
Relatori: prof. Fachechi Grazia Maria & Don Mario Zanotti

Ore 19,00 Le tipicità
Apertura dell’antica osteria

HOSTERIA DE SANT’ONDA

Ore 21,00 Il rito
L’INIZIO DE LI GIUOCHI
Il notaro legge il bando, apertura solenne della manifestazione.

Ore 21,30 teatro L’ ARCIDIAVOLO
Spettacolo teatrale a cura della “Compagnia del maggio”

Ore 22,30 vivere il medioevo
MUSICI PER LE STRADE
Spettacoli itineranti per le vie del centro storico con l intervento musicale del gruppo gli “Stornellatori del borgo”.

Sabato 6 settembre
Ore 16,00 Il MEDIOEVO DEI BAMBINI
Giochi medievali per i più piccoli lungo il centro storico in collaborazione con l’associazione “ L’isola che non c’è” di Serra S. Abbondio.

Ore 18,00 vivere il medioevo
LO CASTELLO DE LE ARTI DE I MESTIERI
Arti e mestieri nell’antico borgo con l intervento della compagnia d’armi “Il grifone della scala” e con spettacoli di giocoleria e focoleria a cura del gruppo “ Gli acrobati del borgo”.
Lezioni di falconeria a cura dei “Cavalieri dell’Alto volo”.
Mostra di pittura di Charles Mitchell.

Ore 19,00 le tipicità
HOSTERIA DEI CASTELLI e HOSTERIA DE SANT’ONDA
Apertura delle antiche osterie con prodotti tipici e specialità nostrane

Ore 21,00 i riti medievali (ingresso + bibita in lattina 2€)
ANNO DOMINI 2014 : PALIO STRAORDINARIO DI SAN BIAGIO (compatrono della nostra comunità)
Avrà loco una particolare corsa de l’oca, questa volta saranno le dame in vesti da ocare a dirigere l animale e contendersi la vittoria.

Ora 22,00 vivere il medioevo
MUSICI PER LE STRADE
Spettacoli itineranti per le vie del centro storico con l intervento del gruppo celtico “Cisal piper”

Domenica 7 settembre
Ore 15,30 vivere il medioevo
LO CASTELLO DELLE ARTI E DE LI MESTIERI
Arti e mestieri nell’antico borgo con spettacoli d’armi, spettacoli di sbandieratori, falconeria, giocoleria e focoleria.

Ore 16,00 la cerimonia
LO GRANDE CORTEO
Parata in costume dei signori dei castelli e delle compagnie figuranti, il castellano di S Onda dà il benvenuto ai suoi ospiti.

Ore 17,30 la piccola sfida
LO PALIO DEI MONELLI
I bambini dei castelli si sfidano in una prima corsa delle oche

Ore 18,00 la sfida
PALIO DELLA ROCCA ANNO DOMINI 2014
Al sesto rintocco della campana la storica disfida tra i castelli con la caratteristica corsa delle oche

Ore 19,00 le tipicità
HOSTERIA DEI CASTELLI e HOSTERIA DE SANT ONDA
Apertura osterie con specialità nostrane e spettacoli itineranti per le vie del centro storico con l intervento del gruppo musicale i “cisal piper”.

Ore 21,15 spettacolo di falconeria
I CAVALIERI DELL’ ALTO VOLO

Ore 21,45 spettacolo sbandieratori a cura della compagnia
LA SOCIETA DELLO STIVALE di Filottrano

Ore 22,30 gran finale
LI FUOCHI DE SANT’ONDA
Spettacolo pirotecnico

Martedì 16 settembre
Ore 8,00 La fiera de lo santo Abbondio
Tradizionale fiera nel centro storico

Ore 20,00 il rito della premiazione
LA CONSEGNA DE LO PALIO
Celebrazione eucaristica e consegna del palio al castello vincitore.

Ore 21,30 La fine della disfida
LA CENA DELLA PACE
Cena dei castelli a sancire la fine dei giochi.

Maggiori informazioni:
Pagina Facebook: Palio della Rocca, Serra Sant’Abbondio






Pizza in Piazza - 30 e 31 agosto 2014 San Lorenzo in Campo (PU) diventa capitale della pizza

San Lorenzo in Campo, nel week-end, diventa capitale della pizza. Il centro laurentino, in provincia di Pesaro e Urbino, sabato 30 e domenica 31 agosto ospita la prima edizione di Pizza in Piazza, evento promosso dalla Pro Loco in collaborazione con l’amministrazione comunale e con il patrocinio di Confcommercio, Regione ed Unpli.
Una iniziativa che nasce con il preciso obiettivo di valorizzare i prodotti tipici locali, come il farro, e quelli provinciali, e al contempo far degustare una specialità tutta italiana: la pizza.

Pizza che sarà grande protagonista anche grazie alla prestigiosa presenza della squadra Nazionale Italiana Acrobati Pizzaioli. Fondata a Ravenna nel 1998 da sei amici, è conosciuta e applaudita in tutto il mondo, dal Giappone agli USA, dove le evoluzioni e la bravura dei suoi membri vengono guardate con grande ammirazione. I dischi di pasta fatti roteare sulla punta della dita, passati sotto alle gambe o sopra alla testa suscitano stupore e strappano l'approvazione del pubblico, ma l'attività di questi atleti, perché di atleti si tratta, è tutt'altro che semplice o banale. Senza contare la cassa di risonanza mediatica che la squadra rappresenta per la pizza nel mondo.

La squadra si esibirà in entrambe le giornate prima e dopo cena, regalando uno spettacolo assolutamente da non perdere.
Altro super ospite, direttamente da Zelig, il comico Dado.
Si esibirà domenica pomeriggio, a partire dalle 18.30. Con il suo atteggiamento dimesso ed il suo aspetto riservato, inganna il pubblico, nascondendo una forza dissacrante verso i luoghi comuni e tutte le convenzioni. Presenza mite, pronta a sorprendere lo spettatore con la mimica clownesca, e le sue canzoncine brevi ma taglienti, che sono distribuite all’interno dello spettacolo dopo un’accurata preparazione, arrotolandosi le maniche e sfoderando la sua chitarra.
Risate e divertimento assicurato.

“Siamo orgogliosi – spiega il presidente della Pro Loco Tommaso Fortuni - di questa manifestazione che nasce con il duplice scopo di creare un momento di svago e valorizzare il territorio ed i suoi prodotti tipici, dal farro alla cipolla, dall’olio ai vini. Ringraziamo tutti gli sponsor, in particolare la ditta Fontana Forni, che ci hanno permesso di avere attrazioni di primissimo livello, l’amministrazione comunale, la Confcommercio e la Regione per l’importantissimo sostegno.”
“E’ l’evento clou del nostro ricco calendario estivo – sottolinea il sindaco Davide Dellonti -. San Lorenzo per un finesettimana diventerà capitale della pizza con ospiti di fama nazionale. Il nostro obiettivo, con l’organizzazione di simili eventi, è quello di valorizzare e promuovere il paese e le nostre eccellenze, ad iniziare dai tanti squisiti prodotti tipici. Il programma che abbiamo ideato per questa estate ha riscosso un enorme successo e contribuito notevolmente a portare visitatori a San Lorenzo. Come ha comunicato la Pro Loco nelle ultime ore, nei soli mesi di luglio ed agosto, sono stati oltre 900 i turisti italiani e stranieri venuti a trovarci per ammirare le nostre bellezze. Su questa strada proseguiremo perché siamo consapevoli che il settore turistico è fondamentale per il rilancio dell’economia e non solo”.
“Una manifestazione – prosegue l’assessore Alessandro Fontana - resa possibile grazie alla collaborazione tra amministrazione e Pro Loco e il contributo di tanti sponsor. Per la qualità del programma e gli ospiti prestigiosi che intereverranno, senz’altro sarà un’ulteriore occasione per farci conoscere e mettere San Lorenzo in vetrina”.
Pizza in Piazza scatterà sabato alle 17 con l’apertura in piazza Umberto I e piazza Verdi degli stand gastronomici che proporranno pizza, cotta nei forni dell’azienda Fontana di San Lorenzo in Campo, focaccia al farro, aperitivi e vini locali.
Sarà allestita mostra mercato di prodotti tipici, con la presenza di produttori e artigiani laurentini e non solo.
Per i bambini verranno proposte interessanti attività dall’associazione Educare Agendo, che ha sede a Torrette di Ancona, nata da circa un anno.
“Crediamo – conclude il consigliere comunale Federico Renga – che anche in eventi di questo genere sia molto importante dedicare spazi per attività per bambini. Ne verranno allestiti in piazza Vittorio Veneto e nei pressi dei giardini pubblici. I più piccoli insieme a bravissimi educatori potranno giocare, creare e divertirsi. L’associazione proporrà diverse attività: sport, giocoleria, improvvisazione teatrale, costruzioni, tutela ambientale. Ringraziamo l’associazione per la grande disponibilità”.
Dopo la cena, non mancherà la musica ad accendere le due serate. Sabato si esibirà la MicioSband, quindi spazio a Dj Paolo Quarta mitica band fanese che farà ascoltare brani dagli anni ’60 in poi. Domenica, invece, dopo lo spettacolo di Dado, saliranno sul palco band locali.
L’ingresso è libero.

Informazioni: Pro Loco (0721.776479) 
info@proloco-sanlorenzo.it 
Pagina Facebook: Pizza in piazza

A Ravenna inaugura il 29 agosto 2014 la mostra: “Atmosfere del Novecento volti e paesaggi”, una indagine sul Novecento italiano - dal 29 agosto al 15 settembre 2014

Oltre 100 opere a partire dagli anni 20 fino agli anni 70 di: Balla, Cagli, Campigli, Carena, Carrà, Casorati, Clerici, De Chirico, De Grada, De Pisis, Fazzini, Guidi, Guttuso, Maccari, Martini, Mirko, Rosai, Savinio, Sciltian, Severini, Sironi, Soffici, Tosi, Vedova, Vespignani.


Inaugurazione:
Venerdì 29 agosto 2014 ore 19.00 Palazzo De André, Ravenna


Virgilio Guidi, Donna dalla cintura rossa, olio su compensato (1929)


“Atmosfere del Novecento volti e paesaggi” è la mostra che inaugura a Ravenna negli spazi del Pala De André di Ravenna venerdì 29 agosto alle 19.00, a cura di Silvana Costa.

Oltre 100 opere a partire dagli anni 20 fino agli anni 70 descrivono un passato attraverso immagini legate al quotidiano.



La mostra raccoglie una trentina di disegni, una decina di sculture e oltre 60 dipinti. Il vasto corpus vuole condurre il pubblico nell’arte del Novecento attraverso paesaggi e volti sconosciuti, per cogliere l’abilità pittorica e descrittiva di ogni singolo autore protagonista dello scorso secolo, per conoscere l’identità di certe opere, la morbidezza di certi segni, che pur rifacendosi ai movimenti pittorici del Novecento, sono soprattutto frutto del vissuto e della personalità dell’artista, della sua ricerca intimista.

Un percorso articolato che espone grandi artisti del Novecento italiano: dai paesaggi di Giacomo Balla degli anni Cinquanta, alla carrellata di ritratti di Corrado Cagli realizzati negli anni Quaranta e negli anni Sessanta accanto a Massimo Campigli e Felice Carena mentre di Carlo Carrà sono in mostra i paesaggi realizzati negli anni Trenta e negli anni Cinquanta. E ancora Felice Casorati, Claudio Clerici e Giorgio De Chirico esplorato attraverso quadri di notevole intensità e simbologie per lui ricorrenti degli anni ’50 oltra a un disegno del ’29. In mostra anche un nucleo di opere di Filippo De Pisis degli anni Trenta e Quaranta, un piccolo ciclo che si conclude con un olio su tela del 1950. E ancora gli stupendi paesaggi di Raffaele De Grada e i disegni di Pericle Fazzini. Un corpus numeroso di opere indagano l’opera di Virgilio Guidi accanto a quella di Ottone Rosai. Di questi in mostra magnifici paesaggi, ritratti, nature morte. Accanto i ritratti realizzati negli anni Cinquanta da Renato Guttuso e Mino Maccari, disegni e sculture di Arturo Martini tra cui i “Ferri” realizzati negli anni Cinquanta. Poi Mirko, Savinio, Gregorio Sciltian, Severini, i paesaggi di Ardengo Soffici e Arturo Tosi, Emilio Vedova e Renzo Vespignani. Inoltre i disegni e gli inchiostri di Mario Sironi, una decina di opere dal 1914 agli anni Cinquanta.

La mostra, patrocinata della Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna, Comune di Ravenna, è stata realizzata con il contributo di: AGENZIA RITMO, CLUB DEL SOLE, CONSAR-GRAR, COPURA, IDROEXPERT, MOVITER STRADE CERVIA, NADEP, PENTAGRAMMA ROMAGNA, S.P.M. CONSULTING, SIDAC GRUPPO ACMAR, STUDI DI SERVIZI ALLE IMPRESE, ASSICOOP UNIPOL SAI ASSICURAZIONI.

SCHEDA

Sede espositiva: Palazzo Mauro de Andrè, viale Europa, 1 - Ravenna

Periodo: dal 29/08/2014 al 15/09/2014

Organizzazione: Associazione Culturale Il Cerbero

Orario: tutti i giorni dalle 19.30 alle 23.30

Informazioni: mobile: 335 8151821, e-mail: info@ilcerbero.it

Mostra e catalogo a cura: Silvana Costa

Patrocinio: Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna, Comune di Ravenna.

Ingresso: Gratuito

Mercato europeo - Prodotti & sapori dell'Europa a a Cervia (RA) dal dal 19 al 21 settembre 2014

Nel centro storico di Cervia, per un intero week-end (dal venerdì alla domenica) lo shopping diventa internazionale e offre l'opportunità di avvicinarsi e di conoscere culture e abitudini di vari paesi d'Europa. Oltre 100 commercianti ambulanti provenienti da tutta Europa e dalle regioni italiane si danno appuntamento a Cervia per proporre prodotti tipici di gastronomia e artigianato dei loro luoghi d'origine.
L'iniziativa che negli anni è stata ospitata da città come Manchester, Saragozza, Firenze e Trieste, si tenne per la prima volta a Strasburgo nel 1990.


Orario: venerdì e sabato dalle ore 9.30 alle 24.00, domenica dalle ore 9.30 alle 22.00

Origini storiche
A cercare una definizione semplice, si può dire che i Mercati Europei sono delle mostre-mercato dei venditori su aree pubbliche provenienti dai paesi dell'Unione Europea. In realtà i Mercati Europei di Fiva Confcommercio sono molto di più, perchè hanno un valore aggiunto che le consuete iniziative di piazza non riescono ad assicurare. Nei Mercati Europei, i banchi di provenienza estera sono un centinaio, mentre i rappresentanti delle specificità regionali italiane si aggirano intorno alla ventina. L’iniziativa che negli anni è stata ospitata da città come Manchester, Saragozza, Firenze e Trieste, si tenne per la prima volta a Strasburgo nel 1990. I Mercati Europei di Fiva Confcommercio nascono nel 2001, sulla scia delle positive esperienze maturate in altri Paesi comunitari e solitamente si svolgono da fine marzo a fine ottobre, dal venerdi alla domenica. Oggi sono circa una ventina le città italiane che ospitano annualmente il Mercatino Europeo. I Mercati Europei si sono sempre distinti per una serie di attività collaterali condotte a fianco dell'associazionismo locale. Grazie al loro sostegno, non sono mai mancate mostre fotografiche, attività di animazione, esibizioni di artisti di strada, bande musicali e gruppi folkloristici, raccolte di solidarietà.

Piu’ volte a Trieste è stata toccata la quota record di 300.000 presenze, oppure a Torino nell’aprile scorso con oltre 350.000 persone

Info
ascomcervia@ascomcervia.it

SPARKS – VIBRAZIONI DELLA TERRA ALLA LUNA - PUTIGNANO (BA) 30 AGOSTO 2014

Dj set, cibo di strada, mercatino, buskers, mostre, writers, visioni astronomiche, body painting, visita alle grotte carsiche e tanto green vi attendono Il 30 agosto al Parco Grotte di Putignano per una notte di fine estate pronta a sprigionare vibrazioni d’ogni genere tra Terra e Luna.

Una green area che diventa astrale con le sue proposte multisensoriali a partire dalle 22,00, dove la sonorità elettronica sarà il computer di bordo pronto a condurvi in un viaggio affidato alla guida dei djs di Kode_1 JAY TOOL, RAIS e ANTONELLO TRISOLINI.
Una rotta piacevolmente tortuosa ispirata al mondo della musica nera, con sfumature Soul, Funk e Jazz, racchiusa in un orbita di pure contaminazioni dubstep, techno e jungle.

Si viaggia quindi ragazzi, e chi lo desidera potrà fermarsi presso le stazioni gastronomiche dove sarà un piacere rigenerarsi in una dimensione di sapori, ma anche di profumi abbrustoliti, racchiusi in una scia di arrosto di carne accomodata in succulenti panni in perfetta eclissi con le eccellenze del beverage spinate e sbicchierate a manetta.

Street art e giocoleria libera faranno da atmosfera contaminata da intermittenze luminose immortalate su quella che di giorno è una macchia ombreggiante, che con SPARKS diventa scenario rispettoso del buio colorato, grazie a macchinose proiezioni ”flescianti”.

Non sporcare e rispettare sarà il pedaggio richiesto agli ospiti di questa nottata free entry, dove un’isola ecologica sarà l’osservatore attento del senso civico.

Prima di imbarcarsi, è fortemente consigliato dare uno sguardo al cielo attraverso le limpidi lenti dello “strumento graduato” senza dimenticare la visita al substrato alabastrino scolpito dalla natura calcarea: le Grotte. Elementi questi. che con un po’ di immaginazione, avvicineranno al paesaggio lunare.

SPARKS significa anche condividere l’esperimento di svolta che vede il parco putignanese di periferia diventare contenitore di espressioni prodotte da una società desiderosa di riempire, con contenuti dinamici, spazi nati per essere partecipati in pieno da tutti.

Sali anche tu sulla navicella di SPARKS, costruita con passione grazie alla simbiosi perfetta tra una serie di operatori volontari e la locale Amministrazione Comunale, uniti e determinati verso azioni di promozione e valorizzazione di un territorio importante che deve essere necessariamente salvaguardato.

Terra e Luna insieme a SPARKS, dove mancare potrà significare perdere un’occasione irripetibile.

Con il Patrocinato dal Comune di Putignano

Partners: Ball Rer I Cant, Kode_1, Pool Mag, Radio Juso Pirata, L’Isola che non c’è, Punteruolo Rosso, O.P.E.R., Gruppo Ricerche Carsiche, La Grotta del Trullo, Osservatorio Astronomico AIDA, Trullando.

Putignano 30 Agosto 2014
Parco Grotte - s.s. 172 per Turi
Start ore 22.00
Free entry

”Libri in scena”, festival del libro 27 e 28 agosto 2014 – Largo Porta Alfonsina – Otranto (LE)

Dopo il grande successo di pubblico delle scorse edizioni, torna con la sua quinta edizione "Libri in scena - festival del libro" . Il 27 e 28 agosto, infatti, Largo Porta Alfonsina, diverrà un salotto culturale incastonato tra le antiche mura.
Sul palco di Libri in Scena si sono avvicendati negli anni ospiti illustri come Antonio Caprarica, Daniela Brancati, Antonella Boralevi, Luca Bianchini, Alessandro Barbano, Laura Boldrini, Sonia Raule, Vasken Berberian, Alessandro Dal Cin, e tanti altri ancora.
Come ogni anno i temi affrontati saranno i più vari, dal sentimento all'attualità fino ad arrivare alla cronaca, Libri in scena condurrà il suo pubblico di lettori in un viaggio diverso, un viaggio alla scoperta di nuove sfumature del proprio sentire. Lettura, quindi, come ascolto di se stessi e degli altri con la possibilità di avere un compagno di viaggio d'eccezione: l'autore.

Nella prima serata, che partirà alle 20.45 con la presentazione dell'evento, si terrà un incontro con Francesco Carofiglio, scrittore, architetto e regista, che presenterà "La casa nel bosco" (Rizzoli), un memoir a quattro mani, con il fratello Gianrico, che narra di amicizie perdute, di amori rubati, di vecchi fumetti in un racconto dell'infanzia, dell'adolescenza e di un'età adulta ancora capace di riservare sorprese. Un eccezionale fuoriprogramma sarà la presentazione in anteprima per l'Italia del suo nuovo romanzo "Voglio vivere una volta sola" (Piemme), in uscita nelle librerie dal 26 agosto, la storia di Violette che ci racconta il suo mondo di bambina mai nata con una leggerezza allegra e malinconica, raccogliendo gli attimi, le emozioni e i gesti che nessuno riuscirebbe mai ad immaginare.
Seguirà un'intervista a Catena Fiorello scrittrice, autrice e conduttrice televisiva, ospite di Libri in scena per il secondo anno consecutivo. Il libro che presenterà è "Un padre è un padre" (Rizzoli), la storia di un uomo che impara ad essere padre e di una donna che scopre di essere figlia.
Passando dal sentimento alla suspence, la prima serata si concluderà con Ferdinando Scravan,
scrittore e studioso delle tradizioni, della storia e delle religioni, vincitore del "Premio Letterario Accademia della Nike", Scravan presenta "Le ali della follia" (Lupo Editore), un thriller che si abbandona alle carezze della storia, della mitologia e dei sentimenti e che, pur lottando con l'orrore, affronta senza esitazione un percorso intricato e affascinante.

La seconda serata di Libri in scena aprirà alle 20.00 con gli atti del convegno internazionale "Laurenthius Hydruntinus , chierico regolare. Lorenzo Scupoli e il suo tempo", in occasione del quarto centenario della morte di Lorenzo Scupoli.
Seguirà la premiazione della seconda edizione del social contest "Otranto è il tuo obiettivo", a
cura del fotografo Dino Longo, concorso fotografico ideato per valorizzare la Città di Otranto e i suoi paesaggi.
Alle 21.00 il Senatore della Repubblica Dario Stefano presenterà "La decadenza. Il caso Berlusconi tra atti ufficiali, retroscena e manovre" (Manni), l'affaire Berlusconi raccontato senza censure dal presidente della Giunta delle Elezioni e delle immunità, che ricostruisce in prima persona e attraverso un'ampia documentazione tutta la vicenda come in un reportage, svelando tutti i retroscena, gli imprevisti, l'assalto dei media, le pressioni della politica. Fino ad arrivare al giorno in cui l'aula vota la decadenza di Berlusconi.
La quinta edizione di Libri in scena chiuderà con la scrittrice Giovanna Montanaro, sociologa e studiosa dei fenomeni di criminalità organizzata di tipo mafioso ed in particolare del fenomeno del pentitismo. Si parlerà del suo ultimo lavoro "La verità del pentito. Le rivelazioni di Gaspare Spatuzza sulle stragi mafiose" (Sperling&Kupfer), con l'introduzione di Pietro Grasso, l'intervista esclusiva della scrittrice che ha ottenuto da Spatuzza e che ricostruisce la sua storia, la storia di un "pentito da manuale", la storia delle rivelazioni dirompenti di un pentito di mafia che getta nuova luce sugli attentati di Firenze, Milano e Roma e riscrive intere pagine del processo per l'assassinio
del giudice Borsellino.
All'interno della manifestazione Libri in scena sarà presente un banchetto di Sol.Id.,
Associazione di volontariato internazionale, per promuovere una raccolta fondi di solidarietà per la popolazione della striscia di Gaza, colpita dai bombardamenti israeliani.

Info
www.comune.otranto.le.it

Elogio alla Polenta - S. Biagio di Callalta (TV) 29 / 30 novembre 2014

Veneto a Tavola, in collaborazione con la Pro Loco di San Biagio di Callalta e con il patrocinio del Comune di S. Biagio di Callalta, organizza la manifestazione “ELOGIO ALLA POLENTA”, che si svolgerà in piazza Tobagi a S. Biagio di Callalta TV, il 29 e 30 novembre 2014.
Un weekend per scoprire la storia e le mille qualità dell’alimento più identificativo della cultura contadina veneta.
Sarà allestita una mostra con le migliori farine del nord Italia “Polente d’Italia”, per scoprirne le principali caratteristiche organolettiche e gastronomiche.
Il mercatino “Polenta & Company” per trovare farine da polenta, prodotti derivati dal mais, e alimenti da abbinare con la polenta ( formaggi, salumi, funghi, sughi ecc. ), e molto altro.
Venerdì 28 e sabato 29, cene a tema “Polenta piatto da Re”, presso i ristoranti Da Procida e Da Silvano “Faloppa”.
Saranno attivi nelle giornate di sabato e domenica alcuni spazi di ristoro, dove si potranno gustare piatti della tradizione veneta, abbinati alle “vere” polente venete (Maranello e Biancoperla su tutte) ma anche trentine, friulane, lombarde.
Domenica mattina visita guidata al mulino Bin con lettura di sonetti dedicati alla polenta e piccola degustazione, realizzata dall’Associazione Gruppo Folcroristico Treviso.
Nel pomeriggio di domenica balli e canzoni popolari, con preparazione e distribuzione al pubblico della poenta consa.
Saranno proposte degustazioni guidate per adulti e laboratori per bambini presso la sala Polivalente in Piazza Tobagi.
Infine vi sarà l’esposizione di trattori, di carrozze d’epoca e degli attrezzi contadini presso il mulino Bin, con le dimostrazioni dei lavori manuali (spannocchiatura, macinatura e preparazione della polenta) curate dalla Pro Loco, e di alcuni artigiani veneti e friulani che lavorano gli “scartossi” del granoturco per realizzare borse, sottopiatti e bamboline.


L’intero programma sarà scaricabile da fine settembre nel sito del comune di S.Biagio di Callalta - www.comune.sanbiagio.tv.it

DAL 26 SETTEMBRE AL 12 OTTOBRE 2014 A COMACCHIO (FE) LA XVI SAGRA DELL’ANGUILLA - Tutto il buono e il bello della “piccola Venezia delle Valli” Un’area speciale – a due passi da centro storico e stand gastronomico – per la sosta in camper. E collegamenti bus diretti da Milano e Torino

Diciassette giorni per scoprire e gustare tutto quanto di buono e bello custodisce la “piccola Venezia delle valli”: è un menu appetitoso, ma anche vario e ricchissimo, quello che da venerdì 26 settembre a domenica 12 ottobre propone la Sagra dell’Anguilla 2014. Per la prima volta dalla sua istituzione – quella di quest’anno è la sedicesima edizione – il ‘cartellone’ della grande kermesse con cui Comacchio, in provincia di Ferrara, celebra la sua ‘regina gastronomica’ prevede infatti appuntamenti ed iniziative non soltanto nei tre week end ma anche durante la settimana. A partire dallo stand gastronomico di Argine Fattibello, aperto anche il venerdì sera con menu dedicati e diversificati, per proseguire con escursioni, degustazioni e cene a tema che – dal lunedì al giovedì – ‘mixeranno’ valorizzazione dei ‘luoghi del cibo’ di cui Comacchio è ricchissima con tradizioni e professionalità che ne fanno la ‘capitale dell’anguilla’. Sicuramente il ‘cuore’ dell’evento è comunque concentrato nei tre week end durante i quali si potrà navigare nei canali urbani, assistere alle gare dei vulicepi – le tradizionali imbarcazioni locali – e addirittura, guidati da esperti ‘batanieri’ impararne i segreti nella conduzione. Per gli appassionati di mercatini ed intrattenimenti, insieme alle immancabili e coloratissime bancarelle di prodotti enogastronomici, artigianali e del riuso che invaderanno un po’ tutto il centro storico, tantissimi gli eventi dedicati a teatro dialettale, letteratura, musica e sport. Mentre per gli amanti dell’arte, nel primo week corso Garibaldi si trasformerà in una ‘piccola Montmartre’ per ospitare concorso-estemporanea a tema le cui realizzazioni saranno esposte – trasformando la strada in vera e propria “galleria en plein air” – anche nei due fine settimana successivi. Se invece prediligete storia, cultura, miti…e buona forma, ogni sabato pomeriggio appuntamento con il ‘trekking urbano’ ed il ‘calendario’ di tour guidati alle principali Chiese. Per gli enoappassionati, assolutamente da non perdere il “Convivio dei Vini sulle Sabbie d’Italia” evento dedicato che, in collaborazione con Consorzio Vini Doc del Bosco Eliceo e delegazioni provinciali di Ais-Associazione Italiana Sommelier ed Anag-Associazione Nazionale Assaggiatori Grappe permetterà, attraverso degustazioni, tour in vigneti e cantine, e banchi d’assaggio di conoscere un’altra peculiarità – questa volta enologica – assolutamente tipica del territorio comacchiese e di pochissime altre regioni d’Italia: la coltivazione della vite su terreni a forte caratterizzazione sabbiosa.
Per accogliere gli amici camperisti in via Fattibello sarà attivata (coordinate GPS 44.691583 12.183572) un’area speciale per la sosta dei veicoli ricreazionali a due passi da stand gastronomico e centro storico (tariffa week end euro 26 con in omaggio una bottiglia di Fortana Doc, il rosso ‘delle sabbie’ che si abbina all’anguilla, e possibilità di arrivo già fra le 17 e le 22 del venerdì). Mentre, per chi preferisce muoversi in bus, collegamenti diretti speciali saranno organizzati da Milano, in collaborazione con Autostradale (www.autostradale.it), e Torino in collaborazione con La Valle (www.lavalle-bus.it).

Il programma completo, dettagliato e costantemente aggiornato della Sagra è consultabile sui siti www.sagradellanguilla.it e www.eventicomacchio.it

4° Sagra del Tartufo di Castel del Rio (BO) - 13 - 14 e 20 - 21 settembre 2014


Il 13-14 e 20-21 settembre 2014 nello stand gastronomico potrete gustare un ricco menù a base di tartufo e non solo.

Gli stand saranno aperti tutte le sere dalle ore 18.30 e la domenica anche a pranzo dalle ore 12.00, con possibilità anche di servizio d’asporto.
Come sempre l'appuntamento è presso l'ex campo sportivo sul retro del Palazzo Alidosi, e poiché la struttura è completamente coperta e riparata, la sagra si svolgerà anche in caso di maltempo.
In più, ogni sera si alterneranno serate di musica e spettacolo per intrattenere coloro che parteciperanno alla festa.


PROGRAMMA


SABATO 13 SETTEMBRE
nel pomeriggio: 1° MEMORIAL "IVANO ROSSI" PULCINI DEL G.S. CASTEL DEL RIO
ore 18.30: APERTURA STAND GASTRONOMICO
ore 21.00: MUSICA E BALLO CON DJ BUBBLE
ore 22.30: L'INTRIGANTE E SCENOGRAFICO SHOW
"BURLESQUE EXTRAVAGANZA"
con Dorothy Krueger e Titì la Noire

DOMENICA 14 SETTEMBRE
ore 12.00: APERTURA STAND GASTRONOMICO
nel pomeriggio: DIMOSTRAZIONI DI CERCA DEL TARTUFO
ore 18.30: APERTURA STAND GASTRONOMICO
ore 20.30: SPETTACOLO DEI BALLERINI DEL GRUPPO "TEAM DANCE BORGO"


SABATO 20 SETTEMBRE
ore 18.30: APERTURA STAND GASTRONOMICO
ore 21.00: SPETTACOLO DEI BALLERINI "B.B. GROUP BALLANDO BALLANDO"


DOMENICA 21 SETTEMBRE
ore 12.00: APERTURA STAND GASTRONOMICO
dalle ore 14.30: PER TUTTI I BAMBINI DAI 5 AI 14 ANNI
"LA GIORNATA FANTASTICA HARRY POTTER, LA GRANDE AVVENTURA"
(per saperne di più sulla "Giornata Fantastica" CLICCA QUI)
ore 18.30: APERTURA STAND GASTRONOMICO
ore 20.00: INCREDIBILE SHOW PER GRANDI E PICCINI DI "BILLY BOLLA, IL DOMATORE DI BOLLE" fantasiose performance con bolle di sapone
ore 21.00: MUSICA E BALLO CON "NEARCO"

Info
http://www.tartufocasteldelrio.it
festerinascimentali@hotmail.it
FACEBOOK

58° Festa dell’uva e dell’agricoltura bergamasca a Trescore Balneario (BG) dal 30 agosto al 7 settembre 2014



9 giorni di intrattenimento tra arte, folclore, comicità e tradizioni. Il tutto colorato dall’allegria del mercato degli espositori artigianali e non.

Programma
Sabato 30 agosto 2014
Dalle 14.00 Bancarelle lungo le vie del Paese

Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini
Sarà presente un’area coperta per il ristoro.

Alle 20.30 XVII° Edizione Trescore British Blues Festival
MATT BIONDI CREW


In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Cineteatro Nuovo, compatibilmente con la disponibilità dello stesso.


Domenica 31 agosto 2014
Alle 7.15 con il CAI sez. Trescore Balneario camminata
e alle 9.00 “I Colli della Valcavallina” partenza dal Parco delle Stanze
Dalle 9.00 Bancarelle lungo le vie del Paese

Dalle 10.00 Il gruppo Arti e mestieri di Villongo farà rivivere
momenti di vita dal passato - Viale Locatelli

Dalle 10.00 Esposizione raccolta etnografica di antichità e vecchi mestieri dal museo “Maria fa töt” di Vertova - angolo Albergo della Torre

Dalle 10.30 Esibizioni sportive, di arti marziali, di Capoeira e Kick Bocking a cura della palestra Coral, dell’associazione Amrita e dell’associazione Cskb

Dalle 12.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini
Sarà presente un’area coperta per il ristoro

Dalle 15.30 Spettacoli di ballo liscio e da sala, danze standard e latino americane, balli caraibici, country, boogie-woogie e non solo, a cura della scuola di ballo “Evolution Time”

Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini
Sarà presente un’area coperta per il ristoro.

Alle 20.30 XVII° Edizione Trescore British Blues Festival
CHUCK FRYERS e BLUCECACAO ft. VISSIA TROVATO

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Cineteatro Nuovo, compatibilmente con la disponibilità dello stesso.

Lunedì 1 Settembre 2014
Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini

Dalle 20.00 Parete d’arrampicata a cura del CAI sez. Trescore Balneario

Alle 20.30 “Il riso nasce nell’acqua e vive nel vino” - VI° Festival di Cabaret Città di Trescore Balneario
4 comici agguerriti si aggiudicheranno l’ambito premio a suon di battute
Presenta EUGENIO CHIOCCHI con URBANO MOFFA
Ospite KALABRUGOVIC il "Pino dei palazzi" di Zelig

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Cineteatro Nuovo, compatibilmente con la disponibilità dello stesso.

Martedì 2 Settembre 2014
Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini

Dalle 20.00 Parete d’arrampicata a cura del CAI sez. Trescore Balneario

Alle 20.30 Concerto LE GIANNISSIME - tributo a GIANNA NANNINI

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Cineteatro Nuovo, compatibilmente con la disponibilità dello stesso

Mercoledì 3 Settembre 2014
Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini

Dalle 20.00 Parete d’arrampicata a cura del CAI sez. Trescore Balneario

Alle 20.30 Concerto Musica Classica “Canzoni popolari e romanze d’opera” con:
Laura Rapizza - soprano
Aline Bonasio - soprano
Franco Doneda - tenore
Michele Zanchi - basso
Al pianoforte M° Federica Pezzetti e M° Samuele Pala
Al violino Chiara Agazzi
Flauto traverso M° Francesca Longa
Presenta la serata Francesco Brighenti

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Cineteatro Nuovo, compatibilmente con la disponibilità dello stesso.

Giovedì 4 Settembre 2014
Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini

Dalle 20.00 Parete d’arrampicata a cura del CAI sez. Trescore Balneario

Alle 20.30 Serata LATINA a cura di Latin Space y Caballo Loco e con il maestro Stefano, direttamente
da BAILA, canale 5. 
Animazione, balli di gruppo, show e spettacoli con allievi e insegnanti della scuola.

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Cineteatro Nuovo, compatibilmente con la disponibilità dello stesso.

Venerdì 5 Settembre 2014
Dalle 14.00 Mostra “il volto della festa dell’uva”
presso Ostello delle Tre Corone - Via Mazzini, 28

Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini

Dalle 20.00 Parete d’arrampicata a cura del CAI sez. Trescore Balneario

Dalle 20.30 Shopping by night con i commercianti di Trescore

Alle 21.00 Premiazione concorso “Il volto della festa dell’uva” ragazzi scuola media Trescore e scuola d’arte Fantoni

Dalle 21.30 Salita al Palo della Cuccagna con “Fonti Prealpi di Villa d’Almè” campioni italiani in carica
Prova valevole per il 9° Campionato Italiano “fase eliminatoria”

In caso di maltempo lo spettacolo del venerdì sera sarà sospeso.

Sabato 6 Settembre 2014
Dalle 09.30 Mostra “il volto della festa dell’uva”
presso Ostello delle Tre Corone - Via Mazzini, 28

Dalle 14.00 Bancarelle lungo le vie del Paese.
In gemellaggio con il Comune di Cenate Sotto:

Ore 16.00 Visita al Castello Lupi e alla chiesetta romanica di San Nazario a cura dell’assessorato alla cultura del comune di Cenate Sotto.
Ingresso libero

Dalle 18.00 ESPOSIZIONE E MOSTRA STATICA di TRATTORI D’EPOCA
su viale Locatelli a cura di Floricoltura Zanardi Loretta di Cenate Sotto

Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini

Dalle 20.00 Parete d’arrampicata a cura del CAI sez. Trescore Balneario

Alle 20.30 Concerto “Big one” Tributo Pink Floyd

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso Cineteatro Nuovo, compatibilmente con la disponibilità dello stesso.

Domenica 7 Settembre 2014
Dalle 9.00 Bancarelle lungo le vie del Paese

Dalle 09.00 ESPOSIZIONE E MOSTRA STATICA di TRATTORI D’EPOCA su viale Locatelli a cura di Floricoltura Zanardi Loretta di Cenate Sotto

Dalle 09.30 Mostra “il volto della festa dell’uva”
presso Ostello delle Tre Corone - Via Mazzini, 28

dalle 10.00 il Mito FERRARI in Piazza Cavour
esposizione di alcuni modelli presentati da Italo Valenti, (responsabile finanziario Ferrari)

Alle 11.00 Aperitivo in piazza a cura del gruppo barman di Bergamo e con la partecipazione straordinaria dell’Albergo Ristorante della Torre e di “Punto Frutta snc”

Dalle 12.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini

Dalle 15.00 Sfilata dei Carri e dei Gruppi folcloristici

Alle 17.30 Premiazione Carri e Gruppi folcloristici

Dalle 19.15 Cucina con prodotti tipici, pizzeria e degustazione vini

Dalle 20.00 Parete d’arrampicata a cura del CAI sez. Trescore Balneario

Alle 20.30 Chiusura 58° Festa dell’Uva con tanta allegria e musica Messicana:
CONCERTO DEL MARIACHI GAVILAN

In caso di maltempo lo spettacolo sarà annullato.

Info
http://www.prolocotrescore.it
info@prolocotrescore.it
FACEBOOK

ALTA VALLE BREMBANA A TUTTO FUNGO - Da sabato 30 agosto a domenica 7 settembre 2014: otto giorni in Alta Valle Brembana per scoprire il mondo dei funghi e le bellezze ambientali di un territorio ricco di cultura e tradizioni

La nona edizione di “Fungolandia – la Sagra del fungo in Valle Brembana” avrà luogo dal 30 agosto al 7 settembre nei paesi di Altobrembo (Averara, Cassiglio, Cusio, Mezzoldo, Olmo al Brembo, Ornica, Piazza Brembana, Piazzatorre, Piazzolo, Santa Brigida, Valtorta). Otto giorni che permetteranno di scoprire i
funghi e il loro mondo attraverso numerose iniziative quali la Mostra del Fungo della Val Brembana, i laboratori, le escursioni alla scoperta dei funghi, le degustazioni, gli aperitivi, i menu promozionali a tema
nei ristoranti convenzionati e molto altro ancora.
A dare il via alla rassegna, sabato 30 agosto a Piazza Brembana un’intera giornata dedicata all’Apertura di Fungolandia con moltissime attività per grandi e piccini, la sera grande concerto a Santa Brigida con Verdi Suona il Jazz, rivisitazioni e improvvisazioni sulle arie di Giuseppe Verdi in una location suggestiva e accogliente. Fungolandia continua poi domenica 31 a Valtorta con la Festa dell’Agrì, una giornata alla scoperta del formaggio Presidio Slow Food e al lago di Cassiglio con Suoni ed Emozioni al Tramonto.

Durante la settimana, novità di quest’anno, Fungolandia propone tutti i giorni Camminate alla raccolta di funghi con i micologi, con successiva determinazione delle varie specie ed esposizione dei funghi raccolti, a cui si aggiungono delle serate con proiezioni e incontri didattici. Sempre in settimana, mercoledì 3 settembre ad Olmo al Brembo, Happy Fungo, l’happy hour a base di prodotti locali con musica dal vivo e venerdì 5 settembre ad Averara Finger Art, una serata tra assaggi finger food, arte e musica lungo l’antica Via Mercatorum.
Tra le principali iniziative del secondo weekend: sabato 6 settembre Una giornata con gli animali a Mezzoldo con dimostrazioni cinofile e attività teatrali per bambini, e la sera a Cusio Serata a Lume di Candela, un suggestivo percorso alla scoperta degli antichi mestieri della Valle Brembana. Domenica 7 settembre a Piazzatorre grande giornata di Chiusura di Fungolandia con Radio 2.0 e moltissimi appuntamenti tra cui un Raduno di Fiat 500.
Iniziative gastronomiche di qualità dunque saranno accompagnate da appuntamenti con guardie ecologiche forestali, gruppi micologici, esperti del Parco delle Orobie Bergamasche e varie associazioni naturalistiche e culturali della bergamasca al fine di sensibilizzare i visitatori alla conoscenza del territorio e al suo rispetto.
La rassegna, inoltre, prevede esposizioni fotografiche, naturalistiche, convegni di carattere naturalistico-culturale, visite guidate sul territorio e appuntamenti legati alla valorizzazione dei prodotti locali, grazie anche alla partecipazione appassionata delle piccole aziende agricole locali, garanzia di qualità e autenticità.

Durante la settimana di Fungolandia, Altobrembo propone ottimi Menu e Aperitivi a base di funghi e prodotti locali nei ristoranti e nei bar aderenti all’iniziativa. E potrete vivere Fungolandia a 360° approfittando delle offerte negli alberghi di Altobrembo che propongono pacchetti soggiorno abbinati ad esperienze a stretto contatto con la natura e a “Cene con il micologo” e proiezioni “Alla scoperta dei funghi”.

Per scoprire il programma completo delle iniziative, i menu e le offerte pernottamento:





Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More