Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Halloween? No, il Capodanno celtico A Riolo Terme (RA) il 31 ottobre 2015 si festeggia il Samhain secondo riti e culture della Romagna antica



Anche in Italia, seguendo le tradizioni del mondo anglosassone, in questi ultimi anni si festeggia Halloween come una sorta di “carnevale” fuori stagione, al motto “dolcetto o scherzetto!”. Sulle colline del comprensorio turistico delle Terre di Faenza, e precisamente nella cittadina di Riolo Terme (Ra), questo evento, invece, ripropone i riti, le maschere, il mangiare rituale, i fuochi e la cultura della Romagna di un tempo molto antico. In questa zona, infatti, secondo la cultura celtica che qui era presente, il passaggio dal mese di ottobre a quello di novembre era considerato il Capodanno. Si credeva che le porte del mondo dei morti si aprissero e i morti tornassero sulla terra per "rimettere tutto a posto" dopo la conclusione del ciclo produttivo agricolo e preparassero così il successivo.
Per far rivivere questa antica e affascinante realtà a Riolo Terme nella notte del 31 ottobre è in programma la 23a edizione della Notte di Halloween - Samhain Capodanno celtico.

“…si credeva che durante la notte della vigilia, il 31 ottobre, i morti oltrepassassero le porte dell’altra dimensione e tornassero a camminare con i vivi e che anche altri esseri, benefici o maligni, potessero rendersi visibili sulla terra…”. È la notte di Halloween, è la festa di Samhain, festa che suggella la fine dell’anno nuovo ed è dunque simbolo di morte e rinascita contemporaneamente. Il “capodanno celtico” era, infatti, un giorno al di fuori del tempo e dello spazio, tanto da permettere agli avi ormai defunti, agli uomini viventi e ai discendenti che dovevano ancora nascere di incontrarsi, oltre alle creature non-umane di mostrarsi al mondo.
La Notte di Halloween di Riolo Terme, una delle prime grandi feste in Italia dedicate a questo evento, ha in programma molti appuntamenti che non mancheranno di coinvolgere i partecipanti, tra rievocazioni storiche e spettacoli, tra musiche e fuochi pirotecnici. Il tutto dal tramonto fino all’alba.
Si parte alle ore 18. Il centro storico e le vie più caratteristiche di Riolo Terme si trasformeranno in un villaggio celtico, tra giochi, balli, accensione di sacri fuochi e riti officiati dai druidi, scene di vita quotidiana. Si apriranno anche il mercato con prodotti della campagna e di altri generi rigorosamente legati al tema celtico e i punti di ristoro dove sarà possibile degustare ricercate pietanze. Alle ore 20 incominceranno gli spettacoli tra giocolerie di fuoco, suggestive battaglie e sfide di cavalieri d’armi. Cortei di figuranti (mostri, grandi maghi, streghe) coinvolgeranno il pubblico che diventerà parte integrante e attiva della festa.
A partire dalle ore 22 andrà in scena lo scontro finale tra i cavalieri del Bene e le forze del Male, con il rogo finale dell’enorme demone e l’esplosione dalla centrale Rocca del paese di fuochi artificiali che illumineranno il cielo di variopinti colori. E poi ancora balli, canti e festa.

Per informazioni: 0546 71044 www.terredifaenza.it








Sagra del Galletto a Camigliano (Montalcino - SI) 3 e 4 ottobre 2015


Dopo il successo dello scorso anno i festeggiamenti continuano anche nel 2015, a Camigliano, un piccolo borgo medievale, a metà strada tra Siena e Grosseto. L’Associazione Culturale Ricreativa Camigliano festeggia i 40 anni di Sagra.

La Sagra vuole essere un mezzo per la valorizzazione della campagna senese, uno stimolo per visitare un ambiente ricco di pregevoli bellezze naturali incontaminate, un invito a trascorrere una giornata diversa in campagna all'insegna della cordialità della gente, della pace della natura, della genuinità della tavola. I piatti che vengono serviti a Camigliano, accompagnati dai Vini di Montalcino, sono il frutto di antiche ricette contadine; tra queste la più famosa è la Scottiglia.

La ricca cena di sabato 3 ottobre darà inizio alla Festa, animata dalla discoteca a ingresso libero, presso il locale all’aperto “Il Pozzo”.

Anche domenica 4 ottobre verranno serviti piatti tipici, tra cui tagliatelle al ragù, zuppa di pane, Scottiglia di Galletto, carne alla brace, crostata e molte altre prelibatezze. Nel primo pomeriggio si svolgerà il Torneo di Druzzola fra i Quartieri Montalcinesi ed i Castelli della zona, un gioco antichissimo, originario di queste parti, tramandato di padre in figlio. Il corteo storico in costumi trecenteschi accompagnerà i “tiratori” alla zona di lancio. Al termine della gara, il tiratore vincitore verrà premiato, insieme al Castello o Quartiere abbinato, all’interno della “Discoteca Il Pozzo”, in compagnia del Gruppo Folcloristico IL TRESCONE di Montalcino, che si esibirà in danze campagnole. A seguire l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria.

I Duron Duron animeranno la serata con musica di vario genere e inviteranno il pubblico a scendere in pista.

Mercatini, attrazioni e mostre fanno da cornice alla festa. L’Associazione Culturale Ricreativa Camigliano organizza il concorso fotografico Montalcino terra, gente e tradizioni. Il tema dell’edizione 2016 è: Lavoro, arti e mestieri. La prima edizione del concorso ha avuto un ottimo riscontro da molti fotografi amatoriali e non che hanno inviato foto bellissime, che saranno esposte nei giorni della Sagra per le vie del borgo e successivamente in alcuni locali di Montalcino. Per chi volesse partecipare il regolamento e il modulo di iscrizione sono disponibili sul sito dell’Associazione.

Chi volesse cogliere l’occasione di venire alla Sagra per assaggiare la famosa Scottiglia potrà ammirare il panorama mozzafiato dalla terrazza che si apre in fondo al paese.

Per ulteriori notizie su Camigliano, l’Associazione, la Sagra ed altro ancora, sono disponibili i siti internet www.camigliano.org, www.sagradelgalletto.org, www.camiglianoblues.org, l’indirizzo e-mail info@camigliano.org ed il numero di telefono 335 5695919.

Programma

Sabato 3 ottobre
Ore 19,30 Cena con prelibati piatti tipici locali.
Solo su prenotazione - Tel. (335) 5695919.
Ore 22,00 - 02,00 Ballo nel locale all'aperto IL POZZO.

Domenica 4 ottobre
Ore 11,00 Mercatino
Ore 12,00 Pranzo su prenotazione.
Prenotazioni ed informaz. Tel. (335 5695919).
Ore 14,30 Ballo del Trescone e intrattenimento grandi e piccini.
Ore 15,00 Sorteggio tiratori per il TORNEO DI DRUZZOLA.
Ore 15,30 TORNEO DI DRUZZOLA IN COSTUMI TRECENTESCHI.
Ore 17,00 Esibizione del gruppo folcloristico IL TRESCONE DI MONTALCINO.
Ore 18,30 - 24,00 Ballo con i DURON DURON
Ore 18,30 - 22,00 Cena self-service

Agli stands gastronomici, oltre alla famosa scottiglia di galletto, saranno serviti prelibati piatti tipici locali.



Degustazione e vendita dei vini di Montalcino.

65° Sagra della porchetta di Poggio Bustone (RI) 3 e 4 ottobre 2015


Anche quest'anno torna la Sagra della Porchetta nella sua 65° edzione. La Pro Loco vi invita a partecipare a questo evento, ormai consolidato, ma per quest'anno rivisitato con una nuova location sita nel centro storico di Poggio Bustone. La Sagra si dislocherà tra la Piazza Nassiriya, dove troverete gli stand dei porchettari del paese partecipanti con la vera porchetta di Poggio Bustone preparata secondo la ricetta tradizionale, e Piazza Regina Elena dove la proloco vi accoglierà con cibo, bevande e musica per allietare la vostra giornata fino a notte fonda.

CASTANEA 2015 - Pradalunga (BG) dal 2 al 25 ottobre 2015



“CASTANEA 2015” è la 3° edizione di una rassegna dedicata alla castagna e ai castagneti del Monte Misma organizzata dall’assoc. CASTANICULTORI del Misma e si svolge durante tutto il mese di Ottobre sul territorio di Pradalunga.

Gli eventi in programma sono:

Venerdì 02 ottobre ore 20.30 - presso il municipio di Pradalunga inaugurazione della mostra sul castagno e incontro sul tema: ESPERIENZE, OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI MERCATO DELLA CASTAGNA E DEI SUOI DERIVATI.

Domenica 04 ottobre ore 9.30 – passeggiata nei castagneti della Sbardelada a Pradalunga con grigliata finale alla Pratolina

Domenica 11 ottobre – castagnate alla pratolina organizzata dal GAF, al Parco degli alpini e all’oratorio di Cornale

Domenica 18 ottobre – castagnata all’oratorio di Pradalunga

Venerdì 23 ottobre ore 20.30 - serata di assaggio di miele di castagno presso l’oratorio di Pradalunga

Domenica 25 ottobre dalle 10.00 alle 19.00 – Castanea in piazza con assaggi di prodotti a base di castagne e caldarroste delle migliori varietà delle castagne del Misma
Nella Sala espositiva del Municipio (via San Martino 24) vi sarà una MOSTRA sul CASTAGNO aperta al pubblico tutti i sabato mattina dalle 9 alle 12.

Per informazioni: castanicoltorimisma@gmail.com

Festa del Brembo e Sagra della Trota, alla scoperta del fiume Brembo e delle sue risorse - Piazza Brembana (BG) 3 e 4 ottobre 2015

La “Festa del Brembo e Sagra della Trota”, in programma per il fine settimana del 3-4 ottobre a Piazza Brembana, è organizzata in collaborazione con le associazioni dei pescatori presenti nei comuni di Altobrembo (Averara, Cassiglio, Cusio, Mezzoldo, Olmo al Brembo, Ornica, Piazza Brembana, Piazzatorre, Piazzolo, Santa Brigida e Valtorta).
La nuova rassegna vi permetterà di esplorare il territorio, la natura e i sapori dell’Alta Valle Brembana, in particolare le risorse offerte dal fiume Brembo e le specialità gastronomiche che ne derivano.
Sabato 3 ottobre, in attesa della Grande Cena a Base di Trota, in cui dalle 19,00 si potrà gustare un delizioso antipasto con affumicati e marinati di trota salmonata e a seguire cartoccio di trota salmonata con rosti di patate, il programma propone vari appuntamenti per scoprire le risorse del fiume Brembo tra cui la Mostra fotografica “ Il Brembo dalla foce alla sorgente” e “Un angolo di Brembo in piazza”: un’esposizione da non perdere relativa alla fauna e alla vita nelle nostre acque a cura di Federazione Italiana di Pesca Sportiva e Attività Subacquee.
Dalle ore 15,00 alle ore 18,00, per chi volesse conoscere il Brembo a 360°, Visita guidata alla centrale elettrica di Olmo al Brembo. La sera allieteranno la cena e la serata musiche di montagna e momenti di gioco e intrattenimento. Dalle 20.45 Gioco a Premi per famiglie con la possibilità di vincere un week end a Gardaland e Dimostrazione di lavorazione del legno.
Domenica 4 ottobre, presso la Località Fondi di Piazza Brembana, alle ore 14.00, si terrà il raduno di pesca “Gran chiusura con il trotone”. Faranno da cornice all’appuntamento la Mostra
fotografica “ Il Brembo dalle radici alla foce” , la Presentazione della Scuola di Canoa “Brembo Kayak, Mega-giochi e attività per bambini e la Prova di Pesca con i Campioni sul Fiume Brembo.
Entrambi i giorni della rassegna propongono Mercatini dell’artigianato e dei prodotti locali Nel corso del fine settimana alcuni ristoranti di Altobrembo propongono ottimi Menu a tema a prezzi convenzionati. Infine, per poter vivere la prima edizione della Festa del Brembo e Sagra della trota a 360°, potrete approfittare delle offerte di soggiorno negli alberghi e nei B&B di Altobrembo.
La “Festa del Brembo e Sagra della Trota”, come ogni iniziativa Altobrembo, vi permetterà di scoprire le tradizioni e la cultura del territorio brembano attraverso proposte d’eccellenza che valorizzano le qualità ambientali, paesaggistiche e gastronomiche locali. Altobrembo vi aspetta per il weekend dedicato al fiume Brembo, fonte di vita, risorse ed energia, che animerà la sua Valle, tutta da scoprire sotto un nuovo punto di vista.


Per conoscere il programma completo: www.altobrembo.it
Seguici sulla nostra pagina Facebook: Altobrembo Valle Brembana




Festa di Halloween - Granozzo con Monticello (NO) sabato 31 ottobre 2015

Info
http://www.prolocogranozzo.it
proloco.granozzo@libero.it

52° Sagra delle Castagne a Marradi (FI) 4 - 11 - 18 - 25 ottobre 2015


Anche quest’anno a Marradi (FI) si svolgerà la tradizionale “Sagra delle Castagne” giunta alla sua 52^ edizione. Le giornate impegnate saranno le domeniche 4-11-18 e 25 del mese di ottobre.

Come tutti gli anni saranno presenti i nostri stand gastronomici che proporranno ai visitatori le tradizionali leccornie del famoso frutto “Il marrone di Marradi” quali:
i tortelli di marroni, la torta di marroni, il castagnaccio, le marmellate di marroni, i marrons glacés, i “bruciati” (caldarroste), etc.

Per le vie del paese saranno, inoltre, in vendita i classici prodotti del bosco e sottobosco, oltreché altri prodotti artigianali e commerciali.

Le domeniche di sagra saranno, poi, animate da musicisti e bande musicali itineranti che si alterneranno nel corso delle 4 giornate in questione.

In tarda mattinata avrà luogo l’apertura del self service “Il riccio” con degustazione di piatti della cucina tradizionale marradese come la polenta ai funghi porcini, carni al girarrosto accompagnati da vini della regione e dolci a base di castagne.

I pomeriggi saranno allietati da spettacoli di musica e varietà con la presenza di attrazioni per bambini, oltre ad uno spettacolo di illusionismo.

Anche quest’anno l’organizzazione ha previsto l’emissione di un annullo filatelico. Sarà a disposizione, nelle quattro domeniche, un ufficio in cui sarà possibile acquistare tali annulli. Si potranno, inoltre, richiedere telefonando al numero 055/8045170.

Durante le domeniche di sagra Il Centro Culturale Dino Campana accoglierà tutti coloro che vorranno visitare non solo il Museo di Arte Contemporanea Artisti per Dino Campana ma anche la Sala Galeotti a cura del Centro Studi Campaniani “Enrico Consolini” così come il Centro Studi e Documentazione sul Castagno. In concomitanza con gli orari di apertura sarà possibile visitare anche la mostra di aeromodellismo “Il Mito del Volo” a cura del Comitato Amici di Lanfranco Raparo.



Per ulteriori informazioni potete contattare l’Ufficio Turistico di Marradi 
telefonando al numero 055/8045170 
o scrivendo all’indirizzo info@pro-marradi.it oppure visitate www.pro-marradi.it



In occasione della "SAGRA DELLE CASTAGNE" si può raggiungere Marradi con un treno a vapore: si percorre con un vecchio locomotore e veri vagoni d'epoca, la "FAENTINA", che congiunge Faenza a Firenze attraversando l’Appennino Tosco-Romagnolo, 
tutte le info www.pro-marradi.it

Apecchio (PU) da il via alla stagione degli aromi d’autunno, Mostra Mercato del Tartufo e dei prodotti del bosco - 2, 3, 4 ottobre 2015



Apecchio da il via alla stagione degli aromi d’autunno in Provincia di Pesaro Urbino, nelle Marche
Mostra Mercato del Tartufo e dei prodotti del bosco - Apecchio (PU) 2, 3, 4 ottobre 2015

Molti ormai conoscono Apecchio come Città della Birra, ma questa è anche terra di Tartufo. Apecchio, paese di origine medievale alle pendici del Monte Nerone, nel cuore dell’Appennino Pesarese, sarà anche quest’anno l’apripista della stagione marchigiana degli eventi autunnali dedicati al tartufo bianco pregiato, nobile principe delle tavole. La piccola grande “Mostra Mercato del Tartufo e dei Prodotti del Bosco” quest’anno arriva con soddisfazione alla 33a edizione.
L’evento si distingue da altri perché qui c’è l’occasione di proporre un esclusivo e originale gioco di abbinamenti fra le pregiate birre locali e i piatti a base di tartufo. Ad Apecchio si possono creare accostamenti di alto livello sensoriale fra gli aromi di eccellenza dei luppoli e degli orzi locali e i profumi del prezioso tubero bianco: esperienze uniche per gli esploratori del gusto.
La Mostra Mercato mette anche quest’anno in cartellone tante occasioni per buongustai e turisti che arrivano ad Apecchio. D’obbligo la tappa nelle osterie e taverne del Centro Storico, spazi accoglienti dove vengono serviti menù curati dagli esperti cuochi locali. Qui il clima amichevole e la calda ospitalità degli apecchiesi offrono l’occasione di trascorrere una serata tra i piaceri del palato e una sana allegria. Chi vuole fare acquisti potrà trovare i migliori prodotti tipici del territorio e le apprezzate birre artigianali Made in Apecchio.
Il programma è ricco e articolato per venire incontro ai gusti del pubblico. Sono previsti momenti gastronomici, presentazioni, visite guidate, trekking, mostre d’arte e di fotografia. Fra gli appuntamenti musicali si segnala il concerto del Gruppo La Macina, i migliori interpreti della tradizione musicale delle Marche. Ad Apecchio non mancano mai grandi personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e dello sport. Graditi ospiti di quest’anno sono: il grande allenatore Arrigo Sacchi, l’attrice Debora Caprioglio e la cantante Ivana Spagna.
Le Marche sono riconosciute come terra dei grandi sapori e la Mostra Mercato di Apecchio è orgogliosa di aprire la stagione autunnale del gusto, offrendo il suo contributo alla promozione turistica e gastronomica di tutta la Regione.

Mostra Mercato del Tartufo e dei prodotti del bosco - XXXIII Edizione
Organizzazione: Comune di Apecchio - Pro Loco Apecchio - Associazione Apecchio Città della Birra
Patrocinio: Associazione Nazionale Città del Tartufo - Assessorato al Turismo Regione Marche - Assemblea Legislativa Regione Marche - Provincia Pesaro Urbino - Unione Montana Catria Nerone - Assam Marche

Informazioni: Comune di Apecchio tel. 0722 989004 - email: info@comune.apecchio.ps.it

PROGRAMMA

Venerdì 2 Ottobre
Ore 11.00 - Sala di musica E. Cristini
- Mostra "Gli antichi mestieri: hortus comunitas e la civiltà contadina" a cura della Scuola Primaria dell'Istituto Comprensivo S. Lapi di Apecchio

Ore 17.00 - Palazzo Ubaldini
- Mostra collettiva di pittura “Bellezza, cura per l’anima” a cura di Gilberto Grilli.
- Nelle altre sale opere di autori locali e le foto vincitrici del photowalk 2015 a cura del Social Media Team Marche.
- Piccola Galleria d’Arte in via XX Settembre, opere di Mauro Biccari

Ore 18.00 - Centro storico
- Apertura osterie e ristorantini per degustare specialità al tartufo e piatti locali

Ore 19.00 - Centro storico
- “Torniamo all'antico” esperti locali degustano e proclamano il miglior vino sfuso distribuito nelle osterie

Dalle ore 20.00 - Centro storico
- Tradizionale appuntamento serale con “Andar per osterie” Spettacoli e musica dal vivo per le vie del centro storico

Sabato 3 Ottobre
Ore 10.30 - Piazza S. Martino
- Inaugurazione ufficiale della 33a Mostra Mercato del Tartufo e dei prodotti del Bosco con la partecipazione delle autorità e della Banda Cittadina.
- Visite guidate al Museo dei fossili e Minerali del Monte Nerone
- Apertura stands "Piazza del Tartufo" e "Via dei Sapori"

Via XX Settembre
- Presentazione delle birre apecchiesi di qualità a cura dell'Associazione Apecchio Città della Birra
- Personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo: Arrigo Sacchi gradito ospite per le vie del centro storico.

Dalle ore 12.00 - Centro storico
- Cantine e ristorantini aperti per degustare specialità al tartufo e piatti locali

Ore 16.30 - Piazza San Martino
- “Sculture di ghiaccio” spettacolare esibizione dell’artista Francesco Falasconi
- “Andar per osterie” spettacoli e musica dal vivo nel centro storico con l’animazione dei "Briganti della Fratta"

Ore 18.00 - Palco principale
- Musica popolare con il gruppo “La Macina”

Ore 20.00 - Piazza S. Martino
- Musica dal vivo
- DJ set con Lory B

Domenica 4 Ottobre
Ore 9.00 - Centro storico
- Fiera in borgo Mazzini e vie limitrofe
- Inaugurazione del pannello informativo sui sentieri “Apecchio outdoor” e trekking sulle “Vie del tartufo”

Ore 10.00 - Via Dante Alighieri
- Raduno auto d'epoca
- “Trovantico” piccolo mercatino dell'antiquariato

Ore 10.30 - Centro storico
- Apertura stands in "Piazza del Tartufo" e " Via dei Sapori"
- “Apecchio tra storia arte e sapori” - Visita con Daniela Rossi guida turistica. Ritrovo presso Uffico I.A.T. piazza S.Martino. Info e prenotazioni: Daniela Rossi 333.3886193

Ore 11.00 - Via XX Settembre
- "Adesso pasta! Ci provo anch’io"- Piccola gara di cucina goliardica con il pubblico presente
- Personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo: Debora Caprioglio gradita ospite per le vie del centro storico

Dalle ore 14.00 - Torre dell’orologio
- Esposizione rapaci vivi a cura del Circolo di Falconeria “Lo Strozziere”

Ore 15.00 - Centro storico
- Musica itinerante con il Concertino Folk Apecchiese

Ore 15.30
- “Apecchio tra storia arte e sapori” - Visita con Daniela Rossi guida turistica. Ritrovo presso Uffico I.A.T. piazza S.Martino. Info e prenotazioni: Daniela Rossi 333.3886193

Ore 15.30 - Palco principale
- Spettacolo per bambini e “Truccabimbi”
- Aspettando Ivana Spagna con Bony

Ore 17.30 - Palco principale
- OSPITE D'ECCEZIONE: IVANA SPAGNA e al termine incoronazione della Regina del Tartufo

- Fino a tarda sera osterie e ristorantini aperti






Sagra della castagna - Prato Sesia (NO) 18 ottobre 2015



Domenica 18 ottobre Motoraduno, Castagnata, Mercatino

Domenica 18 ottobre presso piazza Europa a Prato Sesia si terrà la Sagra della Castagna, organizzata dalla Pro Loco di Prato Sesia dove oltre alle ormai tradizionali caldarroste, si potranno gustare miacce e panini con salamella e prodotti tipici.


In occasione della manifestazione, visto l'ottimo successo riscontrato gli anni scorsi (oltre 50 moto presenti!), verrà riproposto il raduno di moto d'epoca (al quale potranno partecipare i centauri con moto datate fino alla fine degli anni ’80).

Quest'anno oltre al motoraduno si terrà anche un raduno di auto d'epoca al quale potranno partecipare le auto datate fino alla fine degli anni ’80.

Anche quest'anno nel piazzale in cui si tiene la manifestazione ci sarà il 3° Mercatino di Autunno in cui numerosi hobbisti allestiranno i loro stand nell'area della sagra. Il mercatino è aperto ad hobbisti, artigianato e prodotti alimentari. La partecipazione è gratuita. Per iscrizioni e informazioni: proloco@pratosesia.com
347 7969014
340 5846117
339 8929537

Il ritrovo è fissato per le ore 8.00.Gli espositori sono pregati di scaricare la scheda di adesione, compilarla, firmarla e consegnarla agli organizzatori al loro arrivo il giorno del mercatino. Non è necessario spedirla prima.

Scarica la scheda di adesione su www.pratosesia.com

Presso alcuni ristoranti locali sarà possibile pranzare usufruendo di particolari menù.



Programma MOTORADUNO

ore 9.30 Ritrovo ed esposizione moto presso piazza Europa (centro paese) a Prato Sesia (l’iscrizione al motoraduno ed all'autoraduno è gratuita e riservata a moto e auto datate fino agli anni ’80)

ore 11.30 Partenza della sfilata lungo le vie del paese

ore 15.30 Presentazione delle moto e delle auto con consegna omaggio della Giornata ad ogni partecipante.



Per informazioni, iscrizioni e prenotazioni contattare:
proloco@pratosesia.com
347 7969014
340 5846117
339 8929537

Festival dei Gufi - Grazzano Visconti (PC) 26 - 27 settembre 2015



E' la più importante manifestazione in Europa dedicata al mondo dei rapaci notturni, ideata per far conoscere al grande pubblico questa specie animale fantastica, misteriosa, magica...
Si svolge dal mattino alla sera non-stop per due giorni, all'aperto nel parco del castello e nel borgo neomedioevale di Grazzano Visconti, città d'arte in provincia di Piacenza, nel cuore della Val Nure, in Emilia Romagna.

Nei giorni del Festival dei Gufi si potrà conoscere il mondo dei Rapaci Notturni da vicino attraverso l’arte, la scienza, il gioco, la didattica, le performances, la fantasia...

Nel più grande mercatino dei gufi mai realizzato, artigiani, creativi, operatori dell’ingegno proporranno gufi e civette sapientemente realizzati a mano con fantasia ed impegno.
Sarà allestita la più prestigiosa mostra di pittura e arte naturalistica italiana, con interventi di artisti da tutto il mondo.
Nell'area Gufoliveshow, su un grande palco allestito sotto un imponente antico fienile, si alterneranno per due giorni no-stop dibattiti, conferenze, workshop a tema sul mondo dei gufi sia per esperti che per non addetti ai lavori.
Vi saranno laboratori teatrali, facepainting, workshop di disegno naturalistico, mostre fotografiche, presentazioni di libri, proiezioni di documentari…

Potrete anche osservare i gufi dal vivo, visibili nel modo più rispettoso possibile, senza turbare la loro preziosa natura selvatica.

Il Festival dei Gufi si svolge ogni due anni, ma quest'anno sarà realizzata una edizione speciale in occasione di EXPO 2015.

Info Utili
http://www.festivaldeigufi.it
info@noctua.it
festivalgufi@libero.it

Orari
Sabato 26/9: dalle h.10:00 alle 23:00 (ultimo ingresso ore 22:00)
Domenica 27/9: dalle 10:00 alle 19:00 (ultimo ingresso ore 18:00)


Ticket ingresso
I biglietti di ingresso si possono acquistare:
L'accesso a tutto il borgo di Grazzano è a pagamento.il giorno dell'evento presso le casse agli ingressi del festival
in prevendita on-line sul sito di TICKETONE
nei punti vendita MEDIAWORLD
nei punti vendita TICKETONE

Tariffe giornaliere:
Interi 8,50 €
Bambini 4,00 € da 6 a 14 anni
Ridotti 7,00 €
Gruppi 7,00 € (oltre 25 persone, prezzo a persona)
Diversamente abili : gratuito; accompagnatore : ridotto.

Abbonamento 2 giorni:
Interi 12,00 €
Bambini 6,00 € da 6 a 14 anni
Ridotti 10,00 €
Gruppi 10,00 € (oltre 25 persone, prezzo a persona)

Prezzo ridotto si applica a:
Over 65 anni,
Soci Club Plein Air (titolare card + 2 adulti)
Soci Touring Club e Touring Junior
Soci Camper Club Italia (titolare card + 2 adulti)

Info ingresso
L’accesso al Borgo di Grazzano Visconti, nei giorni del Festival, sarà a pagamento.

Nel prezzo di ingresso del biglietto d'ingresso è compreso:
l’ingresso al Borgo di Grazzano Visconti
l'ingresso al Parco del Castello di Grazzano Visconti
l'ingresso a tutte le mostre mostre

Pompieropoli a Gavirate (VA) 27 settembre 2015


Info
ufficio@progavirate.com

Pane, Prosciutto & Fantasia 2015 - Preci (PG) 26 e 27 settembre 2015



La manifestazione denominata Pane Prosciutto & Fantasia si svolgerà a Preci nei giorni 26 e 27 Settembre 2015 ed è dedicata alla promozione del territorio, ai suoi valori tradizionali ed ai prodotti tipici locali ed umbri, in particolare al prosciutto di Norcia IGP.
Il crescente successo assunto nel tempo, è testimoniato da una massiccia presenza di visitatori, puntuali ogni anno all’apertura delle cantine del castello e tra le suggestive piazzette che caratterizzano il centro storico dove vengono allestiti stand espositivi e degustativi.
Accanto alla rievocazione degli antichi mestieri come l’arte della lavorazione del formaggio, del pane e del maiale secondo tradizione, vengono rappresentati i vecchi lavori artigianali di canestrai, maniscalchi e contadini.
Per i più piccini sono previste iniziative quali la “Fattoria dei Bambini” o le “Passeggiate a dorso d'asino”.
Ogni edizione comunque a fianco di quelle oramai tradizionali, propone di volta in volta nuovo eventi culturali, approfondimenti tematici con esperti del settore a confronto e intrattenimenti vari che arricchiscono il programma di animazione.
La presenza delle maggiori testate giornalistiche e specialistiche, di reti televisive nazionali e regionali,contribuisce ad amplificare il riscontro che la manifestazione ha oramai consolidato nel tempo.

Prosciutto di Norcia IGP

Materie prime/varietà/razza
Il Prosciutto di Norcia IGP è un prodotto di salumeria, crudo e stagionato, ottenuto dalla lavorazione delle cosce fresche di suini pesanti, generalmente fi gli di scrofe di razza Large White e Landrace Italiana, Duroc o di altre razze ritenute compatibili con il suino pesante italiano.

Metodo di lavorazione / coltivazione / allevamento
Dopo la macellazione, le cosce sono sottoposte a refrigerazione per 24 ore, prima di essere opportunamente rifi late procedendo a “squadro”. La salagione viene eseguita in due tempi, utilizzando sale marino di grana media; dopodiché le cosce vengono dissalate e poste a riposare per un periodo di due mesi e mezzo. Prima di passare alla fase di stagionatura, si procede al lavaggio, all’asciugatura e alla sugnatura che consisite nel rivestire la superfi cie della polpa e delle screpolature con la sugna impastata con la farina di riso. La fase di stagionatura avviene in locali appositamente attrezzati per consentire un adeguato ricambio dell’aria. Il periodo di stagionatura, dalla salagione alla commercializzazione, non può essere inferiore a 12 mesi e per le cosce più grandi si protrae fi no a 18 mesi. Al termine della stagionatura, sui prosciutti ritenuti idonei, si appone il marchio a fuoco con la dicitura “Prosciutto di Norcia”. 

Aspetto e Sapore
Il Prosciutto di Norcia IGP ha la caratteristica forma tondeggiante a pera ed è privo del piedino. Il peso è di norma non inferiore a 8,5 kg. La fetta si presenta di colore dal rosato al rosso con sapore sapido, ma non salato. Il profumo è caratteristico, leggermente speziato, per via della presenza di modeste quantità di pepe.

Zona di Produzione
La zona di produzione del Prosciutto di Norcia IGP interessa i territori posti a 500 metri s.l.m. dei comuni di Norcia, Preci, Cascia, Monteleone di Spoleto e Poggiodomo, in provincia di Perugia, nella regione Umbria.

Storia
Le origini del Prosciutto di Norcia IGP risalgono all’epoca romana. Già Marco Porzio Catone, detto il Censore, nel suo De Agri Cultura, illustrava il procedimento di salagione e conservazione dei prosciutti, quasi un disciplinare, che si applica benissimo al prosciutto prodotto a Norcia. Nell’area del Nursine la conservazione delle carni suine si fa risalire all’epoca dei Romani, pratica favorita anche dall’ampia diffusione degli allevamenti e della pastorizia caratteristici della zona. Furono queste attività che consentirono di sfruttare in modo più razionale e continuativo le campagne anche nella stagione più fredda dell’anno. Non solo, tali pratiche portarono, durante il periodo della Repubblica e dell’Impero Romano, alla promozione di una politica di valorizzazione delle campagne, in seguito sostenuta dallo Stato Pontifi cio. Col tempo gli agricoltori di queste aree divennero abili ed esperti nella lavorazione e conservazione della carne suina che veniva venduta salata e stagionata anche nelle aree limitrofe.

Gastronomia
Il Prosciutto di Norcia IGP intero va conservato in ambienti freschi e asciutti, avendo l’accortezza di ungere con un fi lo d’olio la superfi cie di taglio, per poi ricoprirla con pellicola trasparente oppure un foglio di alluminio. è buona norma affettare a mano il prosciutto poco prima di portarlo in tavola. Una volta tagliato va riposto in frigorifero. Dal gusto delicato, è preferibile consumare il Prosciutto di Norcia IGP a fettine sottili, come antipasto o come secondo piatto. Ottimo abbinato ai vini rossi corposi della regione e ad altri prodotti tipici umbri soprattutto formaggi, pane senza sale e alcuni tipi di frutta fresca di stagione.

Commercializzazione
Il prodotto è immesso in commercio nella tipologia Prosciutto di Norcia IGP. è commercializzato intero, a tranci e affettato, sfuso oppure confezionato sottovuoto o in atmosfera modifi cata.

Nota distintiva
Durante la stagionatura, le molecole proteiche vengono spezzettate fino a rendere disponibili i singoli aminoacidi, che rendono il Prosciutto di Norcia IGP ideale per sportivi e ragazzi.


Programma

Venerdì 25 settembre 2015
ore 16.00 Abbazia Sant’Eutizio presentazione del libro “Abbazia di Sant’ Eutizio in Valcastoriana” e le chiese dipendenti.

Sabato 26 settembre 2015
ore 10.00 Inaugurazione mostra-mercato dei prodotti tipici alla presenza delle autorità.
Apertura stand e cantine del Centro storico
ore 10.00 Il Mulino – Centro visite Antico Mulino
Il mugnaio all’opera: dimostrazione di molitura
Preci – Borgo Garibaldi
ore 11.00 Visita al Museo della Chirurgia di Preci
12.00 Ingresso libero. Centro storico.
ore 16.00 “Le piazze e le vie del borgo, saranno animate da spettacoli folcloristici”
ore 16.00 La Fattoria dei bambini
Laboratorio sugli antichi mestieri per i più “piccini”
Ingresso gratuito su prenotazione (gradita via email)
ore 16.30 “Avventura di una salsiccia”
17.30 Dimostrazione pratica sulla lavorazione del maiale.
A cura del Post (Perugia Officina per la Scienza e Tecnologia). Centro Storico.
ore 17.30 Rievocazione di antichi mestieri
Nelle cantine e nelle piazze potranno essere osservati all’opera: il fornaio, il norcino, il pastore, il contadino, il ceramista, la merlettaia, la ricamatrice, il canestraio. Centro Storico.
ore 17.00 Spettacolo Musicale Itinerante e non solo…
Napoli a Spasso – a cura di Michele Roscica
Meraviglia Delle Meraviglie – a cura di Osvaldo Carretta
Animazione per i piccoli- trucca bimbi - legnogames
ore 18.30 Degustazione di prosciutto
20.00 Nelle tre piazze principali del centro storico sarà possibile degustare assaggi di prosciutto IGP Norcia.
ore 21.30 Visita al Museo della Chirurgia di Preci
Ingresso libero. (chiusura ore 23.30) Centro storico.

Domenica 27 settembre 2015
ore 10.00 Apertura stand e cantine del Centro storico.
ore 10.00 Il Mulino – Centro visite del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
Il mugnaio all’opera: dimostrazione di molitura
Preci - Borgo Garibaldi
ore 10.00 Visita al Museo della Chirurgia di Preci
12.00 Ingresso libero. Centro storico.
ore 16.30 “Avventura di una salsiccia” 17.30 Dimostrazione pratica sulla lavorazione del maiale.
A cura del Post (Perugia Officina per la Scienza e Tecnologia). Centro Storico.
ore 17.30 Rievocazione di antichi mestieri
Nelle cantine e nelle piazze potranno essere osservati all’opera: il fornaio, il norcino, il pastore,
il contadino, il ceramista, la merlettaia, la ricamatrice, il canestraio. Centro Storico.
ore 17.00 Spettacolo Musicale Itinerante e non solo…
Napoli a Spasso – a cura di Michele Roscica
Meraviglia Delle Meraviglie – a cura di Osvaldo Carretta
Animazione per i piccoli- trucca bimbi - legnogames
ore 17.40 Dimostrazione pratica della lavorazione del formaggio
Centro Storico
ore 17.30 Degustazione di prosciutto
Nelle tre piazze principali del centro storico sarà possibile degustare assaggi di prosciutto IGP Norcia.
ore 22.00 Chiusura mostra – mercato
Stand espositivi in Piazza Roma
Preci Borgo Garibaldi

Info
http://www.lavalnerina.it
info@iat.cascia.pg.it
FACEBOOK

52° Sagra della Castagna di Marola (Carpineti - RE) 11 - 18 - 25 ottobre 2015


PROGRAMMA

Domenica 11 ottobre
ore 9,00: Raduno Mountain bike - a cura di Actionbike.org in collaborazione con Cicli Corradini
ore 10,00: Apertura della Festa, degli Stands di Prodotti Tipici, Mercato artigianato artistico e dei Prodotti tipici dell’Appennino in Piazza Giovanni da Marola, antichi mestieri lungo Viale Dante Alighieri.
ore 10,30: Apertura antichi Metati di Frazera e Caviolla (edifici rurali per l'essicazione delle castagne) del XVII secolo. Apertura del percorso “Tour della Castagna”con animazione per bambini e ragazzi in Piazza Ludovico Ariosto e ludoteca.
ore 10,30: Apertura “PALALUPO” presso Piazza Ludovico Ariosto
ore 12,00: Apertura Stand gastronomici con piatti tipici della cucina montanara in funzione tutta la giornata.
ore 14,00: Dimostrazione di innesti di piante di castagno ed illustrazione delle diverse varietà di castagne in Viale Dante Alighieri.
ore 15,00: Inaugurazione ufficiale alla presenza delle Autorità.
ore 15,30: Concerto del Corpo Bandistico di Viano

Domenica 18 ottobre
ore 10,00: Apertura della Festa, degli Stands di Prodotti Tipici, Mercato artigianato artistico e dei Prodotti tipici dell’Appennino in Piazza Giovanni da Marola, antichi mestieri lungo Viale Dante Alighieri.
ore 10,30: Apertura antichi Metati di Frazera e Caviolla (edifici rurali per l'essicazione delle castagne) del XVII secolo. Apertura del percorso “Tour della Castagna”con animazione per bambini e ragazzi in Piazza Ludovico Ariosto e ludoteca.
ore 12,00: Apertura Stand gastronomici con piatti tipici della cucina montanara in funzione tutta la giornata.
Dalle ore 14,00 Pompieropoli, ovvero bambini pompieri per un giorno, a cura dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del corpo Nazionale
Ore 14,30: Sfilata del Corteo e rievocazione Matildica dell'incontro tra l'eremita Giovanni da Marola e Matilde di Canossa. A seguire esibizione degli “Sbandieratori Matildici della contrada di Monticelli”
Testi di Clementina Santi


Domenica 25 ottobre
Ore 9,30: IV° Camminata nordica nelle terre di castagno a cura di Ideanatura
ore 10,00: Apertura della Festa, degli Stands di Prodotti Tipici, Mercato artigianato artistico e dei Prodotti tipici dell’Appennino in Piazza Giovanni da Marola, antichi mestieri lungo Viale Dante Alighieri.
ore 10,30: Apertura antichi Metati di Frazera e Caviolla (edifici rurali per l'essicazione delle castagne) del XVII secolo. Apertura del percorso “Tour della Castagna”con animazione per bambini e ragazzi in Piazza Ludovico Ariosto e ludoteca. Durante tutta la giornata sarà presente la pantera VERA che distribuirà gadget a tutti i bambini.
Ore 10,30: Esposizione di Maxi sculture di LEGO, laboratori creativi con mattoncini LEGO
ore 12,00: Apertura Stand gastronomici con piatti tipici della cucina montanara in funzione tutta la giornata.
ore 14,00: Dimostrazione di innesti di piante di castagno ed illustrazione delle diverse varietà di castagne in Via Dante Alighieri.
Ore 15,00: esibizione del Gruppo frustatori e ballerini di VIGNOLA;
Ore 17,00: estrazione “Lotteria della Festa della Castagna”

Durante le giornate: dimostrazioni di show cooking, letture e laboratori per bambini, truccabimbi, palloncini, cantastorie


Savurett - Maratona del sapore

Domenica 25 ottobre dalle ore 9,00 ultimazione cottura del Savurett.
Nel pomeriggio assaggi e degustazioni

Info
http://www.marola.it
info@marola.it

Festa dei Marroni di Combai (TV) dal 9 ottobre al 1 novembre 2015


Prodotti locali, artigianato, ma anche natura, sport e spettacolo. Sono questi gli ingredienti della 68esima edizione della Festa dei Marroni di Combai che torna ad animare lo splendido borgo trevigiano tra le colline del Prosecco. Una kermesse da 80.000 presenze dedicata al locale marrone locale Igp, una delizia da degustare sul posto approfittando dei tantissimi appuntamenti in programma, ma anche delle proposte didattiche per le scuole, delle escursioni per comitive e dei menù a tema nei ristoranti della zona. La festa apre i battenti venerdì 9 ottobre ma l' inaugurazione ufficiale è in programma Domenica 11 ottobre alle 10.45.

I VENERDI'
Specialità da abbinare alla "COMBAIOTA" (Birra ai marroni)
Venerdi 16 GALLETTO ALLA BRACE CON SALSA AI MARRONI
Venerdi 23 PASTIN E WURSTEL AI MARRONI
Venerdi 30 SALSICCE AI MARRONI

PER I BUONGUSTAI
Ogni Martedì ore 20.00 MONDOI E BRISE
Ogni Giovedì ore 20.00 SPEZZATINO AI MARRONI
Ogni venerdì ore 20.00 PASTICCIO AI MARRONI
Ogni Sabato ore 20.00 GNOCCHETTI AI MARRONI anche a mezzogiorno
E' gradita la prenotazione cell: 3479544623

PER GLI AMANTI DELLO SPORT
SAB 17/10 Ricciolando
DOM 25/10 Marronando

ORARI:
Tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 24.00. Domenica dalle ore 10.00 alle ore 24.00 Chiuso il lunedì.

Info
proloco@combai.it

32° Edizione Sagra della Castagna - Rasura (SO) 3 e 4 ottobre 2015


Sabato 3 e Domenica 4 Ottobre 2015 si svolge a Rasura la Sagra della Castagna e del miele in onore ad due dei prodotti tipici più amati della Valtellina e da sempre apprezzati dalla gente..

Info
prolocorasura@waltellina.it

Aglianica Wine Festival 2015 - Rionero in Vulture (PZ) dal 25 al 27 settembre 2015


Enoteche, laboratori, seminari, prodotti tipici, artigianato, animazione, spettacoli...
Aglianica rinnova l’appuntamento più atteso a Sud dagli amanti del vino, i produttori e gli esperti del settore, per un autentico viaggio nel gusto.
Vi aspettiamo dal 25 al 27 settembre a Rionero in Vulture, a Palazzo Fortunato, nel cuore della città dell'Aglianico.
Orari di apertura: venerdì e sabato dalle 17:00 alle 24:00, domenica dalle 11:00 alle 24:00.

Ospitata nello storico palazzo Fortunato, Aglianica Wine Festival 2015 offrirà ai visitatori l’opportunità di conoscere la splendida residenza di Giustino Fortunato (la biblioteca, il cortile, i giardini..), e di visitare le storiche cantine dell'Aglianico situate nel centro storico di Rionero in Vulture.

Il programma della manifestazione presenta i laboratori di degustazione, gli stand dei produttori dell'Aglianico del Vulture, la grande enoteca, l'esposizione dei prodotti tipici, convegni e workshop di approfondimento, spettacoli di musica e animazione.

Particolare attenzione è riservata alla produzione agroalimentare lucana di qualità con gli stand dei prodotti tipici e i punti ristoro, dove grandi Chef guidano i visitatori alla scoperta dei sapori mediterranei.

Aglianica è come sempre opportunità di incontro, di conoscenza, di svago in una dimensione di piacevole convivialità. Vi aspettiamo!

Programma

Venerdì 25 settembre
Ore 18:00
Apertura stand espositivi/ mostre/ animazione

Sala (B, biblioteca)
Inaugurazione e brindisi inaugurale con spumante di aglianico del Vulture,
con la partecipazione delle autorità comunali e regionali e delle aziende produttrici.
Seguirà:
Proiezione del cortometraggio: "Lievito a misura di vino"
A cura della Dott.ssa Patrizia Romano e del Gruppo di Microbiologia del Vino
Dell'Università degli Studi della Basilicata.

Radio Vulcanica ( giardino Palazzo Catena)
Radio Vulcanica, presenta a questo importante appuntamento una tre giorni di cultura poliedrica: interviste, approfondimenti, narrazioni e letture sul vino con la Speaker Francesca Romano e Dj set a cura di Vins e Raf .

Ore 18:30

Apertura Enoteche (giardino delle stalle)
• Enoteca Regionale di Basilicata: l'Aglianico del Vulture DOCG e le altre DOC
• Go Wine Bar : "vini autoctoni d'Italia" un viaggio nella straordinaria varietà enologica della nostra penisola
• Moscato sotto le stelle in tour: 50 etichette di moscato dalla Valle d'Aosta alla Sicilia

Ore 19:00

"Il giardino dei sensi", (giardino degli elci)
spazio degustazione dove potrete incontrare e conoscere i grandi wine makers del vino lucano, gustare ed acquistare formaggi, salumi, dolci e tutti i meravigliosi e prelibati prodotti della nostra terra.

Ore 20:30

" La corte dei sapori ", (Corte d'ingresso),
spazio ristorante, vera e propria oasi culinaria dove poter degustare prelibate ricette d'altri tempi accompagnate da uno dei più grandi vini Italiani.
A cura di: Matilde Iungano esperta in cucina della tradizione e Pro Loco Barile

"I Laboratori"
Sala (A, biblioteca)
"Aglianico del Vulture il gusto del sud" dedicato all'Aglianico del Vulture e alle altre DOC della Basilicata a cura dell' AIS.
Sala (B, le stalle) :
"Buono...non lo conoscevo!" una selezione di 4 vini autoctoni di diverse regioni italiane, da scoprire e apprezzare a cura di Go Wine.

Ore 22:00

Radio Vulcanica presenta:
Aglianica, Jazz & Wine (giardino palazzo Catena)
Grandi classici e musiche da film
Concerto per piano del Maestro " Francesco Pio Paolillo"

Ore 24:00
Chiusura

Sabato 26 settembre
Ore 18:00
Apertura stand espositivi/ mostre/ animazione e artisti di strada

Lo spettacolo della falconeria: il volo dell'aquila a piazza Giustino Fortunato

Radio Vulcanica ( giardino Palazzo Catena)
Radio Vulcanica, presenta a questo importante appuntamento una tre giorni di cultura poliedrica: interviste, approfondimenti, narrazioni e letture sul vino con la Speaker Francesca Romano e Dj set a cura di Vins e Raf .

Ore 18:30

Apertura Enoteche (giardino delle stalle)
• Enoteca Regionale di Basilicata: l'Aglianico del Vulture DOCG e le altre DOC di Basilicata
• Go Wine Bar : "vini autoctoni d'Italia" un viaggio nella straordinaria varietà enologica della nostra penisola
• Moscato sotto le stelle in tour: 50 etichette di moscato dalla Valle d'Aosta alla Sicilia

Work Shop – Museo del brigantaggio
PROGETTO DITRIA
WORKSHOP - L'impronta del carbonio: un nuovo modello di marketing per l'Aglianico del Vulture - A cura dell'ALSIA

Ore 19:00

"Il giardino dei sensi", (giardino degli elci)
Spazio degustazione dove potrete incontrare e conoscere i grandi wine makers del vino lucano, gustare ed acquistare formaggi, salumi, dolci e tutti i meravigliosi e prelibati prodotti della nostra terra.

"I Laboratori"
Sala (A, biblioteca)
"Aglianico del Vulture il gusto del sud" dedicato all'Aglianico del Vulture e alle altre DOC della Basilicata a cura dell' AIS.
Sala (B, biblioteca)
"Buono...non lo conoscevo!" una selezione di 4 vini rossi autoctoni di diverse regioni italiane, da scoprire e apprezzare a cura di Go Wine.
Sala (C – le stalle)
"Le Officine del Gusto": Basilicata, la lucanica e gli altri insaccati a cura di Paride Leone (Slow Food, condotta del Vulture)
Sala ( D, Pro loco )
"Le Officine del Gusto": Formaggi alla ricerca della diversità e delle innovazioni a cura dell' ANFOSC

"Evento speciale"
Museo del brigantaggio
Proiezione del cortometraggio: "Lievito a misura di vino"
A cura della Dott.ssa Patrizia Romano e del Gruppo di Microbiologia del Vino
Dell'Università degli Studi della Basilicata.

Ore 20:30

"La corte dei sapori" - (Corte d'ingresso)
Spazio ristorante, vera e propria oasi culinaria dove poter degustare prelibate ricette d'altri tempi accompagnate da uno dei più grandi vini Italiani: l'aglianico.
A cura di: Matilde Iungano esperta in cucina della tradizione e Pro Loca Barile

"I Laboratori"
Sala (A - biblioteca)
"Aglianico del Vulture il gusto del sud" dedicato all'Aglianico del Vulture e alle altre DOC della Basilicata a cura dell' AIS
Sala (B, biblioteca)
Evento speciale: "Bollicine story" lo spumante in Basilicata a confronto con altri terroir italiani a cura di Go Wine.
Sala (C – le stalle)
"Le Officine del Gusto": Basilicata, la lucanica e gli altri insaccati a cura di Paride Leone (Slow Food del Vulture)
Sala (D - Pro Loco)
"Le Officine del Gusto": formaggi alla ricerca della diversità e delle innovazioni a cura dell'ANFOSC
Museo del brigantaggio
"Spirito diVino & sigaro", dedicato alle grappe e al loro abbinamento con il sigaro toscano; a cura del "Club ambasciatori dell'Italico" e dell'AIS Basilicata.

Ore 22:00

"I Laboratori"
Sala (A - Biblioteca)
"Aglianico del Vulture il gusto del sud" dedicato all'Aglianico del Vulture e alle altre DOC della Basilicata a cura dell' AIS
Sala (B, Biblioteca)
Evento speciale: "Aglianico & Friends"
Degustazione di otto grandi vini rossi espressione dei grandi vitigni che caratterizzano la viticoltura italiana. Ovvero 7 vini e un aglianico del Vulture, in una sfida straordinaria. A cura di Massimo Corrado (Go Wine)
Sala (C – Le stalle)
"Le Officine del Gusto": Basilicata, la lucanica e gli altri insaccati a cura di Paride Leone (Slow Food del Vulture)
Sala (D - Pro Loco)
"Le Officine del Gusto": formaggi alla ricerca della diversità e delle innovazioni a cura dell' ANFOSC
Museo del brigantaggio
"Spirito diVino & sigaro", dedicato alle grappe e al loro abbinamento con il sigaro toscano, a cura del "Club ambasciatori dell'Italico" e dell'AIS Basilicata.

Radio Vulcanica presenta
Aglianica, Jazz & Wine (giardino Palazzo Catena)
COSIMO MARAGNO TRIO:
Cosimo Maragno, chitarra
Camillo Salerno, contrabbasso
Antonio Ninni, batteria
Il Maragno trio propone brani inediti e standard jazz.

Ore 24:00
Chiusura

Domenica 27 settembre
Ore 10:00

Evento speciale (piazza Giustino Fortunato )
La "corsa delle botti"
Una gara emozionante e dalla grande spettacolarità che vedrà gareggiare gli atleti per le strade di Rionero in Vulture spingendo a mano le piccole botti (barrique) che hanno conservato al loro interno il nostro prelibato nettare.

Ore 11:00

Apertura stand espositivi/ mostre/ animazione e artisti di strada

Radio Vulcanica, ( giardino Palazzo Catena)
Radio Vulcanica, presenta a questo importante appuntamento una tre giorni di cultura poliedrica: interviste, approfondimenti, narrazioni e letture sul vino con la Speaker Francesca Romano e Dj set a cura di Vins e Raf

Lo spettacolo della falconeria: il volo dell'aquila a piazza Giustino Fortunato

Bambini in fiore (Corte d'ingresso)
"Le mani in pasta", spazio speciale dedicato ai bambini, con colori, laboratori e giochi.
A cura di Vulcanica.

Ore 12:00

"La corte dei sapori", (Corte d'ingresso),
spazio ristorante, vera e propria oasi culinaria dove poter degustare prelibate ricette d'altri tempi accompagnate da uno dei più grandi vini Italiani: l'Aglianico.
A cura di: Matilde Iungano esperta in cucina della tradizione e Pro Loco Barile

Apertura Enoteche (giardino delle stalle)
• Enoteca Regionale di Basilicata: l'Aglianico del Vulture DOCG e le altre DOC
• Go Wine Bar : "vini autoctoni d'Italia" un viaggio nella straordinaria varietà enologica della nostra penisola
• Moscato sotto le stelle in tour: 50 etichette di moscato dalla Valle d'Aosta alla Sicilia

"Il giardino dei sensi", (giardino degli elci)
spazio degustazione dove potrete incontrare e conoscere i grandi wine makers del vino lucano, gustare ed acquistare formaggi, salumi, dolci e tutti i meravigliosi e prelibati prodotti della nostra terra

Ore 19:00

"La corte dei sapori", (Corte d'ingresso),
spazio ristorante, vera e propria oasi culinaria dove poter degustare prelibate ricette d'altri tempi accompagnate da uno dei più grandi vini Italiani: l'aglianico.
A cura di: Matilde Iungano esperta in cucina della tradizione e Pro Loca Barile

"I Laboratori"
Sala (A - Biblioteca)
"Aglianico del Vulture il gusto del sud" dedicato all'Aglianico del Vulture e alle altre DOC della Basilicata a cura dell' AIS
Sala (B, Biblioteca)
Evento speciale:
"Aglianico & Aglianico" - Degustazione di otto grandi aglianici espressione dei terroir che caratterizzano la viticoltura del Vulture. Per conoscere ed apprezzare le varie declinazioni di uno dei più grandi rossi del mondo. A cura di Giampaolo Gravina ( Vini d'Italia dell' Espreso)
Sala (C – Le stalle)
"Emozione birra"- Accompagnati dalla maestra birraia Ersilia d'Amico i presenti avranno l'occasione unica per scoprire tutti i segreti della preparazione, della degustazione e dell'abbinamento della birra artigianale a cura del Birrificio del Vulture
Sala (D - Pro Loco)
"Le Officine del Gusto": Basilicata, la lucanica e gli altri insaccati a cura di Paride Leone (Slow Food, condotta del Vulture)

Museo del brigantaggio
Proiezione del cortometraggio: "Lievito a misura di vino"
A cura della Dott.ssa Patrizia Romano e del Gruppo di Microbiologia del Vino
Dell'Università degli Studi della Basilicata

Ore 21:30

"I Laboratori"
Sala (A - Biblioteca)
"Aglianico del Vulture il gusto del sud" dedicato all'Aglianico del Vulture e alle altre DOC della Basilicata a cura dell' AIS
Sala (C – Le stalle)
"Emozione birra"- Accompagnati dalla maestra birraia Ersilia d'Amico i presenti avranno l'occasione unica per scoprire tutti i segreti della preparazione, della degustazione e dell'abbinamento della birra artigianale a cura del Birrificio del Vulture
Sala (D - Pro Loco) "Le Officine del Gusto": Basilicata, la lucanica e gli altri insaccati
a cura di Paride Leone (Slow Food, condotta del Vulture)
Museo del brigantaggio
"Spirito diVino & sigaro", dedicato alle grappe e al loro abbinamento con il sigaro toscano; a cura del "Club ambasciatori dell'Italico" e dell'AIS Basilicata.

Ore 22:00

Radio Vulcanica presenta
Agliania, Jazz & Wine (giardini Palazzo Catena)
GIANFRANCO MENZELLA QUARTET:
Gianfranco Menzella, sax tenore
Bruno Montrone, pianoforte
Nicola Muresu, contrabbasso
Giovanni Scasciamacchia, batteria
Il quartetto propone standard jazz degli anni '40 e '50 con un linguaggio bebop originale e allo stesso tempo legato alla tradizione.

Ore 24:00

aglianica@aglianica.it

Morbegno in cantina - 26 e 27 settembre - 3 - 4 - 10 - 11 - 17 - 18 ottobre 2015 Morbegno (SO)



Incastonata tra le Alpi Orobie e le Alpi Retiche, la bassa Valtellina offre un paesaggio di rara bellezza a poco più di un’ora di auto da Milano.

Un luogo dove una ricchissima tradizione enologica e culinaria si sposa ad un territorio che ancora oggi conserva inalterati il proprio folclore, i borghi antichi e le espressioni artistiche.

Morbegno in Cantina è la manifestazione che vi guida alla scoperta dei sapori tipici della nostra Valle e insieme vi porta indietro nel tempo, tra le mura delle antiche cantine del centro storico, tra dimore nobiliari e chiese pluricentenarie, in un dedalo di strette vie dove passeggiare senza fretta, con un calice di squisito vino in mano. Giunto alla sua ventesima edizione, con quasi mezzo milione di visitatori complessivi è uno degli eventi di maggiore rilievo della stagione autunnale della provincia di Sondrio. Abbandonatevi e gustate le eccellenze della tradizione enogastronomica valtellinese in uno dei borghi più affascinanti della regione, dove il tempo sembra essersi fermato.

Oppure partite alla scoperta degli scenografici terrazzamenti della Costiera dei Cech,

dove i vigneti offrono un panorama mozzafiato sulla Valtellina.

Perdetevi nei colori dell’autunno, nei suoi sapori e nei profumi.

Senza fretta.


Le cantine, l’arte e la storia nel centro storico di Morbegno
Morbegno in Cantina non è soltanto l’occasione per degustare i prestigiosi vini della nostra Valle e specialità come il Bitto storico – un Presidio Slow Food – o ancora, i tanti piatti della tradizione valtellinese: è soprattutto un viaggio nel tempo, tra le caratteristiche cantine dei palazzi del centro storico che, tanti anni orsono, servivano a custodire proprio il prezioso nettare.

Il centro storico, raccolto ai piedi della montagna lungo le sponde del torrente Bitto, custodisce nelle sue strette vie i palazzi più antichi, dalle pareti affrescate e dai graziosi balconcini in ferro battuto. L’ingresso spesso nascosto delle cantine, le ripide scale che scendono nel ventre della terra, gli attrezzi contadini vi riporteranno indietro nel tempo.

Ma Morbegno in Cantina è anche l’occasione per visitare alcune notevoli testimonianze artistiche: Palazzo Malacrida innanzitutto, la dimora nobiliare del XVIII secolo che spicca maestosa nel cuore dell’antica contrada di Scimicà, nella parte alta del centro storico, con il grandioso salone affrescato e il giardino all’italiana da cui si gode un incantevole panorama sul borgo.

A breve distanza il bel campanile barocco annuncia la presenza della piccola chiesa di San Pietro (secolo XVII), dall’interno riccamente affrescato. Proseguite allora tra le strette vie del centro fino a trovarvi in piazza San Giovanni, dove l’alta mole dell’omonima Collegiata del XVIII secolo si svela all’improvviso, solenne e austera. Concludete il giro nell’ampia piazza Sant’Antonio, dove spiccano l’antica chiesa con gli splendidi affreschi rinascimentali e l’adiacente quattrocentesco convento domenicano, con il bel chiostro ad archi e le pareti anch’esse affrescate.

E giunti alla fine, fermatevi e gustate – con gli occhi e il cuore sazi di arte, storia e suggestive atmosfere – un buon piatto di pizzoccheri, la polenta taragna, o gli sciatt.

Info
info@portedivaltellina.it

Italia da Amare a Torino dal 25 al 27 settembre 2015



Dal 25 al 27 settembre 2015 avrà luogo in una delle più belle piazze di Torino la 2° edizione della manifestazione ITALIA DA AMARE, iniziativa ad ingresso gratuito che si propone di offrire un contributo innovativo alla promozione di un turismo attento alla natura, all’ambiente, ai territori, alla cultura, alle eccellenze enogastronomiche.
Vetrina di un turismo di qualità, ecologico, di un turismo sociale che promuova non le grandi città o le località oggetto di turismo di massa ma i borghi storici, i parchi, le montagne, le aree marine protette, le marinerie, i comuni montani, gli ambienti rurali ed il patrimonio artistico e storico-culturale che, per il loro fascino e la loro unicità offrono una ragione di visita ai turisti italiani e stranieri.
E’ un tentativo per far conoscere quell’Italia minore, o meglio poco conosciuta, ricca di natura, di arte, di cultura, di itinerari romantici, enogastronomici, di accoglienza di qualità e di intense emozioni.
Un turismo questo, per ora, ancora di nicchia ma, in considerazione dell’enorme patrimonio paesaggistico, naturalistico ed artistico del nostro paese, destinato a crescere e, soprattutto, a fare crescere i territori interessati contribuendo alla tutela ambientale e alla crescita economica dei medesimi.
L’iniziativa funge da azione di marketing dei territori, finalizzata a promuovere non solo un prodotto specifico in quanto tale ma una nuova emergente cultura del turismo, una filosofia e uno stile di vita che privilegia la qualità, l’originalità, la sostenibilità ambientale, la ricerca e la scoperta, il rispetto della storia, delle tradizioni, delle culture e del territorio.
In sintonia con l’oggetto della manifestazione le strutture ricettive invitate saranno gli agriturismi, gli alberghi diffusi, i rifugi alpini, i bike hotel, le case per ferie, le strutture ecoturistiche e più in generale tutte quelle realtà impegnate sulle tematiche ambientali ed inserite in un territorio ricco di paesaggi, bellezze naturali ed artistiche.
Oltre a presentare i luoghi, la natura, la storia, l’arte e gli stili di vita, la Fiera darà modo ai visitatori di conoscere anche i prodotti ed i piatti tipici delle nostre strade del gusto e dei sapori, l’eccellenza della nostra produzione agroalimentare, gli sport a contatto con la natura, i percorsi di scoperta di quella Italia magica e silenziosa dove paesaggi e luoghi si legano alle leggende e al mistero (Fantaturismo).

L’intento è quindi attivare una forma di promozione turistica congiunta delle nostre “ perle nascoste “ per farle conoscere al grande pubblico dei turisti inducendolo a riscoprire il piacere di viaggiare.
Non più solo turista ma viaggiatore.
La 1° edizione ha registrato la presenza di oltre 25.000 visitatori.
Oltre a diverse realtà individuali del settore turistico ed enogastronomico hanno partecipato la Regione Piemonte con il circuito delle aree protette, i territori delle Langhe, del Monferrato e della provincia Granda, gli ecomusei ed i territori della Venaria Reale, la Regione Liguria con il sistema delle aree protette, la Regione Valle d’Aosta con il Parco del Gran Paradiso e le sue specialità enogastronomiche, la Regione Lombardia con i territori
della Lomellina, le comunità montane della provincia di Sondrio e con gli Ecomusei del paesaggio, la Regione Trentino Alto Adige con l’enogastronomia del Sudtirol, la Regione Toscana con i parchi della Val di Cornia e con i produttori maremmani, la Regione Marche con le cooperative dei pescatori ed i pescaturismi, la Regione Calabria con il Gal Sila Greca e Basso Jonio Cosentino, il Comune di Saracena, l’associazione di Punta Stilo e gli itinerari dell’Olio, la Regione Siciliana con oltre 20 aziende ed associazioni.

Info utili
Torino, 25 - 27 settembre 2015
Piazza Vittorio Veneto

Venerdì 25: dalle 15,30 alle 22
Sabato 26: dalle 10,30 alle 22
Domenica 27: dalle 10,30 alle 20

http://www.italiadaamare.it

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More