Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Festa di San Michele 2015: dal 25 al 29 settembre 2015 Bagnacavallo (RA)

Collaborazione, vitalità e creatività sono le parole chiave dell'edizione 2015 della Festa di San Michele, presentata questa mattina in Municipio. Alla conferenza stampa sono intervenuti il sindaco Eleonora Proni, l'assessore alla Cultura Enrico Sama, la direttrice della scuola comunale d'arte “Bartolomeo Ramenghi” Liliana Santandrea, il conservatore del Museo Civico delle Cappuccine Diego Galizzi e Daniele Bavagnoli, che ha collaborato all'organizzazione degli spettacoli di piazza della Libertà.
Dal 25 al 29 settembre la festa di San Michele porterà nel centro storico di Bagnacavallo recentemente riqualificato tante proposte d'arte, animazione, musica, gastronomia, cultura, teatro, solidarietà, spettacoli per bambini, visite guidate. Per cinque giorni i visitatori potranno apprezzare una città in festa, frutto della collaborazione fra cittadini e istituzioni e possibile grazie al contributo di imprese, istituti di credito, associazioni di categoria e attività economiche.
L'inaugurazione della festa si sposterà da piazza della Libertà per festeggiare, venerdì 25 settembre alle 18.30, il restauro del Sacrario dei Caduti in via Garibaldi. Il Sacrario, che conserva la memoria dei caduti in guerra bagnacavallesi militari e civili, sarà riaperto al pubblico grazie all’impegno di numerose associazioni di volontariato locali che, anche con il supporto del Comune e della Parrocchia, hanno raccolto i fondi necessari per realizzare i lavori all'edificio danneggiato dal sisma del 2012.
Anche quest'anno sono attese le delegazioni delle città partner di Bagnacavallo, che parteciperanno alla festa grazie alla collaborazione dell'associazione dei gemellaggi Amici di Neresheim e saranno coinvolte in particolare in due appuntamenti: Il salotto delle lingue sabato 26 alle 17 nel Chiostro delle Cappuccine e le esibizioni della banda di ottoni di Neresheim in piazza della Libertà domenica 27 settembre alle 10 e successivamente, dalle 16.30, con un concerto itinerante nelle vie del centro storico.
Piazza della Libertà sarà, come ogni anno, il fulcro della festa e il luogo della musica, quest'anno affidata alla direzione artistica di Daniele Bavagnoli. Il concerto di apertura avrà come protagonisti venerdì 25 settembre gli M+A , duo forlivese molto più noto all'estero che in patria, primi italiani a suonare al celebre festival di Glastonbury, in Inghilterra, e selezionati quest'anno da Joe Bastianich per il suo festival in Friuli. Il programma musicale della festa proseguirà con proposte che andranno dal blues al soul (Sara Zaccarelli , sabato 26) alla musica italiana (Orchestra Volare , domenica 27), dal cantautorato (Andrea Amati , lunedì 28) alle cover di qualità (Lorenzo Campani , martedì 29). I concerti avranno inizio alle 21.30. La piazza sarà inoltre animata il 25, 26 e 27 settembre da tre dj set rispettivamente con Jerry e Matix, Rone e Simone Guerra.
Il Chiostro delle Cappuccine sarà invece il luogo del teatro, con due proposte ispirate alle opere di Oscar Wilde (Un marito ideale venerdì 25 settembre e L'importanza di chiamarsi Ernesto domenica 27, entrambi alle 21) e due appuntamenti con l'improvvisazione teatrale di 05QuartoAtto domenica 27 alle 16 e martedì 29 alle 21. Sabato 26 alle 21 ci sarà un incontro con la casa editrice Fernandel e la presentazione dell'antologia Lettere , mentre lunedì 28 alle 21 è in programma un concerto live a cura di Music Academy.
Per i più piccoli, l'edizione 2015 della festa riserva una novità: uno spazio a loro dedicato in Piazzetta Carducci , dove il 26, 27 e 29 settembre alle 17 andrà in scena Il Sogno – Bubble & clown show con Gambeinspallateatro. Sempre per i bambini, Accademia Perduta Romagna Teatri proporrà al Teatro Goldoni, tutte le sere della festa alle 20.30, Jack e il fagiolo magico .
Otto saranno le mostre e installazioni allestite in occasione della Festa di San Michele, con una particolare attenzione all'arte contemporanea e alla fotografia, alle quali si aggiungeranno i venticinque Appunti d'arte che costelleranno la città. Il convento di San Francesco ospiterà tre allestimenti: al primo piano la grande mostra della festa quest'anno dedicata ad Agostino Arrivabene, dal titolo Anàbasis (dal 19 settembre all'8 novembre, inaugurazione sabato 19 alle 17), al piano terra Hernàn Chavar, illustrazioni dall'abisso (dal 22 al 29 settembre) e nelle salette garzoniane la mostra fotografica Una città per San Michele (dal 25 al 29 settembre). Al Museo Civico delle Cappuccine si potranno visitare la personale dedicata a Velda Ponti La corsa degli eroi (dal 20 settembre al 15 novembre, inaugurazione domenica 20 alle 18) e Quanti grilli... per la testa! , mostra di gabbiette per grilli allestita dall'associazione Lestes per il trentesimo anniversario della sezione naturalistica del Museo.
La scuola comunale d'arte Bartolomeo Ramenghi curerà vari appuntamenti per il calendario Arte in città . Inaugurerà alle 20 di venerdì 18 settembre Affabulazioni , mostra di grafiche di Pasquale Golia e ceramiche di Fernando Orrico presso la sala di Palazzo Vecchio. Ci saranno i corsi intensivi di bulino, fumetto, tempera all'uovo, affresco e fotografia nella sede della scuola di via F.lli Bedeschi e le Vetrine vestite d'arte in tutto il centro storico. Il 29 settembre alle 10 si terrà poi una visita guidata con laboratorio per bambini alla mostra di Velda Ponti.
Nel Cortile di Palazzo Vecchio e nell'antica galleria, fine, l'associazione Magma proporrà per la durata della festa installazioni artistiche e frammenti sonori.
La Festa di San Michele è anche l'occasione per ascoltare musica antica e sacra nelle chiese del centro storico. La chiesa di San Girolamo ospiterà il 13 settembre e per le successive quattro domeniche, alle 17, la settima edizione dei Concerti di San Girolamo curati da Accademia Bizantina. Alla Collegiata di San Michele si terranno concerti di musica sacra il 25, 28 e 29 settembre alle 20.30, mentre al Sacrario dei Caduti appena riaperto domenica 27 alle 20.30 ci sarà un concerto omaggio ai caduti della prima guerra mondiale. Infine, l'appuntamento alla Chiesa del Carmine di sabato 26 settembre sarà dedicato a Händel.
Molte saranno anche le opportunità per riscoprire la città sotto una nuova luce, grazie alle visite guidate proposte al Teatro Goldoni, ai chiostri, ai palazzi nobiliari, alla chiesa di San Girolamo e al Podere Pantaleone. Ci saranno poi incontri e animazioni, mercatini solidali e proposte di shopping.
La festa è anche un'ottima occasione per gustare le proposte della gastronomia locale, prima fra tutte la celebre Torta di San Michele preparata dai forni e dalle pasticcerie della città. CI saranno otto osterie allestite da altrettante associazioni di volontariato e sportive, e dodici punti di ristoro con varie proposte enogastronomiche, fra i quali lo stand in piazza della Libertà del Consorzio il Bagnacavallo con i vini del territorio.
L’organizzazione della festa è del Comune di Bagnacavallo con il patrocinio della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna. La festa è resa possibile grazie all’impegno dei volontari, delle associazioni, delle imprese private e cooperative, degli operatori economici e sociali, delle parrocchie e del mondo religioso della città, che hanno collaborato per la realizzazione dell’evento.
Sponsor ufficiali dell’edizione 2015 della Festa di San Michele sono: Credito Cooperativo Ravennate ed Imolese, Deco Industrie e Calzaturificio Emanuela.

Info

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More