Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

“GUSTO ITALIANO” 4^ edizione - Badia Polesine (RO) domenica 6 marzo 2016



Associazione Culturale Panta Rei - Associazione Gusto Italiano,

Con il Patrocinio del Comune di Badia Polesine (RO)

Propone

Domenica 6 Marzo 2016

“GUSTO ITALIANO” 4^ edizione

Badia Polesine (RO)

Nelle Piazze e lungo le Vie del Centro Storico

Dalle ore 9,00 alle ore 19,00



Rassegna di Prodotti Tipici delle Regioni Italiane con degustazioni

Grande Mercatino di Artigianato e Piccola Manifattura.

Erboristeria, Prodotti Naturali, Fiori e Piante.

Animazione e Giochi per Bambini con Gustino la Mascotte di Gusto Italiano

Artisti di strada

Negozi Aperti.

Info.
Luigi tel. 333 7770597
FAX. 0429 1583002
idc.mercatini@gmail.com

Carnevale Stazzanese - domenica 21 febbraio 2016 Stazzano (AL)


Info
prolocostazzano@gmail.com
FACEBOOK

Modenantiquaria e l'arte emiliana dal '400 al '700 - dal 13 al 21 febbraio 2016 ModenaFiere



Tre secoli in venti opere: a Modenantiquaria l'’arte emiliana dal ‘400 al ‘700
nella collezione BPER Banca

Da Guido Reni a Boulanger, da Francesco Bianchi Ferrari a Ortolano, fino a Girolamo da Carpi: la trentesima edizione di Modenantiquaria ospita una selezione delle opere d'’arte acquisite da BPER Banca in mezzo secolo di attenzione per il patrimonio artistico del territorio. Accanto ai capolavori di maestri emiliani saranno in mostra alcune opere inedite, mai presentate finora. L'’appuntamento è dal 13 al 21 febbraio a ModenaFiere

L'’Amore dormiente di Guido Reni accanto a l’'Allegoria della Fama di Boulanger, ma anche una tavola di Giovanni Lanfranco raffigurante il Trionfo di David; e poi la modernissima Allegoria dei cinque sensi di Bartolomeo Passerotti, e l’'Allegoria dell’'Abbondanza di Ludovico Carracci: sono solo alcuni dei dipinti della preziosa collezione BPER Banca che il pubblico potrà ammirare nel corso della prossima edizione di Modenantiquaria - la trentesima - dal 13 al 21 febbraio a ModenaFiere.

Si tratta di un’a ffascinate selezione delle opere d'’arte che l'’Istituto di credito, già Banca Popolare di Modena, ha acquisito in mezzo secolo di attenzione per il patrimonio artistico territoriale. Ad essere esposte saranno venti opere che costituiscono un prestigioso “assaggio” dell'’importante collezione conservata a Modena nella sede della Direzione generale della Banca.
Oltre ai dipinti di Francesco Bianchi Ferrari, Ortolano e Girolamo da Carpi, presente in mostra con un’'intensa Crocifissione, si potranno ammirare anche una preziosa tavola di Bertoia, oltre a dipinti di Lippo di Dalmasio e Francesco Vellani.

Sono trascorsi più di cinquant’anni da quando BPER Banca, allora Banca Popolare di Modena, ha avviato una propria azione di acquisizione di opere d’arte: “A promuoverla - ricorda il Presidente di BPER Banca Ettore Caselli - fu l’avv. Fausto Battini, già Direttore generale dell'’allora Banca popolare dell’'Emilia, insigne figura di banchiere umanista. Il patrimonio artistico di BPER rappresenta mezzo secolo di storia del collezionismo, caratterizzato fin dall’'inizio dalla collaborazione scientifica con autorevoli esperti e conoscitori, grazie ai quali si è potuta garantire una coerente fisionomia per una raccolta in progressivo aumento nel corso del tempo”.

Si è venuta così a formare una vera e propria galleria di grande significato nel contesto museografico della regione, che documenta il panorama artistico emiliano, e non solo, per i secoli dal Quattrocento al Settecento. “Con questa esposizione allestita all’'interno di Modenantiquaria - prosegue Caselli - in occasione del trentesimo anno di sponsorizzazione dell’evento da parte di BPER Banca, l’Istituto riafferma la disponibilità a considerare il suo patrimonio artistico, oltre che in una dimensione di attenzione ai valori culturali del Paese, anche quale occasione di confronto con la città”.

Tra i nomi più rappresentativi della collezione vanno segnalati Cristoforo da Lendinara, Francesco Bianchi Ferrrari e Gian Gherardo Dalle Catene, ma anche Correggio, Annibale e Ludovico Carracci, e inoltre Guido Reni, Guercino, Alessandro Tiarini e Lucio Massari, senza dimenticare Michele Desubleo e Ludovico Lana, per arrivare poi a Aureliano Milani e Giuseppe Maria Crespi.


Infoline: ModenaFiere – info@modenantiquaria.it

Expo Sposi in Festa a San Basilio (Mottola - TA) 31 gennaio 2016


Domenica 31 gennaio 2016 arriva Expo Sposi in Festa, l’evento espositivo dedicato al matrimonio, organizzato nella magica cornice dell’exclusive hotel Casa Isabella di San Basilio a Mottola (Taranto) dall’ASD Cultura & Spettacolo Terra Jonica di Giuseppe Stigliano Management e Rosa Colavito.

Questo nuovo format dedicato giorno del “Sì” e all’organizzazione di eventi impeccabili è l’appuntamento con una mostra di qualità per attrarre attorno a sé l’interesse di tantissimi visitatori. Obiettivo principale della rassegna è presentare al pubblico delle giovani coppie il più ampio panorama di prodotti e servizi per le nozze, ma nello stesso tempo di fornire agli operatori dei settori interessati al rito nuziale una vetrina e un palcoscenico dedicato al pubblico dei futuri sposi, certamente interessato, con alta capacità di decisione e di spesa: una concreta opportunità commerciale e senz’altro un momento di forte promozione.

Expo Sposi in Festa è la rassegna espositiva dedicata ai futuri sposi che fornirà preziosi suggerimenti, indicazioni e curiosità per addobbi floreali, lista di nozze, abbigliamento uomo e donna, partecipazioni, nuove collezioni d'abiti per gli sposi e da cerimonia degli stilisti più importanti, e un'ampia scelta di bomboniere e articoli da regalo, e ancora, oggetti d'alta gioielleria e argenteria, articoli per la cucina e per il corredo, selezionati tra le migliori attualmente sul mercato, oltre ad aziende specializzate nei servizi foto e video e negli accompagnamenti musicali; ampio spazio anche alle agenzie di viaggio e alle loro offerte per la luna di miele da sogno, ai fuochi pirotecnici, alle proposte d’arredamento, studio di architettura, design e graphic, nonché moda bimbi, auto da cerimonia, ecc.
Insomma, tutto quello che serve per fare del giorno del fatidico "Si" quel momento indimenticabile che tutti sognano; un elenco che rischia di diventare un vero e proprio rompicapo per i futuri sposi che scelgono di non affidarsi al wedding planner ed è per questo che Expo Sposi in Festa intende diventare punto di riferimento per il settore wedding più esclusivo del territorio.
I futuri sposi potranno incontrare le aziende espositrici dalle ore 16,00 con show room per illustrare le caratteristiche e i servizi della bellissima struttura Casa Isabella, defilè dedicati alla cerimonia bimbo e donna, dimostrazioni di trucco, acconciature, con intrattenimento musicale di Nicky Pezzolla e la sua band, degustazione di vini e spumanti e, per finire, in serata alle ore 19,30, c’é il defilé moda sposi con la presentazione di abiti nuziali e da cerimonia.

A sottolineare i momenti musicali delle sfilate un’attenta e suggestiva scelta di repertorio operata dalla violinista Camelinda Scarano e dal pianista Giuseppe Giannotta.

L'ingresso è libero e le coppie partecipanti riceveranno un omaggio.

Fiera della Candelora - Arti & Sapori della Rovere - San Bartolomeo al Mare (IM) 2 e 3 febbraio 2016



Candelora si svolge da oltre 300 anni il 2 e il 3 febbraio nella zona del Santuario della Rovere. È la fiera tradizionale più antica della Liguria: storicamente legata all'inizio della stagione agricola, mantiene ancor'oggi l'impostazione originaria, nella quale grande spazio è dato alla vendita di attrezzi per l'agricoltura, animali da allevamento e da cortile, sementi.

Negli ultimi anni la Fiera ha assunto una dimensione notevole, circa un terzo della superficie del centro abitato, e all'impianto originario si sono aggiunti i banchi degli ambulanti, aree tematiche, eventi e attrazioni per grandi e piccini.
La storia
L'evento rappresenta uno degli appuntamenti etnografici più caratteristici dell’intero Ponente Ligure: ha origine nel XVII secolo e costituisce un momento di notevole importanza economica, sociale e religiosa, fortemente legato alla tradizione commerciale dell'intera vallata.
La fiera, dal punto di vista economico, segnava un passaggio tradizionale nell’ambito delle occupazioni agricole: è da poco terminata la stagione olivicola, si ha una chiara situazione della annata e si impostano i lavori per la primavera: acquisto di alberi da frutto, di concime, di animali da lavoro e si stipulano contratti di esportazione d’olio. Tant'è che una delle figure maggiormente presenti ed emblematiche alla fiera era proprio quella del notaio, incaricato della stipula dei nuovi contratti.
A livello sociale una fiera così grande ed importante rappresentava un imperdibile appuntamento poiché in passato creava occasioni di affari di diversa natura e di incontro fra la gente della costa e quella dell'entroterra, tra gli abitanti del ponente ligure e i pastori, agricoltori e ricchi commercianti del basso Piemonte e del savonese.
La Fiera della Candelora coincide anche con un sentito momento devozionale, in riferimento al Santuario della Madonna della Rovere, luogo di culto ed anticamente di pellegrinaggio da tutta la Liguria ed il basso Piemonte, situato nei pressi della fiera.
La solenne celebrazione religiosa del 2 febbraio ha poi un'indiscutibile risvolto ancestrale per la sua funzione di purificazione, fra le festività invernali, prima della lunga Quaresima.
Le aree tematiche
La Fiera si suddivide in diverse aree tematiche, delimitate da colori che identificano la categoria merceologica degli stand e delle bancarelle.
Area Blu: fiera tradizionale con i suoi 260 banchi, occupa: Via Corsica, Via Marconi, Via Santuario, Via Ischia, Via Europa, Via Repubblica.
Area Verde: espositori di piante, fiori, attrezzature agricole, materiale per florovivaismo, occupa: Largo Gallinara, Giardini 1° Maggio, Uliveto della Rovere.
Area Arancione: Arti & Sapori della Rovere “sapori e gusto della Candelora”. Piazza Magnolie e aree limitrofe.
Area Marrone: spazio riservato agli allevatori e al materiale per la zootecnia, occupa la zona dell’Uliveto della Rovere.
Area Fucsia: in quest’area sono previsti gli stand di Educazione Ambientale, Le Fattorie didattiche e tutte le “novità”. Per questo settore è prevista l’area dell’anello “Uliveto della Rovere” e la zona delle Scuole Elementari.

Info

62° Carnevale Jesolano - dal 30 gennaio al 14 febbraio 2016 Jesolo (VE)



I festeggiamenti per il 62° Carnevale sono organizzati dalla Pro Loco di Jesolo, con il seguente calendario:
Sabato 30 gennaio: Festa di Carnevale in piazza del Granatiere a Cortellazzo dalle 14 alle 18, con esposizione di sei carri mascherati e intrattenimento bambini
Domenica 7 febbraio: Carnevale dei bambini in piazza I Maggio alle 14.30

Martedì 9 febbraio:appuntamento per i bambini al Parco Grifone (in piazza Milano) dalle 14.30

Domenica 14 febbraio: tradizionale Sfilata dei carri allegorici da piazza Aurora a piazza Marconi. Partenza dei carri alle 14.15. In caso di maltempo la sfilata sarà rinviata a domenica 28 febbraio

Info
proloco.jesolo@libero.it

Ornella Vanoni - "Free Soul" - 5 febbraio 2016 ore 21.00 - Teatro IL Celebrazioni - Bologna


Venerdì 5 febbraio alle ore 21.00 Ornella Vanoni porterà sul palcoscenico del Teatro IL Celebrazioni “Free Soul”, il suo inno alla libertà dell’anima.

Ornella Vanoni, voce regina della musica italiana, prosegue il suo percorso di artista in continua evoluzione proponendo uno spettacolo in cui gli arrangiamenti musicali si rinnovano e i suoi più grandi successi e i brani jazz e di bossanova vengono reinterpretati con rinnovato stile e inconfondibile maestria. Il dialogo verbale tra la l’artista e il suo pubblico sarà costantemente alimentato dalle emozioni che Ornella vorrà condividere con i suoi fan sul palcoscenico non rispettando alcuna scaletta prestabilita.

Ornella Vanoni, uno dei nomi leggendari della musica italiana, vanta oltre 50 anni di carriera in cui l’artista si è cimentata nel tempo con diversi generi, dalla musica leggera al jazz e alla bossa nova, non rinunciando mai ad entrare in forte empatia con il suo pubblico. Ornella ha collezionato numerose collaborazioni con i più grandi nomi della musica italiana e con artisti di fama internazionale come Vinicius de Moraesm, Toquinho, George Benson, Herbie Hankock, Steve Gadd, Gil Evans, Michael Brecker e Ron Carter.

L’artista sarà accompagnata in scena da tre grandi musicisti: Roberto Cipelli al pianoforte, Piero Salvatori al violoncello e Bebo Ferra alle chitarre.

Prezzi (comprensivi di prevendita): 
I Platea € 37,50 
II Platea e Balconata € 31,00

Prevendite biglietti presso la biglietteria del Teatro IL Celebrazioni in Via Saragozza, 234 a Bologna (apertura dal lunedì al sabato ore 15.00 - 19.00), presso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d'ascolto delle Iper Coop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e con carta di credito su www.teatrocelebrazioni.it
Per informazioni: 051.4399123 - info@teatrocelebrazioni.it

Carnevale a Monterotondo (RM) domenica 7 febbraio 2016


Info
Pro Loco Monterotondo
tel: 0690622552 - 3471979134 - 069066683
email: prolocomonterotondo@libero.it

Carnevale a Busalla (GE) domenica 7 febbraio 2016


Arriva il Carnevale a Busalla!! Domenica 7 Febbraio ritrovo a Sarissola alle ore 14,30 presso il parco giochi in Via G. Maccio. Si prosegue dalle 14,45 con la sfilata per raggiungere P.zza Ferralasco punto di ritrovo per le maschere in Busalla. Da qui sfilata per le vie del centro fino a P.zza Macciò. 

Info
info@prolocobusalla.it

Momix - "Opus Cactus" - dal 2 al 7 febbraio 2016 Teatro EuropAuditorium - Bologna


Julio Alvarez e Planeta Momix presenta

MOMIX

in
OPUS CACTUS

di Moses Pendleton

Al Teatro EuropAuditorium di Bologna un grande ritorno, quello dei Momix i quali porteranno in scena, dal 2 al 7 febbraio, Opus Cactus.

Lo spettacolo, scandito da ritmi tribali, rituali col fuoco e danze iniziatiche provenienti dai più remoti luoghi della terra, ci proietta dal deserto dell’Arizona a tutte le più importanti superfici desertiche, rendendo lo show un tributo a queste aree misteriose ed affascinanti.

Moses Pendleton, con il suo inconfondibile stile caratterizzato da un’illimitata fantasia, tramuta qui di volta in volta i suoi strepitosi ballerini in strani rettili striscianti, in variopinte specie di flora e fauna, in imponenti cactus e minacciosi uccelli- totem che si innalzano fendendo albe poetiche ed inquietanti tramonti di fuoco, svelando le insidie, i pericoli, ma al contempo la straordinaria sensualità, mista a humour e bellezza, di un mondo celato dietro la propria vastità. Straordinariamente sofisticato nella sua ricerca creativa, Opus Cactus conserva una pura essenza primordiale.

Feriali ore 21.00, domenica ore 16.30

Prezzi (comprensivi di prevendita): 
Platea 
intero € 41,00 
ridotto € 37,00 
abbonati € 27,50
bambino € 25,00 

Balconata 
intero € 33,00
ridotto € 29,50
abbonati € 18,50
bambino € 15,00

Prevendite biglietti presso la biglietteria del Teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione 4 a Bologna (dal lunedì al sabato, dalle ore 15.00 alle ore 19.00), presso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d'ascolto delle IperCoop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e con carta di credito su www.teatroeuropa.it. Per informazioni: 051.372540 – 051.6375199 info@teatroeuropa.it




135° Carnevale di Busseto (PR) 7 - 14 - 21 febbraio 2016


PROGRAMMA

31 gennaio 2016
Ore 9.00 - Piazza G. Verdi
MERCATINO "Operatori dell'Ingegno"

Ore 10.00 - Piazza G. verdi
Apertua Stand Gastronomico
"L'Angolo del Ghiottone"
Degustazioni - Torta fritta - Panini con salume, salsiccia, spalla cotta - patatine fritte - bevande e vino

Ore 10.00 - 18.00 Piazza G. Verdi presso Rocca Municipale
(la mostra sarà aperta anche il sabato dalle 10.00-12.00 e dalle 15.00 alle 18.00)
Mostra Fotografica
"PASSIONE CARTAPESTA"
Realizzata dal Circolo Fotografico "Quarta Dimensione"

Ore 11.00 - Piazza G. Verdi
Giochi gonfiabili GRATUITI con tante sorprese per tutti i bambini

LUNA PARK in Piazza IV Novembre... per i più grandi

Ore 14.30
CORSO MASCHERATO
Grandi carri in cartapesta - Soggetti speciali - Bande musicali - Gruppi Folkloristici
Sbandieratori - Frustatori - Gruppi Mascherati

7 febbraio 2016
Ore 9.00 - Piazza G. Verdi
MERCATINO "Operatori dell'Ingegno"

Ore 10.00 - Piazza G. verdi
Apertua Stand Gastronomico
"L'Angolo del Ghiottone"
Degustazioni - Torta fritta - Panini con salume, salsiccia, spalla cotta - patatine fritte - bevande e vino

Ore 10.00 - 18.00 Piazza G. Verdi presso Rocca Municipale
(la mostra sarà aperta anche il sabato dalle 10.00-12.00 e dalle 15.00 alle 18.00)

Mostra Fotografica
"PASSIONE CARTAPESTA"
Realizzata dal Circolo Fotografico "Quarta Dimensione"

Ore 11.00 - Piazza G. Verdi
Giochi gonfiabili GRATUITI con tante sorprese per tutti i bambini

LUNA PARK in Piazza IV Novembre... per i più grandi

Ore 14.30
CORSO MASCHERATO
Grandi carri in cartapesta - Soggetti speciali - Bande musicali - Gruppi Folkloristici
Sbandieratori - Frustatori - Gruppi Mascherati

14 febbraio 2016
Ore 8.00
33° STRABUSSETO in MASCHERA
Organizzata dal Gruppo Marciatori della Pubblica Assistenza di Busseto

Ore 9.00 - Piazza G. Verdi
MERCATINO dell'antiquariato e riuso "IL TROVATORE"

Ore 10.00 - Piazza G. verdi
Apertua Stand Gastronomico
"L'Angolo del Ghiottone"
Degustazioni - Torta fritta - Panini con salume, salsiccia, spalla cotta - patatine fritte - bevande e vino

Ore 10.00 - 18.00 Piazza G. Verdi presso Rocca Municipale
(la mostra sarà aperta anche il sabato dalle 10.00-12.00 e dalle 15.00 alle 18.00)

Mostra Fotografica
"PASSIONE CARTAPESTA"
Realizzata dal Circolo Fotografico "Quarta Dimensione"

Ore 11.00 - Piazza G. Verdi
Giochi gonfiabili GRATUITI con tante sorprese per tutti i bambini

LUNA PARK in Piazza IV Novembre... per i più grandi

Ore 14.30
CORSO MASCHERATO
Grandi carri in cartapesta - Soggetti speciali - Bande musicali - Gruppi Folkloristici
Sbandieratori - Frustatori - Gruppi Mascherati

21 febbraio 2016
Ore 9.00 - Piazza G. Verdi
MERCATINO "Operatori dell'Ingegno"

Ore 10.00 - Piazza G. verdi
Apertua Stand Gastronomico
"L'Angolo del Ghiottone"
Degustazioni - Torta fritta - Panini con salume, salsiccia, spalla cotta - patatine fritte - bevande e vino

Ore 10.00 - 18.00 Piazza G. Verdi presso Rocca Municipale
(la mostra sarà aperta anche il sabato dalle 10.00-12.00 e dalle 15.00 alle 18.00)

Mostra Fotografica
"PASSIONE CARTAPESTA"
Realizzata dal Circolo Fotografico "Quarta Dimensione"

Ore 11.00 - Piazza G. Verdi
Giochi gonfiabili GRATUITI con tante sorprese per tutti i bambini

LUNA PARK in Piazza IV Novembre... per i più grandi

Ore 14.30
CORSO MASCHERATO
Grandi carri in cartapesta - Soggetti speciali - Bande musicali - Gruppi Folkloristici
Sbandieratori - Frustatori - Gruppi Mascherati

Info
info@carnevaledibusseto.it

Festa di Carnevale - Invorio (NO) 7 febbraio 2016

DARIO FO al Duse di BOLOGNA con "'Storia proibita dell'America" - il 29 e 31 gennaio 2016



29 gennaio 2016 ore 21.00
31 gennaio 2016 ore 16.00
Al Teatro Duse di Bologna, via Cartoleria 42


Dopo In fuga dal Senato, Lo Santo Jullare Francesco e Ciulla, il grande malfattore, con repliche andate tutte sold out, il premio nobel Dario Fo ha scelto ancora il Teatro Duse di Bologna per presentare in anteprima nazionale il suo nuovo lavoro Storia proibita dell’America.

Venerdì 29 e domenica 31 gennaio 2016 sul palco le vicende della tribù di indiani d’America dei Seminole.

I film di Hollywood raccontano le vicende degli indiani sconfitti. Ma ignorano la storia dell’unica tribù che non si arrese mai: i Seminole, una società matriarcale e pacifica, nemica della schiavitù, con protagonisti indimenticabili.

Come John Horse, un nero scatenato capace di truffare i bianchi e di conquistare alla causa del suo popolo gli schiavi delle piantagioni facendo comizi-spettacolo. O come Mae Tiger, condottiera meticcia che organizzerà una decisa ed energica azione culturale. O James Billie, veterano seminole del Vietnam che dovrà affrontare, al ritorno in patria, il nemico più insidioso, la droga, e per difendere la sua gente sbaraglierà le truppe del narcotraffico.

Un’incredibile storia di resistenza umana e comunitaria lunga secoli, dai primi insediamenti in Florida allo sbarco dei conquistadores spagnoli, alle battaglie contro le truppe inglesi e poi statunitensi, scritta come un romanzo da un grande ribelle del nostro tempo.
L’incredibile storia di resistenza umana e comunitaria lunga secoli, dai primi insediamenti in Florida allo sbarco dei conquistadores spagnoli, alle battaglie contro le truppe inglesi e poi statunitensi, scritta come un romanzo da un grande ribelle del nostro tempo.


Dario Fo
STORIA PROIBITA DELL’AMERICA

SCRITTO E INTERPRETATO DA: Dario Fo
ASSISTENTE ALLA REGIA: Fabrizio De Giovanni
CON LA COLLABORAZIONE DI: Chiara Porro, Jessica Borroni, Luca Vittorio Toffolon
DIRETTORE DI SCENA: Maria Chiara Di Marco

ORGANIZZAZIONE: ITINERARIA TEATRO srl - spettacoli@itineraria.it – tel. 02.25396361
C.T.F.R. srl - Compagnia Teatrale Fo Rame


PREZZI
Biglietto unico: 18,00 € + 1,80 € prevendita


Informazioni e prenotazioni
Ufficio di biglietteria
Via Cartoleria, 42 Bologna
051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it
dal martedì al sabato dalle 15 alle 19


Carnevale Santacrocese 2016 - Santa Croce sull’Arno (PI) dal 31 gennaio al 14 febbraio 2016


Nei giorni 31 gennaio, 7 e 14 febbraio si terrà il Carnevale d’Autore di Santa Croce sull’Arno (PI).

Il programma del Carnevale Santacrocese sarà all’insegna del massimo divertimento. Dal primo pomeriggio ci saranno i corsi mascherati per le vie del centro. Durante le sfilate i figuranti sfoggerannocostumi interamente fatti in pelle: un modo per ricordare il connubio tra questo materiale e la città.

I quattro gruppi che sfileranno appartengono ad altrettante fazioni cittadine: gli Spensierati, la Nuova Luna, la Lupa e il Nuovo Astro. Nel corso della manifestazione carnevalesca ci saranno altri eventi legati alla cultura e alle tradizioni locali.

La storia del Carnevale di Santa Croce sull’Arno risale al 1928, anno in cui alcuni santacrocesi decisero di ravvivare l’inverno indossando delle maschere. Oggi le sfilate allegoriche coinvolgono centinaia di persone che dedicano molte ore alla creazione dei costumi.

Info
info@prolocosantacroce.it

Carnevale Canturino - Cantù (CO) dal 31 gennaio al 13 febbraio 2016




PRIMA SFILATA
domenica, 31 gennaio 2016 – ore 14.00
Corpo musicale di Annone Brianza
Carro “La bottega di Truciolo”
Carro n. 1 Buscait – Ma è finita la siesta? Altrimenti ci fanno la festa
Carro n. 2 La maschera – Altro giro, altra corsa 
Carro n. 3 Baloss – EXPO2015 – a ognuno i propri scheletri nell’armadio
Associazione Cultural Folklorico Bolivia
Carro n. 4 Il coriandolo – Tra pagliacci e autorità il palazzetto non si fa
Gruppo “Fondazione Eleonora e Lidia” – “dal Madascar a Figino”
Carro n. 5 Bentransema – Draghi e magia per salvare l’Italia mia
Corpo musicale “La Brianzola” di Cantù
Carro n. 6 Amici di Fecchio – Casino o Casinò
Gruppo C.R.I. Lipomo
Carro n. 7 Lisandrin – L’Oriente fa paura

SECONDA SFILATA
domenica, 7 febbraio 2016 – ore 14.00
Corpo musicale S. Cecilia – Gerenzano
Carro “La bottega di Truciolo”
Carro n. 1 Buscait – Ma è finita la siesta? Altrimenti ci fanno la festa
Carro n. 2 La maschera – Altro giro, altra corsa 
Carro n. 3 Baloss – EXPO2015 – a ognuno i propri scheletri nell’armadio
Piccola Banda Folkloristica delle Langhe  ” La cricca ”
Carro n. 4 Il coriandolo – Tra pagliacci e autorità il palazzetto non si fa
Gruppo Sbandieratori e Musici del Palio di Asti – “Alfieri di Costigliole”
Carro n. 5 Bentransema – Draghi e magia per salvare l’Italia mia
Carro n. 6 Amici di Fecchio – Casino o Casinò
Gruppo di ” Frustatori del Monferrato – I Fuèt”
Carro n. 7 Lisandrin – L’Oriente fa paura

TERZA SFILATA
sabato, 13 febbraio 2016 – ore 14.00
Corpo musicale S. Cecilia – Gerenzano
Academy Parade Band – Caronno Pertusella
Carro “La bottega di Truciolo”
Carro n. 1 Buscait – Ma è finita la siesta? Altrimenti ci fanno la festa
Carro n. 2 La maschera – Altro giro, altra corsa 
Carro n. 3 Baloss – EXPO2015 – a ognuno i propri scheletri nell’armadio
Gruppo folkloristico pavullese
Carro n. 4 Il coriandolo – Tra pagliacci e autorità il palazzetto non si fa
Carro n. 5 Bentransema – Draghi e magia per salvare l’Italia mia
Carro n. 6 Amici di Fecchio – Casino o Casinò
Carro n. 7 Lisandrin – L’Oriente fa paura

Info
http://www.carnevalecanturino.it
info@carnevalecanturino.it
FACEBOOK

Fiera delle Capre 2016 - Ardesio (BG) domenica 7 febbraio 2016


Domenica 7 febbraio 2016 nel centro storico di Ardesio in ValSeriana si svolgerà la XVII° edizione della Fiera delle Capre e la 15° mostra dell’Asinello che raccolgono ogni anno un numero crescente di allevatori e appassionati del settore provenienti da tutta la bergamasca.
L’evento è organizzato dalla Pro Loco Ardesio, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.
La Fiera delle Capre di Ardesio ha saputo crescere qualitativamente nel corso degli anni divenendo punto di riferimento per gli allevatori di professione e hobbisti, giovani e non, uomini e anche donne che ogni anno scelgono Ardesio per partecipare al Concorso OvoCaprino che anima la fiera. La rassegna, organizzata con molta cura e attenzione e fortemente legata al territorio e alle sue radici e tradizioni, si conferma ogni anno in crescita dal punto di vista dei numeri, non solo le aziende e gli animali presenti ma anche i visitatori, gli stand presenti e gli eventi collaterali.
Ogni anno oltre 3.000 visitatori tra appassionati, addetti al settore, famiglie, bambini provenienti da tutta la Regione, entrano nei tendoni per poter vedere le capre e si affollano di fronte al palco per assistere al concorso e alla proclamazione del Re e della Regina della Fiera, perché protagoniste sono loro, le capre. Tanti i capi in mostra e le razze presenti: dalla Capra Orobica tipica delle nostre zone alla Bionda dell’Adamello dei numerosi allevatori dalla Val Camonica, e poi le Capre Saanen, le camosciate e la Frisa Valtellinese.
Circa 50 gli allevatori presenti ogni anno con un grande numero di capi complessivi. La Fiera delle Capre di Ardesio negli anni ha permesso a decine di giovani, in un territorio prettamente artigianale ed industriale, di avvicinarsi all'allevamento delle capre non solo come hobby ma anche come attività lavorativa prevalente.
La Fiera non è solo un’occasione di confronto e incontro tra addetti al settore, ma anche un’occasione per riscoprire il centro storico di Ardesio e partecipare ai numerosi eventi che contraddistinguono la manifestazione.
Si inizia alle 7.00 con le iscrizioni, alle 8:00 le preselezioni di categoria e alle 9:45 l’inizio del concorso ovo-caprino e le premiazioni, che saranno effettuate al termine di ogni valutazione di categoria. Alle 10.30 degustazione guidata di formaggi caprini e dei prodotti “Atelier da Giorgio – Maison dei Sapori” presentati da esperti del settore presso l’Albergo Ardesio “da Giorgio”, mentre da mezzogiorno sarà possibile pranzare presso alcuni ristoranti e bar di Ardesio e non solo con menù a prezzo convenzionato.
Durante la giornata si potrà passeggiare in centro storico tra le numerosissime bancarelle presenti: stand di prodotti tipici bergamaschi e non solo, attrezzature e mezzi agricoli, artigianato e abbigliamento del settore.
Durante tutta la giornata sarà possibile inoltre visitare l’esposizione di animali rapaci “Falconieri Orobici e di una ventina di esemplari di Trattori d’Epoca. Sarà presente inoltre l’AsinoInforma con gli Amici del Raglio e alcuni esemplari di asini romagnoli.
Anche per la diciassettesima edizione tantissimi gli eventi proposti:
Per i più piccoli, momenti di svago con l’asinello, l’animale più “monello”, con battesimo della sella su asini e dalle 10 alle 13 mungitura per bambini sul Piazzale Ponte Rino e alle 14.45 la sfilata di carnevale dei bambini.
Da non perdere “tutti in Trena” per un giro panoramico su questo curioso mezzo.
Alle 11.30 e poi alle 14.00 presso l’oratorio il grande evento, l’attesissima NOVITA’ della diciassettesima edizione della Fiera, lo spettacolo acrobatico con cavalli e quad “Eric Show”, un’esibizione da togliere il fiato!
Imperdibile alle 15 la visita guidata gratuita al Santuario della Madonna delle Grazie, con ritrovo sul sagrato del santuario stesso.
Alle 15.30 il consueto concerto, che quest’anno vedrà esibirsi il gruppo Massimo Liberatori in “Sull’Appennino degli incanti… tra Santi, pastori, ribelli e briganti”.
Sabato 6 febbraio alle ore 20.30 presso il Cineteatro dell’Oratorio di Ardesio si terrà “Vivere in montagna: Protagonisti!”, appuntamento giunto quest’anno alla 10° edizione: con relatori e ospiti si parlerà delle opportunità e del futuro della vita in montagna con alcuni interventi più tecnici e la presentazione di esperienze positive di imprenditori locali e non. Moderatore della serata Francesco Maroni, Presidente Associazione San Matteo le Tre Signorie. Gli interventi:
-“Orobica: una ricchezza da coltivare” - prof. Michele Corti, Università della Montagna di Edolo;
- Proiezione del video “Capra del Legnone”
- incontro e conversazione con il capraio del Legnone Giuseppe Giovannoni
- “Il ruolo del Parco nell’agricoltura di montagna”, Yvan Caccia presidente di Parco delle Orobie Bergamasche;
-“I formaggi Principi delle Orobie”, Ferdy Quartironi, presidente Associazione Capra Orobica.
Durante la serata vi saranno intermezzi musicali del cantastorie “Massimo Liberatori Cantautore Romanspellano”.

Info
info@prolocoardesio.it

Scasada del Zenerù - Ardesio (BG) 31 gennaio 2016


Come ogni anno si presenta come uno degli eventi più attesi da tutti gli abitanti dell’Alta Val Seriana e non solo, che il 31 Gennaio si riuniscono ad Ardesio per “scacciare” l’inverno, facendo un gran baccano con campanacci, padelle, trombe e tutto ciò con cui si può far rumore, in un corteo per le vie del paese che segue il famoso fantoccio, il quale, ogni anno con sembianze diverse, rappresenta la fredda stagione, che verrà simbolicamente cacciata mandando al rogo il prezioso manufatto!

Da alcuni anni a questa parte, il comitato organizzativo, programma un convegno dedicato alle tradizioni, al quale ormai per consuetudine, partecipano gruppi provenienti dall’Italia e dall’Europa che hanno nella storia del loro paese un’usanza simile alla “Scasada dél Zénerù”.

Un evento imperdibile per riscoprire le tradizioni del nostro bellissimo territorio.

Info
info@prolocoardesio.it

Gradara d'Amare - 13 e 14 febbraio 2016 Gradara (PU)


PROGRAMMA

SABATO 13 febbraio – Aspettando San Valentino

Ore 11,00 – 16,00 – 18,00
“Innamorati… di Paolo e Francesca” itinerario guidato a tema
dal mattino fino al tramonto
Romantiche serenate, dolci melodie e armonie itineranti
(esibizione di gruppi Musicali a cura di Wedding expo)
Ore 16,00 – 19,00
“Stasera, je t’aime! “– il corteggiamento in francese
Dalle 18,30 alle 22,00
il borgo si spegne e si illumina… d’amore
ore 19,00
“Giochi di fuoco” esibizione del gruppo mangiafuoco di Gradara alla Torre dell’Orologio
Ore 21,00
“Jazz’ in Provincia” – Concerto a cura di Fano Jazz Network
Teatro Comunale (su prenotazione)
DOMENICA 14 febbraio
ore 11:00 – 15:00 – 16,30
“Decantando l’amore” novelle, frasi e poemi
un ironico percorso itinerante nei luoghi dell’amore dal giullare tuttofare (su prenotazione)
dal mattino fino al tramonto
Romantiche serenate, dolci melodie e armonie itineranti
(esibizione di gruppi Musicali a cura di Weddinexpo)
ore 17,15 e ore 21,00
Il “Petit Cabaret 1924” teatro comunale
Spettacolo ambientato nelle “années folles” parigine
nel pomeriggio
A spasso nel borgo con Paolo e Francesca e la Corte Malatestiana di Gradara
Dalle 18,30 alle 22,00
il borgo si spegne e si illumina… d’amore
cena
a lume di candela in tutti i ristoranti

Gradara Wedding Expo
“Gradara d’amare” 2016 si arricchisce della presenza di un evento esclusivo per i futuri sposi: “Gradara Wedding Expo” – Palazzo Rubini

Info
info@gradara.org

Castell’Arquato… … il borgo degli innamorati! 13 - 14 febbraio 2016 Castell’Arquato (PC)



Un indimenticabile week-end d’amore in uno dei borghi più belli d’Italia

C’è chi lo considera un giorno come tutti gli altri, chi lo reputa una ricorrenza deprimente e chi, invece, ci tiene tantissimo. Che vi piaccia o meno, San Valentino torna anche quest’anno con il suo tripudio di cioccolatini e rose rosse. In occasione di questo giorno speciale per festeggiare l’amore, Castell’Arquato diventa il Borgo degli Innamorati e meta ideale per un magico weekend all’insegna del nobile sentimento che muove il mondo.

Sabato 13 febbraio
Preparatevi: questo è un viaggio indietro nel tempo. Ve ne accorgerete fin dal primo impatto con Castell’Arquato, borgo che ha conservato intatta la sua struttura medievale e quel fascino tipico dei luoghi ancora da scoprire.
“Leggende e Amori Proibiti” è una speciale visita guidata durante la quale, a fianco di cenni storici, verranno narrate le più affascinanti leggende legate al Borgo di Castell’Arquato, tra cui la romantica vicenda dell’amore proibito tra Sergio Montale e Laura Della Vigna. Prendere parte alla visita vi introdurrà a quella che è la vera bellezza di Castell’Arquato. Non la bellezza chiassosa e opulenta dei luoghi di maggiore afflusso turistico, ma una bellezza silenziosa e discreta, talvolta nostalgica, un’anima timida e introversa che sembra volersi gelosamente custodire.
Le visite (con guide in costume e dalla durata di circa un’ora) inizieranno alle ore:
15.00-16.00-17.00-19.00-22.00
Partenza dall’Ufficio Turistico di Castell’Arquato
Costo Euro 15,00 a coppia.
E’ consigliata la prenotazione
A tutti i partecipanti una lanterna volante da accendere insieme alla persona del cuore alle ore 23.00 nella suggestiva Piazza Municipale.
Ogni coppia potrà lanciare la lanterna ed esprimere un desiderio nella magica notte di San Valentino.
ore 16.30 Palazzo del Podestà Inaugurazione seconda edizione di “Castell’Arquato UnConventional Wedding” verrà inaugurata all’interno del trecentesco Palazzo del Podestà un evento dedicato al mondo del wedding in ogni sua sfaccettatura.
In  questa sede di indiscutibile eleganza e raffinatezza, professionisti legati al settore delle nozze metteranno esperienza e professionalità a disposizione delle future coppie di sposi.

Ingresso Libero
ore 18.30 Il Bon Ton Burlesque di Betty Rose – Salone Enoteca – Palazzo del Podestà corso di Bon Ton Burlesque
Costo Euro 20.00 a partecipante comprensivo di aperitivo
E’ consigliata la prenotazione
Ogni San Valentino che si rispetti contempla il rito della “romantica cenetta per due”.
Presso il ristorante l’Enoteca del Borgo verrà servito uno sfizioso menù a tema per coppie.

San Valentino Lounge ore 21.00 Enoteca Comunale Stuzzichini, prelibatezze e coktails si alterneranno a giochi di gruppo penitenze e…tanto altro

Ore 23.00 Piazza del Municipio Lancio delle lanterne volanti che porteranno in cielo le dichiarazioni d’amore di tutti gli innamorati

Domenica 14 febbraio
“Castell’Arquato UnConventional Wedding” Palazzo del Podestà dalle ore 10.00 alle 19.00
Non solo storia, arte e cultura. Castell’Arquato è anche eccellenze enologiche che potrete scoprire all’interno della sezione dedicata Fiera Sposi.

La bottiglia di vino come bomboniera è un’idea originale sempre molto apprezzata. Per questo le principali aziende vitivinicole delle colline piacentine si prestano a organizzare una speciale degustazione affiancate da uno studio di grafica che saprà proporvi idee per un’etichetta personalizzata cucita su misura per voi e il vostro matrimonio.
Un’occasione per degustare i vini tipici del territorio e per lasciarsi ispirare dalla creatività.
“Leggende e Amori Proibiti”  alla scoperta di questo gioiellino nascosto che è il borgo di Castell’Arquato.
Le visite avranno la seguente cadenza oraria: 14.30-15.30-17.00
Partenza dall’Ufficio Turistico di Castell’Arquato
Costo Euro 15,00 a coppia.
E’ consigliata la prenotazione
Alle ore 15.30 Cerimonia della Promessa, secondo le usanze dell’amor cortese  un’inedita sfilata in abiti medievali ai piedi dell’imponente Rocca Viscontea, con relativa messinscena di un antico matrimonio secondo affascinanti usi e costumi dell’età di mezzo.

Ore 17.00 Enoteca Comunale ubicata all’interno del Palazzo del Podestà “Baci di Giulietta e sospiri di Romeo” degustazione afrodisiaca a base di cioccolato 

Sabato e domenica
“Kisser set” fotografico #Castellarquatoborgodeglinnamorati
Un cuore rosso, un bacio e uno scatto a ricordo di un memorabile weekend d’amore – lo scatto

Per prenotazioni e informazioni:
iatcastellarquato@gmail.com
Tel:   0523-803215

Carnevale Novafeltria (RN) domenica 7 febbraio 2016




Domenica 7 Febbraio - Ore 14:30

Sfilata di carri allegorici con lancio di dolciumi
Gruppi mascherati
Giocolieri, giullari e sputafuoco
Truccabimbi, gonfiabili, giostrine
Caramelle, popcorn e zucchero filato

con la partecipazione del Club dei Brutti di Piobbico

FACEBOOK

Carnevale 2016 - Regaliamo un Sorriso - Balestrate (PA) domenica 7 febbraio 2016


Il Comune di Balestrate – Assessorato alle Politiche Sociali – e l’Associazione Insieme per sperare ONLUS, organizzano il “Carnevale Balestratese 2016”: un giorno di festa e allegria in cui un semplice sorriso, unico linguaggio universale, basterà a fare nascere tanti altri sorrisi.
Il Comune di Balestrate vuole, con la collaborazione della Frappé Animazione, l’ausilio di esperti in comunicazione e la partecipazione di tanti volontari, “regalare un sorriso” coinvolgendo tutta la cittadinanza ad indossare un naso rosso, per realizzare un progetto che ha come obiettivo l’amore per il prossimo, la condivisione e la solidarietà.
“Carnevale Balestratese 2016 – Regaliamo un sorriso”, in cui i bambini potranno incontrare personaggi Disney e unirsi a loro in un corteo mascherato insieme con artisti di strada, giocolieri, sputa fuoco, trampolieri. Un momento di gioia e allegria per tutti, ma soprattutto per chi ne ha più bisogno.
La sfilata avrà inizio domenica 7 Febbraio alle ore 15:00, dal Piazzale Belvedere, e percorrerà tutta la via Madonna del Ponte per ritornare in Piazza Rettore Evola dove si esibiranno le scuole di danza, l’intrattenimento continuerà con spettacoli di animazione e musica. A tutte le maschere che sfileranno
sulla passerella, sarà consegnato un attestato di partecipazione.


Carnevale Isprese 2016 - 13 febbraio 2016 Ispra (VA)

Carnevale di Tornareccio (CH) 7 febbraio 2016


Il Comitato BENTORNATO CARNEVALE, con il patrocinio del Comune di Tornareccio, invita tutti a rivivere la divertente e goliardica tradizione carnevalesca del nostro paese...
Grandi e piccini non mancate alla sfilata di carri allegorici
che animerà le vie del paese partendo dal Piazzale Belvedere: a sfilare oltre ai carri da noi preparati, ci saranno anche quelli realizzati dalle contrade di San Giovanni e Colle Case, dall'Associazione Good Friends, dalla Società Sportiva e da gruppi di amici.
La sfilata si concluderà in piazza con musica, giochi pirotecnici e l'estrazione della lotteria!!!
Quest'anno oltre alla partecipazione del Gruppo Bandistico di Tornareccio a dare ancor più spettacolarità all'evento ci saranno Gli Sbandieratori e i Musici della Città di Lanciano.

Diventa anche tu protagonista del Carnevale di Tornareccio...
ti aspettiamo in maschera per divertirci insieme e vivere un'emozione indimenticabile!!!

Tour.it - il Salone del Turismo Itinerante e Sostenibile - dal 21 al 24 gennaio 2016 a Carrara


La 14° edizione Tour.it, il Salone del Turismo Itinerante e Sostenibile, si svolgerà in contemporanea con MondoPesca e MondoCaccia - rispettivamente alla 5° e 6° edizione - in un’ottica di sinergia rispetto ad aree di attività outdoor diverse, ma che condividono il comune interesse per l’ambiente e la sua qualità.
Tour.it si rivolge a tutti gli appassionati di viaggi in autocaravan, motorhome, camper, caravan e tenda, che potranno trovare in questa manifestazione il meglio della produzione nazionale e non solo, grazie alla presenza importante dei maggiori produttori e distributori presenti sul mercato.
Sono molte le novità e particolarità che i visitatori troveranno in fiera: Pilote Italia presenta, fra l’altro, il Pilote Mobility System, che permette la salita e discesa ma anche la totale deambulazione all’interno del camper a persone disabili.
CamperBusiness esporrà i modelli MOTOperCAMPER biposto di maggior gradimento, per arrivare in due dove il camper non può arrivare; da Toscana Camper si potrà ammirare in esclusiva l’agile nuovissimo camper Rapido Dreamer, il D55 Select, il camper Cap Land Select sull’ultimo modello Ford Custom; Pronto Camper presenta il VolksvagenT5 StarVan prodotto in Toscana.
Nello stand dei PIONIERI VILLAGE le novita' 2016 della gamma PILOTE con i motorhomes del Brand, oltre ai motorizzati Knaus Van I, Sky Wave, furgonati Box Star, le caravan Sudwind, Sport e Weinsberg , quella che attualmente e' una delle piu' importanti novita' del mercato il "Knaus Sun I 900 LEG", con i suoi circa 9 metri di lunghezza e una miriade di innovazioni tecnologiche. New Florence Camper allineerà le produzioni Mobilvetta, Technoline, Mc Louis con cellula Hi-Tech senza legno e il prestigioso ElnaghT loftAnniversary 450 che celebra il 65° anno di attività.
Da Camper Line si vedranno gli Arca America 2 e Arca 3,la linea Roller Team, i Chausson Sun Light e i Dethleffs.
Sarà presente in fiera anche la Microworld Rent con Camper Blucamp Sky 20, Camper Blucamp Lucky 522, Camper Blucamp Lucky 511. Per Lusso Camper il Morelo Loft 87 MBX, motorhome di 8.80 mt su Iveco con letto centrale posteriore.
Beltrani Caravan Market presenta in fiera la gamma ADRIA, mentre Paolino Camper allineerà la gamma Sea e le migliori proposte dell’usato.
Caravanbacci dal 1974 punto di riferimento per i camperisti toscani, presenta l’Highliner 62 QB, il top di gamma di Carthago oltre a numerose altre anteprime dei marchi Laika, Caravansinternational, Roller Team, Carado, Caravan Hobby, Font Vendome e Malibu. I visitatori avranno inoltre l’occasione di effettuare dei test drive sul percorso Fiera-Bocca di Magra e ritorno sui modelli Carthago, Laika e Zefiro (info: p.bacci@caravanbacci.com)
Sul fronte accessori ci si potrà sbizzarrire da Ceresa Camper Shop con gli articoli di Bunner, Teleco Aqua Travel Euroaccessoires Thetford Tempo, Truma, Fiamma, Best Tecnologic Cadac CarPoint Ges International Alko e tanti altri.
La 14esima edizione di Tour.it coincide con il trentesimo anniversario del Toscana Camper Club, storico partner della manifestazione, che festeggerà l’evento con iniziative particolari, prima fra tutte il 28° Raduno Nazionale 2016 da svolgersi nella quattro giorni della fiera con un ricchissimo ventaglio di opportunità e tre diverse opzioni di partecipazione, con escursioni a Fosdinovo, Camaiore e alle Cave di Carrara; inoltre spettacoli serali a base di musica e cabaret (per info e iscrizioni: toscanacamperclub@gmail.com)
Alla grande esposizione di camper, caravan tende da campeggio e accessori per l'outdoor, si affiancheranno nuovi settori, dalle informazioni turistiche alle proposte di opportunità di accoglienza in Parchi naturali, fino all'offerta di escursioni e trekking. Si potranno anche ricevere spunti interessanti visitando gli stand dell'Azienda di Promozione Turistica della Slovenia o della Regione Sicilia.
Da notare, a vantaggio della ripresa del settore che ha riacquisito una certa vitalità nel 2015 con un incremento dell'8,3% delle immatricolazioni di nuovi veicoli rispetto al 2014, il recente incentivo alla rottamazione di 8.000 Euro (eventualmente integrabili con altri contributi erogati da produttori e concessionari) indirizzato a chi decide di demolire veicoli di categoria Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 per acquistarne uno nuovo avente classe di emissione non inferiore ad Euro 5, contenuto nella legge di Stabilità 2016.
Coloro che invece sono appassionati di vintage potranno usufruire delle certificazioni R.I.V.A.R.S. (Registro Italiano Veicoli Abitativi Ricreazionali Storici) presente a Tour.it con l’esposizione di veicoli storici, che garantiscono, in collaborazione con A.S.I., la perfetta sicurezza su strada dei veicoli ultraventennali.

ORARI
21 - 24 Gennaio 2016
Apertura ore 10,00 / Chiusura ore 19,00


COSTO DEL BIGLIETTO:
Giovedì e Venerdì € 4,00
Sabato e Domenica € 8,00 intero, € 5,00 ridotto


Info

Carnevale a Santerno (Ravenna - RA) domenica 24 gennaio 2016



Info
info@santerno.net
www.santerno.net

La Vera Giubiana - sabato 30 gennaio 2016 - Seregno (MB) Via Cagnola (Zona Fuin)


Sabato 30 gennaio 2016 l’Associazione «Madonna della Campagna» promuove a Seregno «La vera Giubiana», il tradizionale appuntamento contadino che accompagna verso la fine dell’inverno.

«Quest’anno sarà una Giubiana diversa, spiega il Sindaco di SEREGNO Edoardo Mazza. Chi è la vecchia strega che brucia e perché mangia il risotto? Per rispondere a queste domande i volontari dell'associazione Madonna della Campagna con la collaborazione degli allievi dell’«Academy Musical Arts» di “Cartanima” metteranno in scena, per grandi e piccini, la vera storia della Giubiana».

«Speriamo che la Giubiana possa bruciare bene. La tradizione, infatti, dice che insieme al fantoccio della strega bruciano anche le miserie e i mali dell’anno appena trascorso, episodi tristi e negativi, magari connessi all’attuale crisi economica, che diventano fumo e svaniscono nel buio della notte, aprendo a un nuovo anno migliore. E ne abbiamo bisogno tutti». Aggiunge il sindaco.

Il fantoccio della Giubiana, realizzato con legno, paglia e tessuti, dai volontari dell’associazione, sarà esposto in piazza Italia fino a sera, quando sarà trasportato al «Fuin», in via Cagnola, per essere bruciato.
Alle ore 20 inizierà la degustazione del «Risotto della Giubiana», riso giallo allo zafferano con «luganega» (salsiccia), al prezzo simbolico di un euro a piatto e, alle ore 21.30, la rievocazione della «Vera Storia della Giubiana» con rogo finale.

«Non ci fermiamo mai – prosegue Felice Beretta, presidente dell’Associazione “Madonna della Campagna” – e la Giubiana è la dimostrazione: riportata alla luce per scherzo qualche anno fa, è diventata un appuntamento affollatissimo per centinaia di seregnesi e brianzoli. E, così, quest’anno abbiamo deciso di fare un altro passo. Poiché molte persone, soprattutto i più giovani, ci chiedono informazioni sulla storia della Giubiana, perché la si brucia, perché si mangia il risotto e chi è veramente questa strega, abbiamo pensato di mettere in scena la leggenda della Giubiana. Con l’obiettivo di far conoscere a tutti il significato, legato alla tradizione culturale lombardo-brianzola, la stessa che difendiamo ogni anno con tutti i nostri eventi».

Ma sarà anche una Giubiana «social»: l’associazione ha attivato l'hashtag #giubianaseregno2016, per poter «taggare» gli scatti fotografici più belli realizzati dai cittadini al fantoccio durante il trasporto, l'esposizione nel centro storico e il rogo nell'area del «Fuin».

WorldCats, il 23 e il 24 gennaio 2016, 600 gatti da tutta Europa a Genova in Fiera



Dai Kurilian Bobtail ai micioni di casa, dai Sacri di Birmania ai giganti americani Maine Coons


Gli American Curl con le orecchie a ricciolo, i Kurilian Bobtail con le code a pon-pon, i Bengal con il mantello leopardato, gli Sphinx, più noti come gatti nudi o senza pelo insieme ai certosini, che devono il loro nome ai monasteri francesi Chartreux, ai blu di Russia, meglio conosciuti come i gatti degli Zar, i giganti americani Maine Coons e i norvegesi delle foreste, i ragdolls, i persiani, gli esotici, i siamesi, gli orientali e i bellissimi micioni di casa ai quali è riservata una speciale gara. Sono 600 e arriveranno nel weekend a Genova, al seguito delle 190 famiglie di appartenenza, da tutta Italia, da Svizzera, Polonia, Austria, Spagna e Francia, per l’Esposizione Internazionale Felina patrocinata dall’ANFI – Associazione Nazionale Felina Italiana in programma nel padiglione D del quartiere fieristico.
Nove i giudici internazionali impegnati nelle moltissime gare in calendario, tra le più attese la gara di sabato per i Sacri di Birmania, chiamati anche gatti con i guanti per le estremità bianche, e quella di domenica per i British Shorthair, i gatti della corte reale inglese, con sfilate a ripetizione.
Nei pomeriggi di sabato 23 e di domenica 24 gennaio ci sarà il “Best in show”, con la scelta dei migliori soggetti in assoluto e dei tre vincitori nelle rispettive categorie: Adulti, Cuccioli e Neutri. Saranno presenti in mostra stand di prodotti per l’alimentazione e la cura degli animali, la Croce Gialla, la pubblica assistenza che in convenzione con la ASL3 effettua il servizio di soccorso animali, e “I gatti del Nettuno”, per chi è interessato a un’adozione “consapevole”.
La mostra è aperta dalle 10 alle 18.30 Il biglietto d’ingresso costa 8 euro per gli adulti, per i bambini l’ingresso è gratis fino a 2 anni. Biglietto ridotto a 6 euro per bambini fino a 12 anni, over 70 e militari in divisa. 


In contemporanea, nell’adiacente padiglione Blu, si svolgerà il secondo e ultimo weekend di Antiqua, mostra mercato di Arte Antica. Info: www.antiquagenova.com

19° Sagra del Sabadone a Massa Lombarda (RA) dal 22 al 25 gennaio 2016



Diversi anni fa la PRO LOCO ha deciso di riscoprire vecchie ricette gastronomiche originali del passato come quella del "Sabadone" che anche quest'anno si potrà gustare allo stand che verrà allestito in piazza Matteotti in occasione della ricorrenza della Festa di San Paolo Patrono della Città. Nello stand gastronomico oltre ai famosi "sabadoni" si potranno gustare altri prodotti tipici del nostro territorio.

Info
prolocomassalombarda@alice.it

Sapeur & Forli Wine Festival - Forlì Fiera 22 - 23 - 24 gennaio 2016


Tre giorni tra i sapori e i profumi della migliore gastronomia regionale italiana, quella che non si trova al supermercato ed è prodotta in piccoli contesti dove le parole d’ordine sono autenticità e passione. Il nuovo anno inizia all’insegna del cibo di qualità con la 13° edizione di Sapeur, la fiera del prodotto tipico e genuino, dedicata alle tradizioni culinarie delle regioni di tutt’Italia. Da venerdì 22 fino a domenica 24 gennaio 2016 i padiglioni fieristici di Forlì si trasformeranno in uno sconfinato “Eden” per i buongustai, grazie alla presenza di oltre 200 espositori provenienti da tutto il territorio nazionale, che ormai da anni scommettono sulla grande manifestazione forlivese organizzata e allestita da Romagna Fiere.
E dal momento che non si mangia bene senza bere bene, per il secondo anno consecutivo quest’appetitoso “Giro d’Italia del gusto” si abbina ad una kermesse pensata per il “re” delle tavole degli italiani, vale a dire il vino. Un intero padiglione del quartiere fieristico ospita il Forlì Wine Festival, il salone dedicato alle migliori etichette dell’Emilia-Romagna, ma anche delle Marche e della Toscana.
Sapeur è prima di tutto un grande mercato dove si incontrano produttori, consumatori e operatori del settore. Tra gli stand è possibile conoscere, degustare e scegliere tra centinaia di prodotti di qualità certificati con marchi Doc, Dop, Docg, Igt, Igp e presidi Slow Food, a prezzi di assoluta convenienza. Un’offerta, tra l’altro, ben difficilmente reperibile al supermercato e nei negozi al dettaglio di generi alimentari. E’ questo che ogni anno decreta la riuscita dell’evento fieristico: sono circa 40.000 le persone che hanno visitato l’edizione 2015 di Sapeur, un successo ormai consolidato che si fonda su ingredienti tanto semplici quanto preziosi, come in ogni ricetta che si convenga. Sapeur punta sull’eccellenza, dona slancio alle micro-economie locali, offre ai visitatori una straordinaria varietà di assaggi e curiosità e non si limita solo al prodotto finito, ma soddisfa l’esigenza di un pubblico ormai largamente esperto di conoscere i processi produttivi, attraverso corsi, laboratori didattici e focus tematici. Una “filosofia” che non a caso ha saputo guadagnarsi patrocini e collaborazioni che ne sanciscono ulteriormente il valore: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Forlì-Cesena, Comune di Forlì, Camera di Commercio di Forlì-Cesena, Confcommercio e Unindustria Forlì-Cesena, Unione Cuochi Emilia-Romagna, Federalberghi di Forlì e dell’Emilia-Romagna, Enoteca Regionale, Consorzio Vini di Romagna, Adac, Amira, Adam e Associazione Italiana Sommelier.
Per dare la possibilità a ogni tipo di pubblico di curiosare con tutta calma e fare i propri acquisti con l’attenzione che si deve ad un prodotto che non è semplicemente da mangiare, ma anche da conoscere, contestualizzare, cucinare e abbinare, Sapeur prevede l’apertura serale fino alle 22,30 (domenica chiusura anticipata alle 20). Nella giornata di venerdì, infine, chi desidera evitare gli orari di maggior affluenza del weekend può entrare con un biglietto unico scontato a soli 2 euro a persona. Gli orari di apertura estesi permettono così anche di godersi i diversi eventi collaterali che anche quest’anno arricchiscono Sapeur e Forlì Wine Festival.

FORLI’ WINE FESTIVAL 
Forlì Wine Festival, che giunge alla seconda edizione, è il salone specializzato del settore enologico, realizzato con la collaborazione dei sommelier dell’AIS Romagna. Saranno loro, attraverso laboratori didattici a tema, workshop, degustazioni, incontri con esperti del settore, i principali animatori della manifestazione. In totale, parteciperanno oltre 50 cantine di Emilia-Romagna, Marche e Toscana, con più di cento varietà di vini a disposizione. Ai visitatori verranno proposte degustazioni verticali e comparazioni fra le migliori etichette per mettere in evidenza la storia di ogni bottiglia, dei territori e degli uomini che la producono, per condividere insieme le emozioni che esse trasmettono.
SAPERI E SAPORI DELLA ROMAGNA
Ricette, tecniche e “trucchetti” della cucina di una volta, per scoprire cosa c’è dietro il prodotto finito, per conoscerlo nei suoi ingredienti e riuscire così ad apprezzarlo in tutte le sue “sfumature”. Si pone questo scopo l’ARVAR (Associazione Razze e Varietà Autoctone Romagnole), la cui opera è finalizzata alla conservazione e alla divulgazione delle tradizioni agricole locali, affiancata dall’Istituto Alberghiero “P. Artusi” di Forlimpopoli e dalla Scuola Alberghiera e di Ristorazione di Cesenatico (IAL). Grazie al loro impegno, Sapeur propone un articolato programma di laboratori didattici e di cucina, animazioni e degustazioni rivolti a scolaresche e visitatori, a cura di appassionati allevatori-custodi e cuochi della biodiversità locale. Si potranno così conoscere le ricette tradizionali per realizzare i classici dolci della nonna, dalla piadina dolce alle varie versioni di ciambella, così come scoprire le tecniche del formaggio fatto in casa e quelle dell’arte norcina per ciccioli, salami e cotechini, e tanto altro.

PADIGLIONE DELLA CULTURA ROMAGNOLA 
L’Eco-museo delle Erbe Palustri di Bagnacavallo anche in questa 13° edizione, dopo il successo degli scorsi anni, riporta a Sapeur il fascino del Padiglione della Cultura Romagnola, uno spazio in cui riscoprire l’artigianato etnico romagnolo e quanto esso ha saputo produrre plasmando la natura nel corso delle generazioni. Nella “borgata che lavora” si potrà ammirare la corte rurale, il vecchio mercato, la cucina, la cantina, le botteghe dei terracottai, dei mosaicisti, degli scultori e dei mestieranti del legno. Un piccolo universo fatto di stimoli e curiosità per “cibare la mente”, che ben si abbina ai prodotti di alta qualità presenti nell’adiacente mercato per “cibare lo stomaco”. In mostra anche una Natività molto creativa, che recupera un’antica usanza locale, quando non erano disponibili le statuine: “Il Presepe di patate con le carte da briscola”.

CORSI PER IDROSOMMELIER
Chi ha detto che l’acqua è tutta uguale? Come il vino anche l’acqua ha i suoi sommelier, che degustano, assaporano e abbinano le diverse etichette di “minerale”. In occasione di Sapeur 2016 sarà possibile avvicinarsi a un mondo ai più sconosciuto, quello degli idrosommelier, vale a dire i degustatori di acqua. L’ADAM, l’Associazione Degustatori Acque Minerali, che ha la propria sede a Rimini, organizza durante la manifestazione fieristica corsi di primo e secondo livello per idrosommelier, finalizzati all’abbinamento cibo-acqua naturale a tavola.

COOKING SHOW E “MANINE IN PASTA” 
“Manine in Pasta” è la novità che la tredicesima edizione di Sapeur dedica ai più piccoli. Si tratta di un percorso pensato per i bambini, che dagli ingredienti di base arrivano a cucinare, ed infine a degustare, un piatto per il quale di solito vanno matti: la pizza. L’iniziativa è promossa da “Italia Marchio D.O.P.”, certificato di qualità di Italia Food. I bambini potranno tramutarsi in piccoli chef imparando dai “maestri” come preparare e realizzare con le proprie mani una pizza ricca di ingredienti gustosi e assolutamente genuini, apprendendo divertendosi.

L’ARTE DEL FLAMBAGE CON “SUPER MAITRE” 
Altra novità 2016 è la collaborazione con la sezione della Romagna di AMIRA, l’Associazione Maître Italiani Ristoranti e Alberghi, che animerà l’esibizione del “Super Maître”, proponendo al pubblico la peculiare preparazione di crepes alla lampada e altre pietanze a base di frutta con la caratteristica tecnica della cucina flambé. Oggi come nella Belle Époque, quando fu creata, questa tecnica resta un’arte scenografica e di grande impatto. La cottura in sala, davanti al cliente, culmina nel flambage, la classica fiammeggiata durante o al termine della cottura. La manifestazione fieristica propone in questo caso una rassegna di dimostrazioni di alto livello e suggestione.

DAL GRANTURCO ALLA FARINA 
La lavorazione del granturco sarà al centro di un percorso dimostrativo a cura degli “Amici della stadera” di Forlì. Grazie al sodalizio intitolato alla tradizionale bilancia del mondo agricolo, si potranno ammirare in funzione gli attrezzi utilizzati un tempo dai contadini per ottenere la farina di granturco. I visitatori assisteranno alla sgranatura delle pannocchie e alla macinazione dei chicchi di mais. Un modo coinvolgente per conoscere l’antico ciclo di lavorazione del mais, dalla semina alla raccolta, dalla farina gialla - ingrediente unico e prezioso - alla polenta, cibo povero che ha sfamato intere generazioni. “Gli amici della stadera” è un gruppo di conoscenti, fondato da Pino Pondi, che condivide la passione di collezionare attrezzi relativi alla civiltà contadina. Si propone di tramandare l’antica cultura contadina attraverso mostre, didattica, documentazione e scenografie.

INFORMAZIONI
ORARI: venerdì 22 e sabato 23 gennaio 10.00 - 22.30; domenica 24 gennaio: 10.00 – 20.00
PREZZI: venerdì biglietto unico € 2,00; sabato e domenica biglietto intero € 7,00
(Ridotto € 5,00 con coupon scaricabile dal sito www.sapeur.it); gratis bambini fino a 12 anni
DEGUSTAZIONI: degustazione vini biglietto € 8,00

info@romagnafiere.it
FACEBOOK

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More