Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

“Borgo in Fiore”, tre giorni di natura, cultura e visite guidate - Dall'1 al 3 luglio 2016 a Bassano in Teverina (VT)

Tutto pronto, a Bassano in Teverina, per Borgo in Fiore che, dal 1 al 3 luglio, impreziosirà i suggestivi scorci del delizioso borgo medievale in provincia di Viterbo.
Per tre giorni, tra vicoli stretti e panorami suggestivi sarà un tripudio di colori e profumi, e, tra gli straordinari allestimenti dei vivaisti, sarà possibile ammirare anche le numerose creazioni realizzate a mano dai tanti artigiani presenti con i loro banchi.
In calendario, inoltre, concerti e mostre, animazione per bambini e spettacoli dal vivo, cene sotto le stelle e visite guidate.
Borgo in Fiore sarà, in sostanza, un’occasione per passeggiare nell’incantevole borgo vestito di fiori, ricco di ambientazioni caratteristiche, come le stanze scavate nel tufo adibite a taverne o mulini, ed, inoltre, godere di imperdibili momenti dal punto di vista artistico, storico e culturale.
Ne è un esempio la possibilità di visitare, grazie alla collaborazione del gruppo archeologico bassanese, il complesso storico della Torre dell’orologio e del campanile di Santa Maria dei Lumi, cosiddetto “delle due torri”.
Si tratta di una struttura particolarmente originale in cui una torre, costruita in peperino ed alta venticinque metri, custodisce al suo interno, un campanile alto ventisette metri.
Solo un’intercapedine di 70 centimetri divide l’una dall’altro.
“Borgo in Fiore” è organizzato dal Comune di Bassano in Teverina, in collaborazione con la proloco ed il patrocinio della Camera di Commercio di Viterbo e del Consiglio regionale del Lazio.

Programma:
Venerdi 1

Ore 17.00 Inaugurazione allestimenti floreali. Apertura mostre artigiane, esposizioni e visita guidata all’interno della Torre dell’Orologio e Chiesa S.Maria dei Lumi
Ore 17.30 Via delle Fonti Basse estemporanea di pittura per bambini in collaborazione con la Proloco
Ore 18.00 Chiesa S.Maria dei lumi apertura convegno “Sinergie per Bassano. Ricerca, tutela e valorizzazione per lo sviluppo di Bassano in Teverina” interverranno Laura D'Erme(Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell'Etruria Meridionale), Giuseppe Romagnoli(Università della Tuscia – Distu), Stefano Del Lungo(Cnr-Ibam), Francesca Rizzo(Gruppo Archeologico Bassanese) e Alessandro Romoli(Sindaco di Bassano in Teverina) a cura del Gruppo Archeologico Bassanese
Ore 19.30 Apertura stand gastronomici a cura della Proloco e dell’Ateneo della Birra
Ore 22.00 P.zza Mario Castellacci concerto musicale della Banda “A.Bianchi” di Bassano in Teverina diretta dal Maestro Simone Pernazza

Sabato 2
Ore 17.00 Apertura mostre artigiane, esposizioni e visita guidata all’interno della Torre dell’Orologio e Chiesa S.Maria dei Lumi
Ore 18.00 P.zza Finzi narrazione per bambini “Il gatto con gli stivali e la micia in gabbia” dell’Ass.Culturale Domus de Jana a cura del Gruppo Archeologico Bassanese ed in collaborazione con la Proloco
Ore 19.00 Allestimento set fotografico a cura dell’Associazione “Le guerriere di Minerva” presso le antiche grotte
Ore 19.30 Apertura stand gastronomici a cura della Proloco e dell’Ateneo della Birra
Ore 21.00 P.zza Mario Castellacci proiezione dell’incontro di calcio GERMANIA – ITALIA su maxischermo a seguire musica dal vivo con la Band “Discoring”

Domenica 3
Ore 11.30 Passaggio con sosta in P.zza della Libertà del raduno auto moto d’epoca Club Viterbo
Ore 17.00 Apertura mostre artigiane, esposizioni e visita guidata all’interno della Torre dell’Orologio e Chiesa S.Maria dei Lumi
Ore 17.30 P.zza Finzi presentazione volume “Storie di Alberi” a cura del Comune di Bassano in Teverina ed in collaborazione con la scuola primaria “D.Alighieri”
Ore 18.00 P.zza Finzi premiazione concorso “Balconi Fioriti 2016” a cura del Comune di Bassano in Teverina ed in collaborazione con la Proloco
Ore 18.30 Chiesa S.Maria dei Lumi concerto musicale a cura dell’Associazione Borgomusica
Ore 19.30 Apertura stand gastronomici a cura della Proloco e dell’Ateneo della Birra
Ore 21.30 P.zza Mario Castellacci musica dal vivo con la Band “Game Over”. In P.zza Finzi rappresentazione teatrale “Tutti al mare” de’ i commediari di Bomarzo regia di Giovanni Proietti.

Facebook – ProLoco-Bassano in Teverina tel. 3472807421

Sagra della Masculina - Aci Castello (CT) 1 - 2 - 3 luglio 2016


L'associazione di promozione sociale Arci CreAttiva torna a movimentare l'estate castellese con la VI edizione della Sagra della Masculina, evento ricco di sapori, tradizioni e folklore!

La cucina apre a partire dalle 19:30!

Info

Vino è Musica settima edizione • 29-30 luglio 2016 quartiere delle ceramiche Grottaglie (TA)


Verum et bonum. Come dire autentico e quindi bello, per certi aspetti raro. La settima edizione del cammino dell’arte e l’incontro dei sapori di “Vino è…musica” è la conferma nell’anno della maturità di una esperienza vissuta “autenticamente” nel carnet dell’estate pugliese. Il 29 e il 30 luglio nell’antico quartiere delle ceramiche di Grottaglie torna il piacere del buon vino con oltre 40 cantine, dalla Daunia al Salento, pronte a mostrarsi, farsi conoscere in un rapporto diretto con il pubblico, e alzare i calici al cospetto della grande tradizione ceramica e culinaria di questa terra.

Tutto in un luogo unico e “verum” proprio come nell’anima dell’iniziativa che da sette anni premia le più importanti produzioni enologiche pugliesi abbinate, lungo il percorso delle degustazioni, delle cene e degli appuntamenti a tema, alla musica emergente prodotta nella propaggine più ad Est dell’Italia.
Un frontiera fatta di conoscenza e divertimento, musica e racconti: nel piatto, nel bicchiere e nelle storie narrate attraverso la guida di esperti di AIS, ONAV e Slowine.

Così dopo un bagno nelle acque dello Jonio o dell’Adriatico, una visita al barocco di Martina Franca o agli Ori di Taranto nel Museo MArTA o al patrimonio emerso o ipogeico della sua antica città vecchia, gli organizzatori di Vino è…musica accompagnano estimatori e visitatori in un viaggio intimo ed emozionale, come le ‘nchiosce di Grottaglie: i tipici cortili interni delle case nel centro storico.

Viaggio che riconnette alle radici della Puglia: al merum evolutosi fino ai fasti di alcuni vitigni più apprezzati nel mondo (primitivo, negramaro, nero di troia, minutolo). Gli stessi che sveleranno bontà e sfumature cromatiche e sensoriali al pubblico e agli esperti in due appuntamenti che sono parte integrante del programma.

Si parte con il Blind Tasting del 27 e 28 luglio, al termine del quale saranno assegnati i riconoscimenti per la quarta edizione del Premio Enologico Vino è…musica. Lodi pubbliche testate da esperti (presidente di giuria Enzo Scivetti, commissario regionale ONAV Puglia e componenti esterni Benoit Roumet, direttore del Bureau Interprofessionnel Vinsdu Centre Loire e Juli Nakata, importante sommelier giapponese) che valuteranno i rossi (negramaro e primitivo), i rossi da vitigni minori (susumaniello, ottavi anello, malvasia nera), i rosati e i bianchi da vitigni autoctoni.

Degustazioni alla cieca per gli esperti e in piena luce per il pubblico invitato a conoscere il mondo del vino pugliese attraverso laboratori del gusto, percorsi street-food, cene con chef di fama nazionale ed eventi eno-artistici originali e sorprendenti tra le vie adornate dalle maioliche grottagliesi e vibranti di musica e percorsi culturali.
Verum et bonum nell’edizione 2016 di Vino è musica.


www.vinoemusica.it | info@vinoemusica.it
Su Twitter: @VinoeMusica

Festa dei Pizzoccheri a Teglio (SO) 30 e 31 luglio 2016



La Festa dei Pizzoccheri si svolgerà nei pressi dell'antica torre medievale nel centro di Teglio.

SABATO 30 LUGLIO 2016
dalle 8.30 alle 18.30: Esposizione dei prodotti dei "Territori del cibo" in piazza Credaro

dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18: Visite all'antico mulino ad acqua Menaglio, località Mulini di San Rocco

ore 10-11 e 11-12: Visita guidata a Palazzo Besta con il professor Garbellini

ore 15.30: Incontro pubblico presso la sala consiliare del Comune di Teglio dal tema: "Cibo, comunità e territorio" con la presenza degli autori del libro "Cibo e identità Locale"

ore 17.00: Canti meneghini presso piazza Credaro

ore 19.00: Inaugurazione della festa con apertura della cucina

ore 21.00: Serata danzante con 2 piste da ballo:
Ballo liscio con l'orchestra "DANILO PONTI"
Discoteca

DOMENICA 31 LUGLIO 2016
dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18: Visite all'antico mulino ad acqua Menaglio, località Mulini di San Rocco

ore 12.00: Apertura della cucina

ore 15.00: Visite alla torre

ore 19.00: Apertura della cucina

ore 21.00: Serata danzante con 2 piste da ballo:
Ballo liscio con l'orchestra "SERENA NITTI"
Discoteca


Il programma potrebbe subire lievi variazioni.
La manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione metereologica, i tavoli sono al coperto.
In corsivo gli eventi organizzati in collaborazione con: Comune di Teglio, Biblioteca Elisa Branchi, Centro Tellino di Cultura, Incontri di Civiltà, Associazione per la coltura del Grano Saraceno di Teglio e dei Cereali Alpini Tradizionali, Consorzio Turistico Valtellina Terziere Superiore.

Info

Festa sul lago a Gavirate (VA) dal 23 luglio all'8 agosto 2016



Sabato 23 luglio Orchestra Maurizio Arbore - Ingresso libero ‐ Stand gastronomico
Domenica 24 luglio Orchestra Sogno Italiano - Ingresso libero ‐ Stand gastronomico
Lunedì 25 luglio Orchestra Spettacolo Omar Codazzi - Stand gastronomico
Sabato 30 luglio Orchestra Angelo De Luca - Ingresso libero ‐ Stand gastronomico
Domenica 31 luglio Orchestra Cerri Band - Ingresso libero ‐ Stand gastronomico
Mercoledì 3 agosto Orchestra Spettacolo Italiana Bagutti - Stand gastronomico
Sabato 6 agosto Orchestra Flu Band - Ingresso libero ‐ Stand gastronomico
Domenica 7 agosto Orchestra Emanuela Bongiorni - Ingresso libero ‐ Stand gastronomico
Lunedì 8 agosto Orchestra Spettacolo Pietro Galassi - Stand gastronomico


Domeniche 24 e 31 luglio Mercatino Mani Magiche in riva al lago - Lungolago


Info
ufficio@progavirate.com

Ala (TN) Città di Velluto 2 luglio- 8-9-10-luglio 2016


Nel cuore dell’estate il centro storico di Ala, uno tra i più eleganti e ben conservati del Trentino, si anima di atmosfere di un tempo nobile e incantato.

Dal 2 al 10 luglio con l’evento “Città di Velluto” viene rievocato il Settecento, epoca in cui Ala era un centro di primaria importanza nella produzione dei velluti di seta. Durante il week-end i palazzi si aprono alle visite, centinaia di figuranti in costume d’epoca guidano i visitatori tra i segreti di questo secolo così affascinante, le vie e le piazze diventano palcoscenico per eventi e spettacoli, nelle corti e nei giardini si possono ritrovare le attività d’un tempo e gustare le prelibate pietanze e il delizioso vino della terra trentina.

Ogni anno un tema fa da filo conduttore degli eventi e animazioni proposte. L'edizione 2016 di Città di Velluto è dedicata al gioco, che verrà presentato in tutte le sue sfaccettature, per grandi e piccini.

Il 2 luglio verrà inaugurata la manifestazione con un prestigioso concerto su strumenti storici con Sigiswald Kuijken (violino) e Temenuschka Vesselinova (fortepiano) ed il divertente spettacolo teatrale “Velluto sotto spirito”, mentre da venerdì 8 “Città di Velluto” entrerà nel vivo con tutte le animazioni che ormai gli affezionati ospiti hanno saputo apprezzare in questi 18 anni (cortili animati, concerti, artisti di strada, laboratori, mercatini, pièces teatrali, locande, percorsi nelle cantine fonde, spettacoli di piazza, etc.), ma anche con alcune novità, come ad esempio la presenza di tutte dieci le cantine vitivinicole del territorio alense che presenteranno i loro vini, non solo per accompagnare le pietanze delle locande, ma anche in cortili dedicati dove sarà possibile dialogare con i produttori mentre si degusta il loro vino.

Lo spettacolo principale di sabato 9, “Sognami, Trovami, Amami” del Circo Bianco sarà solo un preludio per il gran finale con fuochi d’artificio che chiuderà la manifestazione domenica 10 luglio.

E’ possibile conoscere Ala e il suo territorio non solo durante “Città di Velluto”, ma anche nelle seguenti occasioni (fino ad ottobre – su prenotazione):

ogni venerdì pomeriggio: visita ad un’azienda vitivinicola e breve percorso guidato nel centro storico che si conclude con un aperitivo;

ogni primo sabato del mese: visita guidata all’Antica Fucina Cortiana;

ogni prima domenica del mese: visita-concerto al Museo del Pianoforte Antico e visita animata al centro storico con degustazione;

ogni terzo sabato del mese: percorso storico o percorso sulle tracce del lupo sulla Lessinia trentina;

ogni terza domenica del mese: visita guidata alla chiesa di San Pietro in Bosco e alla chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta.



PROGRAMMA DETTAGLIATO SUL SITO www.cittadivelluto.it

Festa di bigul al torc - dal 24 giugno al 4 luglio 2016 - Canaro (RO)


Si chiama Sagra del Bigul al Torc, dal nome del più noto piatto tipico della zona, i bigoli al torchio, la tradizionale pasta fatta in casa abbinata a vari condimenti. Ma in fondo il nome è solo un pretesto per riunire, in un unica rassegna, dieci serate di puro divertimento.

Prodotti locali e antichi sapori culinari saranno proposti presso gli stand gastronomici, con un menù a tema diverso per ogni serata.

Info

XVII Festa Medievale – Cala la Notte si illumina la Rocca - Soncino (CR) – Sabato 25 e Domenica 26 giugno 2016


Il fascino di un Borgo Medievale e di una Rocca Sforzesca tra le meglio conservate in Lombardia, un centinaio di figuranti vestiti con abiti d’epoca, accampamenti militari rigorosamente allestiti e un mercato medievale con prodotti accuratamente ricercati e selezionati.
E’ quello che la Pro loco di Soncino sta organizzando per la XVII Edizione di “Cala la Notte si Illumina la Rocca” che si terrà a Soncino Sabato 25 e Domenica 26 Giugno.
Potrete ammirare scene di vita quotidiana, tornei di ascia e lancia, spettacoli di maestri d’arme e entusiasmanti dimostrazioni cavalleresche mentre dame, giullari, imbonitori, artigiani, musici e numerosi personaggi in costume faranno rivivere le goliardiche e suggestive atmosfere dell’epoca.

In occasione della Notte Romantica dei Borghi più Belli d’Italia, Sabato 25 Giugno si potrà assistere e, soprattutto, partecipare ad un vero matrimonio celtico e medievale. Chi lo vorrà, infatti, potrà “farsi sposare” secondo il rito celtico e medievale usato in passato per la celebrazione dei matrimoni.
Sarà possibile gustare prelibati manicaretti ai piedi dell’antico maniero, farsi incantare dalla voce dalle melodie delle Uttern con Denise Cannas e lasciarsi trasportare in un mondo magico grazie al gruppo Ira Tenebris che presenterà Origines uno Spettacolo di Fuoco e Acrobatica Aerea che si terrà nei fossati della Rocca Sforzesca, una degna conclusione per questa straordinaria Notte Romantica.

La domenica sarà impreziosita dall’evento più atteso, il 3°Torneo di Arcieria – Città di Soncino che vedrà sfidarsi i migliori arcieri professionisti della Lombardia.
Quest’anno prenderà il via anche il Torneo di Cucina Medievale, i concorrenti dovranno competere a suon di mestoli e cucchiai, in un’ambientazione unica, capace di ricreare i fasti e le suggestioni di un passato ricco di fascino e magia.

Le giornate saranno all’insegna di antichi giochi, gare di spada e lancia, tornei di tiro con l’arco, dove il pubblico potrà assistere e cimentarsi imparando i segreti di queste antiche discipline.

Per i più piccoli spazi a loro dedicati con giochi e intrattenimenti, battesimo della sella e laboratori didattici; ampio spazio anche alle visite guidate gratuite alla Rocca e al Borgo Medievale.

Punto ristoro dell’Associazione Pro loco allestito all’ombra della Rocca Sforzesca in cui sarà possibile rifocillarsi, gustando prelibatezze accuratamente preparate e sorseggiando dell’ottima birra.

Per informazioni:
Pro loco Soncino, via Carlo Cattaneo 1 – 26029 Soncino (CR)
Tel.0374/84883–Fax.0374/84499
info@prolocosoncino.it
FB: Rievocazione Storica Soncino



La Sagra della Pecora a Fabrica di Roma dal 15 al 17 luglio 2016

Conto alla rovescia, a Fabrica di Roma, per la quinta edizione della Sagra della Pecora in programma dal 15 al 17 luglio.
L’evento, organizzato dal Comune in collaborazione con il Comitato festeggiamenti San Matteo e Giustino, è andato rapidamente crescendo, da un anno all’altro, tanto da far registrare, ogni sera numeri da capogiro.
Il grande successo è da attribuire sia all’ottima organizzazione che all’eccellente cibo servito negli stand.
La sagra nasce e si sviluppa in un contesto di valorizzazione del territorio locale e delle sue antiche tradizioni, tra cui la transumanza, una delle risorse più radicate nella Tuscia che, ancora oggi, conta un gran numero di allevatori.

Molte le specialità che saranno servite durante le tre sere della manifestazione, a partire dalla novità di quest’anno, le imperdibili salsicce di pecora.
E poi ancora gnocchi al castrato e all’amatriciana, pecora alla brace e alla callara, coratella, salsicce di maiale, cicoria ripassata, patatine, cheese cake ricotta e pere fino agli immancabili arrosticini, il tutto a prezzi estremamente popolari.
Da sottolineare, inoltre, il vino di ottima qualità che sarà disponibile grazie agli accordi stretti con un noto produttore locale.
Il via alla sagra è per venerdì 15 luglio in piazza Madre Teresa di Calcutta, località Le Vallette, con l’apertura degli stands gastronomici alle 19.30 e l’allegria ed il coinvolgimento degli stornellatori ciociari Brigallè.
Sabato 18 e domenica 19 invece la serata sarà allietata, rispettivamente, dalla band Ciao Rino e dagli stornelli marchigiani dei Martinicchia.

Tutte le sere, alle 22.30 , previsti interessanti incontri alla riscoperta di tradizioni ed antichi mestieri.
Sarà presente, infatti, un maestro formaggiaio che illustrerà tutte le tecniche ed i piccoli segreti della lavorazione del formaggio e della ricotta di pecora.
Per info e prenotazioni: 366/2656728

Facebook – Comitato San Matteo. Fabrica di Roma

"Percorsi d'arte 2016" - Chiusi della Verna (AR) fino dal 18 giugno all'11 settembre 2016


Per l'intera stagione estiva 2016, Chiusi della Verna ospiterà la mostra "Percorsi d'arte 2016", rassegna d'arte contemporanea promossa da ProLoco La Verna, con il contributo del Comune di Chiusi della Verna.

Dalla pittura, alla scultura, alla produzione artigianale, le opere che verranno esposte sono espressione dei pensieri di otto artisti italiani ed internazionali:

Paolo Caponi, Giuliano Caporali, Giacobbe Giusti, Ota Kohei, Maurizio Laurenti, Andrea Roggi, Armando Schiavone, Eliana Sevillano.

Le opere d'arte saranno collocate in parte nella sala Auditorium di Chiusi della Verna e in parte in un percorso itinerante che il visitatore potrà seguire percorrendo i sentieri nei parchi del paese e nei suoi scorci più caratteristici e significativi. Le opere diverrano così arredamente urbano trasformando questi luoghi del paese in vere e proprie cornici artistiche.

La direzione artistica dell'intera manifestazione è firmata dal Dott. Michele Loffredo, Direttore del Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna della città di Arezzo.

La mostra rimarrà aperta fino a Domenica 11 Settembre, con orario 10-12 | 15-19 presso l'Auditorium Comunale di Chiusi della Verna e rimarrà aperta fino a Domenica 11 Settembre, con orario 10-12 | 15-19.

Info e Contatti:
ProLoco La Verna
proloco@chiusidellaverna.it
347 4258904



I Gray Cats - Unico omaggio italiano a Bruno Martino a cura di Gigi Puzzo


I “Gray Cats”, nati da un’idea di Gigi Puzzo, omaggiano il GRANDISSIMO BRUNO MARTINO, (autore del pezzo “ESTATE”, brano interpretato negli anni da tutti i più grandi musicisti Jazz,..Chet Baker, Michel Petrucciani..,a cantanti come Mina, Mia Martini e molti altri ) il quale Gigi, a solo 16 anni fu il bassista, e pupillo.!

I “Gray Cats” portano in scena anche i brani di Pino Daniele e Lucio Dalla.

Formazione Band:
Vittorio Bonetti - Piano, tastiere e voce
Gigi Puzzo - Basso
Lele Barbieri - Batteria.

Disponibili per eventi in locali e festival in tutta Italia

Info e booking: 334 2098660

THE WHITE GALLERY - Diciassette opere bianche in mostra alla PoliArt Contemporary di Milano dal 27 giugno al 17 settembre 2016

La PoliArt Contemporary di Milano è lieta di annuciare THE WHITE GALLERY. In mostra diciassette opere bianche di alcuni tra gli artisti che rappresentano la storia quasi ventennale della galleria milanese. Per ognuno di loro il bianco, o le sue declinazioni, sono state talvolta il momento in cui confrontarsi con l’essenzialità della propria ricerca. È proprio questo il primo filo labile che lega in un unico percorso artisti spesso lontanissimi, sia artisticamente che biograficamente. Il secondo filo, tenace, è proprio la PoliArt Contemporary, che crede ed ha creduto (anche in anni non sospetti) nelle ricerche dei suoi artisti.
Le opere di The White Gallery:
L’ormai celebre neon “Beato te”, l’aureola di Matteo Attruia, rubata dall’antica pittura e resa reale nello spazio espositivo; una “Dinamica” di Alberto Biasi del 1984, in un serrato dialogo con “Bianco”, tela del 1989 di Agostino Bonalumi, per trovare il luogo in cui fendere lo spazio e il tempo in cui s’incarna la vita intorno; di Marco Casentini, sperimentatore “concreto”, una tela e perspex, in cui si svela in filigrana il retro della pittura; e poi il simulacro della forma, il suo ultimo (o primo?) apparire, oltre il velo sterminato del bianco, in una “Plaga” di Paolo Conti; in “Annunciazione” di Marcello De Angelis l’injection painting si staglia sullo spazio senza argini, in cui è sprofondata l’idea di monocromo; i riflessi poi inseguono l’onda più bianca, la luce di “Humus”, polita ceramica di Luigi Di Tullio; nell’opera di Domenico D’Oora emerge l’altra onda, quella della pittura, sugli stratificati capitoli della storia; Ivano Fabbri cerca il bianco sul filo dei tagli dell’acciaio, nell’affilato abbaglio che attraversa le sue opere; nelle “Emersioni” di Matteo Gironi, i bianchi scandiscono il ritmo in cui la forma/materia diviene esperienza luminosa; il bianco marmo di Gigi Guadagnucci è poi un innalzarsi bachiano, in cui la pietra e la luce segnano il ritmo della vita; nel “Graffiato bianco” di Riccardo Licata è l’ombra a incidere l’alta pasta, nell’altrove della scrittura; il bianco “Inventario”di Giovanni Lombardini è la soglia di un vuoto su cui affacciarsi per dimenticarsi e riconoscersi; le “Quantità” di Sandro Martini sono un fermarsi improvviso e transitorio, un volo altissimo agguantato e subito perduto, un visibile e un pensabile che indefinitamente si perdono e si ritrovano; nelle opere di Ben Ormenese degli anni Sessanta già la forma debordava, perché i confini del mondo sconfinavano nell’arte; il bianco di Sandi Renko è il primo e l’ultimo sguardo in cui un cubo smarrisce le proprie linee, per trovare le linee del divenire-cubo; per Jorrit Tornquist il bianco è anche il passaggio, il luogo in cui passare di là o penetrare.



PoliArt Contemporary – Milano - www.galleriapoliart.com - 02.70636109 -388.6016501

Festa del Sorriso a Cortenuova (BG) dal 22 al 27 giugno 2016


Concerto live dei Cuori Infranti (Rock music) alla Festa del Sorriso a Cortenuova (BG) dal 22 al 27 giugno 2016

Info Cuori Infranti: 334 2098660

La Rino Gaetano Band fa tappa al Be-Social il 26 giugno 2016 a Ronciglione (VT)

A Ronciglione grande appuntamento musicale domenica 26 giugno alle 21,30 nell’ambito del Be Social – la Festa del Sociale.

Protagonista della serata in piazza degli Angeli, nei Borghi medievali, la Rino Gaetano Band in tour con Mio fratello è figlio unico.
Partecipa Alessandro Gaetano (nipote di Rino) da un’idea della sorella Anna.
La Rino Gaetano, band ufficiale del geniale cantautore calabro – romano, porterà in scena, ad ingresso gratuito, uno spettacolo-memorial in cui, con alcuni dei brani più significativi, saranno ripercorse le tappe più importanti della breve ma intensa carriera artistica di un personaggio ormai entrato nel mito.

I cantanti Alessandro (nipote di Rino) e Ivan Almadori, con Michele Amadori, Alberto Lombardi e Marco Rovinelli e la collaborazione di Anna Gaetano, sorella di Rino, hanno rivisitato ed arrangiato alcune tra le più belle opere di un cantautore fuori dagli schemi, oggi più attuale che mai.
Nell’emozionante viaggio, che vuole essere quasi un saluto all’amico scomparso nel 1981, si succederanno alcuni successi indimenticabili: da Gianna a Berta filava, dal Cielo è sempre più blu a Nuntereggae più, in una serata imperdibile di musica e ricordi.

La serata sarà aperta, alle 21, dal gruppo viterbese Carnival Lights.

Un appuntamento di tutto rispetto, quindi, per concludere Be Social, la festa dell’associazionismo che si terrà a Ronciglione sabato 25 e domenica 26 giugno con convegni, mostre fotografiche, animazione per bambini e cene sotto le stelle.


Facebook - https://www.facebook.com/Be-Social-Facciamo-Rete-420114941499275/?fref=ts

La Notte Rosa a Cesenatico (FC) dal 1 al 3 luglio 2016





Radio Bruno Estate
Venerdì 1 luglio piazza Costa
dalle ore 21.00
La Notte Rosa è la prima data del tour estivo di Radio Bruno, uno degli appuntamenti tra i più attesi dell’estate, realizzato dall’emittente prima per ascolti in Emilia Romagna. Sul palco un cast eccezionale:
ALESSIO BERNABEI
CHIARA GRISPO
DOLCENERA
JACK LA FURIA
ZERO ASSOLUTO
B-NARIO
EMIS KILLA
PAOLO BELLI
IRAMA
ELODIE
FABIO ROVAZZI




Notte Rosa Tra il Cielo e il Mare
Venerdì 1 e Sabato 2 luglio
Piazza Spose dei Marinai - dalle ore 19.30
Degustazione di piatti della tradizione marinara preparati dall’Associazione Tra il cielo e il mare e intrattenimento musicale:
venerdì 1 luglio - Road to Kinkenny, musica irlandese
sabato 2 luglio – Neil Band

Associazione Tra il Cielo e il Mare tel. 329 2143050




SERGIO CORTÉS – MICHAEL JACKSON LIVE TRIBUTE SHOW
Sabato 2 luglio
Piazza Michelangelo, Valverde
ore 21.30
Cortés è il sosia più bravo e più famoso al mondo di Michael Jackson, la somiglianza sia fisica che vocale è davvero impressionante e i suoi spettacoli, frutto di un duro e meticoloso lavoro, fanno rivivere il mito ed emozionare chi lo ha amato.

Associazione Valverde:
 associazionevalverde@alice.it


Domenica 3 luglio
spiaggia libera Molo di Levante
ore 6.00
Eloisa Atti Jazz Quintet
“Everything happens for the best”. Homage to Billie Holiday
L’Eloisa Atti Jazz Quintet, nel rispetto della tradizione, si dedica ai brani di Billie Holiday tratti dal repertorio caro alla grande artista tra gli anni'30 e'50.

In collaborazione con Cooperativa Stabilimenti Balneari Cesenatico

Servizio Beni e Attività Culturali tel. +39 0547 79274
www.teatro.comune.cesenatico.fc.it - cultura@cesenatico.it
Facebook: teatro Cesenatico




Info

Festa di San Pietro a Balestrate (PA) dal 29 giugno al 2 luglio 2016



La Notte Rosa a Bellaria Igea Marina (RN) - dal 01 al 03 luglio 2016


La Notte Rosa è il Capodanno dell’estate in Riviera. Una notte unica, indimenticabile, una notte per tutti. Dal tramonto all’alba i 110 chilometri della Riviera Adriatica dell’Emilia Romagna sono un’esplosione di luci, suoni, immagini, colori.

È una festa che ha come scenario tutto il territorio: la spiaggia, i viali dello shopping, le piazze, i locali, i ristoranti con concerti musicali, performance teatrali, illuminazioni a tema, feste sulla spiaggia, scenografie e arredi urbani nel segno del rosa, fuochi d’artificio.

Con la Notte Rosa la Riviera esprime i suoi tratti più autentici: la cultura dell’ospitalità, il divertimento per tutti, il grande palcoscenico dove tutto può succedere e dove tutti sono protagonisti.

La Notte Rosa è un evento unico, irripetibile altrove.
Anzi, non è un solo evento. Durante la Notte Rosa almeno 300 eventi accadono in poche ore.

110 km di costa in festa contemporaneamente, dai Lidi ferraresi a Cattolica.
A mezzanotte fantasia di fuochi d’artificio rosa da 25 postazioni lungo tutta la costa.

Un fine settimana con centinaia di appuntamenti tra musica, cultura, enogastronomia e spettacolo, tutti nel segno del più autentico spirito della Riviera Romagnola, una terra con l’anima.

L'appuntamento per il 2016 è fissato per venerdì 01 luglio.

PROGRAMMA 
venerdì 1 luglio
Piazza Matteotti, Bellaria, ore 20.00
LA NOTTE ROSA DEI BAMBINI
L'estate di Masha e Orso arriva a Bellaria Igea Marina
Vi aspettano nuove fantastiche avventure, laboratori creativi, giochi, un imperdibile appuntamento con Masha e Orso e divertenti momenti d’animazione da gustare tutti insieme!
Ingresso gratuito

Piazzale Capitaneria di Porto, Portocanale lato Igea Marina, ore 22.00
LA NOTTE ROSA
Il nastro rosa
Concerto La Compagnia, Tributo a Lucio Battisti
Ingresso gratuito

Portocanale, Bellaria Igea Marina, ore 24.00
Fuochi artificiali in contemporanea su tutta la Riviera
Una coreografia tutta rosa colorerà il cielo dell’Adriatico, uno spettacolo mozzafiato davvero imperdibile.


sabato 2 luglio
Piazzale Santa Margherita, Igea Marina, ore 20.30
LA NOTTE ROSA DEI BAMBINI
TOUR delle Ninja Turtles
Appuntamento in collaborazione con Nickelodeon, DeAgostini e Giochi Preziosi.
Giochi, animazione, divertimento e, in esclusiva, incontro con le vere Tartarughe Ninja.
Ingresso gratuito


Portocanale lato Igea Marina, ore 21.30
LA NOTTE ROSA
HIT PARADE
CONCERTO di Demo Morselli e Marcello Cirillo con Big Band: musica e divertimento per tutte le età.
Ingresso gratuito



La Notte Rosa dei Bambini

Torna a Bellaria Igea Marina La Notte Rosa dei Bambini, l'unica di tutta la Riviera!

Per l'intero week end di inizio luglio la città si trasforma in un grande Paese dei Balocchi, con più di 25 spettacoli per tutta la famiglia.

Non mancheranno le sorprese per tutti i piccoli ospiti.

PROGRAMMA
venerdì 1 luglio
Piazza Matteotti, Bellaria, ore 20.00
L'estate di Masha e Orso arriva a Bellaria Igea Marina
Vi aspettano nuove fantastiche avventure, laboratori creativi, giochi, un imperdibile appuntamento con Masha e Orso e divertenti momenti d’animazione da gustare tutti insieme!
Ingresso gratuito

Torre Saracena , Bellaria, ore 21.15
Luigi D’Elia in “La grande foresta”, teatro d’attore
In un piccolo paese senza nome un bambino cresce tra scuola, casa e un grande bosco. Il bambino va a scuola a piedi, corre, non vuole aspettare: vuole crescere e diventare un cacciatore, come suo nonno. Suo nonno invece gli impone la lentezza, la scoperta del bosco e delle sue regole, di un mondo che si sta estinguendo, immensamente piu’ bello di quello che stiamo costruendo.

Piazzale Santa Margherita, Igea Marina, ore 21.30
Teatro Dodici Lune in “Le penne dell’Orco” , burattini e teatro d’attore
Una principessa rapita, un Re ammalato e soltanto le miracolose penne dell’orco in grado di salvarlo.

Piazzale Perugia, Bellaria, ore 21,30
Gambeinspalla in “Il sogno”, bolle di sapone e clowneria
Uno spettacolo unico nel suo genere che vi incantera’, con la sua poesia e comicita’.
Un carretto d'altri tempi, uno strano attore, mimo, clown, vi mostrera’ il suo mondo attraverso un viaggio dal sapore "antico", confuso tra sogno e realta’, romanticismo e comicita’.


Isola dei Platani , Bellaria, dalle 21.45
Italento in “Carillon”, animazione itinerante con pianoforte e ballerina
Lo spettacolo che ha reso celebri ITALENTO in tutto il Mondo: un pianoforte a coda, munito di ruote e motore, vaga per le strade guidato da un mimo, mentre una eterea ballerina compie dolci evoluzioni su di esso. Lo spettacolo itinerante e’ unico al mondo ed ha una sola pretesa: lasciare un romantico ricordo nel cuore dello spettatore.

Viale Ennio, Igea Marina, dalle 21.15
Marta Mingucci in "Valda, venditrice di sogni e briciole di pane”, clown poetico e segui-persona
Tutti accorrono per avere briciole di pane e sogni... Le piccole cose restano nel cuore!
Dell'essenziale non si puo’ fare a meno...e una briciola di pane racchiude molti significati. Valda e’ un personaggio comico, dolce, saggio, umile e potente, che sa incuriosire e far innamorare il pubblico.

Portocanale, Bellaria Igea Marina, ore 24,00
Fuochi artificiali in contemporanea su tutta la Riviera
Una coreografia tutta rosa colorerà il cielo dell’Adriatico, uno spettacolo mozzafiato davvero imperdibile.

sabato 2 luglio
Piazzale Santa Margherita, Igea Marina, ore 20.30
Tour Ninja Turtles
I bimbi potranno vivere un’esperienza fantastica nella casa delle Tartarughe Ninja.
Si cimenteranno nella arti marziali, giocheranno con il kit delle armi ninja, con il playset e con tutti i personaggi, ma soprattutto incontreranno, in via esclusiva, le Tartarughe Ninja.

Piazzale Kennedy, Bellaria, ore 20.30
Pompieropoli - diventa pompiere per un giorno!
Campo base e addestramento per bambini.
A cura di Comando Provinciale e Associazione Nazionale Vigili del Fuoco di Rimini.

Bellaria Igea Marina, dalle ore 21.30
Trenino Rosa
L'animazione itinerante che attraverserà ogni angolo della città per cantare e ballare tutti insieme con Salsapassion.

Viale Italia, Bellaria, ore 21.30
Pupi di Stac in “Cappuccetto Rosso”, burattini
Lo spettacolo e’ una fedele e classica versione della nota fiaba. Ambientata pero’ nella campagna toscana, e qua e la’ punteggiata da lazzi e intermezzi tipici della tradizione regionale.

Torre Saracena, Bellaria, ore 21.15
Gek Tessaro in “Il circo delle nuvole”, teatro disegnato
“Il signor Giuliano non e’ cattivo e nemmeno farabutto / ma per essere felice deve comperare tutto”. Quando tutto e’ gia’ suo, altro non gli rimane che comperarsi il cielo. E in cielo, sopra le nuvole, ci sta un circo, un circo molto speciale fatto di personaggi bizzarri e poetici, scherzi della natura e creature improbabili.

Viale Ovidio, Igea Marina, dalle 21.15
Marta Mingucci in "Valda, venditrice di sogni e briciole di pane”, clown poetico e segui-persona
Tutti accorrono per avere briciole di pane e sogni... Le piccole cose restano nel cuore!
Dell'essenziale non si puo’ fare a meno...e una briciola di pane racchiude molti significati. Valda e’ un personaggio comico, dolce, saggio, umile e potente, che sa incuriosire e far innamorare il pubblico.


Piazza Matteotti, Bellaria, ore 21.45
Gli Alcuni in “Specchio, servo delle mie brame…”, teatro d’attore e pupazzi
La matrigna non vuole essere soltanto la piu’ bella del reame, ma vuole trasformare il Regno del paese bello nel paese della... magia nera. Per fortuna, grazie all'aiuto di un mago amico e dei 7 nani, scopriamo che il depositario della magia della matrigna e’ proprio lo specchio magico. E saranno proprio i bambini che aiuteranno i Cuccioli a creare la pozione per far perdere allo specchio, e quindi alla strega, i suoi poteri...


Piazzale Perugia ,Bellaria, dalle 21.00
Formula Servizi in “Artebus”, pittura libera
Tre differenti postazione di pittura in cui i partecipanti potranno cimentarsi in una libera sperimentazione artistica legata al tema della manifestazione.
Telo infinito, Cavalletti d’autore, Quadri d’asfalto

Molino Rosenkranz in “Spatacchio”, palle di colore
Lo Spatacchio e’ un’arena in tessuto all’interno della quale il pubblico lancia palle di colore addosso al telo producendo macchie schizzate di colore.
Il risultato finale e’ un enorme quadro astratto collettivo..
Il lancio del colore e’ esaltante e liberatorio.

domenica 3 luglio
Piazzale Santa Margherita, Igea Marina, ore 21.30
Teatrino dell’Es in “La fiaba di Linda e Polverone” , burattini e grandi pupazzi
In una famiglia d'oggi vivono i fratellini Linda e Simone, detto Polverone. Se la bimba è abbastanza ligia alle regole igieniche, Polverone ha un debole per i giochi a terra e le pozzanghere. Uno spettacolo sull’igiene con saggi pupazzi e dispettosi burattini

Biblioteca A. Panzini, Bellaria, ore 21.45 e 22.45
Le Baccanti in “Variazioni di fuoco”, performance aeree su tessuto e fuoco
Lo spettacolo nasce da un cerchio, un grande cerchio di fiamme che segna il confine all’interno del quale i guizzi infuocati cominceranno a danzare...le Baccanti, interpreti di questo indomito elemento, non faranno altro che assecondarlo e seguirlo nei suoi capricciosi quanto affascinanti vortici.

Torre Saracena,Bellaria, ore 21.15
Teatro dei Pazzi in “Pinocchio cantastorie” , burattini, animazione, cantastorie
Pinocchio esce dal racconto per cantare le sue gesta come i cantastorie e per narrare le sue avventure utilizza una macchina scenica di grande fascino: un carretto che
produce suoni e immagini. Azionando una semplice manovella l’attore – Pinocchio, alla maniera dei vecchi cantastorie, srotola i personaggi e i luoghi del libro davanti agli occhi del pubblico

Polo Est, Igea Marina, ore 21.00
Bim Music Under
Serata live del Bim Music Network 2016, il webfestival musicale di Bellaria Igea Marina. Serata tutta dedicata ai piccoli che si sfideranno a suon di canzoni per vincere le borse di studio in premio. Scegliete e votate il vostro preferito su www.bimmusic.it.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti.

Info

Notte Rosa 2016 - Rock made in Italy di Gigi Puzzo - domenica 3 luglio 2016 dalle ore 21.00 Lido Adriano (RA)




Concerto rock che animerà la serata del 3 luglio in occasione del fine settimana dedicato alla Notte rosa.

Piazza Vivaldi - Lido Adriano
dalle ore 21.00 alle ore 24.00

Pro loco di Lido Adriano tel. +39 0544 495353 - www.prolocolidoadriano.it


Info e Booking: Tel. 3342098660


Martedì 21 giugno 2016 Cervia (RA) il cuore della città si riempie di note per MusicAcervia, la festa della musica.



Martedì 21 giugno, anche Cervia aderisce alla Festa europea della musica.
Dalle ore 20 il centro storico, che per l’occasione sarà chiuso al traffico veicolare, si trasforma in un grande palcoscenico per ospitare gruppi musicali di ogni genere. Le vie del quadrilatero con i suggestivi cortili che saranno aperti per l’occasione, le piazze, il viale Roma e il Borgomarina saranno lo scenario di un percorso all’insegna della musica, dell’arte e della storia di Cervia.
Organizzata dal Comune di Cervia e dall’associazione CerviaMusica in collaborazione con il Consorzio Cervia Centro, la festa della musica prevede un ricco calendario di concerti. Si inizia alle 20 in piazza Pisacane con “L’angolo del pianoforte” con i ragazzi della Scuola comunale di musica G.Rossini. Alla stessa ora in piazza Garibaldi, sotto il portico, si esibirà il Coro polifonico Ad Novas con un repertorio di cante romagnole. Alle 21 insieme alla musica saranno protagonisti i suggestivi cortili delle case dei salinari: in via XX Settembre 38, nel cortile dell’ex Direzione delle saline si esibirà il quartetto d’archi de Gli Amici del LaCorelli; al n. 141 il duo chitarristico StriAgo, mentre in Corso Mazzini 40 è in programma il concerto di musica jazz con Inprojazz. Alle 21.30 la piazza Garibaldi si riempirà delle voci e degli strumenti della Scuola comunale di musica G. Rossini, mentre in altri punti del quadrilatero sarà possibile assistere ad altri concerti: in piazza Pisacane è in programma Swingolfato, in corso Mazzini 60 Giulia Agrisani Jazz trio, in via XX Settembre 98, vicino al cinema Sarti l’Adriatic Dixieland Jazz band con il loro repertorio di musica di New Orleans, mentre in via XX Settembre, all’ingresso del teatro comunale, si esibiranno gli Ochtopus con musica balcanica e tsigana.
Anche in viale Roma e Borgo Marina, già protagonisti di CerviaLume di candela, sono in programma intrattenimenti musicali a cura del Consorzio Cervia Centro.
“La Festa della Musica – dichiara l’assessore a Cultura e Turismo Roberta Penso - è nata nel 1982 in Francia. Da allora si svolge ogni anno, il giorno del solstizio d’estate, in numerosi Paesi europei. Anche in Italia, sotto la direzione del Ministero dei beni e delle attività culturali, numerose realtà concorrono a questo grande evento, capace di rendere la musica per un giorno protagonista in tutta la nazione. Cervia è orgogliosa di partecipare all’iniziativa, per trasmettere quel messaggio di cultura, partecipazione, spontaneità, integrazione, armonia e universalità che solo la musica può comunicare con tanta immediatezza. Quest’anno, grazie anche alla collaborazione delle realtà musicali e associative del nostro territorio, che ringraziamo di cuore, proponiamo ai cittadini e agli ospiti un itinerario nei quartieri storici per valorizzare l'identità autentica di Cervia”.
“Da anni – aggiunge Roberto Zoffoli, presidente dell’Associazione CerviaMusica – la Scuola G, Rossini è protagonista della festa della musica a Cervia con i nostri ragazzi che hanno l’opportunità di presentarsi alla città. Quest’anno, che l’Amministrazione comunale ha deciso di potenziare l’evento con il coinvolgimento di altre realtà musicali presenti sul territorio, abbiamo accolto con favore l’invito a incrementare la presenza di artisti e musicisti che gravitano attorno alla nostra associazione, favorendo e sostenendo la loro partecipazione, in quanto crediamo nella forza e nell’attrattiva della musica a livello culturale ma anche a scopo turistico”.
In caso di maltempo l’evento sarà annullato.

Info
www.comunecervia.it
www.turismo.comunecervia.it

30a Festa della “Mulignana cu’ ‘a ciucculata - Penta di Fisciano (SA) dal 22 al 24 luglio 2016



La “Mulignana cu’ ‘a ciucculata” è un dolce semifreddo tipico della costiera amalfitana, ma viene riproposto anche in questa località in quanto residenza estiva della principessa Marina D’Aragona. La preparazione delle melanzane e lunga e complessa: durante il processo vengono utilizzati prodotti di ottima qualità come la cioccolata fondente che viene sciolta, affinchè, legata con il liquore STREGA e ad una giusta temperatura, dia un composto denso molto delicato e buono da mangiare, che da alla melanzana un sapore completamente diverso da quello che siamo soliti gustare.

Vengono proposti anche polpette, le classiche parmigiane, panini, dolci e tanti altri prodotti che sono accompagnati da buona musica e ottimo vino paesano.

Venerdì 22 luglio ci sarà GINO FASTIDIO – MADE IN SUD

Sabato 23 luglio ci sarà DINO DI LEO & SISTERS

Domenica 24 luglio ci sarà NELLO IORIO “NONNO MODERNO” – MADE IN SUD

Info
Email: antoniogaldi1@tin.it
Antonio 3485665800

La Notte delle Streghe - San Giovanni in Marignano (RN) dal 22 al 26 giugno 2016


La Notte delle Streghe è ormai una tradizione dell’estate marignanese. Ecco qualche numero dell’evento: 28 edizioni, 5 giorni, animazioni e magie, 20 compagnie, 18 nazionalità, oltre 85 repliche, oltre 200 tra volontari e figuranti, 10.000 presenze sera, 30.500 mq di superficie espositiva ed un paese intero che si prepara per un anno.
L’edizione 2016 ha tutte le carte in regola per essere indimenticabile: tutto il paese e non solo lavora da gennaio alla preparazione, perché l’evento sia celebrato e ricordato. Quest’anno, in particolare, il filo conduttore della manifestazione sarà l’immagine dell’albero, del verde e della natura. Il richiamo alla Natura è infatti molto significativo: il verde è stato scelto come colore della grafica, ma anche come elemento predominante degli allestimenti del borgo.
La Notte delle Streghe: un grande albero 
Se si volesse trovare un’immagine per rappresentare l’edizione 2016 de “La Notte delle Streghe”, sarebbe sicuramente un grande albero, dove le radici, la base dell’evento, sono la comunità, i volontari e l’associazionismo marignanese che, quest’anno, con grande entusiasmo, hanno risposto all’invito dell’Amministrazione di condividere e costruire la manifestazione. Risultato? Oltre 300 volontari impegnati tra stand gastronomici, animazioni, scenografie, costumi, ed un intero paese che si adopera per stupire.
Il tronco dell’albero, sostegno della manifestazione, è rappresentato invece dall’Amministrazione Morelli e dalla macchina comunale tutta, che, pur nelle difficoltà della congiuntura economica attuale, non ha assolutamente voluto arretrare per regalare ai marignanesi ed agli oltre 50.000 visitatori un evento imperdibile.
I rami dell’albero, la chioma, sono invece gli artisti, le compagnie e gli spettacoli, che arrivano da ogni parte del mondo per stupire e raccontare circo contemporaneo, arte, musica, teatro, clownerie con delle anteprime davvero imperdibili.
Ecco dunque alcune delle compagnie da non perdere: in primo luogo il Circo Vertigo, una scuola internazionale di circo con sede a Torino che porterà a San Giovanni tanti giovani volti e nuove discipline circensi. Ritornerà poi, a grande richiesta, Paul Morocco, uno degli artisti più amati della scorsa edizione, così come Rulas, ormai di casa alla festa, che avrà l’importante compito di chiudere l’evento con il suo spettacolo di fuoco e percussioni. Non si potranno perdere, inoltre gli spettacoli dei Five Foot Fingers e della Burrasca, imponenti sia per le strutture montate, che per la particolarità dell’esibizione. Come ogni anno si è poi cercato di richiamare nuove nazionalità: il 2016 porta con sé la novità di Austria, Ungheria e Uruguay. Inoltre ancora una volta si è cercato di costruire un programma adatto a tutti: da spettacoli delicati ed emozionali, ad altri più tecnici, ad altri di grande presenza scenica, dalla magia, al mimo, alle marionette per accontentare famiglie, grandi e piccini.
Importante novità del 2016: il lancio dell’evento! 
Alle 20.30 di mercoledì 22 giugno faranno la loro comparsa nell’Alveo Ventena personaggi mascherati, streghe, artisti e tante sorprese che si daranno appuntamento per una magica parata che accenderà di verde la Notte delle Streghe e darà il via a questa edizione!
Nell’evento… 
Ogni giorno, dal calar del sole a notte fonda, le mura dell'antico borgo faranno da sfondo a imperdibili spettacoli di artisti italiani e stranieri, anteprime, eventi, spettacoli di strada, maghi, giocolieri, mimi, musicisti, animatori, mangiafuoco, laboratori, incanti…
Sarà poi possibile assaporare l’alchimia del mercatino magico, con i suoi prodotti artigianali, le essenze, i gusti, i manufatti e gli unguenti a base di erbe magiche, e degustare tantissime prelibatezze a cura degli esercizi commerciali e delle Associazioni locali, ma anche acquistare originali oggetti di artigianato per le vie del centro.
Come ogni anno, poi, allo scoccare dell'ultimo rintocco della mezzanotte del 26 giugno, si chiuderà la manifestazione con il tradizionale ed evocativo “Rogo della Strega” nell’Alveo Ventena, a dare il benvenuto all’estate e propiziare la salute ed il benessere secondo riti e tradizioni folcloriche di antica memoria.
L’Alchimia del VERDE 
Filo conduttore di questa edizione, il VERDE, inteso come colore, ma anche come concetto e come simbolo della vita che attraversa la natura.
Il verde richiama infatti al bosco, uno dei luoghi favoriti della strega: proprio per questo il centro storico, nello specifico via XX Settembre, si trasformerà, per l’occasione, in un grande bosco stregato, e Piazza Silvagni diventerà la casa della strega con il giardino pieno di erbe aromatiche e medicamentose. Il verde richiama poi alla tradizione alchemica, “viriditas”, o opera al verde, è uno dei passaggi del ciclo alchemico che rappresenta la rinascita, così come richiama alla rinascita il verde, colore simbolo della primavera, della natura che si riaccende dopo l’inverno. Verde è anche il colore dei contrasti: è notoriamente il colore della calma, ma anche dell’invidia, dell’equilibro, ma anche della gelosia e dell’ira. “La Notte delle Streghe” è contrasto, dicotomia tra tradizione e innovazione, antico e nuovo, bianco e nero, bene e male, storia e modernità.

La Notte delle Streghe 2016… … in breve
APERTURA E CHIUSURA 
Mercoledì 22 ore 20.30 Alveo Ventena 
Parata di artisti, associazioni e animazioni dall’Alveo Ventena a Piazza Silvagni. Piazza e vie si accendono di verde al passaggio della parata. È il lancio ufficiale dell’evento!

Domenica 26 ore 00.00 Alveo Ventena 
Rogo della Strega. Rulas con il suo spettacolo di percussioni e fuoco brucerà la strega-fantoccio alla presenza di tutti gli artisti e volontari che hanno partecipato alla manifestazione a salutare l’evento e dare il benvenuto all’estate. 

XXIV Sagra del Casatiello - Sant'Arpino (CE) 24 - 25 - 26 giugno 2016


Ideata dalla Pro Loco, si svolge annualmente verso l’ultima decade di aprile, in piazza Umberto I.
La manifestazione, oltre ad essere un suggestivo appuntamento di folklore e di gastronomia, costituisce l’occasione per rinverdire un’antichissima usanza locale secondo cui gli Atellani, per festeggiare l’avvento della primavera e della Pasqua, si riunivano a mò di scampagnata nello spazio antistante il complesso monasteriale di San Francesco di Paola e, in tempi più recenti, nell’area attigua il romitorio di San Canione.

Qui tra popolari musiche e coinvolgenti balli, consumavano il Casatiello, rozzo rustico e prelibata pietanza della cucina contadina, oggi sintesi di valori e costumanze.
Negli anni scorsi è stato realizzato il “ CASATIELLO DA GUINNESS DEI PRIMATI”, dal peso di circa quattro quintali e contenente circa quattrocento uova. Nell’ambito della Sagra, si svolge un simpatico “concorso” tra le massaie del paese, sponsorizzato da rinomati pastifici italiani, per la preparazione del “MIGLIOR CASATIELLO DELL’ANNO”.
Il Casatiello, pietanza antica e ricca di ingredienti, era il fulcro ed il collante che allietava le festanti comitive giunte numerose a Sant’Arpino, in particolare dai paesi limitrofi (soprattutto S.Antimo), che, tra coinvolgenti musiche e dolci melodie popolari, ne gustavano il sapore sdraiati sui fioriti campi primaverili. Un tessuto connettivo che ancora resiste nella (carica) memoria delle generazioni più anziane; sanno da dove vengono, tutti ed ognuno si riconosce nel passato comune e per quel tipo di passato. I giovani, invece, non sanno: possono farsi raccontare per riflettere e ricostruire abitudini e consuetudini che sono diventate anche loro senza, però, averne mai avuto la coscienza dell’origine. Ed è proprio per facilitare tale comprensione che nel 1993 la Pro loco, realizzò il filmato “A’ Fest ‘e Santu Calione”, interamente girato a Sant’Arpino.
Basandosi, infatti, sulla documentazione di quella esperienza e sulle testimonianze o , più semplicemente, sui ricordi delle persone anziane interrogate, poi, casa per casa, è stato realizzato un documento visivo che integra quelli scritti, “affinchè nelle generazioni future resti il filo della memoria ed il significato storico delle tradizioni”. Nel “rozzo e contadino” Casatiello, dunque, si riflette il valore di quella vita, che, nella comune miseria, aveva la solidarietà, l’aiutarsi l’un con l’altro, l’istinto comune della sopravvivenza; questo è più di ogni altro è ciò che rimpiangono i “vecchi”: “si stava male, ma ci volevamo tutti bene !”. Il Casatiello, per Sant’Arpino assurge a traccia nodale di un’antichissima tradizione popolare, ma anche a patrimonio culturale e storico di quella gente.
Attraverso il Casatiello gli anziani intervistati, hanno fatto riferimento a date, ad eventi storici, a precise condizioni di vita, la loro narrazione si è liberata in fretta dei vincoli storici ed ognuno ci ha messo “del suo”, i propri punti di vista, le proprie sfumature, il proprio linguaggio. Una sequenza di spaccati di vita, in cui è facile intravedere sia le cadenzata giornate di un bracciante intervallate dalla sacralità di ataviche consuetudini, che la stretta connessione fra luoghi di vita e lavoro ed il cibo. Il recupero del passato, orribilmente deturpato da un cieco progredire, passa dunque anche attraverso un piatto semplice e genuino, ma ricco di sapore, colore e fantasia. Un capolavoro assoluto ed inimitabile, confezionato da mani amorevoli di mamme e nonnine, larvali e inafferrabili, inserito nell’autentico ricettario della gastronomia popolare.
Anche se la vita sociale ed economica a Sant’Arpino è progressivamente cambiata, le tradizioni, nella fattispecie quella della festa e Santu Calione, sono rimaste comunque un profondo legame culturale per quanti ne hanno fatto una Civiltà, attraverso cui vengono individuate le matrici che ne hanno originato i mutamenti. Non solo. Dalla narrazione della “storia del costume” del Casatiello, utile a far capire cosa c’è dietro al gesto che si compie annualmente, di cui non sempre sappiamo cogliere il messaggio e la fecondità delle parole, traspare una finalità più impegnativa ed ambiziosa.
In altre parole, facendo di necessità virtù, questa passione indomita per una pietanza tanto semplice, potrà essere per i santarpinesi un’occasione piacevole di vantaggi ed indotti economici. “Casatiello Doc: il potenziale economico di un’antica tradizione economica”, recitava a tal proposito il tema del convegno, tenutosi lo scorso anno nello splendido Palazzo Ducale “Sanchez de Luna”, promosso dalla Pro Loco con la collaborazione dell’Accademia Italiana della Cucina (delegazione di Caserta) ed il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Sant’Arpino. Gli autorevoli relatori, tra cui la scrittrice ed esperta di arti culinarie Leyla Mancusi Sorrentino ed il presidente provinciale dell’Accademia Wladimirio Abbate, con i loro appassionati e meticolosi interventi hanno confermato la vocazione volta a favorire la riscoperta di una specialità di cucina, mediante un percorso dall’obiettivo dichiarato: far diventare produttive e dunque economicamente valide le risorse più tipiche della storia e della cultura eno-gastronomica di Sant’Arpino.
Il Casatiello, in definitiva, incarna un vero prodotto “doc”, un suggestivo “centro” di cultura viva, che unisce tradizione e progresso, qualità alimentare e valore gastronomico, tale da porsi quale autentica scommessa per il futuro e intanto…...la festa continua!


Alpàa - Varallo (VC) 8 - 17 luglio 2016


Nata nel 1977 con l'intento di valorizzare e promuovere il territorio valsesiano con lo straordinario patrimonio di tradizioni, arte e cultura che lo contraddistingue, l'Alpàa si è affermata come manifestazione di grande rilievo portando ogni anno a Varallo oltre 180.000 persone.
Il successo dell'Alpàa, il cui nome richiama il momento di festa in ricordo dei pastori che scendevano a valle per dare vita al mercato dei prodotti della montagna, è determinato dalla sua formula originale che propone, oltre alla mostra mercato dislocata per le vie del centro storico cittadino, musica, arte, cultura, tradizioni, enogastronomia, sport, folklore.

Punto di forza ed elemento trainante della manifestazione, i concerti gratuiti che si svolgono nel cuore della Città, Piazza Vittorio Emanuele II, dove si sono esibiti nel corso degli anni artisti di primo livello all'interno del panorama musicale italiano, come Lucio Dalla, Giorgia, Gianna Nannini, Francesco de Gregori, i Pooh, Fiorella Mannoia, Antonello Venditti, Max Pezzali, J Ax, Eugenio Finardi, Cesare Cremonini, Mario Biondi, Amii Stewart...

Numerose le iniziative e gli appuntamenti collaterali in grado di intrattenere e interessare diversi tipi di pubblico, con la proposta di mostre d'arte e di artigianato, visite guidate alla scoperta del patrimonio storico artistico della Città e del Sacro Monte (Patrimonio UNESCO), concerti nei suggestivi cortili del centro storico, appuntamenti enogastronomici dalla Piazza del Gusto allo spazio dedicato alle Pro Loco valsesiane e molto altro!!!

INGRESSO GRATUITO... ANCHE AGLI SPETTACOLI

Orari della mostra Mercato
Feriali: ore 19.00 - 24.00
Sabato 9 e 16: ore 17.00 - 24.00
Domenica 10 e 17: ore 10.00 - 21.00
Martedì 12 luglio in occasione del mercato settimanale la mostra mercato sarà aperta anche dalle ore 10.00 alle 12.30

I concerti in Piazza Vittorio Emanuele II inizieranno tutti alle ore 21.30

Info
http://www.alpaa.org
info@alpaa.net
FACEBOOK

La Notte Romantica nei Borghi più Belli d’Italia - Castell’Arquato (PC) 25 giugno 2016


La Notte Romantica, promossa dall’Associazione Borghi Più Belli d’Italia,
vuole festeggiare l’arrivo del solstizio d’estate,
dando appuntamento a tutti gli innamorati nelle piazze, nei vicoli, nei palazzi dei Borghi aderenti



In concomitanza con la Notte delle Saghe a Castell’Arquato, Piazza Municipio si trasformerà in un romantico set per una notte bianca degli innamorati.
Dalle ore 20.30 i giardini di fianco alla Rocca Viscontea saranno allestiti con tavolini da due persone, tovaglie bianche e candele per un raffinato pic nic con vista panoramica sul castello e le colline.

Sarà possibile prenotare il tavolo e degustare i piatti portati da casa o acquistati sul momento nei numerosi punti di ristoro del paese.
I visitatori avranno la possibilità di passeggiare per le vie e le piazzette ed apprezzare l’intrattenimento nella parte bassa del paese, dove i negozi, i bar e i ristoranti si trasformeranno in mondi magici e fatati.

Sarà possibile passeggiare nel Paese delle Meraviglie, a Narnia, incontrare il Signore degli Anelli e i Pirati dei Caraibi.

Musica e buon street food completeranno l’offerta.

Nella parte alta del paese l’atmosfera sarà più intima e romantica, la musica soffusa e la Rocca Viscontea sarà aperta eccezionalmente in notturna per ospitare speciali visite tematiche con Robin Hood e Lady Marian.

Inoltre, alla fine della serata saranno liberati centinaia di palloncini a suggellare l’evento.
Presso l’Enoteca Comunale di Castell’Arquato sarà possibile brindare all’amore con uno speciale cocktail “Dolce sguardo di Marian” abbinato alla Torta di Sherwood e degustare i taglieri del principe Giovanni e di re Riccardo.

L’Associazione Borghi più Belli d’Italia promuove inoltre due concorsi nazionali a premi, che contribuiranno alla visibilità dell’evento:
#Borghiromantici è il contest Instagram a cui tutti i protagonisti di questa magica notte potranno partecipare, inviando le loro foto a tema Amore e Bellezza, realizzate nei Borghi.
Il vincitore sarà premiato con uno splendido weekend, comprensivo di autonoleggio, nel Borgo di Furore, il Borgo dell’Amore;
“Poesie dal Borgo”: i migliori pensieri, piccole poesie, riflessioni sui Borghi e sull’amore che scaturiranno durante la serata, saranno pubblicate.
Il vincitore sarà premiato con uno Smartbox dei Borghi.


Costi: prenotazione tavoli 18,00 € a coppia
Visita guidata alla Rocca Viscontea con animazione: € 6,50 a persona

Per informazioni: IAT Castell’Arquato – 0523 803215, iatcastellarquato@gmail.com







Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More