Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

La Notte delle Streghe - San Giovanni in Marignano (RN) dal 22 al 26 giugno 2016


La Notte delle Streghe è ormai una tradizione dell’estate marignanese. Ecco qualche numero dell’evento: 28 edizioni, 5 giorni, animazioni e magie, 20 compagnie, 18 nazionalità, oltre 85 repliche, oltre 200 tra volontari e figuranti, 10.000 presenze sera, 30.500 mq di superficie espositiva ed un paese intero che si prepara per un anno.
L’edizione 2016 ha tutte le carte in regola per essere indimenticabile: tutto il paese e non solo lavora da gennaio alla preparazione, perché l’evento sia celebrato e ricordato. Quest’anno, in particolare, il filo conduttore della manifestazione sarà l’immagine dell’albero, del verde e della natura. Il richiamo alla Natura è infatti molto significativo: il verde è stato scelto come colore della grafica, ma anche come elemento predominante degli allestimenti del borgo.
La Notte delle Streghe: un grande albero 
Se si volesse trovare un’immagine per rappresentare l’edizione 2016 de “La Notte delle Streghe”, sarebbe sicuramente un grande albero, dove le radici, la base dell’evento, sono la comunità, i volontari e l’associazionismo marignanese che, quest’anno, con grande entusiasmo, hanno risposto all’invito dell’Amministrazione di condividere e costruire la manifestazione. Risultato? Oltre 300 volontari impegnati tra stand gastronomici, animazioni, scenografie, costumi, ed un intero paese che si adopera per stupire.
Il tronco dell’albero, sostegno della manifestazione, è rappresentato invece dall’Amministrazione Morelli e dalla macchina comunale tutta, che, pur nelle difficoltà della congiuntura economica attuale, non ha assolutamente voluto arretrare per regalare ai marignanesi ed agli oltre 50.000 visitatori un evento imperdibile.
I rami dell’albero, la chioma, sono invece gli artisti, le compagnie e gli spettacoli, che arrivano da ogni parte del mondo per stupire e raccontare circo contemporaneo, arte, musica, teatro, clownerie con delle anteprime davvero imperdibili.
Ecco dunque alcune delle compagnie da non perdere: in primo luogo il Circo Vertigo, una scuola internazionale di circo con sede a Torino che porterà a San Giovanni tanti giovani volti e nuove discipline circensi. Ritornerà poi, a grande richiesta, Paul Morocco, uno degli artisti più amati della scorsa edizione, così come Rulas, ormai di casa alla festa, che avrà l’importante compito di chiudere l’evento con il suo spettacolo di fuoco e percussioni. Non si potranno perdere, inoltre gli spettacoli dei Five Foot Fingers e della Burrasca, imponenti sia per le strutture montate, che per la particolarità dell’esibizione. Come ogni anno si è poi cercato di richiamare nuove nazionalità: il 2016 porta con sé la novità di Austria, Ungheria e Uruguay. Inoltre ancora una volta si è cercato di costruire un programma adatto a tutti: da spettacoli delicati ed emozionali, ad altri più tecnici, ad altri di grande presenza scenica, dalla magia, al mimo, alle marionette per accontentare famiglie, grandi e piccini.
Importante novità del 2016: il lancio dell’evento! 
Alle 20.30 di mercoledì 22 giugno faranno la loro comparsa nell’Alveo Ventena personaggi mascherati, streghe, artisti e tante sorprese che si daranno appuntamento per una magica parata che accenderà di verde la Notte delle Streghe e darà il via a questa edizione!
Nell’evento… 
Ogni giorno, dal calar del sole a notte fonda, le mura dell'antico borgo faranno da sfondo a imperdibili spettacoli di artisti italiani e stranieri, anteprime, eventi, spettacoli di strada, maghi, giocolieri, mimi, musicisti, animatori, mangiafuoco, laboratori, incanti…
Sarà poi possibile assaporare l’alchimia del mercatino magico, con i suoi prodotti artigianali, le essenze, i gusti, i manufatti e gli unguenti a base di erbe magiche, e degustare tantissime prelibatezze a cura degli esercizi commerciali e delle Associazioni locali, ma anche acquistare originali oggetti di artigianato per le vie del centro.
Come ogni anno, poi, allo scoccare dell'ultimo rintocco della mezzanotte del 26 giugno, si chiuderà la manifestazione con il tradizionale ed evocativo “Rogo della Strega” nell’Alveo Ventena, a dare il benvenuto all’estate e propiziare la salute ed il benessere secondo riti e tradizioni folcloriche di antica memoria.
L’Alchimia del VERDE 
Filo conduttore di questa edizione, il VERDE, inteso come colore, ma anche come concetto e come simbolo della vita che attraversa la natura.
Il verde richiama infatti al bosco, uno dei luoghi favoriti della strega: proprio per questo il centro storico, nello specifico via XX Settembre, si trasformerà, per l’occasione, in un grande bosco stregato, e Piazza Silvagni diventerà la casa della strega con il giardino pieno di erbe aromatiche e medicamentose. Il verde richiama poi alla tradizione alchemica, “viriditas”, o opera al verde, è uno dei passaggi del ciclo alchemico che rappresenta la rinascita, così come richiama alla rinascita il verde, colore simbolo della primavera, della natura che si riaccende dopo l’inverno. Verde è anche il colore dei contrasti: è notoriamente il colore della calma, ma anche dell’invidia, dell’equilibro, ma anche della gelosia e dell’ira. “La Notte delle Streghe” è contrasto, dicotomia tra tradizione e innovazione, antico e nuovo, bianco e nero, bene e male, storia e modernità.

La Notte delle Streghe 2016… … in breve
APERTURA E CHIUSURA 
Mercoledì 22 ore 20.30 Alveo Ventena 
Parata di artisti, associazioni e animazioni dall’Alveo Ventena a Piazza Silvagni. Piazza e vie si accendono di verde al passaggio della parata. È il lancio ufficiale dell’evento!

Domenica 26 ore 00.00 Alveo Ventena 
Rogo della Strega. Rulas con il suo spettacolo di percussioni e fuoco brucerà la strega-fantoccio alla presenza di tutti gli artisti e volontari che hanno partecipato alla manifestazione a salutare l’evento e dare il benvenuto all’estate. 

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More