Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Sapori d'Autunno a Canistro Superiore (Canistro - AQ) 16 ottobre 2016


La Festa dei Sapori d’Autunno di Canistro Superiore è stata pensata per dar voce alle tradizioni del piccolo borgo, immerso nel verde della Valle Roveto e per valorizzare le risorse principali del posto: il bellissimo paesaggio, l’aria pura, le abbondanti acque incontaminate e la ormai famosa Castagna Roscetta di Canistro. La festa Sapori d’Autunno è un miscuglio di colori, di suoni, di rievocazione di antichi mestieri, pasti tipici tradizionali, usanze e costumi che riportano alla luce antiche tradizioni.

Info

Festa dei Marroni di Combai (Miane - TV) dal 7 ottobre al 1 novembre 2016




Nello splendido borgo tra le colline del Prosecco torna la manifestazione dedicata al marrone Igp locale: tre settimane di festa all'insegna dei prodotti tipici e della passione per il territorio.

Prodotti locali, artigianato, ma anche natura, sport e spettacolo. Sono questi gli ingredienti della 72esima edizione della Festa dei Marroni di Combai che torna ad animare lo splendido borgo trevigiano tra le colline del Prosecco. Una kermesse da 80.000 presenze dedicata al marrone locale Igp, una delizia da degustare sul posto approfittando dei tantissimi appuntamenti in programma, ma anche delle proposte didattiche per le scuole, delle escursioni per comitive e dei menù a tema nei ristoranti della zona.
La festa apre i battenti Venerdì 7 ottobre ma l' inaugurazione ufficiale è in programma Domenica 9 ottobre alle 10.30.

I VENERDI'
Specialità da abbinare alla "COMBAIOTA" (Birra ai marroni)
Venerdì 7 PASTICCIO AI MARRONI
Venerdì 14 GALLETTO ALLA BRACE CON SALSA AI MARRONI
Venerdì 21 PASTIN E WURSTEL AI MARRONI
Venerdì 28 SALSICCE AI MARRONI

PER I BUONGUSTAI
Ogni Martedì ore 20.00 "MONDOI E BRISE" minestra con marroni e porcini
Ogni Mercoledì ore 20.00 TORTELLI AI MARRONI
Ogni Giovedì ore 20.00 SPEZZATINO AI MARRONI
Ogni venerdì ore 20.00 PASTICCIO AI MARRONI
Ogni Sabato ore 20.00 GNOCCHETTI AI MARRONI, anche a mezzogiorno

E' gradita la prenotazione cell: 3479544623

PER GLI AMANTI DELLO SPORT
Domenica 16 Passeggiata lungo il percorso del "Bosco Incantato"
Domenica 23 XX Marronando
Domenica 30 Passeggiata in compagnia di Giovanni Carraro lungo il sentiero 1025

Info
http://www.combai.it
proloco@combai.it

Non solo pizzoccheri, a Teglio (SO) al via i “Sapori d’Autunno” - 8 weekend dal 1 ottobre al 20 novembre 2016


Teglio saluta un settembre da tutto esaurito e si tuffa negli 8 weekend dei “Sapori d’Autunno”. Se il “Pizzocchero d’Oro” è appuntamento consolidato, l’edizione 2016 sta raggiungendo gli obiettivi: valorizzare e far conoscere, soprattutto fuori dalla provincia di Sondrio, i piatti originali della tradizione tellina.
E i turisti stanno rispondendo alla grande. Mai come quest’anno stanno raggiungendo la capitale gastronomica della Valtellina per partecipare agli appuntamenti tellini all’insegna del gusto: domenica scorsa l’organizzazione ha dovuto fare a dir poco gli straordinari, con gli ultimi avventori accomodati ai tavoli dei ristoranti alle 16, tanto da valutare la giornata come la migliore di tutti i tempi per l’evento.
E se il meteo è stato benevolo, va sottolineato come quasi tutti i partecipanti arrivino con la prenotazione in tasca: ormai le famiglie e i gruppi partecipano alla kermesse enogastronomica a prescindere dalle condizioni del tempo.
Dopo avere archiviato il Pizzocchero d’Oro con soddisfazione Teglio rilancia e prosegue l’offerta con i weekend enogastronomici dei sapori autunnali: fino al 20 novembre gli 11 ristoranti tellini aderenti, oltre ai Pizzoccheri rigorosamente fatti a mano e cucinati secondo l’antica ricetta originale dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio, presenteranno i piatti della tradizione locale abilmente rielaborati dagli chef. E lo faranno nella stagione dei raccolti e della vendemmia, un momento nel quale si crea il connubio ideale per i sapori e i profumi che Teglio e la Valtellina sanno offrire: menù dei “sapori autunnali” a € 36 e menù “dell’Accademia” a € 26, completi dall’antipasto al dolce e accompagnati dai grandi vini di Valtellina.
Come sempre le strutture ricettive telline propongono esclusivi soggiorni enogastronomici, storici e naturalistici, mentre nei negozi e nelle botteghe telline gli ospiti potranno fare scorta di prodotti alimentari e artigianali locali.

Sapori d’Autunno di Teglio:
-weekend dei funghi; 1-2, 8-9 ottobre;
-weekend della cacciagione: 15-16, 22-23, 29-30 ottobre;
-weekend dei sapori autunnali: 5-6, 12-13, 19-20 novembre.

Teglio, capitale storica e gastronomica della Valtellina, è adagiata su un ampio terrazzo soleggiato del versante retico a 900 m. In antichità fu il borgo più importante della valle alla quale diede il nome. Grazie al clima dolce e asciutto, alla pace, alle bellezze naturali e alle testimonianze di un vivo passato è luogo ideale di vacanza per qualsiasi età e stagione, apprezzando i suoi piatti più caratteristici a base di farina di grano saraceno, quali i celebri pizzoccheri dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio.

Per ulteriori informazioni
Tel. +39 0342 782000
iatteglio@valtellinaturismo.it



27° Sagra della Patata Leonessana - Leonessa (RI) 8 e 9 ottobre 2016

Festa del Cece di Nucetto (CN) 9 ottobre 2016

26° Edizione Festa dei Frutti Dimenticati a Casola Valsenio (RA) 8 - 9 e 15 e 16 ottobre 2016


NELLE QUATTRO GIORNATE
Sabato: ingresso gratuito
Domenica: ingresso a pagamento € 2,00 per gli over 14 e non residenti (Sarà consegnato un omaggio ricordo della festa).

Vie del Centro Storico – dalle ore 10.00 alle ore 20.00
Apertura della 26° Edizione del “MERCATO DEI FRUTTI DIMENTICATI”

ENOGASTRONOMIA
Piazza A. Oriani STAND GASTRONOMICO – dalle ore 11.30 fino alla chiusura
RISTORANTE “MELA DELLA ROSA” con specialità autunnali, a base di Marroni e Frutti Dimenticati
A cura della Pro loco di Casola Valsenio

Piazza A. Oriani – nel corso della giornata
I FRITTI DIMENTICATI
Frittelle di mele, pizza e polenta fritta A cura dell'Avis Casola Valsenio

Piazza A. Oriani – nel corso del pomeriggio
DEGUSTAZIONE TORTA DI MARRONI
A cura della Pro loco di Casola Valsenio

Piazza A. Oriani – dalle 18.00
APERITIVI E COCKTAIL AI FRUTTI DIMENTICATI
A cura dell'Associazione Hill party staff

Piazza L. Sasdelli - nel corso della giornata
C’ERA UNA VOLTA IL SAMBUDELLO
Panini e schiacciate con salsiccia matta, salsiccia, ciccioli, coppa di testa. A cura del Comitato di Gemellaggio

Via G. Matteotti – Nel corso della giornata
SAPORI DI UNA VOLTA
Angolo gastronomico a cura del Gruppo Alpini di Casola Valsenio

Piazza L. Sasdelli presso “Il Giuggiolo”
L’ANGOLO DI MARZIA: appuntamento culinario con Marzia Bellino, concorrente di Masterchef 5 Italia
Sabato 8/10 e 15/10 ore 17.30 domenica 9/10 e 16/10 ore 11.30

MOSTRE
Piazza A. Oriani
POMARIO DEI FRUTTI DIMENTICATI E LE IMMAGINI DELL'AUTUNNO
La mostra fotografica a cura del Circolo Fotografico di Casola Valsenio fa da sfondo all'esposizione di Frutti Dimenticati dell’”Associazione per la valorizzazione delle erbe officinali e dei frutti dimenticati” di Casola Valsenio.

Piazza A. Oriani
“Mappe, cartine e vedute di Casola da 1500 ad oggi”
Curata da Pier Giacomo Rinaldi Ceroni e dal Circolo Fotografico Casolano

Ex Convento Suore Dorotee
I CARRI ALLEGORICI DELLA FESTA DI PRIMAVERA
Presentazione e proiezione di immagini della festa di primavera e dei suoi “giganti in gesso”

Ex Ferramenta Conti
TELE STAMPATE DELLA BOTTEGA PASCUCCI
Esposizione in collaborazione con i ceramisti Faentini

Via Sorgente sabato 15 domenica 16 ottobre
VERNICE FRESCA
Installazione a Cura dei Creativi sopra la media
Elaborazione di sedie d’uso realizzate con materiali e tecniche diversi. Il pubblico potrà votare la più bella, che sarà premiata con una cesta di prodotti locali. (Per info e partecipazione creativisopralamedia@libero.it)

CONCORSI
VERNICE FRESCA, VETRINA BELLA, BANCABELLA
DOLCE DI MARRONI, MARMELLATA ANTICHI SAPORI (info e regolamento sul sito pro loco) Presidente di giuria Marzia Bellino, concorrente di Masterchef 5 Italia

1° WEEK END DEI FRUTTI DIMENTICATI

SABATO 08 OTTOBRE
Via Cardinal Soglia dalle ore 10.00
RICONOSCIMENTO ED IMPIEGO DEI FRUTTI DIMENTICATI
Presso la bancarella del Giardino delle Erbe “A. Rinaldi Ceroni” (Laboratorio gratuito).

Pzz. Sadelli presso “IL GIUGGIOLO”

ORE 15.00: PROFUMI, SAPORI E SEGRETI DEI FRUTTI DIMENTICATI
Degustazione guidata per conoscere i Frutti Dimenticati, a cura di Beppe Sangiorgi e Roberto Rinaldi Ceroni.
€ 3,00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)

ORE 16.30: PRESENTAZIONE DEL LIBRO "CASOLA VALSENIO, I PRIMI 800 ANNI" di Beppe Sangiorgi.
Oltre all'autore saranno presenti il sindaco di Casola Valsenio Nicola Iseppi e Franco Tozzi, promotore della pubblicazione.

ORE 17.30: L’ANGOLO DI MARZIA
Preparazione e degustazione di confetture ai frutti dimenticati.
€ 3,00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)

Pzz. Oriani - Dalle 15.30 canti e balli popolari con “Fragole e tempesta”
Nel pomeriggio musica con “Greenland trio”

DOMENICA 9 OTTOBRE
Pzz. Sadelli presso “IL GIUGGIOLO”

Ore 11.00: L’ANGOLO DI MARZIA
Preparazione e degustazione di piatti a base di frutti dimenticati.
€ 3,00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)
Il sommelier Mirko Morini presenterà alcuni vini della regione Emilia Romagna.
A cura della Proloco di Casola Valsenio in collaborazione con la Strada della Romagna.
€ 5.00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)
In collaborazione con l'Istituto Alberghiero "P:Artusi" di Riolo Terme

ORE 15.00: DEGUSTAZIONE VINI DA “VITIGNI DIMENTICATI”
Il sommelier Mirko Morini presenterà alcuni vini della regione Emilia Romagna.
A cura della Proloco di Casola Valsenio in collaborazione con la Strada della Romagna.
€ 5.00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)

ORE 16.30: SHOW COOKING CON IL PIÙ GRANDE PASTICCERE SEBASTIANO CARIDI
Il vincitore del cooking show “I l più grande pasticcere d'Italia” di RAI 2 preparerà in anteprima straordinaria la “TORTA AI FRUTTI DIMENTICATI DI CASOLA” a cui seguirà la degustazione. € 6.00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì e sabato 9.30-12.30)
In collaborazione con l'Istituto Alberghiero "P:Artusi" di Riolo Terme

Ore 15.30 In piazza Oriani “Pneumatica Emiliano Romagnola” presenterà il nuovo disco "ZUFFI: qualsiasi musica, ma mai musica qualsiasi"

Nel pomeriggio musica itinerante con “Grande cantagiro barattoli”

2° WEEK END DEI FRUTTI DIMENTICATI
Ospite del secondo week end dei Frutti Dimenticati
MAIOLI PIANTE DI SALVATERRA (RE)

SABATO 15 OTTOBRE
Piazzale della Misericordia
ESPOSIZIONE ANIMALI DIMENTICATI
A cura dell’associazione “Razze e varietà autoctone romagnole”

Piazzale della Biblioteca - Via C.G. Soglia
ESPOSIZIONE ASINO ROMAGNOLO
Esposizione di Asini Romagnoli di pura razza dell'azienda Furma di Casola Valsenio

Pzz. Sadelli presso “IL GIUGGIOLO”

ORE 15.00: PROFUMI, SAPORI E SEGRETI DEI FRUTTI DIMENTICATI
Degustazione guidata per conoscere i Frutti Dimenticati, a cura di Beppe Sangiorgi e Roberto Rinaldi Ceroni.
€ 3,00 per prenotazioni 0546.73033

ORE 16.30: "LA STORIA DEL SANGIOVESE PASSA PER CASOLA VALSENIO".
Conversazione con il giornalista e scrittore Beppe Sangiorgi.

ORE 17.30: L’ANGOLO DI MARZIA
Preparazione e degustazione di piatti a base di frutti dimenticati.
€ 3,00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)

Spettacolo Itinerante di burattini e arte di strada con la compagnia “Allincirco”
Musica con “Greenland trio”

DOMENICA 16 OTTOBRE
Piazzale della Misericordia
ESPOSIZIONE ANIMALI DIMENTICATI
A cura dell’associazione “Razze e varietà autoctone romagnole”

Piazzale della Biblioteca - Via C.G. Soglia
ESPOSIZIONE ASINO ROMAGNOLO
A cura dell’azienda agricola FURMA di Casola Valsenio

ESPOSIZIONE MORA ROMAGNOLA
Esposizione di soggetti di mora romagnola selezionati iscritti al registro anagrafico dell'azienda Palazzo di Zattaglia

Pzz Oriani RISTORANTE MELA DELLA ROSA
Iscrizioni e ritrovo ore 8.30
PERCORSO TREKKING - ESCURSIONE TRA I FRUTTI DIMENTICATI
A cura del Gruppo Trekking “Nasturzio” Riolo Terme
Partenza ore 9.00 / Durata 4 ore circa
Per l’itinerario completo visitare il sito della Pro Loco.
Prenotazioni e info: 335.5423339 – costo € 4,00 con omaggio.

GIARDINO DELLE ERBE "A. RINALDI CERONI" (Via del Corso, 6)
ORE 10.00 VISITA GUIDATA ALLE PIANTE E AI FRUTTI DIMENTICATI DI STAGIONE
€3.60 per prenotazioni contattare il Giardino delle erbe 0546.73158

ORE 14.30 “ALLA RICERCA DEI FRUTTI DIMENTICATI” Partenza per la caccia al tesoro per bambini (7-14 anni) a cura del gruppo Scout di Casola Valsenio 1 (Iscrizioni: 10.00-12.00 presso il tavolo Scout 1)

Pzz. Sadelli presso “IL GIUGGIOLO”

Ore 11.00: L’ANGOLO DI MARZIA
Preparazione e degustazione di un pranzo a base di frutti dimenticati.
€ 3,00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)
In collaborazione con l'Istituto Alberghiero "P:Artusi" di Riolo Terme

ORE 14.30 SEMINARIO SU UN ANIMALE DIMENTICATO “ASINO, maestro di pace, silenzio e lentezza: la storia millenaria del somaro fra antiche fatiche e nuove prospettive”
A cura di Mauro Lombardi (maestro asinaro)

ORE 15.30: DEGUSTAZIONE VINI DA “VITIGNI DIMENTICATI”
Il sommelier Mirko Morini presenterà alcuni vini della regione Emilia Romagna.
A cura della Proloco di Casola Valsenio in collaborazione con la Strada della Romagna.
€ 5.00 per prenotazioni 0546.73033
(martedì, venerdì, sabato 9.30-12.30)

ORE 16.30: COME ASSAGGIARE IL MIELE PER VALORIZZARNE ORIGINE E QUALITÀ seminario con degustazione guidata.
Verranno forniti assaggi di alcuni mieli guidati da esperti e verrà sottolineato il ruolo delle api nella tutela della biodiversità, dell’ambiente naturale e del paesaggio rurale.
A cura dell’Apicoltura Lombardi.

Piazza A. Oriani – Ore 18.30
PREMIAZIONE DEI CONCORSI:
Marmellata, Dolce di marroni, Vetrinabella, Bancabella, Vernice fresca

Pzz. Oriani – Dalle 16.30 musica con “The soda sisters”

Nel pomeriggio musica itinerante con “Grande cantagiro barattoli”

Info
proloco.casolavalsenio@gmail.com

La Fortezza di Castrocaro (FC) diventa il Castello dei Misteri il 31 ottobre 2016



Visite guidate speciali questa notte alla Fortezza di Castrocaro, che in occasione della tradizionale Notte di Ognissanti diventerà in "Castello dei Misteri".
Conosciuta oltreoceano come Halloween - dichiara Elio Caruso, presidente della ProLoco di Castrocaro - la ricorrenza è invece una tradizione autenticamente europea, e romagnola, forse una delle più misteriose della nostra terra.
Quella notte, la vigilia di Ognissanti, era ritenuta magica, e i confini tra il mondo dei vivi e quello dei morti si annullavano, le barriere cadevano e la terra si animava di creature fantastiche, dotate di misteriosi poteri. In Romagna, quella notte, prima di andare a letto, era tradizione lasciare la tavola apparecchiata, con i resti della cena bene in vista: acqua, vino, pane e olio rimanevano a disposizione delle anime dei defunti, che tornavano a farci visita.
L’idea della ProLoco, che viste le centinaia di telefonate da tutt’Italia – ha colpito nel segno, è stata quella di riproporre l’antichissima tradizione in chiave medievale, all’interno del misterioso castello sulla rupe, che di misteri, fra le antiche e inesplorate mura, ne conserva davvero tanti.
Incontreranno dunque i visitatori le anime di Margherita, Jacopa, Claradia, Bonifacio, Achille, Apollonia e delle altre presenze che nel medioevo e nel rinascimento frequentarono il castello?
E’ quello che scopriranno i visitatori, che dalle 20 a notte fonda, alla luce tremula di centinaia di fiaccole, saranno accompagnati nelle sale, nelle corti, nei meandri dell'antichissimo Castello, alla ricerca delle misteriose e arcane presenze, attorno al fuoco, in compagnia di fantasmi di armigeri, di streghe, folletti, tra incantesimi e sortilegi. All’Enoteca del Castello, trasformata per l’occasione in “Taverna dei Misteri”, ai visitatori saranno riproposte le tradizionali pietanze della Romagna toscana.

Info
info@proloco-castrocaro.it

Zombie, vampiri, corsari, strani e folli personaggi, invadono il Parco per un divertimento…da paura! dal 8 ottobre al 1 novembre 2016 Rainbow MagicLand - Valmontone (RM)


Tutti i weekend dall’ 8 ottobre al 1° novembre, allestimenti tenebrosi di zucche intagliate con sorrisi spiritosi e originali, pipistrelli e atmosfere spettrali avvolgeranno Rainbow MagicLand: al Gran Teatro andrà in scena ManiKomio, spettacolo da guardare a fiato sospeso che narra delle vicende di un uomo, il quale ricoverato in una struttura per malati mentali, dovrà affrontare e sopravvivere alle terapie di un dottore un po’ troppo sopra le righe; al Piccolo Teatro andrà in scena La fabbrica degli orrori, uno spettacolo che ricreerà gli effetti terrificanti del cinema Horror con tanti simpatici scherzetti per far divertire i più piccoli.
Per l’occasione, le magiche fatine Winx lasceranno spazio alle Hallowinx per un “malefico” Meet&Greet. Inoltre, al calar del sole rabbrividirete nell’assistere al passaggio del Carro Funebre che, guidato dall’enigmatico becchino e dai suoi cavalli neri, verrà condotto al sepolcro.
Da non perdere il Virtual Coaster, che per l’occasione si vestirà a tema Halloween con un nuovo esclusivo filmato, la Notte Spaventosa, un’avventura tutta nuova e da brivido a 360°.
Ma le sorprese non finiscono qui…Solo per i più temerari e coraggiosi, il divertimento continua con i 3 percorsi della paura!

Mortal Grog – La legenda del Pirata…non-morto (presso la Magic street)
Il destino dell’Universo è nelle vostre mani…Il Grog, famosa bevanda amata dai pirati è stata infettata da un virus in grado di trasformare gli uomini in zombie. Armati di pistole, dovrete attraversare la baia con in mano un bicchiere di antidoto da versare nel barile di grog e fermare così la contaminazione.

Quarantena (presso il Castello di Alfea)
Riuscirete ad uscirne immuni? Un intero castello è stato contaminato e tenuto in quarantena. Molte le creature infette che lo abitano a cui prestare molta attenzione. Solo così riuscirete ad uscirne… vivi!

CastHell (presso il Palabaleno)
La dimora del male! Il viaggio ha inizio in un villaggio medievale infestato da demoni. Tra le terribili insidie, esecuzioni e riti macabri dovrete riuscire ad arrivare all’interno del castello, passando tra misteriosi prigioni, sanguinolente camere da letto e angusti corridoi abitati da vampiri e fantasmi.

Infine, doppio appuntamento serale con gli Halloween Parties:

- 29 Ottobre apertura Parco fino alle 2 di notte con Special Guest Francesco Facchinetti e in consolle from Italia Dj Contest Nicola Pigini
- 31 Ottobre apertura Parco fino a Mezzanotte con Dj Set di Dimensione Suono Roma


Bambino Mascherato Gratis

Fino al 1° Novembre 2016 tutti i bambini (fino ai 14 anni compiuti) che si presenteranno alle casse del Parco indossando un costume completo/travestimento a tema Halloween avranno diritto ad un ingresso gratuito al parco (a fronte di un biglietto intero pagante).
Ogni adulto può portare al massimo due bambini mascherati che entreranno gratis. Oltre i due bambini è necessario il pagamento di un biglietto alle casse del Parco.
L’offerta è valida anche per chi è in possesso di abbonamento nelle modalità sopra elencate.

Il travestimento dovrà essere completo, pertanto non sarà accettato come tale l’utilizzo di un singolo accessorio (es. soltanto parrucca, soltanto trucco etc.).
Il personale alle casse e all’accoglienza deciderà, a suo insindacabile giudizio, se accettare il travestimento ed erogare la relativa gratuità.
L'offerta non è cumulabile con altre promozioni in corso.

37° Edizione TUTTOMELE a Cavour (TO) 5-13 novembre 2016


TUTTOMELE™, manifestazione autunnale di livello nazionale che dal 1980 richiama a CAVOUR centinaia di migliaia di visitatori.
Mostra mercato frutticola, gastronomica e commerciale con oltre 200 stand commerciali e centinaia di bancarelle, bande musicali, degustazioni, spettacoli, , mostre artistiche ed eventi sportivi come la corsa APPLERUN.
TUTTOMELE™, presenta e vende le migliori qualità di mele dei produttori dei 10 Comuni del CIFOP. Incredibili sono le qualità e le quantità di mele che vengono esposte (e vendute) durante la festa. A vederle dall’alto, per la varietà dei colori assomigliano a festosi coriandoli. Inoltre, i commercianti allestiscono i loro negozi e botteghe, partecipando al concorso di “La mela in vetrina”.
La SETTIMANA GASTRONOMICA della MELA: durante la quale una decina di ristoranti preparerano menù interamente a base di mele Offriamo pure la possibilità di un pranzo più veloce ed economico al nostro TUTTOMELE SELF E per tutti i golosi, le dolci frittelle di mele, la cui ricetta viene tramandata di generazione in generazione.
A breve il programma definitivo

PER I VISITATORI vi ricordiamo: L'ingresso è gratuito.
Orario: sabato, domenica e martedì dalle ore 10 alle ore 23. Altri giorni dalle ore 15 alle ore 23.
Le aree espositive di trovano nel centro storico del paese o immediata periferia, comunque in un raggio di 300 metri, il 90% delle esposizioni è al coperto, quindi si può girare in totale libertà anche in caso di maltempo.
Vi segnaliamo inoltre:
• La possibilità di pranzare al nostro TUTTOMELE SELF, prendendo quello che si vuole (costo medio tra 10.00 e 15.00 €)
• Le frittelle di TUTTOMELE, tipico dolce con le mele preparato dalla Procavour (€ 3.00 a porzione) Approfondisci
• La SETTIMANA GASTRONOMICA della MELA, durante la quale una decina di ristoranti prepareranno menù interamente a base di mele

Per i GRUPPI:
vi è l’assoluta comodità di scarico dei passeggeri ai margini del centro paese (zona pedonalizzata); mentre i bus proseguiranno verso gli appositi parcheggi che vi verranno indicati al momento dell'arrivo. Normalmente i partecipanti vengono lasciati liberi, salvo vogliano fare visite organizzate. • La possibilità di concordare una visita guidata all’ABBAZIA di SANTA MARIA, storico monumento e l’annesso MUSEO CABURRUM
• La possibilità di prenotare il pranzo per il GRUPPO al TUTTOMELESELF, ad un prezzo concordato con menù prestabilito, oppure acquistare buoni pranzo che verranno consegnati al Vostro arrivo, affinchè i Vostri partecipanti del GRUPPO possano pranzare liberamente per conto loro.

Info 
procavour@cavour.info

5° Edizione Di de la Brisaola 2016 - Chiavenna (SO) 1 e 2 ottobre 2016




Appuntamento con i produttori di brisaola della Valchiavenna nel centro storico di Chiavenna
Degustazione dalle ore 11 alle ore 18
Musica: Guggenband svizzere didelabrisaola.it

La Musica è Cambiata
Con questo evento gastronomico, Chiavenna si prepara a vivere la kermesse gastronomica più autentica, arricchita dallo show portato per le vie del centro dalle Guggen Band Ticinesi ospiti della manifestazione. Per chi ancora non le avesse conosciute, queste formazioni si connotano per la loro carica di energia e di talento. A dominare in ciascuna formazione sono le componenti “fiati” e “percussioni” che all’unisono, propongono brani moderni e pop, eseguiti a tutto volume. Utilizzate soprattutto per animare le sfilate del carnevale nei principali centri della Svizzera Italiana, oggi le Guggen si prestano volentieri a qualche trasferta per contagiare con il loro caldo temperamento, manifestazioni di vario genere, dando vita a vere e proprie sfide tra band, giocate tutte sul coinvolgimento del pubblico.

Musica Contemporanea
Tanto ritmo e brani moderni interpretati in chiave swing: questi sono gli elementi che caratterizzano meglio le performance delle Guggen. Il sound è di quelli che coinvolge e inevitabilmente porta il pubblico a muoversi a tempo. Il livello è certamente notevole e le contaminazioni jazz rendono molto accattivante ogni session. Alla manifestazione gastronomica di Chiavenna, le band si spostano per le vie pedonali facendo tappa nelle piazze per le varie esibizioni, lasciando spesso campo aperto alla libertà di interpretare varianti da parte dei principali elementi. A scandire lo stile di ciascuna formazione sono le percussioni, numerose e ben dotate, che in ciascun gruppo non mancano di far sentire la loro presenza e il loro timbro.

Tanto Gusto
Ci sono dunque tante buone ragioni per non perdere l’appuntamento con il “Dì de la Brisaola” fissato per domenica 2 ottobre a Chiavenna. La cittadina – già insignita dei titoli di “Città Slow” e “Bandiera Arancione del Touring Club Italiano” – proporrà al pubblico un itinerario originale alla scoperta del prodotto simbolo della provincia, nato – come sostengono i più informati – proprio a Chiavenna. La brisaola, come viene chiamata ancora nelle botteghe locali per distinguerla da quella prodotta in Valtellina, ha origini lontane. Già nel 1400 si hanno notizie della produzione di “carne salada”, il cui nome deriva da brisa, la ghiandola bovina molto salata. Ad arricchire l’evento, oltre alle Guggen, ci saranno rassegne culturali, mostre, rappresentazioni in costumi storici e degustazioni.

PROGRAMMA:

SPECIALE BAMBINI

Sabato 1 ottobre

dalle ore 15 alle 17 - Piazza Bertacchi
Villaggio Mangioco a cura del Consorzio Vero Volley Monza.

Domenica 2 ottobre

tutto il giorno - Piazzetta Persenico
Croce Rossa italiana - gruppo Valchiavenna Vallespluga
Laboratorio didattico per bambini e genitori "mangiamo la brisaola correttamente", manovre salvavita pediatriche e truccabimbi.

dalle ore 14 - Piazza Crollalanza
Laboratorio musicale a cura di Giovani Percussionisti Drumstick.

dalle ore 14 - Piazza San Pietro
Laboratorio di percussioni a cura della Scuola Civica di Musica e Bandadram.

dalle ore 14 - Piazza Bertacchi
Percorso didattico per famiglie per conoscere le meraviglie del centro storico in compagnia di Lollo e Lalla.

ore 15 - Convento delle Agostiniane
Laboratorio Sensoriale per conscere la brisaola con il produttore Stefano Ciabarri.


DA NON PERDERE

Sabato 1 ottobre

ore 17 - Sala consiliare Comune di Chiavenna - Piazza Bertacchi
Intervento Dott.ssa Alessandra Marzari - Presidente Consorzio Vero Volley con contributo video su Alimentazione e Nutrizione, Sport e Brisaola.

Intervento responsabili Slow Food sul tema Presidio Violino di Capra e prospettive future.

Domenica 2 ottobre

ore 11 - Piazza Bertacchi
Apertura 5° edizione "Dì della Brisaola".

Presentazione 2° Torneo Valchiavenna Volley Trofeo Città di Chiavenna, squadre Saugella Team Monza, Igor Gorgonzola Novara, Unet Yamamay Busto Arsizio, Imoco Volley Conegliano.

tutto il giorno - presso Enoteca La Specola
Show cooking a cura di Daniele Reponi con il panino espresso gourmet alla Brisaola e al Violino di Capra.

Mostra "Il Vuoto e le Forme 5 - Percorso Animale" a cura di Bellati editore presso Piazza Bertacchi, Palazzo Pretorio, Palazzo Pestalozzi Luna, Palazzo Vertemate Franchi.

Convento delle Agostiniane: Mostra degli Alpini di Edo Mezzera.

Museo Galleria Storica Civici Pompieri Valchiavenna.

Museo Mulino di Bottonera.

Museo del Tesoro.

Palazzo Vertemate Franchi (Prosto di Piuro).

Info

Festa del Torrone di Cremona dal 19 al 27 novembre 2016



Festa del Torrone 2016, un grande appuntamento per tutti
Novità e conferme della Festa più golosa d’'Italia

Nei nove giorni di grande festa che trasformeranno Cremona, dal 19 al 27 novembre, non ci sarà proprio modo di annoiarsi o di non sapere come impiegare il proprio tempo. Tempo che è, per di più, il tema attorno al quale ruoterà la festa quest'anno!
Tantissimi, e molti ancora in fase di creazione, gli eventi e gli appuntamenti che animeranno il programma della festa più dolce d'Italia.
A partire da importanti conferme, come l'immancabile rievocazione storica del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti, domenica 20 novembre, nella fascinosa cornice di Piazza del Comune, a seguito della sfilata per le vie del centro storico della città tra le acrobazie degli sbandieratori, musicisti e le splendide figure delle dame e dei cavalieri.
Verranno esposte le costruzioni gigante in torrone Sperlari, delle precedenti edizioni, e confermatissimo è anche lo spettacolo finale, momenti eccezionale e travolgente che esprimerà suggestive ambientazioni, grandi effetti scenografici e musiche coinvolgenti. Assolutamente da non perdere!

Ovviamente, trattandosi delle Festa più dolce d'’Italia, imprescindibili saranno le degustazioni di torrone in mille varianti di abbinamento, per poter apprezzare e scoprire sempre nuovi modi per gustare al massimo lo squisito dolce cremonese.

Come ogni anno, poi, la Festa avrà molti ospiti prestigiosi che interverranno durante la kermesse, e a due di loro sarà consegnato il tradizionale Torrone d'’Oro, riconoscimento che premia chi rappresenta Cremona ed il suo territorio in Italia e nel mondo.
Non poteva mancare nemmeno un omaggio ad un grande cremonese del recente passato come Ugo Tognazzi, al cui genio sarà dedicata, la proiezione cinematografica “Ritratto di mio padre” mercoledì 23 novembre, ore 21.00 presso il Teatro Filodrammatici, Piazza dei Filodrammatici 1. Ad ingresso gratuito, il film racconterà il genio, l’estro e il grande talento dell’indimenticabile Ugo.
Ma le iniziative e gli eventi dedicati a Tognazzi non si fermano qui!
La Strada del Gusto Cremonese partecipa alla rassegna con percorsi gastronomici studiati per proporre piatti ispirati alla sua figura e realizzati da dieci ristoranti di tutta la provincia di Cremona. Le rivisitazioni proposte dagli chef daranno piena soddisfazione ad ogni palato, nel rispetto della tradizione. Il piatto più buono verrà premiato durante la giornata finale della Festa del Torrone, domenica 27 novembre.

Tra le novità di quest’'anno ci sarà la grande mostra per i 180 anni di Sperlari. Per tutta la durata della Festa, la Loggia dei Militi, in Piazza del Comune, si trasformerà in un museo a cielo aperto in cui il visitatore potrà ripercorrere le tappe fondamentali della storica azienda Sperlari e del suo prodotto principe, il torrone, inserite nella storia italiana.
Altra bella novità sarà la Disfida ERG, riconoscimento ottenuto dalla Lombardia Orientale, ossia “Regione Europea della Gastronomia”, che coinvolge le province di Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova.
In un’ elegante location si darà vita ad una giocosa disfida tra i pasticceri di Confartigianato
delle tre 4 province che fanno parte del progetto, con l'’obiettivo di creare un nuovo dolce che abbia come ingredienti elementi di tutti i quattro territori. Tale nuova leccornia diventerà poi il dolce rappresentativo della tradizione dell’'est Lombardia.

Il Tempo sarà anche l’'elemento che legherà alla Festa del Torrone il grande evento espositivo dell’'inverno cremonese, ossia la mostra sul genio del rinascimento Janello Torriani in programma al Museo del Violino fino a gennaio 2017. Il grande e poliedrico inventore, creatore tra le tante cose di strumenti complessissimi per la misurazione del tempo e dell’evoluzione della volta celeste, sarà festeggiato con una maxi infiorata in Piazza Marconi e con grande stendardo creato dai fumettisti del Centro A. Pazienza. Ma non solo: visite guidate alla mostra, laboratori per i più piccoli e molte altre iniziative uniranno i due importanti eventi cremonesi.
Senza dimenticarci della grande eccellenza mondiale di Cremona, la liuteria, patrimonio immateriale dell’'Unesco e anima della città lombarda. Audizioni, visite, laboratori, concerti, degustazioni dove protagonista sarà il violino e, più in generale, l'’eccellenza dell’'artigianalità musicale cremonese.
Inoltre l’area commerciale sarà sempre attiva nel corso dei nove giorni, in modo che tutti i visitatori possano esaudire i loro desideri per un dolce shopping.
Una Festa quindi per grandi e piccoli, con tanti laboratori, giochi e attività di intrattenimento e di animazione sia lungo le vie del centro che in Sala Mercanti in via Baldesio.



Un mattone sociale per Arquata - 50 artisti in concerto il primo ottobre 2016 allo Stadio Montevidoni di S. Elpidio a Mare



Sul palco: Moreno - Gipsy Kings - Boney M - Lou Bega - Gazebo -Peter Cincotti - Francesco Baccini - Andrea Mingardi - Lighea - Kelly Joys - Gianni Fiorellino - Ex Simple Minds - Anonimo Italiano - Imagination - ecc...


Parteciperanno al concerto di beneficenza " Un mattone per Arquata" anche gli artisti Claudio De Bartolomeis, Diana Ronca e Massimiliano Essolito al mandolino con il loro progetto musicale " Napoli Era, Ora"

Info e prevendite: ciaotickets.it

Ricky Portera, Gigi Puzzo e Roby Morsiani in concerto a Spaziomusica di Pavia il 22 ottobre 2016



Sabato 22 ottobre approda a Spaziomusica di Pavia il “Rock Made in Italy” interpretato da tre grandissimi della musica italiana: 
- Ricky Portera, fondatore degli “Stadio”, collaboratore di Lucio Dalla e chitarrista al fianco di grandi autori italiani come Ron, Eugenio Finardi e Loredana Bertè; 

- Gigi Puzzo, bassista già dei Flashman, Corvi, Sugar Band;
- Roby Granito Morsiani, batterista Skiantos, Freak Antoni.

Insieme sullo stesso palco ripercorrono e reinterpretano la storia del rock italiano dagli anni 60 ad oggi.  Non mancano in repertorio anche grandi pezzi internazionali.


Spaziomusica
Via Faruffini 5, Pavia
Inizio concerto ore 22

Ticket: € 10

Info e prenotazioni: 334 2098660 oppure 333 7113536

CASTANEA – Cultura e sapori della castagna a Pradalunga (BG) dal 30 settembre al 23 ottobre 2016


PROGRAMMA
Venerdì 30 settembre – APERTURA MANIFESTAZIONE – ore 20.30
Presso lo spazio espositivo del municipio, mostra e video sul castagno.
Incontro sul tema: presentazione dei risultati conclusivi del “Progetto di riqualificazione dei castagneti di Pradalunga e Albino”.

Domenica 2 ottobre – A PASSEGGIO NEI CASTAGNETI – ore 9.30
Ritrovo e visita al Santuario della Forcella
Visita ai castagneti del Misma
Pranzo a base di castagne presso il Santuario

Martedì 4 ottobre – SANTA MESSA – ore 17.30
Presso la cappella di S. Rocco

Domenica 9 ottobre – UN PAESE COLTO IN CASTAGNA – ore 14.00
Castagnata presso l’oratorio di Cornale
Castagnata presso la baita della Pratolina
Castagnata presso il parco Don Bosco

Sabato 15 ottobre – CENA A TEMA – ore 19.30
Aperitivo e cena con specialità a base di castagne, presso la baita del castagneto secolare della pratolina.

Domenica 16 ottobre – CASTAGNATA D’AUTUNNO – ore 14.00
Castagnata presso l’oratorio di Pradalunga

Venerdì 21 ottobre – SERATA A TEMA – ore 20.30
incontro presso l’oratorio di Pradalunga sul tema “proprietà e qualità naturali della castagna”

Domenica 23 ottobre – CASTANEA IN PIAZZA – ore 10.00
Giornata dedicata alla cultura e sapori della castagna, presso piazza Mazzini. Video, stand, esposizione di oggetti e prodotti tipici, attività folcloristiche e, per i più piccoli, “favole sotto il castagno” a cura della Biblioteca.

Info castanicoltorimisma@gmail.com

Divin Castagne 2016: un'esperienza unica tra sapori e musiche della tradizione! Amanti del vino e della buona cucina, abbiamo una bellissima notizia per voi: dal 28 al 31 ottobre 2016 a Sant'Antonio Abate (NA) ritorna Divin Castagne con una sesta edizione tutta da scoprire.


Amanti del vino e della buona cucina, abbiamo una bellissima notizia per voi: dal 28 al 31 ottobre 2016 ritorna Divin Castagne con una sesta edizione tutta da scoprire.
L'Associazione culturale Napoli è, ci trasporterà, anche quest'anno, in un mondo fatto di sapori e musiche della tradizione, accompagnato dalla voglia di valorizzare la nostra feconda terra, attraverso un percorso che ci guiderà alla scoperta dei prodotti Campani, ponendo maggiore attenzione a quelli locali, dalla nascita, passando per le proprietà nutrizionali ed organolettiche, fino all'esperienza degustativa.
L'evento
Divin Castagne 2016, grazie al patrocinio del Comune di Sant'Antonio Abate e alla collaborazione dell'associazione Slow Food, sarà strutturato in due momenti ben distinti:
- la sera dedicata all'intrattenimento e alla degustazione di piatti tipici e vino;
- la mattina dedicata alle scuole, con laboratori all'aperto per gli alunni delle elementari di Sant'Antonio Abate e delle città limitrofe, atti ad insegnare le differenze tra le varie tipologie di prodotti della terra.
All'interno della manifestazione sarà presente un'esposizione Micologica, per avvicinare adulti e bambini al mondo dei funghi ed il Consorzio del Provolone del Monaco, con uno stand gastronomico ed uno dimostrativo/espositivo.
Per la sesta edizione, poi, l'organizzazione ha ampliato la propria offerta enogastronomica fino a proporre ben 4 primi, 4 secondi, 6 dolci e 6 postazioni di vino e caldarroste; inoltre, un'interessante novità riguarderà la possibilità di degustare panini gourmet.
Anche la Corte dei Vini avrà un più ampio spazio dedicato: cuochi e sommelier faranno da guida in un'esperienza degustativa unica, che porterà i presenti alla scoperta di una grande varietà di vini, accompagnati da particolare finger food. Un menù esclusivo che l'organizzazione aggiunge al già vasto progetto, per i palati più esigenti.
Tutto questo farà da cornice ad un programma di intrattenimento ricco e differenziato:
- Il 28 ottobre vedrà l'esibizione live del gruppo "FOJA";
- il 29 ottobre, il live concert dei "Medina Group";
- il 30 ottobre si aprirà con la "Paranza Divin Castagne", una particolare esibizione creata appositamento per l'evento Divin Castagne 2016, formata da Gerardo Amarante, Salvatore Di Vivo, Simone Carotenuto, Domenico Falciano, Biagino De Prisco;
- il 31 ottobre, Kiss Kiss Napoli con lo spettacolo live dei "Tappi".
Dunque, Divin Castagne 2016 si appresta a dare un caloroso benvenuto a tutti e vi aspetta a Sant'Antonio Abate (NA), in Via Scafati, dal 28 al 31 ottobre 2016. Un appuntamento da non perdere! ;)

Per info: divincastagne@gmail.com; Cell: 389.2841424;
Facebook: Divin Castagne – Twitter: @divincastagne – Instagram: divin_castagne



Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola e dei Prodotti Tipici 2-9-16 ottobre 2016. A Pergola (PU) la 21esima Fiera Nazionale del Tartufo: 2 km di mostra mercato, serate gastronomiche, concerti, spettacoli

Un viaggio tra gusti e profumi, una perfetta miscela tra arte, storia e sapori. La città dei Bronzi dorati ospita domenica 2, 9 e 16 ottobre la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola. La kermesse dedicata al diamante della terra, organizzata dall’Amministrazione comunale con la collaborazione di Confcommercio, Camera di Commercio, Cia e con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e della Regione Marche, è giunta alla 21esima edizione. Una mostra mercato di specialità enogastronomiche in costante crescita che ha raggiunto ben due chilometri di espositori di prodotti tipici di altissima qualità, dove, tra tutte le eccellenze, regna il tartufo bianco pregiato, immancabile protagonista e sovrano autunnale della cucina italiana che torna a brillare nelle vie principali della città. La Fiera Nazionale del Tartufo, grazie al forte rilancio dato dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Baldelli che ha trasformato una evento paesano in fiera nazionale, nelle ultime edizioni è cresciuta per l’appunto in maniera esponenziale sino a diventare una fra le più importanti vetrine per la nostra Regione. In continuo aumento il numero degli espositori; dei visitatori, decine di migliaia, anche dall’estero; in aumento anche l’attenzione che i mezzi di comunicazione riservano alle tre domeniche dedicate al tartufo.
Cultura e cucina il binomio, come sempre, che caratterizzerà la festa. “L’arte del gusto e della buona tavola si sposa perfettamente – sottolinea il sindaco Francesco Baldelli - con l’arte e la storia della nostra città. Per questo motivo, anche quest’anno, abbiamo voluto legare queste due realtà, offrendo un pacchetto promozionale ai turisti che potranno assaporare il prezioso tubero e visitare lo splendido museo dei Bronzi Dorati di Pergola per ammirare lo straordinario gruppo Bronzeo ricoperto d’oro che rappresenta l’unico gruppo statuario esistente al mondo giunto a noi dall’epoca romana. Un viaggio tra gusti e profumi, quindi, che ogni anno rappresenta il perfetto connubio tra arte, storia e sapori”.
Gli ingredienti per l’ennesimo successo ci sono tutti. Un ricco programma di spettacoli, concerti e animazione per i più piccoli, accompagna le tre domeniche, tutte da trascorrere fra la Casa del Tartufo, gli stand gastronomici e i punti di degustazione per le vie del suggestivo centro storico di Pergola.
Grazie alla maestria e alla creatività dei migliori chef, all’interno del Ristorante “Marche da Mangiare”, il prezioso tubero è proposto in raffinati, accurati e fantasiosi menù con affascinanti e sorprendenti abbinamenti.
Non mancheranno le novità I due grandi co-protagonistI di questa 21esima edizione saranno il pesce azzurro e la pizza. Il 9 ottobre è in programma il primo Festival internazionale della pizza al tartufo pregiato di Pergola Abbinamenti insoliti ma estremamente gustosi ed invitanti, che consentiranno di interpretare in modo creativo, innovativo, divertente e molto seducente il territorio e i suoi prodotti.
“Tre domeniche speciali per far incantare il palato ed essere avvolti dal profumo caldo e afrodisiaco del principe della terra, il tartufo, che assorbe gli aromi più intensi dello splendido territorio di Pergola per restituirli sulle nostre tavole in un equilibrio perfetto di bontà e fragranze uniche e inconfondibili. Anche quest’anno la Fiera si preannuncia ricchissima di iniziative e di ospiti, con l’obiettivo di valorizzare i nostri migliori prodotti eno-gastronomici e le nostre eccellenze architettoniche e paesaggistiche di questo bellissimo territorio. L’obiettivo, come sempre, è quello di promuovere la città. Questa Fiera, grazie al nostro impegno, è diventata negli anni, tra le più importanti a livello nazionale, e capace di attirare decine di migliaia di visitatori da tutta Italia e anche dall’estero, con evidenti benefici a livello turistico ed economico. La 21esima sarà un’edizione ricchissima e con tante importanti novità, le carte in regola per un altro straordinario successo ci sono davvero tutte!”

TRE GRANDI SERATE GASTRONOMICHE NEL RISTORANTE “MARCHE DA MANGIARE”
TENSOSTRUTTURA PIAZZA IV NOVEMBRE - DOMENICA 2, 9 e 16 OTTOBRE

I DUE GRANDI CO-PROTAGONISTI di questa 21esima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola saranno IL PESCE AZZURRO e LA PIZZA. Abbinamenti insoliti ma estremamente gustosi ed invitanti, che consentiranno di interpretare in modo creativo, innovativo, divertente e molto seducente il territorio e i suoi prodotti. Ricco di sostanze nutritive fondamentali per il nostro organismo, e capace di esprimere sorprendenti e inaspettati sapori nei piatti e nelle preparazioni della cucina delle Marche, IL PESCE AZZURRO si affiancherà al Tartufo Bianco Pregiato di Pergola per raccontare il fascino e la complessità di un territorio, i suoi sapori più tradizionali e alcuni dei suoi prodotti più noti e pregiati. LA PIZZA - che, da almeno mezzo secolo, è una preparazione non più legata solo al Sud dove è nata, ma, come del resto gli spaghetti, un prodotto gastronomico di successo planetario del tutto italiano - verrà invece letta e riproposta dai pizzaioli convenuti a Pergola nelle più inaspettate e curiose versioni. In questo modo, durante tutta la Fiera, ricette a base di pesce azzurro del mare delle Marche e riletture della pizza saranno le sorprendenti preparazioni che verranno proposte nei menù delle tre grandi serate gastronomiche allestite nel ristorante “Marche da Mangiare”.
Domenica 2 ottobre - Il menù della serata sarà curato dallo chef Vittorio Serritelli, docente dell’Istituto Professionale Alberghiero “A. Panzini” di Senigallia e attualmente anche coordinatore dei servizi ristorativi dell’Istituto. Numerose le sue esperienze all’estero che gli hanno consentito di trovare nuove soluzioni al rapporto tra tradizione e innovazione in cucina.
Domenica 9 ottobre - 1°FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA PIZZA AL TARTUFO PREGIATO DI PERGOLA In questa occasione pizzaioli di grande fama, provenienti da diversi Paesi, si sfideranno, davanti ad una giuria di esperti gastronomi e giornalisti, per realizzare la migliore Pizza al Tartufo Pregiato di Pergola. Quanti lo desiderano potranno partecipare, a pagamento, alle degustazioni che saranno sempre abbinate ad alcuni dei più selezionati vini delle Marche.
Domenica 16 ottobre - Il menù della serata sarà curato dallo chef Massimo Bomprezzi, chef con numerose esperienze all’estero e in Italia, animatore di importanti eventi sulla promozione del pesce azzurro del mitico Stocco e cultore di preparazioni da Street Food. Come lui stesso dice, “dall’amore del mare nasce la passione per la caccia e il tartufo”. Massimo è uno di quei grandi cuochi che vivono la cucina con passione e riescono a trasmettere gioia, emozioni e sensazioni uniche attraverso il loro 
mestiere.

PROGRAMMA
Domenica 2 ottobre
ore 10 Apertura Stand Espositivi
ore 10.30 Apertura punti degustazione Prodotti di Qualità
ore 11 Corso Matteotti: Apertura Mostra Micologica a cura dell’Ass. Micologica Pergola-Alta ValCesano
ore 11.15 Mostra Fotografica “Odor di zolfo” di Lorenzo Amaduzzi a cura del Parco dello Zolfo delle Marche ore 11.30 Mostre Fotografiche a cura di “The Marche Experience”
ore 13 Pranzo nei Ristoranti del Centro Storico e degustazioni di qualità nella Piazza del Gusto “Marche da Mangiare” con la professionalità di Massimo Biagiali
ore 15 Piazza Leopardi: L’Angolo del Divertimento La Città dei Bambini, un mondo di gonfiabili e animazione per i più piccoli
ore 16 Intrattenimento musicale per le vie della Città Banda Città di Pergola
ore 17.30 Piazza Battisti: Massimo Ceccherini & i Vietato Fumare accompagnati da Le Ninfe della Tammorra Tarantella, Tammurriata, Pizzica Taranta & World Music.
ore 19.15 Cena nei Ristoranti del Centro Storico
ore 20 L’Oro di Pergola: Cena di qualità a base di Tartufo Pregiato di Pergola, curata dallo Chef Vittorio Serritelli (max 50 posti - tel. 0721.776803)

Domenica 9 ottobre
ore 10 Apertura Stand Espositivi
ore 10.30 Apertura punti degustazione Prodotti di Qualità
ore 11 Corso Matteotti: Apertura Mostra Micologica a cura dell’Ass. Micologica Pergola-Alta ValCesano
ore 11.15 Mostra Fotografica “Odor di zolfo” di Lorenzo Amaduzzi a cura del Parco dello Zolfo delle Marche ore 11.30 Mostre Fotografiche a cura di “The Marche Experience”
ore 13 Pranzo nei Ristoranti del Centro Storico e degustazioni di qualità nella Piazza del Gusto “Marche da Mangiare” con la professionalità di Massimo Biagiali
ore 15 Piazza Leopardi: L’Angolo del Divertimento La Città dei Bambini, un mondo di gonfiabili e animazione per i più piccoli
ore 17.30 Piazza Battisti: “Ciao Signò” con Marco Marzocca e con la partecipazione dell’attore Stefano Sarcinelli
ore 18 1° Festival Internazionale della Pizza al Tartufo Pregiato di Pergola
ore 19.15 Cena nei Ristoranti del Centro Storico
ore 20 L’Oro di Pergola: Cena a base di Pizza al Tartufo Pregiato di Pergola (max 50 posti - tel. 0721.776803)

Domenica 16 ottobre
ore 9 Corso Matteotti: 6a Escursione Cicloturistica in mountain bike & 1° Trail Running e passeggiata “Città del Tartufo”. Info: Emanuele 329.0620963 - Massimo 335.7025411
ore 10 Apertura Stand Espositivi
ore 10.30 Apertura punti degustazione Prodotti di Qualità
ore 11 Museo dei Bronzi Dorati “Gli Ori di Pergola” Premiazione del migliore elaborato degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Pergola
ore 11 Corso Matteotti: Apertura Mostra Micologica a cura dell’Ass. Micologica Pergola-Alta ValCesano
ore 11.15 Mostra Fotografica “Odor di zolfo” di Lorenzo Amaduzzi a cura del Parco dello Zolfo delle Marche ore 11.30 Mostre Fotografiche a cura di “The Marche Experience”
ore 13 Pranzo nei Ristoranti del Centro Storico e degustazioni di qualità nella Piazza del Gusto “Marche da Mangiare” con la professionalità di Massimo Biagiali
ore 15 Piazza Leopardi: L’Angolo del Divertimento La Città dei Bambini, un mondo di gonfiabili e animazione per i più piccoli
ore 17.30 Piazza Battisti: Stefano Ligi in concerto. Omaggio alla canzone d’autore italiana.
ore 19.15 Cena nei Ristoranti del Centro Storico
ore 20 L’Oro di Pergola: Cena di qualità a base di Tartufo Pregiato di Pergola, curata dallo Chef Massimo Bomprezzi (max 50 posti - tel. 0721.776803)

L’ORO ALLA PORTATA DI TUTTI - SPECIALE PACCHETTO: CULTURA & CUCINA
Il Sindaco del Comune di Pergola, Francesco Baldelli, ha deciso di proseguire in un’iniziativa di grande interesse: pagando un biglietto di 20 euro (non obbligatorio, in quanto l’ingresso alla fiera è libero) il pubblico avrà diritto ad entrare nel Museo per visitare la splendida pinacoteca e vedere lo straordinario Gruppo bronzeo ricoperto d’oro – composto da due condottieri a cavallo, di cui uno integro e di proporzioni perfette, accompagnati da due figure femminili – e potrà degustare, all’interno del Ristorante “Marche da Mangiare”, appositamente allestito in Piazza IV Novembre, un abbinamento di un primo e secondo piatto di qualità a base di Tartufo Pregiato elaborati dagli chef di Massimo Biagiali patron del Ristorante “Il Giardino”. Intanto le Sfogline locali terranno piccoli corsi di preparazione delle famose tagliatelle fatte a mano che stanno alla base della tradizione culinaria locale. Ecco dunque che i mestieri di un tempo e ciò che una volta costituiva il cibo più comune e povero della cucina delle famiglie, oggi diventano specialità assolute e ricchezza di un intero territorio: la pasta fatta a mano è ormai una rarità che si ritrova in poche famiglie e il tartufo che una volta era considerato “ la patata che puzza” data in pasto ai maiali, ora è oro colato e ogni anno le zone vocate se ne disputano il primato di produzione e di qualità. Pergola, proprio grazie al suo vastissimo territorio, può offrire una produzione annuale di estrema importanza e qualità e questo valore viene messo in risalto proprio attraverso questa Fiera che intreccia cibo e cultura, naturalmente in abbinamento alle eccellenze enologiche marchigiane, grazie al contributo dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini. Vi aspettiamo nella Piazza del Gusto presso il Ristorante “Marche da Mangiare”.
L’1-2 ottobre raduno camper organizzato dalla Pro Loco.

Maggiori informazioni: 
Ufficio IAT – Turismo Pergola 389.0014878 – turismo.pergola@gmail.com






Tartufesta a Lugo (RA) 7 - 8 - 9 ottobre 2016


Il tartufo romagnolo a portata di forchetta

Dalle ore 16 Mercatino enogastonomico sotto le logge del Pavaglione con possibilità di acquisto diretto del tartuf
Dalle ore 19 presso il ristorante Roccà - Giardino Pensile della Rocca Cena a base di tartufo con lo chef Andrea Zannoni
Sabato 8 ottobre
Dalle ore 10 Mercatino enogastonomico sotto le logge del Pavaglione con possibilità di acquisto diretto del tartufo
Ore 16 Sala Baracca: Incontro Pubblico
Luigi Pelliconi, Presidente del Crater (Comitato regionale associazione tartufai Emilia-Romagna) e Segretario della FNATI (Federazione Nazionale Associazione Tartufai Italiani)
lng. Marco Morara
Dibattito sulla raccolta del tartufo bianco in estate: Fiorone Si - Fiorone No Cenni di biologia
Dott. Riccardo Baroni
Raccolta, utilizzo e commercializzazione del tartufo bianco in estate
Dalle ore 19 presso il ristorante Roccà - Giardino Pensile della Rocca Cena a base di tartufo con lo chef Andrea Zannoni
Domenica 9 ottobre
Dalle ore 10 Mercatino enogastonomico sotto le logge del Pavaglione con possibilità di acquisto diretto del tartufo
Dalle ore 12 presso il ristorante Roccà - Giardino Pensile della Rocca Pranzo a base di tartufo con lo chef Andrea Zannoni
Dalle ore 19 presso il ristorante Roccà - Giardino Pensile della Rocca Cena a base di tartufo con lo chef Andrea Zannoni

Info

A Pizzighettone (CR) 16^BuonGusto 29 - 30 - 31 ottobre - 01 novembre 2016 - BuonGusto&Birra 05 – 06 novembre 2016 (ore 10.00 – 20.00 Ingresso Gratuito). In contemporanea con ‘24^ Fasulin de l’òc cun le cudeghe 2016'


Mostre mercato enogastronomiche e birrifici artigianali 
 Un viaggio all’interno dei gusti e dei sapori del Bel Paese alla scoperta delle eccellenze e delle produzioni tipiche locali e regionali italiane conoscendo da vicino i birrifici artigianali

A Pizzighettone, comune Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, il 29- 30-31 Ottobre e 1 Novembre e di nuovo il 5 e 6 Novembre 2016 (ore 10.00-20.00, ingresso gratuito) torna nelle suggestive Casematte delle Mura di via Boneschi la 16^ edizione di ‘BuonGusto’, rassegna enogastronomica e di birrifici artigianali promossa da Pizzighettone Fiere dell’Adda col patrocinio del Comune di Pizzighettone, che per due weekend consecutivi sarà di nuovo protagonista in riva all’Adda e tra le antiche mura, con ingresso gratuito.
'BuonGusto' (29-31-31 Ottobre e 1 Novembre) è una ricca e collaudata vetrina per un viaggio all’interno delle eccellenze locali e dei sapori tipici lombardi e regionali italiani a cui nel secondo weekend (5 e 6 Novembre) si affiancheranno anche birrifici artigianali e micro birrifici dando vita a 'BuonGusto & Birra' che avranno così l'occasione di farsi conoscere e di promuovere le rispettive produzioni alle migliaia di visitatori che ogni anno affollano la mostra mercato.
La rassegna porta lungo il suggestivo circuito espositivo delle storiche Casematte delle Mura (antichi ambienti a volta di botte all’interno delle mura) e nelle aree esterne adiacenti, espositori selezionati provenienti da tutta Italia (artigiani, consorzi di tutela, produttori, aziende agricole, vitivinicole, birrifici e commercianti specializzati del settore) e produttori locali per proporre il meglio delle rispettive produzioni nel settore agroalimentare, gastronomico, vitivinicolo e, nel secondo weekend, birrifici artigianali, offrendo così al visitatore l'opportunità di conoscere da vicino, degustare ed acquistare le eccellenze italiane e locali.
La rassegna, ad ingresso gratuito per il pubblico, si svolge in contemporanea con la 24^ edizione dei ‘Fasulin de l’òc cun le cudeghe’, degustazione del piatto tipico pizzighettonese delle solennità dei defunti e di altre specialità locali che il Gruppo Volontari Mura porta in tavola all’interno delle antiche mura riscaldate da grandi camini d’epoca e trasformate per l’occasione in una grande osteria di un tempo con 1.000 posti a sedere che richiama ogni anno migliaia di buongustai e camperisti da tutta Italia. Oltre 60 quintali di Fasulin, pari a circa 18 mila porzioni, e molti altri prodotti tipici dell'autunno contadino.

Info: Pizzighettone Fiere dell'Adda, tel. 0372 1874180; 
www.pizzighettone.it,
info@pizzighettone.it




24^ Fasulin de l’òc cun le Cudeghe 2016 (Fagiolini dall'Occhio con le Cotenne) Pizzighettone (CR) 29-30-31 ottobre e 1 novembre e 5-6 novembre 2016 ore 11-23


All'interno delle antiche Mura riscaldate dai camini d'epoca
Materie prime a Mt O e Fagiolini da agricoltura locale
18.000 porzioni di Fasulin (oltre 65 quintali) 
e altre eccellenze locali
oltre 250 volontari al lavoro – più di 1.000 posti a sedere
www.fasulin.com - info@fasulin.com
Non siate impazienti. Ci vuole tempo per preparare queste ricette tradizionali.
Ma se avete fretta…potete continuare a mangiare ancora hamburger e patatine!


Dopo le oltre 25 mila presenze dell'edizione 2015 – con turisti e buongustai di tutte le età e da tutta Italia tra cui oltre 400 camperisti - Pizzighettone Città Murata di Lombardia torna a diventare tra Ottobre e Novembre (solennità dei Defunti ed Ognissanti) la Capitale dei ‘Fasulin de l’òc cun le Cudeghe’ (Fagiolini dall’occhio con le cotenne), con l'omonima maratona gastronomica dentro le mura riscaldate dai grandi camini d'epoca, che anche quest'anno va in scena in versione doppio week end: Sabato 29, Domenica 30, Lunedì 31 Ottobre e Martedì 1 Novembre e di nuovo Sabato 5 e Domenica 6 Novembre. 
Fasulin de l'òc cun le cudeghe. Un piatto povero ma gustoso, un tempo servito il 2 novembre nelle osterie del paese, in concomitanza col rituale dell'uccisione del maiale nelle cascine di cui non si buttava nulla, cotenne comprese.
La grande rassegna gastronomica è dedicata al piatto tipico pizzighettonese delle solennità dei Defunti, rispolverato dal cassetto delle tradizioni gastronomiche locali dal 1993 dal Gruppo Volontari
Mura Pizzighettone onlus col doppio obiettivo di riscoprire i sapori perduti del territorio e di raccogliere con fondi che vengono ogni anno totalmente reinvestiti per il proseguo dei lavori di recupero e manutenzione della cortina muraria (tra le più complete e meglio conservate in Alta Italia) al fine della salvaguardia, riutilizzo e pubblica fruibilità. Chi arriva nella città murata in questa occasione dunque, non solo può gustare le prelibatezze e godere delle bellezze del borgo ma contribuisce anche a recuperare l'immenso patrimonio storico e culturale che lo circonda per intero, all'interno del quale si svolge la maratona gastronomica.
Come già dalla scorsa edizione 2015, sono confermati oltre 1.000 posti a sedere nelle mura per la
degustazione, nell'ottica di soddisfare il grande e crescente afflusso di pubblico ma anche di offrire un servizio migliore alle migliaia di visitatori e buongustai che ogni anno prendono d'assalto le tavole della rassegna. In quest'ottica, l'edizione 2016 vede proseguire quel lavoro di incremento e razionalizzazione degli spazi riservati alle casse, alle 'isole di distribuzione' e ai vari servizi per un miglioramento della logistica al fine di contenere al minimo i tempi d'attesa e permettere quindi ai visitatori di apprezzare al meglio la festa.
La golosissima manifestazione ha infatti la particolarità e l'unicità di essere ambientata all'interno delle Casematte delle storiche ed antiche mura del paese che circondano per intero il centro
storico a cavallo del fiume Adda: ambienti a volta di botte interni alla cortina muraria, della superficie di circa 100 metri quadrati l'uno, tutti collegati tra loro, al riparo da eventuali intemperie e riscaldati dai grandi camini d'epoca ancora oggi perfettamente funzionanti; una location unica e suggestiva che in questa occasione viene trasformata in una grande osteria di un tempo di quasi 2 mila metri quadrati interamente al coperto con panche e tavoloni in legno attorno ai quali degustare il piatto tipico Pizzighettonese e le altre prelibatezze di produzione locale nella tipica atmosfera della convivialità e del buon umore.
Fasulin de l'òc cun le cudeghe, marchio e filiera cortissima da agricoltura locale
Il gustoso e ricco piatto tramandato dalla tradizione gastronomica tipica locale ha da alcuni anni marchio e logo depositati; dal 2011 ha chiuso il cerchio della filiera cortissima e di un prodotto a Km Zero (reale!) con la coltivazione in loco del Fagiolino (unico ingrediente fino ad allora non proveniente dal territorio che ha chiuso il cerchio della filiera cortissima e certificata), dando così vita al Fagiolino dall’Occhio di Pizzighettone da Agricoltura Locale, recuperando inoltre una tipologia di coltura della tradizione contadina locale in uso fino agli anni Sessanta ma che si era poi persa nel tempo. La semina dei piccoli semi selezionati di Fagiolino dall'Occhio per la festa 2016, nel mese di maggio; a fine agosto il raccolto. Il tutto in collaborazione con un coltivatore agricolo locale che applica il metodo naturale, senza additivi chimici né irrigazione.
La Preparazione e gli Ingredienti dei Fasulin de l'òc cun le cudeghe
La preparazione del piatto si basa sull'antica ricetta, ancora oggi gelosamente custodita dalle provette
cuoche volontarie, mamme e nonne del borgo, che ogni anno sono dietro i fornelli della grande cucina professionale realizzata dal Gruppo Volontari Mura appositamente per la preparazione del
piatto, seguendo una lunga e meticolosa preparazione che parte da una attenta e scrupolosa scelta delle materie prime tutte di origine locale: cotenne di maiali del territorio di sicura e certificata provenienza (pulite, lessate, rasate e ridotte a striscioline con un processo ancora oggi del tutto manuale), carni miste (maiale, manzo, vitello), verdure, brodo di carni e Fagiolini dall'Occhio di Pizzighettone.
Durante la festa vengono 'sfornati' oltre 65 quintali del piatto tipico (pari circa 18 mila porzioni!), cucinati rigorosamente 'espresso' con tre cotture al giorno di circa quattro ore l'una (la prima inizia già dalle 5 del mattino!), con la garanzia per il consumatore non solo di materie prime di elevata qualità, tracciabilità e di eccellenza garantita ma anche di poter degustare ed assaporare un piatto cucinato praticamente al momento – quindi 'freschissimo' – servito, come tradizione vuole, nelle classiche fumanti scodelle di coccio come un tempo, accompagnato da pane fresco e buon vino.
Altre Tipicità ed Eccellenze Locali in Tavola
In tavola durante la festa anche altri prodotti tipici ed eccellenze dell’autunno contadino locale: Lardo e Salame nostrani (prodotti da allevatori e norcini locali appositamente per la Festa), Polenta nelle due versioni abbrustolita e fresca, Provolone Valpadana dop e Provolone Pizzighettone (dalla locale Latteria) con Mostarda Cremona, Gorgonzola, Raspadùra (soffici nuvole di formaggio raschiate con una apposita lama da una forma di Grana Padano giovane) e la ‘Torta rustica dei Morti', squisita ricetta creata in esclusiva per la festa e sfornata dalle cuoche volontarie che l'hanno ideata una sola volta l’anno in questa occasione.
Un esercito di Volontari al lavoro
Per la rassegna al lavoro ci sono oltre 250 Volontari Pizzighettonesi di tutte le età, impegnati in vari ruoli e mansioni e nei diversi turni, affiancati allo staff che si occupa dell'organizzazione generale della maratona gastronomica la cui macchina organizzativa si mette in moto circa sei mesi prima dell'evento. Una vera e propria 'comunità del cibo' e del buon mangiare genuino!
I Servizi della Festa
Durante le giornate dei Fasulin de l'òc cun le Cudeghe , a disposizione di visitatori e buongustai:
• Baby Corner per Bambini
• Baby Corner per Pappa e Biberon (a disposizione delle mamme dei baby visitatori)
• Pubblicazioni e gadget ricordo dei Fasulin de l'òc cun le cudeghe (all'interno della Festa)
• Navetta dalle aree parcheggio di cintura e dalle aree camper (Sabato, Domenica, Festivi)
Manifestazioni e Appuntamenti Collaterali
Cosa fare e vedere nel borgo durante i 'Fasulin'
• 16^ BuonGusto 2016 (in contemporanea col primo weekend dei Fasulin; da Sabato 29 Ottobre a Martedì 1 Novembre ore 10.00-20.00, ingresso gratuito, Casamatte Mura, via Boneschi), mostra mercato enogastronomica per un viaggio tra le eccellenze e le produzioni locali e i prodotti tipici regionali italiani con possibilità di degustazioni. A BuonGusto 2016 partecipano oltre una cinquantina di espositori da tutta Italia, produttori, aziende agricole e vitivinicole e commercianti specializzati selezionati (org. Pizzighettone Fiere dell'Adda, www.pizzighettone.it )
• 2^ BuonGusto &Birra 2016 (in contemporanea col secondo weekend dei Fasulin;
Sabato 5 e Domenica 6 Novembre ore 10.00-20.00, ingresso gratuito, Casematte Mura, via Boneschi), evento fieristico che porta nella mura espositori selezionati e produttori di eccellenze dell'agroalimentare e gastronomiche regionali e tipiche locali con un comparto dedicato alle birre italiane, straordinarie eccellenze portate in degustazione da microbirrifici e birrifici artigianali produttori diretti di nord e centro Italia (org. Pizzighettone Fiere dell'Adda, www.pizzighettone.it)
• Visite guidate alla scoperta di Pizzighettone Città Murata di Lombardia e dei suoi tesori (Mura+Chiesa parrocchiale+Museo civico) e possibilità di visita anche dei Musei nelle Mura 'Arti e Mestieri di una Volta' e 'Delle Prigioni'' (29-30 Ottobre e 1 Novembre e 5-6 Novembre ore 13.45, 14.30, 15.15, 16.00, 16.45; per gruppi si consiglia la prenotazione; partenze dall'Ufficio turistico di piazza D'Armi; org. Comitato Pizzighettone Turismo; con contributo €. 5,00;
• Crociere sull'Adda a bordo della Motonave Mattei (110 posti) con partenze ad orari programmati dal porto turistico di Pizzighettone, sponda destra del fiume Adda, borgata di Gera; per gruppi su prenotazione (Domenica 30 Ottobre, Martedì 1 Novembre e Domenica 6 Novembre ore 15.00, 16.15, 17.30; per gruppi è consigliata la prenotazione; org. Consorzio Navigare l'Adda; con contributo; www.navigareladda.it)
• La Castagnata in piazza Mercato (Gera, sponda destra del fiume Adda) fumanti caldarroste e vin brulé (Sabato 29 e Domenica 30 Ottobre dalle ore 10 alle 20; in caso di maltempo posticipata a Sabato 5 e Domenica 6 Novembre; org. Parrocchia di San Rocco in Gera)
• Percorsi ciclabili tra storia, natura e fiume per gli amanti del turismo verde e delle due ruote con possibilità di Bike Sharing (postazione in piazza Mercato, borgata di Gera, sponda destra fiume Adda con App; www.pizzighettone.it/expo)
Presso l'Ufficio Turistico di piazza D'Armi disponibilità di pubblicazioni, brochure, materiale informativo sulla città murata e le sue manifestazioni, info turismo e prenotazioni visite guidate (Gruppo Volontari Mura, www.gvmpizzighettone.it, info@gvmpizzighettone.it, tel. 0372 730333)
• Per chi arriva in TRENO il riferimento è la ' Stazione di Ponte Adda ' (Trenord)
• Per gli amici CAMPERISTI camper service gratuito (viale De Gasperi) e aree di sosta dedicate indicate sul sito
• Per i BIKERS parcheggi riservati (centro storico)

Dettagli e Aggiornamenti, Info e Contatti per 24^ Fasulin de l'òc cun le Cudeghe 2016:
www.fasulin.com - info@fasulin.com


Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More