Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

17° Fiera del Grano Saraceno e della Castagna Bianca - 26 e 27 novembre 2016 a Pamparato (CN)


La “17° Fiera del Grano Saraceno e della Castagna Bianca”, che si terrà a Pamparato il 26 e 27 novembre, mantenendo fede ai presupposti che ne giustificano la longevità, vuole farsi promotrice di nuove proposte volte a combattere la marginalità dei territori montani.

Sabato 26 novembre, alle ore 16.00, nel Salone del Palazzo Comunale, un anticipo della Fiera sarà rappresentato dall’incontro “TELELAVORO: ABITARE IN MONTAGNA LAVORANDO DOVUNQUE”: così come l’organizzazione del lavoro degli anni ’60 ha contribuito a spopolare la montagna, quella attuale può contribuire a ripopolarla”: si parlerà di interventi ed investimenti volti a trattenere e richiamare nuove presenze residenziali coinvolgendo imprenditori, amministratori locali, giornalisti e cittadini, valligiani e non.

Il convegno vuole porre l’accento sulle migliori pratiche oggi possibili per offrire opportunità di lavoro nei territori alpini, contrastando lo spopolamento e consolidando dignitosamente l’esistenza degli abitanti nei piccoli paesi di montagna.

Michele Bono, un pamparatese prestato a Torino negli anni della sua attività lavorativa, ma poi tornato a camminare per i boschi della Val Casotto appena raggiunta la pensione, forte della sua esperienza nel settore informatico, aveva approfondito i temi del “lavoro a distanza”, ovvero del Telelavoro, come oggi viene denominata questa pratica.

Per ricordare l’amico Michele, prematuramente scomparso, il Comune di Pamparato e la Biblioteca Civica hanno voluto riunire intorno al tavolo del Salone comunale al castello alcuni esponenti della montagna e delle istituzioni per confermare e testimoniare le acute e lungimiranti osservazioni di Michele Bono su questo argomento.

Sarà presente, tra gli altri, l’Assessore Regionale al Lavoro Giovanna Pentenero che, come responsabile della materia, porterà nuovi elementi di conoscenza.

Interverranno: Fausto Mulattieri, sindaco di Pamparato, Lido Riba, presidente dell’UNCEM Piemonte, Giacomo Lombardo, sindaco di Ostana (località della Valle Po dove qualche abitante si avvale di forme simili al telelavoro), Mariano Allocco, già presidente della Comunità Montana Val Maira e Sergio Blengini, esperto informatico.

Il moderatore dell’incontro sarà Marco Cavaletto, già direttore regionale alle attività produttive, attualmente amministratore unico della società “PieMonti Risorse” e presidente di “Bottega dell’Alpe”.

Al termine del convegno, previa prenotazione, sarà possibile consumare una “merenda sinoira” a base di prodotti tipici.

In serata, alle ore 20.00, nella parrocchiale di San Biagio, si terrà il Concerto della Corale Due Torri di San Michele Mondovì che quest’anno festeggia il suo ventennale, mentre domenica 27 la S. Messa delle ore 10.30 sarà animata dal Concerto della Scuola Comunale di Musica di Mondovì e della Piccola Scuola di Musica di Beinette.

L’intera giornata di domenica 27 sarà dedicata alla mostra mercato in questo contesto, avrà luogo il terzo Raduno dei Babbi Natale di Pamparato, inserito nel gemellaggio di solidarietà con la Fondazione FORMA Onlus di Torino a favore dei bambini dell’ospedale pediatrico Regina Margherita di Torino..

A partire dalle 12.30 la Pro Loco di Pamparato distribuirà polenta di grano saraceno (furmentin), raschera, castagne bianche, paste di meliga.

Nel pomeriggio, è previsto il Mini-trekking culturale alla Cappella di San Bernardo: una piacevole passeggiata nei boschi (a piedi o in mountain bike) permetterà di conoscere i preziosi affreschi del 1400.

Naturalmente, non mancherà la possibilità di fare due balli in piazza al suono della musica popolare occitana con il gruppo dei Lou Serpent mentre il divertimento dei bambini è assicurato dai giochi natalizi proposti dai Nulla di Serio.

Durante tutto il weekend, su prenotazione, le degustazioni di prodotti locali possono continuare a pranzo e a cena nei ristoranti di Pamparato, Serra e Valcasotto.

Info

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More