Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Raduno e Mostra Mercato Nazionale di Auto, Moto e Cicli d’epoca - Porto Cesareo (LE) 1 e 2 aprile 2017


Tutto pronto a Porto Cesareo per il ritorno del Raduno e Mostra Mercato Nazionale di Auto, Moto e Cicli d’epoca che, dopo il successo della scorsa edizione, torna ad animare la primavera di una delle perle del Salento. Appuntamento per sabato 1 e domenica 2 aprile.
Due giorni pieni di novità e di emozioni in cui sarà possibile ammirare fantastici mezzi a due e a quattro ruote dei tempi andati, che sapranno incantare grandi e piccini.
La manifestazione, che è organizzata dall’ASD Arneo Veicoli Storici, ha in programma tantissime novità come la possibilità per tutti i bambini presenti di fare una passeggiata a sirene spiegate sulle pantere o gazzelle storiche delle forze dell'ordine del Club Alfisti in Pattuglia.
Queste due giornate, oltre ad essere un momento di condivisione, di ritrovo e di divertimento, saranno anche oggetto della presentazione delle nuove iniziative e dei nuovi servizi che l'Arneo Veicoli Storici intende promuovere e riservare ai soci attraverso i club associati.
Si comincerà sabato 1 aprile, nei pressi della Pro Loco di Boncore, per rinsaldare l'amicizia con tutti i Componenti dei club che parteciperanno all'evento e con tutti coloro che parteciperanno con il proprio mezzo storico, e alle 19.00 è in programma l’accensione della Focara d'Arneo con degustazioni di buonissima carne Pugliese. Con l’occasione sarà anche presentata la nuova Federazione Veicoli d'Epoca grazie alla presenza di tutti i componenti del direttivo e del Presidente Collalti, in quanto l'Arneo Veicoli Storici è club fondatore della stessa Federazione.
La Federazione vuole essere una grande famiglia per gli appassionati, collezionisti e giovani che desiderano conoscere il mondo delle auto e delle moto prodotte sin dall'inizio ed il comparto delle gare agonistiche di un tempo, una realtà dove i possessori di auto storiche - e non solo loro - potranno ritrovarsi e condividere le proprie esperienze e la loro grande passione.
Domenica 2 aprile, dopo il ritrovo nei pressi della Pro Loco, alle 11.15 partirà la carovana di auto e moto d’epoca che percorrerà la litoranea di Torre Lapillo sino a raggiungere il Bar Tina per un aperitivo. A seguire, dopo la Benedizione della Manifestazione, ci sarà la premiazione dell’auto e della moto più antica e del gruppo più numeroso che ha partecipato. Chiusura in grande stile con il pranzo presso Masseria Tenuta Quintino con intrattenimento musicale e ottimi piatti pugliesi.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 392 9965705.


Sagra del Salamino di Moncestino (AL) 2 aprile 2017


Da quasi vent’anni, la prima di domenica di aprile il paese si popola per la tanto attesa Sagra (che viene spostata alla seconda domenica di aprile quando nella prima ricade l’evento della Santissima Pasqua).

E’ la manifestazione dell’anno che conta la maggiore partecipazione di persone che arrivano da molte parti del nord Italia.

La giornata è ricca di eventi per grandi e piccini: i pittori nel salone Consigliare, i cavalli del Pom Granin, le magie di Riccardo e l’arte dei bastoncini di Ilario da anni scandiscono i momenti della giornata.

Ma alla mezza tutto si ferma per il pranzo che vede ormai da anni un menù consolidato:

Affettato con Salame Crudo e Lardo
Frittelle alle Erbette
Cotechino con Purè
Pasta e Fagioli
Bocconcini di Vitello in Umido con Contorno
Salame di Cioccolato

Oltre 20 persone della Proloco e amici simpatizzanti corrono senza tregua per rendere il più confortevole possibile il pranzo della sagra.

La piazza del Comune viene completamente occupata dai produttori locali che sistemano lungo i due lati sia opere di artigianato locali sia prodotti quali vino, nocciole, biscotti, formaggi.

Non si può certamente abbandonare la piazza senza aver acquistato almeno uno dei salami passando dallo Stand Pro Loco.

I salami sono quelli della tradizione, fatti con quell’antica ricetta segreta che da tempo si tramanda da Moncestinese a Moncestinese senza che nessuno poi ne conosca davvero il contenuto ma che, vi assicuriamo, vale la pena assaggiare.

Con la sagra però finisce la produzione e per assaporare nuovamente quel gusto particolare di spezie genuine che bene si sposa con la grissia di pane si dovrà aspettare il carnevale dell’anno successivo.

Info

2° Sagra degli Gnòch in Còla - 2017 - Parre (BG) 1 aprile 2017


Dopo lo strepitoso successo dell'anno scorso torna la sagra degli Gnòch in Còla manifestazione nata da pochissimo ma che è già un must in Val Seriana.

Preparatevi quindi alla seconda edizione della sagra che a Parre valorizza un'antica ricetta tipica delle nostre nonne, realizzata con prodotti poveri e semplici, ma che creano un mix gustoso. Si parla degli Gnòch in còla, simili agli gnocchi al cucchiaio: vengono preparati impastando solo farina, latte e uova. Successivamente, grazie ad un cucchiaio, si ricava dall'impasto "un gnòch" alla volta calato in acqua già a bollore. A fine cottura si condisce con abbondante burro, salvia e formaggio, ma se questo piatto non fa per voi potrete gustare dei taglieri con formaggi e salumi rigorosamente Parreschi.

La sagra nasce dalla collaborazione tra Pro Loco Parre Gruppo Lampiusa e Oratorio Parre e si svolgerà sabato 1 aprile presso il PalaDonBosco all'oratorio in via Duca d'Aosta.

Si parte alle 18.00 con l'aperitivo e dalle 19.00 tutti con le gambe sotto il tavolo che si aprono le cucine.

Colonna sonora della serata affidata ai grandissimi della TriBrüt&üBel Band che trae le proprie radici dalla tradizione popolare lombarda, con le canzoni cantate nelle osterie o proposte negli spettacoli di cabaret da cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana. Nel vasto repertorio della band trovano infatti posto brani composti da Enzo Jannacci, Giorgio Gaber, Cochi & Renato, Nanni Svampa, Dario Fo, i Gufi, oltre ai classici dei grandi della canzone italiana d'autore (Paolo Conte, Lucio Dalla, Renzo Arbore, Adriano Celentano ed altri), rielaborati per adattarli al clima di festa tipico delle proprie travolgenti esibizioni.

Info
info@prolocoparre.com

10^ Sagra delle Verdure Tradizionali e Antiche delle Madonie - Isnello (PA) 2 aprile 2017



Domenica prossima 2 aprile, a Isnello, 10^ Sagra delle Verdure Tradizionali e Antiche delle Madonie. Potrete gustare le più pregiate, le più gustose, le più singolari verdure selvatiche commestibili presenti nell'ecosistema madonita: aprocchi du picuraru, arazzi, asparagi, cardi, napordi, cicoriette, casesi, finocchietto selvatico, .... il tutto nella cornice di un ambiente naturale che vi lascerà il fiato in gola  Sabato 1 aprile, ore 15,00, trekking in campagna per osservazione guidata e raccolta di verdure selvatiche. Potrete, inoltre, visitare le Chiese nel circuito storico-artistico di un borgo antico e suggestivo. 


Bambina Mia a Centrale Preneste Teatro - Roma 2 aprile 2017 ore 17.30



Mia è una bambina straordinaria, come tutti i bambini. La sua storia, ispirata a quella di Peter Pan, è in scena domenica 2 Aprile alle ore 17.30, a Centrale Preneste Teatro (Via Alberto da Giussano, 58). Lo spettacolo Bambina Mia interpretato da Monia Marini e Simona Parravicini, con la regia di Tiziana Lucattini, è un lavoro di Ruotalibera Teatro e fa parte della rassegna Infanzie in gioco 2016/17.
Mia è una bimba timida e solitaria e forse proprio per questa sua natura, a passeggio al parco con la mamma, riesce a cogliere le meraviglie che la circondano, a giocare con le foglie, con gli alberi, con le coccinelle e con il vento. Mia riesce a percepire quella magia che gli adulti non sanno più trovare e sente alle spalle come un prurito, quel ricordo di volo e di ali di cui parla James Matthew Barrie, l’autore di Peter Pan. Una Fata-Albero l’aiuta a esaudire questo suo desiderio di autonomia ed è proprio grazie a questa creatura buffa e incantevole che la bambina riesce a emulare Peter Pan. Al contrario del mitico fanciullo, però, quando Mia torna a casa trova la finestra aperta. La bambina ha conquistato infatti la sua libertà, ma non ha rinunciato all’amore della mamma che, complice, la veglia da lontano mentre cresce tra tentativi e giovani sfide. Mia trova la libertà non rinunciando all’amore, ma grazie alla consapevolezza che l’amore vero è inscindibile dalla libertà.
Dai 3 ai 10 anni. Il costo del biglietto è per tutti di 5 euro.
Per info e prenotazioni: 06 27801063 o info@ruotaliberateatro.191.it

Un'avventura lunga più di vent'anni: online i testi teatrali di Tiziana Lucattini con la prefazione di Mario Bianchi.

NOTE DI REGIA
Al centro del lavoro c’è la connessione tra tecnologie d’avanguardia e teatro, connessione che ha costituito un ponte ispirante tra una drammaturgia originale che si rifà a Peter Pan e al bisogno di volo, e una scrittura scenica che si è andata sviluppando in direzioni poco esplorate, verso una presenza teatrale che magicamente si è incastrata col doppio virtuale. La sfida è stata quella di coniugare attoralità dal vivo, immagini teatrali e azioni a confine tra il teatro e la danza con il visual. La tridimensionalità del video ha potuto competere con la sensorialità delle attrici e concorrere con questa a moltiplicare personaggi e situazioni per spiazzare uno sguardo univoco producendo altre realtà che mirano a colpire i sensi degli spettatori. Il risultato finale ha restituito, con poche necessarie parole e immagini visionarie, un lavoro fruibile da bambini piccolissimi, da bambini di lingua e cultura straniera, ma anche da adulti. Uno spettacolo popolare d’arte, per tutti. Tiziana Lucattini

Bambina Mia
Compagnia Ruotalibera Teatro
Con: Monia Marini e Simona Parravicini
Drammaturgia e regia: Tiziana Lucattini
Drammaturgia video e collaborazione alla regia: Fabio Traversa
Collaborazione artistica e proposte musicali: Massimo Cusato
Composizione visual e postproduzione: Momchil Alexiev
Costumi: Monica Crotti, Massimo Cusato e Paola Romoli Venturi
Disegno luci: Martin Beeretz
Organizzazione e promozione: Paola Meda e Serena Amidani
Foto di scena: Patrizia Lucattini

Centrale Preneste Teatro Via Alberto da Giussano, 58 - Roma
Domenica 2 Aprile alle ore 17.30
Biglietto unico: 5.00 € (prenotazione consigliata)
Info e prenotazioni: 06 27801063 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00
info@ruotaliberateatro.191.it





P.I.G. Primomaggio in Gallura il 30 aprile e 1 maggio 2017

Ritorna la kermesse di due giorni tutta dedicata al cibo di strada della tradizione, alla musica e all'intrattenimento fra le vie del paese. Forte del successo delle due passate edizioni, con diecimila presenze a edizione, l'Associazione CONTRO[e]VENTO propone con grandi novità l'evento che apre la stagione turistica nel nord Sardegna.
Le vie e le piazze del famoso borgo turistico gallurese si animeranno grazie ai numerosi stand di artigiani locali, piccole cantine e birrifici artigianali.
Cuore e successo della manifestazione saranno le tante proposte di ricette regionali proposte in versione street food. Qualche esempio: i ravioli dolci, la zuppa gallurese, la mazza frissa, le squisite ostriche di Porto Pozzo e i dolci galluresi.
Ospite gastronomico di quest'anno sarà Massimo Bosco con un laboratorio sulle tecniche di panificazione tradizionali. Tre volte vice campione del mondo per la pizza in teglia e classica, ha ottenuto il riconoscimento come miglior locale street food della Sardegna nella Guida Gambero Rosso con il suo locale il Bosco a Tempio Pausania. Nel 2016 Il suo pane è stato giudicato tra i migliori dieci in Italia.
La musica accompagnerà l'evento con concerti dislocati in vari punti della cittadina e particolare attenzione verrà data all'intrattenimento per i bambini con spettacoli e laboratori a loro dedicati.
Da segnalare in programma il 30 aprile, l'artista di strada sardo Moses Concas, genio dell'armonica e del beatbox, vincitore di Italians Got Talent 2016, e Claudia Aru.
Mentre il primo maggio vedrà il concerto di Adele Madau. Adele, attraverso la sua musica eseguita con violino elettrico e oggetti amplificati, esplora la relazione profonda tra musica e cibo, evocatrice di ricordi ed emozioni.
Sempre il primo maggio si esibirà Dj Kocis con il suo progetto “Soul Kitchen”, uno show cooking dove l'artista, residente ad Ibiza e di origini sarde, si esibirà in uno show carico di vibrazioni e profumi che ammalierà tutti i presenti.
Alcuni spazi urbani ospiteranno il mercato artigianale e mostre d’arte di artisti locali, momenti dimostrativi di arti e mestieri.
L'evento è organizzato e promosso dall'associazione CONTRO[e]VENTO con il sostegno del Comune di Santa Teresa e dell'Assessorato al Turismo Regione Sardegna.
Qui il video di presentazione di P.I.G 2017 : https://www.youtube.com/watch?v=0w5cATNZFoU

Informazioni sul paese di Santa Teresa Gallura
Una delle mete turistiche più conosciute in Sardegna, Santa Teresa è conosciuta grazie alle sue spiagge da sogno come Rena Bianca, Cala Spinosa, La Licciola e Capo Testa con Cala Grande. Si distingue per iniziative culturali di rilievo con un ricco calendario estivo e valorizza il suo patrimonio culturale e storico. Da scoprire il complesso archeologico di Lu Brandali, le cave romane e la torre spagnola.

Cantine e birrifici artigianali
10 cantine e 3 birrifici artigianali sardi, la maggior parte dei quali con piccole produzioni di qualità.
Cantine presenti:
Deperu Holler - Perfugas
Cantina Alba & Spanedda -Sassari
Tenute Faladas
Cantina Perandria
Pusole – Ogliastra
Siddura – Luogosanto
Tenuta Aini – Berchidda
Tenuta Rossini – Laerru (SS)
Vini Murales – Olbia
Un mare divino -Berchidda
Birrifici: Amistade - Harvest - Birrificio Mogorese


Programma completo P.I.G. Primomaggio in Gallura 2017

30 aprile
ore 12 Francesco Botteghi (dj set) p.zza V. Emanuele
ore 13 Davide Merlini (dj set) p.zza Santa Lucia
ore 14 Country Cousins (dj set) l.go Carlo Felice
ore 15 Beeside acoustic live p.zza Santa Lucia
ore 16 Claudia Aru live p.zza V. Emanuele
ore 17 Roots Sardinia (dj set) p.zza Santa Lucia
ore 18 Moses beatbox-harmonica freestyle p.zza V. Emanuele

Laboratorio per bambini:
ore 13-15 e ore 17-19 Laboratorio di riciclo creativo p.zza Santa Lucia
ore 14-18 Impastemu p.zza V. Emanuele

1 maggio
ore 11 Corso di panificazione artigianale com Massimo Bosco p.zza V. Emanuele
ore 12 Francesco Botteghi (dj set) p.zza Santa Lucia
ore 12 Davide Merlini (dj set)p.zza V. Emanuele
ore 12 Social Music (dj set) l.go Carlo Felice
ore 14 Music for cuisine solo concert di Adele Madau p.zza Santa Lucia o
ore 15 Soul kitchen music&show cooking p.zza V. Emanuele
ore 16 Music for cuisine solo concert di Adele Madau
ore 16-18 Treno Clown a cura di Maurizio Giordo Gurdulu' teatro
ore 18 Music for cuisine solo concert di Adele Madau p.zza V. Emanuele

Laboratorio per bambini:
ore 13-15 e ore 17-19 Laboratorio di riciclo creativo p.zza Santa Lucia
ore 14-18 Impastemu p.zza V. Emanuele

“Balconi in Fiore”
Tutti gli abitanti del paese sono invitati a partecipare, sistemando piante e fiori nei propri balconi, sui davanzali delle finestre e agli ingressi delle abitazioni, in base al proprio estro e gusto personale.
“My P.I.G.” dedicato agli scatti durante la manifestazione.
Le modalità di partecipazione si trovano sul sito dell'Associazione.

Evento su FB

I Panpers al Pala de Andrè di Ravenna l'8 aprile 2017

Sabato 8 Aprile dalle ore 20:00 al Pala De André di Ravenna una serata di divertimento per tutti in occasione del Concorso "ADVS va a scuola" organizzato con il Patrocinio del Comune e la collaborazione della Direzione Generale Ufficio X - Ufficio Scolastico Regionale E.R. del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Ingresso a OFFERTA LIBERA.

Durante la serata verranno infatti premiate tutte le classi terze delle scuole medie di Ravenna che hanno partecipato al concorso durante questo anno scolastico. Verrà anche presentato l'elaborato vincitore, che proprio a partire da quella sera diventerà la nuova campagna pubblicitaria sulla donazione di sangue 2017.
ADVS concederà anche un contributo a ogni scuola partecipante, in materiale scolastico.
Direttamente dalla trasmissione Colorado di Italia 1, i Panpers animeranno la serata! Al termine saranno disponibili per foto e autografi!
L'ingresso è aperto a tutti e a offerta libera, fino a esaurimento posti.

Festival della Zuppa 2017 a Bologna - 1 aprile


Proseguono in città le iniziative “Prima della Zuppa”, gli incontri artistici e conviviali che precedono il Gran Festival Internazionale della Zuppa di Bologna, la cui edizione 11 bis è attesa per domenica 23 aprile 2017 a partire dalle ore 15.00 lungo Via Salgari, al Pilastro (tra il Virgolone e le aree ortive comunali).

Sabato 1 aprile alle ore 17.30 appuntamento in via Irnerio con l’affissione nelle bacheche di Cheap dei manifesti ispirati alla zuppa dipinti dai bambini e bambine delle Scuole Romagnoli del Pilastro e dell’Associazione Giardino del Guasto. I poster sono stati realizzati dagli alunni di due terze classi elementari durante i laboratori curati dalla poliedrica artista Mara di Giammatteo, pittrice e illustratrice di libri per l’infanzia.
Così come il Festival della Zuppa attraverso la gara ludica di zuppe e i micro-eventi che la anticipano promuove la socialità e la partecipazione attiva delle persone all’interno degli spazi pubblici cittadini, Cheap è un progetto indipendente che promuove la Street Art come strumento di ridefinizione urbana e indagine del territorio.

Ai poster “zupposi” già realizzati se ne aggiungeranno per l’occasione altri due che verranno realizzati nella stesso pomeriggio di sabato 1 aprile al Giardino del Guasto: presso la piazzetta di Largo Respighi, a partire dalle ore 14.00, le artiste Antonella Tandi e Valentina Dal Bò condurranno un laboratorio creativo dedicato ai giovanissimi e ai loro accompagnatori ispirato all’Arte della Zuppa.

L’edizione 2017 del festival che invita alla creatività e chiama a gran voce l’immaginazione zuppesca al potere ha ormai raggiunto anche la settima musa: è online La Zuppa è buona se sai come farla!, il trailer cinematografico che vede come interpreti i giovani e promettenti ragazzi del gruppo I Pilastrini e la partecipazione straordinaria dell’attore Nicola Borghesi. A cura dell’Associazione Culturale Oltre... e dei volontari del Gran Festival Internazionale della Zuppa di Bologna, regia e riprese sono di Genna Clemen, idea e soggetto di Marzia Luigini (https:// vimeo.com/210078286).
Sono inoltre in onda da qualche giorno sulle frequenze di Città del Capo Radio Metropolitana (94.700 e 96.250 Mhz o in streaming sul web) gli Zuppen-spot dedicati all’edizione 2017 del Festival.

Il festival è promosso dalle associazioni bolognesi Oltre..., Orti di via Salgari, Betty & Books e vede come partner speciali il Centro Sociale Pilastro e l’associazione culturale francese La Fabrique des Impossibles; è inoltre sostenuto dal Quartiere San Donato - San Vitale del Comune di Bologna e da Città del Capo Radio Metropolitana.

Le iniziative “Prima della Zuppa” proseguiranno: domenica 2 aprile a Camere d’Aria (zona Massarenti) con l’immancabile pranzo di autofinanziamento interamente a base di pesce Un Mare di Zuppe (prenotazioni al numero 340 2287465); sabato 8 aprile con il format dedicato al pasto itinerante Mi coche es tu coche (la mia macchina è la tua macchina) che si svolge tra le auto in sosta del parcheggio vicino al Centro commerciale Pilastro; domenica 9 aprile al Circolo La Fattoria, sempre al Pilastro, con il divertente spettacolo di showcooking interattivo per bambini/e a cura di Lela (Associazione Culturale Oltre...) e dell’Associazione Virgola.

La Zuppa è popolare, partecipata, multiculturale e intergenerazionale. Anche il giorno del festival saranno numerose le occasioni di divertimento, animazione e socialità per i più piccoli. Tra gli zuppanti già iscritti alla gara, ad esempio, c’è un’associazione culturale di Firenze che si propone di portare, oltre al suo pentolone di zuppa, bolle di sapone, musica e l'installazione di una cucina a misura di bambino!


Per iscriversi e concorrere all’edizione 11 bis del festival:
- Inviare una mail all’indirizzo festivalzuppa@gmail.com
- Chiamare il numero 388 6469261 (Martina)
- Compilare il modulo di iscrizione online

CONTATTI:
Associazione Culturale Oltre... via Zago 11, 40128 Bologna
Tel. 051 6390743
Mail: assoltreposta@gmail.com | festivalzuppa@gmail.com
Web: www.associazioneoltre.org
Twitter: @FestivalZuppa
Facebook: www.facebook.com/FestivalDellaZuppaBologna

Salute alle Erbe a Peschiera del Garda (VR) dal 15 al 17 aprile 2017



“ Salute alle Erbe: aromatiche, officinali e spontanee e i loro prodotti derivati ”

La manifestazione si svolgerà nel weekend pasquale, da sabato 15 a lunedì 17 aprile nella centralissima piazza Betteloni a Peschiera del Garda, e sarà dedicata alle erbe aromatiche, officinali e spontanee.
L'evento è organizzato da Veneto a Tavola, con il patrocinio del Comune di Peschiera del Garda.
Oltre alla mostra “Centerbe”, sarà proposto un ricco mercatino dove si potranno acquistare erbe aromatiche fresche e prodotti derivati, come creme, saponi, oli essenziali, tisane ed infusi, salse, formaggi ecc.
Nel corso del weekend si susseguiranno degustazioni di mieli monovarietali, laboratori per bambini “Il mio primo erbario” e lunedì il percorso “Andar per Erbe”, alla ricerca di erbe spontanee ad uso gastronomico, con l'esperta Anna Tonello.
La manifestazione si prefigge lo scopo di far conoscere sempre più questi doni della natura, che tanto interesse stanno riscuotendo in ambito gastronomico e salutistico.

INFO: 
Veneto a Tavola info@venetoatavola.it Facebook Veneto a Tavola tel. 335.6033639

Subasio con Gusto - Spello (PG) dal 31 marzo al 2 aprile 2017


Il 31 marzo e il 1-2 aprile 2017 a Spello si svolge "Subasio Con Gusto", la 6° edizione della Rassegna delle Erbe Campagnole. Si tratta di una rassegna che vuole presentare e permettere di degustare le più apprezzate erbe del territorio umbro, cercando di unire la tradizione popolare, il turismo ambientale e paesaggistico alla cultura enogastronomica.

La manifestazione promuove la biodiversità dei cibi, divulga la conoscenza di alcune spezie vegetali commestibili (anche grazie al censimento di queste che si trovano sul Monte Subasio compiuto dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell'Università degli Studi di Perugia).

All'interno della manifestazione sono in programma diverse iniziative, tra cui un corso formativo in quattro giornate sulle erbe campagnole che si trovano sul Monte Subasio, articolato in:
1) conoscere e valorizzare le specie presenti;
2) ecologia e nutrizione;
3) alla ricerca dei sapori;
4) cucinare le erbe del Subasio.

Da venerdì 31 marzo:
Centro Polivalente Ca’ Rapillo mostra fotografica e video clip "Erbe e Paesaggio del Subasio" a cura del Cine Foto Amatori Hispellum.

Durante la rassegna, i ristoranti di Spello aderenti predisporranno menu a base di erbe tipiche del Subasio.

“A TAVOLA CON LE ERBE” (I Ristoranti propongono menu a base di erbe)
PRESSO i ristoranti convenzionati – PIATTO SUBASIO CON GUSTO 2017

Per informazioni: 
www.prospello.it - info@prospello.it

Inaugura domenica 2 aprile 2017 Primavera Marittima con l’installazione VELUMS nel centro della Città Giardino - Milano Marittima (RA) fino al 20 maggio 2017



Ai nastri di partenza la rassegna della primavera al mare con un ricco calendario di eventi 
a Milano Marittima, Cervia , Pinarella e Tagliata: andranno in scena performance 
e creazioni artistiche musica, spettacoli, giochi per bambini, sport, danza e mestieri artigiani



Primavera Marittima, la kermesse di eventi per Primavera e Pasqua che fino al 20 maggio coinvolge le località di Cervia e Milano Marittima, apre i battenti domenica 2 aprile con una installazione artistica originale e di alto livello che esalta la bellezza del centro commerciale naturale della città Giardino fra colori, suoni e grandi emozioni. Colori forme e profumi anche per le coreografie primaverili dei viali principali e delle aiuole fiorite.

Appuntamento alle 17.30 per il taglio del nastro in Rotonda Primo Maggio fra le installazioni artistiche e le magie eoliche del grande Maestro francese Michel Gressier. Conosciuto in tutto il mondo come artista del vento, Gressier ha creato per Mima un’affascinante coreografia di “vele” colorate tese tra i pini della rotonda che rimarrà fino all’8 maggio. L’evento di Environmental Wind Art propone una serie di opere artistiche collocate in armonia con il paesaggio urbano che vanno a valorizzare la natura dei luoghi. Il risultato è un magico effetto di colori e forme che dialogano tra loro e che porta con sé anche un importante messaggio di educazione e rispetto dell’ambiente. VELUMS è una preview della mostra dal titolo “Michel Gressier et ses amis, artisti fra cielo e terra” che si terrà ai Magazzini del sale di Cervia dal 22 aprile al 8 maggio in concomitanza con il grande Festival Internazionale dell’Aquilone sulla spiaggia di Pinarella ( 21 aprile -1 maggio). L’evento darà ufficialmente il via alla manifestazione Primavera Marittima con una performance eolica di giochi di vento di Gressier e il taglio del nastro insieme all’artista. VELUMS e mostra sono organizzati da ARTEVENTO, ideatore e organizzatore del Festival Internazionale dell’Aquilone.

Gli appuntamenti di Primavera Marittima proseguono con il Campionato Nazionale Open Golf all’Adriatic Golf Club di Cervia. Si inizia il 4 aprile con la Pro Am Golf con premiazione in viale Gramsci alle ore 18,00 mentre da mercoledì 5 a sabato 8 aprile continuano le gare del campionato, a cura di Federazione Italiana Golf.

Quello di Primavera Marittima sarà un mese e mezzo (2 aprile - 20 maggio) ricco di appuntamenti artistici come la galleria itinerante di Onde d’Arte (22 aprile-14 maggio) che esporrà opere nelle vetrine dei negozi lungo le vie dello shopping di Milano Marittima, o ancora il Vialetto degli Artisti per Primavera Marittima (Prima Traversa) con il suo artigianato artistico e contemporaneo, arte e design. Sotto il segno dell’arte anche la Preview di Modulo Fest 2017 che preannuncia il festival estivo con una performance al Magazzino del sale “Darsena” di Cervia il 16 aprile.

La musica sarà invece protagonista di MIMA Unplugged (20 maggio), festival concorso di musica acustica che coinvolgerà band da tutta Italia proponendo spettacoli e concerti tutti rigorosamente senza amplificatori e senza strumenti elettronici.

A Primavera Marittima ci sarà spazio anche per l’arte della danza, in particolare per il tango che sarà il fil rouge di alcuni eventi che preannunciano il grande EUROPEAN TANGO FESTIVAL & CHAMPIONSHIP 2017 (Cervia, giugno e luglio). Il 20 aprile al teatro comunale di Cervia i campioni del mondo 2016 Hugo Mastrolorenzo e Augustina Viganau si esibiranno nello spettacolo Bailá, vení, volá mentre in occasione del Tango dei fiori (22 aprile) gli stessi campioni mondiali ed altre coppie di ballerini si esibiranno in varie zone del centro di Milano Marittima.
Tante le iniziative previste per il week end pasquale a Milano Marittima, come la sfilata dei cappelli Hat Parade e l’animazione con la mascotte Pinolo, mentre il 15 aprile con Pasqua e Tramonti musicali il centro di Milano Marittima ospiterà svariati concerti di musica classica e moderna.

A Cervia la Pasqua si festeggia con le uova pasquali artistiche di Uova d’Arte (14-17 aprile) realizzate da artisti e artigiani nei più disparati materiali, il giorno di Pasqua un uovo gigante spunterà al centro della piazza, mentre Alice arriverà direttamente dal Paese delle Meraviglie insieme al Bianconiglio per intrattenere i bambini. Il centro storico della città si animerà con le rievocazioni storiche di Antichi Mestieri, laboratori creativi, musica e spettacoli e la fattoria a cielo aperto di Cervia City Farm (8-9 aprile).

Non mancheranno decorazioni a tema pasquale, installazioni ed esperienze gastronomiche.

Info
www.comunecervia.it
www.turismo.comunecervia.it

TORNA IL TARANTO ROCK FESTIVAL E RADDOPPIA: 11 E 12 AGOSTO 2017


Dopo lo straordinario successo del 2016, che ha visto oltre 2.500 spettatori in una sola serata, torna il Taranto Rock Festival e le novità sono scoppiettanti. L’eccezionale risposta del pubblico ha spinto gli organizzatori a raddoppiare le date per la nuova edizione.
La kermesse musicale di punta dell’estate tarantina sarà di scena venerdì 11 e sabato 12 agosto 2017. Confermata la suggestiva e affascinante location del Parco Archeologico di Saturo a Leporano (TA).


Ad ideare, promuovere e coordinare la grande macchina organizzativa del TRF17, scendono ancora in campo le associazioni culturali altramusicalive e Rumore dal Basso che hanno come obiettivo la diffusione della musica e dei talenti tarantini. Lo scorso anno è stato allestito un maxi palco che ha dato la possibilità a numerosi artisti di esibirsi e proporre i rispettivi progetti. E anche per la prossima estate, si rinnova la solida e fattiva collaborazione con la Cooperativa Polisviluppo, che gestisce il Parco, per una manifestazione che ha come fine quello di mostrare qualità, molteplicità e valore del movimento musicale jonico.


IL FESTIVAL. 
I lavori sono in corso, ma la struttura delle giornate di venerdì 11 e sabato 12 agosto è chiara: dare spazio alla musica, sempre protagonista, ma anche alle arti visive, alle manifestazioni culturali collaterali, ai mercatini di artigianato locale e a stand enogastronomici. Ci saranno momenti di confronto con gli artisti e la possibilità per il pubblico di essere a stretto contatto con i musicisti ospiti.


I NOMI. 
La precedente edizione ha messo insieme sullo stesso palco una serie di professionisti della musica e giovani talenti locali. La formula vincente resterà invariata per il 2017, con gli organizzatori che per ora tengono in caldo i nomi dei “big” e garantiscono che sicuramente saranno di caratura nazionale e molto noti al grande pubblico.


OBIETTIVO MUSICA. 
“Senza dubbio il pubblico che sceglierà di darci nuovamente fiducia resterà più che soddisfatto” fa sapere Francesco Falcone, presidente di altramusicalive. “Dopo il risultato dello scorso anno abbiamo l’obbligo di offrire alla gente uno spettacolo ancora più sensazionale” commenta Ciro Bianco, presidente di Rumore dal Basso. “Viviamo e lavoriamo per la musica, ma il TRF vuole promuovere la cultura a tutto tondo” sottolinea Maria Pastorelli, vicepresidente di altramusicalive.


TUTTE LE INFO. 
Le novità sui nomi degli artisti ed il programma completo, saranno resi noti attraverso gli organi di informazione e sui canali dell’organizzazione. E’ già possibile visionare il video promozionale dell’evento all’indirizzo web https://youtu.be/qqIKkL4uMdU. 
Aggiornamenti su
www.tarantorockfestival.it , www.facebook.com/tarantorockfestival/

Leggere frammenti. Ascoltare silenzi - Mostra personale di Gabriella Benedini a Milano dal 6 aprile al 24 giugno 2017


Info
Arte 92
Via Moneta 1/A
20123 Milano - Italy
Tel. +39(0)28052347
Web Site: https://www.arte92.it
E-mail: arte92@arte92.it

Le strutture dell'esistenza - Mostra omaggio a Mario Nigro alla Galleria Dep Art di Milano dal 1 aprile al 10 giugno 2017

In occasione del centenario della nascita , la galleria Dep Art dedica a Mario Nigro (Pistoia, 1917 - Livorno, 1992) "Le strutture dell'esistenza", un'ampia mostra con dipinti su tela e opere su carta a cura di Federico Sardella.
Dep Art avvia nel 2006 la sua attività proprio con un'esposizione di Mario Nigro voluta dal gallerista Antonio Addamiano e, nella sua nuova sede di via Comelico - confermando l'interesse e la passione per il suo lavoro - dopo 11 anni dalla prima rassegna a lui dedicata, presenta una serie di opere appartenenti a differenti periodi.

Concentrando l'attenzione sui dipinti nei quali l'artista mette in atto una sorta di codificazione della struttura, la mostra pone in dialogo un gruppo di opere degli anni Cinquanta e Sessanta, caratterizzate da fitte aggregazioni reticolari che tendono alla saturazione della superfice, che diventa così tassello di qualcosa di ampliabile, poste in dialogo con lavori degli anni Settanta, nei quali si concretizzano gli studi sulla linea, protagonista indiscussa delle strutture di Nigro.

Artista fra i più importanti della sua generazione e figura cardine nell'arte italiana, Mario Nigro si è sempre distinto per la sua poetica rigorosa e per la costante ricerca pittorica basata sul colore retta da strutture in divenire, in grado di evolversi sino alla saturazione totale dello spazio dell'opera così come capaci di sfaldarsi, arrivando ad una riduzione minimale e drastica degli elementi che le caratterizzano. La mostra presenterà così dipinti con strutture reticolari, complesse e fortemente vibratili in dialogo con opere essenziali , apparentemente semplici, caratterizzate da spazi meditati e silenzi calibrati, confermando che Nigro non si è mai posto il problema di come riempire o impiegare lo spazio della tela e che tutto il suo procedere resta in bilico fra ricerca del progetto e libertà d'azione, fra caos e ordine, fra strutture che si nutrono dell'esistenza ed esistenza stessa.

"Mi pare che in conclusione mi posso considerare veramente un pittore, nel senso più classico e più essenziale del termine, perché l'obiettivo, reso sempre con maggiore evidenza nel progredire, o comunque nell'evolversi delle mie ricerche, è quello di valorizzare l'elemento fondamentale della pittura, cioè il cromatismo, di liberarlo da tutto quel bagaglio di cultura e di pregiudizi che ne ostacolano l'individuazione poetica e di dargli quel valore di aderenza alla psiche umana per cui la sua essenzialità alienante non è altro che il riflesso dell'esigenza dell'alienazione dell'amore, cosicché si può parlare di 'metafisica del colore' " scrive Nigro nel 1975 a proposito del suo lavoro.

La mostra è accompagnata da un volumebilingue (italiano / inglese) realizzato da Dep Art, a cura di Federico Sardella, contenente un testo del curatore, un ampio studio critico di Giovanni Maria Accame, tutte le riproduzioni delle opere esposte, arricchite da una selezione di immagini di repertorio e da apparati bio-bibliografici.


Titolo Mario Nigro. Le strutture dell'esistenza
A cura di Federico Sardella
Sede Galleria Dep Art, Via Comelico 40, 20135 Milano
Date 1 aprile - 10 giugno 2017
Inaugurazione venerdì 31 marzo, ore 19
Orari da martedì a sabato, ore 10.30 - 19. Chiuso domenica e lunedì.
Ingresso libero
Info al pubblico Dep Art | tel. 0236535620 | art@depart.it | www.depart.it

33° Sagra della Pagnotta a Sarsina (FC) 2 e 9 aprile 2017



Info
http://www.sarsina.info
proloco@sarsina.info 
FACEBOOK

Azzurro come il pesce a Cesenatico (FC) dal 28 aprile al 1 maggio 2017


Dal 28 aprile al 1° maggio 2017 Cesenatico ospita la 17^ edizione di “Azzurro come il pesce”, evento gastronomico dedicato alla valorizzazione del prodotto “principe” della cucina locale, ovvero il pesce azzurro, e alla promozione della ristorazione di qualità.
Lungo il porto canale e nelle vie del centro storico troveranno spazio gli stand delle associazioni di pescatori e volontariato e dei cuochi dell’ Associazione Ristoratori di Cesenatico che prepareranno alcuni piatti tipici della cucina marinara romagnola, come gli spiedini di pesce, il fritto misto dell’Adriatico, i passatelli al brodo di pesce, utilizzando solo ed esclusivamente pesce dell’Adriatico.
Inoltre, per tutto il week-end il centro storico sarà animato anche dalle colorate bancarelle del mercatino dedicato ai prodotti tipici, all’artigianato e alla gastronomia di terra e di mare.
A conferma della volontà di tutti i soggetti coinvolti di valorizzare e promuovere il prodotto locale, è stato stilato un disciplinare estremamente dettagliato sulle specie ittiche che si potranno commercializzare, che non ammette l’utilizzo da parte degli operatori presenti, di pesce di importazione.

Gli stand gastronomici resteranno aperti dalla cena di venerdì 28 aprile alla cena di lunedì 1 maggio (orari: dalle 11.30 alle 15.30 e dalle 18.00 alle 22.00).

“Azzurro come il Pesce” è un evento organizzato dal Comune di Cesenatico in collaborazione con Confesercenti, A.RI.CE – Associazione Ristoratori Cesenatico -, Confcommercio e realizzato con il sostegno di Gesturist Cesenatico Spa.

Cesenatico è pronta ad accogliere i numerosi visitatori con un pacchetto alberghiero creato appositamente da Cesenatico Turismo per l’occasione, che comprende pernottamento in hotel 3 stelle con prima colazione, ingresso al Museo della Marineria di Cesenatico, pranzo a base di pesce a bordo della Motonave New Ghibli a € 90,00 a persona per 2 notti e € 115,00 a persona per 3 notti.

Per avere maggiori informazioni e per prenotazioni, è possibile contattare 
Cesenatico Turismo presso Ufficio IAT telefono 0547 673287 - Numero Verde 800 556900
sito internet www.cesenaticoturismo.com , e-mail info@cesenaticoturismo.com

Sagra dei piselli e delle fave VII edizione - Montegiordano (CS) 1 e 2 aprile 2017





Sabato 01 Aprile 2017
-h 18.00 apertura stands eno-gastronomici

-h 20.30 Spettacolo di musica popolare

Domenica 2 aprile 2017
-h 11.00 Apertura stands eno-gastronomici
MOSTRA FOTOGRAFICA digitale a cura di Luciano Zampini
Verrà allestito un apposito spazio per la mostra, dove sarà possibile scaricare su un pc le fotografie realizzate, sia dell’edizione corrente, sia delle edizioni precedenti.La partecipazione alla mostra è gratuita ed è aperta a tutti i fotoamatori, associazioni, circoli fotografici; nel corso dello svolgimento della sagra, le fotografie verranno proiettate interrottamente all’interno dello spazio in maniera tale da renderle visibili a tutti i visitatori in qualsiasi momento della giornata. La foto più bella vincerà una cena romantica per due persone a base di piselli e fave in uno dei ristoranti del nostro territorio.
-h11.30 Apertura ludoteca “Le Cirque Parblè – Ludobus”, giochi per bambini con materiale di riciclo.
-h12.30 Il Grande Lebuski ( artista di strada) "Il Grande Lebuski Show"
-h 14.30 Concerto di musica popolare tradizionale
- h 16.30 "Il Grande Lebuski “Vita a pedali" spettacolo consigliato sia a grandi che ai piccini…
-h 17.30 show cooking a cura degli chef presenti allo stand di Trasformazione, realizzeranno la ricetta che ci è stata inviata e che avrà ricevuto più like su fb.

sagrapisellifave@libero.it

La Casazza di Nicosia (EN) 7 - 8 - 9 aprile 2017


Nella settimana che precede la Pasqua, a Nicosia, le associazioni e le compagnie teatrali, mettono in scena un teatro itinerante che conquista le strade e le piazze della città. Un'esperienza unica, un vero e proprio tuffo nel passato. Una rappresentazione unica tra i suggestivi vicoli della città dei 24 Baroni. Un'esperienza unica per sentirsi letteralmente immersi nella storia.

Le Casazze sono rappresentazioni itineranti figurate, con personaggi in costume d’epoca divisi in gruppi simboleggianti episodi dell'Antico e del Nuovo Testamento. Ebbero origine a Genova intorno al 1260. In Sicilia si diffuse nel Cinquecento grazie alle strette relazioni commerciali tra Genova e Palermo. Fra le varie Casazze, quella di Nicosia era probabilmente la più grandiosa; alla fine dell’ottocento era composta da 35 scene del Vecchio e del Nuovo Testamento, veniva rappresentata il giovedì santo e durava circa 12 ore, con la partecipazione di oltre 3000 figuranti.

Info

35esima Festa della Primavera in Fiore a Traversara di Bagnacavallo dal 31 marzo al 9 aprile 2017


Stand gastronomico, spettacolo pirotecnici, omaggi floreali alle signore e pesca di beneficenza con ricchi premi.

Venerdì 31 marzo
Spettacolo musicale con i Moka Club

Sabato 1 aprile
Sfilata cinofila Belli e Bastardi nel pomeriggio
Serata latina con Nil Do Brasil

Domenica 2 aprile
Nel pomeriggio grande spettacolo con i gruppi I Davioli della frusta e Comete di romagna
In serata cabaret con Gianni e Paolo Parmiani e Riccardo Ruffini

Mercoledì 5 aprile
Festa dello sport in compagnia del Cesena Calcio
Pianobar con Vittorio Bonetti

Venerdì 7 aprile
Cabaret con Ivana Marescotti

Sabato 8 aprile
Nel pomeriggio auto e modo d'epoca e musica con I Monelli
In serata concerto live dei Maya Basta

Domenica 9 aprile
Concerto dei Melardot e spettacolo pirotecnico finale

Inaugurazione della stagione 2017 del Boca Barranca di Marina Romea con Martha e Blue Jacket il primo aprile 2017

Il Boca Barranca di Marina Romea inaugura la stagione 2017 il primo aprile con il concerto di Martha e Blue Jacket,

Dai Queen agli Skiantos, passando per I Corvi, ripercorrendo la storia del rock italiano e internazionale

Il progetto nasce da un incontro puramente casuale fra Martha Rossi, voce potente, ex cantante di Amici e protagonista di numerosi musical, e Gigi Puzzo, musicista  che a soli 16 anni entro nella band del grande Bruno Martino, proseguendo poi la sua carriera con I Corvi, I Flashmen e Ricky Portera.
Due ore di live che ripercorrono la storia del rock made in Italy ( I Corvi, Vasco, gli Skiantos, Grignani) e del rock internazionale (Queen, Deep Purple, Lady Gaga, Adele, Tina Turner, Prince, ...)



Sul palco:
Martha Rossi - voce
Gigi Puzzo - Basso 
Roby "Granito Morsiani" - Voce e batteria
Andrea Morelli - Chitarra


Ingresso gratuito

PRENOTAZIONI cena 0544 447858
http://www.bocabarranca.it



Vuoi organizzare un concerto con Martha e Blue Jacket? Telefona al 334 2098660

Passione di Cristo, torna la grandiosa rievocazione storica di Carbognano (VT) il 14 aprile 2017

Torna il 14 aprile a Carbognano, l’appuntamento con uno degli eventi più sentiti dalla cristianità, la Passione di Cristo.
Per la quarta edizione consecutiva, il caratteristico borgo della provincia di Viterbo si trasformerà in un’immensa coreografia a cielo aperto, per ospitare la straordinaria rievocazione del Venerdì santo che sarà seguita dalla solenne processione.
L’evento, come di consueto è organizzato dal Sodalizio dei Cavalieri di San Filippo, in collaborazione con la IX Legio Hispana ed il patrocinio del comune di Carbognano e della parrocchia di San Pietro apostolo.

L’iniziativa, con caratteristiche davvero spettacolari, nasce dal profondo attaccamento alla fede e alle tradizioni cristiane che da sempre caratterizza la comunità di Carbognano e, in particolare il Sodalizio dei Cavalieri di San Filippo.
La volontà è quella di rappresentare, in tutta la sua attualità, la sofferenza cui Gesù è stato sottoposto, anche se, per le stesse caratteristiche della rievocazione, anche i non credenti potranno godere di uno spettacolo emozionante ed unico nel suo genere.
Le coreografie, infatti, sono state studiate appositamente per instaurare una voluta vicinanza con gli spettatori, in modo tale da creare un contatto ed una sinergia in grado di trasmettere empatia con i figuranti.
Quest’anno, per rendere ancora più suggestiva l’ambientazione, è stato ampliato il percorso nel pittoresco centro storico, includendo la sontuosa chiesa di San Pietro Apostolo e il caratteristico Castello Farnese.
L'evento inizierà alle 20.45, ma già dalle 18.30 i figuranti inizieranno a popolare la scena, trasportando gli spettatori nella Gerusalemme di 2000 anni fa. La minuziosa ricostruzione storica è, infatti, un altro dei punti di forza della rievocazione che si basa su una scrupolosa e documentata ricerca dei dettagli, dalla recitazione ai costumi.

Un lunghissimo palcoscenico, ol­tre cento rievocatori, ambientazioni ed effetti speciali, riporteranno i visitatori indietro nel tempo, con uno spettacolo in grado di emozionare tutti i presenti.
Subito dopo la rievocazione della Passione seguirà la suggestiva solenne processione del Cristo Morto,
organizzata dal Sodalizio dei Cavalieri di San Filippo e caratterizzata dalla presenza di figure storiche legate alla tradizione popolare, conosciute come “ntencheli”, gli incappucciati cirenei che fanno parte delle antiche confraternite le cui origini si perdono nella notte dei tempi.

Antipolvere - Mostra personale di Stefano Arienti a Modena dal 26 marzo al 16 luglio 2017

Stefano Arienti. Antipolvere
26 marzo - 16 luglio 2017
inaugurazione 25 marzo ore 18.00
Galleria Civica di Modena
Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103 - Modena

a cura di Daniele De Luigi e Serena Goldoni

Inaugura sabato 25 marzo alle ore 18.00 alla Galleria Civica di Modena Antipolvere, personale di Stefano Arienti.

Allestita nella sala grande di Palazzo Santa Margherita, la mostra copre 25 anni di attività di uno dei più noti e riconosciuti artisti italiani a livello internazionale, approfondendo in particolare l'originalità del suo modo di intendere la pratica del disegno e del suo approccio nei confronti di stili, tecniche e modelli.
Opere su carta e su supporti inconsueti come i grandi disegni realizzati su teli da cantiere, commissionati da istituzioni pubbliche, fondazioni private - ma anche aziende come Ermenegildo Zegna e Kartell – sono testimoni di un percorso di ricerca incessante in cui le immagini sono sottoposte a infiniti processi di studio e variazione: fotocopiate, ricalcate, tracciate con forature, intessute o disegnate in oro.
Il titolo della mostra, Antipolvere, si riferisce non solo al materiale - il telo antipolvere da ponteggio utilizzato in diversi dei lavori esposti - ma anche alla modalità di guardare al passato senza giudicarlo “polveroso”, rivisitandolo e rinnovandolo in continuazione senza alcun senso di soggezione o distanza. Questo atteggiamento riguarda il concetto di immagine nel suo complesso, come afferma l’artista “viviamo in una specie di dittatura degli oggetti e di conseguenza delle immagini, e potrebbe sembrare che esse debbano solo essere consumate; invece possiamo tranquillamente entrare all’interno di esse, produrne di nuove e farle vivere diversamente, rendendole indipendenti dal passato ma anche da noi stessi”.

Tra le opere selezionate due inediti realizzati nel 2017 con i quali Stefano Arienti propone un'interpretazione personale in chiave contemporanea della tradizione artistica italiana. La prima è un'opera concepita per il Museo Civico di Asola, paese natale dell’artista, e presentata in anteprima a Modena: un dittico ispirato alle ante d'organo dipinte dal Romanino per la cattedrale cittadina. La seconda è un'opera dedicata espressamente a Modena e realizzata grazie alla collaborazione con la Galleria Estense: Arienti ha voluto confrontarsi con l'altarolo di El Greco, uno dei capolavori conservati nel museo modenese, rendendo così omaggio alla modernità del maestro tardo rinascimentale.
In mostra, tra le altre opere, anche progetti in cui il pubblico diventa protagonista del processo artistico, come i grandi libri delle firme, o è invitato a una fruizione attiva del'opera, come accade per "I nomi di Ciserano", un ambiente composto da tappeti tinti di nero e cuscini decorati a mano, e per i libri fotocopia, veri e propri strumenti di lavoro che diventano volumi d'artista a disposizione dei visitatori.
Una raccolta di diversi cicli di immagini verrà inoltre proiettata in un ambiente personalizzato in maniera originale dall'artista mentre mentre nel chiostro di Palazzo Santa Margherita campeggerà “Carota selvatica”, un grande telo progettato nel 2012 per l'Isabella Stewart Gardner Museum di Boston, mai esposto in Italia, che diventerà parte della collezione permanente della Galleria Civica di Modena.

Completa il percorso espositivo un videodocumentario prodotto dalla Galleria Civica di Modena, in cui l'artista racconta la propria poetica attraverso le opere in mostra. Un estratto dedicato all'opera ispirata all'altarolo di El Greco sarà visibile online sul sito della Galleria Estense (www.gallerie-estensi.beniculturali.it).

Per l'occasione sarà pubblicato Fuori registro, un libro d'artista edito da Corraini Edizioni, Mantova.

Stefano Arienti (Asola, Mantova, 1961, vive e lavora a Milano) è uno degli artisti italiani più significativi della sua generazione e uno dei più noti in campo internazionale. Proveniente da studi scientifici, intraprende il suo percorso artistico negli anni Ottanta attraverso la frequentazione di figure di spicco della cultura milanese tra cui Corrado Levi, ottenendo rapidamente importanti riconoscimenti da parte della critica.
Il suo lavoro prende le mosse da materiali, oggetti e immagini preesistenti - dai grandi artisti del passato fino alla cultura popolare - compiendo alterazioni di forma e traduzioni che ne modificano il significato in un processo creativo orizzontale e antilineare. Arienti affronta così temi chiave dell'arte contemporanea come la natura e il ruolo dell'immagine e il concetto di originalità.
In anni più recenti si è spesso cimentato nella realizzazione e installazione di opere di grandi dimensioni in spazi di tipo monumentale, ma sempre come esito di un processo conoscitivo dal basso del contesto storico e culturale.
Tra le numerose istituzioni che gli hanno dedicato una mostra personale ricordiamo la Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, Isabella Stewart Garden Museum di Boston, il MAXXI di Roma, Museion di Bolzano, MAMbo di Bologna, le Fondazioni Spinola Banna e Sandretto Re Rebaudengo di Torino. Ha partecipato alla Biennale di Venezia e alla Quadriennale di Roma, oltre che alla Biennale di Istanbul, e a prestigiose collettive al Museo Reina Sofia di Madrid, Castello di Rivoli, ICA di Londra, Musée d'Art Moderne di Saint-Etienne, Villa Manin, Tel Aviv Museum of Art, Palazzo Grassi, MART, Musée d'Art Moderne di Parigi, MoCA di Chicago, MoCA di Cleveland e Power Station of Art di Shanghai.

mostra Stefano Arienti. Antipolvere
a cura di Daniele De Luigi e Serena Goldoni
sede Palazzo Santa Margherita (Sala grande), corso Canalgrande 103, Modena
periodo 26 marzo – 16 luglio 2017
inaugurazione 25 marzo ore 18.00press preview 23 marzo ore 11.00
organizzazione e produzione Galleria Civica di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
orari mercoledì-venerdì 10.30-13.00 e 16.00-19.30; sabato, domenica e festivi 10.30-19.30. Lunedì e martedì chiuso.
ingresso gratuito
ufficio stampa Pomilio Blumm
Irene Guzman tel. +39 349 1250956, email irene.guzman@comune.modena.it
informazioni Galleria Civica di Modena, corso Canalgrande 103, 41121 Modena
tel. +39 059 2032911/2032940 - fax +39 059 2032932
Museo Associato AMACI

PrimaV…arenna! IV edizione - 25 e 26 marzo 2017 Varenna (LC)





Varenna, incantevole borgo di origine romana al centro del Lago di Como e località turistica tra le più rinomate del Lario, ospiterà sabato 25 marzo e domenica 26 marzo la quarta edizione di “PRIMAV…ARENNA! La Natura si risveglia sul Lago di Como”. L’evento intende rallegrare l’arrivo della Primavera, raccogliendo nella centralissima Piazza San Giorgio – l’antico Foro Romano – alcuni tra i nomi più prestigiosi del settore florovivaistico nazionale, che esporranno e venderanno le loro produzioni più accattivanti. Accanto a loro, selezionati produttori a KM zero di eno-gastronomia ed artigiani con le loro opere di altissima e raffinata qualità. Sabato e domenica, dalle 10 al tramonto. Fiore eletto a simbolo dell’edizione sarà la PRIMULA.
Sabato 25 marzo nel pomeriggio, un ospite d’onore ed un incontro per veri intenditori:
Paolo Pejrone ritornerà a Primav…arenna! Vi sarà poi una chiacchierata appunto tra Paolo Pejrone, Sophie Agata Ambroise, Marco Bay ed altri amici, alla Stazione ferroviaria di Fiumelatte coi suoi giardini ri-nati a vita nuova, dopo che il Comune di Varenna nel 2016 ne ha rilevato la conduzione. A seguire, vi sarà una piccola cerimonia per l’intitolazione dei giardini e del belvedere della stazione ad Enrico Cappellini, grande Giardiniere e Amico di Varenna.
La due giorni vedrà inoltre presso la Sala Rosa e Marco De Marchi la personale di Lidia Vanzetti, grandissima pittrice botanica, più volte premiata a Londra dalla Royal Horticoltural Society per la qualità e la tecnica sublime dei suoi acquerelli. Ma non è tutto. Domenica 26 Beatrice Lampugnani ci guiderà con laboratori guidati alla scoperta degli orti sinergici: un piccolo mondo affascinante.
Durante la due giorni, inoltre, si susseguiranno visite guidate a VILLA CIPRESSI E VILLA MONASTERO, con i loro giardini collegati, e Per la prima volta aperto al pubblico poi, il giardino di VILLA SARTIRANA MAPELLI.
In occasione di PrimaV…arenna! si inaugurerà ufficialmente la GREENWAY DEI PATRIARCHI, recentemente aperta al pubblico. Durante la due giorni vi saranno quindi “passeggiate guidate”, di taglio botanico, lungo la Greenway.

Info
http://www.varennaturismo.com

LA DURATA DELLE SINGOLE VISITE E PASSEGGIATE GUIDATE E’ SIGNIFICATIVAMENTE DIVERSA. PER OTTIMIZARE AL MEGLIO LE PROPRIE GIORNATE SI INVITANO QUINDI I PARTECIPANTI A VISIONARE IN ANTICIPO IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DELL’EVENTO E SOPRATTUTTO I TURNI DELLE VISITE GUIDATE – CADENZATI TRA SABATO E DOMENICA – PER PRENOTARE IN MANIERA OTTIMALE LE VISITE SECONDO LE PROPRIE NECESSITA’
IN PARTICOLARE SI SEGNALA CHE LE VISITE A VILLA SARTIRANA MAPELLI, VILLA CIPRESSI E MONASTERO E LE PASSEGGIATE LUNGO LA GREENWAY SARANNO A NUMERO CHIUSO E SU PRENOTAZIONE

IL VOLTO DEL BLU - Mostra personale di Carlotta Sangaletti dal 25 marzo al 5 aprile 2017 a Genova

Sabato 25 marzo 2017 ore 17:00
Palazzo Stella - inaugurazione

IL VOLTO DEL BLU
mostra personale di Carlotta Sangaletti
a cura di Andrea Rossetti

aperta fino al 5 aprile 2017
da martedì a sabato
ore 15:00 – 19:00

Genova, SATURA art gallery


S’inaugura sabato 25 marzo 2017 alle ore 17:00 nelle suggestive sale di Palazzo Stella a Genova, la mostra personale “Il volto del blu” di Carlotta Sangaletti a cura di Andrea Rossetti. La mostra resterà aperta fino al 5 aprile 2017 con orario 15:00 – 19:00 dal martedì al sabato.


Classe 1991, Carlotta Sangaletti è a pieno titolo una giovane artista. Non che la sua età possa costituire un pretestuoso valore di merito (nemmeno in un “paese per vecchi” come l'Italia), tuttavia il fatto che la Sangaletti sia una giovane alle prese con la xilografia - tra i più antichi e oggi meno comuni procedimenti grafici - a ragion veduta potrebbe diventarlo. E ciò sempre alla luce dei risultati tecnico-espressivi ottenuti.
Tagli netti, talvolta somiglianti a strappi che graffiando la superficie de-moltiplicano il ricorrere di un'intenzionale squadratura d'insieme, coi volumi lanciati a capofitto nella bicromia di una commisurata mistione bianco/blu tendenzialmente abbacinante. La Sangaletti ha padronanza della tecnica, e in modo particolare la sua mano risulta abile a rieducarne le peculiarità alla luce del soffice intimismo primitivista che fa da struttura portante generale di tutta la sua produzione, specialmente quella pittorica.
Metodo xilografico e progettualità visiva intrecciano le medesime coordinate direttive, convergono in un figurativismo con cui la Sangaletti suggella le forme di un'unità intenzionale. Tra loro esiste sempre un punto di contatto oltre ogni evidenza, quel trainante blu che nel lavoro dell'artista s'appresta ad essere imponentemente “colore a partecipazione emotiva”. Freddo pigmento blu a partire dal quale l'artista dà corpo alle sue illustrazioni; in conseguenza del quale le anima di una propria autonomia introspettiva, le imposta verso una determinante ricerca empatica, emotiva, ripagando chiunque stia lì ad osservarle - elemento ancora estraneo al suo mondo - con la moneta della trasparenza offerta nei tratti marcati di un cubismo avvicinato in maniera molto personale, addolcito nel suo intentare costruzioni formali non soggette a vincoli. Dove non c'è volume effettivamente imposto, né logica preconcetta che sia determinante nel suo libero svolgersi lineare.

L’immagine in movimento - Mostra personale di Gianluigi Toccafondo dal 9 aprile al 20 agosto 2017 a Modena

Inaugura sabato 8 aprile alle ore 18.00 alla Palazzina dei Giardini della Galleria Civica di Modena la mostra personale L’immagine in movimento di Gianluigi Toccafondo.

Nelle cinque sale dell’antica serra ducale saranno allestite oltre 1000 opere che ripercorrono in particolare l’attività artistica legata alla produzione di animazioni dell’artista sammarinese, dal 1989 al 2017.

In mostra, diverse serie di disegni, la maggior parte dei quali utilizzati per la realizzazione delle sequenze animate, ma anche cortometraggi (tra cui il celebre Pinocchio del 1999), sigle (concepite per i programmi televisivi della Rai e per importanti manifestazioni quali la Mostra d’arte cinematografica della Biennale di Venezia), pubblicità (tra cui quelle ideate per Levi’s Jeans e Sambuca Molinari) e video-clip.

Sarà presentata inoltre una nuova opera, la sequenza di disegni realizzati per illustrare il racconto inedito di Ugo Cornia dal titolo Favola del gattino che voleva diventare il gatto con gli stivali, che sarà oggetto di un libro d’artista pubblicato in occasione della mostra.

Gianluigi Toccafondo (San Marino, 1965), dopo il diploma all'Istituto d'Arte di Urbino, si stabilisce a Milano nel 2001 e poi a Bologna dove vive e lavora. Dal 1989 realizza cortometraggi di animazione con Mixfilm: La coda (1989), La Pista (1991); con ARTE France: Le Criminel (1993), Pinocchio (1999), Essere morti o essere vivi è la stessa cosa dedicato a Pier Paolo Pasolini (2000), La piccola Russia (2004) Briganti senza leggenda (2012); pubblicità: Woman finding love per Levi's (Los Angeles 1993), Sambuca Molinari (Milano 1995), United arrows (Tokio 1998); sigle per la tv: Tunnel (Rai3 1994), Carosello, Stracult (Rai2 1997-2000); La Biennale di Venezia per la 56ª Mostra d’arte cinematografica (1999); loghi animati: Scott free, Fandango. Tra le mostre personali: Pinocchio (Squadro Bologna 1998, L'Affiche Milano 1995, galerie Perquis Parigi, 1999) Essere morti o essere vivi è la stessa cosa (Infinito LTD Torino, 2001), A partire dalla coda (Chiesa di S. Francesco Udine, CEC 2002), La piccola Russia (Little More Tokio, 2004), Il Calabrone assassino (Il Segno Roma, 2006), Anche una zebra in mezzo agli uomini, Il nuotatore (galleria D406 Modena 2004-2012), Lo cunto de li cunti (Studio Fotokino Marsiglia 2013), Il cinema disegnato (FAR Rimini 2014). Le sue immagini segnano due edizioni del festival di Santarcangelo dei Teatri (2001-2002), accompagnano la stagione di ERT 2004. Dal 1999 al 2011 è l'autore delle copertine Fandango Libri. Nel 2009 l'omaggio ad Antonio Delfini alla Biblioteca di Modena. Tra le pubblicazioni: Jolanda, la figlia del Corsaro Nero di Emilio Salgari (Corraini 2006), La favola del pesce cambiato di Emma Dante (L'arboreto edizioni 2007), Film (Nuages 2007), Antonio Delfini (edizioni D406-Logos 2009), Pinocchio (Logos 2011), Il nuotatore (edizioni Franco Panini 2012). Nel 2004 disegna le scene per Iliade di Alessandro Baricco; è stato l’aiuto regista di Matteo Garrone per il film Gomorra (2008); realizza i titoli animati per il film Robin Hood di Ridley Scott (2010); disegna le animazioni per l'opera lirica La Sonnambula di Bellini, regia di Barberio Corsetti (Teatro Petruzzelli Bari 2013); i manifesti delle stagioni liriche 2014-2017 per il Teatro dell'Opera di Roma; scene, video e costumi per Figaro! Opera camion, regia di Fabio Cherstich; è del 2014 il suo primo videoclip Federation Tunisienne de football per C'mon tigre. Nel 2016 disegna i manifesti Bologna Jazz festival.

Ugo Cornia è laureato in filosofia e insegna lettere alle scuole superiori. Ha pubblicato quattro romanzi con l’editore Sellerio, Sulla felicità a oltranza, Quasi amore, Roma, Le pratiche del disgusto. Tre libri di racconti con Quodlibet, Sulle tristezze e i ragionamenti, Operette ipotetiche, Scritti di impegno incivile. Un romanzino, Autobiografia della mia infanzia, con Topipittori. Un libro di racconti e tre romanzi con Feltrinelli, Le storie di mia zia, Il Professionale, Animali, Buchi. Una guida strampalata di Modena con EDT, Modena è piccolissima in collaborazione con Giuliano Della Casa. Ha collaborato a varie riviste tra cui “Il semplice”, e “L’accalappiacani” edite rispettivamente da Feltrinelli e da Derive e Approdi. Ha collaborato con la Gazzetta di Modena, attualmente collabora con il Foglio.

mostra Gianluigi Toccafondo. L’immagine in movimento
sede Palazzina dei Giardini, corso Canalgrande, Modena
periodo 9 aprile – 20 agosto 2017
inaugurazione 8 aprile ore 18.00
organizzazione e produzione Galleria Civica di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
orari mercoledì-venerdì 10.30-13.00 e 16.00-19.30; sabato, domenica e festivi 10.30-19.30. Lunedì e martedì chiuso. Orari estivi a partire dal 22 giugno: giovedì-domenica 19.00-23.00
ingresso gratuito
ufficio stampa Pomilio Blumm
Irene Guzman tel. +39 349 1250956, email irene.guzman@comune.modena.it
informazioni Galleria Civica di Modena, corso Canalgrande 103, 41121 Modena
tel. +39 059 2032911/2032940 - fax +39 059 2032932
www.galleriacivicadimodena.it

La PASSIO di Serravalle di Carda nelle Marche il 14 aprile 2017


Le festività di Pasqua sono una bella occasione per un week end lungo alla scoperta di tradizioni, paesaggi, cultura e gastronomia. Una buona idea per programmare un fine settimana nelle Marche la offre la comunità di Serravalle di Carda, antico borgo ai immerso nel verde dell'Appennino Pesarese. Proprio il Venerdì Santo a Serravalle si organizza Passio, un grande evento popolare, pensato per rinnovare la forte connessione tra tradizione e spiritualità. Passio nasce dalla combinazione di energie delle diverse generazioni di abitanti del luogo: dagli anziani ai più giovani. Nel corso degli anni, a partire dal lontano 1979, qui si sono tramandate le idee e le esperienze per realizzare una manifestazione che nel 2017 arriva alla 38a edizione e che negli ultimi anni ha riscosso un sempre maggior successo.
Passio è la rappresentazione storico religiosa della Passione e Morte di Cristo, una delle migliori tradizioni popolari degli abitanti dell'Appennino Marchigiano. Grazie al costante lavoro della comunità di Serravalle Passio ha raggiunto un livello di eccellenza. La cura nella narrazione, le bellissime scenografie illuminate da suggestivi giochi di luce e i costumi curati fin nei minimi dettagli, rendono questo appuntamento uno tra i più affascinanti delle Marche.
Il lavoro è lungo e curato in tutti gli aspetti a partire dalla recitazione, con un'attenta preparazione degli attori che interpretano i ruoli principali della Passione di Gesù Cristo. Non da meno l'impegno messo nella scelta delle musiche e degli effetti luci, realizzati con attrezzature professionali. La scenografia luminosa si combina in modo emozionante con le vivide fiamme delle torce, disposte lungo tutto il percorso nelle vie del paese.
Nel corso della rappresentazione si assisterà agli episodi più toccanti della passione: l'Ultima cena, la preghiera nell'Orto degli Ulivi, l'apparizione dell'angelo, il bacio di Giuda, il processo di Caifa, il processo di Pilato con la flagellazione e infine la crocifissione.
È uno spettacolo di estrema originalità, che tocca l'animo del pubblico, in questi anni sempre più numeroso a Serravalle di Carda. Un pubblico che, per una notte, torna indietro nel tempo, in un'atmosfera sospesa per rivivere i momenti salienti della Passione e morte di Cristo.
Le strade del centro storico sono animate da figuranti e antiche botteghe dei mestieri, lungo un percorso che conduce al monte della crocifissione, Qui si crea un momento di sospensione del tempo, il racconto diventa emozione e l'emozione diventa fede. In questo momento ognuno di noi, nel suo intimo, vive la Morte di Gesù in un'atmosfera carica di commozione e partecipazione.
Chi ha visto la Passio di Serravalle anche solo una volta ne è rimasto affascinato. Il livello di recitazione di ogni singolo attore, gli effetti speciali, le musiche, i colori e il canto finale di Maria ai piedi della croce, hanno emozionato perfino i cuori più duri. Passio è un cammino lungo le vie di un paese, profondamente legato a questa tradizione, vivendola con profondo rispetto.

Organizzazione: Associazione Passio e Pro Loco Serravalle di Carda - www.serravalledicarda.com - www.facebook.com/serravalledicarda

Patrocinio: Comune di Apecchio - Regione Marche - Provincia Pesaro Urbino

Informazioni
Comune di Apecchio tel. 0722 989004 Luciano Granci
I.A.T. Apecchio - Serravalle di Carda
tel. (+39) 338.3394242 Massimo Cardellini
tel. (+39) 338.9847999 Andrea Perfetti
tel. (+39) 333.2511999 Mariangela Mateaggi (Pro Loco Serravalle di Carda)
Info: iatapecchio@gmail.com - WHATSAPECCHIO (+39) 366.1377489
Guida Turistica - Daniela Rossi tel. (+39) 333.3886193
Natura Trekking Marche - Alberto Berliocchi tel. (+39) 334.3937982
Tour Operator Ufficiale della Manifestazione TUQUI Tour FANO tel. (+39) 0721.805629

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More