Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Dal 10 al 12 marzo 2017 a Forlì ritorna “VINTAGE! La moda che vive due volte”


Consolidata nella sua formula di successo, ancora più ricca di eventi ed esclusiva nella sua proposta di qualità, “VINTAGE! La moda che vive due volte” torna a Forlì nel quartiere fieristico di via Punta di Ferro per la sua 23ª edizione. Dopo essersi confermata punto di riferimento a livello nazionale, riconosciuta e apprezzata da un pubblico attento e appassionato anche nell’edizione autunnale svoltasi ad ottobre 2016, l’evento organizzato da Romagna Fiere torna, nella sua versione primaverile da venerdì 10 marzo a domenica 12 marzo 2017. Protagoniste le collezioni Primavera-Estate delle migliori maison e negozi specializzati di tutta Italia.

La rassegna è una narrazione emotiva del periodo che va dagli anni ’20 agli anni ’80, con la moda, il modernariato, gli articoli da collezionismo, i profumi, i capi sartoriali e i pezzi di design che hanno contraddistinto lo stile di un’epoca. Si tratta di oggetti d'uso in quei decenni, già prodotti con alta qualità e destinati a durare, che con sé portano non solo le sensazioni e le speranze dei loro tempi, ma anche la “filiera” successiva fatta dal modo in cui sono stati custoditi, e poi riutilizzati e rivenduti. Tornando assolutamente attualissimi. Senza età.

VINTAGE, I NUMERI DI UN GRANDE SUCCESSO
Eventi esclusivi, musica dal vivo, spettacoli di danza e di burlesque, set di trucco e acconciatura vintage, design di qualità creato attraverso il recupero e il riciclo della materia. Tutto ciò contribuirà a confermare “VINTAGE! La moda che vive due volte” come prima in Italia per numero di visitatori e terza per "anzianità", con una media di circa 15 mila visitatori per edizione, La fiera si svilupperà su oltre 5.000 metri quadrati di spazi espositivi e proporrà una accurata selezione di oltre 100 aziende tra archivi storici, collezionisti, aziende artigiane e stilisti provenienti da tutta Italia. L'intento è offrire al visitatore uno spazio a tutto tondo dove sia possibile scoprire articoli raffinati senza tempo, dando sfogo alla propria curiosità e acquistando capi, accessori moda, complementi d’arredo e prodotti che sapranno evidenziare e riaffermare la specifica personalità di ognuno.

Come sempre, la fiera si articola su più aree tematiche.

VINTAGE
L’area principale dedicata all'abbigliamento e agli accessori appartenuti al secolo scorso. Questi cimeli, definiti Vintage, sono oggetti di culto ancora attualissimi, che hanno segnato un’epoca e sono rimasti nella memoria collettiva anche grazie alla qualità superiore con cui sono stati prodotti e la possibilità che oggi offrono di reinventare uno stile personale, ricercato e vivace.

REMAKE
Vintage non è solo sinonimo di passato o malinconia del tempo che fu, ma un nuovo modo per guardare al futuro: le sartorie creative, piccole aziende artigiane e designer, mettono in vendita in quest'area le loro creazioni frutto di rielaborazione di materiali datati o dismessi, siano essi tessuti, lane, legno, carte da parati o pvc. Tutto può avere una nuova vita e creare nuove forme d'arte.

COLLEZIONISMO & DESIGN
Area dedicata agli oggetti della memoria e alle curiosità del passato: piccoli antiquari e collezionisti espongono vinili, latte d'epoca, giocattoli antichi, profumi da collezione, radio, tv, fumetti, libri, per compiere un salto indietro nel tempo in un'atmosfera da marchè-aux-puces.

Il pubblico ritroverà anche un ricco programma di eventi collaterali che arricchiscono l’offerta nei tre giorni di rassegna.

FIORUCCI POP FASHION: UNA GRANDE MOSTRA DEDICATA AD ELIO FIORUCCI
Una delle figure più complete e poliedriche che la moda abbia mai avuto, Elio Fiorucci è il protagonista della mostra inedita curata da “VITAGE! La moda che vive due volte” e che accoglierà i visitatori nella hall d’ingresso dei padiglioni espositivi immergendoli in un caleidoscopico mondo di colori e in un irriverente distillato di ironia pop. Un’esposizione di abiti del grande stilista milanese proveniente dalla collezione privata di Giordano Dal Prato.
Dissacrante, anticonformista e geniale. Osservatore, precursore e comunicatore. Elio Fiorucci interpretava tendenze, forniva sogni e rendeva reale e alla portata di tutti la libertà d’espressione e la voglia di distinguersi. Anticipava l’esigenza creando capi, performance e spazi diventati immediatamente icone degli anni ’80 come i due celeberrimi angioletti, disegnati dall'architetto Italo Lupi nel 1970, che avrebbero firmato i suoi jeans, vero e proprio oggetto di culto.
La sua fama ben presto travalicò i confini nazionali. A Londra Fiorucci frequentava Mary Quant e Biba, a New York conquistò Andy Warhol, che per il lancio del suo magazine Interview, scelse proprio il primo negozio aperto da Fiorucci oltreoceano, nella 57ª strada a New York. Il primo di una lunga serie.
Fiorucci è essenza del vintage, lui stesso ne fece una cifra stilistica precisa. Riuscì a trasferire sugli abiti i languori tipici romanticismo, chiamando in causa la nostalgia, la passione sfrenata per un mondo lontano e idealizzato, visto magari solo nei film di Hollywood. Così, in lui, il passato diventa chic perdendo il sentore di polvere e solaio per occupare il centro della scena. In questo modo nascono capi nuovi ma capaci di evocare sensazioni vissute e accendendo ricordi fantastici nella mente. Una strategia che lui spiegava così: “Non solo materiali, tagli e forme perfetti ma soprattutto una potente atmosfera emotiva!”.

A VINTAGE ANCHE LE AUTO D’EPOCA FANNO BELLA MOSTRA DI SE’
Simbolo assoluto del vintage sono le auto. Per questo la rassegna organizzata da Romagna Fiere torna ad ospitare un’esposizione di automobili d’epoca curata da Hermitage Veteran Engine, club di appassionati e collezionisti di auto e moto d’epoca federato all’A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano) che a sua volta è membro della FIVA, Federazioni Internazionali delle Auto.
Hermitage Veteran Engine è presente sul territorio delle province di Forlì-Cesena e Ravenna sin dal 1995 e conta circa 600 soci, molti possessori di vetture e motociclette storiche, attivissimi nell’animare le iniziative del club tra gite, manifestazioni, concorsi ed esposizioni sul territorio. A “VINTAGE! La moda che vive due volte” saranno tanti gli esemplari da ammirare in tutto il loro fascino dettato dalle grandi firme del design “prestate” all’industria automobilistica. Firme che hanno reso l’auto nel mondo un sinonimo di arte e bellezza senza tempo.

UN FINE SETTIMANA DI GRANDE MUSICA CON IL LIVE DI LAURA B.
“She rocks. She rolls. She Swings! She’s Dynamite!”. Dalla Gran Bretagna arriva a Forlì Laura B. ed è lei la grande star della 23ª edizione di “VINTAGE! La moda che vive due volte”. Laura B., al secolo Laura Blake, domenica 12 marzo sarà protagonista di un concerto esclusivo accompagnata dalla band italiana Benny and the Cats: un’esibizione nella quale il pubblico potrà applaudire una straordinaria interprete della scena internazionale, un’artista genuina, con un’immagine vintage che riporta alla mente i palchi del rhythm’n’blues degli anni quaranta e cinquanta. Laura B. può vantare le partecipazioni ai maggiori festival internazionali di blues e swing, nei quali ha incantato le platee di tutta Europa. In Italia è beniamina del pubblico di settore, si è esibita con enorme successo di critica e di pubblico al “Summer Jamboree” di Senigallia e al “Moondogs International Rock and Roll Festival” di Ravenna. Lo spettacolo proposto alla fiera di Forlì è in data unica italiana. Un appuntamento da non perdere per immergersi nel vero ed originale sound del dopoguerra e della musica afro americana.
Un’ospite d’eccezione per un programma di intrattenimento musicale reso possibile dalla collaborazione con America Graffiti On The Road, la quale curerà il “Vintage Music & Bar” all’interno della fiera forlivese, con i suoi arredamenti in stile Usa, i suoi aperitivi a tema 50’s e animando le giornate di sabato e domenica anche con i Dj set di Andy Lee e i workshop gratuiti di balli blues della Zia Bibi. Una collaborazione di prestigio con “Vintage” che ha radici profonde nella storia della kermesse romagnola e che torna in questo 2017 con un rinnovato slancio.

BURLESQUE SHOW, TORNANO L’ARTE E L’IRONIA DI SCARLETT MARTINI
La 23ª edizione di “VINTAGE! La moda che vive due volte” vede il ritorno, quanto mai gradito, di un’artista di grande fama, la numero uno in Italia e una delle più apprezzate professioniste al mondo nel suo genere. Si tratta di Scarlett Martini, regina italiana del Burlesque. La fiera sarà quindi l’occasione per far salire sul palco un’arte espressiva di grande impatto scenico in due spettacoli gratuiti sabato 11 marzo alle 18 e alle 18.30. Burlesque è il termine che definisce un genere di spettacolo parodistico nato nella seconda metà dell'Ottocento nell’Inghilterra Vittoriana e Scarlett Martini è la vera pioniera nel nostro Paese di quest’arte. La sua carriera è iniziata nel 2009 quando ancora era sconosciuta nella Penisola e, grazie ai suoi spettacoli, ha contribuito a rendere famoso questo genere in Italia e all’estero. Scarlett si è esibita in 20 nazioni e più di cento città in tutto il mondo, calcando i migliori palchi al fianco degli artisti più rinomati del Burlesque, Vaudeville e cabaret internazionale. Per quattro anni consecutivi è stata nominata dal “XXI Century Burlesque” tra le migliori 50 performer al mondo: migliore performer Italiana; seconda miglior performer europea; 23ª al mondo. Il suo stile è molto sensuale, classico ed ironico al tempo stesso, e a volte tinto persino di atmosfere noir. Scarlett è apparsa su numerose riviste, libri e documentari dedicati al genere e collabora costantemente con importanti fotografi internazionali. Dal 2010 insegna regolarmente in Italia e all'estero a donne, ragazze e future performer l'ironica e maliziosa arte del Burlesque e nel 2015 ha fondato, insieme a Vesper Julie, la Rome Burlesque School dopo essere stata direttrice artistica delle tre edizioni del Burlesque Garden, consacrato come il più importante evento di Burlesque e Vaudeville in Italia. Nell’aprile 2011 ha girato in Canada il film “Burlesque Assassins” nel cui cast appaiono importantissimi nomi della scena mondiale, come Kitten De Ville e Armitage Shanks. Tra le sue attività di promozione, i corsi della Bloody Sparkling School of Burlesque che in tutta Italia insegnano l’elegante arte della seduzione in stile retrò.

A VINTAGE IL DESIGN E’ ECOLOGICO CON “IL CARTONE CHE ARREDA”
Il riciclo non è solo utile al nostro pianeta, ma è pure una fonte di stimoli creativi e rappresenta sempre più un vera e propria forma d’arte. Sarà evidente nell’allestimento “Il cartone che arreda” di “Aldina Progetti” azienda di Soliera in provincia di Modena specializzata nella progettazione e realizzazione di allestimenti ecologici. L’esperienza maturata in un decennio di attività garantisce ai progetti particolare attenzione nella personalizzazione e nello sviluppo di soluzioni capaci di soddisfare appieno le esigenze di una clientela sempre più attenta al tema della sostenibilità. Gli italiani, infatti, acquistano abitualmente prodotti naturali, biologici, a Km0. Tali mercati negli ultimi anni hanno avuto un aumento del 23%.
L’operatore estetico di “Aldina Progetti” è l’architetto Aldina Gozzi che ha fatto del suo modo di lavorare un vero e proprio stile di vita, una filosofia di grande amore e profondo rispetto della natura. Tutto questo traspare nella scelta del materiale utilizzato: il cartone. Un materiale vivo, naturale, riciclato e riciclabile e perciò ecosostenibile, leggero, resistente, caldo, duttile, piacevole al tatto e alla vista. Esiste un’ampia gamma di tipologie di cartone: a seconda del progetto da realizzare si sceglie lo spessore, la dimensione dei pannelli, la consistenza della sua struttura interna alveolare o ondulata, la colorazione della copertina esterna e il trattamento ignifugo. Gli allestimenti in cartone di “Aldina Progetti” che si potranno ammirare a “VINTAGE! La moda che vive due volte” sono un vero prodotto di design italiano ECOnomico-ECOlogico-dECOrativo.

PREMIO STILE DI UN’EPOCA
Anche quest’anno, poi, verrà assegnato il Premio “Stile di un’epoca” organizzato da “Romagna Fiere Srl” e che andrà all’espositore che meglio avrà saputo rappresentare il secolo scorso dal punto di vista della ricerca, dell’autenticità, dell’originalità e dell’estetica dello stand e degli oggetti esposti. A fregiarsi della 13ª edizione di questo titolo, ricevendo così a titolo gratuito uno stand di 16 metri quadrati preallestito in questa edizione della rassegna, è stata “Post Post Vintage” di Katia Camanzi di Ravenna.

INFO, ORARI E PREZZI
Orari al pubblico: venerdì 10 dalle 14.00 alle 20.00 - sabato 11 e domenica 12 dalle 10.00 alle 20.00. Preview gratuita su invito per uffici stile e ricerca venerdì mattina: dalle 10.00 alle 14.00
Ingresso: Coupon riduzione scaricabile dal sito www.fieravintage.it € 6,00 – Intero € 8,00 – Gratis fino a 12 anni.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More