Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Sagra della Fiorentina a Poggio Berni (Poggio Torriana - RN) 14 - 15 - 16 luglio 2017


Come sempre torna la sagra della fiorentina, ormai diventata famosa anche in riviera frequentata anche da turisti stranieri, anche quest'anno serviremo fiorentine rigorosamente della nostra zona.

Info

FEDERICO SENECA (1891-1976). Segno e forma nella pubblicità - Fano (PU) Galleria Carifano, Palazzo Corbelli dal 14 luglio al 24 settembre 2017


“Il maestro indiscusso della grafica pubblicitaria del Novecento Italiano”
Con la mostra SEGNO E FORMA NELLA PUBBLICITÀ, attraverso un’emblematica esposizione allestita nelle sale della Galleria Carifano a palazzo Corbelli, la Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, con la Città di Fano, vuole rendere omaggio al suo illustre concittadino Federico Seneca, grafico che ha saputo sovvertire la concezione più classica di comunicazione pubblicitaria durante la Prima e Seconda Guerra Mondiale, fino al “boom” economico.
Questa precisa vocazione per la grafica è un forte elemento caratterizzante del Gruppo Credito Valtellinese, come rammenta il Presidente Miro Fiordi: “Per menzionare la sola sede di Fano, ricordo la recente grande retrospettiva dedicata a Massimo Dolcini, altro straordinario grafico marchigiano, mostra che abbiamo poi riproposto in altre nostre sedi espositive. Non si tratta di scelta casuale: attraverso la grafica si evidenzia la storia dell’industria e quella del Costume, la storia di un Paese e dei suoi territori, tema cui il nostro Gruppo bancario è particolarmente interessato”.
Il 2017 ha voluto ricordare la figura e lo straordinario lavoro di Seneca in diverse città italiane: a Chiasso presso il Centro Culturale Chiasso m.a.x. museo e a Perugia presso la Galleria Nazionale dell’Umbria, mettendo in rilievo sia le grandi doti di intuitivo grafico pubblicitario novecentesco, ma soprattutto l’identità rivoluzionaria, che si evolve a punto di riferimento della comunicazione aziendale. I suoi manifesti, insegne, loghi, scatole, calendari hanno fatto la fortuna, oltre che l’immagine, di alcuni notissimi marchi. Dagli esordi di sapore Liberty, all’adesione al Futurismo (suggellata dallo stesso Marinetti), accostandosi al Déco, poi al Cubismo e via via fino all’originalissima sintesi formale che egli raggiunge negli anni successivi, spesso carica di Surrealismo, con la quale ha trasformato la natura di un prodotto e la conseguente percezione dei suoi consumatori.
Obiettivo dell’esposizione fanese è scandagliare la personalità ingegnosa quanto talentuosa di Seneca, attraverso una ricca selezione delle sue opere – circa una novantina tra manifesti, bozzetti preparatori in gesso e matita su carta, schizzi e studi – partendo dai manifesti di promozione turistica locale dedicati proprio alla città di Fano, rappresentati in modo particolare dal favoloso manifesto del 1924, appartenente Museo Nazionale Collezione Salce (Treviso) in cui Seneca, attraverso la sua straordinaria abilità di disegnatore, mette in scena una teatralità raffinatissima riuscendo al contempo ad esaltare sia la bellezze della stazione balneare fanese che l’eleganza della sua gente. Degli anni che seguono la Grande Guerra, gli elaborati per Perugina, con il famoso cartiglio dei Baci e ancora Buitoni, Agip, Ramazzotti, Talmone, Fiat e molti altri. Lavori che ricordano bene dunque anche gli anni dal suo trasferimento in Lombardia.
Seneca nasce a Fano nel 1891 da famiglia borghese, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Urbino e per pochi anni è impegnato nell’insegnamento. E’ proprio nella sua città natale che inizia l’attività di “cartellonista”: incaricato dal 1912 di promuovere il lido fanese, realizza un gruppo di manifesti che, se da un lato richiamano lo stile di Marcello Dudovich, dall’altro delineano il suo preciso e originalissimo marchio grafico. Basti guardare al giallo puro con cui rende la battigia, lo stesso giallo che si ritroverà protagonista di altri suoi più celebri e celebrati manifesti successivi. La guerra lo porta ad un distacco da Fano; va al fronte, poi all’Accademia di Modena, quindi ad Orbetello impegnato a ottenere il brevetto di pilota e ancora al fronte. All’indomani del conflitto, inizia il suo rapporto professionale come direttore dell’ufficio pubblicità della Perugina, in particolare a supporto della promozione dei Baci, e di seguito della Buitoni. E poi Milano, il successo: il Premio internazionale ottenuto a Monaco, i lavori per Eni e Cinzano …. In tutto ciò, a Fano egli resta “di casa”, qui trascorre le vacanze e coltiva le vecchie amicizie.
La direzione artistica di Leo Guerra e Cristina Quadrio Curzio ha tra i suoi massimi obiettivi quello di offrire, in particolar modo ai giovani, una finestra su un passato che vale la pena di ricordare perché ancora attuale e di forte stimolo per capire il presente, sia da un punto di vista prettamente legato al mondo della grafica, che a quella preziosa e intramontabile tradizione del fare manuale che a loro avviso non è scomparso, come molti invece sostengono trovandosi di fronte all’eccezionale progresso tecnologico.
Per l’occasione è stato stampato un catalogo edito da Silvana Editoriale, con la curatela e saggi critici di Nicoletta Ossanna Cavadini, Dario Cimorelli, Marta Mazza, Luigi Sansone.

Titolo
FEDERICO SENECA (1891-1976)
Segno e forma nella pubblicità

SedeGalleria Carifano, Palazzo Corbelli
Via Arco d’Augusto 47 – Fano

Durata
14 luglio – 24 settembre 2017

Inaugurazione
giovedì 13 luglio ore 19.00
Galleria Carifano – Palazzo Corbelli

Orari e ingressi
Galleria Carifano
dal 14 luglio al 31 agosto: da martedì a sabato h. 20.30 – 23.30
dal 1 al 24 settembre: da martedì a sabato h. 17.30 – 20.30
chiuso domenica e lunedì – INGRESSO LIBERO

Informazioni al pubblico
Gallerie Gruppo Credito Valtellinese
galleriearte@creval.it – www.creval.it

Visite guidate su prenotazione
Paola Gennari
tel. + 39 333.95.12.294

Sagra del Salame alla Brace - Dodici Morelli (Cento - FE) 4, 5, 6, 11, 12, 13, 14, 15, 18, 19, 20 agosto 2017


Lo stand apre a cena dalle ore 19.

Sono previste tre giornate con apertura anche a pranzo: domenica 6, martedì 15, domenica 20 agosto 2017 (dalle ore 12,30).

Prenotazioni: 347 5412678 - 348 7766074

Il salame alla brace è il piatto tipico che viene preparato durante il periodo dell'investitura del maiale, ovvero quando i suini locali si trasformano in prelibati salumi.
La pasta fresca del salame viene cotta dolcemente sotto le braci, che arricchiscono il già ottimo prodotto di un leggero sapore affumicato.

Le fette di salame alla brace, servite con la polenta fritta, sono il fiore all'occhiello della sagra, ma XII Morelli si trova esattamente all'incrocio delle provincie di Ferrara, Bologna e Modena, quindi nel menù della sagra non mancano tortelloni di zucca, tortellini, salama da sugo, filetto all'aceto balsamico e il lambrusco.

Anche quest'anno nelle cucine della Sagra di XII Morelli, oltre ai tantissimi volontari, ci sarà Luca Bini, il vincitore del programma DMax I Re della Griglia.

Informazioni:

Sagra Del Pecorino di Farindola (PE) dal 3 al 7 agosto 2017


In una splendida cornice paesaggistica alle pendici del Gran Sasso, dal 3 al 7 Agosto, torna la 8a edizione della Sagra del Pecorino di Farindola.

Un viaggio alla riscoperta del GUSTO e della TRADIZIONE, lungo un percorso gastronomico che si snoderà tra le vie e le piazze del borgo antico, tra i numerosi spettacoli musicali STAND GASTRONOMICI e i suggestivi laboratori di pittura e scultura tenuti da artisti internazionali (F.I.A.F. Farindola International Arts Festival)

Saranno protagoniste assolute le eccellenze gastronomiche abruzzesi, dal gustosissimo PECORINO di FARINDOLA ai deliziosi "frutti del gregge", (ricette derivanti dalla tradizione pastorale) esaltati nelle inedite ricette proposte da RISTORATORI LOCALI e CHEF STELLATI ABRUZZESI.

Venite a scoprire gli antichi sapori della cucina tipica Abruzzese!
Farindola vi aspetta!

IV edizione de 'A Patane 'e Notte, la regina dell'Agro Nolano - San Vitaliano (NA) 8 luglio 2017


Dopo il successo della terza edizione, torna a grande richiesta la notte di gusto dedicata 
alla regina dell'Agro-Nolano: " 'A Patane 'e Notte". Sabato 8 Luglio a San Vitaliano.

Anche quest'anno la festa dedicata alla regina dei tuberi, la patata, torna per allietare le serate estive. La quarta edizione della manifestazione intitolata " 'A Patane 'e Notte", si svolgerà sabato 8 luglio a partire dalle ore 21:00, nella consueta Piazza Leonardo Da Vinci nel comune di San Vitaliano. L'evento, organizzato dall'associazione Populorum Progressio Onlus, in collaborazione con la Pro Loco de La Città di San Vitaliano e l'Azione Cattolica locale, è stata inserita all'interno delle iniziative organizzate nella rassegna "La Fontana del Villaggio". Inoltre, si avvale del patrocinio del Comune di San Vitaliano, della Media Partner del magazine online Terre di Campania e della partnership con la ditta Spiezia Giuseppina che, come i precedenti anni, fornirà la materia prima per la realizzazione della festa: le patate.
La manifestazione, giunta ormai alla sua quarta edizione, si presenta come un momento di festa e condivisione dedicato non solo ai cittadini del comune di San Vitaliano, infatti l'invito vuole estendersi a tutti i comuni limitrofi dell'agro-nolano, accomunati fin da tempi antichi dalla pratica di coltivazione del tubero giallo, e non solo. Lo scopo è quello di valorizzare ed esaltare il gusto della patata, un cibo povero ma dal sapore tradizionale e buonissimo, che grazie alle sue proprietà organolettiche, ma soprattutto alla sua versatilità si presenta adatto alla preparazione di tantissimi piatti.
Sarà proprio il ricco menù, interamente a base di patate, ideato e preparato per l'occasione rispolverando ricette antiche e gustose, il mezzo attraverso cui diffondere la cultura della patata e l'educazione verso il buon cibo. Dalla caratteristica pasta e patate in bianco, alle fresche patate all'insalata, perfette per le calde serate estive, dai crocché di patate alle classiche patatine fritte, le portate saranno stuzzicanti e invitanti. Un'importante novità della quarta edizione è rappresentata dalla collaborazione con alcuni panifici e ristoratori locali che avranno il compito di preparare alcuni piatti speciali che faranno parte del menù della tradizione. Il Panificio Mercadante di San Vitaliano preparerà le sue famose patate novelle al forno, mentre il Gateaux di patate sarà cucinato dal Panificio Santa Lucia si Marigliano. Ancora, Oven 58 Pizza&Burger si occuperà di preparare la sublime Parmigiana di patate, mentre al Ristorante La Pergola, il compito di preparare Frittata di patate e cipolle per tutti i presenti. Un team eccezionale, che unito ai volontari dell'associazione Populorum Progressio Onlus renderanno il servizio veloce e i piatti gustosi; un menù ricco e variegato che ha come fulcro la bontà del tubero giallo e le sue mille sfumature.
Ad allietare la serata, oltre alla presenza di stand dedicati alle eccellenze del territorio, ai gonfiabili per bambini, e alla Cena Racconto a cura di Giuseppe Ottaiano, ci sarà la musica di dj Cico, un'istituzione obbligatoria per l'evento che con le sue musiche e i suoi balli di gruppo renderà la manifestazione un tripudio di divertimento e gioia.
Il ricavato della serata sarà destinato anche quest'anno alla campagna "Intervene Now" a sostegno del restauro dei campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau. La somma verrà come sempre consegnata alla direzione del memoriale di Auschwitz nel corso dell'annuale viaggio in Polonia organizzato dalla Populorum Progressio nel mese di gennaio.
Sabato 8 luglio, " 'A Patane 'e Notte", sarà un evento da non perdere all'insegna del divertimento, del gusto e degli antichi sapori contadini, spinto da motivazioni culturali e solidali forti e ricche di valori.

" 'A Patane 'e Notte"
Sabato 8 Luglio
Ore 21:00
Piazza Leonardo Da Vinci, San Vitaliano
Terre di Campania.it: www.terredicampania.it
Per Info
Tel: 3930408185 / 3343394189
Mail: info@terredicampania.it




19° Sagra della Vongola verace a Goro (FE) dal 7 al 23 luglio 2017



PROGRAMMA

VENERDI' 7 LUGLIO
ore 18:00 Inaugurazione con taglio del nastro e apertura spazio espositivo
ore 19:00 Apertura stand gastronomico 
ore 21:00 Musica live in compagnia di “Emanuela e gli Angels” 

SABATO 8 LUGLIO
ore 17:30 Apertura Bar e zona espositiva 
ore 18:00 Aperitivo in collaborazione con BANCADRIA ospite GILDO TUROLLA 
ore 19:00 Apertura stand gastronomico
ore 21:00 Musica dal vivo con “Pery&Valeriano” 

DOMENICA 9 LUGLIO
ore 17:00 Partenza escursioni gratuite in barca nella Sacca di Goro 
(Prenotazione obbligatoria presso Iat di Goro 0533 995030)
ore 17:30 Apertura Bar e zona espositiva
ore 19:00 Apertura stand gastronomico
ore 21:30 Esibizione di ballo e serata musicale con gli “Amici della Danza” by Katiuscia 

VENERDI' 14 LUGLIO
ore 17:00 Partenza escursioni in barca nella Sacca di Goro 
(Prenotazione obbligatoria presso Iat di Goro 0533 995030)
ore 17:30 Apertura Bar e zona espositiva 
ore 19:00 Apertura stand gastronomico 
ore 21:30 Karaoke e musica con “ELISA & SARA LIVE” 

SABATO 15 LUGLIO
ore 17:30 Apertura Bar e zona espositiva 
ore 19:00 Apertura stand gastronomico 
ore 21:00 Serata musicale con “Dj Bertarelli” 

DOMENICA 16 LUGLIO
ore 08:00 Presso Via del Mercato zona porto “11°raduno ciclistico della Vongola” percorso 60 km. circa. 
Per info: 338 1154019 Marco
ore 11:00 “6° Vespa&Vongole” Memorial Alex Ballarini
raduno espositivo organizzato da  PASSIONE VESPA GORO. Per info: 333 3070680 Andrea
(Stand aperto con solo menù fisso a partire dalle 12:30)
ore 17:30 Apertura Bar e zona espositiva 
ore 19:00 Apertura stand gastronomico 
ore 21:30 Serata musica live con “Stefano&Stefania” 

GIOVEDI' 20 LUGLIO
ore 21:00 Serata del “Cervellone” gioco a quiz per singoli o a squadre.  STAND GASTRONOMICO CHIUSO 
Per info: 333 3070680 Andrea

VENERDI' 21 LUGLIO
ore 17:00 Partenza escursioni in barca nella Sacca di Goro 
(Prenotazione obbligatoria presso Iat di Goro 0533 995030)
ore 17:30 Apertura Bar e zona espositiva 
ore 19:30 Serata gastronomica “Le sagre del Delta”
Menù SPECIALI proposti dalle principali  Pro Loco del nostro territorio
ore 21:30 Serata musicale con “Rossella Ross” 

SABATO 22 LUGLIO
ore 17:00 Partenza escursioni in barca nella Sacca di Goro 
(Prenotazione obbligatoria presso Iat di Goro 0533 995030)
ore 17:30 Apertura Bar e zona espositiva 
ore 19:00 Apertura stand gastronomico 
ore 21:30 Serata musicale con “Lore&Simo Live” 
ore 23:30 Estrazione Tombola di 2.000 Euro 

DOMENICA 23 LUGLIO
ore 17:30 Apertura Bar e zona espositiva 
ore 19:00 Apertura stand gastronomico 
ore 21:00 Premiazione del primo concorso fotografico:
Sacca di Goro “L’uomo e la natura” 
ore 21:30 Serata musicale con il gruppo MUSICALLEGRIA 
ore 23:30 Chiusura della serata con spettacolo piromusicale della pirotecnica Sant’Antonio by Erik 

FACEBOOK

Notte della Taranta - Ausonia (FR) 13 luglio 2017

Sagra della Marzolina - Ausonia (FR) 1 luglio 2017


E’ un formaggio a pasta morbida, speziato e dal gusto molto intenso, ottenuto principalmente dal latte di capra realizzato nel territorio dei Monti Lepini, Ausoni, Aurunci e nella Valle del Comino, zone tra le provincie di Frosinone e Latina, nelle quali è possibile trovare condizioni climatiche ideali per la fase di asciugatura di questo formaggio.

Il suo nome deriva dal mese di produzione, che un tempo avveniva solo a marzo, durante la lattazione della capra. Oggi è ricavato dal latte di due mungiture coagulato con il caglio di capretto, dal quale si ottiene la pasta, che viene posta ad asciugare in formelle cilindriche. Si può consumare la marzolina fresca, ma per tradizione occorre farla stagionare su graticci di legno, dette “fuscelle”, realizzate tradizionalmente con vimini intrecciato ma oggi sostituito con forme di stagno forato.

Raggiunta la maturazione perfetta si può anche conservare in barattoli di vetro con olio extravergine di oliva. Da rilevare è l’elevato contenuto di cloruro di sodio: 3,6% nel prodotto complessivo e 5,9% nella parte secca. Secondo un’antica ricetta il formaggio può essere condito con peperoncino, ma più comunemente opportunamente stagionato lo si usa grattugiato sui primi piatti, ai quali conferisce un sapore prelibato con gusto forte e genuino, tradizionalmente l’abbinamento perfetto per gustare la marzolina è con le olive nere di Gaeta e il sedano bianco di Sperlonga IGP.

A luglio presso il paese di Ausonia, in provincia di Frosinone, si svolge la “Sagra della marzolina”, dove è possibile assaggiare questo particolare formaggio ed altri prodotti della tradizione laziale.
E’ un prodotto che ha ricevuto il presidio Slow Food. E’ tra i prodotti laziali iscritti nell’Elenco Nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (pubblicato sulla G.U. n. 142/2012, supplemento ordinario n. 124). L’Azienda Agricola Pacitti Loreto Antonio, produttrice di questo formaggio, ha ottenuto il marchio “Natura in Campo – I prodotti dei Parchi”

Info

8^ Sagra del Piennolo - Cercola (NA) 1 e 2 luglio 2017


Ottava sagra del piennolo kermesse di due giornate dove si degustano le varie specialità con il pomodorino del vesuvio.
Il tutto accompagnato con un contest musicale con intervalli di comicità nella giornata del primo luglio.
Il 2 Luglio invece sorprese a GOGO!
Serata RADIO KISS KISS con tantissimi ospiti.(SPECIAL SURPRISE)

Info

Mario Schifano e la Pop Art in Italia - dal 1 luglio al ​23 ottobre 2017 - Castello Carlo V, Lecce

Dal 1 luglio al 23 ottobre si terrà nelle sale del Castello Carlo V di Lecce la mostra Mario Schifano e la pop art in Italia. Promosso da Theutra e Oasimed, in collaborazione con Galleria Accademia di Torino, con il patrocinio del Comune di Lecce e il sostegno di Axa Cultura, il progetto espositivo , a cura di Luca Barsi e Lorenzo Madaro, è dedicato a quattro maestri di primo piano della storia dell’arte italiana e internazionale del secondo Novecento: Mario Schifano, Franco Angeli, Tano Festa e Giosetta Fioroni. Il gruppo, denominato poi Scuola di Piazza del Popolo, è riuscito a far transitare nel mondo dell’arte motivi e oggetti provenienti dall’immaginario comune, dalla storia dell’arte e della vita, fornendo un contributo fondamentale all’arte contemporanea.

Un dipinto dell’artista Tano Festa, datato 1969 e composto da sei riquadri, è intitolato "Per il clima felice degli anni Sessanta". All’interno campeggiano i nomi di sei artisti: Francesco Lo Savio, Piero Manzoni, Franco Angeli, Mario Schifano, Enrico Castellani e quello dello stesso Festa. È il 1969 ma c’è già nostalgia di un decennio mitico che per l’arte italiana – tra Roma e Milano – ha rappresentato un punto di riferimento, anche nel clima culturale internazionale, anche grazie ad artisti stranieri che all’epoca frequentavano molto l’Italia. Dalle esperienze astratte e informali degli anni precedenti, si transita verso ricerche sfaccettate e complesse che riflettono, in contemporanea rispetto alle esperienze americane, sui concetti di riferimento della Pop Art: il mito, la società di massa, i paradigmi e i segnali della città metropolitana e il dialogo fecondo tra generi artistici e linguaggi. Naturalmente non si tratta di una rielaborazione passiva del grande movimento americano, che tra l’altro era sbarcato alla Biennale di Venezia nel 1964 provocando un certo scalpore. Al contrario, i protagonisti di questa rivoluzione artistica, tutta italiana e con tangenze internazionali, riflettono su temi e immaginari legati alla loro cultura visiva di riferimento. Al centro di tutto c’è Roma, città densa di stratificazioni, di prospettive sul presente e il futuro, vero e proprio laboratorio aperto di fermenti, anche grazie a gallerie come La Tartaruga e critici come Alberto Boatto, Palma Bucarelli e Maurizio Calvesi. È qui che si svolge l’esistenza – e la fervida esperienza artistica – dei quattro protagonisti della mostra.

La sezione principale ripercorre la straordinaria epopea di Mario Schifano (Homs, Libia 1934 – Roma, 1998). Dopo un periodo di azzeramento di radice concettuale, attraverso i monocromi (1960-1961), l’artista ricostruisce la sua narrazione insieme poetica e intellettuale guardando alla natura e quindi al paesaggio. In mostra due paesaggi anemici che evidenziano la smaterializzazione del colore, che diviene liquido, pur mantenendo la sua identità e la sua energica forza espressiva. In coincidenza con una mostra retrospettiva di Giacomo Balla (nel 1963), Schifano avvia una rivisitazione del Futurismo, il movimento italiano fondato nel 1909 grazie alle intuizioni di Filippo Tommaso Marinetti, Umberto Boccioni e dello stesso Balla, sostenendo idee rivoluzionarie dedicate alla velocità, al mito del progresso e alla commistione di linguaggi artistici, dalla poesia alla scultura, dal teatro alla cucina, al cinema. Al maestro italiano Schifano dedica un ciclo di opere, tra cui uno dei dipinti esposti in mostra; mentre al celebre ciclo Futurismo rivisitato a colori è dedicata una delle tele proposte nelle sale del Castello Carlo V. La celebre foto che ritrae il gruppo futurista è proposta come un’icona intramontabile di cultura e storia, ritoccata attraverso colori vivaci e segni veloci, pienamente in linea con una cultura visiva Pop. La televisione diventa per Schifano un primario punto di riferimento visivo, lo schermo tv diviene quindi un paesaggio da esplorare e fotografare per concepire tele che ritraggono brandelli di realtà filtrata dal tubo catodico (in mostra una tela degli anni Settanta che ben evidenzia questa declinazione di senso). Si prosegue poi con le opere degli anni Ottanta, in cui il colore assume una dimensione fondamentale, preannunciando gli sviluppi dell’arte italiana e internazionale, all’insegna di una riscoperta della dimensione eroica del quadro e di un ritorno alla pittura figurativa dopo anni di arte concettuale ed esperienze di azzeramento del linguaggio pittorico.

I dollari americani, l’obelisco di piazza del Popolo e le svastiche sono al centro dell’immaginario di Franco Angeli (Roma, 1935-1988), che come un archeologo capta e riconosce l’importanza delle tracce del passato per sintetizzarle visivamente e riproporle nelle sue tele. In mostra una selezione di opere, alcune di grandi dimensioni, realizzate negli anni Sessanta, decennio fondamentale della sua parabola artistica. Alla dimensione pittorica rimarrà sempre fedele Tano Festa (1938-1988), eleggendo anch’egli a simbolo alcune declinazioni della storia e della storia dell’arte e dell’architettura. In mostra, tra altre, anche una celebre Persiana, in cui l’artista recupera l’elemento oggettuale e reale per fonderlo con la sua grammatica pittorica. La Scuola di Piazza del Popolo non era però composta esclusivamente da artisti uomini, tra l’altro celebri non solo per la loro genialità ma anche per la vita densa di incontri, esperienze estreme, droghe e amori turbolenti. Tra loro c’era una figura femminile insieme eterea e forte, come le sue opere: Giosetta Fioroni (nata a Roma, dove vive e lavora, nel 1932). In mostra opere molto rare degli anni Sessanta, in cui volti argentati delle sue figure femminili si costruiscono grazie a una sovrapposizione sentimentale di velature e segni leggeri, che oramai appartengono di diritto alla storia dell’arte contemporanea.

La mostra proporrà, inoltre, un ricco calendario (in via di definizione)​ di attività collaterali, tra talk, proiezioni e attività didattiche e divulgative.

Promossa da
Theutra e Oasimed, in collaborazione con Galleria Accademia di Torino, con il patrocinio del Comune di Lecce e il sostegno di Axa Cultura.

Media partner
Salento Web Tv.

Orario
Luglio e agosto dalle 9 alle 23 (sab/dom e festivi dalle 9.30 alle 23).
Settembre e ottobre dalle 9 alle 21 (sab/dom e festivi dalle 9.30 alle 21).

Info e prenotazioni
0832246517

Biglietti
Intero: 10 euro.
Ridotto: 7 euro (under 12).
Ridotto: 6 euro per gruppi superiori a 10 persone (mostra con ingresso al castello).
Residenti non pagano il castello ma solo mostra.
Gratuito totale anche per bambini fino ai 6 anni.
Famiglie 22 euro (2 adulti + 1 bambino under 12).


10° Sagra del pesce fritto a Loreto (AN) dal 30 giugno al 2 luglio 2017

Sagra della pappardella a Finocchieto di Stroncone (TR) dal 30 giugno al 9 luglio 2017


Per il tredicesimo anno consecutivo l’Associazione Culturale “La Piazzetta” di Finocchieto organizza questo evento gastronomico che richiama un gran numero di buongustai e che può essere considerato un vero e proprio festival della pappardella. Nei dieci giorni di manifestazione, presso i funzionali spazi al coperto dell’area polivalente, grandi quantità di pappardelle fresche vengono preparate a mano dalle massaie del paese e servite in tante gustose varianti (da provare quelle al cinghiale, all’anatra e alla montanara), insieme a tante altre specialità della cucina locale, come gli gnocchetti, il cinghiale o la carne alla brace.

Finocchieto
La bellezza di questo minuscolo borgo di epoca feudale, immerso nel verde degli Appennini della bassa Umbria ad un’altitudine di 460 metri sul livello del mare e la presenza delle migliori orchestre e gruppi musicali rendono ancora più allettante l’invito a trascorrere una piacevole serata conviviale in un clima di sana allegria e di divertimento

Info
informazioni@lapiazzetta.info

Mario Schifano e la Pop Art in Italia in mostra al Castello Carlo V di Lecce dal 1 al 23 ottobre 2017


Dal 1 luglio al 23 ottobre si terrà nelle sale del Castello Carlo V di Lecce la mostra Mario Schifano e la pop art in Italia. Promosso da Theutra e Oasimed, in collaborazione con Galleria Accademia di Torino, con il patrocinio del Comune di Lecce e il sostegno di Axa Cultura, il progetto espositivo , a cura di Luca Barsi e Lorenzo Madaro, è dedicato a quattro maestri di primo piano della storia dell’arte italiana e internazionale del secondo Novecento: Mario Schifano, Franco Angeli, Tano Festa e Giosetta Fioroni. Il gruppo, denominato poi Scuola di Piazza del Popolo, è riuscito a far transitare nel mondo dell’arte motivi e oggetti provenienti dall’immaginario comune, dalla storia dell’arte e della vita, fornendo un contributo fondamentale all’arte contemporanea.

Un dipinto dell’artista Tano Festa, datato 1969 e composto da sei riquadri, è intitolato "Per il clima felice degli anni Sessanta". All’interno campeggiano i nomi di sei artisti: Francesco Lo Savio, Piero Manzoni, Franco Angeli, Mario Schifano, Enrico Castellani e quello dello stesso Festa. È il 1969 ma c’è già nostalgia di un decennio mitico che per l’arte italiana – tra Roma e Milano – ha rappresentato un punto di riferimento, anche nel clima culturale internazionale, anche grazie ad artisti stranieri che all’epoca frequentavano molto l’Italia. Dalle esperienze astratte e informali degli anni precedenti, si transita verso ricerche sfaccettate e complesse che riflettono, in contemporanea rispetto alle esperienze americane, sui concetti di riferimento della Pop Art: il mito, la società di massa, i paradigmi e i segnali della città metropolitana e il dialogo fecondo tra generi artistici e linguaggi. Naturalmente non si tratta di una rielaborazione passiva del grande movimento americano, che tra l’altro era sbarcato alla Biennale di Venezia nel 1964 provocando un certo scalpore. Al contrario, i protagonisti di questa rivoluzione artistica, tutta italiana e con tangenze internazionali, riflettono su temi e immaginari legati alla loro cultura visiva di riferimento. Al centro di tutto c’è Roma, città densa di stratificazioni, di prospettive sul presente e il futuro, vero e proprio laboratorio aperto di fermenti, anche grazie a gallerie come La Tartaruga e critici come Alberto Boatto, Palma Bucarelli e Maurizio Calvesi. È qui che si svolge l’esistenza – e la fervida esperienza artistica – dei quattro protagonisti della mostra.

La sezione principale ripercorre la straordinaria epopea di Mario Schifano (Homs, Libia 1934 – Roma, 1998). Dopo un periodo di azzeramento di radice concettuale, attraverso i monocromi (1960-1961), l’artista ricostruisce la sua narrazione insieme poetica e intellettuale guardando alla natura e quindi al paesaggio. In mostra due paesaggi anemici che evidenziano la smaterializzazione del colore, che diviene liquido, pur mantenendo la sua identità e la sua energica forza espressiva. In coincidenza con una mostra retrospettiva di Giacomo Balla (nel 1963), Schifano avvia una rivisitazione del Futurismo, il movimento italiano fondato nel 1909 grazie alle intuizioni di Filippo Tommaso Marinetti, Umberto Boccioni e dello stesso Balla, sostenendo idee rivoluzionarie dedicate alla velocità, al mito del progresso e alla commistione di linguaggi artistici, dalla poesia alla scultura, dal teatro alla cucina, al cinema. Al maestro italiano Schifano dedica un ciclo di opere, tra cui uno dei dipinti esposti in mostra; mentre al celebre ciclo Futurismo rivisitato a colori è dedicata una delle tele proposte nelle sale del Castello Carlo V. La celebre foto che ritrae il gruppo futurista è proposta come un’icona intramontabile di cultura e storia, ritoccata attraverso colori vivaci e segni veloci, pienamente in linea con una cultura visiva Pop. La televisione diventa per Schifano un primario punto di riferimento visivo, lo schermo tv diviene quindi un paesaggio da esplorare e fotografare per concepire tele che ritraggono brandelli di realtà filtrata dal tubo catodico (in mostra una tela degli anni Settanta che ben evidenzia questa declinazione di senso). Si prosegue poi con le opere degli anni Ottanta, in cui il colore assume una dimensione fondamentale, preannunciando gli sviluppi dell’arte italiana e internazionale, all’insegna di una riscoperta della dimensione eroica del quadro e di un ritorno alla pittura figurativa dopo anni di arte concettuale ed esperienze di azzeramento del linguaggio pittorico.

I dollari americani, l’obelisco di piazza del Popolo e le svastiche sono al centro dell’immaginario di Franco Angeli (Roma, 1935-1988), che come un archeologo capta e riconosce l’importanza delle tracce del passato per sintetizzarle visivamente e riproporle nelle sue tele. In mostra una selezione di opere, alcune di grandi dimensioni, realizzate negli anni Sessanta, decennio fondamentale della sua parabola artistica. Alla dimensione pittorica rimarrà sempre fedele Tano Festa (1938-1988), eleggendo anch’egli a simbolo alcune declinazioni della storia e della storia dell’arte e dell’architettura. In mostra, tra altre, anche una celebre Persiana, in cui l’artista recupera l’elemento oggettuale e reale per fonderlo con la sua grammatica pittorica. La Scuola di Piazza del Popolo non era però composta esclusivamente da artisti uomini, tra l’altro celebri non solo per la loro genialità ma anche per la vita densa di incontri, esperienze estreme, droghe e amori turbolenti. Tra loro c’era una figura femminile insieme eterea e forte, come le sue opere: Giosetta Fioroni (nata a Roma, dove vive e lavora, nel 1932). In mostra opere molto rare degli anni Sessanta, in cui volti argentati delle sue figure femminili si costruiscono grazie a una sovrapposizione sentimentale di velature e segni leggeri, che oramai appartengono di diritto alla storia dell’arte contemporanea.

La mostra proporrà, inoltre, un ricco calendario (in via di definizione)​ di attività collaterali, tra talk, proiezioni e attività didattiche e divulgative.

Orario
Luglio e agosto dalle 9 alle 23 (sab/dom e festivi dalle 9.30 alle 23).
Settembre e ottobre dalle 9 alle 21 (sab/dom e festivi dalle 9.30 alle 21).


Info e prenotazioni
0832246517


Biglietti
Intero: 10 euro.
Ridotto: 7 euro (under 12).
Ridotto: 6 euro per gruppi superiori a 10 persone (mostra con ingresso al castello).
Residenti non pagano il castello ma solo mostra.
Gratuito totale anche per bambini fino ai 6 anni.
Famiglie 22 euro (2 adulti + 1 bambino under 12).

Liguria da Bere - La Spezia dal 30 giugno al 2 luglio 2017


Liguria da Bere giunge quest'anno alla sua 12° edizione e come consuetudine darà avvio all’estate spezzina.

Le vie del centro storico saranno animate dai sapori e dai profumi degli stand enogastronomici dei migliori produttori vitivinicoli liguri.

Un appuntamento imperdibile che rappresenta un’ottima vetrina per promuovere il nostro territorio ed i suoi prodotti agroalimentari tipici.

PROGRAMMA
Venerdì 30 giugno 2017
ore 21,00
a cura di Enoteca Regionale della Liguria
PRESENTAZIONE DEL MOSCATELLO DI TAGGIA
Sabato 1 luglio 2017
ore 21.00
a cura di Enoteca Regionale della Liguria
CIMIXIA: DECLINAZIONI DELL'ANNATA 2015, PRESENTAZIONE DEI VARI METODI DI
VINIFICAZIONE
Domenica 2 luglio 2017
ore 21.00
a cura di Associazione Nazionale Città del Vino
PRESENTAZIONE DEI VINI PARTECIPANTI ALLA SELEZIONE DEL SINDACO

Info



Formaggi di..Vini! La Qualità va in scena! - Averara (BG) 1 luglio 2017


Sabato 1 luglio a Averara (BG) la qualità di formaggi della Valle Brembana e vini bergamaschi incontra il fascino dell’Antica Via Mercatorum


Un percorso eno-gastronomico dedicato ai migliori Formaggi della Valle Brembana in abbinamento ai vini della bergamasca, nel contesto storico dell’Antica Via Mercatorum, ad Averara (BG).
Qualità è la parola d’ordine di “Formaggi di…vini”, evento che valorizza le eccellenze del territorio. I formaggi brembani, che sono tra le produzioni casearie migliori d’Italia, saranno accompagnati dai vini locali, orgoglio della bergamasca, lungo la Via Mercatorum, una location di grande fascino con i suoi porticati, edifici storici e angoli caratteristici.

L’EVENTO
Un tuffo nei sapori del territorio ripercorrendo tratti di una delle più importanti vie storiche della Valle Brembana, la “Mercatorum”.
Lungo il percorso, molto semplice e che si affronta in totale autonomia, in corrispondenza di location particolarmente caratteristiche (vie porticate, cantine storiche, antiche corti, giardini…), i partecipanti potranno incontrare postazioni di degustazione in cui le aziende casearie della Valle Brembana, o i cuochi del territorio, presenteranno i loro migliori prodotti (Formai de Mut dell’Alta Val Brembana D.O.P., Bitto D.O.P., Strachitunt D.O.P., Agrì di Valtorta e Stracchino all’Antica delle Valli Orobiche, entrambe presidi Slow Food, formaggi d’alpe) in abbinamento ai vini bergamaschi che verranno illustrati direttamente dalle aziende di produzione.
Al termine del percorso, una tappa conclusiva permetterà ai partecipanti di degustare ancora il vino preferito in abbinamento all’assaggio di una ricetta della tradizione con formaggi locali.
Sarà possibile affrontare il gustoso itinerario partendo tra le 16.30 e le 20.00, in totale autonomia. La partenza sarà in corrispondenza dell’antica Via Porticata di Averara, lungo la strada provinciale verso Santa Brigida e Cusio.

E’ consigliabile prenotare la partecipazione via email a info@altobrembo.it oppure al numero 348.1842781.
Per maggiori informazioni: www.formaggidivini.it





A Carmagnola (TO) Notte dei Saldi con tante animazioni e spettacoli per bambini - Sabato 1 luglio 2017


La Notte dei Saldi di Carmagnola quest’anno avrà un occhio di riguardo per bambini e ragazzi con tante attività ed eventi a loro dedicati. Ci saranno pony, gonfiabili, laboratori e spettacoli di circo, trucca bimbi e lezioni di massaggio cardiaco con simpatici clown.
La Notte dei Saldi, anche se di sabato, rientra nel programma della kermesse “Giovedì sotto le Stelle” che in ogni suo appuntamento propone piacevoli serate con negozi aperti sino a tardi, aperitivi, cene, after dinner, gelati e dolci artigianali, animazioni con musica live, dj set, animazioni e spettacoli per vivere Carmagnola in maniera divertente e frizzante

Giovedì 6 luglio 2017 si svolgerà un nuovo appuntamento dei “Giovedì sotto le Stelle”
dalle ore 19:30 alle 23:00 Lungo l’asse di Via Valobra a CARMAGNOLA (TO)



Sabato 1 luglio si svolge a Carmagnola la speciale NOTTE DEI SALDI con il lancio dei saldi estivi dell’abbigliamento. I negozi proporranno grandi offerte e occasioni per poter dare modo alla numerosa clientela di “lanciarsi” in sfrenati acquisti. Le vie e le piazze dello shopping saranno in particolare Via Valobra, P.zza Sant'Agostino, Via Boselli, P.zza Garavella, Via Chiffi e Via F.lli Vercelli con numerosi punti vendita che hanno aderito all’iniziativa.

Durante la serata, in tutta l’area interessata dalla manifestazione, si potranno gustare Aperitivi, Cene, After Dinner, Gelati E Dolci Artigianali E Ci Saranno Animazioni, Intrattenimenti, Balli, Concerti Dj-Set E Spettacoli Rivolti A Tutte Le Fasce Di Età per vivere il centro della Città del Peperone in maniera frizzante e conivolgente. Una iniziativa che accentua ed evidenzia il carattere commerciale della Città con tantissimi esercizi che partecipano all’iniziativa e danno il loro contributo all’organizzazione.

Nella Notte dei Saldi del 1° luglio l’organizzazione ha deciso di dedicare un occhio di riguardo particolare al mondo dei bambini e dei ragazzi intitolando la serata “GRANDI SOGNI PER I BAMBINI E GRANDI SALDI PER I GRANDI” e proponendo tante attività ed eventi a loro dedicati nella zona compresa tra Piazza Martiri, Via Gardezzana e Via Valobra.
Per creare una magica atmosfera ci sarà tanto circo con la UP Scuola di Circo, con Grace Performer e con il Duo Eclipse in Via Valobra di fronte al Palazzo Bussone.
La UP Scuola di Circo di Bra, creata nel 2013 da Maria Grazia Ielapi e Alex Esposito, proporrà laboratori di piccolo circo con giocoleria, equilibrismo, acrobatica ed altre tecniche e discipline circensi adatte ai piccoli. Mariagrazia Ielapi, in arte Grace Performer, presenterà anche alcuni suoi numeri ed evoluzioni aeree di circo contemporaneo e sarà anche protagonista del DUO ECLIPSE insieme a Marco Cananzi con uno spettacolo di acroyoga.
In Piazza Martiri ci saranno “Pony per piccoli cowboy” grazie al Pony Club Dinamite di Villanova D’Asti, centro equestre che offre anche il servizio di centro estivo e che a Carmagnola farà fare piccole passeggiate ai bimbi su alcuni dei loro bellissimi cavallini.
Non possono mancare in una situazione come questa anche un bel parco giochi all’aperto e dei bellissimi gonfiabili che verranno allestiti in via Gardezzana dal parco giochi Giocalopoli di Santena.
Naturalmente ci sarà anche il truccabimbi che viene organizzato dalla Croce Rossa locale in via Valobra all’altezza di Piazza Sant’Agostino insieme a delle divertenti ed utili lezioni di massaggio cardiaco, insegnato ai bimbi dai due simpatici clown Dr Cerotto e Dott.ssa Garza.

Sarà ampia anche la proposta musicale con Maurizio Rosso, la Smash Up Party Band, Radio Vida Network, un duo di musica classica e la scuola di ballo Mambo Jambo che nella zona Bussone farà ballare il pubblico e si esibirà in alcune collaudate coreografie di vari generi di danza.

Quest'anno anche via Gardezzana viene coinvolta nelle serate estive di Carmagnola: la strada si abbellisce con i dehors dei bar e i negozi propongono ogni sera eventi diversi. Presso la libreria Mondadori viene allestito ogni sera uno spazio bimbi dove i piccoli possono sedersi per leggere e disegnare e, l'1 luglio, gustare assaggi gratuiti di menta di Pancalieri.


I GIOVEDÌ SOTTO LE STELLE E L’APPUNTAMENTO DEL 6 LUGLIO
La notte dei saldi si inserisce nel programma della storica manifestazione “Giovedì sotto le stelle”, che si svolge tra il 22 giugno e il 27 luglio 2017.
Sei serate ricche di eventi perché ai cinque giovedì sera si aggiunge la speciale “Notte dei Saldi” di sabato 1 luglio. Le serate in programma sono le seguenti: inizio giovedì 22 giugno con il Primo Festival Folk di Carmagnola, sabato 1 luglio con la “Notte dei Saldi”, giovedì 6, 13, 20 luglio e si concluderà giovedì 27 luglio con una grande festa nel Borgo Vecchio , l nucleo storico della città.

Giovedì 6 luglio è in programma il terzo appuntamento della kermesse che come tutti gli altri proporrà una piacevole serata con negozi aperti, varie offerte enogastronomiche, animazioni, intrattenimenti, balli, concerti e spettacoli rivolti a tutte le fasce di età per vivere il centro della Città del Peperone in maniera divertente nei giovedì sera di giugno e luglio. Le serate si svolgono principalmente lungo l’asse commerciale del comune per coinvolgere i numerosi esercizi commerciali aderenti.
Sarà ampia anche la proposta musicale con diversi musicisti e la scuola di ballo Mambo Jambo che nella zona Bussone che farà ballare il pubblico e si esibirà in alcune collaudate coreografie di vari generi di danza .
Il bar Gardezzana offrirà ai bambini pane con nutella, marmellata, prosciutto e salame, mente i genitori potranno gustare l'aperitivo; Naturehouse proporrà Naturabimbo, serata dedicata ai bambini con laboratorio di educazione alimentare.

La kermesse è organizzata dall’ufficio Commercio e Manifestazioni del Comune di Carmagnola, Pro Loco, Ascom, Confesercenti e Officina Carmagnola, con il contributo economico del Comune e la compartecipazione delle Associazioni di categoria con una formula collaudata che nelle passate edizioni ha fatto registrare una grande affluenza di pubblico e numerosi apprezzamenti da parte dei visitatori.


INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO:
ASCOM Carmagnola Tel. 011 9720295 – Cell. 3358045842 
E Mail - carmagnola@ascomtorino.it


The Best of Oktoberfest a Marina di Ginosa dal 30 giugno al 2 luglio 2017


Venerdì 30 giugno, sabato 1 e domenica 2 luglio si tiene la prima edizione della festa della birra “The Best of Oktoberfest” presso piazza della Croce Rossa Italiana angolo via Bolzano a Marina di Ginosa, il luogo ideale per celebrare l’inizio dell’estate con la bevanda più bevuta al mondo: la birra.

L’iniziativa comprende musica, luna park, giostre per bambini e attrazioni per adulti, gastronomia e, naturalmente, tanta birra della famosa birreria Hofbrau Munchen distribuita da Fiorino di San Giorgio Jonico; la Hofbrau Original è la tipica bionda bavarese dall’aroma intenso e corposo che è uno simboli della città di Monaco e la sua particolare qualità e la sua immagine inconfondibile ne fanno un prodotto conosciuto e apprezzato in tutto il mondo; Hofbrau Dunkel è la classica birra bavarese riproposta nella versione scura, rinfrescante e particolarmente aromatica che gode da sempre di una straordinaria popolarità.

L’evento è organizzato dall’associazione culturale Amici della Birra con il patrocinio del Comune di Ginosa e il sostegno di CIL Building Solution, Bar Velvet di Castellaneta, Hotel Villa Giusy, Nicotel Pineto e La Vela Club di Castellaneta Marina.

Il progetto dell’associazione è organizzare un grande evento per conciliare tradizione ed innovazione, una festa in grado di riscoprire valori e principi della tradizione popolare troppo spesso dimenticati con la realtà attuale.

Musica, birra e divertimento sono alla base dell’iniziativa,

Ad aprire la festa venerdì 30 giugno sarà Scomoda-Mente, la tribute band dei Negramaro con inizio alle ore 21,00.
Sabato 1 luglio, alle ore 21,00, è la volta di Mama Marjas, talento naturale, giovane ma molto sicura di se, radicata nella cultura del reggae ma allo stesso tempo versatile con delle solide fondamenta musicali; l’artista ha collaborato con i 99 Posse in “Combat reggae” e Clementino in “Oracolo del Sud” i cui videoclip hanno avuto un grande consenso di pubblico sul web e di critica musicale. Il nuovo album “Mama” porta la regina della reggae music italiana ad esplorare territori musicali per lei nuovi, sonorità provenienti dall’Africa, dai Caraibi e dall’America del Sud, protagoniste di questo concept album in cui è autrice delle musiche e dei testi.
Chiusura della festa domenica 2 luglio alle ore 21,00 con Sud Foundation Krù con oramai più di 15 anni di palchi alle spalle che presenta il suo Street Tour 2017 con il sound Music in The Jungle e il nuovo singolo "Musica buona" feat. Zakalicious.

LE ANIME DELLA CHITARRA - Concerti, Master, Incontri a Castell'Arquato dal 12 al 30 luglio 2017


LE ANIME DELLA CHITARRA
Concerti, Master, Incontri

Mercoledì 12 Luglio
Palazzo del Podestà, ore 21.00
“Rinascimento: Villanelle napoletane”
Massimo Lonardi e Maurizio Piantelli, liuti
Francesca Fusco, canto (programma del CD pubblicato dai tre musicisti per la rivista Amadeus, Novembre 2006)

Giovedì 13 Luglio
Palazzo del Podestà
Concerto della chitarrista Eva Shoo

Domenica 16 Luglio
Palazzo del Podestà, ore 18.00
Concerto conclusivo con gli allievi della Master Class

MOSTRE
Domenica 16 Luglio
Palazzo del Podestà, dalle ore 10.00 alle ore 16.00
Mostra di liuteria
con i liutai Ennio Giovanetti, Gabriele Lodi, Ivan Bruna, Christopher Dean (Inghilterra)

FESTIVAL ILLICA

Giovedì 27 Luglio, ore 21.00
Rocca Viscontea
I KATTIVISSIMI… ALL’OPERA
Premiata scrittrice Cristina Bersanelli affascina ragazzi e adulti raccontando con musica i momenti più paurosi del melodramma.
Ingresso gratuito

Venerdì 28 Luglio, ore 21.00
Piazza del Municipio
I PARCHI DELLA MUSICA PER FESTIVAL ILLICA 2017
ISABEAU, LA PUREZZA E L’ORGOLIO
Momenti dell’opera di Illica e Mascagni con soprano, tenore, quartetto d’archi e pianoforte
Parti per quartetto d’archi di proprietà della Casa Musicale Sonzogno di Pietro Ostali Milano
Ingresso gratuito

Sabato 29 Luglio, ore 21.15
Piazza del Municipio
CHI SON? SON UN POETA
spettacolo di prosa e musica dedicato al grande librettista e drammaturgo Luigi Illica
Prima nazionale
Ingresso gratuito

Domenica 30 Luglio, ore 18.30
Palazzo del Podestà
GIOVE A POMPEI
Conversazione con il Prof. Giovanni Cipriani sull’opera di Illica, Giordano e Franchetti
e proiezione di un'edizione parziale dell’opera avvenuta a Foggia, Teatro del Fuoco nel gennaio 2010
Ingresso gratuito

Notte Rosa 7 e 8 luglio 2017 a Cervia (RA)


#TogetherPink a Cervia con feste sulla spiaggia, concerti, arte,
mattoncini, esperienze al chiaro di luna, gastronomia, musiche di Elvis, la
musica silenziosa e Radio 2 in diretta

Il capodanno dell’estate a Cervia si avvicina proponendo allestimenti, luci e atmosfere particolari, insieme ad eventi di grande emozione per il 7 e 8 luglio, tutto diventa #TogetherPink

Venerdì 7 luglio
Appuntamento ormai consolidato e atteso il capodanno dell’estate offre per il 7 luglio una notte di divertimento in città e sulla spiaggia. Gli stabilimenti balneari aperti in notturna propongono eventi che vanno dalle cene a lume di candela alla dance sulla spiaggia con la serata dedicata al “Beach Party”. Presso il Fantini Club si svolgerà la serata dedicata alle atlete italiane che si sono distinte nel mondo con il 5° Premio Sport in Rosa . Sarà premiata l’ “Atleta in Rosa 2017”. Al Papeete Beach oltre alla festa in musica anche uno spettacolo pirotecnico. In piazza Garibaldi concerto della Big Band di Aalen, città tedesca gemellata con Cervia.
Cerviavventura Speciale in Rosa dalle 14.00 alle 19.30 riserva uno sconto del 50% per chi veste in rosa. Al centro visite salina di Cervia per Saline in Rosa dalle 19.30 una passeggiata alla scoperta del rosa nelle saline con ingresso omaggio alle donne. Alla Casa delle Farfalle alle 18.00 Maschere in Rosa, laboratorio creativo per i bambini e alle 19.00 visita guidata al crepuscolo di Casa delle Farfalle & Co. - le attività sono comprese nel biglietto di ingresso della struttura.
A Tagliata in piazzale dei pesci Piazzetta live propone uno spettacolo di Circo Teatro della compagnia Divertibimbo alle 21.00
A Pinarella nel centro commerciale grande allegria con la Retrò Marching Band. Fra fiati e fisarmonica la musica itinerante del gruppo si diffonderà nell’area del centro commerciale. Qui i commercianti prepareranno davanti alle loro attività, all’insegna di accoglienza e ospitalità, le tavole in rosa con omaggi per gli ospiti della festa.
venerdì 7 e sabato 8 luglio
Nell’area Magazzini del sale una diretta con Radio Rai 2 dalle 22.00 alle 23.30 sarà attiva nella due “notti in Rosa” della città con una puntata speciale di 610 con Lillo, Greg e Alex e Braga per il 7 e una puntata speciale di Radio 2live con Emma Stoccolma e Andrea Delogu con la Social Band.
Nelle due serate alla fine delle trasmissioni partirà la musica del Dj set che continuerà fino all’1.00 A Milano Marittima Il vialetto degli artisti all’insegna dello slogan #TogetherPink si colorerà di rosa con allestimenti e installazioni a tema. Aperto dalle 19.00 alle 24.00
A Cervia nei magazzini del sale torna Notte Rosa Junior con Mattoncini a Cervia, esposizione di collezioni e opere originali realizzate con i mattoncini LEGO che include un’area gioco per i bambini dalle 18.00 alle 23.00
Sabato 8 luglio
La festa continua lungo il borgo marinaro, con una edizione speciale di Borgomarina Vetrina di Romagna in cui i ristoranti propongono menù a prezzo convenzionato mentre il mercato offre artigianato e prodotti locali.
Dalle 21.00 in Piazza Garibaldi il Concerto dei Miami & the Groover. The king is alive, questo il titolo del concerto che vuole celebrare la figura di Elvis a 40 anni dalla sua scomparsa attraverso le sue canzoni, storie, aneddoti, come un omaggio a tutta la musica di quegli anni e con qualche escursione sorprendente in territori limitrofi.
La musica di sabato 8 luglio, nel piazzale dei salinari si può scegliere! Una festa silenziosa all’esterno ed effervescente all’interno perché da tre postazioni dj arriveranno altrettante scelte musicali. Nessuna sovrapposizione di suoni. Tutto ciò è possibile attraverso il collegamento a cuffie che si potranno sintonizzare su uno o l’altro dei contesti musicali realizzati per l’occasione in collaborazione con Radio Studio Delta. Si potrà cantare, ballare e immergersi nella musica completamente in silenzio.
A chiudere gli appuntamenti del #TogetherPink cervese il concerto all’alba delle ore 06.00 sulla spiaggia Libera di Milano Marittima. Ad accompagnare la nascita del sole sul mare la Grande orchestra Città di Cervia.

Info
www.musa.comunecervia.it
www.comunecervia.it
www.turismo.comunecervia.it

Custom Party dal 30 giugno al 2 luglio 2017 a Casoli (CH)

Tutto pronto per il “Custom Party” 2017 che si terrà il prossimo fine settimana nel cuore del centro storico di Casoli. L’undicesima edizione dell’ormai consolidato appuntamento con musica, intrattenimento, riders e gastronomia, organizzato dall’associazione Number Twelve e dall’Old School Diner, con il patrocinio del Comune di Casoli, si preannuncia già vincente: tanto rock’n’roll con ben nove band che si esibiranno il 30 giugno, 1 e 2 luglio sul palco più amato dagli appassionati della kustom kulture.
Venerdì 30 giugno vedrà come protagonisti musicali della serata Nick’s Airlines, trio nato con l’intento di far viaggiare e divertire il pubblico con qualcosa di nuovo sempre sotto il segno del vecchio e sano rock’n’roll. Nick Mantoan, front man del gruppo, è il pilota dell'aeromobile ma al posto della cloche ha una chitarra e dal microfono di bordo richiama ai comandi i copiloti Alessio Brizio al contrabbasso e Raffaello Allemanini alla batteria e insieme decollano con uno show coinvolgente e fuori dagli schemi.
Sempre venerdì si esibiranno, prima dei Nick’s Airlines, Bluegrass Duet e The Tasta Boys.
Sabato 1 luglio, dagli Stati Uniti a Casoli per un concerto in esclusiva nazionale, Deke Dickerson, uno dei più grandi chitarristi, cantanti e compositori della scena rock and roll e rockabilly mondiale. Personaggio poliedrico, recensore inoltre della nota rivista Guitar Player, porterà sul palco del Custom il suo stile originale e coinvolgente che spazia dal country al rockabilly, dall’hillbilly al blues, dal western swing al rock’n’roll. Nella stessa serata si potrà assistere, in apertura, ai concerti di The Saloon Boys, Texas Toyboys e The Same Old Shoes.
Domenica 2 luglio sarà la volta dei Los Coguaros che con un’ondata di surf and rock and roll chiuderanno in bellezza l’evento ripercorrendo le sonorità di Link Wray, Dick Dale, dei Sonics e di Lee Dresser. In apertura domenica ci sarà il live di Jab Emily & the Wild Boys.
Tutte le serate saranno inoltre accompagnate da dj set con l’accurata selezione r’n’r di Dj Galeazzo, che è anche direttore artistico dell’evento.
Ma il Custom non è solo musica. Ci sarà un ampio spazio dedicato alle moto dove si riuniranno numerosi bikers provenienti da tutta Italia che si sono già riservati un posto in prima fila al festival. Il centro storico di Casoli sarà inoltre allestito con stand tematici dedicati allo strepitoso mondo anni Cinquanta all’interno dei quali ci si potrà tatuare, farsi un acconciatura o un make up vintage. Il tutto sarà accompagnato, come di consueto, da drink e food con la possibilità di degustare tantissime pietanze e fiumi di birra.
L’evento è a ingresso gratuito, gli stand apriranno i battenti alle ore 19.00 mentre i concerti inizieranno alle 21.00.

XVI Sagra del Centro Storico. Festa dei Ss. Pietru e Paulu - Dal 28 al 30 giugno 2017 a Otranto (LE)



L'Associazione Hydro…un fiume di idee, con il patrocinio del Comune di Otranto, organizza la XVI edizione della “Sagra del Centro Storico. Festa dei SS. Pietro e Paolo”, che si svolgerà come ogni anno nell'incantevole borgo antico.
Tre giorni, dal 28 al 30 giugno, che prevedono un ricco programma: musica, gastronomia, balli e racconti popolari, spazi dedicati ai più piccoli.

PROGRAMMA

Mercoledì 28 giugno
Ore 16.00 - apertura stand di degustazione (Largo Monumento degli Eroi)
Ore 17.30 - apertura casse percorso gastronomico itinerante (Largo Porta Alfonsina e Piazza del Popolo)
Ore 21.00 - corteo "in acustico" di musiche, canti e balli popolari lungo le vie del centro storico (da Piazza De Donno)
Ore 22.00 - postazioni musicali per le vie del centro storico

Giovedì 29 giugno
Ore 16.00 - apertura stand di degustazione (Largo Monumento degli Eroi)
Ore 17.30 - apertura casse percorso gastronomico itinerante (Largo Porta Alfonsina e Piazza del Popolo)
Ore 18.00 - giochi per bambini (Piazza del Popolo) a cura del gruppo FRATRES Otranto
Ore 21.30 - Paolo Ricciardi, gli Amanti di Bacco e l'Orchestrina Popolare Otrantina in concerto, M° Concertatore Matteo Resta (Largo Porta Alfonsina)
Ore 23.00 - Enza Pagliara & Dario Muci Finibus Terrae Ensemble in concerto (Largo Porta Alfonsina)

Venerdì 30 giugno
Ore 16.00 - apertura stand di degustazione (Largo Monumento degli Eroi)
Ore 20.30 - Ora otrantina: storie e racconti (Largo Monumento degli Eroi)
Ore 21.30 - tradizionale ensemble Francesco de Donatis, Max Però, Gino Nuzzo in concerto (Largo Porta Alfonsina)

Info
www.comune.otranto.le.it

"Festa della Birra ChiAma la Bionda" 4^ Edizione - Frasso Telesino (BN) - dal 17 al 20 agosto 2017



A Frasso Telesino (BN), in località Collina di San Vito, giovedì 17, venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 agosto 2017 si svolge la 4^ edizione della Festa della Birra “ChiAma la Bionda 4.0”.
Gli organizzatori propongono al pubblico piatti tipici della tradizione bavarese come Wurstel, Stinco di maiale e Panini, oltre a pietanze come Polli allo spiedo, Friggitoria e il Piatto Chiama La Bionda, vero e proprio tripudio di carne nostrana.
La vera protagonista è naturalmente la birra: la Bionda Spaten, e poi ancora rosse e doppio malto, da poter gustare insieme alla ricca gastronomia nell’ampio spazio che offre oltre 500 posti a sedere.
Evento di richiamo è senza dubbio “FrassOn the Road”, avvincente raduno di moto giunto alla sua VII edizione. Da ogni parte della regione e non solo, giungono a Frasso Telesino, nel parco San Vito, e per la Festa della Birra, sabato 19 dalle ore 14:00 e domenica 20 tutto il giorno, centauri ed appassionati delle due ruote: passione condivisa, amicizia, socialità e aggregazione per un evento da non perdere.
Eventi: tutte le sere, dalle ore 21:00 live music
17 Agosto: la “Banda di Tuoro”
18 Agosto: “Dead Dogs” Tribute Band Foo Fighters, Editors e Kings of Lion
19 Agosto: “Black Cadillac Blues”
20 Agosto: “Wallside” Italian Pink Floyd Tribute Band
Ogni sera, dalla mezzanotte, discoteca con Dj Narafa e Dj Africa
Ampio parcheggio e Area Camper

Programma Completo
Giovedì 17 Agosto ore 19:30
Apertura e Inaugurazione con Processione con Barile di Birra Spaten a Caduta offerta agli spettatori, sulle note della Banda di Tuoro e dei suoi oltre 30 elementi che con strumenti tradizionali e performance revival allietano i presenti

Venerdi 18 Agosto ore 21:00
Dead Dogs” Tribute Band Foo Fighters, Editors e Kings of Lion

Sabato 19 Agosto
Dalle ore 14:00 Iscrizioni MotoRaduno FMI “Frasso on the Road” 7^ edizione
Ore 21:00 Black Cadillac Blues

Domenica 20 Agosto
Dalla Mattina MotoRaduno “Frasso on the Road”
Ore 21:00 “Wallside” Italian Pink Floyd Tribute Band

Per info: Vittorio 3271679931 e Massimo 3299783167
festadellabirrachiamalabionda@gmail.com

7° Edizione Festival della Carne Marchigiana IGP - Frasso Telesino (BN) dal 3 al 6 agosto 2017


A Frasso Telesino (BN), in Piazza Mercato, nelle sere di giovedì 3, venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 agosto si svolge la 7^ edizione del “Festival della Carne Marchigiana IGP”, evento patrocinato dal Comune e dalla Pro Loco di Frasso Telesino.
Organizzatori della manifestazione sono le Macellerie Maddaloni di Lorenzo e Vittorio, che propongono al pubblico la Marchigiana in tutte le sue forme, attraverso un percorso di Gusto e Tradizioni delle Terre sannite e del Beneventano con menu tradizionali e piatti assolutamente innovativi.
Tra le novità c’è la Carne cucinata a vista e con grammatura a scelta del cliente, e ancora Grigliata Mista, Tagliata del Macellaio con Rucola e Pomodorini, Sfogliatelle di Carne Macinata e Provola, Insalata di Vitello con Arancia e Finocchi, Salsicce Sfiziose ed Hamburger Giganti, e tanti modi particolari di cucinare la Marchigiana in tutta la sua prelibatezza.
Con i circa 800 posti a sedere e l’ampio parcheggio a disposizione dei visitatori, il “Festival della Carne Marchigiana IGP” si propone come uno degli appuntamenti estivi da non perdere.
Una delle grandi novità dell’edizione 2017 è il Percorso Enogastronomico Culturale promosso dalla Pro Loco, che organizza tour artistici nel centro storico di Frasso e nei suoi vicoli, attraverso un viaggio artistico del passato e della tradizione.

Eventi: live music dal blues al revival alla taverna napoletana, ogni sera dalle ore 21:00
Area Camper
Apertura Cucina ore 20:00

Per info: Vittorio Maddaloni 327 16 79 931
macelleriemaddaloni@gmail.com
Su Facebook “Macellerie Maddaloni”

Gray Cats e Candy Rose live a Ficarolo (RO) il 14 luglio 2017 - Musica e Burlesque


Gray Cats in concerto a Villa Giglioli a Ficarolo (RO) il 14 luglio 2017
Durante la serata spettacolo burlesque con Candy Rose.


I Gray Cats, nati da un’idea di Gigi Puzzo, omaggiano il GRANDISSIMO BRUNO MARTINO, (autore del pezzo “ESTATE”, brano interpretato negli anni da tutti i più grandi musicisti Jazz,..Chet Baker, Michel Petrucciani..,a cantanti come Mina, Mia Martini e molti altri ) del quale Gigi, a solo 16 anni fu il bassista e pupillo.!

I “Gray Cats” portano in scena anche i brani di Pino Daniele, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Paolo Conte, Vasco Rossi,  i Corvi, I Nomadi, ....

Si esibisce durante la sera MISS CANDY ROSE, una delle migliori performer italiane e madrina dell'ultima edizione del Rome Burlesque Festival.

Info serata
info@prolocoficarolo.it

Vuoi organizzare uno spettacolo con Gray Cats e Candy Rose? Telefona al 334 2098660

VAL DI SOLE MARATHON il 16 luglio 2017 a Malè (TN)


“Are you mad fer it?” urlava Liam Gallagher in dialetto mancuniano ai fan adoranti degli Oasis venuti ad ascoltare i fratelli Gallagher. Ma anche la prossima sfida di uno dei challenge d’Italia più amati farà diventare pazzi d’amore e di gioia i bikers dello stivale sempre pronto a salire in sella alle ruote grasse. La Val di Sole Marathon del 16 luglio farà vivere una giornata indimenticabile ai protagonisti di Trentino MTB presented by Rotalnord, emozioni uniche al cospetto delle Dolomiti di Brenta, in una prova che sarà anche sede dei Campionati Italiani Marathon (nella 70 km). Due i percorsi che i bikers potranno affrontare, un marathon di 70 km e 2900 metri di dislivello, ed un classic di 40 km e 1600 metri di dislivello, fra erte più o meno impegnative, discese avvincenti ed originali single track fra gli scenari spettacolari delle Dolomiti patrimonio UNESCO.

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More