Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Burlesque

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini per vivere una serata unica!

Artisti di strada

I migliori ed originali artisti di strada disponibili per animare feste di piazza, eventi aziendali, centri commerciali, ristoranti e feste di compleanno, feste di laurea, anniversari e matrimoni.

Musica Live

Cantanti anni '60 e '70, tribute e cover band, party band, piano bar, musica jazz, folk e tradizione popolare, musica live napoletana, orchestre, bande, dj per eventi, ...

Attrazioni e allestimenti per eventi

Noleggio water ball, noleggio gabbia per il calcio 3vs3, noleggio gonfiabili, giostra con cavalli, toro meccanico, scenografie, service per concerti, stand, tensostrutture, macchina per lo zucchero filato, carretto dei gelati, ecc ...

Auto d'epoca per eventi

Noleggio Auto d'epoca e non per eventi, matrimoni e campagne pubblicitarie

Summer Fest Valentano - loc. Terrarossa (VT) dal 4 al 7 agosto 2017


Programma:
Venerdì 4/08
"Fire Dixie Street band" pre-show, sonorità e spettacolo itinerante per scaldare gli animi.

"Achtung Babies" tribute show, la cover band più apprezzata dai fans U2

Sabato 5/08
"Articolo 31 - 2.0" live tour. Entriamo nella spirale, e lì..lì ti potrò mostrare, cosa vuol dire osare!

"Carolina Marquez" 90's live dj show, "do you remember?Sing La La La"

Domenica 6/08
"Lorenzo Tirelli" violin pre-show. Un ritorno sul palco SF...musica ed emozioni.

"Rino Gaetano band", AIDA tour 1977-2017. Servono aggettivi e presentazioni?

Lunedì 7/08
"Oriental, Pole, Modern & HipHop exhibición" pre-show, udito e vista si fondono per vivere un'esperienza emozionale, danza ed arte in movimento.

"Giuliano Gabriele", la Notte della Taranta. Danza sul ritmo ipnotico del sud...lasciati sorprendere da una musica senza tempo...

"Closing Schiuma Party". Il saluto finale per questa 4^ edizione sarà devastante.


Apertura stand gastronomici ore 19:00

Dj Set tutte le sere
Leo Strada, Paolo Bigiotti, Simone di Pietro & many more

Guest Voice - Chiara Castaldi 🎙

Il sole del Summer Fest splende per tutti

Ingresso gratuito

Info

Festa del pomodoro di Pachino IGP - dal 4 al 6 agosto 2017 Marzamemi (Pachino - SR)




Vi aspettiamo giorno 4 5 e 6 Agosto 2017, presso Piazza Regina Margherita - Marzamemi per la 9a edizione della "Festa del Pomodoro di Pachino IGP".
Trascorreremo insieme tre giorni all'insegna del gusto e della tradizione.

L’idea della Festa del Pomodoro di Pachino IGP rientra tra le tante attività di promozione svolte dal Consorzio: l'appuntamento estivo che corona al meglio il lavoro svolto dall'ente e dai suoi produttori nel corso dell'anno, fortemente voluto per rafforzare il legame tra il territorio, il nostro prodotto e la sua gente.
Scenario dell’evento è l’incantevole borgo di Marzamemi, meta turistica tra le più ambite della costa ionica siciliana, coi suoi colori, il suo mare, le sue spiagge...
La location, quella di Piazza Regina Margherita, centro storico
del piccolo borgo, si veste a festa e offre, ai tanti turisti presenti, le delizie della gastronomia locale abbinate al nostro immancabile pomodoro. Il messaggio è forte e chiaro: "Il pomodoro in tutte le sue salse!": anche i ristoratori locali, nei loro piatti, utilizzano nei giorni dell'evento solo ed esclusivamente Pomodoro di Pachino IGP. Ma la Festa non è solo cibo: musica, arte, sport, cultura accompagneranno il tutto, all'insegna del divertimento e dello stare insieme. Non vi resta altro da fare che fissare una data e venire a trascorrere le vostre vacanze nell'angolo sud-orientale della Sicilia, dove regna incontrastato il grande protagonista della festa: il Pomodoro di Pachino IGP. Vi aspettiamo numerosi, ad agosto, per quella che sarà la IX edizione della Festa del Pomodoro di Pachino IGP.

Info

37° Sagra Della Cuccìa - San Cristoforo (Ispani - SA) 12 agosto 2017


Anche quest'anno torniamo a riproporvi una Sagra di paese diversa da tutte le altre. Tra giochi, balli, spettacoli, sfilate e soprattutto sorrisi e buonumore, vi invitiamo nel nostro piccolo paesino, San Cristoforo,dai panorami mozzafiato e dall'aria genuina!

Sin dalle 17.00 vi proporremo giochi per grandi e piccini, del passato e non, fino al tramonto (che vi consigliamo di non perdere!). Dalle 20.00 potrete degustare prodotti tipici della nostra terra, fino all'uscita, alle ore 22.30, della Cuccìa ovvero un piatto tipico cilentano composta da 5 legumi (mais, grano, lenticchie, fagioli e ceci) che sarà servita GRATUITAMENTE, in versione dolce o piccante! I prodotti sono tutti rigorosamente nostrani e delle zone limitrofe, a partire dall'olio utilizzato per cucinarla fino alle materie prime del piatto come ad esempio il grano!

Ad accogliervi tanta musica e divertimento grazie all'animazione dei nostri ragazzi!

Festa di San Lorenzo a Dogliani - Borgo Castello (CN) dal 30 luglio al 7 agosto 2017



La Pro Loco Dogliani Castello organizza nella parte alta del paese, alcuni appuntamenti di festa legati alle antiche tradizioni che prevedono alcune serate di musica, spettacoli teatrali e cucina tipica.

Il programma prevede:

30 LUGLIO
Ore 15:00 – Grande festa dei bambini con tantissime novità, sorprese e omaggi della Pro Loco Castello e merenda offerta.
Dalle ore 18:30 – Apericena sotto le stelle con “La mezz’ora canonica”, uno spettacolo di Pippo Bessone con la partecipazione di Luca Occelli.

2 AGOSTO
Ore 21:00 – Tradizionale tombolata con favolosi premi.

3 AGOSTO
Ore 21:00 – Grande serata di liscio con l’orchestra “Bruno, Mauro & La Band”.

4 AGOSTO
Ore 21:00 – Serata cocktail e dj set con “I 2 di picche”.

5 AGOSTO
Ore 21:00 – Serata liscio con l’orchestra “Beppe Carosso”. Durante la serata verrà offerto un piccolo omaggio a tutte le donne.

6 AGOSTO
Ore 10:30 – Celebrazione della Santa Messa con le autorità.
Ore 11:30 – Aperitivo per tutti.
Ore 21:00 – Grande liscio con l’orchestra “Alex e la band”.

7 AGOSTO
Ore 22:00 – Energy Disco Show dagli anni ’70 ad oggi con gli “Explosion”.

Da giovedì 3 a lunedì 7 agosto a partire dalle ore 20:00 sarà attivo un servizio ristoro al coperto con antipasti, grigliate miste, primi piatti e fritto misto di pesce.

Per informazioni:
Pro Loco: 331.1604418
Infoturismo 0173.70210
www.prolococastello.it , prolococastello@gmail.com

NOTE DI SETTEMBRE III Edizione 01 – 09 settembre 2017 Comacchio (FE)


Comacchio regina del cantautorato: dopo il live di Antonello Venditti e le applauditissime esibizioni di Luca Barbarossa, Samuele Bersani e Mariella Nava torna Note di Settembre, prestigiosa rassegna concertistica, giunta alla terza edizione, organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo in collaborazione con Produzione Culturale. Dal primo al nove settembre a calcare l’Arena di Palazzo Bellini saranno Marina Rei, I Musici di Francesco Guccini, Irene Grandi & Pastis e Fabio Concato. Quattro imperdibili appuntamenti con il meglio della musica italiana tra, pop, jazz, folk, rock ed un pizzico di videoarte.

Comacchio regina del cantautorato: dopo il live di Antonello Venditti e le applauditissime esibizioni di Luca Barbarossa, Samuele Bersani e Mariella Nava, torna Note di Settembre, prestigiosa rassegna concertistica, giunta alla terza edizione, organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo in collaborazione con Produzione Culturale.
Due fine settimana (1-2 e 8-9 settembre) per quattro imperdibili appuntamenti all’Arena di Palazzo Bellini (ore 21.30) con il meglio della musica italiana tra pop, jazz, folk, rock ed un pizzico di videoarte.
La kermesse alza il sipario - venerdì 1 settembre ore 21.30 - ospitando una tappa del tour acustico della cantautrice, batterista e percussionista Marina Rei, accompagnata al violoncello da Mattia Boschi (già con Marta sui tubi, Lucio Dalla, Malika Aiane, Franco Battiato). Qui voce e strumenti fluiscono in intime atmosfere atte ad esplorare territori sonori sempre nuovi e contaminati. Così la Rei ha deciso di reinterpretare la sua carriera, ripercorrendo anche i brani che l’hanno resa celebre. Nata a Roma, classe 1969, Marina Restuccia è figlia di Vincenzo Restuccia, batterista dell’orchestra di Ennio Moricone. All’inizio degli anni ’90, sotto lo pseudonimo di Jamie Dee, esplora la dance music ottenendo buoni riscontri, ma la svolta arriva quattro anni dopo, quando firma un contratto con la Virgin Records divenendo Marina Rei. Tra i suoi brani più famosi ricordiamo "Primavera", che ha fatto palpitare il cuore di migliaia di teenagers, e "La parte migliore di me" incluso nella colonna sonora di “Ricordati di me”, pellicola di Gabriele Muccino.
Sabato 2 settembre (ore 21.30) è la volta del particolarissimo “Lungoviaggio” di Irene Grandi & Pastis, spettacolo di videoarte musicale, o foto-concerto, in cui le immagini del quotidiano, i suoni e i rumori dell’umanità più varia, i volti degli spettatori, si fondono in una sorprendente performance interattiva con l’ausilio di chitarre, pianoforte, voce e…macchina fotografica. Quello del viaggio è un tema molto caro alla cantautrice fiorentina che in svariati album ha proposto l'argomento in modo sempre originale (si pensi al singolo 'Prima di partire per un lungo viaggio' scritto per lei da Vasco Rossi). Lo stesso vale per la poetica dei Pastis, i fratelli Marco e Saverio Lanza, che di esso si nutre aprendo una finestra sul mondo ricca di stupore, emozione e senso dell'umorismo, atta a denotare la leggerezza di chi sa scrutare con genuina curiosità.
Anche se Francesco Guccini non ha più intenzione di calcare i palcoscenici, Juan Carlos "Flaco" Biondini (voce, chitarre), Vince Tempera (pianoforte), Antonio Marangolo (percussioni, sax e tastiere) e Pierluigi Mingotti (basso), alias I Musici, proporranno - venerdì 8 settembre ore 21.30 - uno spettacolo denso di emozioni che ripercorre gli intramontabili successi del grande cantautore, compositore, scrittore e attore modenese. Brani come “Il vecchio e il bambino”, “ Dio è morto”, “Noi non ci saremo” brillano di nuova luce, arricchiti da una serie di aneddoti che riassumono attimi di vita vissuta accanto al poeta. Compito tutt’altro che scontato, che solo una band così affiatata e longeva può assolvere, raccogliendo i consensi di sempre più numerosi e prestigiosi festival.
Note di Settembre chiude questa terza edizione, sabato 9 alle ore 21.30, celebrando i 40 anni della carriera di uno dei cantautori italiani più amati, Fabio Concato. Nel ripercorrere un percorso costellato di successi, di musica scritta e cantata sempre con lo stesso amore e lo stesso piacere, il cantautore milanese ha deciso reinterpretare in chiave jazzistica il suo vasto repertorio con il sostegno del trio capitanato dal talentuoso pianista Paolo Di Sabatino, completato da Marco Siniscalco al basso e Glauco Di Sabatino alla batteria.
Frutto di questo connubio artistico è “Gigi”, album uscito lo scorso maggio per Egea, che ha trasferito di fatto in studio di registrazione la magia che si rinnova ad ogni live. Concato è una delle più belle certezze della nostra musica d’autore. Nel corso degli anni ha saputo ritagliarsi uno spazio importante narrando in modo molto personale le piccole grandi storie della quotidianità. Nostalgie, ricordi, speranze, rivelazioni e confessioni appena delineate, lampi d’allegria contagiosa e momenti di grande tenerezza popolano il mondo delle sue canzoni, simili a foto, illustrazioni e annotazioni in un diario della memoria con cui è sempre riuscito a fare breccia nell’immaginario collettivo.
Tutti i concerti si svolgeranno all’Arena di Palazzo Bellini (Via Agatopisto 5, Comacchio – FE). In caso di maltempo saranno trasferiti alla Sala Polivalente, all’interno del palazzo. 
Per informazioni 0533 314154, www.comunecomacchio.fe.it, www.turismocomacchio.it


PROGRAMMA
Venerdì 01 settembre, ore 21.30
Marina Rei
Marina Rei, voce e chitarra;
Mattia Boschi, violoncello

Sabato 02 settembre, ore 21.30
Irene Grandi & Pastis
Irene Grandi, voce;
Marco Lanza, pianoforte e macchina fotografica;
Saverio Lanza, chitarra e videocamera

Venerdì 08 settembre, ore 21.30
I Musici di Francesco Guccini
Juan Carlos “Flaco” Biondini, voce e chitarra;
Vince Tempera, tastiere;
Pierluigi Mingotti, basso elettrico;
Ivano Zanotti, batteria

Sabato 09 settembre, ore 21.30
Fabio Concato featuring Paolo Di Sabatino Trio
Fabio Concato, voce;
Paolo Di Sabatino, pianoforte;
Marco Siniscalco, basso;
Glauco Di Sabatino, batteria


INFORMAZIONI
Infoline 0533 314154


DOVE
Tutti i concerti si svolgono all’Arena di Palazzo Bellini – Via Agatopisto, Comacchio (FE). In caso di maltempo saranno trasferiti alla Sala Polivalente, all’interno del palazzo.

COSTI E ORARI
Inizio concerti ore 21.30

Marina Rei (01/09) e I Musici (08/09) ingresso gratuito.
Irene Grandi & Pastis (02/09) e Fabio Contato feat. Paolo Di Sabatino Trio (09/09) biglietto in prevendita su www.ciaotickets.com € 18,00 con posti garantiti anche in caso di pioggia. Biglietto ingresso € 15,00 posti non garantiti.


DIREZIONE ARTISTICA
Luigi Sidero





Sagra della zuppa di Aquilea (Lucca - LU) 4-5-6 11-12-13 agosto 2017



Zuppa e vino abbinamento ..Divino !!
Nella spettacolare location delle colline lucchesi, tra le vigne e le piane del paese di Aquilea si ripete la tradizione della sagra della zuppa di Aquilea . La zuppa ( solo di verdure di aziende agricole locali del morianese !) l’olio e vino della fattorie di Aquilea, torte con i becchi di verdura crema e cioccolata. Gli gnocchi e i maccheroni fatti ancora come una volta nelle cucine della sagra dalle mani esperte delle donne del paese vi gusteranno il palato e vi porteranno a ricordare antichi sapori.

Programma
La sagra si svolge nei seguenti giorni 4- 5-6-11-12-13 agosto apertura stand ore 19.00
Tutte le sere si potrà gustare la famosa zuppa di Aquilea LU, (solo verdure ed erbe spontanee della zona la rendono idonea anche per l’alimentazione vegetariana e vegana)
Inoltre gnocchi e maccheroni fatti sempre a mano e con prodotti locali saranno presenti a rotazione, a seguire e specialità alla griglia torte con i becchi di verdura crema e cioccolata
Vino e olio rigorosamente delle aziende di Aquilea LU
Tutte le sere intrattenimento musicale
Attiva area giochi per bambini

Puoi portare anche il tuo amico a 4 zampe per l'occasione il 6-12-13 agosto sarra possibile avere consigli cinofili da sCANpagnando
Organizzatore:
comitato paesano Aquilea
Manifestazione all'aperto

Info
Email: comitatopaesanoaquilea@virgilio.it

Terza edizione Sagra del Capocollo dell'alto Sannio - 19 e 20 agosto 2017 San Marco dei Cavoti (BN)



Il 19 e 20 agosto l'associazione gastronomica "Alta Gastronomia" propone la terza edizione della "Sagra del Capocollo dell'alto Sannio". Nella sagra si potrà gustare il tipico capocollo dell'alto Sannio prodotto solo con maiali allevati sulle colline fortorine. Il capocollo segue un particolare processo di produzione dove questo taglio del maiale viene curato con erbe di montagna e vino e poi stagionato per almeno quattro mesi. La stagionatura, che avviene all'aria di queste colline,dona al salume un gusto e un aroma davvero unici.
Inoltre, si potranno provare anche formaggi e caciocavallo del fortore,ortaggi delle aziende agricole locali,pane fatto con farine di grano duro antico della varietà "Senatore Cappelli" ,birra artigianale di un birrificio sammarchese e dolcetti delle rinomate aziende artigianali dolciarie di San Marco dei Cavoti.
Il tutto contornato da musica popolare ,balli e posteggia napoletana Si potranno anche ammirare i carri artistici di grano preparati per la "Festa dei Carri" di quest'anno,esposti in via Roma, adiacente la piazza dove si svolge la sagra.
Il sevizio del vassoio degustazione inizierà alle ore 21.00 nella centrale Piazza Risorgimento.


email:info@altagastronomia.net
Tel.338 764 9176

Festeggiamenti 'D San Ròch - Castelnuovo Don Bosco (AT) dal 12 al 15 agosto 2017


PROGRAMMA

SABATO 12
In Piazza Don Bosco alle ore 21,00
Teatro in piemontese: Compagnia “ET VEULI CHE T’LACUNTA” di Piovà Massaia presenta “Ulisse Saturno Farmacista Notturno” – Ingresso libero

DOMENICA 13
Dalle ore 19,00 apertura in Viale Regina Margherita dello STAND GASTRONOMICO – SERATA “MARE”
In Piazza Dante dalle ore 21,40 serata danzante con LISCIO SIMPATIA. Ingresso al costo di € 5,00

LUNEDÌ 14
Dalle ore 19,00 Apertura in Viale Regina Margherita dello STAND GASTRONOMICO – SERATA “GRIGLIATISSIMA”
In Piazza Dante dalle ore 21,40 serata danzante con MARCO ZETA. Ingresso al costo di € 7,00

MARTEDÌ 15 - SOLENNITA’ DELL’ASSUNTA
Dal mattino al tramonto MERCATINO DELL’ANTICO nelle vie del paes.
Per info: Comune 011.98.76.165 interno 3
Dalle ore 12,30 apertura STAND GASTRONOMICO in Viale Regina Margherita.
Dalle ore 19,00 apertura dello STAND GASTRONOMICO in Viale Regina Margherita - SERATA “ANTIPASTIAMO”
In Piazza Dante dalle ore 21,40 serata danzante con LELLA BLU. Ingresso al costo di € 5,00

MERCOLEDÌ 16 - SAN ROCCO
Alle ore 18 sarà celebrata la Santa Messa presso la chiesetta di San Rocco in Piazza Don Bosco.

Servizio prenotazioni tavoli dehor durante le serate danzanti al numero 346.38.90554 fino all’esaurimento delle 300 sedie messe a disposizione.


Per info: Pro Loco 366.11.11.944

15° Sagra gnocchi e cavatielli a S. Agata dei Goti - Loc. Capitone (BN) 25 - 26 - 27 agosto 2017



Dal 25 al 27 Agosto 2017
Campo sportivo località Capitone
Sant'Agata dei goti (Bn)
Ingresso libero

Ormai giunta alla quindicesima edizione, è diventata la sagra più attesa della stagione estiva, per gli amanti della pasta fresca e del Buon #cibo e del sano divertimento.

Tre fantastiche serate per divertirsi, cantare, ballare e gustare prelibatezze come gnocchi cavatelli carne alla brace formaggi tipici patate fresche fritte verdure grigliate dolci artigianali e fiumi di vino del Sannio...

Musica dal vivo con Nicola Annamaria Sparago Pietro Rucco Jessyka Demi Cice

Animazione a cura di Avolio Tiziana
Balli di gruppo, liscio, music Live con LOCA DANCE di MariaAntonietta Giordano

FACEBOOK

Festa della Madonna di Sulo e Sagra della Tagliatella a Filetto (RA) dal 10 al 15 agosto 2017


Festa della Madonna di Sulo e Sagra della Tagliatella a Filetto (RA) dal 10 al 15 agosto 2017

Ricco programma musicale, mostre, esposizioni di artisti "Filetto incontra l'arte", lotteria, giochi per bambini e pozzo delle sorprese.


Calici di stelle a Castell'Arquato (PC) il 10 agosto 2017

Castell’Arquato, aderendo al circuito turistico delle “Città del Vino”, partecipa all’evento “Calici di Stelle”, apromosso dall’associazione a livello nazionale grazie al Movimento Turismo del Vino.

Dalle 19.30 in Piazza Municipio saranno presenti alcuni stand delle aziende vitivinicole della zona e sarà possibile un assaggio di varie tipologie di vino.

Presso l’Enoteca Comunale degustazione di Monterosso DOC.

La Rocca Viscontea sarà eccezionalmente aperta anche in orario serale, dalle 21.00 alle 24.00 e sarà possibile salire sul terrazzo panoramico per ammirare le stelle da vicino.
Alle ore 21.00 e 22.00 le visite alla Rocca Viscontea saranno guidate e il percorso proseguirà con un breve trekking tra i vigneti fino a raggiungere l’azienda Res Uvae, situata in posizione panoramica, dove si degusterà una selezione di vini piacentini.
La magica notte di San Lorenzo potrà proseguire sdraiati tra i filari del vigneto, aspettando le stelle cadenti e sorseggiando un calice di vino oppure brindando in piazza Municipio con la musica del dj set.

Ingresso alla manifestazione: libero

Ingresso alla Rocca Viscontea: speciale biglietto ridotto per tutti: € 4,00
Visita guidata alla Rocca e degustazione guidata presso l’azienda vitivinicola: € 10,00 persona

Per maggiori informazioni
IAT-R Castell’Arquato (PC)
Tel. +39 0523 803215 - iatcastellarquato@gmail.com

XIII Sagra de lì Gnocchi - Canale Monterano (RM) dal 4 al 6 agosto 2017

Sagra del Fregnaccio - Anguillara Sabazia (RM) 29 e 30 luglio 2017


Proposta dall’associazione culturale “Rione La Valle”, e in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Pro Loco, diventata ormai festa istituzionale e giunta alla sua quarta edizione, la manifestazione quest’anno avrà luogo, per la gioia e il divertimento dei visitatori, alla Piazza del Molo (antistante il lago), alla Piazza del Lavatoio, a via del Molo.

Oltre che ad apprezzare il famoso “fregnaccio”, piatto tipico del paese lacustre e che può essere servito dolce o salato nelle più diverse variazioni di ripieno, i turisti potranno approfittarne per fare un giro tra le variopinte e le più diverse proposte di tipologie di merce del mercatino dell’artigianato e dell’antiquariato.

Saranno proposti diversi saggi sportivi, tra cui “Canoa sotto le stelle”, proposta dall’A.S,D, Dragolago, una dimostrazione – prova per gli appassionati di canoa – kajak e del Dragon Boat; inoltre molteplici proposte musicali allieteranno la due giorni gastronomica, tra cui i ragazzi del gruppo “Sanbiacios” che proporranno diverse iniziative presso l’affascinante cornice dell’Anfiteatro e lo spettacolo musicale brasiliano con le affascinanti ballerine di Cesar Camargo.

Per finire in bellezza, ascolteremo la musica di Vasco Rossi attraverso le note della cover band più quotata del cantante: la “Colpa d’Alfredo Band”.

Gervasio ft Provenzano in concerto a Gagliano del Capo (LE) il 26 settembre 2017


GAGLIANO DEL CAPO (Lecce)
26 Settembre 2017 - Ore 20:30
Via Dante Alighieri - Quartiere Santi Medici

VARIAZIONI SU UN TEMA - Arthur Duff, Alberto Gianfreda, Paolo Ventura in mostra alla Galleria Antonio Verolino di Modena dal 15 settembre al 22 ottobre 2017

La Galleria Antonio Verolino presenta “Variazioni su un tema”, una mostra che riunisce opere di tre artisti: Arthur Duff, Alberto Gianfreda e Paolo Ventura, più un intervento site-specific del giovane artista modenese Luca Zamoc.

L’esposizione, curata da Luca Panaro e Paola Formenti Tavazzani, inaugurerà venerdì 15 settembre 2017 alle ore 18.00 nell’ambito del festivalfilosofia di Modena.
Il progetto nasce attorno all’argomento centrale di questa nuova edizione del festival, che rifletterà sul rapporto tra il pensiero e l’arte indagando il concetto di tecnica, di lavoro e opera, oltre all’impatto che l’immagine ha sul mondo e i suoi significati e sulla trasformazione del ruolo dell’artista.

Pur nella evidente diversità delle tecniche utilizzate e nelle varianti proposte, le opere degli artisti presentati esprimono una costante rigorosa fedeltà alla loro personale, molto articolata, struttura di pensiero: per Arthur Duff, la dinamica dei flussi che attraversano tutto l’universo dall’invisibile al visibile e viceversa; per Alberto Gianfreda la resilienza dell’icona, che si adatta a nuove specifiche situazioni in modo interattivo; per Paolo Ventura, la teatralità ricreata e fotografata in un’atmosfera tra il reale e il surreale. Nelle opere recentissime esposte in mostra, si vedrà come le scienze, in particolare l’astrofisica per il primo, l’antropologia del sacro per il secondo, e la storia, la cinematografia per il terzo e la filosofia per tutti, alimentino costantemente la loro ricerca.

Arthur Duff a tutt’oggi presenta un corpus di opere molto vasto, che si è andato definendo negli ultimi anni e che possiamo suddividere in quattro filoni principali: i lavori con i fili annodati e tesati su telaio, di cui fa parte la serie Black Stars; i ricami su tela mimetica; le proiezioni al laser; i neon e le carte. In mostra saranno esposte quattro di queste tipologie di lavori sufficienti a evidenziare il carattere strumentale della parola e del segno. Nella voluta assenza del carattere semantico l’autore rivela l’interesse rivolto altrove: ad ambiti specifici della fisica e dell’astronomia. La scultura di neon crea una parola palindroma; i ricami su tessuto militare si attengono alla morfologia sottostante; la sagoma della pietra vulcanica determina l’andamento del tubo al neon; l’intreccio di nodi neri di Black Star Fragment ricrea un conglomerato di stelle ormai estinto ma visibile oggi.

Le opere di Alberto Gianfreda rappresentano invece l’approdo di un lavoro di ricerca volto a dare una nuova configurazione al marmo, per conferire al materiale statico e monumentale per antonomasia mobilità e adattabilità, caratteristiche sentite dall’autore come rispondenti alle esigenze della contemporaneità. Iniziata con l’elaborazione del marmo, la ricerca della versatilità dei materiali di Gianfreda si è estesa anche alla terracotta e alla ceramica. In mostra saranno esposti una serie di vasi cinesi, ridotti a frammenti e ricomposti. L’oggetto originario si legge appena; la destrutturazione dell’icona permette di intuirne la forma primaria e di offrire al contempo una molteplicità di nuove possibili configurazioni, che lo spettatore stesso può a suo piacimento creare. Una ricercata interattività e una riflessione sulla riformulazione dell’immagine. La resilienza dell’icona si configura come la metafora della resilienza della cultura di fronte ai mutamenti drastici della postmodernità.

I lavori di Paolo Ventura risentono infine degli schemi iconografici degli ex-voto dipinti, molto diffusi nell’Ottocento ma praticati anche nel XX secolo. Una ricca collezione è conservata nel Santuario della Consolata di Torino, dove l’artista si è recato per apprezzarne i dettagli di realizzazione. Gli ex-voto sono quadri basati su schemi ripetitivi, dipinti con grande realismo nella restituzione delle scene. Rappresentano solitamente personaggi vittime di incidenti o malattie, dai quali sono sopravvissuti, e le figure sono ambientate all’interno di luoghi rarefatti ed essenziali. Rifacendosi a questa iconografia, Ventura, si autoritrae fotograficamente in abiti militari della Prima Guerra Mondiale, intervenendo poi con acrilici e matite colorate negli occhi e sul volto in genere, che muta così di significato, specie per la presenza di alcuni schizzi di sangue che restituiscono ambiguità alla rappresentazione.

All’esterno della galleria l’intervento su tessuto di Luca Zamoc fa da ingresso iconografico alla mostra. L’opera esplora la genesi di “ars e techne” tracciando in bianco e nero figure e simboli del sedimento culturale e storico di queste discipline; è pensata come contenitore alle opere esposte in galleria.

Press kit e immagini HD scaricabili cliccando al link:
VARIAZIONI SU UN TEMA_PRESS KIT

INFO

VARIAZIONI SU UN TEMA
Arthur Duff, Alberto Gianfreda, Paolo Ventura

con un intervento site-specific di Luca Zamoc

a cura di Luca Panaro, Paola Formenti Tavazzani

15 settembre – 22 ottobre 2017

Galleria Antonio Verolino
Via Farini 70 (angolo Piazza Roma)
41121 Modena
Tel. +39 059 23 78 45
Fax +39 059 22 26 18
info@galleriaantonioverolino.com
Instagram: galleria_antonio_verolino

Orari: da lunedì a sabato dalle 9.00 alle 19.30

Apertura straordinaria in occasione del festivalfilosofia:
venerdì 15 settembre: 9.00-23.00
inaugurazione su invito alle ore 18.00 alla presenza degli artisti e dei curatori
sabato 16 settembre: 9.00-23.00
domenica 17 settembre: 9.00-21.00

Vulcanica live Festival 2017 A Rionero in Vulture (PZ) il 19 e 20 Agosto 2017

Si rinnova anche quest'anno lo storico appuntamento con il Vulcanica Live Festival, giunto alla sua diciannovesima edizione. Affiancato da importanti attività ed eventi paralleli come "Bambini in Fiore", centro estivo per la creatività, e " Canzoni nell'appartamento ", che unisce musica da camera e poesia , il Festival ospita due imperdibili ed emozionanti serate. La prima si apre con la proiezione del film " The Prince of Venusia " dell'artista Silvio Giordano, incentrato sugli ultimi giorni di vita del principe Carlo Gesualdo. A seguire, le esibizioni live dell'artista Davide Brienza, connotato da una forte " Rock attitude" attenta alle problematiche sociali, e del cantautore pugliese Vincenzo Maggiore, caratterizzato da un intimismo delicato ma fortemente comunicativo. La seconda serata è dedicata allo speciale progetto legato al suo ultimo album "Gigi" del cantautore milanese Fabio Concato, accompagnato per l'occasione dal Paolo Di Sabatino trio. L'unicità della sua particolarissima performance è legata alla rivisitazione, in una intrigante e raffinata chiave Jazz, dei suoi più grandi successi.



PROGRAMMA VULCANICA LIVE FESTIVAL 2017

VULCANICA CINEMA
“THE PRINCE OF VENUSIA” un film di SILVIO GIORDANO
19 AGOSTO 0RE 19
SCUDERIE PALAZZO FORTUNATO
Ingresso Libero

Dopo registi come Werner Herzog, Franco Zeffirelli e Luigi Di Gianni, anche l'artista Silvio Giordano si misura con il gigante della musica Carlo Gesualdo da Venosa per offrirne una visione inedita, intima e visivamente lirica. Il film, definito dallo stesso autore come una "Graphic Novel", racconta gli ultimi tormentati giorni di vita di Carlo Gesualdo, dall'incidente mortale accaduto al figlio Emanuele fino alla sua stessa morte. L'intento è trasmettere la grande modernità del celebre compositore affermando, al di là dei tragici accadimenti della vita reale, il valore assoluto della sua creazione artistica.


DAVIDE BRIENZA
19 AGOSTO ORE 21
CORTILE PALAZZO FORTUNATO
INGRESSO € 5
Grazie alla passione del padre, l'artista lucano Davide Brienza viene in contatto già in tenera età con quella che poi realizzerà essere la sua strada : la musica. Inizia infatti precocemente lo studio della chitarra nonché dell'armonica a bocca ed arriva, dopo critiche positive, ad esibirsi fuori regione con artisti come Robby Pellatti e Antonio Rigo Righetti. Connotato da una forte "Rock attitude" e legato a tematiche sociali, arriva al Vulcanica Live Festival presentandoci, in versione acustica, una scelta di brani di sua composizione.


VINCENZO MAGGIORE
19 AGOSTO ORE 22
CORTILE PALAZZO FORTUNATO
INGRESSO € 5
Dopo aver aperto i concerti di artisti del calibro di Max Gazzè, Nomadi e Samuele Bersani ed aver partecipato a numerosi festival, Vincenzo Maggiore arriva a calcare il palco del Vulcanica Live Festival. Il cantautore pugliese arriva a presentarci il suo live che parte dalle musiche raccolte in "Via di fuga", sua prima produzione. Caratterizzato da un intimismo fortemente comunicativo esplicato da sonorità differenti ma al contempo univoche, l'album ci propone un viaggio su un treno carico di metafore e di vita vissuta, in cui ognuno di noi può facilmente rispecchiarsi.

FABIO CONCATO & Paolo Di Sabatino Trio
20 AGOSTO ORE 21
ATRIO PALAZZO FORTUNATO
POSTO UNICO € 20
40 anni di carriera costellati da grandissimi successi....come festeggiarli? Fabio Concato lo fa registrando "Gigi", lavoro intimo e raffinato che deve il nome a suo padre (artefice della sua iniziazione al Jazz ed alla musica brasiliana), con il quale approda al Vulcanica Live Festival. Vestito di una luce nuova e di atmosfere dense di magia, l'album va a rivisitare, grazie agli arrangiamenti del Paolo Di Sabatino trio, i suoi successi in una accattivante e seducente chiave Jazz. Dedicato a chi il " fiore di maggio " intende custodirlo ed amarlo ed insieme a noi celebrarlo.

BIGLIETTERIE
TABACCHI dal 1937 VIA Umberto I Rionero, 0972 720599
CREMA E CIOCCOLATO Via Giardini Rionero, 328 2556375
OTTICA CHIEPPA (chiuso il lunedi) Via Montegrappa Rionero, 0972 721971
HOBBY MUSIC, Via Sanremo Potenza 0971 445466
SCHIUMA POST DESIGN, Via San Francesco Matera 348 56 55 627

La migliore gastronomia si incontra a Frascati: ecco Fiera dei Sapori il 23 e 24 settembre 2017



Seconda edizione di un appuntamento dedicato al buon mangiare dei Castelli Romani. La Fiera dei Sapori si svolge sabato 23 e domenica 24 settembre a Frascati, dalle ore 11 alle 23, a Piazza San Pietro e lungo la Passeggiata di Viale Vittorio Veneto.

Organizzata da CastelliExperience, in collaborazione con Comune di Frascati e Magnolia Eventi, Fiera dei Sapori rinnova l’appuntamento con la grande enogastronomia dei Castelli Romani.

Dalla pasta alle specialità di carne, ma anche la gustosa pinsa e gli immancabili funghi. Fiera dei Sapori 2017 amplia la sua offerta enogastronomica proponendo ben dodici ambienti tematici (primi piatti, secondi piatti, pinseria, gelati, dolci, birra, norcineria, fritti, vino, funghi, crêpes, vegano e mercato) che toccano ogni punto di un menù ideale, quello che i grandi ristoratori dei Castelli Romani proporranno, tra stand e show-cooking, nella cornice frascatana.

Cosa c’è alla Fiera dei Sapori

Dodici ambienti degustativi, ognuno segnalato da colori e grafiche specifiche, che propongono grandi assaggi di paste fresche, prodotti di norcineria, dolci e non solo. La Fiera dei Sapori è divisa in:
Primi piatti
Secondi piatti
Pinseria
Gelati
Dolci
Birra
Norcineria
Fritti
Vino
Funghi
Crêpes
Vegano

Come si svolge la Fiera dei Sapori

L’ingresso alla Fiera dei Sapori è gratuito, e permette di accedere a tutti gli spazi dell’evento, nonché assistere alle attività promosse durante tutto il programma e scoprire il percorso formativo sui vini e i prodotti tipici dei Castelli Romani.

Le degustazioni

Lungo Viale Vittorio Veneto e a Piazza San Pietro è possibile acquistare dei gettoni che daranno diritto a partecipare alle degustazioni. Ogni gettone ha il costo di X euro.

Dove e quando si svolge

L’appuntamento con Fiera dei Sapori è:
Sabato 23 settembre, dalle 11.00 alle 23.00
Domenica 24 settembre, dalle 11.00 alle 23.00

Gli spazi di Fiera dei Sapori sono:
Viale Vittorio Veneto (“Passeggiata”)
Via Cesare Battisti
Piazza San Pietro

Per ulteriori informazioni e per conoscere tutti i dettagli di Fiera dei Sapori, consulta il sito: http://www.castelliexperience.it/eventi/fiera-dei-sapori/

Natura, cultura, musica e tradizioni protagoniste tra Sondrio e Valmalenco nel weekend del 29 e 30 luglio 2017

Agosto si avvicina e le proposte tra Sondrio e Valmalenco si moltiplicano per offrire opportunità di relax e divertimento a tutti i visitatori.
Da sabato 29 luglio a domenica 20 agosto il museo mineralogico di via Palù a Lanzada sarà aperto e visitabile tutti i giorni - escluso martedì 15 agosto - dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.

Le proposte di sabato 29 luglio
Al Centro sportivo Pradasc di Lanzada si scala in occasione del Festival dell'arrampicata. Per informazioni ci si può rivolgere al 334.3669309 e al 380.6837272.
”L'energia della centrale” è il titolo della visita guidata alla centrale idroelettrica di Lanzada. Per informazioni e per l'iscrizione (obbligatoria) ci si deve rivolgere al Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco (0342.451150).
Anche quest'anno prosegue la tradizione del Premio Fedeltà malenca. Nella sede dell'Associazione amici anziani verrà consegnato il premio ai vacanzieri che da più tempo vengono in valle.
La Valmalenco è terra di minerali ricercati e apprezzati dagli appassionati e la bella stagione è il momento ideale per osservare sul campo la ricchezza di queste montagne. Ci sarà un'escursione alla ricerca di minerali al Pizzo Scalino con esperti dell’Istituto valtellinese di mineralogia. Per informazioni 388.5792148 edonati68@gmail.com.
Nella zona pedonale di via Roma a Chiesa in Valmalenco ci sarà la possibilità di visitare “L'altra metà della Valle”: ritratti, ricordi, cronache e aneddoti di donne del Valmalenco. L'inaugurazione si terrà nella sala della biblioteca alle 17.30, con la partecipazione straordinaria del coro femminile “Armonie in voce”.
È un weekend ricco di appuntamenti anche nel fondovalle. La Sagra di Sant'Anna è pronta per la trentacinquesima edizione, in programma per il weekend del 29 e 30 luglio al campo sportivo di via Garibaldi a Cedrasco. Il programma prevede la cena con prodotti tipici locali e la serata del ballo liscio con l'orchestra “Nuova realtà”. Per i bambini ci saranno i gonfiabili e i palloncini.
La musica sarà protagonista sia all'ora di pranzo, sia nel dopocena.
Si comincia a Piateda con AmbriaJazz. In località Ambria alle 12 suonerà il duo Speck & Zola con Flaviano Braga alla fisarmonica e Simone Mauri al clarinetto. Le note dei musicisti saranno affiancate dalle letture in dialetto di Ambria a cura di Luigi Zani. L'evento si svolgerà anche in caso di pioggia.
Risalendo in Valmalenco, musica protagonista a Chiareggio: si partirà alle 16,30 in piazza.
In serata Estat'Arte 2017 presenta il Master Class di Chitarra Classica: “¡Guitarra!”. Alle 21 giovani talenti suoneranno nella chiesa di San Tomaso a Tresivio nello spettacolo dell'associazione Mondo cultura.

Gli eventi di domenica 30 luglio.
Doppia proposta per gli appassionati di musica.
Alpi sonanti fa tappa in Valmalenco con “Klezmer, una tradizione che vien da lontano!”, il concerto del Quartetto K con Stefano Martini (violino), Matteo Salerno (flauto), Egidio Collini (chitarra) e Nicola Domeniconi (contrabbasso). L'inizio dello spettacolo è in programma per le 21 nella suggestiva piazzetta di Ganda. In caso di pioggia lo spettacolo si terrà nella sala Maria ausiliatrice.
Nell'ambito di Estat'Arte 2017 - Master Class di chitarra classica, ecco Bachkonzert. Alle 21 nella
chiesa del Carmine di Montagna in Valtellina l'associazione Mondo cultura presenta il concerto "Bachkonzert" con i giovani talenti della Masterclass.
Sono vari anche gli appuntamenti in programma sugli alpeggi.
Penne nere protagoniste a Torre Santa Maria con il raduno alpino all'Alpe Braccia. Anche a Castione Andevenno, sui prati dell'Alpe Morscenzo, si terrà la festa degli Alpini. Il programma prevede il ritrovo alla Forcola alle 9 e la partenza della camminata non competitiva. Alle 11,30 verrà celebrata la santa messa e alle 12,30 verrà servito il pranzo con rancio alpino.
Infine la festa dell'alpeggio al Rifugio Cristina, mentre all'Alpe Motta di Lanzada verrà celebrata la festa del Sacro Cuore di Gesù.

Sondrio e Valmalenco, nel cuore della Valtellina, è un territorio caratterizzato da una natura selvaggia, ma generosa, incastonato tra le Alpi Orobiche e Retiche, tra cui svetta, con i suoi 4.050 metri, il pizzo Bernina. Regno della neve d'inverno con 50 km di piste da sci, uno snowpark e una sconfinata offerta di attività all'aria aperta, tra montagne bellissime e maestose, sa regalare una scenografia di colori, profumi e sapori che mutano ad ogni stagione. Non mancano bellezze naturali, artistiche, storiche e scenari unici, come i terrazzamenti vitati, sul versante retico dell'Adda, sui quali si producono pregiati vini che ben si accompagnano ai migliori prodotti della tradizione enogastronomica valtellinese.

Per ulteriori informazioni: www.sondrioevalmalenco.it

39° Sagra del Cavatello - Vitorchiano (VT) 4 - 5 - 6 agosto 2017


L’Associazione Proloco di Vitorchiano organizza la 39ma edizione della Sagra del cavatello, evento gastronomico dedicato alla tipica pasta fresca del centro italia: quello vitorchianese, infatti, non ha nulla a che spartire con il più famoso cavatello pugliese, che è un tipo di pasta corta. Il cavatello di Vitorchiano assomiglia più ai pici umbro toscani o al lombrico laziale, cioè a uno spaghettone ciccione, lungo, fatto con acqua e farina.

Il cavatello è la base di ricette semplici: si sposa bene con salsa di pomodoro fresco, aglio, olio, peperoncino e finocchio selvatico; ma può valorizzare anche sughi più ricchi, e un tocco di pecorino romano.

Per la sagra, che si tiene nella piazzetta del centro storico, saranno preparate lunghe tavolate sotto la splendida fontana in stile viterbese.

L’appuntamento con la festa dei cavatelli di vitorchiano è per il 4, 5 e 6 agosto 2017.

Info

LA NOTTE DEL GUSTO 2° Edizione - 29 luglio 2017 Santa Margherita di Belìce (AG)


La Pro Loco Gattopardo Belice in collaborazione con il Comune di Santa Margherita di Belice, organizza la II Edizione “LA NOTTE DEL GUSTO” che tanto successo ha riscosso nella prima edizione tenutasi il 30 luglio 2016.
L’iniziativa tende ad offrire ai turisti e visitatori dell’evento le eccellenze enogastronomiche del territorio prodotte dalle attività commerciali presenti nella città, nonché la valorizzazione dei luoghi tanto cari allo scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa.
L’iniziativa, si inserisce nel calendario delle manifestazioni estive 2017 ed avrà luogo la sera di sabato 29- luglio 2017
In tale occasione, la Pro Loco si fa promotore di organizzare delle visite guidate presso i siti istituzionali quali: Museo della Memoria e del Gattopardo, ed in collaborazione con la comunità ecclesiale, estendere tali visite presso le chiese presenti nella cittadina (Chiesa Madre, Chiesa Madonna delle Grazie e Madonna del Carmine) e alla Villa “La Passeggiata”.
Altresì, nel corso della serata, nei luoghi della festa si prevedono delle performances musicali di folclore popolare.
Nel corso della serata sono previste delle iniziative collaterali come mostre di Artisti locali che si svolgeranno nello scenario offerto dal primo cortile del palazzo Filangeri di Cutò.
Ci sarà spazio anche per gli appassionati di auto e moto d’epoca. Infatti, grazie alla collaborazione del Club Auto e Moto d’epoca Belice, si svolgerà un Raduno di auto storiche che si concluderà in piazza Matteotti.
Il clou della serata sarà l’allestimento delle isole enogastronomiche nelle quali i visitatori potranno degustare le tipicità del territorio attraverso un piatto appositamente fatto realizzare dalle attività di ristorazione locale (timballo del Gattopardo, ventagli di vastedda del Belìce, muffolette con semi di finocchietto selvatico condite con olio E.V.O., triangoli di pizza siciliana, cassatella di ricotta, siringate e calice di vini Corbera).

Sagra della trota biologica e Gambero di Fiume a Rivodutri (RI) dal 4 al 6 agosto 2017

Torna a Rivodutri, come da tradizione, nel primo fine settimana d’agosto, l’appuntamento con la Sagra della Trota Biologica e del Gambero di Fiume, rispettivamente alla diciassettesima e alla decima edizione. Quella della sagra della trota e del gambero è una storia che ci racconta delle meravigliose acque della Sorgente di Santa Susanna e della sua gente e che, oggi, ci restituisce il fascino primordiale di una tradizione alimentare “povera”, eccellenza più autentica della gastronomia locale.

La location è la zona attrezzata antistante il suggestivo parco della Sorgente di Santa Susanna, tra le sorgive più grandi d’Europa per portata e patrimonio naturale regionale, custode discreto e rassicurante di questa felice tradizione, organizzata -come lo scorso anno- dal Summersport Village, dalla Pro Loco di Rivodutri e dal Club Trattori e Macchine agricole d’epoca, col patrocinio del Comune di Rivodutri, nell’ambito dell’iniziativa “L’Estate della Regione Lazio”.

Rivodutri ama le tradizioni ed ama riportare tra le proprie strade, di anno in anno, tutti gli estimatori dei propri prodotti. Dalla trota sott’olio alle erbe aromatiche al sautè di gamberi al pomodoro, dal filetto di trota in crosta di patate al risotto di gamberi: la sagra si propone come il trionfo di queste deliziose e profumate specialità , che potranno essere degustate in due menù distinti, realizzati interamente dai ristoratori locali. Ad allietare il fine settimana di festa sono inoltre in programma uno spettacolo musicale (diverso per ciascuna delle tre serate) ed il mercatino dell’artigianato.

Info
info@prolocorivodutri.it

Filottrano (AN) torna al Medioevo con la Contesa dello Stivale - 3/6 agosto 2017


Uno stivale, un fantoccio di paglia e un ignoto soldato di Osimo. Sembra l’inizio di una novella boccaccesca, e invece si tratta dei tre “protagonisti” di una delle rievocazioni storiche più curiose e spettacolari d’Italia: la Contesa dello Stivale. Dal 3 al 6 agosto Filottrano, grazioso paese marchigiano in provincia di Ancona, tornerà indietro al tempo del Medioevo; ad attendere i visitatori 4 serate di festa in cui il fascino, le suggestioni e i colori tipici del XV Secolo rivivranno come per magia in ogni piazza e vicolo del centro storico.

Tutto prese il via nell’aprile del 1466, quando i continui scontri di confine turbavano i rapporti tra Filottrano e Osimo; nel corso di una spedizione punitiva in cui gli osimani catturarono cavalli e buoi facendo molti prigionieri, i filottranesi riuscirono a catturare un soldato nemico, che fuggendo lasciò nelle loro mani lo stivale per il quale era trattenuto. Lo stivale divenne così il simbolo della rivalsa sugli osimani e ogni anno i giovani del posto portavano in giro per le vie del paese un fantoccio di paglia che calzava lo storico stivale, che poi veniva bruciato fra lazzi e sberleffi; la tradizione fu sospesa dopo alcuni anni, finché nel 1979 la “Società dello Stivale” decise di dar vita alla prima rievocazione storica della Contesa.

Un evento che a inizio agosto tornerà ad animare Filottrano con la sfilata in costume di centinaia di figuranti, la corsa a staffetta tra le sette contrade cittadine, gli sbandieratori, gli spettacoli itineranti di musica e giullaria medievale, il mercatino a tema e la degustazione dei piatti tipici della tradizione locale. Il 3 e il 4 agosto, ad esempio, i giochi medievali faranno rivivere la corsa delle oche, la presa del drappo, la corsa sui trampoli e il tiro alla fune, mentre il 5 e il 6 agosto in piazza Garibaldi sarà la volta dei mercatini medievali, dell’accampamento degli Armati, dello spettacoli dei Tamburi Coreografia, delle prove degli Sbandieratori e delle prove di tiro con l’arco con il Gruppo Arcieri S. Michele. Spazio ai più piccoli, nella serata di sabato, con il corteo minicontesa, la minicontesa e la contesa juniores, mentre il gran finale è previsto domenica 6 agosto: già dalle ore 18 le Taverne Stivale, Marina, Monti, Storaco e Stimmate saranno aperte e pronte a servire le migliori ricette del territorio, mentre nell’imponente corteo storico oltre 500 figuranti tra donne, uomini e bambini sfileranno con i costumi d’epoca per le vie del centro storico; la giornata si concluderà con la 38esima edizione della “Contesa dello Stivale”, una corsa a staffetta al termine della quale la contrada vincitrice avrà l’onore di incendiare il fantoccio di paglia che rappresenta l’ignoto cavaliere osimano.

A fare da contorno alla rievocazione sarà lo splendido centro storico di Filottrano, dove l’elegante Corso del Popolo collega la parte medievale della cittadina con quella settecentesca; da piazza Mazzini, con il suo elegante loggiato, si può godere di una vista mozzafiato che spazia dal Monte Conero a Macerata, fino a Recanati e a Loreto. Oltre all’elegante Palazzo Comunale in stile Bramantesco e alla neoclassica Chiesa di San Francesco, Filottrano ospita un museo davvero particolare: quello dedicato al Biroccio, il tradizionale carro agricolo marchigiano ospitato nelle vecchie stanze di Palazzo Beltrami.

Info:
Data – 3/6 agosto
Località: Filottrano (Ancona)
info@fuoriporta.org
3408505381

XXXIV Sagra del tartufo e dei prodotti tipici - Spina (Campello sul Clitunno - PG) dal 29 luglio al 5 agosto 2017


La sagra del Tartufo e dei Prodotti Tipici, si svolge, come di consueto nei primi dieci giorni di agosto di ogni anno alla Spina di Campello, detta Sagra è considerata una delle migliori tradizioni umbre, contraddistinta dalla qualità dei prodotti che offre, nel totale rispetto delle tradizioni locali.

Chiunque avrà il piacere di scoprire questa Sagra rimarrà estasiata dalla bellezza dell’ambiente montano che circonda questi piccoli borghi e dalla tradizione enogastronomica. In questo luogo si ha l’impressione che il tempo si sia fermato e con esso la genuinità e la qualità della cucina capace di evocare gli antichi sapori di una volta. Le donne del posto, infatti, preparano con passione i piatti locali come se lo facessero per le loro famiglie ed è un piacere gustarli a tavola fra amici e parenti immersi nella natura incontaminata di Spina .

Tutte le sere giochi vari, bar gelateria ingresso libero spettacoli e serate danzanti.

Info e Prenotazioni 
Tel. 0743 276054 - 3332950005 
http://prolocospina.it
info@prolocospina.it

La Ghironda - Summer Festival - Otranto (LE) 31 luglio 2017



Otranto, dove la manifestazione torna a gran richiesta a distanza di un anno, il 31 luglio dalle ore 20 si animerà di suoni, colori e linguaggi del mondo lungo le sei postazioni dislocate nel dedalo di viuzze del centro storico e non solo: Lungomare Terra d’Otranto, Piazza De Donno, Lungomare degli Eroi (2), Largo Porta Alfonsina e Piazza del Popolo.
Estate in Puglia vuol dire farsi catturare dalla magia travolgente della Ghironda, con i suoi globetrotter, giramondo di tutte le etnie che portano per strada l’arte e i linguaggi del mondo, facendo incontrare genti e culture all’interno della straordinaria scenografia dei borghi antichi delle località più belle della regione. A tracciare questa geografia dei luoghi dell’incanto, decine di artisti, performer custodi di piccoli, grandi segreti dell’arte popolare. Ma anche musicisti di fama internazionale, che rendono speciale la manifestazione, fiore all’occhiello della Puglia «dal vivo». 
C’è un forte legame che unisce Otranto alla Ghironda. E ancora una volta, nel cuore dell’estate, si compie una perfetta sintesi tra la tradizione di una città con una straordinaria vocazione turistica e culturale, inscritta nell’ospitalità della propria gente e del proprio patrimonio storico e monumentale, e una manifestazione capace di generare entusiasmo. Ma, soprattutto, viene stimolata una diversa visione dei nostri angoli più belli negli sguardi delle migliaia di spettatori che questa manifestazione è in grado di coinvolgere attraverso i linguaggi universali dell’arte e di ogni angolo del mondo.
“Siamo felici di accogliere nuovamente la Ghironda e i suoi tanti artisti in quel dedalo di palcoscenici naturali che il nostro centro storico rappresenta e sui quali la Ghironda torna ad accendere le luci con la magia di un unico grande spettacolo di fronte al quale siamo tutti pronti a meravigliarci ancora.”, dichiara il Sindaco Pierpaolo Cariddi.

La Ghironda come amplificatore di bellezza, insomma. E come strumento di valorizzazione dello straordinario patrimonio monumentale pugliese, lungo un percorso ventennale che continua ad avere un traguardo mobile, in direzione del quale la Ghironda si proietta con la sua festa di popolo, il cui abbraccio è diventato la cassa di risonanza di un suono che viene da lontano.

Info
www.laghironda.it



FESTA Rossoverde - Pizza e Birra - dal 28 luglio al 12 agosto 2017 Buti (PI)


Vi aspettiamo presso il Parco Danielli a Buti da VENERDI 28 LUGLIO fino a SABATO 12 AGOSTO!
Locali anche al coperto e possibilità di prenotazione per gruppi numerosi.

San Lorenzo al Parco del Loto - Lugo (RA) 10 agosto 2017


Torna l'evento dell'estate...

Vieni a trascorrere una bellissima serata al Parco del Loto, insieme alla ProLoco di Lugo.

Torna a grande richiesta anche nel 2017:
PIC NIC SOTTO LE STELLE

"un aperitivo in formula PicNic e la melodia di un'arpa e di campane tibetane faranno da cornice ai vostri desideri"

PROGRAMMA:

ore 19.30 circa inizio aperitivo in formula pic nic "food jar"

Menù:
-Dip di ceci con cruditè di verdure;
-Cous Cous con zucchine, porri e cuore di Gorgonzola;
-Anelli di pasta ai 3 pomodori con feta e basilico;
-Vitello tonnato;

Menù vegetariano:
-Dip di ceci con cruditè di verdure;
-Ricotta di latte di soia fatta dalle nostre "azdore" con olive nere e cips di mais, servite su un letto di valeriana;
-Anelli di pasta ai 3 pomodori e basilico;
-Polpette di miglio con carote e piselli, servite con maionese di soia insata e valeriana;

Entrambi i menù comprendono:
-Dessert estivo di gelato artigianale;
-Calice di Vino;
-Acqua.

...LE NOTE DI UN ARPA CELTICA E LE CAMPANE TIBETANE CREERANNO LA GIUSTA ATMOSFERA ... FARANNO DA CORNICE AI VOSTRI DESIDERI...

ore 22.00 circa tutti con il naso all'insù a scrutare il cielo, insieme al Gruppo Astrofili Antares Romagna, che ci racconteranno la conformazione delle stelle e delle costellazioni.

Costo della serata:
L'ingresso e gli spettacoli sono gratuiti, per chi desidera mangiare il costo è di € 22 e comprende il menù qui sopra descritto.


INFO E PRENOTAZIONI: 324 58 85 511 (telefonare dopo le 18.00)
PRENOTAZIONI ENTRO L'8 AGOSTO

Parco del loto - Lugo - Ingresso via Foro Boario, subito dopo la Renault.
Parcheggio per auto.
Bagno pubblico anche per disabili

DA NON DIMENTICARE

PORTATE UNA TORCIA A TESTA E UN PLAID

A COCCOLARVI E ALL'ATMOSFERA CI PENSIAMO NOI!!!

48° Sagra Torano Nuovo (TE) dal 12 al 17 agosto 2017

Gianni Pettena inaugura la 31a edizione di “SCULTORI A BRUFA, LA STRADA DEL VINO E DELL'ARTE” inaugurazione opera permanente: 25 Agosto 2017 – ore 18 Brufa (Torgiano - PG)

Venerdì 25 agosto 2017, alle ore 18, a Brufa, borgo medievale e frazione del Comune di Torgiano (PG), si inaugurerà la 31a edizione di “SCULTORI A BRUFA. LA STRADA DEL VINO E DELL’ARTE” con l'artista Gianni Pettena, invitato dalla Pro Loco di Brufa a realizzare un’opera permanente per il paese.

"Architecture forgiven by nature" è il titolo che l’artista ha dato alla scultura ambientale situata sulla Collina delle Sculture, che utilizza la torre dell’acqua già esistente.

L’opera misura 6mt x 6mt per una altezza di 8 mt.; è composta da tubi e giunti innocenti, rete metallica, pannelli calpestabili da impalcatura, essenze vegetali che si svilupperanno attorno ad essa come la vite americana, il gelsomino e le edere.

In occasione dell’evento, verrà stampato un catalogo con il testo critico dello storico dell’arte Bruno Corà.

A proposito della sua presenza a Brufa, Gianni Pettena dichiara:
"Quando, oltre 10 anni fa, venni a Brufa con Mauro Staccioli in occasione della sua installazione, pensai che il grande prato, con al suo centro la torre dell’acqua, fosse già protagonista di tanti elementi della collezione, e che avesse tante potenzialità ancora inespresse: era nel punto più alto del grande prato-parco di sculture; stava quindi, in silenzio, studiando da..…belvedere..…una vista a 360 gradi; il centro storico di Brufa….…Perugia e Assisi, a connotare le lontane quinte della visione; una felice definizione del fulcro di tutto il trentennale progetto del matrimonio tra Brufa e l’arte ambientale…..…anche in chiave e con le valenze della contemporaneità; un’arte ambientale oggi sempre più sensibile a rispondere anche alle potenzialità e necessità del luogo..…; un belvedere……per i residenti e per i visitatori……; uno strumento di conoscenza, di ulteriore comprensione del luogo, della sua integrazione con il paesaggio, il mondo dell’arte, i luoghi della metafora, del sogno..…
E anche perché sarei stato in dialogo con i lavori di tanti miei amici, da Eliseo Mattiacci a Mauro Staccioli, da Gino Marotta a Hidetoshi Nagasawa".

Il 25 Agosto prossimo, prima del “taglio del nastro” davanti all'installazione di Gianni Pettena sulla Collina delle Sculture, alle 18, in Piazza Mancini, si terrà la prima parte della cerimonia d’inaugurazione alla presenza dell’artista, del critico d’arte, delle autorità, degli sponsor, dei collezionisti e dell’intera comunità di Brufa, orgogliosa del suo patrimonio di sculture nel territorio.

Dal 25 agosto al 3 settembre 2017 presso la Sala polivalente comunale a Brufa si potrà anche visitare una mostra personale dell'artista/architetto.

Bio GIANNI PETTENA
Nato nel 1940, si laurea nel 1968 presso la Facoltà di Architettura di Firenze dove svolge attività didattica a partire dal 1973 e dove sarà professore di Storia dell'Architettura Contemporanea. Dal 1983 ha insegnato e tenuto conferenze alla Domus Academy di Milano, scuola internazionale post-laurea di design. A partire dagli anni '70 ha avuto incarichi d'insegnamento e ha tenuto seminari e conferenze in università e scuole di design e architettura negli Stati Uniti e Regno Unito quali Architectural Association London, Pratt Institute, New York University, Columbia University, Boston Architectural Center, Syracuse University, California State University, Stanford University. Svolge tuttora intensa attività di conferenziere e visiting critic presso queste e altre scuole d'architettura.
Co-fondatore e co-ispiratore alla fine degli anni '60 del movimento dell'Architettura Radicale' e in seguito della 'Global Tools', svolge, con progetti, mobili, installazioni, mostre, scritti teorici, saggi e testi, attività sperimentale intesa ad eliminare confini disciplinari e visitare e reinventare alfabeti e linguaggi. Inizia in questi anni la collaborazione costante con le maggiori riviste di architettura e design quali Domus, Modo, Casabella, che continua tuttora, così come i contributi a riviste d'arte.
Come critico e storico dell'architettura, ha organizzato e allestito mostre sui più importanti esponenti dell'odierna architettura e sulle scuole e tendenze di maggior interesse: Venturi, Meier, Superstudio, Isozaki, Ungers, Hollein, London AA, Design sperimentale contemporaneo, Architectural Teaching USA, Ettore Sottsass sr. Per la Biennale di Venezia Architettura 1996 ha curato la mostra 'Radicals. Architettura e Design 1960-1975'. Nel giugno 1996 ha presentato per la prima volta in Europa l'opera di Frederick Law Olmsted, considerato il fondatore della moderna architettura del paesaggio, in una mostra alla Galleria degli Uffizi di Firenze: 'Olmsted. L'origine del parco urbano e del parco naturale contemporaneo'.
Come progettista, oltre ad avere allestito numerose mostre e collezioni tra cui “Il ritorno dei re” (Chiostri di S. M. Novella, Firenze 1980), "Hans Hollein. Opere 1960-1988" (Accademia delle Arti del Disegno, Firenze 1988), “Ettore Sottsass senior architetto” (Palazzo delle Albere, Trento 1991), “Casa Malaparte” (Centro Spazio Tempo, Firenze 1992), “Radicals” (Biennale di Venezia, 1996), “Archipelago” (Palazzo Fabroni, Pistoia 1999), “Radical Design”, Casa Masaccio, S. Giovanni V.no, 2004), svolge la sua opera per il restauro e recupero di edifici storici, per la tutela del patrimonio artistico e architettonico e per la riqualificazione di ambiente e territorio.
Tra i testi pubblicati: "L'Anarchitetto" (1973) - "Richard Meier" (1981) - “Superstudio. Storie Figure Architetture (1982) - "4 Aspetti della ricerca contemporanea londinese: Coates, Hadid, Lowe, Wilson" (1982) - "La citta' invisibile" (1983) - "Hans Hollein" (1988) - "Olmsted. L'origine del parco urbano e del parco naturale contemporaneo" (1996) - "Radicals. Architettura e design 1960-1975" (1996) - “Sottsass” (1999) - “Archipelago. Architettura sperimentale 1969-1999” (1999) - “Casa Malaparte Capri” (1999) - “Sottsass e Sottsass” (2001) - “Radical Design. Ricerca e progetto dagli anni ’60 a oggi” (2004).
Tra le mostre recenti (selezione):
Gianni Pettena. Le métier de l’architect (personale/antologica), FRAC Centre Orléans, 2002 * Archipensieri. Opere 1967-2002 (personale), Museo Fond. Piaggio, Pontedera/Pisa, 2003 * New Experiments in Architecture, Art and the City, 1950-2005, Mori Art Museum, Tokyo, 21 dicembre 2004-13 marzo 2005 * Gianni Pettena (personale), Collège Marcel Duchamp, Chateauroux, 9 novembre-23 dicembre 2005 * Future City. Experiment and Utopia in Architecture 1956-2006, Barbican Center, Londra, 15 giugno-17 settembre 2006 * Gianni Pettena (personale), Galleria Neon fvd, Milano, 12-28 aprile 2007 * Il Futuro del Futurismo, GAMeC, Bergamo, 21 settembre 2007- 24 febbraio 2008 * Sguardo periferico e corpo collettivo, Museion, Bolzano, 24.5- 21.9. 2008 * Principle Hope. Manifesta 7, Ex-Peterlini, Rovereto, 19.7-2.11.2008 * Gianni Pettena/Luca Trevisani. Sistemi binari 1., Neon Campobase, Bologna, 4-25.10. 2008 * Gianni Pettena (personale), Galleria Enrico Fornello, Prato, 29.4-29.5.2009 * The death of the audience, Secession, Vienna, 3.7-30.8. 2009 * Il grande gioco. Forme d’arte in Italia 1947-1989, Lissone, Museo d’Arte contemporanea-Milano, Rotonda di via Besana-Bergamo,GAMEC, febbraio-maggio 2010 * Ibrido. Genetica delle forme d’arte, PAC, Milano 13-31.3.2010 * Gianni Pettena. Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Prato, 20.3-20.6.2010* Quali cose siamo, Triennale Design Museum, Milano, 28/3/2010-27/2/2011* Italian genius now. Home sweet home, Padiglione Italia, Expo 2010, Shangai, 1-22.7. 2010* Gianni Pettena. Vers une rétrospective, Galleria Mercier & Associés, Parigi, 27.5-30.7.11* Erre. Variations Labirintiques, Centre Pompidou-Metz, 12.9. 2011- 5.3. 2012 * Totem and Taboo, MuseumsQuartier 21, Vienna, 30.9-20.11. 2011* Gianni Pettena, Galleria Federico Luger, Milano, 20.1-16.3. 2012* Gianni Pettena, Galleria Enrico Fornello, Milano, 20.1-16.3.2012* Vienna e dintorni. Abraham/Hollein/Peintner/Pettena/Pichler/Sottsass, Galleria Giovanni Bonelli, Milano, 29.11.2012-2.2.2013 * Gianni Pettena. Forgiven by Nature, UMoCA, Salt Lake City, July 5 – Sept. 21 2013 * Paper, Cité Radieuse Le Corbusier/ Galerie Blanche, Briey-en-Foret, 12.10.2013*Prologue-Part Two La mia Scuola di Architettura, Arge/Kunst/Galleria Museo, Bolzano, 15.11.2013 – 11.01.2014* Architecture ondoyante, installazione, Frac Lorraine, Metz, 16.5 – 9.6.2014* Radical Tools- Gianni Pettena, performance, Galleria Base, Firenze, 3.07.2014* Beyond environment, LACE (Los Angeles Contemporary Exhibitions), Los Angeles, 4.09-9.11.2014* Soleil politique. Il museo tra luce e ombra, MUSEION, Bolzano, 27.9.2014-11.01.2015* Allures, Les Turbulences, Frac Centre, Orléans, 9.10.2015-21.02.2016* Dall’Archivio. Rimontaggi Radicali, Spazio Gino Valle, IUAV, Venezia, 25.2/18.3. 2016* Gianni Pettena. Paper/Midwestern Ocean (1971-2016), Lycée Pierre e Marie Curie, Neufchâteau, 12.3/13.5.2016* La ville au loin, Frac Centre, Orléans, 1.4/18.9.2016* The Family of the Invisibles, Seul Museum of Arts( SeMA), Séul, Corea, 5.4/29.5. 2016* L’Inarchiviabile, FM Centro per l’Arte Contemporanea, Milano, 8.4/15.6.2016* Un Art Pauvre, Centre Pompidou, Parigi, 8.6/29.8, 2016* Relevant Notes, Cara Gallery, New York, 23.6/30.7. 2016*La fine del mondo, Centro Pecci, Prato, 16.10.2016/19.03.2017* Gianni Pettena. About non conscious architecture, Galleria Giovanni Bonelli, Milano,12.01-24.02.2017

INTERIEURS. Une oeuvre chez moi. Imprisonment, Gianni Pettena, Collège Geneviève de Gaulle-Anthonioz, Les Bordes (Orléans), 02.03./04.05. 2017* Orientation, Galleria ‘salle principale’, Parigi, 16.2-15.4.2017* Spazio vuoto riservato a Gianni Pettena, MEGA, Milano, 29-03/2.04.2017* Montagne Naturali/Levitazione, Fattoria Montellori, Fucecchio (Fi), 17.04.2017* Continuità del vuoto, Chiostro di Levante, Università di Firenze, 4.05/21.06 2017* TV70. Francesco Vezzoli guarda la Rai., Fondazione Prada, Milano, 9.05/24.09 2017* Da Duchamp a Cattelan.L’arte contemporanea al Palatino, Foro Palatino, Roma, 28.07/29.10.2017.


“SCULTORI A BRUFA, LA STRADA DEL VINO E DELL'ARTE” fu ideata dalla Pro Loco di Brufa nel 1987: invitando uno scultore all’anno ad esporre i propri lavori per le strade che dominano i vigneti e le piazzette del borgo e acquisendo un’opera per ciascun artista, è arrivata alla 31a edizione con risultati entusiasmanti. Oramai, durante tutto l’anno, molti turisti e collezionisti arrivano a Brufa per visitare le sculture all’aperto in permanenza e per il mondo dell’arte l’iniziativa è un appuntamento consolidato.

Brufa è un piccolo centro del Comune di Torgiano, sulle cui colline sono situati i vigneti della prestigiosa produzione enologica torgianese; domina la piana del Tevere e la pianura di Assisi fino a Foligno. Fa parte della dorsale Torgiano - Brufa - Miralduolo - Torgiano dove si sviluppa “La Strada del Vino e dell’Arte”.

In questo paesaggio sono state inserite le sculture degli artisti: Massimo Pierucci, Marcello Sforna, Mario Pizzoni, Agapito Miniucchi, Giuliano Giuman, Aurelio De Felice, Bruno Liberatore, Nino Caruso, Loreno Sguanci, Umberto Mastroianni, Mirta Carroli, Carlo Lorenzetti, Joaquín Roca-Rey, Nicola Carrino, Giuliano Giuliani, Gino Marotta, Eliseo Mattiacci, Mauro Staccioli, Valeriano Trubbiani, Pietro Cascella, Teodosio Magnoni, Federico Brook, Umberto Corsucci, Ettore Consolazione, Beverly Pepper, Federica Marangoni, Marco Mariucci, Tito Amodei, Paolo Pasticci, Hidetoshi Nagasawa.

“Scultori a Brufa” è nell’ambito della 49a edizione di “BRUFA IN FESTA”, che si tiene dal 25 agosto al 3 settembre 2017: stand gastronomici, musica dal vivo presso la Taverna, Tavernetta al Castello e Giardino del Vino, Processione religiosa per le vie del paese in onore di Sant'Ermete, patrono di Brufa.


BRUFA fu abitata dagli Umbri, dagli Etruschi e dai Romani; Castel Grifone era l’antico nome di questo borgo fortificato più volte conteso. A Brufa nel 1367 la città di Perugia fu sconfitta dai soldati del Papa guidati da J.Hawkwood, detto l’Acuto e perse il dominio dell’Umbria (1.500 morti, 2.000 prigionieri).
Nel 1415, prigioniero in una torre del Castello di Brufa, Giovanni da Capestrano ebbe la visione di San Francesco che lo spinse sulla via della santità. La storia del Castello di Brufa si lega nella seconda metà del 1600 a quella di Andrea Angelini Bontempi, musicista, architetto, pittore, letterato, incisore di pietre preziose e fabbricante di orologi , che a Brufa acquistò fabbricati e terreni. Morì nel 1705 e fu sepolto nella Chiesa dei SS.Cosma e Damiano, da lui stesso fatta edificare.
Patrono del paese è S.Ermete, martirizzato con il taglio della testa al tempo dell’Imperatore Adriano, nell’anno 118 d.C.

La manifestazione è promossa e organizzata dalla Pro Loco di Brufa in collaborazione con il Comune di Torgiano.
Ogni anno si aggiungono al progetto da attuare Enti che patrocinano e sostengono economicamente e Sponsor privati.


NOTIZIE UTILI
Inaugurazione installazione "Architecture forgiven by nature" di Gianni Pettena:
Brufa (PG) - 25 Agosto 2017
ore 18, Piazza Mancini, per la prima parte della cerimonia d’inaugurazione
a seguire, “taglio del nastro” davanti all'opera sulla Collina delle Sculture

sede dell’opera permanente:
Collina delle Sculture

sede mostra personale di Pettena:
Sala polivalente comunale a Brufa (Via del Pozzetto, di fronte la sede della Pro Loco)

durata della mostra:
dal 25 Agosto al 3 Settembre 2017

orario della mostra:
tutti i giorni dalle 17 alle 24

ingresso:
gratuito

informazioni al pubblico:
Pro Loco di Brufa
tel. 338 1866505 - info@scultoriabrufa.it








Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More