Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

XXXII edizione fiera Formaggio di Fossa - Talamello (RN) 18 e 19 novembre 2017


IL formaggio di fossa “Ambra di Talamello” incontra l’Amatriciana.
INSIEME per Amatrice

Il 18 e 19 Novembre ci sarà la XXXII edizione della Fiera del Formaggio di Fossa “Ambra di Talamello”. La manifestazione si svolgerà in due giornate: il 18 con la serata degustazione D’VinFossa,in cui saranno presenti prestigiose cantine di vini che verranno degustati con il formaggio di fossa e il 19 con la tradizionale fiera in cui saranno presenti bancarelle,stand gastronomici,cantine per degustazione di vini,spettacoli musicali,artisti di strada ed una esclusiva rappresentazione sulla percezione dei cinque sensi con un percorso di immagini, luci e profumi all’interno del Museo Gualtieri “Lo Splendore del Reale” (su prenotazione).
Come da tradizione ogni anno viene fatto un gemellaggio con prodotti tipici del nostro territorio e quest’anno sarà con i prodotti di Amatrice.
L’Amministrazione di Talamello ha fortemente cercato e voluto questa collaborazione con Amatrice, per cercare di promuovere e rilanciare un territorio fortemente colpito dal sisma di un anno fa.
Tramite il gruppo “Alto Presale per un Sorriso” di Badia, si è contattata una cooperativa che sarà presente sia il 18 novembre nella serata degustazione, che il giorno 19 della fiera, in cui presenteranno favolosi piatti di prodotti tipici di Amatrice con il nostro formaggio di fossa ed inoltre saranno presenti anche con uno stand in cui poter acquistare i loro prodotti.

La cooperativa “Amatriciana Qualità Italiana” è nata ‪il 20 gennaio‬ del 2015 grazie a un idea del presidente Claudio Di Filippo e di Fabrizio Capannelli, per promuovere i prodotti tipici del territorio di Amatrice, :
* l'Amatriciana che è nato come un piatto "povero", fatto con le cose di cui si disponeva. Inizialmente si trattava semplicemente di pasta condita con guanciale e pecorino (la "glicia"), arricchita poi anche dal pomodoro
* il pecorino amatriciano
* i tipici salumi amatriciani

Sia Claudio che Fabrizio sono da anni impegnati nel settore della ristorazione.
Il primo ha un noto locale nella zona del Pantheon a Roma dal 1946 (tramandato dai genitori) di nome "la sacrestia".
Fabrizio capannelli è un cuoco che ha fatto la "gavetta" in molteplici ristoranti e hotel.
Loro hanno scommesso sulla qualità di "amatriciana qualità italiana"

Menù della fiera del 19 Novembre:

* Amatriciana (bianca o rossa) condita per l'occasione con il Formaggio di fossa “Ambra di Talamello”
* Pecorino di fossa con marmellata di bosco dei monti della laga e/o miele dei monti della laga di Amatrice
* Panonta con il guanciale (pane intriso con un po' di grasso della cottura del guanciale e con una o piu fette di guanciale)
* Pecora alla "cottora" con patate (piatto tradizionale abruzzese assolutamente da provare)
* Sbriciolata con crema di pistacchio

Info

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More