Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Al Duse di Bologna tornano i Legnanesi con "Signori si nasce… e noi?" Dall’8 al 10 dicembre 2017


Dopo il grande successo dello scorso anno al Duse tornano i Legnanesi con una nuova storia di ringhiera, che si snoda tra il celeberrimo cortile della famiglia Colombo e Napoli. Uno spettacolo che è anche omaggio alla maschera immortale di Totò nei 50 anni dalla morte

Dopo il grande successo della scorsa stagione dall’8 al 10 dicembre tornano I Legnanesi con il loro nuovo spettacolo Signori si nasce… e noi?. Una nuova storia di ringhiera, che si snoda tra il celeberrimo cortile della famiglia Colombo e Napoli, insieme alla consueta autentica comicità.
È l'8 marzo, compleanno della Teresa che coincide con la Festa della donna. Mentre nel cortile fervono i festeggiamenti - con un pacco regalo gigantesco tutto ricoperto di glitter - l’attenzione di Teresa viene attirata dal cellulare del Giovanni, dimenticato sul tavolo. Teresa, rimasta sola nel cortile, non resiste e sbircia: un sms sospetto coinvolgerà marito e moglie in una discussione molto accesa, dove, al “non ti amo più” di Giovanni, Teresa risponderà con i ricordi di una storia d'amore lunga più di 50 anni. Tutti i personaggi del cortile vengono così coinvolti nel “colpo di testa” del Giovanni, che – invaghito di una nobildonna napoletana – dice addio alla sua amata Teresa e se ne va al Sud.
Tra Teresa e Giovanni trionferà l’amore o incomberà l'ombra della separazione? Riuscirà la figlia Mabilia a riappacificarli? Il Giovanni cadrà nelle grinfie della ricca ereditiera o preferirà l’amore - povero ma sincero - della sua Teresa? Il dilemma si scioglierà ai piedi del Vesuvio, dove il Giovanni, in questo nuovo spettacolo inaspettatamente loquace, ha seguito il suo nuovo amore e dove Teresa, Mabilia e Pinetta arrivano in treno ("Dall'Alpi alla Sicilia, dovunque è Legnano" risponde Teresa a Pinetta, con una sofisticata citazione dell'Inno di Mameli) e regalano una gag esilarante con il giovane Ciro (Maicol Trotta, uno dei boys quest'anno "promosso" attore) e Don Ciccio, boss del quartiere che parlando di Teresa la definisce "Pare o’ Vesuvio, bella e pericolosa".
In occasione dei 50 anni dalla scomparsa del grande Antonio De Curtis, il titolo dello spettacolo, i colori caldi e passionali e le tradizioni di Napoli, scenografie imponenti, la “Malafemmena”, il ritmo scatenato della tarantella, "O' sole mio" e "Funiculì Funiculà" come colonna sonora degli strabilianti momenti musicali di Mabilia/Enrico Dalceri (frizzanti cin-cin, un castello con un trono d'oro e velluti rossi e decine di costumi come sempre straordinari – quello da Regina pesa ben 25 kg!), renderanno omaggio alla maschera immortale di Totò e testimonieranno come i Legnanesi, oggi, non conoscono confini.
Chi.Te.Ma.
I LEGNANESI
in
SIGNORI SI NASCE E NOI…


TESTI Felice Musazzi, Antonio Provasio
MUSICHE Arnaldo Ciato, Enrico Dalceri
COREOGRAFIE Sofia Fusco
DIRETTORE ARTISTICO Sandra Musazzi
DIRETTORE DI PRODUZIONE Enrico Barlocco

REGIA Antonio Provasio


BIGLIETTI
Platea
intero € 33
ridotto € 30
mini € 27

Prima galleria
intero € 27
ridotto € 24,5
mini € 22

Seconda galleria
intero € 23,5 
ridotto € 21,5
mini € 20

ORARI
Venerdì e sabato ore 21. Domenica ore 16


Informazioni e prenotazioni
Ufficio di biglietteria
Via Cartoleria, 42 Bologna
051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it




0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More