Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Musiche e Profumi del Sol Levante a Venezia - 11 maggio 2018

A Venezia, Venerdì 11 maggio 2018 alle ore 18.30 nella Sala Concerti del Conservatorio di Musica Benedetto Marcello (Sestiere di San Marco, 2810), il Gruppo Sousuikai, ensemble di Koto e Shakuhachi, proporrà brani classici e contemporanei tradizionali del Giappone.

Le melodie saranno intervallati dalla cerimonia del Kōdō, l'arte giapponese dell'incenso: antico rito, di elevato valore spirituale ed estetico, che partendo dalla scelta del legno, delle erbe e dei diversi utensili porta ad apprezzarne la fragranza. La cerimonia sarà eseguita dal Gruppo Jikishinryu, rappresentato dalla maestra KousaTakekoshi.

L'evento, patrocinato dal Consolato Generale del Giappone a Milano, si preannuncia di grande suggestione: organizzato dalla Fondazione Italia Giappone in collaborazione con il Comune di Venezia e la Venice International University.

Il koto (箏) è uno strumento musicale a corde appartenente alla famiglia delle cetre, introdotto dalla Cina nell'VIII Secolo. Il corpo dello strumento è costituito da una cassa armonica, lunga circa due metri e larga tra i 24 ed i 25 cm. Su di essa corrono tredici corde suonate con un plettro simile ad un'unghia. Il koto viene paragonato al corpo di un drago disteso e le diverse parti di cui esso è formato assumono dei nomi che ricordano quelle del mitico animale.

Lo Shakuhachi (尺八 (しゃくはち) è il flauto diritto giapponese a cinque fori. Dello shakuhachi si usano dieci taglie: la più piccola di circa 39 centimetri, la maggiore di 91.

Il KōDō (香道) è una delle tre arti classiche giapponesi di raffinatezza (insieme a Ikebana per la composizione floreale e a Chado per il tè). Nacque con l'abitudine da parte dei samurai di prepararsi alla battaglia purificando la mente e il corpo bruciando incenso (Kōboku – legno fragrante), sviluppando così una vera e propria "Via dell'incenso". Ancora oggi nel Kōdō esiste una stretta correlazione tra il profumo, i sensi, lo spirito umano e la natura. Anche nel Kōdō, come nelle altre arti tradizionali del Giappone, sono essenziali spiritualità e raffinata concentrazione. Oltre alla cerimonia per ammirare il profumo di incenso, in questa occasione sarà fatta una dimostrazione chiamata FUSEGO (tecnica usata nell’antichità dalle famiglie nobili per profumare gli indumenti) praticata solo dalla Scuola Jikishinryu.

Ingresso Libero, fino ad esaurimento dei posti.

FONDAZIONE ITALIA GIAPPONE
伊日財団
c/o Ministero degli Affari Esteri - DGMO
Piazzale della Farnesina, 1 - 00135 Roma
Tel. +39 06 3691 5232/4182
eventi@italiagiappone.it

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More