Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

21° Festa de U Cannuzzutu a San Cassiano (LE) 8 agosto 2018


La 21esima edizione della “Festa de lu Cannuzzutu”: tra gusto e musica tradizionale

Tante le novità che quest’anno renderanno unica 
la 21esima edizione della festa dedicata agli amanti del cibo

Si svolgerà mercoledì 8 agosto a San Cassiano di Lecce la 21esima edizione della "Festa de lu Cannuzzutu”. La manifestazione è dedicata ai "cannuzzuti", gli amanti del cibo, ed è ormai un appuntamento fisso dell’estate salentina.
Protagonista della serata sarà come sempre il buon cibo, con piatti deliziosi a prezzi bassi. Il menù  sarà composto da prelibate pietanze, dall’antipasto al primo, dal secondo al dolce. Non mancherà il buon vino, quest’anno fornito da Cantinetta Vineria Vintage Botrugno, punto d’eccellenza nel settore.
"Il Salento ogni estate si trasforma in un palcoscenico a cielo aperto. La Festa de lu Cannuzzutu si propone di affiancare al palcoscenico la possibilità di gustare un ricco menù a prezzi davvero bassi.
I numerosi turisti che ogni anno popolano questa festa sono la nostra forza e ci motivano a migliorare, provando a ricreare sempre meglio quel clima festoso e genuino che caratterizza il nostro territorio” afferma Lucio Caputo, presidente della Pro Loco di San Cassiano, associazione organizzatrice dell’evento.
Come ogni anno non mancheranno i dolci, tra cui la grande torta da 45 kg e ben 700 pasticciotti, il tipico dolce composto da pasta frolla farcita di crema pasticcera e cotto in forno che è ormai un simbolo del Salento.
Ospiti musicali saranno i "Ta-Koràssia" che faranno risuonare durante la serata i suoni della musica popolare salentina, con canti tradizionali e balli coinvolgenti. Il gruppo è composto da Consuelo Alfieri (voce, organetto, fisarmonica, tamburello), Ilaria Calò (voce, cajòn), Stefano Campa (flauto traverso, ottavino), Barnaba Friolo (tamburello, tamborra), Luca Giannoccolo (chitarra) e Joele Micelli (violino, voce).



0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More