Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Sagra dell'Impanata - Castellana Grotte (BA) 22 e 23 Settembre 2018


Dopo la camminata culturale e gastronomica dei "Cancelli Aperti...aspettando la Sagra dell'Impanata" dello scorso 29 Luglio, si attende l'appuntamento principe del percorso che termina con la "Sagra dell'Impanata", organizzata dall'associazione Castellana Conviene - Confesercenti, con il patrocinio del Comune di Castellana Grotte , di Grotte Srl di Castellana Grotte, della Città dell'Olio, della Regione Puglia-Assessorato Industria Turistica e Culturale per la gestione e la valorizzazione dei beni culturali e della Città Metropolitana di Bari, di Pugliapromozione, dell'I.I.S.S. Consoli-Pinto e il riconoscimento della denominazione comunale di origine DE.CO del Comune di Castellana Grotte.

La manifestazione si svolgerà Sabato 22 e Domenica 23 Settembre. Protagonista sarà una delle eccellenze gastronomiche del territorio pugliese: l'IMPANATA, un'antica ricetta con cicorie servatiche, purea di fave bianche, pane raffermo e olio extravergine di oliva, il tutto servito con un ricco companatico di ortaggi preparati come da tradizione della nostra terra.
Il piatto tipico compie quest'anno ben 35 anni dal suo primo riconoscimento ufficializzato in una Sagra ad essa dedicata nel lontano 23 Giugno 1984.

CENNI STORICI: Già dal ‘78 rappresentava un notevole valore aggiunto alla povera economia contadina castellanese ed oggi è un prodotto d’eccellenza molto ricercato ed apprezzato, simbolo del territorio.
Risale al 23 Giugno 1984 nella Pineta di San Nicola di Genna la 1° sagra dell'Impanata sorta per iniziativa di Vito Mastronardi, allora docente del locale Istituto professionale alberghiero, patrocinata dell'allora presidente della Pro Loco, Luigi Saponari. Uno "spuntino appetitoso servito in buone porzioni in grandi coppe e cantripieti" preparato in grandi e tondeggianti pignate e servito con cura e dedizione da Concetta Sgobba (oggi 93enne), allora presidente dell'associazione agrituristica “Terra Nostra” con la stretta collaborazione di Angelo e Andrea Rinaldi (già co-titolari del ristorante l'Acquario), Mario Alò (allora co-titolare del ristorante La Fontanina) e le mani operose di Giovanna Mastronardi , coadiuvata dalla collaborazione di Anna, Cenzino e Annibale Magno.

Castellana Conviene - Confesercenti, nell'intento di continuare la tradizione, ha come obiettivo quello di “ritornare al passato” e al vero senso di “sagra”, abbinando alla manifestazione quell'atmosfera di festa popolare con la promozione del territorio e delle sue tradizioni enogastronomiche, offrendo serate di gusto, tradizioni e buona musica.
Quest'anno la manifestazione si svolgerà come gli scorsi anni nel Borgo Antico, tra le vie di Largo San Leone Magno, Largo Bari e Largo della Curia Baronale con l’obiettivo di far apprezzare stradine, piazzette, odori e suoni caratteristici del nostro paese.

Sabato 22 Settembre, dalle ore 20:00:

Largo San Leone Magno
la serata condotta con maestria dal Dr. Pino Recchia, si apre con il gruppo 'Majorettes Castellana Conviene' in collaborazione con ASD Passìto Bailante di Castellana Grotte e le percussioni delle One Beat DrumLine di Triggiano. Prosegue con la cerimonia del 35° anniversario della Sagra dell'Impanata con ospiti rappresentanti delle Autorità politiche e civili. Momento clou della prima serata saranno le esibizioni dei coinvolgenti ballerini di pizzica e balli popolari che renderanno caratteristica la manifestazione, con i "I Pizzicareddi”.

Largo Bari
Tra le stradine del Borgo Antico alla scoperta di "momenti di vita contadina" a cura di Giovanni Ivone, enogastronomia tipica e birrifici artigianali faranno da cuore pulsante della serata. Ad impreziosire la serata i coinvolgenti ballerini di pizzica e balli popolari sulle note folkloristiche del gruppo conosciuto ed apprezzato i “Sciamaballà”.

Largo della Curia Baronale
friubile sarà mostra fotografica "L'Impanata da vedere" di Pasquale Ladogana inserita nel programma di visite guidate della Proloco "Don Nicola Pellegrino", la passeggiata nel borgo antico alla scoperta delle edicole votive (restaurate) con Gianna Tieuli. La riscoperta della “via dell’olio” a cura della Città dell'Olio farà da cornice perfetta alla manifestazione. A deliziare la serata musiche e balli del gruppo locale "Meridia Ensemble".


Domenica 23 Settembre, dalle ore 20:00:

Largo San Leone Magno
la serata inizierà con un dibattito storico-culturale sulla Sagra dell'Impanata, a moderare il Dr. Pino Recchia. Ospiti Autorità politiche e civili, locali, provinciali e regionali. L'enogastronomia tipica farà da padrona tra le stradine del Borgo Antico alla scoperta di "momenti di vita contadina" a cura di Giovanni Ivone. Momento clou della serata saranno le musiche e le esibizioni coinvolgenti di ballerini di pizzica e balli popolari i “Sciamaballà”.

Largo Bari
ci delizieranno la enogastronomia tipica e birrifici artigianali. Ad impreziosire la serata le musiche e balli popolari del gruppo conosciuto ed apprezzato i “I Pizzicareddi”.

Largo della Curia Baronale
Dalle ore 19:00 la mostra fotografica "L'Impanata da vedere" di Pasquale Ladogana, inserita nel programma di visite guidate della Proloco "Don Nicola Pellegrino", e i sapori della “via dell’olio” a cura della Città dell'Olio. A deliziare la serata musiche e balli del gruppo locale "Meridia Ensemble”.

E per i più piccini durante le due serate è previsto lo spettacolo itinerante, con il susseguirsi di gang e situazioni divertenti in movimento tra la folla, a cura del "BonBon Clown". Numeri di giocoleria che permetteranno ai più piccini di volare e ai grandi di tornare piccini.

"Questo weekend di settembre vuole offrire l’occasione ai visitatori e agli stessi castellanesi - ha dichiarato Giovanni Lino, presidente di Castellana Conviene-Confeserceti - di riscoprire la semplicità e la serenità della vita di una volta. Riscoprire "A-mbant", le tradizioni, alcuni nostri prodotti tipici, antiche e nuove ricette è quanto proporremo durante la sagra. E’ prevista la partecipazione di somministratori del territorio – ha anticipato ‐ che avranno un ruolo principale durante l’intera manifestazione, gestendo direttamente i vari punti di ristoro, proponendo L'IMPANATA in tutte le sue versioni. Abbiamo deciso quest'anno di non “distrarre” l'attenzione dei visitatori con mega concerti durante le due serate, in quanto il nostro scopo è far conoscere ed assaporare l’IMPANATA, la vera protagonista della manifestazione. Invito tutti - conclude Giovanni Lino - a vivere con chi amate il weekend del 22 e 23 settembre prossimo tra buona cucina, cultura e divertimento"

Info

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More