Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

La Cisrà e Fiera dei Santi - Dogliani (CN) 2 novembre 2018


Da oltre 400 anni a Dogliani il 2 novembre si ripete la tradizione della Cisrà, antichissimo piatto unico, povero ma molto nutriente, a base di trippa, ceci e tante altre verdure del territorio, cotte a fuoco lento per tutta la notte e servite fumanti, a partire dall'alba del giorno dopo, in tradizionali scodelle di ceramica. Un'esperienza unica di sapori e un tuffo in un passato che si può far risalire al 1600 quando i pellegrini che percorrevano le strade di Langa per partecipare alle celebrazioni del giorno dei morti e all’ultimo mercato prima del periodo invernale, potevano rifocillarsi con una calda scodella di minestra servita dai Confratelli dei Battuti che operavano presso Confraternita del Ss. Nome di Gesù e del S. Crocefisso” (poiché era stata fondata dalla Confraternita maschile del Ss. Nome di Gesù e da quella femminile del S. Crocefisso).
Questa tradizione, ha dato origine a una fiera di livello nazionale che si ripete ogni anno.
Per preparare e servire la “Cisrà” gli abitanti di Dogliani si alternano dal primo mattino per rimestare nei pentoloni questa deliziosa zuppa autunnale. Le verdure che compongono questo piatto, sono le eccellenze del gusto che questa terra produce, perché provengono direttamente dagli orti dei produttori del Mercato dei Contadini delle Langhe e tra gli ingredienti, non possono certo mancare i farinosi ceci di Nucetto, le zucche di Piozzo e i porri di Cervere.
L’antica ricetta della Cisrà, è gelosamente custodita dalle massaie doglianesi e i fortunati visitatori potranno deliziarsi fin dalle prime ore del mattino, gustando la famosa zuppa in fumanti tazze di terracotta.

Il programma della Cisrà e Fiera dei Santi prevede:

Venerdì 2 Novembre
Dalle h. 8.30 fino ad esaurimento sotto la tensostruttura di Piazza Martiri della Libertà la distribuzione della Cisrà, tradizionale zuppa autunnale a base di trippe e ceci realizzata secondo un’antica ricetta accompagnata dalle degustazione di Dogliani Docg curata dai produttori delle Bottega del Vino Dogliani Docg. La distribuzione avverrà fino al tardo pomeriggio salvo esaurimento delle scorte.
Possibilità di scegliere il menu più ricco composto da: Cisrà, affettati (salame cotto, salame crudo, pancetta), tuma di Murazzano, torta di nocciole e bunet.
Per tutto il giorno, la grande Fiera Commerciale destinata all’ambulantato, con più di trecento espositori che affolleranno la parte bassa del paese, il Borgo.
Sotto l’ala mercatale si svolgerà il Mercato dei Contadini delle Langhe e dei produttori agricoli.

alle ore 16.30
Visita guidata
Del docente Claudio Daniele alla Chiesa della Confraternita dei Battuti (monumento nazionale del Barocco Piemontese), presso la quale, dal 1600, ha avuto origine la tradizione di distribuire la cisrà ai pellegrini di Langa.

Sabato 3 novembre
dalle ore 21 alle 23
"Passeggiata gotica notturna a lume di candela" dedicata a “Fantasmagorie, mostri e vampiri: le tenebrose notti di Byron, Mary Shelley e John William Polidori”

G.B. Schellino nasce lo stesso anno di pubblicazione del "Frankenstein" di Mary Shelley . Sarà un caso?
Lo potrete scoprire durante una breve passeggiata con partenza dal Cimitero Monumentale di Dogliani nella suggestione notturna del lume di candela. Conduce l’evento Jennifer Radulović, storica e divulgatrice, che racconta un percorso appassionante tra letteratura gotica, storia e scienza, libri stravaganti, fatti impressionanti e scoperte scientifiche spaventose.
Organizzata dal Il Circolo del Gotico in collaborazione con il Comune di Dogliani nell’ambito del progetto il CuNeogotico.
Quota di partecipazione € 10,00 a persona, comprensivi di candela e flambeaux.
Prenotazione obbligatoria: ilcircolodelgotico@hotmail.com, tel. 391. 74 87 663.

Sabato 10 novembre
dalle ore 20 alle 23
Itinerario dell’enovago
veglie in alcune delle più prestigiose cantine del territorio degustando Cisrà, piatti tipici, sorseggiando “Dogliani DOCG” di tutti i produttori della Bottega del Vino Dogliani Docg, al ritmo di coinvolgenti spettacoli.
Le cantine:

La Fusina di Abbona Luigi e Massimo
B.ta Santa Lucia, 33 – Tel. 0173 70488
Cisrà, battuta al coltello, flan di zucca con salsa rosa, cotechino con fonduta, contro sella di vitella alla salsa di nocciole, bunet, panna cotta (Macelleria e Salumeria Doglianese)
Eight Pence (musica leggera)


Az. Agr. Romana Carlo
Fraz. Gombe, Località Barroeri 16 – Tel. 0173.76315
Cisrà, ravioli con crema di zucca e cotto croccante, “sautisa en bagna” con patate e cipolle
Crêpes con crema di cioccolato, pere e amaretti (Aristopiatti)
Edoardo Bellotti Trio (Jazz)

Az. Agr. Zabaldano Marco
B.ta Valdibà, 31 - Tel. 0173.70575
Cisrà, tajarin ai tredici rossi d’uovo con funghi porcini, plin ai tre arrosti con ragù di carne di razza piemontese, stracotto di bue al Dogliani Docg con polenta, tiramisù e castagne alla vecchia maniera (Cavarero)
Astor novas (swing e jazz)


Dal 2 all’11 novembre
Quinto quarto
Proposta di piatti legati alla tradizione e all’uso dei tagli
poveri nella cucina di Langa presso il ristorante:
• Il Verso del Ghiottone
Via Demagistris, 5 • Tel. 0173 742074

I classici
Proposta di tre menu dedicati ai classici della
gastronomia piemontese: la cisrà, il bollito e la finanziera
• Osteria Battaglino
Via Cesare Battisti, 1 • Tel. 0173 742089

Settimana gastronomica della Cisrà
La cisrà si può trovare presso i ristoranti doglianesi:
• Da Aldo
Via XXV Aprile, 23 • Tel. 017370588
• 400 Dogliani Trading Post
Via XXXI Luglio,1• Tel. 0173 70440
• Enolocanda Del Tufo
Borgata Gombe, 33 • Tel. 0173 70692
• L’Acciuga nel Bosco
P.za Martiri della Libertà, 12 • Tel. 0173 70020
• La Locanda del sorriso
P.za Carlo Alberto 22 • Tel. 0173 066351
• Osteria dei Binelli
Fraz. Pianezzo, 75 • Tel. 0173 70180
• Pizzeria Ristorante La Lanterna
Via Croce, 5 • Tel. 0173.71261
• Osteria Vineria Il Torchio
Via Croce, 4 • Cell. 366 4365793
• Trattoria La Dolce Vite
Via Torino, 227 • Tel. 380 2443530

Anche quest’anno sarà possibile acquistare l’utensile tipico nel quale viene servita questa minestra: la scodella realizzata dalle Ceramiche Besio che quest’anno sarà decorata di giallo.

L’edizione 2018 della Cisrà è sostenuta grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Per informazioni:UFFICIO TURISTICO 
Tel: 0173.70210 0173.742573 339.7790805 
e-mail:turismo@comune.dogliani.cn.it

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More