Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

Sagra del Fungo Cardoncello - Ruvo di Puglia (BA) 10 e 11 novembre 2018


A Ruvo di Puglia (BA) la 14° edizione il 10 e l’11 novembre
Cultura, folklore, odore e sapori dell'Alta Murgia

É l’evento più atteso dell’anno, che fonda le sue radici sul prodotto più tipico e caratteristico del luogo: il fungo Cardoncello. La manifestazione, che ha luogo nel secondo weekend di novembre (10 e 11), è organizzata dalla Pro Loco UNPLI Ruvo di Puglia con il patrocinio del Comune di Ruvo di Puglia, del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, della Regione Puglia, del Parco Nazionale Alta Murgia, del Comitato Regionale Unpli Puglia, la Confcommercio e con il sostegno di diverse realtà produttive del territorio.

Durante la sagra: tradizione, folclore e gastronomia si mescolano in una due giorni dove non c’è spazio per la noia, il divertimento è assicurato. Il successo che ha questa sagra, va ricercato soprattutto nella storia di una tradizione in continua innovazione, incentrato sulle identità culturali, paesaggistiche ed eno-gastronomiche che ancora oggi continua ad avere attenzione e riflettori accesi sul territorio.

É ormai evento di buona risonanza mediatica (anche nazionale), di ampia partecipazione (nell’ultima edizione 40.000 presenze nella due giorni) e di richiamo per un turismo culturale che guardi alle tipicità del territorio e si inserisce a pieno titolo in un filone più ampio di valorizzazione dei tratti peculiari del Parco dell’Alta Murgia.
É un volano per l’economia locale, è anche un esempio di come una realtà dai piccoli numeri riesca a tirar su in proprio un prodotto di successo partendo dalle sue semplici tipicità e investendo sulle sue qualità.

Nelle intenzioni della Pro Loco c’è proprio questa vocazione: quella di investire sulla qualità di “brand” di una sagra, come quella del fungo Cardoncello, che unisce un aspetto gastronomico e uno culturale. Nuclei fondamentali di un territorio, quello dell’Alta Murgia, che insieme ad altri quattro comuni facenti parte del Parco ha ottenuto il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Proprio per questo la sagra può puntare in alto.

Due giorni immersi nella natura con itinerari guidati e tematici nel Parco dell’Alta Murgia e passeggiate nel caratteristico scenario del centro storico assistendo agli spettacoli itineranti dei gruppi folk e degli artisti di strada, con la possibilità di comprare i prodotti della tradizione in vendita negli stands.
Per chi è interessato all’aspetto più culturale può partecipare ai convegni, alle tavole rotonde, o aderire ai tour guidati studiati ad hoc per l’occasione, dove i monumenti aprono le proprie porte fuori dai soliti orari. Quindi provare per un attimo a lasciarsi alle spalle la vita frenetica di ogni giorno e dare spazio per un paio d’ore ad un mondo, quello agricolo, che del tempo fa ancora un valore.

Oggi la sagra è appuntamento fisso di migliaia di turisti, di persone che ogni anno raggiungono Ruvo di Puglia. Il punto di partenza è sicuramente la gastronomia: la buona cucina; seguono l’artigianato locale, le tradizioni, gli spettacoli di strada, la musica e le mostre d’arte. L’evento è sempre più una vetrina d’eccezione per gli agricoltori locali.

Info
prolocoruvodipuglia@libero.it

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More