Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

NERORO - Mostra personale di Rita Vitaloni a Genova dal 17 al 28 novembre 2018

Sabato 17 novembre 2018 ore 17:00
Palazzo Stella - inaugurazione

NERORO
mostra personale di Rita Vitaloni
a cura di Elisa Podestà

aperta fino al 28 novembre 2018
dal martedì al sabato ore 15:00 – 19:00
Genova, SATURA Palazzo Stella


S’inaugura sabato 17 novembre 2018 alle ore 17:00 nelle suggestive sale di Palazzo Stella a Genova, la mostra personale di Rita Vitaloni “Neroro” a cura di Elisa Podestà. La mostra resterà aperta fino al 28 novembre 2018 con orario 15:00 – 19:00 dal martedì al sabato.

C'è vita rappresa negli strati dipinti da Rita Vitaloni, e una massiccia dose di emotività inferta dentro a quel modo che l'artista ha di produrre - o essenzialmente provocare - una pittura di materia sciolta fortemente dinamica, impreziosita da una ritmica personale che molto bene si presta a disarticolare il razionalismo strutturale del nero che predomina in questa serie di opere.
La mostra “Neroro” nasce, infatti, dall’esigenza dell’artista di portare a compimento un lavoro di ricerca basato su questa tinta come manifestazione di uno stato esistenziale oltre che espressivo. Declinato in varie sperimentazioni materiche, il nero diventa un simbolo in cui non bisogna scorgere un significato negativo, bensì l’origine del tutto, il caos primigenio dal quale può nascere ogni cosa. È solo grazie alle tenebre che possiamo apprezzare la luce.
Simbolismi pitto-materici si accumulano su quanto già definito per mezzo del colore, indicati nella spiccata espressività dei cretti spessi che spezzano - o, con un inversione di senso, completano - l'ordinamento cromatico imposto dall'artista, radicale e spontanea frantumazione che articola la massa colorata seguendo una propria conforme estensione in profondità.
L’inserimento di applicazioni sulla superficie pittorica diventa condivisione e appropriazione dello spazio reale: oggetti di uso comune confluiscono nell’opera diventandone parte integrante, come se il nero inglobasse il vissuto creando uno straniamento prospettico in grado di rivelare il messaggio dell’artista. Rita Vitaloni adottando il nero come strumento comunicativo assolutizza e oggettiva uno spazio anche mentale, aniconico, portatore di un messaggio concettuale ed emozionale ben preciso. L’opera d’arte ricrea una dimensione di pausa dallo scorrere del tempo che ci consenta di riflettere su noi stessi e di ricaricare energie latenti che sprigionate diano vita ad un nuovo inizio.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More