Cantanti anni 60, 70 e 80, ospiti Vip, tribute band, spettacoli di burlesque, cabaret, animazioni per bambini, teatrino burattini, trampolieri, folk romagnolo, pizzica salentina, ecc... per sagre, locali ed eventi privati.
Per info: 334 2098660
italia-eventi@libero.it

La mostra GOYA - GROSZ Il sonno della ragione a Palazzo Pigorini di Parma fino al 13 gennaio 2023

 


Dal 23 settembre 2022 al 13 gennaio 2023, il Comune di Parma presenta la mostra GOYA - GROSZ Il sonno della ragione, a cura di Didi Bozzini e Ralph Jentsch. L’esposizione, allestita sui due piani di Palazzo Pigorini a Parma, darà spazio alle opere di due tra i più grandi disegnatori di tutti i tempi: Francisco Goya e George Grosz.

In mostra sono presentate tutte le ottanta incisioni dei Capricci di Goya datate 1799, a cui si aggiungono alcune tavole del ciclo de I Disastri della guerra: nominato Primo Pittore di Corte nello stesso anno in cui escono i Capricci, Goya esprime in queste serie la sua personale visione del mondo. Allo stesso modo Grosz, fondatore del movimento Dada berlinese, profetizza nelle sue opere l’avvento del nazismo e la Seconda Guerra Mondiale, passando con estrema facilità dal disegno satirico al dramma di certi dipinti in mostra, come A Piece of My World II/The Last Battalion, in cui nel 1938 ritrae una terra desolata e distrutta su cui arranca un contingente disperato di soldati alla ricerca di cibo.

Entrambi profondamente coinvolti nella realtà del loro tempo, Francisco Goya y Lucientes (1746 - 1828) e George Grosz (1893 – 1953) sono separati da 150 anni di storia, ma risultano accumunati dalla straordinaria abilità di svelare verità con pochi tratti d’inchiostro o pennellate di colore, attingendo ad una poetica che risulta oggi quanto mai attuale.

Capricci di Goya possono essere considerati un prodromo della modernità, in cui l’artista dà libero sfogo alla rappresentazione della propria condizione e allo stesso tempo dei propri incubi. Grosz è uno degli epigoni più evidenti del maestro spagnolo, anche per essere stato considerato a lungo, come Goya, un caricaturista. La mostra vuole proprio sottolineare questo legame, già dichiarato da Grosz nel 1933, anno in cui fu costretto a trasferirsi negli Stati Uniti dove avrà un grande successo di pubblico e di critica.

GOYA – GROSZ
Il sonno della ragione

23 settembre 2022 – 13 gennaio 2023
Ingresso gratuito

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More